Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

sabato 16 febbraio 2013

TerremotoMagnitudine 4,8 mb Regione ITALIA MERIDIONALE,

Magnitudine
4,8 mb

Regione
ITALIA MERIDIONALE

Data ora
2013/02/16 21:16:09.0 UTC

Posizione
41,71 N; 13,58 E

Profondità
11 km

Distanze
92 km e Roma (pop 2563241; ora locale 22:16:09.0 2013/02/16)
63 km a NE di Latina (pop 113.332; ora locale 22:16:09.0 2013/02/16)
2 km a Isola del Liri (pop 12053; ora locale 22:16:09.0 2013/02/16)

http://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=305065

California: cade meteorite nella Contea di Solano, vicino la città di Sacramento

California: cade meteorite nella Contea di Solano, vicino la città di Sacramento

Il network televisivo NBC ha trasmesso le immagini registrate da alcuni testimoni che hanno avvistato una palla di fuoco alle 19.45 di ieri 15 Febbraio 2013. Non si hanno notizie in merito ad eventali danni circa la caduta della meteora vista nella Contea di Solano, vicino a Sacramento. Ormai è psicosi!!

E’ stata una giornata in cui molte persone hanno parlato di meteoriti e asteroidi e si è parlato anche di una palla di fuoco di qualche tipo che era stata osservata, solcare i cieli della zona della baia. La palla di fuoco è stata vista alle 19.45 pm  e ci sono state segnalazioni in redazione NBC da parte di persone che si trovano a nord di Fairfield e all’estremo sud come Gilroy.

La meteora è stata anche vista nelle città di Sacramento, Newark, Walnut Creek, e Sant’Elena. Era di colore bluastro e sembrava essere veloce  diretta verso terra, questo seconodo uno dei tanti testimoni che si trova a Santa Clara.  Sembrava come se fosse diretto verso la zona del centro commerciale Auto Capital della contea di Solano, vicino a Sacramento. Era un verde brillante al suo primo apparire, poi è andato in un giallo brillante. E ‘stato fantastico!” racconta un testimone.

Guardate il filmato!

Redazione Segnidalcielo

fonte: ADG

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/16/california-cade-meteorite-nella-contea-di-solano-vicino-la-citta-di-sacramento/

3 Large UFOs OVNI in the Earth's atmosphere - Shooting with the ISS - Fe...

Strange Flashes in the Sky

Germania: UFO Flottillas volano a bassa quota sulla città di Amburgo – il video

Germania: UFO Flottillas volano a bassa quota sulla città di Amburgo – il video

Il video che vi presentiamo riguarda l’avvistamento di una flottillas di sfere di luce, registrato con un videofonino nella città di Amburgo e immesso in rete il 6 febbraio 2013. Nel filmato che dura pocchissimo, circa 1 minuto, si possono osservare appunto delle sfere di luce disposte in modo circolare, (ad anello) sorvolare a bassa quota le abitazioni. Per il resto, non sappiamo nulla in merito all’autore del video e il giorno esatto dell’avvistamento. Guardate il video e giudicate voi!

Redazione Segnidalcielo

 

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/16/germania-ufo-flottillas-volano-a-bassa-quota-sulla-citta-di-amburgo-il-video/

Forte terremoto nelle Filippine: magnitudo 6.2 con epicentro nell’isola di Mindanao

Una potente scossa di terremoto dimagnitudo 6,2 sulla scala Richter ha colpito Mindanao, isola del sud delle Filippine, dove non sono stati segnalati danni a cose o persone. Il sisma è stato registrato alle 00.37 (le 5.37 italiane) al largo della costa, circa 30 chilometri a nordest della città di Sarangani, ha indicato l’istituto di sismologia del governo. I residenti hanno riferito che le persone sono uscite in fretta e in furia dagli edifici in preda al panico. L’istituto di sismologia del governo ha già escluso un rischio tsunami.

http://www.meteoweb.eu/2013/02/forte-terremoto-nelle-filippine-magnitudo-6-2-con-epicentro-nellisola-di-mindanao/186127/

Forte terremoto in Nuova Zelanda: magnitudo 6.0

Un terremoto di magnitudo 6 sulla scala Richter è stato registrato al largo dell’Isola del Nord in Nuova Zelanda. Lo ha segnalato l’Istituto di Geofisica degli Stati Uniti (Usgs), che non ha segnalato danni a cose o persone. L’epicentro del sisma, registrato alle 18.16 locali (le 6.16 italiane) è stato localizzato a una profondità di 204 chilometri e circa 300 chilometri a nordest di Auckland. La polizia ha segnalato che per il momento non sono stati riportati danni a cose o persone. A febbraio dello scorso anno un terremoto di magnitudo 6,3 sulla scala Richter devastò Christchurch, seconda città del Paese, e provocò la morte di 185 persone.

http://www.meteoweb.eu/2013/02/forte-terremoto-in-nuova-zelanda-magnitudo-6-0/186128/

venerdì 15 febbraio 2013

-2- UFO IN VALTELLINA

 
Grazie Dario!
-2- UFO IN VALTELLINA

CASO F.L.

Di Dario Giacoletto

(Il presente post è il seguito di: http://presenze-aliene.blogspot.it/2012/10/ufo-in-valtellina.html )

Il caso F.L. raccoglie la testimonianza di F.L. di Morbegno che, per quanto a mia disposizione, consiste in una documentazione fotografica. Le fotografie al momento a mia disposizione sono sette e sono state eseguite con una Canon EOS 400D DIGITAL nel giorno 30 settembre 2012 in Valmalenco, nei pressi di Campagneda. La meravigliosa sottostante immagine è tratta dalla foto n.113.

La dichiarazione verbale del soggetto, è stata raccolta, dal giornale Centro Valle di Sondrio che l’ha pubblicata in data 20 ottobre 2012 col titolo: “Ho incontrato gli alieni sui monti della Valmalenco”, articolista M.Gianotti.

