Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

martedì 22 luglio 2014

NASA: enorme oggetto avvistato sul Sole e documentato dalla sonda SOHO

NASA: enorme oggetto avvistato sul Sole e documentato dalla sonda SOHO

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Il 21 luglio 2014 uno strano oggetto dalle grandi dimensioni è apparso nelle vicinanze del Sole ed è stato documentato dalla sonda eliosferica SOHO. 

ufo soho265 Jul. 22

L’oggetto emana un immenso bagliore che parte dall’alto, come dimostra il video sotto e la NASA riferisce che un evento simile si verificò nel 1998. Di cosa si tratta? Un imponente bagliore come quello registrato dalla sonda SOHO, non puo solo far pensare ad una esplosione di massa coronale (da escludere) con conseguente emissioni di raggi gamma, come spesso accade, ma si pensa ad un qualcosa di diverso.

Un oggetto di quelle dimensioni sopra il Sole, potrebbe far pensare alla presenza di un enorme UFO o di un Pianeta X?  Si tratta forse di Nibiru? La NASA ci sta nascondendo qualcosa? Quello che si vede è probabilmente un oggetto di proporzioni enormi e la sua forma sembra simmetrica.

ufo soho266 Jul. 22

ufo soho267 Jul. 22

La NASA, attraverso il suo profilo Twitter, ha comunicato che la sonda di rifornimento cargo Progress, verrà spostata lontano dalla ISS per 10 giorni e le prove tecniche d’ingegneria avverranno prima dell’uscita in orbita del 31 luglio; un messaggio non proprio chiarissimo. Rimaniamo in attesa nella speranza di altri comunicati da parte della NASA che difficilmente però arriveranno.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2014/07/22/nasa-enorme-oggetto-avvistato-sul-sole-e-documentato-dalla-sonda-soho/

venerdì 18 luglio 2014

Scienziati dell’Istituto di Fisica e Tecnologia di Mosca avverano il Teletrasporto

Scienziati dell’Istituto di Fisica e Tecnologia di Mosca avverano il Teletrasporto

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Il teletrasporto non è più fantascienza, gli scienziati dell’Istituto di Fisica e Tecnologia di Mosca (MFTI) lo hanno dimostrato. In futuro sarà possibile percorrere lunghe distanze senza l’applicazione di forza fisica ed essere contemporaneamente in due posti. Ad esempio, a Pechino o Mosca o in Siberia e nelle isole della Nuova Zelanda. Non è escluso il teletrasporto per l’esplorazione dello spazio.

teletrasporto

La materia in tale stato fisico si trova nel cosiddetto ”entanglement quantistico”. È la capacità di due o più sistemi quantistici di comportarsi allo stesso modo, rimanendo inseparabili, anche se distanziati l’uno dall’altro.
Nella fisica classica, non esiste un tale effetto. Gli scienziati russi hanno trovato un modo per preservare l’”entanglement quantistico” nella trasmissione delle informazioni ad una distanza considerevole. Questo, in sostanza, è il teletrasporto, ha spiegato uno degli autori, il ricercatore Sergej Filippov dell’MFTI:

Quando i fili in un gomitolo si aggrovigliano, ci rattristiamo. I fisici al contrario: quando hanno a che fare con una condizione complessa, sono molto felici. Poiché in questi stati c’è una correlazione per cui ciò che succede ad una estremità della bobina è collegato a quanto sta succedendo nell’altra. Queste correlazioni possono essere inviate. Anche le persone, spostate in questo modo ad una certa distanza saranno comunque correlate. Il loro comportamento non sarà indipendente l’uno dall’altro.

