Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

venerdì 18 dicembre 2009

INCONTRI RAVVICINATI DEL TERZO TIPO ATTERRAGGIO UFO IN TEXAS

 

INCONTRI RAVVICINATI DEL TERZO TIPO

ATTERRAGGIO UFO IN TEXAS

Un oggetto discoidale atterra nello stato americano del Texas e i testimoni raccontano di aver visto degli esseri molto simili ai "Grigi" intorno allo scafo alieno. L'oggetto misurava un diametro di circa 12 metri e i grigi avevano occhi grandi, quasi come gli occhi della mantide religiosa ad eccezione che questi erano neri lucidi e avvolti intorno alle loro teste

mercoledì 16 dicembre 2009

IL RACCONTO DI UNO DEI TESTIMONI PERVENUTO AL MUFON:

Monahans - Texas 11 Dicembre 2009
"Stavamo festeggiando un compleanno in casa in compagnia di amici quando dei miei nipoti sono accorsi in casa urlando a squarciagola dicendo che un aereo si era schiantato al suolo, in uno dei pascoli delle vicinanze. A questo punto assieme a mio fratello e altre tre persone siamo usciti per andare a vedere che cosa era successo. Non c'era nulla di sospetto, tranne uno strano odore di bruciato che puzzava come il legno Mesquite. La cosa non ci ha stupito più di tanto in quanto abbiamo pensato che qualcuno dei vicini avrà bruciato della legna nel suo camino, vista la temperatura rigida. Abbiamo chiesto ai nipoti dove hanno visto cadere l'aereo e ci siamo diretti verso quella zona. I cani abbaiavano come matti, come se avessero avvertito o visto la stessa cosa.

La zona in cui viviamo è una graziosa comunità rurale, a meno che non si viva nella città di Monahans, e molte delle case qui hanno ognuna un grande appezzamento di terreno, di circa 4-5 ettari. Anche se vediamo le case dei nostri vicini e abbiamo il traffico sulla strada, si ha la sensazione di essere isolati qui. Una parte del terreno della nostra casa è invasa da alberi selvatici Mesquite. Solo una piccola parte del terreno è coltivata e pulita. Al di là del gruppo di alberi vi è un piccolo recinto di filo spinato che ci separa dai nostri vicini e ho potuto vedere dalle luci accese, il che significava che erano in casa.
Abbiamo camminato attorno all'appezzamento di alberi non volendo inoltrarci dentro la boscaglia di notte perché anche se è quasi inverno potrebbero esserci comunque dei serpenti a sonagli, per non parlare delle spine dei Mesquite che sporgono dai rami e come dei rasoi acuminati perforano completamente i vestiti e le scarpe oltre che a fare un male dell'inferno.
Come ci siamo guardati intorno, abbiamo iniziato a sentire un sorta di carica elettrica nell'aria intorno a noi. Quasi come la sensazione che si prova quando ci si avvicina a una sottostazione elettrica di grandi dimensioni o a una attiva e carica antenna radio. Come abbiamo fatto un giro attorno agli alberi, uno dei miei fratelli vede una luce fare capolino attraverso le piante. Gli ho detto che probabilmente era uno dei vicini che tornava a casa con l'auto ma prontamente ha ribattuto che quelle luci non erano dei fanali d'auto perché non si erano comportate come tali.

Ci siamo avviati e come abbiamo oltrepassato l'appezzamento di alberi siamo rimasti scioccati nel vedere un oggetto di forma ovale sospeso a circa un metro e mezzo da terra. Siamo rimasti lì in stato di ammirazione e shock totale. Posso immaginare che le nostre mascelle dovevano essere a terra. Mentre stavamo lì a guardare quell'oggetto che non emetteva alcun suono, ho preso atto che doveva misurare dalla parte anteriore a quella posteriore di circa 9-12 metri ed era, forse, delle stesse dimensioni tutt'intorno.