Il racconto è pertanto sintetizzato nell’articolo dell’immagine sovrastante e, ha fatto il giro d' internet nei siti di ufologia. Dice l’inizio articolo: Se le foto si riveleranno autentiche siamo di fronte a un caso straordinario. Se, invece, si scoprirà che sono solo immagini ”taroccate” non resterà che farci sopra una risata e fare i complimenti agli autori di una burla davvero ben congegnata.” Il giornale mette le mani “avanti”, non si assume alcuna responsabilità circa la genuinità o meno delle foto. Pare essere in attesa di quanto emergerà e, sono possibili tutte le ipotesi. Non è considerata l’ipotesi, che le foto possano non essere tutte vere o tutte false.

Considerando le sette fotografie a mia disposizione, dopo aver letto l’articolo, sono costretto ad affermare che l’articolista o il giornale, hanno intenzionalmente minimizzato quanto è avvenuto. Forse il dubbio circa l’autenticità delle foto o forse l’intento di non turbare la popolazione o quantomeno non aumentare troppo l’interesse per la questione ufologica valtellinese, già abbastanza calda; ha motivato la linea della moderazione. Condivisibile scelta (dentro un certo limite), fino a quando l’intento è tutelare l’interesse di tutti; dopodiché potrebbe diventare informazione edulcorata. Il fine del presente blog è andare oltre, sia nell’indagine quanto nell’informare, pertanto proviamo ad analizzare l’articolo.

L’affermazione presente nell’articolo, in base al quale il 95% delle segnalazioni ufologiche sono mendaci, non trova in base alla mia esperienza alcuna conferma. A me risulta che in ambito ufologico, solamente una piccola percentuale di testimoni assumono l’iniziativa o la responsabilità del testimoniare. Ciò dimostra che il fenomeno ufologico ha ben altra consistenza e, questo vale particolarmente in Valtellina. Non mi corrisponde nemmeno che il 95% delle segnalazioni siano un falso. Segnalazioni poi di chi? Di quelli che realmente hanno visto qualcosa e quindi testimoniano, o di quelli che segnalano intenzionalmente il falso perché sono filo CICAPisti? Qualcuno vuole provare a dimostrare che questa congrega psicotica non esiste?

Non sono al momento riuscito a comprendere per quale motivo il giornale incentra l’articolo sul caso F.L. ma poi, pone due foto che non sono del teste e la terza che lo è, non è certamente la più spettacolare e per giunta, ridotta! Per quanto riguarda l’autenticità delle foto, momentaneamente, in questo primo articolo sul caso; parto dal presupposto d’innocenza. Eventualmente in un seguente articolo, affronterò l’opposto ovvero, l’ipotesi che si tratti di un falso. Intanto, chi fosse in grado di provare la non genuinità delle foto, si faccia avanti. Interessante sarebbe avere il resoconto delle analisi fatte e, da chi. Possibile che il giornale abbia pubblicato le foto senza un minimo accertamento preventivo? Le sette foto poste in gioco nel presente articolo sono: la _MG_113/14/15 la 130/31/32/33.

La foto 113 è la seguente:

La presenza aliena parrebbe essere un grigio; ma ha caratteristiche diverse dal grigio classico. Si potrebbe ipotizzare che abbia una tuta che genera riflessi colorati; ma anche questa è unicamente una supposizione. Certamente l’espressione del volto è piacevole e spontanea. Al momento dello scatto fotografico, guarda in modo apparentemente molto interessato, l’acqua o forse il riflesso che sta producendo. Non ho al momento, trovato in internet o altrove, un'immagine simile. Nell’articolo di Centro Valle, è affermato che alla vista del testimone, l’alieno è fuggito con veloci balzi verso la cima. Quest' affermazione è fortemente riduttiva. L’alieno non fece alcun balzo, in senso di salto o camminata fisica; l’alieno volò letteralmente via! Lo prova in modo inconfutabile l’immagine seguente e, non solo volò via; ma lo fece a una velocità che probabilmente sconcertò i testimoni. Queste entità, sono in grado di passare da una manifestazione fisica esteticamente simile alla nostra ma non sostanzialmente uguale, a uno stato in cui la fisicità viene meno. Pertanto, cambia la forma, la sostanza, l’effetto gravità. Nelle foto diventano evanescenti, sfuggevoli mimetizzati con l’ambiente. Sono esseri (quando si manifestano) para/fisici quindi, manifestano potenzialità a noi, precluse. Possono volare, non nel concetto umano; ma nel senso che si proiettano eludendo le leggi della fisicità. Queste entità quando sono dipinte, ci vengono mostrate con le ali; ma se vengono fotografate, si scopre che le ali non le hanno. Ecco la conferma con l’immagine n.114:

Faccio notare come questa foto è meno nitida della precedente e ciò, in condizioni di normalità non dovrebbe essere. Occorre però precisare, che laddove si manifestano condizioni di sconfinamento dalla nostra realtà tipica; le fotografie in alcuni casi ne risentono. Posso comprendere in conseguenza di tali affermazioni, la reazione di quei lettori che non conoscono questi argomenti.

La deformazione dell’immagine dell’entità è sicuramente dovuta al rapido movimento, al quale si potrebbero sommate interferenze tipiche del mondo parafisico. Quando poi si riprende un evento che sconcerta, tutto può diventare frenetico e quindi anche lo scatto fotografico ne risente. Andiamo oltre. Questo presunto grigio è certamente un "umanoide volante"! Perché lo affermo con tanta convinzione? Perché l’immagine seguente, la n.115; lo dimostra ulteriormente.

Qual ora poi non bastasse, proviamo a sovrapporre il particolare della foto 115 alla stessa zona della foto 113 e otteniamo l’immagine seguente. Dalla comparazione emerge che nell’immagine 113 non vi è traccia di quanto emerge dal particolare della 115, pertanto ciò che si vede si può a mio parere, attribuire all’umanoide volante. Da notare poi, che nel riquadro nero della 115, compare qualcosa che non è presente nella 113 e 114. Di cosa si tratta? Che cosa presentano la 0116 e seguenti? Non lo sappiamo.

