Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

sabato 30 aprile 2011

Resurrezione e immortalità

NEWS STEFANO!

Ecuador, vulcano Tungurahua continua a eruttare

 

NEWS STEFANO!

http://www.blitzquotidiano.it/agenzie/ecuador-vulcano-tungurahua-continua-a-eruttare-839367/

Terremoti, tsunami, tornado. Il mondo ci crolla addosso, e noi li' a litigare col vicino?

Piu' di trecento morti e piu' di duemila feriti, al momento. Sono dati che arrivano dagli Usa sugli effetti devastanti dei tornado che da giorni stanno spazzando alcuni Stati meridionali, in particolare l'Alabama.
Se pensiamo a quando fenomeni atmosferici avvengono in posti disgraziati dal punto di vista strutturale, tipo Bangladesh, ci vengono i brividi perche' cio' possa accadere e con un cosi' tragico strascico di vittime. E poi c'e il Giappone, con tsunami e centrali atomiche e le migliaia di morti. E poi, e poi... l'elenco non finisce e non finira'.
Cio' che stupisce, rispetto agli Usa, e' che questo bilancio di vittime sia avvenuto in uno dei luoghi al mondo piuì' evoluti dal punto di vista strutturale, urbanistico e civico. Proprio come in Giappone. Ma se in quest'ultimo Paese sembra che proprio l'organizzazione infrastrutturale abbia evitato un peggio maggiore di quanto peggio ci sia stato (capitolo a parte la centrale nucleare), non si capisce perche' gli Usa siano stati cosi' gracili rispetto a fenomeni atmosferici conosciuti, preannunciati e diverse volte manifestatisi in passato.
Forse lo sapremo quando le cronache saranno solo di ricostruzione. Forse.
Ma oggi facciamoci una domanda: siamo sicuri che stiamo vivendo e organizzando la nostra vita in senso armonioso, o piuttosto stiamo solo continuando a fare salti nel buio, ignari dei danni dei salti fatti in precedenza e, soprattutto, non concentrandoci su quello che violentemente ogni giorno ci viene ricordato essere priorita'?
Faccio alcuni esempi andando a razzolare in cio' che mi sembra oggi piu' irrazionale e su cui vengono fatti grossi investimenti senza, tra l'altro, mai arrivare ad una soluzione se non, addirittura, peggiorare le situazioni.
Penso alle droghe illegali. Miliardi di dollari e di euro e di rubli e di yuan. E milioni di persone impegnate nella lotta. Dagli Usa alla Bolivia e alla Colombia, passando per il Messico, saltando in Africa per giungere nei laboratori europei nelle ex-repubbliche sovietiche, in Afghanistan, nel Triangolo d'oro, in Cina... e finendo nei mercati d'eccellenza come Usa, Europa ed Australia. Piu' di mezzo secolo di lotta dura con risultati opposti di quelli paventati e sistemi giudiziari intasati per gli spinelli dei ragazzi. A che serve questa lotta, in un mondo di droghe legali ovunque, dove le illegali sono piu' pericolose solo perche' illegali... a che serve se non a se stessa?
Penso alle migrazioni. Miliardi di dollari e di euro e di rubli e di yuan. E milioni di persone impegnate per contenerle, respingere, reprimere. Invece di organizzare il mondo nuovo che abbiamo avviato negli ultimi decenni grazie all'informazione a 360 gradi, sembra che gli Stati e i Governi abbiano fino ad oggi scherzato. Cosa si pensava potesse accadere in parte del mondo che ogni giorno vede, sente e prende atto di come alcuni modelli politici e sociali possono dare maggiore benessere rispetto ad altri? Che se ne stessero buoni a sopportare le proprie dittature e il proprio malessere? Allora non dovevamo far arrivare Internet e le immagini delle tv. Impossibile, ovviamente. E, per noi italiani, le vicende dei migranti albanesi alcuni anni fa, non ci hanno insegnato nulla: con le tv italiane che mostravano in quella terra malmessa il nostro benessere e loro che venivano in Italia e noi che li respingevamo... fino a che i nostri governati hanno capito che il fenomeno andava governato, anche in territorio d'Albania, ed oggi forse sono piu' gli albanesi che tornano dai loro cari che quelli che vengono in Italia. E non credo di azzardare che fra un po' questo Paese dovra' entrare a far parte della Ue.
E perche' questo no con Tunisia, Marocco, Egitto e, quando sara' piu' chiaro il contesto politico, Libia, Algeria, Siria, Giordania, Libano, etc. perche' no gli Stati Uniti Euromediterranei?
E per fare un salto oltre l'oceano, perche' gli Stati Uniti d'America non devono comprendere anche Messico, Honduras, Guatemala, San Salvador, Belize, Panama, etc.? Non era questo il sogno/progetto iniziale per cui si chiamavano d'America e non di “parte del nord America”?
Fantapolitica e fantaeconomia? Ora si', ovviamente. Ma conviene usare tante energie per mantenere gli attuali assetti quando il terreno sotto i piedi ci viene meno, a tutti, e quando dal cielo, dopo che lo abbiamo sforato andando fin sulla Luna, ci arriva ancora morte e distruzione? Tutti fenomeni conosciuti e in parte prevedibili, che diventano tragedie, piu' di quanto non lo siano in se', per il solo fatto che le energie che vi si dedicano non sono allo stato sufficienti. Siamo consapevoli che il nostro vicino con cui trovarsi d'accordo non e' piu' quello del pianerottolo?Articolo di Vincenzo Donvito

http://immigrazione.aduc.it/articolo/terremoti+tsunami+tornado+mondo+ci+crolla+addosso_19019.php

La mappa mondiale delle postazioni HAARP e gli affari di Clinton con le miniere di uranio

La mappa mondiale delle postazioni HAARP e gli affari di Clinton con le miniere di uranio

Questa è la mappa mondiale dei siti HAARP in cui si trovano anche le più ricche miniere di uranio tanto apprezzate da Bill Clinton e dal suo socio ed amico Frank Giustra. L'esplorazione mineraria del sottosuolo è stata fatta dai satelliti mediante tecniche di radio tomografia. La sua precisione è accurata al cento per cento.


Sono poche le persone che hanno sentito parlare delle installazioni HAARP. Molte altre persone, che ne hanno sentito parlare, rimangono scettiche e preferiscono non credere. Una cosa però è sicura: credere o non credere non muta certo la realtà di una struttura divenuta ormai mondiale; una struttura dotata di tecnologie occulte capaci di modificare i normali meccanismi che governano i cicli della natura e non solo.

Gli impianti HAARP sono istallati in tutto il pianeta, in particolari zone strategiche, e danno la possibilità a chi li controlla di alterare e/o manipolare, su scala globale, il clima e molto altro. Negli ultimi 15 anni tutti noi siamo stati testimoni di terrificanti eventi naturali creati artificialmente da questa diabolica struttura globale.

Per fare un esempio, meditiamo un po' solamente sugli eventi accaduti dal primo dicembre 2010 al 10 gennaio 2011: riflettiamo attentamente sulle alterazioni innaturali del clima; riflettiamo a fondo sulla inspiegabile moria di centinaia di migliaia di animali in tutto il mondo! Tutto ciò è da attribuire ad un semplice caso? Magari alla sfortuna? Giudicate Voi.

La tecnologia HAARP, che si può benissimo definire un'arma bellica, è stata creata un centinaio di anni fa da Nikola Tesla. Le teorie di Tesla furono poi rubate e rielaborate da loschi personaggi che hanno adattato queste conoscenze in progetti di natura bellica, come HAARP. Cliccando qui potete dare un'occhiata al brevetto, in formato pdf, depositato da Bernard Eastlund (US PATENT #4,686,605 http://crashrecovery.org/haarp/US-Patent-No-4.686.605.pdf)

La ricerca di Leuren Moret, effettuata due anni fa, ha permesso l'individuazione di vari siti HAARP dislocati in tutto il mondo. Nella cartina però non sono state inserite molte installazioni chiave: quella cilena (periodo del giuramento del Presidente, terremoto HAARP); l'impianto di Cipro (Black Sea Storm, ovvero uragano nel Mar Nero); quello di Dushanbe Tajikstan (giacimento d’oro del Tien Shan); l'installazione situata in Antartide che è la più importante. Inoltre, nella cartina si può vedere solo una installazione in Russia. E tutte le altre installazioni dislocate in Russia dove sono? Si calcola che in Russia ci siano più installazioni HAARP che in ogni altro paese. Nella cartina manca anche l'installazione situata in Italia.

Come ci si poteva immaginare non potevano certo mancare le correlazioni fra il sistema HAARP globale e gli affari personali di politici di alto livello. Nel contesto di HAARP, guarda caso, spunta il nome di Bill Clinton che si 'lega' ai principali progetti minerari della Eurasian Mining Company inc.. In questo caso il minerale oggetto degli affari di Clinton è l'uranio. Si scopre che gli affari sono gestiti da Frank Giustra che vola in giro per il mondo con Bill Clinton per accaparrarsi i contratti minerari di uranio in questi luoghi chiave. Si scopre anche l'abilità di Bill Clinton nel manipolare le classi politiche di quelle zone strategiche mediante l'inserimento di Frank Giustra in punti di potere peculiari. Cliccando qui potete leggere un interessante articolo in merito dal titolo abbastanza significativo: «Bill Clinton Linked To Uranium Scandal».

In ogni paese la firma dei contratti di uranio porta un fiume di denaro nelle casse della Fondazione Bill Clinton. È proprio Frank Giustra che versa nelle casse della Fondazione ben 150 milioni di dollari per ogni paese i cui contratti minerari sono andati a buon fine.

[fonte ecplanet]

http://www.reporterliveitalia.info/2011/04/la-mappa-mondiale-delle-postazioni.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+Rli-+%28R.L.I.-%29
__________
> Scie Chimiche e Haarp
http://vids.myspace.com/index.cfm?fuseaction=vids.individual&videoid=105628106
> Progetto HAARP e Terremoto in Abruzzo
http://vids.myspace.com/index.cfm?fuseaction=vids.individual&videoid=63899386
> Progetto HAARP - ( Che Cos'è e Cosa Potrebbe Causare )
http://vids.myspace.com/index.cfm?fuseaction=vids.individual&videoid=103537839
> Michele Proclamato - ( Esoterismo, Censura e Terremoto all'Aquila )
http://www.myspace.com/video/vid/106536892
> ALESSIO DI BENEDETTO - ( Haarp, Tesla, Nwo e Uscire da Matrix )
http://www.myspace.com/video/vid/106537249
> HAARP - (Terremoti Artificiali, Nwo e APOCALISSE)
http://www.myspace.com/video/menphis75reload/haarp-40-terremoti-artificiali-nwo-e-apocalisse-41/107607753

21 Maggio 2011:Vulcano sottomarino Marsili causerà Tsunami nel mediterraneo?

21 Maggio 2011:Vulcano sottomarino Marsili causerà Tsunami nel mediterraneo?

Potrebbe mancare meno di un mese alla fine del mondo. Stando alle ultime considerazioni avanzate da un gruppo di parascienziati, l'evento catastrofico che potrebbe mettere la parola fine alla nostra vita sulla Terra potrebbe essere davvero molto vicino: il 21 maggio 2011, esattamente tra 23 giorni, quando un vulcano sottomarino provocherà una violentissima eruzione generando uno tsunami talmente grande da inghiottire tutte le terre emerse. E la causa sarebbe la spaventosa eruzione del vulcano sottomarino Marsili.

Le sue dimensioni incutono un certo timore. L'enorme montagna sottomarina infatti è lunga 70 chilometri e larga 30 e la vetta del suo cratere è a 450 metri dalla superficie del mare.