teletrasporto1

I fisici hanno fatto una ricerca originale associata allo studio della trasmissione del segnale su una rete in fibra ottica. Questa, secondo lo scienziato, è la cosiddetta “crittografia quantistica”. All’MFTI hanno trovato un tale algoritmo che permette di rendere questo rapporto ancora più segreto. Per quanto riguarda il teletrasporto, è diventato come un effetto collaterale. Gli scienziati spiegano come si potrà usare l’effetto per spostare cose o persone:
Ipotizziamo che si vuole teletrasportare una persona. Per fare questo, non è necessario trasportare tutti i suoi atomi. Basta dichiarare che necessitiamo di 20 kg di ossigeno, 10 chilogrammi di carbonio, idrogeno, e si prende la stessa quantità all’altra estremità. E poi si inviano le informazioni registrate negli atomi in merito alla loro connessione e disposizione. E dall’altra parte del mondo si formerà la stessa persona.

images

teletrasporto-quantico-universo

In un certo senso, questo “assemblaggio”, ricorda l’olografia ossia l’immagine ricostruita di oggetti tridimensionali usando un laser. La differenza è che questo non è solo un particolare tipo di fotografia e riproduzione dei diritti, per così dire, qui c’è la riproduzione di “carne e sangue”, con tutte le caratteristiche e abilità specifiche. Certamente la scienza non ha ancora la capacità di raggiungere tali situazioni. Gli scienziati hanno imparato a teletrasportare solo i fotoni. Di solito sono portatori di informazioni inviate. All’altra estremità della linea i professionisti hanno imparato a creare lo stesso stato di un oggetto microscopico, che era all’estremità opposta. Ora dobbiamo imparare ad applicare questo principio in sistemi più complessi. Ciò è estremamente difficile in quanto il sistema crescendo in dimensioni, aumenta notevolmente la complessità del teletrasporto, dice Sergej Filippov
Teletrasportare due atomi è due volte più difficile che uno, ma dalle 3 alle 8 volte più complesso. E se vogliamo valutare il grado di complessità del teletrasporto umano, è necessario tenere conto che un individuo è composto da 1024 atomi (10 elevato alla ventiquattresima potenza)…

A cura di Elena Kovačič

———————————

fonte

http://www.segnidalcielo.it/2014/07/18/scienziati-dellistituto-di-fisica-e-tecnologia-di-mosca-avverano-il-teletrasporto/

Un fisico d’alto livello crede agli ufo e che ci abbiano visitato

jkasherdi Patricia Ress

Se avete vissuto in Omaha, Nebraska, abbastanza a lungo e siete interessati agli UFO, di certo avete sentito parlare del Dr. John C. Kasher. Lui è un professore di fisica alla UNO ed è molto convinto che la terra sia stata visitata da extraterrestri. “Tuttavia, non sono sicuro delle visite interdimensionali, anche se questo potrebbe certamente essere parte del quadro”, mi ha detto diversi anni fa in un’intervista per Omaha Metro Update. Il Dr. Kasher ha vinto numerosi premi per il suo insegnamento ed è stato anche consulente e dipendente estivo presso il Lawrence Livermore National Laboratory per oltre 30 anni ed è considerato uno specialista accademico in teoria elettromagnetica e propagazione delle onde elettromagnetiche. Inoltre è stato consulente per la NASA e fin dai primi anni 1970 lo è stato per il MUFON (Mutual UFO Network).

“Mi capita spesso di parlare con persone che hanno visto astronavi di luci nel cielo o dicono di sentire di essere stati rapiti,” mi disse. Gli chiesi se alcune di queste persone fossero squilibrate e rispose: “Suppongo ce ne siano alcune, ma non quelle che ho affrontato. Ho amici personali che mi hanno raccontato le loro esperienze. Ho un amico che sembra essere stato rapito in diverse occasioni. Questa è una persona molto intelligente, non è affatto incline a raccontare storie. infatti, come regola generale, le persone con questo tipo di esperienza sono riluttanti a parlarne.”

“Spesso hanno paura che la gente pensi che siano pazze o inventino la storia. Per questo motivo ritengo che stiano dicendo la verità in cui credono.” Il Dr. Kasher ha parlato di Budd Hopkins, un ricercatore UFO che ha ipnotizzato molte persone in tutto il mondo e, successivamente, ha ritenuto che il numero mondiale di rapimenti sia nell’ordine delle centinaia di migliaia. Egli ha sottolineato che l’ipnosi possa essere necessaria, perché gli extraterrestri hanno modo di oscurare la memoria umana.