L’umanoide alieno, percorse quindi il pendio in un attimo. L’articolo di Centro Valle scrive: “è schizzato con veloci balzi”. Su un’erta di pietraia del genere, schizzare toccando terra è impossibile. Volando certamente sì. Nel caso l’essere fosse risalito, anche se velocemente, ma toccando terra, avrebbe concesso al fotografo il tempo di eseguire più scatti che immortalavano l’essere. Invece..

Per salire in cima al colle i testimoni impiegarono invece alcuni minuti, 11,35 per l’esattezza, in base alla differenza tra la foto 115 e la 130. Afferma il testimone che, giunti in cima, vede un disco volante indirizzato verso Pizzo Scalino. La foto è la 130 pertanto, mancano al momento 14 scatti intermezzi. Anche questi scatti potrebbero essere interessanti; quantomeno perché testimonierebbero il percorso fatto, e con quali risultati fotografici. Nel caso F.L. o il giornale se le foto sono in suo possesso volessero gentilmente partecipare.. Accontentiamoci per il momento; anche perché l’immagine seguente è eccezionale!

La spettacolare carrellata fotografica continua, ecco la foto 131:

Nel caso si volesse ipotizzare che le foto sono false, occorrerebbe poi spiegare la coerenza o l’incoerenza tra le diverse foto, per quanto riguarda la variazione luminosa o ombra e lo spostamento delle nuvole in relazione ai tempi delle foto 130/31/32/33. Nonché la coerenza tra l’ufo della 0130, con quello della 0131. In questo momento l’ufo si allontana e allo scatto seguente così si presenta:

Questa immagine è comunque importante, anche se l’ufo è lontano. Consente di eseguire le comparazioni di conferma con le precedenti. La foto seguente è la 133. Nuovo sconcerto! Qui l’ufo genera il vortice nuvoloso, già presentato nel post: http://presenze-aliene.blogspot.it/2012/11/ufo-aerei-e-invisibilita.html in quell’occasione, in cima a Pizzo scalino gli ufo erano tre, così come in altre occasioni. Che siano tre gli ufo di questa tipologia, più o meno stabili in Valtellina?

Un particolare.

Analizzando le quattro foto finali, si riscontra la presenza di un particolare. Sulle foto 131 e 132 e non sulla 130, dentro un anfratto della roccia compare una luminosità.

Che cosa sia è da capire. Certamente un qualcosa di luminoso o molto riflettente che, non è possibile sapere se persiste nel tempo in quanto la 133 inquadra oltre l’anfratto. Anche qui occorrerebbe avere le foto seguenti..

Qualora la presente carrellata fotografica non sia stata sufficiente a dimostrare la consistenza di questo evento; inserisco a titolo di “buon peso”, la seguente bellissima immagine, ripresa sempre di fronte a Pizzo Scalino da altro testimone, eseguita il 27/7/2011 ore20,10 con una Fujifilm Fine Pix S 3000. Questa fotografia ha un indice di ipotizzabile genuinità molto alto. Definita da alcuni analisti, “perfino troppo perfetta” per essere vera! Qui si tratta di grande abilità, di notevole fortuna o di entrambe assieme? Oppure di un falso del miglior professionismo? Volendo essere pignoli, sconcerta un poco il fatto che la foto privilegia il panorama rispetto all’ufo. Avrebbe dovuto ingrandire l'ufo a scapito del panorama. La foto non manifesta sintomi tipici dello stress da imprevisto. Sempreché, non si tratti di persona abituata alla fotografia aliena! A sostegno della genuinità, si aggiunge poi il fatto che, della stessa serie di foto, è presente un secondo scatto che conferma pienamente la prima. La seconda foto è tratta da un album fotografico, pertanto presenta la trasparenza della velina.

Se osserviamo la parte sottostante del mezzo volante, notiamo una luminosità che è similare a quella della foto 132. Cambia unicamente la posizione del mezzo. Si potrebbe trattare dello stesso mezzo o uno della stessa tipologia. Teniamo presente che la considerazione della luminosità sottostante, include altra fotografia di altro fotografo che è la nota foto, ripresa sul campanile di Lanzada il 1/11/2011. Foto sottostante. Nel caso che si tratti di falsi, vi è una coerenza di casualità davvero notevole! Ora, in internet, gli esperti di “plafoniere”, presumo che si troveranno in difficoltà; così come tanti inopportuni ciarlatani dei forum.

Il fenomeno ufologico valtellinese, non è prerogativa esclusiva di questa zona. Da testimone che esige l’anonimato, ho ricevuto segnalazione relativa a due suoi avvistamenti sopra il paese di Fiano Torinese. Il primo il 12/2/1994 quando ancora la Valtellina non era assunta alla cronaca e, anche qui gli ufo sono tre. Il 21/12/2012 il secondo avvistamento. Da altro teste, ricevuta segnalazione relativa al giorno 11/1/2013, sopra il paese di Rivara Canavese. Il teste di Fiano mi ha consegnato il biglietto che costituisce l’immagine sottostante. E’ interessante notare, come un teste che nulla conosce del fenomeno valtellinese, mi disegna degli ufo uguali a quello di Lanzada ma di ben diciassette anni prima!

CONCLUSIONE

Quest'articolo è stato possibile, grazie a coloro che hanno fotografato e reso noto il materiale presentato. Sicuramente molti altri hanno prodotto del materiale analogo che però non osano per timore o per posizione assunta, rendere noto. Il mio ruolo è stato unicamente quello di raccogliere e pubblicare. A loro il grande merito. Grazie però anche alle presenze aliene che così gentilmente si sono rese disponibili alla fotografia. Teniamo presente, che loro possono tranquillamente impedire di essere fotografate. L’entità aliena della prima foto, era giunta al colle e al disco volante, molto prima dei fotografi e poteva tranquillamente andarsene prima e magari adottando l’invisibilità! Poteva non esibire il vortice o nascondersi nella nuvola. Poteva salire al colle prima del possibile secondo scatto fotografico e nulla sarebbe più stato ripreso. In sostanza si stanno esibendo per noi e non, per casualità o per loro! Per quanto riguarda l’eventuale ipotesi di procurato allarme, da parte mia alla popolazione (alcuni, di questo mi hanno accusato); ricordo: Io sono rimasto scioccato dai bombardamenti fatti ultimamente in molte parti del mondo. Dalle irrorazioni chimiche che si stanno operando sulla popolazione, dal papa nero, dai gesuiti dai satanisti e dal debito di stato, dalla crisi mondiale voluta e imposta ecc. eppure di questo e altro, nessuna autorità si è realmente preoccupata del procurato allarme al sottoscritto o alla popolazione. La verità circa la questione aliena, non è taciuta o minimizzata per rispetto della popolazione!. E' taciuta invece per mancanza di rispetto da parte dei burattinai mafiosi e dei loro collaboratori di stato! Sono loro, quelli che stanno generando un procurato allarme nella popolazione, che in reazione provoca l’antipolitica! Prendiamone atto tutti quanti, prima delle elezioni.