La sua superficie sembrava fatta di un materiale estremamente lucido tanto da riflettere l'area circostante e le luci lontane della proprietà dei vicini. C'era anche una luce, che proveniva dall'oggetto, una luminosità sbiadita appena visibile tranne quando la si guardava direttamente, ed era come una sorta di iridescente aura blu. Ancora in stato di shock totale e mentre mio fratello accanto a me esprimeva la sua incredulità due strani "uomini" abbiamo visto apparire da attorno all'oggetto. Inizialmente non si accorsero di noi: erano impegnanti a perlustrare e a raccogliere materiale dal terreno e dagli alberi. Sembravano delle dimensioni di mio nipote più grande ovvero circa 1 metro e venti di altezza, ma erano molto magri, come non avessero la carne sulle ossa, le teste erano grandi, le braccia lunghe e magre che pendevano attorno le loro ginocchia. Frattanto arrivarono i miei due nipoti che ci avevano seguito, e perdi più spaventato per la loro improvvisa presenza, videro anche loro l'oggetto e gli strani "uomini" e con le loro voci di bambini si sono messi a gridare "CHE COSA SONO QUELLE COSE?"
Le creature si voltarono e si accorsero di noi. La vista di quelle creature è un qualcosa che mi perseguiterà fino al giorno della mia morte. Ci guardarono dritto verso di noi. I loro occhi erano grandi, quasi come gli occhi della mantide religiosa ad eccezione che questi erano neri lucidi e avvolti intorno alle loro teste. Le due creature ci guardarono per circa 7 secondi, senza fare alcun movimento; poi si misero a camminare prima l'uno e poi l'altro e con calma attorno al ricognitore. Sono scomparsi dietro il velivolo e non li abbiamo più visti.
Dopo pochi secondi l'oggetto si è alzato, senza far rumore, non vi era nessuna corrente di vento, nemmeno l'ondeggiare degli alberi vicini. Si è sollevato in silenzio aleggiando a circa 12 metri da terra per poi schizzare via come un fulmine. Come è zoomato via è iniziato a diventare incandescente, e la cosa ha reso più facile seguire la traccia della scia dell'oggetto che si allontanava velocissimo e fino quando non è spenta.
Restammo in completo silenzio, poi mio fratello finalmente ha iniziato a parlare e ha detto se era il caso di chiamare la polizia. Io sono scoppiato a ridere e gli ho replicato "E per dirgli cosa?". Mio nipote sembrava avesse visto il diavolo in persona, e non potevo dargli torto, considerando quello che avevamo appena visto. Non voleva parlare nemmeno dopo che eravamo ritornati a casa. Ho provato a interpellarlo a riguardo e mi ha risposto che non voleva ancora pensarci: doveva ancora elaborare l'accaduto.
Fin'ora non ho mai creduto davvero a cose in materia di UFO o alieni, ma dopo gli eventi di questa notte, ho seriamente intenzione di rivalutare questa mia convinzione. So che ho in progetto di mantenere la mente aperta e di iniziare a guardare verso il cielo un po' di più ora."

Traduzione di Annalisa

Fonte: Ufocasebook.com -Noiegliextraterrestri

DAGLI ESPERIMENTI DEL CERN AGLI STARGATE DIMENSIONALI IL MISTERO DELLE SPIRALI DI LUCE MISSILI? NO.. SOLO VARCHI DIMENSIONALI

 

 

DAGLI ESPERIMENTI DEL CERN AGLI STARGATE DIMENSIONALI

IL MISTERO DELLE SPIRALI DI LUCE

MISSILI? NO.. SOLO VARCHI DIMENSIONALI

Foto sopra: misteriosa spirale di luce avvistata in Cina

ECCO COSA SUCCEDE AD UN MISSILE SPERIMENTALE LANCIATO DA UN SOMMERGIBILE RUSSO.

E QUESTA SECONDO VOI SAREBBE LA FAMOSA SPIRALE DI LUCE VISTA DA MOLTE CITTA' NORVEGESI PER CENTINAIA DI KILOMETRI?

GUARDATE IL FILMATO E VI RENDETE CONTO DELLA REALTA'

http://www.youtube.com/watch?v=Wlp1lUWqRYI

Non si tratterebbe di missili, ma al contrario potrebbe trattarsi di varchi spazio-dimensionali molto simili ai Worm-Holes

attivati da concentrazioni di particelle di antimateria generate dall'LHC a nostra insaputa. Tutti come al solito hanno bevuto la storiella del missile sperimentale,

trascurando che un simile evento è accaduto anche in Cina, ma nessuno dei capi militari cinesi ha dichiarato che fosse stato un missile.

Ma vediamo attentamente ciò che viene dichiarato da uno scienziato come Sergio Bertolucci, italiano con l’incarico

di Director of Research and Scientific Computing al CERN di Ginevra

Se l’ipotesi sembra fantascientifica, in realtà non si sa bene quale potrebbe essere il risultato della sperimentazione che ha come scopo quello di rilevare il Bosone di Higgs, la “particella di Dio” (definizione non molto corretta) che promette di aiutarci a scoprire alcuni dei misteri della fisica che rimangono impermeabili alle nostre indagini. Le collisioni tra particelle atomiche che avverranno all’ interno dell’ LHC pare possano riprodurre le condizioni dell’universo di miliardi di anni fa, poco dopo il Big bang, quando tutto quello che conosciamo non esisteva, e la particella di materia più grande era probabilmente delle dimensioni di un protone. Ora, molti di noi hanno in mente i film di fantascienza popolati da porte iperdimensionali che i protagonisti attraversano come se nulla fosse. Il problema di solito è cosa c’è dall’altra parte: non si trova mai il paradiso terrestre, o una parte vuota dello spazio, ma si incappa sempre in qualche problema.
Bene, iniziamo subito col dire che sono soltanto film. Alcuni fenomeni inaspettati sono previsti dalla serie di esperimenti che vedranno coinvolto il Large Hadron Collider. Di certo però si esclude la creazione di un buco nero che possa inghiottire l’umanità intera ed la Terra, o la liquefazione del nostro pianeta e di tutte le forme di vita che ospita; ovviamente tutto questo è da considerarsi spazzatura priva di fondamenti scientifici, anche minimi.Tuttavia alcuni dei cervelloni coinvolti e non negli esperimenti hanno ipotizzato che potrebbero aprirsi dei varchi temporanei verso dimensioni parallele, collegati ad universi alternativi. E se ad ipotizzare una cosa del genere è anche il direttore della ricerca del CERN Sergio Bertolucci, possiamo per lo meno prendere in considerazione l’eventualità, seppure remota.
Se poi lo conferma anche Mike Lamont, addetto alla sala di controllo dell’ LHC, dicendo “Speriamo di vedere la supersimmetria e dimensioni alternative”, non si tratta soltanto delle speculazioni di un folle, ma di uno degli obiettivi della ricerca. Procedendo con l’intervista a Lamont, alla domanda “secondo lei sarà possibile che qualcosa possa uscire da quelle dimensioni alternative?” risponde “Beh, Bertolucci è un fisico teorico”, lasciando pensare che si, è possibile, ma IN TEORIA. Senza contare che lo stesso Bertolucci sostiene che si, è possibile aprire una “porta” a dimensioni alternative, ma il tempo di apertura sarebbe brevissimo (10 alla -26 secondi) anche per un apparato potentissimo come l’ LHC.