Enzo Boschi presidente dell’Ingv interrogato sull'eruzione del Marsili ha spiegato:”Potrebbe succedere anche domani. Le ultime indagini compiute dicono che l’edificio del vulcano non è robusto e le sue pareti sono fragili. Inoltre abbiamo misurato la camera di magma che si è formata negli ultimi anni ed è di grandi dimensioni. Tutto ci dice che il vulcano è attivo e potrebbe eruttare all’improvviso”.

Tornando all'eruzione vulcanica, i parascienziati sono convinti che alcune creature extraterrestri avrebbero avvertito l’umanità dell'imminente pericolo. Un'altra teoria, la cosiddetta Profezia dei Papi, confermerebbe la fine del mondo per il 2012.

[fonte completa on nextme]

http://www.reporterliveitalia.info/2011/04/21-maggio-2011vulcano-sottomarino.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+Rli-+%28R.L.I.-%29

SOGNI MENPHIS75 >>>

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=126396404104834&id=102018016542673
https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=123902541020887&id=102018016542673
_________________
> Bob Dean & Nibiru
http://www.myspace.com/video/vid/59494048
> Robert Dean e le Rivelazioni TOP SECRET
http://www.myspace.com/video/vid/61320264
> Nibiru e Pianeta X - (2012-2013 Tempesta SOLARE)
http://www.myspace.com/video/menphis75reload/nibiru-e-pianeta-x-2012-2013-tempeste-solari/107495008
> PIANETA X E 2012 - (TRADOTTO VOCALMENTE IN ITALIANO)
http://www.myspace.com/video/menphis75-com/pianeta-x-e-2012-tradotto-vocalmente-in-italiano/62165160
> Bob Dean & Nibiru
http://www.myspace.com/video/vid/59494048
> Robert Dean e le Rivelazioni TOP SECRET
http://www.myspace.com/video/vid/61320264
> Nibiru e Pianeta X - (2012-2013 Tempesta SOLARE)
http://www.myspace.com/video/menphis75reload/nibiru-e-pianeta-x-2012-2013-tempeste-solari/107495008
> PIANETA X E 2012 - (TRADOTTO VOCALMENTE IN ITALIANO)
http://www.myspace.com/video/menphis75-com/pianeta-x-e-2012-tradotto-vocalmente-in-italiano/62165160
"Quello che posso dire è che il telescopio è stato costruito nel 1990 con lo scopo di studiare i corpi celesti ‘anomali’ in avvicinamento alla terra, analogamente a quanto fatto per esempio dalla CIA, che tra i tanti suoi ‘occhi segreti’ annovera il telescopio gemello di Hubble, SkyHole 12. Inoltre il SIV fu avvisato durante gli incontri con Pio XII dell’avvicinamento di un corpo celeste al sistema solare ospitante una razza aliena evoluta e molto bellicosa. Seppi ben presto che il materiale che dovevo ricevere qui a Roma ed elaborare al computer era molto interessante e segretissimo. Fu durante l’elaborazione di alcuni dati e informazioni provenienti da questo radiotelescopio che una sonda inviata nello spazio remoto, inserita all’interno di un programma di esplorazione spaziale avviato nei primi anni ‘90 denominato SILOE, aveva fotografato un pianeta di dimensioni enormi in avvicinamento al sistema solare. I dati furono ricevuti in Alaska nel mese di ottobre del 1995."
> Dichiarazioni del famoso Gesuita, rilasciata al giornalista e ricercatore Cristoforo Barbato
http://www.menphis75.com/hercolubus.htm
http://www.menphis75.com/decimo_pianeta.htm

Riconoscere chi serve la Verità,senza scopo di guadagno.

 

Se dici … tu guadagni con le Parole della Fonte…te li ritrovi nemici per la vita…e se possono …cercheranno di afferrarti …con l’odio. Dolbyjack

Ciao Angeli,

In questi giorni…molti divulgano la Verità… ma sotto sotto, l’immoralità si affaccia .

Guadagnare ,fare soldi a palate , donazioni, rendono il servizio della divulgazione immorale.

Se la verità non si vende… significa che non si accetta il denaro come merce di scambio.

Non si compra  la Verità…perchè è gratuita a Tutti…

Facendo esempi… tra codice di attivazione,777,stigmato …tutti e tre guadagnano.

Come posso accettare come Verità candita le loro parole?

In cuor mio scappo da costoro… non hanno ancora capito che si renderà conto poi.

Codice …per essere attivati … Ma un Anima Divina …eterna… Amata dal Padre e da Mamma… non ha bisogno di un codice per attivare la consapevolezza.

777 un nuovo personaggio…belle parole …ma sapevamo già cosa si nasconde nei signori che governano il pianeta… ma nonostante tutto … le belle parole sono state macchiate dal denaro…

Stigmato… sporcato ancora il messaggio ,che messaggi non arrivano dalla fonte di luce che tanto sventola…ma è triste,fatto di sensi di colpa…e quando leggi un messaggio…ti incita a tornare alla chiesa …quale chiesa appartiene alla Verità senza guadagnare  denaro vile?

Li riconoscerete dai loro frutti…

Stare in guardia … un messaggio bellissimo arriva anche dalle tenebre del guadagno…

Perspicacia …serve perspicacia …

Chi serve la Verità …la serve con devozione e Fede … e mai chiederebbe denaro,perchè sa…che riuscirà a fare mille conferenze…senza chiedere denaro, chi serve la Verità … sa di essere un Servo…e niente più…mai si prenderebbe il merito…

la stessa cosa vale per me, sono solo il custode dell’ARCA, e nessun merito posso prendere… e poi sappiamo bene…che amarsi… amare il nostro Prossimo …è la normalità… non è niente di più…

Essere in Amore,amare,servire ,gioire,condividere tutto con Tutti…senza dire no a tizio…si a caio …

In questo tempo….siamo attenti , molti hanno il mantello da pecora…ma sotto sotto… vogliono sottomettere ancora il prossimo… astuti… l’Ego lo vedi venir fuori in ogni parola…e anfratto…

Molti diranno…la verità assoluta la porto io,altri…vieni da me…il cristo e con noi…non fidarti di altri… ma chi serve la Verità senza guadagnare ?

La Verità è umile… la Verità è come una sorgente … come una fontana che disseta tutti…senza dover pagare…

Restiamo vigili… l’Amore è candita… la Verità appartiene a tutti…

buona giornata Angeli! Dolbyjack

QUI TROVERAI INVECE PIU' DI 800 DOCUMENTARI INTERESSANTI..

INFO > Fai conoscere il link alla tua lista AMICI. Dai l'opportunità anche ad altri di rendersi UTILI. Scarica TUTTI i miei video e ricaricali nel tuo account video. Falli circolare su Emule, Torrent e altri canali di file sharing. Regala DVD/CD ai tuoi amici che hanno più difficoltà ad informarsi su internet. Ci sono piì di 750 video da me creati su tutti gli argomenti più censurati e scomodi. Chi salva una vita salva mondo. Un cittadino informato è un cittadino protetto. GRAZIE.
http://www.menphis75.info/archivio_video_menphis75.htm
__________________________________
QUI TROVERAI INVECE PIU' DI 800 DOCUMENTARI INTERESSANTI.. CHE HO RACCOLTO DELLA RETE E CHE HO CARICATO NEI MIEI 4 SPAZI MYSPACE >>>
http://www.myspace.com/video/menphis75
http://www.myspace.com/video/menphis75reload
http://www.myspace.com/video/menphis75revolutions
http://www.myspace.com/video/menphis75resurrection
NOTA > Ho notato delle CENSURE dopo verifiche e segnalazioni da parte di utenti che non riuscivano a visualizzare i video che ho caricato nei miei canali myspace. Io uso solo il browser FIREFOX.. e non capivo perchè a me li mostrava.
Infatti dopo varie prove.. ho linkato video di altri utenti facente parte sempre di myspace.. e chiedevo se questi li vedevano.. e la risposta fu:SI.
Senza dilungarmi.. hanno messo solo nei miei spazi web delle restrinzioni in cui gli utenti possono vedere i miei video solo se hanno FIREFOX, anche se è un motore di ricerca non ancora utilizzato dalla maggioranza degli utenti della rete.. e così succede che molti non potranno visualizzarli..visto la maggioranza usa EXPLORER..
E come succede da tempo..son sempre soggetto a censure e disservizi.. che non sempre cito e che posso mostrare fotograficamente come in alcuni casi in questa cartella......
https://www.facebook.com/media/set/fbx/?set=a.1509056729161.2065194.1316627590
A volte c'è da diventare matto davvero (ecco perchè a volte potreste vedere anche lo stesso video o commento postato due volte) perchè non capisco cosa rimane e cosa no... Oltretutto ultimamente nel mio facebook spariscono i miei commenti, ma anche quelli di altri utenti che poi mi contattano. Finchè sono i miei mi interessa ben poco, ma quando sono quelli di altri, vaglielo a spiegare come stanno le cose, ed è normale che non tutti accetteranno quanto dico, così va a finire che spesso passo per quello che cancella, ma che non è così.. e nemmeno posso farci nulla... per dimostrare il contrario. Insomma, ce la si prende sempre in quel posto e subire in silenzio..

:-(

TORNANDO AL DISCORSO DI PRIMA.... per arginare questo problema dei video e che purtroppo non posso farci nulla.. consiglio a tutti VOI per una corretta visione di usare SEMPRE il motore di ricerca FIREFOX.. perchè con questo li potrete vedere, oltre essere più veloce e leggero di internet explorer..
http://www.mozilla-europe.org/it/

Ma se usate explorer non vi mosterà il video.. dato che questo problema persiste da 3 settimane.. a meno che non decideranno di sbloccarmi..