Ps: Chi intendesse collaborare per meglio chiarire il fenomeno ufologico in generale, ma in particolare valtellinese; è invitato a mettersi in contatto al seguente indirizzo:dario.giacoletto@vodafone.it

Interessanti potrebbero essere le dichiarazioni di Centro Valle, del giornalista Massimiliano Gianotti, del ragazzo F.L., nonché di tutti quelli che hanno visto e fotografato. Compresi i presenti alla Santa Messa di Pizzo Scalino il 22/8/2010 che, non possono più negare d’aver visto!.. Se volete un mondo migliore, distruggete l’ipocrisia, la paura e l’omertà!..

http://presenze-aliene.blogspot.it/2013/02/2-ufo-in-valtellina.html

UFO in open space - Shooting with the ISS February 14, 2013

BREAKING!!! DISCLOSURE OF GIANT UFO DISCOVERED IN GREENLAND 01/13/13

Pioggia di meteoriti, esplosioni e scie luminose anche sui cieli di Cuba: la testimonianza

Residenti di una localita’ nella regione centrale di Cuba hanno dichiarato aver visto un oggetto che cadeva dal cielo e che e’ esploso con un grande fragore, che ha fatto tremare le case del posto: lo si apprende da testimonianze raccolte dalla televisione locale. In un servizio diffuso questa mattina da Rodas, comune della provincia di Cienfuegos, i testimoni hanno descritto una luce molto intensa che e’ arrivata ad avere dimensioni importanti, paragonabili a quelle di un autobus, prima di esplodere in cielo. ”Intorno alle otto di sera di mercoledi’ (le 2.00 della scorsa notte in Italia, Ndr) ho visto una luce che si muoveva nel cielo fino a trasformarsi in una fiamma molto grande, piu’ grande del sole, e tre o quattro minuti dopo abbiamo sentito un’esplosione”, ha detto uno dei testimoni intervistati dalla tv. Marcos Rodriguez, un residente nella regione presentato come un esperto, ha sostenuto da parte sua che ”tutto sembra indicare che si e’ trattato di un bolide, cioe’ un frammento di pietra e metalli che entra a gran velocita’ nell’atmosfera terrestre”. Specialisti cubani stanno esaminando la zona di Rodas alla ricerca di possibili resti minerali caduti dal cielo, ha aggiunto l’emittente tv.

http://www.meteoweb.eu/2013/02/pioggia-di-meteoriti-esplosioni-e-scie-luminose-anche-sui-cieli-di-cuba-la-testimonianza/185987/

Altro meteorite a Cuba, testimoni: “esplosione e grande rumore”

L’AVANA – Un altro meteorite, un altro scoppio accompagnato dalla caduta di oggetti dal cielo è stato riferito dai residenti di una località nella regione centrale di Cuba (sopra: immagini telecamera a circuito chiuso dell’impatto del meteorite in Russia). Video da telecamera auto della scia luminosa a Kamensk, in Russia “L’esplosione ha fatto tremare le [...]

L’AVANA – Un altro meteorite, un altro scoppio accompagnato dalla caduta di oggetti dal cielo è stato riferito dai residenti di una località nella regione centrale di Cuba (sopra: immagini telecamera a circuito chiuso dell’impatto del meteorite in Russia).

http://www.youreporternews.it/2013/altra-meteorite-a-cuba-testimoni-esplosione-e-grande-rumore/

Meteorite Russia 15.02.2013–Video ma soprattutto AUDIO delle esplosioni



Pioggia di meteoriti in Russia, il governatore: “quasi mille feriti e tremila edifici danneggiati”

Sono oltre 950 i feriti in seguito alla caduta di frammenti di meteorite nella regione di Cheliabinsk. Lo ha dichiarato Mikhail Yurevich, governatore della regione di Cheliabinsk. In maggioranza colpiti da trauma leggeri, ha spiegato, fatta eccezione per due feriti gravi a Kopeisk. Tremila gli edifici danneggiati, annuncia il Comune. Come riferiscono i media locali, tra i feriti ci sono almeno 158 bambini. La maggior parte delle persone, ha spiegato il ministero dell’Interno, citato dall’agenzia di stampa Interfax, e’ rimasta ferita dai vetri che sono andati in frantumi a causa dell’impatto del meteorite. Oltre un centinaio di persone sono state portate in ospedale. In questo periodo dell’anno nella zona fa molto freddo e la temperatura registrata a Chelyabinsk oggi era di 18 gradi sotto lo zero.

http://www.meteoweb.eu/2013/02/pioggia-di-meteoriti-in-russia-il-governatore-quasi-mille-feriti-e-tremila-edifici-danneggiati/185979/

Meteorite in Russia, Medvedev: “il pianeta Terra è vulnerabile”- il problema della Zona Oscura galattica

Meteorite in Russia, Medvedev: “il pianeta Terra è vulnerabile”- il problema della Zona Oscura galattica

L’Accademia Russa delle Scienze ha stimato che la meteora che ha sorvolato i cieli sopra gli Urali, di cui l’impatto e le onde d’urto hanno causato più di 500 persone ferite tra cui 15 bambini colpiti dalle scheggie dei detriti, avrebbe avuto un peso di circa 10 tonnellate. L’accademia ha rilasciato una dichiarazione dopo la caduta  di stamane, che il meteorite è entrato nell’atmosfera terrestre ad una velocità di almeno 54.000 km orari (33.000 mph) e frantumatosi in un raggio di circa 30-50 km (18-32 miglia) nell’atmosfera.