VIDEO:
http://www.youtube.com/watch?v=5Fgn7-AoQtI&feature=player_embedded
http://www.youtube.com/watch?v=uyjetB7MBPM&feature=player_embedded

PROJECT BLU BEAM: IPOTESI OLOGRAFICA

a cura di Annalisa

Nei giorni scorsi inediti fenomeni mai visti prima sono comparsi nel cielo di varie zone del mondo. Una spirale è apparsa nel cielo notturno della Norvegia e successivamente due giorni dopo è comparsa in Cina. La spiegazione ufficiale riportata dai media è quella di essere stati dei fenomeni originatisi da test militari di lanci missilistici falliti, che tra l'altro non convince molto, mentre fino a poco prima le più disparate teorie hanno preso il sopravvento tra le genti confuse e stupite: l'ipotesi UFO (la più formulata), Stargate o varchi dimensionali per poi finire con le supposizioni di apparizioni mistiche e divine. E se invece tutte queste fossero invece immagini olografiche create grazie alla tecnologia del Project Blue Beam - e su cui ovviamente i media non si pronunceranno di certo - un progetto ideato e creato dal Governo Ombra americano (la Cabala) e avente dei fini e degli scopi ben precisi sul genere umano?

Il dottor Richard Boylan si è espresso in merito all'apparizione della spirale in Norvegia:
"Questa spirale ovviamente falsa nel cielo è un ologramma 3-D generato dalla Cabala per:

1) un'esercitazione di immissione di false luci nel cielo, in preparazione di una successiva proiezione di immagini di guerra psicologica, come "l'arrivo degli invasori alieni";

2) per distrarre i media dalla consegna del Nobel per la Pace al Presidente Obama avvenuta Oslo, in Norvegia;

3) per generare speculazioni tra i cittadini disinformati che "gli UFO avessero qualcosa a che fare con questi fenomeni", mentre poi gli esperti della Cabala se ne vanno in televisione a farsi beffe di queste "credulità" e offrono spiegazioni "scientifiche" alternative".

Secondo una relazione completa del giornalista investigativo canadese, Serge Monast:

"E’ stato autorizzato il Project Blue Beam come tecnologia olografica usata insieme con altre tecnologie, armi di controllo della mente che utilizzano gli effetti delle onde di radiofrequenza sul cervello. E’ capace di proiettare delle immagini nel cielo e di indurre il pensiero collettivo a convincere la gente che stanno vedendo un’invasione aliena o la seconda venuta di Cristo. Il progetto Blue Beam fingerà di essere l’adempimento universale delle vecchie profezie. In linea di principio, userà il cielo come uno schermo, generando le immagini simultanee di un progetto dai satelliti ad ogni parte del pianeta, in ogni lingua, in ogni dialetto, per ogni religione. Nessuna zona si escluderà. Con l’animazione e gli effetti che sembrano venire dalle profondità dello spazio, i seguaci stupiti di varie dottrine religiose testimonieranno il loro messia, realistico e molto convincente. I vari “salvatori” allora si fonderanno in uno dopo aver chiarito le spiegazioni dei misteri, delle profezie e delle rivelazioni. Questo evento si presenterà alla volta di grande tumulto politico e generale…".

Stesso discorso dell'ipotesi olografica vale per la gigantesca "piramide" apparsa sulla Piazza Rossa del Cremlino in Russia il 10 Dicembre 2009. Il filmato è stato girato da dentro un'auto ma a quanto sembra non è un riflesso nei vetri.

VIDEO:
http://www.youtube.com/watch?v=xuanP2P41_I&feature=player_embedded
http://www.youtube.com/watch?v=-1-n0HE9D6k&feature=player_embedded
http://www.segnidalcielo.it/misteriose_spirali_luce.html

UN UFO SOPRA IL CREMLINO È PANICO IN RUSSIA - VIDEO

 

 

NEWS Stefano!