10 Comandamenti, comprendere…

Christ Michael, il messaggio di Pasqua
24 Aprile 2011
(Ricevuto in tedesco) Messaggio attraverso Peter.
( sito http://www.abundanthope-deutschland.de/ traduzione Ben Boux www.lanuovaumanita.net)
Qui è Michael, il tuo Creatore e Sovrano, Principe Planetario di Urantia, Padre amorevole, amico e fratello.
Ti parlo oggi dal piano tra la vita e la morte, un mondo che voi chiamate Morontia. Qui avviene il risveglio delle anime, che ricevono un programma personalizzato di riabilitazione dopo la loro morte fisica, per proseguire e spiritualizzare le esperienze della loro ultima incarnazione. Questo mondo è di una bellezza particolare, per alleviare i traumi ed i ricordi più disagevoli della transizione di quelle anime che sono in corso di preparazione per un futuro, secondo la norma dello stato del loro sviluppo spirituale.
Io sono colui che avete conosciuto come Gesù di Nazareth, quando ho camminato sul tuo pianeta 2000 anni fa, come Re dei Giudei e miracoloso guaritore di Galilea. Anch' io sono stato accompagnato da una schiera celeste di angeli a Morontia dopo la mia morte fisica, perché il mio ultimo conferimento non si è concluso sulla croce, come molti di voi presumete erroneamente. Il mio settimo e ultimo conferimento finì proprio qui, e questo è il motivo per cui sto parlandovi oggi da questa, la più pura di tutte le sfere che gli esseri umani possono sperimentare.
Io Sono il Io Sono.
Io Sono ciò che è.
L' Alfa e l' Omega, il principio e la fine, e tutto ciò che è nel mezzo - La Vita Eterna.
Ho trascorso 36 anni umani su Urantia prima che il mio magistralmente abile corpo esalasse l' ultimo respiro in pubblico. C' era una ragione per l' ostentazione pubblica di questa ultima fase della mia incarnazione, e la ragione non era la morte come fine della vita.
E' stata mia intenzione sottolineare che la mia morte doveva essere mostrata al pubblico, che appartiene alle più basse delle energie con cui le persone possano avere a che fare: invidia, odio, rabbia e paura, ed è per la conseguenza di tali intenzioni, che doveva essere resa visibile a tutti voi, perchè quindi voi possiate capire e imparare.
36 anni meravigliosi, anni di amore e di empatia, anche anni di sfida e di abbandono, 36 anni di vita ed un momento della morte.
Ora, perché, vi chiedo, state celebrando la mia morte fisica di nuovo, anno dopo anno? Che cosa è che cercate di ricordare? Quante volte potete diventare 36 nella vostra vita? 1 volta, 2 volte, solo alcuni una 3° volta? Perché non celebrate la vita?
Voi dite: Tu sei morto per noi.
Ma io vi dico: Voi avete giustiziato me [giudicato me]. Ed è il mio più grande dono per voi, il libero arbitrio, che ha permesso di prendere questa decisione. Non era il mio desiderio di dipartire dalla vita prematuramente, era il vostro, e vi chiedo: a cosa è servito?
Voi dite: Tu sei morto per i nostri peccati.
Ma io vi dico: Quante altre volte devo morire? Guardatevi intorno il vostro mondo, 2000 anni dopo, il peso dei vostri peccati opprime la vostra salvezza. Non per i vostri peccati sono morto, ma A CAUSA dei vostri peccati, amati. Credetemi, se fossi morto per i vostri peccati, il vostro pianeta e la vostra vita avrebbero un aspetto diverso.
Cosa avete imparato con questa premessa in tutti questi anni? Quante altre volte mi volete giudicare? Quanti altri ancora giudicherete, che vengono nel mio nome per svegliarvi? Quanti ancora sorelle e fratelli maggiori del regno animale e vegetale giudicherete, per arrivare a comprendere la sacralità della vita, la mia vita?
Così voi celebrate il mio esempio, anno dopo anno, e vi chiedo, quando mi seguirete? Quante persone morirono sotto le mie mani, e quanti sotto le vostre? Che cosa avete guarito? chi avete toccato?
Voi dite: Tu ci hai dato i 10 comandamenti.
Ma io vi dico: i miei comandamenti non sono numeri e parole. I miei comandamenti sono comandamenti del cuore e della morale, e volti a spiritualizzare coloro che devono vivere. Vi ho dato la libertà, ma avete scelto la sottomissione. Vi ho dato la pace, ma avete scelto la guerra. Vi ho dato la speranza, ma avete è scelto la paura. Ho dato amore, ma avete scelto odio. Vi ho portato la luce, e avete scelto tenebre. Io sono la vita, ma avete scelto la morte.
Io Sono il Io Sono.
Non il: Io Ero. Inoltre non il: Io Sarò.
Io Sono il Io Sono.
Un comandamento può essere misurato soltanto con il suo effetto, se è stato ascoltato. Niente di "santo" qui, solo un mezzo per un fine, che può solo mostrare la sua essenza una volta che sia applicato praticamente. A cosa avete dato attenzione, cosa avete preso nel vostro cuore?
Il vostro primo comandamento dice: Non avrai altri dei oltre a me.
Ma io vi dico: E' possibile avere tanti Dei quanto si ha piacere. Ogni cosa è un aspetto del Padre celeste, e il Padre celeste è in tutto e tutti. Perché uno degli aspetti mette in pericolo gli altri?
E vi chiedo: Avete rispettare questo? Non sono le banche i templi del nuovo Dio, non è il successo e la fama ciò che onorate e adorate?
Il vostro secondo comandamento dice: Non devi dire il nome del Signore Dio tuo invano.
Ma io vi dico: Voi non conoscete il nome del Signore.
E vi chiedo: Non abusano le vostre religioni del suo nome e il vostro governo, quando invocano il suo nome per assassinii ed omicidi? Non abusate del suo nome quando voi seguite tali richiami? Non è spergiurare nel suo nome, la creazione di dottrine e di gente dannata che crede in qualcosa d' altro?
Il vostro terzo comandamento dice: Ricordati della festa per santificarle. (NT Sabato nell' originale)
Ma io vi dico: Quale giorno non dovrebbe essere santificato?
E vi chiedo: E' giusto mantenere un giorno santo e gli altri no? E' sufficiente agire in luce per un giorno e non per gli altri? Non sono tutti i giorni dati da Lui?
Il vostro quarto comandamento dice: Tu devi onorare tuo padre e tua madre.
Ma io vi dico: Voi dovete onorare la vita.
E vi chiedo: Che cosa rende costoro più adorabili di altri? Voi siete tutti figli e figlie, tutti voi avete madri e padri. Perché non onorate ugualmente i padri e le madri dei vostri nemici? Tutti voi avete il potenziale per diventare un padre o una madre, non vi fanno meno umani, se non avete figli?
Il vostro quinto comandamento dice: Non uccidere.
Ma io vi dico: Questo dovrebbe essere il vostro primo comandamento.
E io vi chiedo: Come va con questo comandamento? Anche se non uccidete voi stessi, perché permettete che ciò venga fatto in vostro nome? Non è una vostra decisione, alla fine la scelta tra guerra e pace? Perché mandate i figli a uccidere gli altri, perché fabbricate le armi? Quante volte mi vorrete giustiziare, quante volte l' avete fatto?
Il vostro sesto comandamento dice: Non commettere adulterio.
Ma io vi dico: Voi non dovete decidere di sposarvi in base al puro livello materiale. Il matrimonio come unione di "Due nel mio nome e nello spirito" è infrangibile e non può essere diviso.
Il vostro settimo comandamento dice: Non rubare.
Ma io vi dico: Voi non possedete niente che possa esservi rubato, e non potete rubare ciò che un altro possiede veramente, perché il possesso di un essere umano è la sua anima, la vita eterna. Nessun essere umano può portare via questo ad un altro.
Il vostro ottavo comandamento dice: Non dire falsa testimonianza contro il tuo prossimo.
Ma io vi dico: Voi parlate solo di voi stessi, quando parlate del vostro prossimo.
E io vi chiedo: Rispettate questo comandamento? Come mai allora, parlano fratello contro fratello e figli contro i genitori? Quale è il fondamento per i giudizi, se non falsa testimonianza?
Il vostro nono comandamento dice: Non desiderare la moglie del tuo prossimo.
Ma io vi dico: Nessun essere umano è l' unico fatto per un altro essere umano, e nessun essere umano ha il possesso di un altro essere umano.
Il vostro decimo comandamento dice: Non desiderare la casa del tuo prossimo, né cosa alcuna che sia del tuo prossimo.
Ma io chiedo a voi: perché non condividete, invece di dover difendere i vostri beni? Non ho dato a tutti voi in abbondanza, in modo che tutti possano far festa su di essa e averne il profitto? Nulla viene per voi soli, nulla potete chiamare vostro se non la propria vita eterna. Come potete desiderare ciò che già possedete? Voi desiderate le libertà di coloro che le hanno, non per essere voi stessi libero, ma per assoggettarli.
Io non sono interessato a vostri comandamenti, né se li rispettate o meno. Non sono stato IO a darvi i comandamenti, ma voi stessi. Dio vi ha dato la vita eterna, IO vi ho dato il libero arbitrio. Sono interessato alle vostre scelte, perchè quelli sono i veri valori, che contribuiscono alla totalità dell' essere e allo sviluppo collettivo dell' universo.
E allora vi chiedo oggi: Quante volte ancora le vostre labbra ammetteranno che la vostra carne non vive? Quante volte ancora pronuncerete parole d' oro, prima delle azioni che le seguono, quante volte ancora celebrerete il giorno della mia esecuzione prima che voi stessi risorgiate dalla morte? Quando comincerete a vivere?
Non sono venuto nel vostro mondo per mostrare la strada, Io sono venuto nel vostro mondo per avere l' esperienza per me stesso di essere un essere umano nella mia creazione. Siate come me, l' uomo e Dio come Uno, e vivete nel Regno dei Cieli sulla Terra, poiché questo è ciò che è, sempre ed eterno.
L'amore sia con voi, pace e luce. La scelta è vostra.
Christ Michael.

http://www.lanuovaumanita.net/_christ_michael_il_messaggio_di_pasqua_.html

venerdì 29 aprile 2011

Ufo Ovni НЛО near the Sun 2011Watch it!!! Ufo Sichtung an der Sonne

UFO sightings in Okushiri Japan by the Earthquake HD, July 12, 1993.mp4

Aliens UFO

per chi ancora non ha visto questo video...


JAPAN 2011- UFO ABOVE FUJI

UFO's JAPAN VOLCANO SAKURAJIMA MARCH 25 2011

Enigmi Alieni. Angeli o Elohim messaggeri degli Dei 2 di 5

Wikileaks: “Rael, il sedicente figlio degli alieni che predica l’orgasmo cosmico”

 

 

29 aprile 2011

Un nuovo cable spiega le perplessità degli americani sulla setta che sostiene di aver clonato esseri umani. Gente più attenta alla pubblicità e ai guadagni che alla scienza, a quanto pare. Il cable diWikileaks reso noto oggi viene dal consolato canadese e racconta le manovre dei seguaci di Rael, l’uomo che ha conosciuto di persone gli Elohim. Ne risulta un quadro abbastanza chiaro dei veri interessi della setta, che sembrano essere prevalentemente economici. Tutto comincia quandoBrigitte Boisselier il 27 dicembre 2003, in una conferenza stampa in Florida, aveva annunciato la nascita in Canada del primo essere umano clonato, una bambina di nome Eve. La Boisselier è il direttore scientifico di Clonaid, compagnia dedicata alla creazione di cloni umani, fondata da Claude Vorilhon, meglio noto come Rael, leader del Movimento Raeliano, organizzazione convinta che gli umani siano stati creati dagli extraterrestri.

ELOHIM – Claude Vorilhon dice di essere stato concepito il 25 dicembre del 1945 da una madre francese e da un padre alieno. Il suo soprannome, Rael, significa Luce di Dio. Egli sostiene di aver creato il movimento dopo aver ricevuto la vista degli alieni, nel 1973. In quell’occasione gli omini verdi, che lui chiama gli Elohim (termine ebraico che significa Dio), gli avevano rivelato che gli esseri umani erano stati creati in laboratorio da loro stessi 25.000 anni fa. Sebbene la setta faccia base a Montreal, negli anni novanta Rael ha trasferito il suo quartier generale in Florida. Questo perché il clima è migliore e gli Stati Uniti offrono maggiori opportunità di espansione per l’impresa commerciale costituita dagli affari della setta.

ORGASMO COSMICO - Il gruppo opera in un luogo chiamato Ufo Land in Quebec. Rael si circonda di donne bellissime e predica la “meditazione sensuale che porta al raggiungimento dell’”orgasmo cosmico.” Il kit che la setta mette a disposizione dei media pullula di adepti molto scarsamente vestiti. Malgrado tutti i proclami, la setta conta solo 55.000 membri in 84 paesi. Cercanoin ogni modo di attrarre l’attenzione dei media, ma sono in pochi. Il loro pallino attuale è clonare gli esseri umani, sebbene pare che Rael non creda molto nella faccenda della clonazione se non nei lati pubblicitari che le dichiarazioni sull’argomento comportano. In ogni caso Rael ha preso le distanze dai presunti esperimenti effettuati dalla dottoressa, ma non dai vantaggi da essi derivati. Risultato: le dichiarazioni della dottoressa hanno fatto in modo che la nuova legge canadese sulla clonazione contenga norme più restrittive.

http://www.giornalettismo.com/archives/123312/wikileaks-rael-il-sedicente-figlio-degli-alieni-che-predica-lorgasmo-cosmico/

L'energia nucleare dopo Fukushima - nuovo report del World Watch Institute

L'energia nucleare dopo Fukushima - nuovo report del World Watch Institute

“Il futuro dell’energia nucleare sarà incerto, lo era anche prima del disastro di Fukushima” – ha dichiarato l’esperto Mycle Schneider Mercoledì in una conferenza stampa a Berlino, dove ha anticipato il rapporto del Worldwatch sulle prospettive del nucleare.
"L'industria è stata di supporto alla vita prima di Fukushima. Quando la storia di questa industria è stata scritta è probabile che Fukushima abbia introdotto l’ultimo capitolo", ha dichiarato Schneider, l'autore principale del nuovo rapporto, che è stato presentato in anteprima oggi a Berlino all’interno di un evento ospitato dalla Fondazione Heinrich Böll.
I risultati preliminari del World Nuclear Industry Status Report 2010 - 2011: energia nucleare nel mondo dopo Fukushima, che è stato pubblicato in occasione del 25° anniversario del disastro di Chernobyl, punta a un futuro incerto per l’industria nucleare.
Nuove startups per realizzare reattori nucleari sono state in costante declino dagli anni ’80 con l’eccezione della Cina, in controcorrente rispetto alla tendenza degli ultimi anni.
La Cina ha congelato tutti i nuovi progetti dall’inizio della crisi di Fukushima, possiede installazioni per produrre energia dal vento 4,5 volte in più rispetto all’energia nucleare e nel 2011 produrrà più elettricità dal vento che da reattori.