Le dichiarazioni del primo Ministro Medvedev: “il Pianeta Terra è vulnerabile”

Il pianeta è vulnerabile, non solo l’economia”, ha detto commentando la pioggia di meteoriti caduta sugli Urali, che ha colpito soprattutto la città di Cheliabinsk, il premier russo Dmitri Medvedev dal Forum Economico di Krasnoyarsk. Hanno fatto scalpore le immagini registrate da molti dei residenti della città colpita di Cheliabinsk. I video, tra cui uno registrato da una telecamera installata su un’auto a Yekaterinburg, mostra il passaggio e la conseguente caduta della meteora.

Le affermazioni del primo ministro avevano suscitato polemiche poco tempo fa, quando aveva diffuso le sue dichiarazioni sugli UFO e gli Extraterrestri, oltre ad aver esortato gli Stati Uniti ad affiancarsi nel rivelare il contenuto di alcuni documenti segreti, capaci di dimostrare l’esistenza di basi aliene sulla Terra.

Medvedev ha parlato di “cartellette segrete” dal cui contenuto si potrebbe desumere la volontà delle forme di vita extraterrestre di aiutare il genere umano a scoprire  l’esistenza degli alieni.

Un punto di vista condiviso da numerosi cittadini in Russia, che ritengono assolutamente plausibile l’esistenza di forme di vita extraterrestre, con le quali l’uomo verrà a contatto. Forse il motivo per cui il panico scatenato dalla pioggia di meteoriti, che ha provocato il ferimento di 500 persone, da molti è stato interpretato come un segno della presenza di altri esseri viventi. Ma non è un caso che da diversi mesi erano state registrate decine e decine di segnalazioni UFO corroborati da video registrati soprattutto negli Urali e nella città di  Cheliabinsk. Forse un avvertimento?

Gli ET avevano avvertito del pericolo asteroidi e del passaggio del Pianeta X

Se il Pirmo Ministro Medvedev è a conoscenza di documenti Top Secret sugli UFO e sugli incontri con razze Aliene, dovrebbe anche sapere dell’incontro avvenuto nel 1954,  tra una delegazione aliena e l’allora Presidente degli USA, Dwight Eisenhower. Allora gli Extraterrestri, i Grigi, ci misero in allerta per la presenza di un pianeta estraneo. Tale pianeta che incrocerà dopo il 2012 le orbite di alcuni pianeti del nostro sistema solare, causerà parecchi problemi alla Terra, come il probabile bombardamento di meteore e altri detriti spaziali.

Il problema non è principalmente Nibiru,  ma ciò che si porta dietro nella sua lunga scia….nel suo passaggio….

Il grigio aveva parlato di “cambiamenti futuri”  che avrebbe posto la motivazione della loro interazione, ovvero il tema principale dell’Incontro Ufficiale. Un agente governativo avrebbe infatti assistito ad un incontro tra i leader terrestri ed alcuni alieni, in cui sarebbero stati discussi cambiamenti geofisici previsti a partire dal 2012.

(non a caso i Maya e altri popoli mesoamericani, attraverso i loro manoscritti, vedi il Codice Dresda, la Pietra del Sole Azteca, parlavano della fine di un ciclo o Era, in cui la Terra avrebbe subito una tragedia cosmica).

“I cambiamenti, dice l’alieno alto con la pelle grigia, andranno a influenzare il Pianeta. Ogni 25.000 rivoluzioni attorno al Sole (anni), la Terra viene bersagliata da grandi rocce provenienti dal cielo.” Credo parli di meteore o asteroidi, quando appunto il sistema solare navigherà all’interno di una zona oscura (Dark Rift). In questa zona c’è anche un pianeta che incrocerà le orbite di alcuni pianeti del nostro sistema solare e questo causerà parecchi problemi alla Terra.

Il Grigio mostrò a tutti un ologramma dell’orbita di questo pianeta che taglia di netto le orbite di diversi pianeti del sistema solare. È incredibile! Il Grigio mostra ai tipi in borghese che il pianeta passerà vicino alla Terra quando sarà sul punto di uscire dal sistema solare. Il suo passaggio risucchierà molte meteoriti dalla fascia degli asteroidi, che finiranno nella sua scia e quindi, passando accanto alla Terra, verranno attratti dalla nostra gravità. Cadranno sulla Terra. L’alieno cerca di spiegare che gli umani responsabili, (capi dei governi) dovranno tirare su una specie di “scudo”. Gli ET non possono fare molto, almeno per adesso.

Non sono in grado di calcolare con troppo anticipo la traiettoria esatta del pianeta. Un individuo in borghese chiede quante saranno le vittime e che cosa possono fare per evitarlo. Il Grigio alto gli risponde che dovranno costruire enormi rifugi sotterranei per se stessi e la loro gente, dentro le montagne. L’uomo gli chiede cosa ne sarà degli altri e il Grigio risponde che alcuni umani moriranno, perché non sono preparati. Aggiunge che il compito dei responsabili non militari è di preparare la gente all’evenienza. Il panico sarà inevitabile, ma ci forniranno i mezzi per ridurre i problemi al minimo”.

Gli astrofisici confermano: il sistema solare sta entrando nella Dark Rift o Crepa Oscura della Galassia

La National Academy of Sciences degli Stati Uniti, insieme con la NASA e molti altri scienziati,  sono abbastanza preoccupati del fatto che la Terra (e il Sistema Solare) sta iniziando ad attraversare il centro assoluto della Galassia, chiamato anche fessura oscura (“spaccatura scura”), o Dark Rift nella Via Lattea.

Il Dark Rift, o fessura scura, sarebbe piena di spazzatura spaziale, costituita da pietre e massi ma soprattutto da alcuni asteroidi e oggetti delle dimensioni dei pianeti. Questa “spaccatura scura” sarebbe il piano gravitazionale galattico della Via Lattea e nasconde le insidie di questa spazzatura spaziale.