“Voglio essere uno scienziato cauto nell’affrontare questa materia”, afferma il Dott. Kasher. “Alcuni scienziati sono troppo restrittivi nell’esplorare ciò che è possibile. E questa roba non è ripetibile e verificabile. Non è possibile evocare un disco volante per eseguire test su di esso. Eppure gli scienziati devono essere aperti alla possibilità di una verità che potremmo non essere in grado di comprendere con la nostra scienza nell’attuale stato di sviluppo. La grande domanda è: “Sono qui?” E se sono qui, allora dovremo ammettere di non capire molte cose. E dobbiamo anche chiederci “perché” sono qui,” ha detto.

Il Dr. Kasher ha esplorato numerosi casi di UFO, ha visitato siti e prelevato campioni, intervistando le persone che affermano di essere testimoni oculari. Spesso viene invitato a studiare le prove sul campo, come segni di bruciature circolari nei campi, sfere di luce e tutte le cose ritagliate dal suolo e lasciate a terra in forme-geometriche, per citarne alcuni. Il 20 febbraio il dottor Kasher ha tenuto un discorso dal titolo “Gli UFO sono reali”. Egli ha ribadito molte delle informazioni che mi ha dato nella nostra intervista di anni fa e ha aggiunto anche alcune nuove informazioni eclatanti! Pochi mesi fa, un B-17 sopra O’Hare Airport, vicino a Chicago in realtà ha incontrato un UFO!

Le nuvole erano a 2.000 piedi e l’UFO aleggiava leggermente al di sotto a circa 1900 piedi. Anche quattro meccanici della United Airlines hanno visto l’UFO e hanno riferito che ha creato un buco attraverso la nube portandosi fino a 6.000 piedi, cosa che ha permesso loro di vedere il cielo azzurro al di sopra! Dopo aver mostrato 30-40 istantanee di diversi mezzi, il Dr. Kasher ha raccontato di come, dopo la disattivazione di missili in una base russa, l’ufo sia volato su di essi e li abbia riaccesi! Dall’altra parte del mondo in Montana, degli UFO in volo sopra una serie di 21 silos sono riusciti a spegnerne 19. Ha capito che i russi erano aperti riguardo agli UFO e che avevano ordinato ai piloti di sparare contro di essi, se li avessero avvistati. Infine ha ammesso che ancora non è sicuro del perchè fossero lì.

Fonte: www.examiner.com
Vedi: www.sufor.org

http://altrogiornale.org/un-fisico-dalto-livello-crede-agli-ufo-e-che-ci-abbiano-visitato/

Era un UFO quello filmato sullo sfondo Lunare e non la Stazione Spaziale

Era un UFO quello filmato sullo sfondo Lunare e non la Stazione Spaziale

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Pochi giorni fa la maggior parte di noi avrà alzato gli occhi al cielo e si sarà sicuramente accorto della grandezza della Luna.  Le sue dimensioni non saranno passate certamente inosservate. Questo fenomeno si chiama Superluna. 

MIDEST ISRAEL MOON

Il fenomeno della Superluna ha avuto il suo primo appuntamento sabato 12 luglio 2014,  fenomeno che però si ripeterà il 9 settembre e il 10 agosto, oscurando le stelle cadenti della notte di San Lorenzo, che però, come ogni anno, saranno visibili anche nei giorni successivi.

Rammentiamo che la Superluna non è nient’altro che la coincidenza di una luna piena con la minore distanza tra Terra e Luna; motivo per il quale la Luna ci appare molto più grande del solito. Sicuramente molti di voi avranno scattato diverse foto per immortalare il fenomeno.