The world nuclear industry status report 2010 - 2011 preliminary

View more documents from Le Scienze Web News

Nel frattempo, la capacità totale di generare energia dal nucleare a livello mondiale è rimasta relativamente stabile negli ultimi 20 anni, mentre la produzione attuale è leggermente diminuita.
Contemporaneamente vento, solare e biocarburanti hanno registrato una crescita enorme. Inoltre molti degli impianti nucleari del mondo si stanno rapidamente avvicinando verso la fine del loro ciclo di vita aumentando la probabilità che la quota di elettricità prodotta da energia nucleare diminuirà nei prossimi decenni.
Il disastro di Fukushima renderà sempre più difficile per gli operatori discutere estensioni del ciclo di vita dei reattori.
“I titoli dei quotidiani USA spesso parlano di una rinascita in corso del nucleare” dice il presidente del World Watch Christopher Flavin.
“Questa è stata un’enorme sopravvalutazione prima dell’11 marzo 2011 e il disastro nucleare in Giappone renderà inevitabile per i governi e le aziende ripensare a nuovi piani per le nuove unità nucleari. L’incidente di Three Mile Island ha causato un riassetto delle regole sulla sicurezza nucleare incrementando enormemente i costi dell’energia nucleare ponendo fine alla costruzione di impianti negli Stati Uniti. Per l’industria nucleare mondiale, il disastro di Fukushima è una storica – se non fatale – battuta d’arresto”.
Rebecca Harms, Presidente della Greens-EFA (European Free Alliance in the European Parliament), ha detto, "Fukushima ha chiarito che l'UE deve definire una nuova strategia di energia sostenibile basata su tecnologia a basso rischio. A differenza di 25 anni fa quando abbiamo avuto quest’ultima discussione in seguito all’evento di Chernobyl, ora abbiamo le energie rinnovabili alternative e le tecnologie per avere l'efficienza energetica di cui abbiamo bisogno. Quello che ancora manca è la volontà politica".
Per ulteriori informazioni:
* The Greens-EFA (European Free Alliance in the European Parliament)
* Per interviste a Mycle Schneider, tel.: (+33) 620 63 47 37 o e-mail -email-
* Per interviste a Christopher Flavin, contattare Alex Kostura tel.: (+1) 202 452 1999, x512 o e-mail -email-
Berlino, Germania 13/04/2011
Fonte:

http://www.altrogiornale.org/news.php

Danger ! Giappone, preparati al prossimo grande terremoto!

Giappone, preparati al prossimo grande terremoto!

Inserito da Francesco Calderone in Scienze, Ieri alle 19:36

Sembra strano dover parlare del "Big one", di "quello grande", come se il terremoto di Sendai dell'11 marzo scorso fosse stato una cosetta da nulla, ma i sismologi nipponici avvertono che un sisma di grande energia potrebbe colpire il Giappone in qualunque momento e in qualsiasi luogo, ora più che mai: "abbiamo bisogno di pensare al di là delle previsioni di terremoto convenzionali e di riesaminare completamente la nostra preparazione in giro per la nazione", dicono.

Come già segnalato in precedenza, la subduzione del Tokai è quella che, secondo alcuni, farebbe più paura; ma non si tratta solo di quella! Il Giappone è un paese nel quale si scontrano tre differenti placche tettoniche, quella euro-asiatica, quella nord-americana e quella delle Filippine, e fa parte della così detta cintura di fuoco del Pacifico, un area a ferro di cavallo che corre in prossimità delle coste pacifiche di Oceania, Asia e Americhe, lungo la quale si verificano circa il 90% dei terremoti mondiali e in cui si situano circa il 75% dei vulcani, dormienti o attivi, del pianeta.

Dall'11 marzo in Giappone si sono registrate 5 scosse di assestamento superiori al settimo gradodella scala Richter e ben 75 superiori al sesto (per dare una misura di paragone, il terremoto di L'Aquila è stato di 5,9); il terremoto di Sendai ha spostato la regione di Tohoku (comprendente le sei prefetture settentrionali dell'isola di Honshu) fino a 5 metri ad est, portando ad una drastica
redistribuzione di energia sismica sotto l'arcipelago giapponese e questo spiegherebbe, a detta di alcuni esperti, l'escalation dell'attività sismica in tutto il Paese dopo l'evento dell' 11 marzo.
Alcune prefetture centrali, come quelle di Shizuoka, Nagano e Niigata, hanno vissuto un susseguirsi di scosse, ma è piuttosto l'area orientale del paese, da Tokyo fino all'isola di Kyushu, ad aver visto un'accresciuta attività sismica fuori dall'ordinario.
In una situazione siffatta, anche un paese tecnologicamente all'avanguardia, preparato all'emergenze e con edifici costruiti secondo criteri anti-sismici, deve fare i conti con le cose che non vanno anche dal punto di vista strutturale, come tragicamente ha dimostrato l'impianto nucleare di Fukushima I.

Se è vero che in Italia, vista la sismicità media del nostro territorio (il terremoto di Messina del 1906, ricordato come uno dei più distruttivi, arrivò in fondo "solo" al 7.2 grado della scala Richter), le costruzioni giapponesi sarebbero più che sufficienti a ridurre danni e morti, in Giappone si segnalano in questi giorni i resoconti ingegneristici dai quali risulta che ci sono il 27% degli edifici scolastici che non riuscirebbe a resistere ad un sisma di grado 6 (su 7) della scala Shindo*.
Il Giappone insomma cerca di apprendere dall'esperienza, non cerca il controllo sulla natura ma allo stesso tempo non abdica alla speranza di trovare modalità di convivenza possibile con essa, conscio di vivere, come dice un antico proverbio nipponico, sopra un grosso pesce gatto che, ogni tanto, dà qualche colpo di coda.
_____________________________________________
Riferimenti:
* http://it.wikipedia.org/wiki/Shindo

http://technews.it/FJWJe

America devastata dal maltempo: 305 morti e migliaia senza casa (video)

Però! FEMA aveva ragione nel far preparare gli americani a catastrofi… molte famiglie rimarranno senza casa per molto tempo,anche perchè la mancanza di lavoro…attanaglia ogni stato, pregare per questi nostri Fratelli ,li aiuterà a sopportare ogni cosa… Noi da parte nostra…siamo pronti e preparati in caso di emergenza? Vi chiedo di prepararvi… senza panico…ma preparatevi… Dolbyjack

 

America devastata dal maltempo: 305 morti e migliaia senza casa (video)

America devastata dal maltempo: 305 morti e migliaia senza casa (video)E' salito a più di 300 morti il numero delle vittime del maltempo che negli ultimi giorni sta flagellando il sud degli Stati Uniti. Violenti tornado, tempeste ed inondazioni hanno piegato il paese: solo in Alabama le vittime sono state 204. Il presidente Obama ha firmato per lo Stato una dichiarazione di emergenza. I violenti tornado hanno spazzato via case, divelto alberi e pali della luce: gli americani si sono trovati davanti a scene di grande devastazione.

Si tratta della catastrofe naturale più grave negli ultimi anni per diversi Stati: Alabama in primis, Arkansas, Georgie, Kentucky, Mississipi, Missouri, Tennessee e Oklahoma. Tutti hanno dichiarato lo stato d'emergenza.

Il presidente ha definito la situazione "catastrofica". I venti, che hanno battuto quelle zone, hanno toccato velocità fino agli 80 km/h. Una centrale nucleare è stata obbligata a ricorrere ai generatori di emergenza e a disporre l'evacuazione di tutto il personale.

In Alabama un milione di case è privo di elettricità. A Tuscaloosa, sede dell'università, le tempeste hanno ucciso 36 persone e raso al suolo diverse fabbriche.

http://www.cronacaqui.it/cronaca/14136_america-devastata-dal-maltempo-305-morti-e-migliaia-senza-casa-video.html

Terremoti in Italia!

giovedì 28 aprile 2011

Terremoto Magnitude ML 3.0 Nord Italia,Parma–Salsomaggiore–Pellegrino parmense

Magnitude
ML 3.0

Region
NORTHERN ITALY

Date time
2011-04-28 20:14:39.0 UTC

Location
44.72 N ; 9.97 E

Depth
12 km

Distances
29 km W Parma (pop 176,806 ; local time 22:14:39.4 2011-04-28)
11 km S Salsomaggiore terme (pop 19,733 ; local time 22:14:39.4 2011-04-28)
4 km E Pellegrino parmense (pop 1,231 ; local time 22:14:39.4 2011-04-28)