Individuare i piccoli Asteroidi

Intanto forze di sicurezza rimaste anonime, citate dal quotidiano Znak avrebbero confermato che il meteorite è stato intercettato e distrutto dalla Difesa russa.

Informazione smentita dal ricercatore italiano Andrea Milani dell’Università di Pisa, secondo cui, “nessuno aveva visto arrivare l’asteroide responsabile della grande esplosione e della pioggia di meteoriti che ha investito la regione degli Urali e la Russia centrale, perchè non c’è un sistema di sorveglianza efficace per individuare i piccoli asteroidi che si avvicinano alla Terra, chiamati Neo (Near Earth Objects)”.

“Attualmente non ne conosciamo nemmeno l’1%”, ha detto Andrea Milani, aggiungendo, “la scoperta di 2012 DA14 è stata del tutto casuale”. Questo significa che in futuro, se vogliamo evitare di essere colti di sorpresa da questi fenomeni, dovremo dotarci di adeguati sistemi di sorveglianza e allerta.

Il presidente russo, Vladimir Putin, preoccupato per la situazione legata alla caduta del meteorite nella regione di Cheliabinsk, ha chiesto di inviare sul luogo dell’incidente un gruppo di specialisti in aggiunta al personale già presente, per “valutare i danni e prestare maggiore aiuto alla gente”.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/15/meteorite-in-russia-medvedev-il-pianeta-terra-e-vulnerabile-il-problema-della-zona-oscura-galattica/

Pioggia di meteoriti in Russia, il punto della situazione: 514 feriti tra cui 82 bambini, due sono gravi

Sono 514 i feriti rivoltisi agli ospedali per l’inattesa pioggia di frammenti di meteoriti che questa mattina si e’ abbattuta su Cheliabinsk, negli Urali russi. Tra questi 82 bambini, di cui due in terapia intensiva, e 112 ricoverati. Una pioggia tanto inattesa che il presidente Vladimir Putin, impegnato nel G20 a Mosca, si e’ detto preoccupato criticando velatamente i sistemi di allerta ”non del tutto efficaci”, e chiedendo alle autorita’ di fornire maggiore aiuto ai cittadini. Mentre il premier Dmitri Medvedev dal Forum Economico di Krasnoyarsk ha commentato: ”e’ la prova che non solo l’economia e’ vulnerabile, ma l’intero pianeta”.

La località colpita dai frammenti

Questa mattina la citta’ nella Russia Centrale di un milione di abitanti si e’ risvegliata tra lampi di luce e violente esplosioni a bassa quota, presumibilmente causate dall’onda d’urto dei frammenti nell’atmosfera. La maggioranza dei feriti – nessuno grave – e’ stata colpita dai vetri delle finestre infranti dall’impatto. Chiuse scuole e asili nella regione. Il fenomeno e’ stato registrato anche a Tyumen, Kurgan, Sverdlovsk e nel Nord del Kazakhstan. Inviati sul posto 10mila agenti di polizia e 20mila uomini della Protezione Civile. Secondo l’Accademia delle Scienze russa, la massa del meteorite era di circa 10 tonnellate: e’ entrato nell’atmosfera alla velocita’ di 15-20 km al secondo, e si e’ distrutto all’altezza di 30-50 km. Tre schegge sono gia’ state individuate, annuncia il ministero degli Interni, nei distretti circostanti di Chebarkul e di Zlatust. Panico tra i malcapitati, alcuni dei quali hanno temuto una ”fine del mondo” in ritardo sul calendario Maya; ma anche ironia sul web: ”E’ un segnale per Putin: dopo il papa, deve dimettersi”. Non mancano le teorie del complotto: per il leader nazionalista Vladimir Zhirinovski non di meteoriti si tratta, ma del collaudo di una nuova arma realizzato dagli americani, ”provocatori guerrafondai”…

http://www.meteoweb.eu/2013/02/pioggia-di-meteoriti-in-russia-il-punto-della-situazione-514-feriti-tra-cui-82-bambini-due-sono-gravi/185927/

Pioggia di meteoriti in Russia, tutti i video: immagini impressionanti!!!

Uno sciame di meteoriti ha provocato violente esplosioni negli strati inferiori dell’atmosfera al di sopra degli Urali e nelle regioni centrali della Russia, che hanno divelto le finestre dei palazzi. Lo hanno indicato le agenzie di stampa russe, che hanno citato autorità e testimoni. “C’è stata una pioggia di meteoriti, uno di questi è esploso sopra la regione di Tcheliabinsk. L’onda d’urto ha infranto i vetri in diverse località”, ha indicato un portavoce della sede locale del ministero delle Situazioni d’emergenza all’agenzia di stampa Interfax. Il ministero degli Interni, citato dalla stessa agenzia, ha riferito di persone ferite da schegge di vetro in una scuola di Tcheliabinsk. I feriti sono più di 400, ecco i video:

http://www.meteoweb.eu/2013/02/pioggia-di-meteoriti-in-russia-tutti-i-video-immagini-impressionanti/185883/

Pioggia di meteoriti in Russia, il bilancio ufficiale: 474 feriti, 14 sono ricoverati ma nessuno è grave

E’ salito a 474 persone, tra cui 14 ricoverate in ospedale, il bilancio dei feriti dalla inedita pioggia di meteoriti che da oggi ha colpito la citta’ russa di Cheliabinsk sugli Urali, nella Russia Centrale. Lo riferisce la Protezione Civile, che ha gia’ inviato sul posto 20mila uomini. La maggioranza dei feriti – nessuno grave – e’ stata colpita dai vetri delle finestre infranti a seguito delle esplosioni create dall’impatto dei frammenti. Tutte le scuole e gli asili della regione sono state chiuse. Il fenomeno e’ stato registrato anche a Tyumen, Kurgan, nella regione di Sverdlovsk, e nel Kazakhstan settentrionale.

http://www.meteoweb.eu/2013/02/pioggia-di-meteoriti-in-russia-il-bilancio-ufficiale-474-feriti-14-sono-ricoverati-ma-nessuno-e-grave/185912/

Breaking News- Feb.14,2013 - Giant Strange Object Passing Near the Sun *...