 

http://www.leggonline.it/articolo.php?id=38483

 

UN UFO SOPRA IL CREMLINO
È PANICO IN RUSSIA - VIDEO

 

 

http://www.leggonline.it/articolo.php?id=38483

Una enorme piramide in aria, proprio sopra il Cremlino, rimasta lì per ore e grande centinaia di metri. E' la presunta astronave aliena che ha creato il panico in Russia, grazie ad un video amatoriale pubblicato su YouTube e diventato subito il più visto in assoluto nel Paese. Le autorità locali non hanno voluto rilasciare commenti, ma sul web è esploso il dibattito su cosa potesse essere quell'enorme oggetto: c'è chi dice che è senza dubbio un Ufo, altri dicono che potrebbe essere un enorme pallone, magari per uno spot. In realtà anche le autorità stesse brancolano nel buio, non avendo nessuna idea su cosa sia quel grande oggetto a forma piramidale.

L'Ufo a forma di piramide che vola sul Cremlino

 
NEWS Stefano!
 
IL CASO

L'Ufo a forma di piramide
che vola sul Cremlino

Due video amatoriali spopolano su Youtube.
Il precedente nello stesso luogo nel 1808

oculare. Solo che non siamo nella saga cinematografica di George Lucas. Anzi il dito dell'uomo indica la punta del Cremlino, situato nel centro di Mosca, sulla riva sinistra del fiume Moscova. Si tratta di una gigantesca piramide che vola sulla sede delle istituzioni governative nazionali della Russia quella immortalata in due videoclip mandati continuamente in onda dalle televisioni del Paese. È un'astronave aliena? Oppure la solita sonda, il solito pallone meteorologico oppure un veicolo segreto scambiato per un Ufo? È quanto si chiedono i cittadini moscoviti, e ora i media di tutto il mondo.

I VIDEO - Le immagini sono state riprese da due amatori e poi caricate su Youtube dove stanno raccogliendo un clamoroso successo di clic. Un filmato mostra la piramide di notte e l'altro alla luce del sole. Ovviamente, come accade sempre in questi casi, la polizia si rifiuta di fare commenti. Come riporta il Telegraph, Nick Pope consulente del ministro della Difesa della Gran Bretagna, esperto di Ufo, afferma che si tratta del video «più straordinario sugli avvistamenti di Ufo» che lui abbia mai visto: «All'inizio pensavo si trattasse di un riflesso di luce ma poi ho notato che l'oggetto si muoveva in un modo tale da poter scartare questa ipotesi».

IL PRECEDENTE - Lo scorso anno il Komsomolskaya, come scrive Ivan Ceci, blogger appassionato di ufologia, ha pubblicato un documento segreto che racconta del volo di un gigantesco Ufo sopra il Cremino risalente al 1808. L'avvistamento è così descritto: «Il Primo settembre 1808, alle 20,07 precise, nel cielo terso e seminato di stelle, ha avuto luogo un fenomeno di incomparabile bellezza e rigore, il fenomeno era talmente grande che niente di simile si era mai visto prima. Il tutto era accompagnato da un suono sempre più forte, mentre l’arco luminoso nel cielo stava aumentando all’orizzonte, passando da 55 a quasi 90 gradi. Lentamente si è arrestato fra le nubi, disponendosi in lungo sopra il Cremlino come una piastra diritta e compatta lunga circa 6,35 metri e spessa 0,35 metri, formata a strati». Che quella di oggi sia una replica?

http://www.corriere.it/esteri/09_dicembre_18/ufo-piramide-mosca-cremlino_f3b98cf8-ebb0-11de-b41e-00144f02aabc.shtml

video

Flyer Solari...
Le immagini parlano da se...
DolbyJack

Filippine, vulcano Mayon verso allerta 4, evacuazione forzata

 

Filippine, vulcano Mayon verso allerta 4, evacuazione forzata

di Rosaria Di Prata - Dec 17th, 2009 Categoria Esteri, Ultimissime. cgs00008 Le Filippine stanno vivendo giorni di paura: il vulcano Mayon si è risvegliato. In 24 ore si sono registrati 43 terremoti e prontamente la popolazione residente nella zona limitrofa è stata evacuata. Il numero degli sfollati forzati supera le 30 mila persone. Nel 2006 si era verificata l’ultima eruzione di questo vulcano molto attivo e pericoloso, dopo quelle del 2001 e del 2000. Nel 1993, una fase eruttiva causò un gran numero di morti. L’alto rischio sismico è dovuto anche alla difficoltà di controllare le eruzioni vulcaniche: non si può conoscere il momento in cui torneranno in quiete, ma solo monitorare costantemente la zona per evitare che gli abitanti nelle vicinanze  possano essere colpite d’improvviso da un fiume di lava.

Il vulcano si trova situato nel Parco nazionale, è alto 2.525 metri, e domina l’intera pianura circostante. La zona è densamente abitata da secoli nonostante la pericolosità perché questa area è coltivabile, quindi si deve dare atto che il corso attuale del pronto intervento delle autorità locali ha evitato una vera e propria strage.