Global view

http://www.new-dimension-software.com/seismology/index.php

GENDARMERIE UE. ANZI, USA

GENDARMERIE UE. ANZI, USA

ItaliaDI ALESSIO MANNINO
ribelle.com
Praticamente non ne ha parlato nessuno. Praticamente la ratifica di Camera e Senato è avvenuta all’unanimità. Praticamente stiamo per finire nelle mani di una superpolizia dai poteri pressoché illimitati. Che sulla carta è europea, ma che nei fatti è sotto la supervisione statunitense. Tanto è vero che la sede centrale si trova a Vicenza, la stessa città dove c’è il famigerato Camp Ederle delle truppe USA
Alzi la mano chi sa cos’è il trattato di Velsen. Domanda retorica: nessuno. Eppure in questa piccola città olandese è stato posto in calce un tassello decisivo nel mosaico del nuovo ordine europeo e mondiale. Una tappa del processo di smantellamento della sovranità nazionale, portato avanti di nascosto, nel silenzio tipico dei ladri e delle canaglie.
Il Trattato Eurogendfor venne firmato a Velsen il 18 ottobre 2007 da Francia, Spagna, Paesi Bassi, Portogallo e Italia. L’acronimo sta per Forza di Gendarmeria Europea (EGF): in sostanza è la futura polizia militare d’Europa. E non solo. Per capire esattamente che cos’è, leggiamone qualche passo. I compiti: «condurre missioni di sicurezza e ordine pubblico; monitorare, svolgere consulenza, guidare e supervisionare le forze di polizia locali nello svolgimento delle loro ordinarie mansioni, ivi comprese l’attività di indagine penale; assolvere a compiti di sorveglianza pubblica, gestione del traffico, controllo delle frontiere e attività generale d’intelligence; svolgere attività investigativa in campo penale, individuare i reati, rintracciare i colpevoli e tradurli davanti alle autorità giudiziarie competenti; proteggere le persone e i beni e mantenere l’ordine in caso di disordini pubblici» (art. 4). Il raggio d’azione: «EUROGENDFOR potrà essere messa a disposizione dell’Unione Europea (UE), delle Nazioni Unite (ONU), dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE), dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) e di altre organizzazioni internazionali o coalizioni specifiche» (art. 5). La sede e la cabina di comando: «la forza di polizia multinazionale a statuto militare composta dal Quartier Generale permanente multinazionale, modulare e proiettabile con sede a Vicenza (Italia). Il ruolo e la struttura del QG permanente, nonché il suo coinvolgimento nelle operazioni saranno approvati dal CIMIN – ovvero - l’Alto Comitato Interministeriale. Costituisce l’organo decisionale che governa EUROGENDFOR» (art. 3).
Ricapitolando: la Gendarmeria europea assume tutte le funzioni delle normali forze dell’ordine (carabinieri e polizia), indagini e arresti compresi; la Nato, cioè gli Stati Uniti, avranno voce in capitolo nella sua gestione operativa; il nuovo corpo risponde esclusivamente a un comitato interministeriale, composto dai ministri degli Esteri e della Difesa dei paesi firmatari. In pratica, significa che avremo per le strade poliziotti veri e propri, che non si limitano a missioni militari, sottoposti alla supervisione di un’organizzazione sovranazionale in mano a una potenza extraeuropea cioè gli Usa, e che, come se non bastasse, è svincolata dal controllo del governo e del parlamento nazionali.
Ma non è finita. L’EGF gode di una totale immunità: inviolabili locali, beni e archivi (art. 21 e 22); le comunicazioni non possono essere intercettate (art. 23); i danni a proprietà o persone non possono essere indennizzati (art. 28); i gendarmi non possono essere messi sotto inchiesta dalla giustizia dei paesi ospitanti (art. 29). Come si evince chiaramente, una serie di privilegi inconcepibili in uno Stato di diritto.
Il 14 maggio 2010 la Camera dei Deputati della Repubblica Italiana ratifica l’accordo. Presenti 443, votanti 442, astenuti 1. Hanno votato sì 442: tutti, nessuno escluso. Poco dopo anche il Senato dà il via libera, anche qui all’unanimità. Il 12 giugno il Trattato di Velsen entra in vigore in Italia. La legge di ratifica n° 84 riguarda direttamente l’Arma dei Carabinieri, che verrà assorbita nella Polizia di Stato, e questa degradata a polizia locale di secondo livello. Come  ha fatto notare il giornalista che ha scovato la notizia, il freelance Gianni Lannes (uno con due coglioni così, che per le sue inchieste ora gira con la scorta), non soltanto è una vergogna constatare che i nostri parlamentari sanciscano una palese espropriazione di sovranità senza aver neppure letto i 47 articoli che la attestano, ma anche che sia passata inosservata un’anomalia clamorosa. Il quartiere generale europeo è insediato a Vicenza nella caserma dei carabinieri “Chinotto” fin dal 2006. La ratifica è dell’anno scorso. E a Vicenza da decenni ha sede Camp Ederle, a cui nel 2013 si affiancherà la seconda base statunitense al Dal Molin che è una sede dell’Africom, il comando americano per il quadrante mediterraneo-africano.
La deduzione è quasi ovvia: aver scelto proprio Vicenza sta a significare che la Gestapo europea dipende, e alla luce del sole, dal Pentagono. Ogni 25 Aprile i patetici onanisti della memoria si scannano sul fascismo e sull’antifascismo, mentre oggi serve un’altra Liberazione: da questa Europa e dal suo padrone, gli Stati Uniti.
Alessio Mannino
www.ilribelle.com
28.02.2011
Per gentile concessione de “La Voce del Ribelle”
La Voce del Ribelle è un mensile - registrato presso il Tribunale di Roma,
autorizzazione N° 316 del 18 settembre 2008 - edito da Maxangelo
s.r.l., via Trionfale 8489, 00135 Roma. Partita Iva 06061431000
Direttore Responsabile: Valerio Lo Monaco
All rights reserved 2005 - 2008, - ilRibelle.com - RadioAlzoZero.net
Licenza SIAE per RadioAlzoZero n° 472/I/06-599
Privacy Iscrizione ROC - Registro Operatori della Comunicazione - numero 17509 del 6/10/2008

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=8231

FILMATO UFO/EBANI SU WESTMINSTER ABBEY

FILMATO UFO/EBANI SU WESTMINSTER ABBEY

A poche ore da quelle che sono state definite le nozze del secolo, un turista ha filmato un UFO (o EBANI) nei pressi di Westminster Abbey la sede Londinese delle nozze reali fissate per domani 29 Aprile. Un video di due minuti e mezzo circa mostra un oggetto bianco nel cielo azzurro vicino al Big Ben durante le prove generali del matrimonio di William e Kate. L'UFO sembra muoversi e cambiare forma. Secondo quanto riportato dal TheSun il turista che ha pubblicato il video su Internet ha dichiarato: «All'inizio abbiamo pensato che fosse un paracadute, ma era troppo in alto e si muoveva in modo strano. E' stato in cielo per circa trenta minuti, poi improvvisamente è scomparso». Questo avvistamento è avvenuto poco dopo che il maggiore George Filer un ufficiale in pensione della US Air Force ora ricercatore ufologico, aveva predetto che gli extraterrestri avrebbero visitato la Terra per vedere Wills e Kate convolare a nozze. George Filer ha detto anche che queste imbarcazioni misteriose sono state spesso avvistate durante eventi di portata mondiale e di aver inoltre ricevuto una soffiata da parte di piloti della RAF in merito ad un crescente numero di avvistamenti UFO avvenuti sul Canale della Manica recentemente.

Fonte video:http://www.thesun.co.uk/sol/homepage/video/news/3508279/UFO-above-Westminster.html

A cura di Noiegliextraterrestri.blogspot.com

http://noiegliextraterrestri.blogspot.com/2011/04/filmato-ufoebani-su-westminster-abbey.html

C.I.A. usa Facebook. La N.S.A. ha in mano tutti i dati dei social network

C.I.A. usa Facebook. La N.S.A. ha in mano tutti i dati dei social network

Premessa

Nel 1952, un organizzazione segreta conosciuta come "la camera nera" rinacque, per ordine dell'esecutivo con il nome N.S.A. ( National Security Agency ). I suoi compiti erano: codificare, decodificare e raccogliere informazioni dalle telecomunicazioni nazionali ed internazionali.

Questo gigantesco flusso di informazioni è ascoltato da una rete informatica costruita dal N.S.A. e, battezzata con il nome in codice: Echelon.




CIA usa Facebook, la NSA ha in mano tutti i dati dei social network

La CIA ha una pagina Facebook. Invita gli studenti a richiedere il Servizio Clandestino Nazionale (una struttura supersegreta con il compito di coordinare "la crescente attività di spionaggio e operazioni coperte condotte dal Pentagono e dall'Fbi su scala mondiale", come i rappresentanti di questa hanno dichiarato al Washington Post del 14 ottobre). Ha 2.844 amici. E 'questo interessante? Non proprio, l'Agenzia è un reclutatore college noto già, visitando il campus vi trovare dei candidati promettenti e che ospitano uno stage di due rigorose estati per gli studenti. Ma questo fa sollevare la questione: è un governo che sembra fissato sull'utilizzo di sorveglianza automatizzata per capire i legami sociali tra le persone e la speranza di toccare i siti di social networking per i dati?

Alcuni teorici della cospirazione dicono di sì, ma andando oltre: Facebook è esso stesso un progetto finanziato dal governo . Per accettare questa tesi, si deve ritenere che, perché un ragazzo a un investitore di capitale di rischio in Facebook si appoggi ad un altro indipendente, sul quale Gilman Louie, ex capo di In-Q-Tel(formely In-Q-IT), sedutasi ad un accordo, ha permesso che la CIA finanziasse Facebook, essa aiuta anche a ritiene che "il regime di Bush è una cabala megalomane di assassini di massa che vogliono schiacciare ogni dissenso interno, e come tutti i regimi dittatoriali, al primo posto guarderanno gli studenti".

Fortunatamente, la strage degli studenti non è ancora iniziata, ma ad alcuni che attendono una migliore informazione circa l'interesse del governo per i social networking, ha fatto venire alla luce alcune informazioni inquetanti lo scorso anno. In un documento accademico (PDF), parzialmente finanziato dal programma di ARDA, la NSA (ora chiamata Disruptive Technology Office), ha dimostrato come le reti sociali raccolte dal Web semantico potrebbero essere utilizzate per identificare i conflitti di interesse tra valutatori esperti accademici.

Il progetto ARDA che ha contribuito a finanziare la ricerca è stato chiamato "ontologica approccio alla analisi finanziaria e di controllo". L'obiettivo sembra essere stato quello di utilizzare questo tipo di tecnologia di networking sociale per mantenere i soldi nelle mani di gruppi terroristi, mafiosi, e di altri personaggi sgradevoli che hanno bisogno di riciclare il loro denaro. Le note di carta che si rendono più difficile da trovare, vanno a creare un ammanco di dati di social networking da cui partire per lavoro, ma gli autori suggeriscono che i siti di networking disponibili al pubblico attualmente come: LinkedIn, Facebook, MySpace, Friendster potrebbero contribuire a fornire tali informazioni facilmente.

Perché quei siti contengono una tale ricchezza di informazioni personali, insieme a informazioni su persone di amici, di parenti, e conoscenti, che non sarebbe certamente fuori questione per il governo tentare di raccogliere i dati per il proprio uso (una mossa che fra l'altro non necessariamente richiederebbe alcuna collaborazione da parte degli operatori del sito). Se questo suona come un sacco di lavoro per un piccolo guadagno in potenza, ritengono che il governo è stato l'esecutore di un massiccio programma di spionaggio interno delle telecomunicazioni con gradi e potenti apparecchiatureinstallate in tutto il paese, tutto apparentemente progettato per consentire le intercettazioni, ma anche per costruzione dei modelli di reti sociali che possano aiutare ad identificare le cellule terroristiche ed i loro sostenitori, od almeno questa è la giustificazione che viene data.

Se Facebook è effettivamente CIA / NSA, le aziende che le agenzie utilizzano per creare enormi database di informazioni internazionali, non dovranno far fronte a supervisione del Congresso. Senza alcuna prova di ciò, sembra grossolanamente improbabile, eppure c'è la possibilità che sia reale. Se risultasse essere vero che il governo è stato dietro la creazione di tali programmi popolari, semplici da usare, dove milioni di persone tornano rinnovamente a "spifferare" le proprie idee, i burocrati dietro di loro dovrebbero essere spostati immediatamente in alto a livello Management presso l'IRS e la Social Security Administration, sarebbe quantomeno più opportuno.

Molto più probabile è che i giovani imprenditori colpiti da alcune buone idee, vengano preceduti dal governo che vede l'opportunità, ad esempio, e la rivenda ad aziende collegate a loro stessi. Se tale opportunità può essere usata anche per evitare che i crimini reali si commettano, questo però resta ancora da vedere. Quello che sappiamo di certo è che, tutta questa tecnologia ci sta rendendo la privacy un qualcosa di irreparabilmente perso: forse era meglio quando ancora si utilizzava la carta da lettere per scriversi un messaggio.

http://ilrisvegliodellacoscienza.blogspot.com/2011/04/cia-usa-facebook-nsa-ha-in-mano-tutti-i.html

Giappone/ Terremoto ha causato peggior calo industria da 60 anni

http://www.tmnews.it/web/sezioni/news/PN_20110428_00081.shtml

CHI ERA GIOVANNI PAOLO “POLACCO” II La gente che crede di amarlo è perché non conosce la verità

 

CHI ERA GIOVANNI PAOLO “POLACCO” II
Al di là della tanta propaganda istituzionale operata da tv e giornali, quanti sanno chi era in realtà tale papa Giovanni Paolo II?
La gente che crede di amarlo è perché non conosce la verità.