UN UFO SULLO SFONDO LUNARE

Un uomo di Londra, tale Lee Thompson, mentre effettuava delle fotografie alla Luna, involontariamente ha immortalato uno strano oggetto volante sul magnifico sfondo lunare.

ufo luna215 Jul. 17

ufo luna216 Jul. 17

ufosupermoon

ufo luna217 Jul. 17

Gli esperti si sono affrettati a garantire che si trattava della Stazione Spaziale Internazionale, ma quella notte da Londra non poteva essere assolutamente visibile. La circostanza che possa trattarsi di un Ufo dunque è reale. L’oggetto visibile negli  scatti fotografici di Thompson,  si sposta da destra verso sinistra e la sua forma è molto strana.

Di Stefano Sabatini

Redazione Segnidalcielo

———————————-

riferimenti: dailymail.co.uk

Copyright © 2014 – Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2014/07/17/era-un-ufo-quello-filmato-sullo-sfondo-lunare-e-non-la-stazione-spaziale/

giovedì 17 luglio 2014

Come reagire di fronte al male?

thinker1Cos’è il male? Cosa rappresenta da un punto di vista umano e spirituale? Come reagire al male che vediamo intorno a noi e che subiamo da parte dei poteri oscuri che cercano di schiavizzare le coscienze?

di Piero Cammerinesi (corrispondente di Coscienzeinrete Magazine e Altrainformazione)

Di fronte alla questione – cui la vita ci pone continuamente – dell’esistenza del male e della nostra possibile reazione o non-reazione si aprono vari scenari, che vanno dalla percezione del male come fatto univoco, esistente solo sul piano terreno (il male è male, non c’è del bene in esso, va comunque combattuto e contrastato) al male come fatto biunivoco (il male sul piano spirituale ed il male sul piano fisico sono differenti e, anche: il male sul piano fisico non è che male necessario per sviluppare un bene più alto).

La prima percezione si rivolge solo al pieno terrestre ed al regno degli effetti e potremmo definirla ‘materialista’. È quella percezione del male che evoca vendetta – occhio per occhio – punizione, condanna, morte. Non c’è riscatto a questa percezione del male.

È il male pre-cristiano, il male che non può venir redento.

Se il Christo non avesse ben illustrato con il suo disegnare simboli sulla sabbia con un bastoncino in occasione della (mancata) lapidazione dell’adultera, come il male sì, resti inscritto nell’etere della terra e si trasformi in karma, ma, attraverso il potere dello Spirito quello stesso karma possa poi trasformarsi in potere di redenzione, potremmo vivere solo la prima delle due percezioni del male. L’azione del Christo ci rivela che il male che ho fatto all’altro lo dovrò compensare – lo vorrò compensare – ma il male che ho fatto a me stesso nel fare male all’altro (ostacolando la mia evoluzione) quello potrà tornare bene. La seconda percezione del male si rivolge sì al piano terrestre, ma prevalentemente a quello spirituale – al regno degli effetti ma soprattutto a quello delle cause – e potremmo definirla ‘mistica’. È quella percezione del male che evoca l’inevitabilità del male, del dolore, la necessità del destino, la ‘compassione’ del Buddha, ma non l’amore del Christo.

Il male è solo un bene non ancora realizzato, un bene ‘in progress’.

Mentre la prima percezione spinge all’attività estrema, all’azione punitiva, violenta, la seconda induce all’accettazione, all’atarassia, alla passività.

Esiate una terza via?

Credo di sì.

Personalmente ritengo sia necessario equilibrare queste due percezioni, mantenendo l’equilibrio tra materialismo e misticismo, un equilibrio che vediamo compromesso continuamente nel corso della nostra vita – addirittura più volte nel corso di ogni giornata – a causa dell’azione indebita dell’anima sulla coscienza, dell’astrale sull’io. Ritengo che il nostro compito – in particolare di coloro che si definiscono cercatori di verità – sia quello di districare la matassa della realtà, di cercare la verità dei fatti, partendo dai fatti (esteriori) ma non limitandosi ad essi.

La verità vi renderà liberi.