Lo spettacolo è certamente altamente suggestivo da immortalare in una fotografia unica e altrettanto pericolosa per la forza devastatrice. Il livello di allerta è passato da 2 a 3 – stato di agitazione relativamente elevato, che potrebbe portare a un’eruzione pericolosa –, ma ora si sta avvicinando al 4, dato che l’attività vulcanica si sta intensificando con il passare del tempo. Mentre si resta a guardare finché Mayon si placherà di nuovo, la gente sfollata teme la distruzione dei villaggi e quindi di perdere nella lava tutto quello che possedevano, ma almeno hanno avuto la possibilità di salvarsi la vita, mentre nelle precedenti eruzioni non è stato possibile.

Allora, ci si chiede, se il Mayon ha creato devastanti danni già nelle sue precedenti eruzioni, perché si è permesso che si costituissero nuovi villaggi nello stesso territorio? Colonne di lava continuano a segnare le ripidi pareti e in silenzio si continua ad ammirare questo spettacolare evento naturale. Su quest’isola, Luzon, convive Mayon e Taal, il più piccolo vulcano al mondo, una realtà che ai nostri occhi appare alquanto pericolosa dal punto di vista delle possibili eruzioni. I filippini, invece, la accettano e con essa convivono, perché questa è la loro terra, che amano e rispettano, un’isola che è un paradiso per le sue bellezze incontaminate, ma che di tanto in tanto mostra la potenza del suo vulcano gigantesco.

Rosaria Di Prata

http://periodicoitaliano.info/2009/12/17/filippine-vulcano-mayon-verso-allerta-4-evacuazione-forzata/

Andalusia, grosso terremoto: nessuna vittima

Andalusia, grosso terremoto: nessuna vittima

L'istituto spagnolo di sismologia ha confermato che un terremoto di magnitudo 6.3 della scala Richter ha colpito all’alba la costa occidentale dell’Andalusia, a sud-ovest della Spagna, Portogallo e Marocco (Casablanca, Rabat e Mohammedia). L'istituto meteorologico portoghese e il centro di protezione civile di Casablanca hanno affermato che tuttavia non ci sono stati feriti e non sono stati registrati danni.

Il sisma, con epicentro nell’Oceano Atlantico, a 58 chilometri di profondità e 113 chilometri a sud di Cabo de San Vicente, nella costa meridionale del Portogallo, si è registrato alle 2.27. Durante la notte, si sono verificate altre scosse. Le scosse hanno svegliato gli abitanti delle località a ridosso del mare come Punta Umbria, Isla Cristina e Ayamonte, a sud della Spagna. Quasi 500 le chiamate effettuate al centro d’emergenza spagnolo 112 durante la notte.

Alle prime ore dell’alba, i cittadini si sono accalcati nei bar, non per ordinare un caffè, bensì per raccontare ciò che avevano vissuto: “Il letto si muoveva come nel film L’esorcista”, ha raccontato un uomo. “Io mi sono spaventata”, racconta un’altra donna spagnola. “Anche la magnitudo è stata forte, è stata molto intensa - dichiara il servizio d’emergenze dell’Andalusia, e continua – anche se negli edifici alti di Punta Umbria è stato molto più forte”.  La Guardia Civile adesso rassicura i cittadini: “È tutto sotto controllo”.

Tra il Marocco e la parte meridionale della penisola iberica i terremoti, purtroppo, non sono infrequenti. Nell'Atlantico a ovest di Gibilterra il confine fra la zolla euroasiatica e quella africana rappresenta una pericolosa fascia sismica.

http://www.barimia.info/modules/article/view.article.php?22626

UFO Fleet Over Chile December 16, 2009

 

 

UFO Fleet Over Chile December 16, 2009

giovedì 17 dicembre 2009

Donna incinta riporta danno cerebrale dopo il vaccino per l'influenza suina

 
Donna incinta riporta danno cerebrale dopo il vaccino per l'influenza suina

Traduzione dell'articolo Pregnant woman gets brain damage from "swine flu" shot pubblicato il 13-12-2009 sul sito theflucase.com

Una donna di 37 anni di Gothenburg in Svezia stava portando avanti una gravidanza perfetta senza alcuna complicazione. Otto settimane prima della data presunta del parto la donna è stata vaccinata col venefico Pandemrix e dopo pochi giorni si è ammalata mostrando sintomi simili a quelli di un'influenza

Suo mairto testimonia come l'ha trovata sul pavimento una mattina presto: "Era in piedi intorno alle 4 del mattino e l'ho sentita cadere sul pavimento nel soggiorno. Sono corso lì, l'ho sollevata posandola sul divano ed ho cercato di comunicare con lei ma tutto quello che riusciva a fare era vomitare."
All'ospedale i dottori hanno diagnosticato una forte emorragia cerebrale ed hanno deciso immediatamente di tirar fuori il bambino .
Per tre settimane suo marito ha vissuto nel caos più totale, correndo tra i due diversi ospedali - quello dove suo figlio era ricoverato per la sua nascita prematura e quello dove sua moglie veniva curata per la forte emorragia cerebrale.
E ancora: "E' troppo presto per dire se tutto questo abbia qualcosa a che fare con la vaccinazione. dovremo analizzare il rapporto e indagare" afferma il professor Jan Liliemark dell'Agenzia Svedese per i Prodotti Medici.

fonte svedese: articolo del quotidiano aftonbladet di domenica 13-12-2009
Johan Niklasson



Leggi il dossier sull'influenza suina ed i vaccini tossici; scaricalo sul tuo Pc e diffondilo.
Leggi e diffondi il dossier della dottoressa Forcades Vila.
Leggi e diffondi il dossier di J. J. Crèvecoeur oppure scaricalo da mediafire, e soprattutto metti in opera quanto da egli suggerito come piano di azione.
Leggi il documento ipertestuale vaccipiano.
http://scienzamarcia.blogspot.com/2009/12/donna-incinta-riporta-danno-cerebrale.html

Terremoto al largo della Spagna.