Karol Wojtyła, in arte Giovanni Paolo II (Wadowice, Cracovia 1920 – Città del Vaticano 2005), papa (1978-2005),
appena divenuto papa nel 1978 diede la prelatura personale alla congrega occulta dell’Opus Dei, ufficialmente una prelatura personale, in pratica un’autonomia giuridica dentro la Chiesa, la stessa considerata pericolosa dalla chiesa stessa. L’Opus Dei, anche detta Octopus Dei, “la piovra di Dio”, in riferimento alla struttura mafiosa dell’istituzione quanto mai segreta, detiene il controllo di circa una cospicua catena di banche ed un’infinità di aziende nel mondo. La stessa Opus Dei che tutt’oggi aliena i beni materiali dei nuovi adepti e, come è stato ampiamente dimostrato in seguito a testimonianze dirette dei fuoriusciti, li depersonalizza fino a renderli psicolabili, spesso causandone il suicidio; la stessa Opus Dei che al pari della mafia si è resa responsabile di misteriosi suicidi-omicidi noti e meno noti. Vogliamo credere che il papa non sia mai stato a conoscenza dell’identità sociale e politica dell’Opus Dei da lui stesso autorizzata, da lui stesso sostenuto per ben 27 anni?

Il fondatore dell'Opus Dei, José María Escrivá de Balaguer (Barbastro 1902 – Roma 1975), fu amico e consigliere del dittatore fascista - stragista Francisco Franco. José María Escrivá de Balaguer, fascista, amico e consigliere del dittatore fascista - stragista Francisco Franco fu proclamato beato nel 1992, e canonizzato nell’ottobre del 2002 da Giovanni Paolo II.

All’inizio degli anni ’80 Giovanni Paolo II difende la strategia nucleare e ne accetta il principio.
L’11 Giugno 1982 dichiara: <<La bomba atomica permette di andare verso la pace>>. L’episcopato francese condivide senza riserve dichiarando che: <<si tratta di lottare contro il carattere repressivo e aggressivo dell’ideologia marxista-leninista>>. Al contrario non fu mai espressa una condanna altrettanto ferma nei confronti del nazi fascismo.
Tra 1976 e il 1983 durante la dittatura argentina di Augusto Pinochet poté portare fino in fondo il suo piano di terrore grazie all’acquiescenza delle diplomazie internazionali. Tra persone bruciate nei forni, gettate in fosse comuni oppure in mare aperto con i cosiddetti “voli della morte”, gestiti con macabra efficienza dall’Aeronautica militare, il quale le stime ufficiali hanno calcolato che morirono un milione di persone. La “sparizione forzata” è oggi considerata dal Tribunale penale internazionale e dalle Nazioni Unite un crimine contro l’umanità. Dopo il crollo delle dittature, in America latina furono istituite molte commissioni per indagare sulle sparizioni avvenute nei decenni precedenti e molti personaggi politici e militari (tra cui gli ex dittatori del Cile e dell’Argentina, Augusto Pinochet e Jorge Videla) furono inquisiti e in alcuni casi condannati. La dittatura argentina (che causò anche più di un milione di fuoriusciti) anche indifferenti alle denunce di alcune organizzazioni umanitarie e soprattutto a quelle delle Madres de Plaza de Mayo (Madri di piazza di Maggio), un’organizzazione formata da alcune madri di scomparsi già agli inizi del 1977. Ebbene, non solo Wojtyla andò a trovare personalmente in Argentina Augusto Pinochet, autore di genocidi inauditi, uno dei peggiori trucidatori della storia, ma ne diventò persino suo amico.
Il papa polacco scioccò tutto il mondo quando 1987 in Cile strinse la mano del boia Augusto Pinochet affacciandosi con lui dalle finestre del palazzo presidenziale. In quella circostanza si guadagnò la lettera di “Giuda” da parte delle madri dei Desaparecidos. Oltre alle foto esistenti dei loro incontri, ci sono le prove che i due intrattennero un rapporto continuativo anche dopo quell’occasione, fino a si scambiarsi reciprocamente gli auguri ad ogni ricorrenza festiva.
Come se ciò non bastasse, durante la sua visita in Croazia nell’ottobre 1998, Papa Woityla ha beatificato il dr. Aloysius Stepinac, vescovo cattolico, che si rese complice dei misfatti perpetrati in Croazia da Ante Pavelic. Wojtyla lo ha premiato, beatificando questo criminale.
Lo stesso Karol Woityla che nel 2000 ha avuto l’insolenza di “beatificare” Papa Pio IX. Per chi ancora non lo sapesse, Pio IX affermava nelle sue Instruzioni del 20.6.1866 che: “la schiavitù in quanto tale, considerata nella sua natura fondamentale, non è del tutto contraria alla legge naturale e divina; Possono esserci molti giusti diritti alla schiavitù e sia i teologi che i commentatori dei canoni sacri vi hanno fatto riferimento. Non è contrario alla legge naturale e divina che uno schiavo possa essere venduto, acquistato, scambiato o regalato." Pio IX si è reso anche autore del famigerato Sillabo, dei crimini di razzismo contro gli ebrei, degli assassini di patrioti italiani che lottarono per l'unità d'Italia e della decapitazione del cappellaio romano Antonio De Felici (quest’ultimo condannato a morte perché sorpreso con uno scalpello da intagliatore su un pianerottolo delle scale del Palazzo Vaticano). I cattolici sul conto degli ebrei hanno diffuso le più assurde ed infami credenze ed accuse, tra cui quelle che il giudaismo prescriveva sacrifici rituali di cristiani e che gli ebrei impastassero la matzah, il pane azimo pasquale, col sangue dei cristiani: in questo modo hanno provocato ed istigato stragi di ebrei che sono state perpetrate sino alla fine del diciannovesimo secolo, anche “grazie” alle istigazioni all’odio razziale diffuse da Civiltà Cattolica, il giornale politico ed antisemita voluto e fondato da Pio IX nel 1850. A tale proposito ricordiamo che uno degli ultimi rapimenti, avvenuto a Bologna il 23.6.1858, fu quello di Edgardo Mortara. Il mandante di questo crimine fu Pio IX. Ebbene, Karol Woityla nel 2000 beatificò Pio IX. Ovverosia, Karol Woityla è stato capace di beatificare anche questo criminale.
Il papa polacco, divenuto l’imbonitore delle folle, propagandato come personaggio carismatico, mise a capo della banca vaticana Paul Marcinkus, attraverso il quale la Chiesa Cattolica comprò azioni false e rubate per un miliardo di dollari, ed arrivò a gestire una mole impressionante di loschi affari che fruttarono alle proprie casse centinaia di milioni di dollari. Lo IOR, ufficialmente l’Istituto per le opere religiose, è in realtà la banca di proprietà del Papa che sin dagli inizi, è stata più volte coinvolta nei peggiori scandali, corruzione e intrighi. Per decenni vi hanno transitato i capitali di Cosa Nostra, grazie a personaggi mossi dal Vaticano come Michele Sindona, Roberto Calvi. L’allora vescovo Paul Marcinkus, tra i tanti affari poco puliti, acquistava banche e società da Calvi e poi le rivendeva allo stesso Calvi a prezzi superiori. Tutto venne documentato da registrazioni ed intercettazioni dell’FBI, prima di diventare il Crack finanziario che tutti ricordano. Quando nel 1983 Paul Marcinkus venne riconosciuto colpevole di bancarotta fraudolenta, falsa emissione di assegni, e venne anche condannato per istigazione all’omicidio per il caso dell’Ambrosiano Veneto, papa Giovanni Paolo II consentì a Marcinkus di rifugiarsi negli Usa fino al 1992: anno in cui Marcinkus morì.
Come mai Giovanni Paolo II non chiese un regolare processo per il delinquente Paul Marcinkus, ma al contrario, oltre a consentirgli un incarico che lo rese ricco, lo estradò negli Usa garantendogli la protezione fino alla fine dei suoi giorni?
E’ Lo stesso papa polacco che suscitò lo sdegno dell’opinione pubblica quando rifiutò di ricevere Rigoberta Menchù, giovane guatemalca premio Nobel per la pace nel 1992. Rigoberta Menchù nel 1981, per sfuggire agli “squadroni della morte” (le milizie di estrema destra al soldo dei latifondisti e del governo), si recò in esilio in Messico, dove consacrò la sua vita alla lotta non violenta per i diritti delle popolazioni indigene centroamericane. Collaborò in seguito con la Commissione per i diritti umani dell'ONU a Ginevra e dal 1986 fu membro del Consiglio dell'ONU per i diritti degli indios. Per il suo impegno ottenne nel 1990 il premio dell'UNESCO e nel 1992, a soli trentatré anni, fu insignita del premio Nobel per la Pace. Karol Woityla rifiutò di riceverla. Pertanto non c’è da stupirsi che il cristianesimo ufficiale si schieri sia a favore della deterrenza nucleare per la guerra post-moderna, sia a favore della pena di morte.
Tra Aprile e Giugno 1994 Wojtila ha consentito quasi un milione di morti in tre mesi in Rhuanda, rimanendo in omertoso silenzio: tacendo durante i massacri. Il genocidio dei Tutsi da parte degli Hutu nel Ruanda fu sostenuto, difeso, e coperto dalla chiesa cattolica e dall’istituzione in loco, con il silenzio-assenso del pontefice Giovanni Paolo II. Costui è stato capace di esporsi per i religiosi che dovevano sfuggire alle insidie della guerra, ma non è stato pronto a farlo per la comunità dei Tutsi. Per quest’ultimi non solo non ha mai fatto nulla, né ha mai mostrato alcuna compassione, ma, al contrario, si è reso corresponsabile della discriminazione razziale prima della guerra in Rhuanda: la discriminazione per l’entrata in seminario, per la formazione, per l’ordinazione, fino a quella per la direzione di scuole cattoliche e l’avanzamento nella gerarchia ecclesiastica. Alcuni membri del clero hanno acquistato e distribuito molti machete, e, dopo aver localizzato le vittime, hanno preso parte agli orribili massacri. Questi cattolici hanno rinchiuso le vittime nelle chiese, le hanno incendiate, e poi hanno cancellato ogni traccia della carneficina con i Bulldozer. Ebbene, dopo lo sterminio, tra l’altro compiuto con il bene placido dell’allora ministro francese Francois Mitterand, la chiesa utilizza alcuni conventi per sottrarre i massacratori cattolici alla giustizia, attivando una cavillare e segreta rete di protezione per la fuga in Europa. La chiesa cattolica fornisce biglietti aerei grazie all’associazione Caritas International, proteggendo i criminali ed impedendo loro di essere processati e, come se ciò non bastasse, alcuni di questi vescovi vengono reinseriti nelle parrocchie. Dopo che la scoperta del genocidio diviene di pubblico dominio, Wojtyla corre ai ripari con una lettera salva facciata al presidente della Repubblica del Ruanda. Un comunicato formale senza neanche un’ombra di accusa nei confronti degli assassini, né una parola di rammarico per l’accaduto. Nessun atto di deplorazione né di pentimento da parte della chiesa. Papa Giovanni Paolo II chiede di sospendere la pena di morte per gli autori della carneficina, e non pronuncia, né pronuncerà mai, una sola parola di dolore per le vittime.
Inoltre Wojtila ha coperto una quantità considerevole di abusi sessuali commessi da preti cattolici. Il cardinale Stanislao Dziwisz, per quarant’anni segretario di Karol Wojtyla (ventisette dei quali in Vaticano), ed arcivescovo di Cracovia, ha coperto numerosi casi di abusi e molestie perpetrati da prelati polacchi e alte personalità ecclesiastiche. Nel mirino, il mancato intervento del braccio destro di Giovanni Paolo II in alcune vicende particolarmente scabrose, nonostante le circostanziate denunce coinvolgessero influenti personalità della gerarchia ecclesiastica. Tra questi, un arcivescovo connazionale e amico di don Stanislao e il fondatore dell’ordine religioso in maggior crescita oggi al mondo: i Legionari di Cristo. Fin dal 2000 l’«angelo custode» del Pontefice sarebbe stato informato di gravi casi di molestie che vedevano coinvolti prelati celebri, ma avrebbe «insabbiato» il dossier che proveniva dal clero polacco e da un tribunale ecclesiastico sudamericano. L’accusa è pesante, simile a quella che ha costretto alle dimissioni il cardinale Bernard Law, l’ex arcivescovo di Boston nominato arciprete di Santa Maria Maggiore a Roma.  In primo luogo risulterebbe che il cardinale Dziwisz avrebbe ignorato le rivelazioni di esponenti della Chiesa polacca che avevano per oggetto un suo sodale. Invece di attivarsi per verificare le gravissime accuse contenute nelle informative, don Stanislao avrebbe tenuto prudentemente in un cassetto gli allarmanti documenti che gli aveva inviato, sette anni fa, un gruppo di sacerdoti per avvertirlo degli abusi di monsignor Juliusz Paetz, allora arcivescovo di Poznan, a danno di seminaristi. Nel 1999 erano ormai diffuse le voci di illecite avances compiute verso seminaristi dall’arcivescovo Paetz, stretto collaboratore del pontefice. Era accusato di recarsi da loro nottetempo, di abbracciare giovani religiosi in pubblico e di servirsi di una galleria sotterranea per andare dalle sue vittime. Il rettore del seminario prese seriamente le accuse e vietò all’arcivescovo l’ingresso al collegio. I preti che avevano indirizzato l’informativa riservata a don Stanislao si aspettavano una pronta reazione da parte del segretario del Papa e avrebbero scoperto, invece, con grande stupore, che Karol Wojtyla era stato completamente lasciato all’oscuro della vicenda. Lo scandalo dell’arcivescovo Paetz venne poi alla luce indipendentemente dalla denuncia fatta giungere a monsignor Dziwisz e portò alle clamorose dimissioni del presule polacco nel 2002. (da “Il libro nero del Vaticano”, ediz. Libreria Croce)
Lo stesso Karol Wojtila il cui potere gli ha garantito la sopravvivenza del Cattolicesimo più retrivo, cosi’ come gli ha consentito di affermare il proprio inespresso lato artistico, con tanto di concerti papali insieme a nomi di fama mondiale e Rock Stars considerati “peccatori Doc”, ma redenti per la ghiotta occasione e per la giusta causa del Dio denaro. Il Giubileo ha anche ufficializzato il lato artistico del Santo Padre con l’uscita del compact disc Abba Pater, un cd poco suonato nelle radio e nelle discoteche, ma in compenso molto apprezzato nei conventi, nelle chiese, e nelle cerimonie funebri.
In tutto il mondo abbiamo assistito all’evento del Giubileo, durante il quale l’anno “Santo” è stato gestito come una sorta di Woodstock per aristocratici, con tanto di merchandising ed introiti da Film Hollywoodiani, in seguito utilizzati per ristrutturare una parte degli appartamenti di proprietà del Vaticano, e rivenderli a più del doppio del loro valore. […]
Lo stesso Wojtila tanto risoluto nell’escludere le donne dal sacerdozio quanto nello scagliarsi contro la contraccezione e l’uso del profilattico; quest’ultima sua crociata mediatica ha coinciso con l’aumento esponenziale di migliaia di morti per Aids nel mondo. In pratica è stata un’istigazione al suicidio ed omicidio di cui nessuno nella Chiesa ha mai pagato. Infatti a causa della chiesa a pagare sono sempre e comunque le vittime innocenti. (Ibidem)
Grazie a Wojtila, il Vaticano nel Catechismo difende e giustifica la pena di morte (articolo 2267). Pertanto non c’è da stupirsi se nell’indice non è presente nessuna voce dedicata alla pena capitale.
Mentre l’ingegnosa messa in scena mediatica ci mostrava un Giovanni Paolo II predicatore del bene e nemico del male, alcuni dei peggiori delinquenti frequentavano il Vaticano, venendo regolarmente ricevuti dal Papa in persona.