Se ci riferiamo, ad esempio, al male che vediamo trionfare nella nostra società – l’oppressione e gli inganni del potere, le ingiustizie sociali, la fame e il dolore provocati da guerre e avidità umane – in numerosissime occasioni Rudolf Steiner evidenziò quanto sia importante ‘smascherare’ i complotti e gli inganni esercitati dal potere, che si manifestano nella Storia dei popoli. In particolare nei due volumi “Il Karma della menzogna” (O.O 173 e 174), egli mostra con assoluta evidenza che non basta che ci chiudiamo nella nostra stanzetta a meditare, ma dobbiamo anche:

  • 1 – voler conoscere il reale;
  • 2 – smascherarne le menzogne;
  • 3 – agire nel pensare, nel sentire e nel volere per rettificare.

Siamo immersi in una policroma molteplicità con cui dobbiamo fare i conti, anche se a volte preferiremmo rifugiarci in un indifferenziato Nirvana dove qualcuno ci sussurra all’orecchio che gli opposti sono tutti irreali e che, tanto, siamo schiavi e sempre lo saremo.

Ma un tale assunto contraddirebbe in toto il senso della Scienza dello Spirito.

Se diamo valore al liberarci interiormente – l’opus di Filosofia della Libertà – rettificando e trasformando ogni singola non-verità del nostro essere individuale, dobbiamo dare altrettanta importanza alla rettifica delle menzogne della società e all’operare per la liberazione esteriore dell’umanità. È vero che l’effimero non è che simbolo – Alles Vergängliche ist nur ein Gleichnis – ma il nostro compito è quello di trovare la verità anche nell’effimero, altrimenti non saremmo incarnati, non ne avremmo più bisogno. Se lo siamo – come lo siamo – dobbiamo agire su ambedue i piani e, non diversamente da come abbiamo aspettato anni o decenni per vedere i risultati del nostro lavoro interiore, dobbiamo accettare di aspettare secoli perché il nostro intervento di oggi possa dare i suoi frutti. Il fatto di non vederli nell’arco della nostra esistenza – di questa nostra esistenza – non significa che non ci saranno e che siamo autorizzati alla passiva accettazione della menzogna che ci incalza da ogni lato.

Questa questione affonda le sue radici in alcune tra le questioni fondamentali dell’umanità – sia a livello di singolo che di genere umano – vale a dire nientedimeno che la dicotomia necessità/libertà e la necessità/arbitrarietà del male. Qualcosa con cui tutto il pensiero umano si confronta – e con cui si scervella – da diverse decine di secoli.‘Saltando’ a piè pari tutta la questione “io sono libero o no? quello che mi capita è necessario o posso evitarlo?” e ‘atterrando’ già in una forma mentis in cui i concetti fondamentale della Scienza dello Spirito sono operativi, potremmo fare le seguenti considerazioni:

  • 1 – Se so che il male ha comunque una funzione positiva, perché combatterlo?
  • 2 – Se qualcosa deve avvenire per karma o per – appunto – far manifestare quel ‘benedetto’ male, come possiamo noi impedirlo?
  • 3 – Ammesso anche che sia possibile ipotizzare che – nonostante la funzione positiva del male – io voglia cambiarlo, come fare?

Dunque vediamo.

Per prima cosa direi – sembra un discorso che c’entra poco ma forse non è così – che uno dei concetti fondamentali che Rudolf Steiner ci ha insegnato è la necessità di usare il proprio pensiero come uno strumento di conoscenza in continua evoluzione. Uno strumento che andiamo affinando man mano che iniziamo a percepirne l’oggettività e la sua capacità di illuminare progressivamente il mondo umano, prima ancora del Mondo spirituale. Per fare ciò egli usa spesso l’analogia, considerandola un ottimo aiuto, sempreché siano congrui gli enti o gli oggetti che mettiamo in relazione. Allora, se invece di domandarmi, in generale: “se so che il male ha comunque una funzione positiva perché combatterlo?” avessi un problema tragico che investe la mia vita personale, mi farei lo stesso questa domanda?