 

 

Terremoto al largo della Spagna.

terremotoQuesta notte al largo della Spagna è stata avvertita una scossa di terremoto di intensità notevole, 6.3 gradi della scala Richter. La scala non ha un valore massimo prestabilito, ma il più alto mai registrato è di 8.6, con potenza distruttiva tre milioni di volte superiore alla bomba atomica di Hiroshima. Il sisma, avvertito anche in Marocco e Portogallo, sembra non abbia provocato nessun danno, probabilmente per il fatto che l’epicentro è stato identificato a 100 km dalla costa e a una profondità di otre 50 km.

Due terremoti in poche ore in Europa, quello spagnolo fa il paio con quello avvenuto vicino a Perugia due giorni fa (15/12/2009), molto meno intenso (4.2 scala Richter , ma anche meno profondo (9.2 km); Fortunatamente anche quest’ultimo senza nessuna conseguenza.

Angelo Sanna.

http://www.newnotizie.it/2009/12/17/terremoto-al-largo-della-spagna/

mercoledì 16 dicembre 2009

Filippine, il vulcano Mayon sta per eruttare

Filippine, il vulcano Mayon sta per eruttare

Filippine, il vulcano Mayon sta per eruttare

Le autorità filippine hanno ordinato, a partire da domani, l'evacuazione di 20-30 mila persone che vivono nelle vicinanze del Mayon (6-8 chilometri), il vulcano più attivo del Paese. Secondo le previsioni degli esperti vi è un grave rischio di eruzione nelle prossime settimane.
Per scappare dalla furia del vulcano Mayon, decine di persone sono fuggite a piedi dalle loro case, nelle Filippine orientali.
L’evacuazione dell’area è stata ordinata dopo l’allarme lanciato dai vulcanogi per la ripresa dell’attività del Mayon, dalla cui cima escono fiumi di lava e colonne di fumo. Joey Salceda, governatore della provincia di Albay, dove si trova il vulcano, ha aggiunto che è stata richiesta l'assistenza di esercito e polizia per scortare la popolazione nei rifugi.
IL MAYON
situato sull'isola di Luzon, famoso per la sua forma conica quasi perfetta, da lunedì ha iniziato ad eruttare lava e ceneri, che hanno raggiunto un'altezza di circa 100 metri, ha detto il vulcanologo Renato Solidum. «Il vulcano sta mostrando un aumento della sua attività - ha spiegato lo studioso - quindi abbiamo ritenuto necessario alzare l'allarme». Solidum ha aggiunto che il «materiale incandescente» fuoriuscito dal cratere è colato lungo il versante sud-est del vulcano. L'arcipelago delle Filippine sorge nell' «Anello del Fuoco», una catena di vulcani, che cingono l'Oceano Pacifico. L'ultima eruzione del Mayon, che negli ultimi 400 anni si è svegliato 50 volte, risale al 2006. La colata più grave è stata registrata nel 1841, quando la lava seppellì un intero paese, uccidendo 1.200 persone.

16/12/09 13:25

Olga Iacuaniello

LEGGI ANCHE

filippine-il-vulcano-mayon-sta-per-eruttare Filippine, il vulcano Mayon sta per eruttare Gallery
http://www.notiziarioitaliano.it/italia/mondo/26582/filippine-il-vulcano-mayon-sta-per-eruttare.html
http://www.youtube.com/watch?v=1X8xl6qhXTI&feature=player_embedded

SANTA CLAUS (ovvero, la leggenda di Babbo Natale)

SANTA CLAUS
(ovvero, la leggenda di Babbo Natale)

        Nicola di Bari (Licia 304 ca. - ? 345 ca.), vescovo cristiano, santo patrono della Russia, tradizionalmente associato con le celebrazioni del Natale. Si presume che le leggendarie narrazioni riguardanti la sua vita abbiano scarsi fondamenti storici; probabilmente gli agiografi hanno intessuto una biografia attribuendogli gran parte della vita di un altro Nicola, detto Sionita, che nel VI secolo fondò un monastero a Sion, presso Mira, in Licia. Secondo la narrazione Nicola, originario dell'Asia Minore, entrò nel monastero di Sion, diventando in seguito arcivescovo della Chiesa metropolita di Mira e partecipando forse al primo concilio di Nicea. Alla fine dell'XI secolo alcuni mercanti italiani recarono le sue spoglie da Mira a Bari, dove sul suo sepolcro sorge oggi una basilica. La traslazione avvenne il 9 maggio 1087.
Nicola è santo patrono dei fanciulli, degli studiosi, delle vergini, dei marinai e dei mercanti. Una leggenda narra dei doni segreti fatti da Nicola alle tre figlie di un uomo povero che, non potendo regalare loro la dote, si accingeva ad abbandonarle a una vita di peccato. Da questa leggenda proviene l'abitudine di fare doni in segreto la notte di san Nicola (6 dicembre); per la prossimità delle due date, il Natale e san Nicola vengono celebrati insieme in molti paesi dell'Europa centrale e settentrionale: Santa Claus, il Babbo Natale dei paesi anglosassoni che porta i doni ai bambini la vigilia di Natale, è infatti una corruzione di sanctus Nicolaus.