E’ lo stesso Wojtila che intratteneva rapporti d’affari con personalità ambigue, frequentando personaggi quali Cesare Geronzi, Giovanni Bazoli, Calisto Tanzi, Fazio e Fiorani. Quasi trent’anni vissuti tra la città del Vaticano ed il resto del mondo: è possibile che il papa frequentasse gente così senza sapere chi fossero? Che cosa avevano da condividere questi delinquenti con il papa? Vogliamo ancora continuare a credere che il papa non fosse a conoscenza dell’identità sociale e politica dei suoi amici?
Karol Wojtila che ha vissuto nel lusso più sfrenato, nelle sontuose stanze regali del Vaticano circondato da imponenti servitù e preziosi tappeti rossi; lo stesso papa che mangiava con le posate d’oro, che andava in giro per il mondo con jet privati ed un esercito di persone per la sua scorta. Il tutto mantenuto a spese dei cittadini tramite la truffa istituzionalizzata dell’otto per mille, ottenuta dallo stesso Wojtila grazie alla legge del 1985 del suo amico Bettino Craxi.

LOGICA CONCLUSIONE
Questa cospicua ed indegna parte della nostra storia è avvenuta sotto i nostri occhi, mentre i Mass Media mostravano al mondo un papa Wojtila che predicava a favore dei poveri e contro la ricchezza: la medesima ricchezza imperialista che Giovanni Paolo II ha sostenuto a spada tratta dietro le quinte. La gente che ritiene di amarlo lo crede perché non conosce la verità. Il Giovanni Paolo II che i Mass Media ci hanno mostrato per 27 anni - e che ancora ci mostrano - è la facciata ripulita, costruita ad Hoc per le masse, mentre il pontefice e la chiesa operavano indisturbati nei loro loschi affari. Le informazioni che il cittadino riceve dai media sono talmente ben manipolate che anche l’occhio più esercitato è facilmente tratto in inganno. Le forze teocratiche vogliono incessantemente proporre una maschera, una parvenza di potenti illusioni; perciò fanno leva sull’illusione della legalità, la quale fa parte della messa in scena voluta dai detentori del monopolio politico. Il popolo italiano viene ridotto al punto che da lui si pretendono le pezze d’appoggio destinate a mandarlo in rovina. L’attuale regime teocratico che rappresenta la nostra società ne è la piena conferma. Il resto è storia, ovverosia l’indegno dietro le quinte oculatamente nascosto: la vera faccia del polacco Wojtila. Segno evidente che la chiesa cattolica non è mai stata, non è, e non potrà mai essere amica dei popoli oppressi. Al contrario, come la storia c’insegna, la chiesa cattolica è il simbolo dell’oppressione di tutti i diritti civili nel quadro della soppressione degli essenziali diritti umani.

Tony Braschi©opy®ight 2009. Tutti i diritti riservati.
ARTICOLO 17. Diritto di proprietà - 2. La proprietà intellettuale è protetta.
CARTA DEI DIRITTI FONDAMENTALI DELL’UNIONE EUROPEA (7 dicembre 2000)

LA GIORNATA DEL PERDONO
Il 12 marzo 2000, nel corso di una spettacolare celebrazione in Vaticano, il papa ha chiesto «scusa» in mondovisione per le colpe passate della Chiesa. Molti si sono affannati a rendere omaggio alla decisione di Wojtyla: ma quanti di costoro hanno ragionato sulla portata di queste scuse? La giornata era stata preparata da un documento di una commissione teologica internazionale - di cui faceva parte il responsabile dell’ex-inquisizione (ed antisemita) Joseph Ratzinger - ed è stata incentrata soprattutto sull’omelia di Wojtyla e sulla confessione dei peccati da parte delle gerarchie ecclesiastiche e del papa stesso.
ALCUNE OSSERVAZIONI
·    Il perdono viene chiesto a dio, non alle vittime.
·    I peccati non sono della Chiesa - istituzione, ma dei figli della Chiesa.
·    Per “Chiesa” si intende comunque la comunità dei battezzati.
·    Ne deriva che la responsabilità dei peccati è difficilmente attribuibile: infatti nessun nome di colpevole è stato pronunciato, tutto è estremamente generico e ampiamente chiosato per accontentare i cattolici più conservatori.
·    Se i cattolici hanno delle colpe, gli altri sono peggio: nell’omelia il papa chiede perdono per «…l’uso della violenza che alcuni di essi hanno fatto… per gli atteggiamenti di diffidenza e di ostilità assunti talora nei confronti dei seguaci di altre religioni», salvo poi lamentarsi delle «innumerevoli volte che […]hanno subìto angherie, prepotenze e persecuzioni a motivo della loro fede».
·    Si chiede perdono per «…i mezzi dubbi per i fini giusti», ma non per i fini ingiusti (qual era il fine «giusto» nel bruciare le streghe?).
·    Si definisce semplicisticamente il regime nazista come «pagano», sottacendo le prese di posizione a suo favore dei vescovi tedeschi.
·    I peccati vengono collocati soprattutto nel secondo millennio: forse perché i pagani, massacrati nel primo, non sono più in grado di pretendere qualcosa.
·    L’ateismo è il male principale del giorno d’oggi e si invitano i non credenti a purificare anch’essi collettivamente i loro risentimenti (?).
UNA RACCOLTA DI OPINIONI
LEONARDO BOFF (teologo della liberazione): «il primo perdono che dovrebbe chiedere la Chiesa dovrebbe essere ai poveri defraudati. Per essere una Chiesa ricca e perché quando altri hanno appoggiato i poveri, furono condannati come falsi profeti».
DOMENICO TOMASETTO (presidente della Federazione delle Chiese Evangeliche Italiane): «una richiesta di perdono che […] costituisce soltanto un ottimo spettacolo mediatico, ma non ha rilevanza nell’esistenza teologica».
HANS KUNG (teologo dissidente): «è una deludente cerimonia pomposa e barocca. Nel suo confiteor deplora ma non chiama niente per nome […] non è giusto sostenere che i nazisti sarebbero stati ancor più crudeli se il papa avesse parlato. Si sarebbe prodotto un effetto enorme se Pio XII avesse scomunicato i responsabili dell’Olocausto, alcuni dei quali erano cattolici: Hitler, Goebbels…».
AMOS LUZZATTO (Comunità ebraiche italiane): «non vi è contraddizione tra il pentimento espresso dalla Chiesa per quanto perpetrato contro gli ebrei nel passato e la beatificazione di Pio IX che ne fu uno dei perpetratori? […] Mi aspettavo un riconoscimento delle responsabilità politiche della Chiesa per le persecuzioni antiebraiche: ad esempio sull’istituzione dei ghetti per i quali la Chiesa ancora non ha praticamente detto mai nulla».
BARBARA RAGGI (Manifesto 8/3): «il messaggio arriva chiaro: il pontefice ammette gli errori del passato. Nessuno chiede conto di quelli del presente che pure si affastellano sotto gli occhi di tutti. E soprattutto si cela il nesso tra le colpe di ieri e quelle di oggi. Gli argomenti con cui si pretende la parità scolastica e il divieto della marcia gay sono gli stessi che, in secoli lontani, hanno portato alle violenze e agli eccessi per cui si implora perdono. La radice della sopraffazione è la credenza di avere in custodia la morale naturale, valida per tutti e per tutte, cui bisogna sottomettersi indipendentemente dalle proprie valutazioni. Una morale le cui chiavi sono custodite a Roma, dal vicario di Cristo unico a poter decidere cosa è ammissibile e cosa non lo è. Finché una commissione di teologi non dirà che tale credenza è falsa ed è la radice di tutti gli errori e gli orrori compiuti “dai figli della Chiesa” siamo autorizzati a pensare che non di autocritica si tratta ma di una banale operazione di marketing».
ENZO MAZZI (Manifesto 8/3): «sotto questo manto imbiancato e lucente covano nell’intimo della Chiesa - istituzione quasi intatti i germi mortiferi della violenza: l’assolutismo del potere monarchico del papa il quale è legge a se stesso e a nessun’altra legge umana è sottoposto, la capillarità planetaria della diramazione del potere gerarchico, la immensa ricchezza mai sazia che rende la Chiesa corresponsabile dell’impoverimento delle grandi maggioranze, la certezza che la gerarchia cattolica è depositaria infallibile sia della verità etica sulla natura sia della verità soprannaturale e quindi anche dei mezzi per la salvezza del mondo e di ogni singola persona».
EUGENIO SCALFARI (Repubblica 13/3): «la confessione delle colpe è un atto politico essenziale […] questa grandiosa assunzione di colpa […] riguarda poco l’anima dei fedeli; riguarda piuttosto i teologi […] e i diplomatici […] Obiettivi alti, ma politici…».
FRANCO GRILLINI (Arcigay): «il Vaticano chieda perdono anche agli omosessuali che rappresentano le vittime tra le più numerose della violenza teocratica di ieri come di oggi».
DIARIO DELLA SETTIMANA (22/3): «le cataste di vittime accumulate fino al cielo sono la ragione stessa della diffusione mondiale che la Chiesa cattolica ha oggi».
DANIELE GARRONE (Riforma in rete, 24/3): «in Italia ha credito l’affermazione, tanto diffusa quanto infondata, che solo la Chiesa cattolica abbia riconosciuto le sue colpe storiche. C’è chi enfatizza la posizione cattolica per apologia o per polemica (anche contro il pensiero laico), ma soprattutto vi è una sostanziale ignoranza (perché lo si ignora effettivamente o perché lo si vuole ignorare) di ciò che avviene al di là del Vaticano, nel resto della cristianità. Il fenomeno è particolarmente evidente sui mass media, a nessuno dei quali, per esempio, è venuto in mente di proporre dei servizi su come le altre chiese affrontano il problema delle colpe storiche; da noi, la posizione degli altri cristiani è tutt’al più una nota di colore. L’organizzazione piramidale della chiesa di Roma e la sapiente enfatizzazione mass-mediatica (accentuata in questo Giubileo) di tutto ciò che ha il papa come protagonista contribuiscono ad accentuare l’impatto di ogni discorso di Roma».
PEDRO MIGUEL (La Jornada 14/3): «…ogni genocidio (e Roma ne ha molti a suo carico) è doppiamente intollerabile se sfocia nell’impunità e nelle simulazione; per esempio, la vistosa “richiestuccia di perdono” del 12 marzo…».
JUAN JOSÉ TAMAYO (El Pais 13/3): «…mentre si chiede perdono degli errori storici, si continuano a mantenere, all’interno della Chiesa, comportamenti repressivi e lesivi dei diritti dei cristiani e delle cristiane […] il Vaticano ha reagito avviando un’operazione di pulizia teologica che ha colpito non pochi dei più qualificati teologi…».
RUPERT SHORT (The Guardian 13/3): «perché allora le sue affermazioni, accanto all’ammirazione, hanno causato aspre critiche? Molti cattolici, a parte quelli che sono fuori dalla Chiesa, sentono che la richiesta di scuse è stata pronunciata scandalosamente tardi […] questo papa è stato felice di accettare o estendere uno stile autoritario nel governo della Chiesa».
http://www.fainotizia.it/2009/03/30/chi-era-giovanni-paolo-%E2%80%9Cpolacco%E2%80%9D-ii
______________________
http://www.menphis75.com/papa_joseph_ratzinger.htm