O invece direi a me stesso: “sì, certamente questo male l’ho chiesto io, certamente mi servirà a maturare, a crescere, ma per l’avvenire voglio fare in modo di non dover più imparare solo attraverso il dolore”? Forse penserei anche: “Se di fronte al male (inevitabile) che mi viene incontro dal destino come malattia o disgrazia o altro io non reagisco con odio ma con amore, accettazione e trasformazione di me stesso, metterò le basi non solo per il mio cambiamento ma anche per quello di chi è collegato karmicamente a questo evento e, soprattutto, diminuirò la possibilità che questo dolore mi si ripresenti”.

Se, poi, questo male mi viene incontro da altri – ad esempio dagli inganni e dalla hybris del potere – io devo procedere su due strade parallele; sul piano spirituale devo accogliere l’evento come un fatto di destino, ma su quello umano – pur nella coscienza della mia corresponsabilità di tutto quanto accade nel mondo – devo necessariamente utilizzare Amore e Verità per contrastarne la manifestazione sul piano dell’incarnazione.

Amore e Verità.

Esempio: vedo un delinquente che sta picchiando una ragazza, o peggio.

Che faccio? Penso: “è il loro destino, il legame inscindibile tra carnefice e vittima ha cause prenatali non eludibili? il male che lei deve subire fa parte del suo karma, dunque non intervengo, dato che quel male si trasformerà in bene?”.

Non credo proprio, giusto?

Il mio Amore (altruismo) mi spingerà a cercare di impedire quel male e la mia Verità (manifestare ciò che è giusto) mi spingerà a chiamare altri, la polizia o i carabinieri, giusto? Ecco, se trasponiamo questo esempio dal piano personale-individuale a quello generale-collettivo abbiamo le risposte alle tre questioni.

1 – Se so che il male ha comunque una funzione positiva perché combatterlo?

R. Ne combatto la sua manifestazione esteriore, reificatasi nel regno degli effetti, mediante l’Amore che ne potrà rendere superfluo e inutile il ripetersi.

2 – Se qualcosa deve avvenire per karma o per – appunto – far manifestare quel ‘benedetto’ male, come possiamo noi impedirlo?

R. Ancora con l’Amore posso intervenire su un evento che dal ‘regno delle cause’ (karma) è passato sul piano fisico-sensibile e dove quindi è affrontabile su questo piano con forze interiori (ed esteriori) che ne possono permettere la ‘disattivazione’. Il karma, una volta sciolto attraverso l’Amore, tende a non ripetersi nelle stesse forme.

3 – Ammesso dunque che sia possibile ipotizzare che – nonostante la funzione positiva del male – io voglia cambiarlo, come fare?

R. Sempre con l’Amore sul piano spirituale (accettazione interiore dei motivi profondi per cui certe situazioni accadono e consapevolezza della mia, se pur minima, corresponsabilità) ma con la Verità su quello umano, vale a dire energica azione di:

  • a – correzione interiore della menzogna di cui vengo a conoscenza;
  • b – smascheramento esteriore della manifestazione della menzogna, dunque comunicazione, diffusione della verità, attraverso parole, scritti e quant’altro;
  • c – azione – nei limiti delle mie possibilità (famiglia, amici, compagni di percorso) – per creare una coscienza tale da ipotizzare nel futuro la ‘non-necessità’ dell’incarnarsi di detto male, per la semplice ragione che – una volta venute meno le cause necessitanti – esso non sarebbe più necessario alla mia ed altrui evoluzione.

Se saremo in grado di attuare nella nostra vita reale questi tre punti, ecco che le due percezioni del male, quella materialista e quella mistica tenderanno ad integrarsi, non generando più solo azione cieca o passività fatalista, ma realizzando nei fatti forse quella che è la massima fondamentale di “Filosofia della Libertà”:

“Vivere nell’amore per l’azione e lasciar vivere nella comprensione della volontà altrui è la massima fondamentale degli uomini liberi”.

Fonte: liberopensare.com

http://altrogiornale.org/come-reagire-di-fronte-al-male/

Top Viral Videos Today 17/07/2014

The Darkest Black: Scientists Create 'Vantablack', A Black So Dark It's Difficult To See
Facebook Twitter More...