giovedì 14 febbraio 2013

Petizione -Alieni- La verità sulla loro esistenza

Firma la petizione… passa parola… se ci tieni al Tuo futuro… non aver timore di parlare del Fattore UFO Alieni…Firma a questo link:

http://www.avaaz.org/it/petition/Alieni_La_verita_sulla_loro_esistenza/?cfbrNab

NASA: avvistato UFO vicino alla Stazione Spaziale Internazionale

NASA: avvistato UFO vicino alla Stazione Spaziale Internazionale

Il video che vi presentiamo riguarda l’avvistamento di un UFO registrato oggi 14 Febbraio 2013, dalle telecamere di bordo della ISS International Space Station. Nel filmato si può osservare un misterioso oggetto circolare passare a qualche miglio di distanza dalla ISS, dove gli astronauti ne hanno potuto osservare il passaggio senza problematiche di rischio impatto.

Dalla forma e dalla dinamica di volo non sembrerebbe affatto un satellite o un frammento di satellite (spazzatura spaziale). Guardate il video e giudicate voi!

Segnidalcielo.it

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/14/nasa-avvistato-ufo-vicino-alla-stazione-spaziale-internazionale/

Il SOLE come non l’hai mai visto prima……


Ecco solo alcune delle immagini spettacolari scattate da Alan Friedman di Buffalo, New York:


Per leggere l’articolo intero dedicato a questo astro-fotografo amatoriale e guardare altre fotografie clicca QUI !

Forte scossa di terremoto in Siberia, magnitudo 6.9

Un sisma dimagnitudo 6.9, secondo la stima preliminare, e’ stato registrato dall’istituto geofisico statunitense (Usgs) nella Siberia orientale, a quasi 900 km dalla citta’ di Yakutsk, capolouogo della repubblica russa della Yakutsia. L’ipocentro e’ stato localizzato a soli 9 km di profondita’.

http://www.meteoweb.eu/2013/02/forte-scossa-di-terremoto-in-siberia-magnitudo-6-9/185782/

3MIN News February 14, 2013

Tribunale Internazionale: Ratzinger costretto alle dimissioni da un mandato d’arresto europeo

Tribunale Internazionale: Ratzinger costretto alle dimissioni da un mandato d’arresto europeo

Un fulmine  sulla cupola di San Pietro è statò per cosi dire “un segno”, si un segno di grandi cambiamenti in atto nella casa di Pietro, il Vaticano! Secondo Itccs.org, alla base delle dimissioni di papa Ratzinger ci sarebbe una pesante azione penale da parte del Governo europeo.

Joseph Ratzinger è stato costretto ad annunciare le sue dimissioni senza precedenti storici (o quasi…) dalla carica di Papa a causa di un’imminente azione del Governo europeo, che ha spiccato un mandato di arresto contro Ratzinger e, entro Pasqua, emetterà un lien commerciale (diritto ipotecario) pubblico sulla proprietà del Vaticano.

Il Papa sente il peso delle denunce penali che stanno per arrivare?

L’Ufficio centrale dell’ITCCS – International Tribunal into Crimes of Church and State di Bruxelles è stato costretto, dall’improvvisa abdicazione di Benedetto XVI, a rivelare i dettagli seguenti:

1. Venerdì 1 febbraio 2013, sulla base delle prove fornite dalla nostra affiliata Corte di Giustizia Common Law (itccs.org), il nostro ufficio ha concluso un accordo con i rappresentanti di una non specificata nazione europea e dei suoi giudici, a garanzia di un mandato di arresto contro Joseph Ratzinger, alias Papa Benedetto XVI, per crimini contro l’umanità ed associazione a deliquere.

2. Questo mandato d’arresto sarà consegnato all’ufficio della Santa Sede di Roma il giorno venerdì 15 febbraio 2013. La suddetta nazione non specificata ha concesso il permesso di trattenere Ratzinger, come criminale sospettato, all’interno del territorio sovrano della Città del Vaticano.

3. Lunedì 4 febbraio 2013, detta nazione ha consegnato una nota diplomatica nelle mani del Segretario di Stato Vaticano, card. Tarcisio Bertone, informandolo dell’imminente mandato di arresto e invitando il suo ufficio a farlo rispettare. Nè il card. Bertone nè il suo ufficio hanno fornito alcun riscontro immediato a questa nota, tuttavia, solo sei giorni più tardi, papa Benedetto si è dimesso.

4. L’accordo tra il nostro Tribunale e i tribunali della nazione in parola, comprende come seconda disposizione, quella di emettere un lien commerciale (diritto ipotecario) sopra la proprietà e la ricchezza della Chiesa Cattolica Romana con effetto a partire dalla domenica di Pasqua, 31 marzo 2013. Questo lien sarà accompagnato a livello globale dalla pubblica Campagna Pasquale di Rivendicazione (“Easter Reclamation Campaign”, n.d.t.), in base alla quale le proprietà della Chiesa Cattolica saranno occupate e rivendicati dai cittadini come beni pubblici ed incamerate ai sensi del Diritto Internazionale e dello Statuto di Roma della Corte Penale Internazionale.

5. È decisione del nostro Tribunale e del governo della nazione in parola, quella di procedere all’arresto di Joseph Ratzinger e alla sua rimozione dall’incarico di Pontefice Romano, con l’accusa di crimini contro l’umanità e associazione a delinquere.

6. È altresi nostra nuova decisione quella di procedere come previsto anche all’incriminazione e all’arresto del pontefice successore di Joseph Ratzinger, secondo le stesse accuse, e di imporre il lien commerciale e laCampagna Pasquale di Rivendicazione contro la Chiesa cattolica romana.

In chiusura, il nostro Tribunale riconosce che, a causa della complicità di Papa Benedetto XVI nelle attività criminali della Banca Vaticana IOR, quest’ultimo è stato persuaso alle dimissioni dai più alti funzionari del Vaticano. Secondo le nostre fonti, è stato il Segretario di Stato Tarcisio Bertone a costringere Joseph Ratzinger rimettere immediatamente il suo incarico, in risposta diretta alla nota diplomatica relativa al mandato d’arresto a lui notificata il 4 febbraio 2013 da parte del governo della suddetta nazione.