Lemuria e l'Anello di Fuoco - Terremoto in Giappone: si sta risvegliando l’Anello di Fuoco ?

Lemuria e l'Anello di Fuoco

Messaggio  Haryn-Sha il Lun Mar 14, 2011 8:32 am

Terremoto in Giappone: si sta risvegliando l’Anello di Fuoco ?

Le immagini della devastazione causata dal terremoto di magnitudo 8,9 in Giappone sono assolutamente strazianti. E ‘stato il peggior terremoto della storia del Giappone ed e’ uno dei cinque più grandi terremoti che sia mai stato registrato. Questo terremoto di magnitudo 8.9 ha scatenato uno tsunami assolutamente senza precedenti in quella parte del mondo. Un muro d’acqua alto 30 piedi ha spazzato fino a 6 chilometri verso l’interno. Auto e case sono state spostate dall’acqua come se fossero giocattoli per bambini. Dal terremoto iniziale sono seguite più di 100 scosse di assestamento di magnitudo 5.0 o maggiore. Centinaia di cadaveri sono stati scoperti finora e secondo una relazione ,quasi 88.000 persone sono attualmente disperse. Non si sa quanto sarà alto alla fine il numero dei morti. Grandi aree di terra sono ora completamente sotto l’acqua e 4,4 milioni di famiglie nel nord-est del Giappone non hanno energia elettrica.
Vedremo più terremoti come questo? Ci sono altri segni che l’”Anello di Fuoco”sta tornando in vita? Se non avete mai sentito parlare dell’”Anello di Fuoco”, sarebbe il momento ideale per iniziare a studiarne qualcosa. Purtroppo, ne sentiremo probabilmente parlare un bel po ‘di più nei mesi a venire. Di seguito è riportato come Wikipedia definisce l’ “Anello di Fuoco “….
L’Anello di fuoco del Pacifico (o talvolta solo l’Anello di Fuoco)è una zona caratterizzata da frequenti terremoti ed eruzioni vulcaniche, estesa per circa 40.000 km tutto intorno all’oceano Pacifico, con una forma che ricorda quindi grossolanamente un ferro di cavallo. È caratterizzata dalla presenza di numerosissimi archi insulari, fosse oceaniche e catene montuose vulcaniche.
Circa il 90 per cento dei terremoti nel mondo si verificano lungo l’Anello di Fuoco. Circa il 75 per cento dei vulcani del mondo si trovano lungo l’Anello di Fuoco.
Vi ricordate lo tsunami in Indonesia del 26 dicembre 2004? Questo è successo lungo l’Anello di Fuoco. Inoltre, anche il terremoto di magnitudine 8,8 che ha colpito il Cile centrale lo scorso febbraio era nell’Anello di Fuoco.
Ma questo terremoto in Giappone è stato l’evento più drammatico che abbiamo avuto lungo l’Anello di Fuoco….


L'Anello di Fuoco

Quindi vi è l’evidenza che il resto dell Anello di Fuoco sta tornando in vita?
Beh, considerariamo i seguenti fatti ….
* Il mese scorso, un grande terremoto ha completamente devastato Christchurch, in Nuova Zelanda.
* Due vulcani nella Kamchatka ,in Russia, sono eruttati quasi nello stesso momento esatto in cui il terremoto di magnitudine 8,9 ha colpito il Giappone.
* Uno dei vulcani più attivi in Indonesia, il Monte Karangetang, è eruttato appena un paio d’ore dopo il terremoto che ha colpito il Giappone.
* Il vulcano Fuego in Guatemala è eruttato di nuovo alla fine di febbraio .
* Pennacchi di cenere alti 800 metri si sono alzati dal vulcano Santiaguito in Guatemala verso la fine di febbraio .
* Un certo numero di altri vulcani lungo l’Anello di Fuoco hanno eruttato recentemente.
* Anche se non sull’ Anello di Fuoco, il vulcano Kilauea nelle Hawaii è nell’Oceano Pacifico ed è stato anche molto attivo ultimamente. Ha sputato lava per 65 piedi in aria lo scorso fine settimana.
Nel 2011 si sta avendo un’ aumento di attività lungo l’Anello di Fuoco, iniziato lo scorso anno. Si scopre che il 2010 è stato un anno eccezionale per numero di eruzioni vulcaniche nell’Anello di Fuoco.
* Anche la costa occidentale degli Stati Uniti è lungo l’Anello di Fuoco. L’anno scorso, più di 2000 terremoti hanno colpito il sud della California in una sola settimana .
* Un terremoto di magnitudo 8,8 ha scosso il centro del Cile lo scorso febbraio e ha prodotto uno tsunami che ha ucciso 524 persone.
Purtroppo, l’elenco di esempi potrebbe continuare a lungo.
Fonte: http://coriintempesta.altervista.org/

La riemersione di Lemuria

.."Nel continente allora in corrispondenza di una placca del Pacifico emersa, circa 857000 anni fa fu fondata Lemuria, condivisa da più Gruppi Stellari nella sua luminosa Civiltà Lirano-Siriana.
Il continente che da tale Colonia prese nome era per lo più ondulato, e aveva pressapoco al suo centro le terre delle attuali isole Hawaii, una volta cime del suo territorio e parte di una lunga catena montuosa: parte dell'attuale mare era chiusa all'interno del continente, che si continuava con le attuali coste Giapponesi e Californiane, una sorte di ponte lo univa con quelle Peruviane, e comprendeva le attuali isole della Melanesia a nord dell'Australia, quelle della Polinesia e dell'arcipelago che dall'Asia si estende fino al nordamerica.
Il pacifico allora era un Oceano a sud del continente Lemuriano, tra questo (con l'Isola di Pasqua a largo), l'attuale Nuova Zelanda, l'Antartide e le coste Cilene.
E altri mari comunicanti con gli altri per mezzo di vari stretti separavano a occidente il continente Lemuriano dalle coste delle attuali Alaska, Siberia, Filippine, Indonesia e Australia, mentre Mari chiusi orientali lo separavano dalle coste Nordamericane a nord dell'attuale California, e dalle coste Messicane, Istmiche, Colombiane ed Ecuadorene."..

Tratto dal libro: Le rivelazioni su UFO ed ET, sui misteri e sui segreti, e sulla Spiritualità, verso il 2012 - di Francesco Terracciani
E, come ulteriore conferma, vi posto qui parte di una recentissima canalizzazione di Sheldan Nidle, messaggio del siriano SaluSa del 1 Marzo 2011, che prevede ed accenna proprio a ciò che sta avvenendo in questi giorni...
"....Le modifiche alla superficie previste da Madre Terra sono nel loro stadio elementare. Un importante punto di attenzione è l’anello di fuoco del Pacifico, dove l’intento è quello di iniziare il sollevamento del fondale marino del Pacifico per ristabilire la Lemuria. Questo significa che un certo numero di terre vicine a quelle placche tettoniche più importanti sono ora a rischio, e terremoti come quello in Nuova Zelanda o al largo della piccola isola di Natale e delle isole Fuji, diventeranno comuni. L’intero bacino del Pacifico è ora in movimento. Questo movimento ha caratteristiche uniche, perche’ anticipa il riemergere di terre che alla fine si uniranno eventualmente con le coste di Australia, Indonesia e numerosi altri. Queste nuove terre ridisegneranno la mappa del Pacifico, e ciò che emergera’ è un oceano che ancora una volta vi ripresentera’ l’antico continente da lungo tempo perduto e una più equa distribuzione della terra e del mare. Un vero e proprio fenomeno globale !...."
Fonte: http://raggioindaco.wordpress.com
Non credo ci sia molto da aggiungere...salvo questa raccomandazione come sempre: restiamo centrati nell'Amore, non nella paura, per poter donare Luce e illuminare così chi è travolto dal caos e dalla preoccupazione.
Con Amore
Haryn-Sha

http://galaxy2012.forumattivo.it/t129-lemuria-e-l-anello-di-fuoco