Fonti:
"Nicola di Bari," Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2003
http://encarta.msn.it © 1997-2002 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

L'ORIGINE DELL'ALBERO DI NATALE

        L'albero era sacro già nell'antichità presso alcuni popoli dell'Europa e dell'Asia. Era sacro anche per i Longobardi ad esempio, e certi riti (agli occhi della Chiesa, sacrileghi) rimasero in vigore, anche dopo la conquista carolingia, nei ducati di Spoleto e Benevento, fino al tardo medioevo.
Le streghe, influenzate da queste credenze pagane, celebravano i loro "sabba" sotto grandi querce. Una leggenda nordica parla di un taglialegna che tornando a casa, rimase incantato a vedere un abete tutto luccicante per via del ghiaccio sui suoi rami. Tale cosa gli piacque a tal punto che pensò di adornare similmente un piccolo abete vicino a casa sua per farlo vedere ai suoi figli.
La tradizione dell'albero di Natale, così come lo conosciamo noi, nacque in Germania nel 1611. Si racconta che la duchessa di Brieg avesse già preparato tutto l'occorrente per festeggiare il Natale nel suo castello, ma notò che un angolo del salone appariva vuoto. Uscì allora nel parco per cercare qualcosa di adatto e trovò un piccolo abete. Lo fece trapiantare in un vaso e trasferire nel salone.
In Francia, invece, il primo albero di Natale fu introdotto nel 1840 dalla duchessa D'Orleans.
L'abete natalizio, ricoperto di nastri e fiocchi, ha però la sua patria ideale in Alsazia, a Strasburgo, e da lì si diffuse in Germania. Il suo primo grande fan fu nell'Ottocento il principe Alberto, marito della regine Vittoria, che lo fece conoscere agli inglesi. Alla fine del secolo, l'albero di Natale approdò anche in Italia. Un'assoluta novità? Non proprio. Già nel Settecento in Liguria si addobbavano con fichi secchi e carta colorata dei rami di alloro.
Un'altra tradizione racconta invece che i contadini, nella Notte Santa, per ringraziare la terra della sua generosità, usassero appendere ad un grosso abete i frutti del loro lavoro. Oramai tuttavia, il Natale è diventata solo una festa all'insegna del consumismo, frutto di una globalizzazione sempre più incalzante.

Dott. Giorgio Pastore

http://www.croponline..org/santaclaus.htm

Terremoto, scossa tra Toscana e Umbria Magnitudo 4.2. Evacuati in quattrocento

 
nel capoluogo umbro molta gente si è riversata in strada

Terremoto, scossa tra Toscana e Umbria
Magnitudo 4.2. Evacuati in quattrocento

L'epicentro in Val Tiberina. Due feriti lievi e crolli in due frazioni di Marsciano. Nuova scossa intorno alle 19

Una foto scattata a Spina di Marsciano dopo il terremoto (Ansa)

Una foto scattata a Spina di Marsciano dopo il terremoto (Ansa)

MILANO
- La paura del terremoto torna in Umbria. A 12 anni dal sisma che interessò l'area tra Foligno e Assisi una forte scossa, 4.2 gradi della scala Richter, ha colpito alle 14.11 la zona tra Deruta, Perugia e Marsciano, al confine con la Toscana e a una profondità di 9,2 km, nella valle del Tevere. Nelle frazioni di Spina e Castiglione della Valle, a Marsciano, diverse case sono state lesionate o interessate da crolli di cornicioni, comignoli e calcinacci. Una seconda scossa sismica, di magnitudo 2,8, è stata avvertita dalla popolazione poco prima delle 19. In questo caso le località prossime all'epicentro sono Spoleto, Castel Ritaldi e Campello sul Clitunno. Nelle prossime ore sarà valutata l'agibilità delle case ma intanto per precauzione oltre 400 persone passeranno la notte fuori di casa.
LA PAURA - Tanta la paura dopo la prima scossa: nelle province di Perugia e Terni e nel capoluogo umbro molta gente in preda al panico si è riversata in strada. Numerose le chiamate dei cittadini ai vigili del fuoco. La situazione più grave si registra nella frazione di Spina dove l'intero borgo medioevale è stato evacuato. Sono a lavoro i vigili del fuoco e Protezione civile per mettere in sicurezza le sculture. Il tetto della chiesa parrocchiale è caduto all’interno della struttura, forti danni anche alla rocca e alle abitazioni del borgo. Si registrano due feriti lievi. A Spina e nella frazione di Castiglione della Valle sono stati subito allestiti centri di accoglienza in strutture pubbliche dove in serata sono stati fatti affluire pasti caldi. Decine gli anziani trasferiti negli ospedali di Marsciano e di Perugia ma anche in case di accoglienza del capoluogo umbro. Chi abita nella zona maggiormente interessata dal sisma ha parlato di una scossa lunga, che ha provocato la caduta di diversi oggetti nelle case. Quasi fosse una bomba, ha detto qualcuno degli abitanti.