Top Viral Videos Today

<< IMAGE >>
Expert Says Planet X Nibiru Is Drawing Closer To Earth

<< IMAGE >>
30 Mysterious Government Projects

<< IMAGE >>
Russian Hailstorm Beachgoers Caught In Surprise Hailstorm

Featured Videos Today

<< IMAGE >>
Yellowstone Update: The Biggest Volcanic Eruption Ever Awaits Mankind

<< IMAGE >>
Peru's UFO Files - Your Need To Know

<< IMAGE >>
UFO With Magnetic Halo Passes Supermoon

La Terra è sull’orlo dell’estinzione di massa, paragonabile a quella avvenuta 65 milioni di anni fa

La Terra è sull’orlo dell’estinzione di massa, paragonabile a quella avvenuta 65 milioni di anni fa

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Quante specie, vegetali ed animali, possiamo permetterci di perdere prima della catastrofe completa? Secondo gli ultimi studi non molte, la Terra è sull’orlo del crollo e rischia la sesta estinzione di massa.

Il biologo Stuart Pimm della Duke University lancia la bomba: la Terra è sull’orlo dell’estinzione di massa, paragonabile a quella avvenuta 65 milioni di anni fa. Pimm, grazie anche al suo team di ricercatori, ha scoperto che i tassi di estinzione sono 1000 volte superiori alla norma.

Stuart_Pimm

green-house-factor_177_600x450

Le cause sono diverse: deforestazione, cambiamento climatico globale ed esaurimento delle attività di pesca oceanica sarebbero solamente alcune motivazioni del crollo. L’uomo ha avuto un ruolo fondamentale causando la scomparsa di specie animali e vegetali ed il numero purtroppo è in continuo aumento. Fino a dove ci si potrà spingere? Secondo Stuart Pimm non molto oltre, infatti la soglia della sesta estinzione mondiale dipenderà da noi.

stuart-pimm-endeavour-photo

fuel-emissions

city-chaos-collapse-fire_burning

Un’altra motivazione che sta portando la terra verso il collasso è la perdita di habitat, causa l’urbanizzazione ed il cambiamento climatico.  Pimm sostiene che potrebbe esserci speranza per quanto riguarda la conservazione della biodiversità a patto che l’uomo si impegni a migliorare la cura dell’ambiente.

Fortunatamente arrivano anche delle buone notizie, infatti studiando il Dna animale i biologi hanno creato una sorta di albero genealogico per i gruppi animali per calcolare quando sono emerse le nuove specie e sembrerebbe che ogni specie di vertebrati dia origine ad una nuova specie animale una volta ogni 10 milioni di anni.

Namibia Zebra Migration

Stuart Pimm sostiene che gli ecosistemi non potranno sostenere questo tasso, 1000 volte superiore alla norma, e di conseguenza ci sarà il collasso e dunque l’estinzione. Il team del dottor Pimm ha stilato una mappa globale che mostrerebbe il numero di specie minacciate suddivise in griglie di 10 chilometri quadrati. Questa mappa sarà di grande aiuto per gli ambientalisti, come ad esempio lo è per Clinton Jenkins dell’Istituto per la ricerca ecologica in Brasile. Jenkins notando un numero molto elevato di specie minacciate sulla costa brasiliana, per via di alcune foreste danneggiate, si è messo al lavoro, con l’aiuto di un team brasiliano, per acquistare alcuni terreni e ricollegare i frammenti di foresta isolate dal disboscamento.

Scitto da Miguel Sanchez

Per Segnidalcielo.it

riferimenti: Reuters.com

http://www.segnidalcielo.it/2014/07/17/la-terra-e-sullorlo-dellestinzione-di-massa-paragonabile-a-quella-avvenuta-65-milioni-di-anni-fa/

mercoledì 16 luglio 2014

Un bus turistico supera accidentalmente il confine dell’Area 51, è la prima volta nella storia!

Un bus turistico supera accidentalmente il confine dell’Area 51, è la prima volta nella storia!

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

L’area 51, inizialmente chiamata Nevada test site – 51, consiste in una vasta zona militare operativa di 26.000 km² situata nel sud del Nevada. Gli elevati livelli di segretezza che circondano la base ed il fatto che la sua esistenza sia stata solo vagamente ammessa dagli Stati Uniti fanno dell’Area 51 un posto top secret.

La base inoltre viene da sempre associata agli UFO e alla presenza di velivoli extraterrestri nascosti in questa base con lo scopo di tranrne benefici tecnologici (Retrotecnologia aliena).

Area-51-Tour-Van

area 51214 Jul. 15

Area-51-Cammo-Dudes

  Numerosi testimoni avrebbero ammesso che il governo statunitense avrebbe avuto contatti con gli extraterrestri e che all’interno dell’Area 51 si troverebbero i resti di alcune astronavi ed anche diversi corpi alieni.
Tra gli ufologi è diffusa la convinzione che dopo l’incidente di Roswell ( 1947 ) i resti di un Ufo e del suo equipaggio fossero stati trasportati all’interno di quest’area.

Pochi giorni fa un tour bus, che trasportava i visitatori nelle vicinanze dell’Area 51, ha accidentalmente superato la linea di confine. Il tutto è stato ripreso, attraverso un filmato, dal conducente del veicolo e dai suoi 4 passeggeri. Per la prima volta in assoluto è stato dunque valicato il limite militare di questa base top secret.

area51control

area 51213 Jul. 15

area 51212 Jul. 15

Denis Ryan, l’autista del bus, era così occupato nel conversare con i suoi passeggeri che non si è accorto di aver superato la linea di confine; Ryan ha notato fin da subito la presenza di un camion bianco che si è messo immediatamente sulle loro tracce. Il bus ha proseguito la sua corsa per circa due minuti, prima di essere fermato dalle guardie perimetrali.  Ryan ed i suoi passeggeri sono stati citati per violazione di domicilio e sono stati scagionati solamente dopo diverse ore.  L’autista non potrà effettuare giri turistici nelle vicinanze dell’Area 51 per almeno due anni.

La notizia in America ha avuto un grande effetto mediatico ed è stata riportata anche dai telegiornali nazionali. Nel video possiamo vedere il curioso filmato che riprende l’avventura accidentale di questo tour bus e le interviste ai testimoni.

Stefano S.

Per Segnidalcielo.it

http://www.segnidalcielo.it/2014/07/15/un-bus-turistico-supera-accidentalmente-il-confine-dellarea-51-e-la-prima-volta-nella-storia/

lunedì 14 luglio 2014

Franco Battiato- Le Sacre Sinfonie Del Tempo

Signs of Change, segni del cambiamento sulla Terra

Signs of Change, segni del cambiamento sulla Terra

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Come promesso, ogni mese proponiamo un video che non è altro una raccolta di immagini sulle calamità, le catastrofi che stanno colpendo il pianeta Terra, cui i media internazionali e nazionali non accennano a parlarne. Sciami di meteore stanno colpendo il nostro pianeta e nessuno ne parla. Tempeste polari, tempeste di sabbia, bufere di acqua, smottamenti e dissesti geologici, elevate temperature e vortici polari  mai registrate prima.

ufo australia201 Jul. 13

climatic_change

pakistan_alluvioni_emergenza

Aumento delle frane, nonchè dei SinkHole e non ultimo l’aumento dei tornado,  stanno flagellando metà del nostro pianeta. Cosa sta succedendo, è chiaro a tutti. Sappiamo bene che la storia dell’umanità è profondamente segnata da immani tragedie che sono sotto i nostri occhi e i media, le TV le radio i telegiornali, non fanno altro che ignorare questo tipo di notizie per evitare allarmismi su ciò che realmente sta accadendo, tenendo all’oscuro la gente.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2014/07/14/signs-of-change-segni-del-cambiamento-sulla-terra/