VERIFICHE - A Spina si è recato l'assessore regionale alla protezione civile, Vincenzo Riommi, che ha raggiunto la piccola frazione poco dopo le 15,30. «Stiamo procedendo con tutte le varie strutture a portare avanti le verifiche del caso - ha spiegato l'assessore - : la gente del posto comunque è molto spaventata, perché Spina è abbastanza vicino all'epicentro e, come la vicina San Biagio della Valle, ha sentito più di altri gli effetti della scossa. Certo gli abitanti, 600 circa, avranno qualche riluttanza stanotte a dormire in casa. Vedremo, quindi, nelle prossime ore quali decisioni prendere, tenendo conto che sinora non si parla comunque di edifici da sgomberare».

DETENUTI IN CORTILE - A Perugia, in seguito alla scossa di terremoto, i circa 500 detenuti del carcere di Capanne sono stati tutti fatti uscire dalle celle e trasferiti nei cortili interni per il tempo necessario alle verifiche sulla struttura. Terminati i controlli, che hanno dato esito negativo, tutti sono stati ricondotti all'interno. La scossa è stata avvertita in maniera particolarmente forte nella casa circondariale inaugurata nel luglio del 2005. I reclusi, tra cui anche Amanda Knox, sono stati fatti subito uscire dalle celle e condotti sotto sorveglianza nei cortili di passeggio per il tempo necessario a controllare la struttura, che non ha riportato danni.

FAGLIA NUOVA - La zona dell’epicentro non si era mai mossa: si tratta di una faglia nuova e indipendente rispetto a quella del sisma del 1997. Quello tra Umbria e Toscana, ha spiegato Giulio Selvaggi, direttore del Centro Nazionale Terremoti dalla sala sismica di Monte Porzio Catone, è stato «un evento sismico abbastanza superficiale, avvenuto a 8-10 chilometri di profondità e quindi la popolazione lo ha avvertito molto bene, nella zona di Perugia, verso Deruta». «Non si hanno ancora notizia di danni a persone e a cose - ha aggiunto Selvaggi - ma vigili del fuoco e Protezione Civile sono al lavoro».

 

LORENZETTI - «Eravamo in Consiglio regionale quando abbiamo percepito la scossa» ha riferito all'Agi la presidente della Regione Umbria, Maria Rita Lorenzetti immediatamente dopo la scossa. «L'area colpita - ha aggiunto la presidente della Regione - è molto vulnerabile dal punto di vista sismico, abbiamo già attivato la Protezione Civile, che è già in viaggio, per capire se ci sono danni a persone o cose».

martedì 15 dicembre 2009

THE NASA SHUTTLE UFOS FOOTAGE VIDEO 1*

In questo Tempo ... dove le basse vibrazioni danno il meglio di se... dove la cattiveria di un gruppo di persone si accentua,,,

Non siamo Soli ... Custodi di Alte Vibrazioni vegliano la Terra e i suoi abitanti... Presto ...le Stelle e lo spazio profondo... saranno la nostra dimora... nuovi mondi... alla scoperta delle Meraviglie del Nostro Creatore.... insieme alla Famiglia Universale Varcheremo dimensioni sempre più alte.... con affetto Massimo... Dolbyjack

BEST UFO VIDEO !!!GREAT CATCH OF ALIEN ARMADA SOUTH AMERICA DECEMBER 2009

domenica 13 dicembre 2009

SAGGEZZA INDIANA......

ratitudine sia alla Madre Terra, che naviga attraverso
notte e giorno e al suo terreno:
ricco, dolce, e raro
che nella nostra mente sia così.

Gratitudine alle Piante, la foglia che guarda nel sole e trasforma
la luce e i peli esili delle radici; salde e ferme al vento e allacqua;
la loro danza è dentro la spirale, nella grana che scorre

Gratitudine allAria, portatrice del volo del Rondone e del tacito
Gufo allaurora. Respiro della nostra canzone
brezza di spirito chiaro

Gratitudine agli Esseri selvatici, nostri fratelli, maestri
che ci insegnano i segreti, le libertà, le vie; che fanno parte a noi
del loro latte; in sé compiuti, coraggiosi e vigili

Gratitudine allAcqua, nuvole, laghi, fiumi e ghiacciai;
trattenuta o fluente; che in tutti i nostri corpi fa trascorrere
mari che sanno di sale

Gratitudine al Sole, che acceca, che palpita luce attraverso
i tronchi degli alberi, attraverso fosch... altro

ovni o aviones en Santiago / ufo or planes over Santiago december 10 2009

T-35 PILLAN FORMACION