Facciamo appello a tutti i cittadini e ai governi affinchè supportino i nostri sforzi per demolire legalmente e direttamente la corporation Vaticana ed arrestare i principali ufficiali e membri del clero complici in crimini contro l’umanità e nella cospirazione criminale in corso per proteggere ed insabbiare la tortura e il traffico di bambini.

Questa settimana, il nostro ufficiò pubblicherà ulteriori bollettini di aggiornamento sugli eventi della Campagna Pasquale di Rivendicazione.

Bollettino pubblicato il 13 febbraio 2013 ore 12:00 GMT (13:00 italiane) dall’ Ufficio Centrale di Bruxelles

Fonte: itccs.org – Traduzione: Lòthlaurin

fonte

IL VIDEO DI UNA TESTIMONIANZA CONTRO LA CHIESA

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/14/tribunale-internazionale-ratzinger-costretto-alle-dimissioni-da-un-mandato-darresto-europeo/

Il Vaticano dovrà rispondere di crimini contro l’umanità

Il Vaticano dovrà rispondere di crimini contro l’umanità

Sabato 15 Settembre 2012, una Corte di giustizia internazionale pubblica era stata convocata per discutere gli elementi relativi alle accuse di crimini contro l’umanità e associazione a delinquere da parte delle istituzioni di Chiesa e Stato e loro ufficiali fiduciari.

Settembre 2012 -  Il mio nome è Kevin Annett,  mi rivolgo a voi oggi, a nome del Consiglio degli anziani del Tribunale internazionale sui crimini della Chiesa e dello Stato: una coalizione multinazionale di oltre cinquanta organizzazioni in sette paesi.

Sotto l’autorità di quel Tribunale così come della Common Law e la naturale competenza delle nazioni sovrane, dichiaro che, a partire da questo giorno, Sabato 15 Settembre 2012, una Corte di giustizia internazionale pubblica è stata convocata per discutere gli elementi relativi alle accuse di crimini contro l’umanità e associazione a delinquere da parte delle istituzioni di Chiesa e Stato e loro ufficiali fiduciari.

I crimini che saranno documentati e valutati nella nostra Corte sono abominevoli e quasi inimmaginabili. Essi abbracciano secoli e vanno da omicidio a tortura sistematica, dallo stupro alla schiavitù, dalla guerra batteriologica alla sperimentazione medica, dal test anti-droga alle sterilizzazioni involontarie, dal  traffico di bambini  al genocidio e alle guerre di sterminio contro le nazioni pacifiche. Questi crimini sono tanto più odiosi per il fatto che essi sono stati spesso rivolti ai bambini e sono stati compiuti, non a caso, da individui isolati, ma storicamente, sistematicamente, deliberatamente e ufficialmente, per espresso comando di capi di Stato e della Chiesa secondo le loro leggi e costumi – e dal fatto che molti di questi crimini sono portati avanti oggi contro gli innocenti per mano delle stesse istituzioni che li autorizzano e i capi di stato.

L’enormità di questi crimini richiede un approccio nuovo. Per la Corte è un esperimento unico nel suo genere in quanto, ai sensi del diritto internazionale vigente, le istituzioni non possono essere chiamate in giudizio per le azioni di genocidio o criminali, nonostante il fatto che questi crimini nascano da e sono causati da tali istituzioni. Non vi è stato pertanto alcun ricorso legale per milioni di persone le cui culture e vite sono state distrutte dai piani deliberati e dalle azioni delle istituzioni della chiesa e dello stato, come ad esempio nel caso della conquista di interi continenti di gente non-cristiana da regni europei che operano sotto la sanzione delle cosiddette leggi papali.

Allo stesso modo, nel caso di innumerevoli vittime di violenza sessuale e tortura da parte del clero delle chiese cattoliche e protestanti, i tribunali nazionali hanno sempre negato a queste vittime il diritto di citare in giudizio queste chiese nel loro complesso e limitato il loro contenzioso a singoli individui, nonostante il fatto che le leggi della chiesa e politiche consentano di proteggere e legittimino tali attacchi.

Queste restrizioni richiedono non solo un nuovo approccio legale per i torti storici della Chiesa e dello Stato, se giustizia deve essere fatta e mostrata, ma il fatto che i tribunali esistenti si rifiutano di affrontare la causa principale di questi crimini nominando il responsabile per loro costringe i cittadini di tutte le nazioni di far valere i propri diritti consuetudinari e inalienabile per vincere la giustizia e proteggere se stessi ed i loro figli quando le autorità esistenti si rifiutano di farlo.

E’ in questo spirito che la nostra Corte Internazionale di Giustizia Common Law è convocata.

La Corte sta si appoggia al precedente delle Leggi di Norimberga e lo Statuto di Roma della Corte penale internazionale, che indica chiaramente che i cittadini in tutto il mondo hanno il diritto e il dovere di rifiutarsi di obbedire o pagare le tasse ai governi o istituzioni impegnati in crimini contro l’umanità. Vale a dire, è riconosciuto dal diritto internazionale che le istituzioni e gli individui possano essere impegnati in azioni criminali e possano quindi essere ritenuti e responsabili in un tribunale di diritto.

Lo scopo del nostro Tribunale comune è di fare esattamente questo. La Corte prende posizione non solo per il diritto consuetudinario dei cittadini di perseguire la giustizia e difendere le loro comunità, ma il nostro rapporto con i tribunali di varie nazioni che sostengono la giurisdizione universale sui casi di diritti umani. Le prove presentate prima al nostro Tribunale saranno anche presentata in questi tribunali nazionali che non operano nell’ambito dei sistemi o dell’ autorità giuridica dei vari poteri che saranno nominati come imputati, come ad esempio la cosiddetta Corona d’Inghilterra e le sue leggi dell’ammiragliato o il Vaticano e le sue cosiddette leggi Canoniche.

Kevin Annett

La nostra Corte seguirà questo corso, al fine di arrivare ad un verdetto opponibile contro le chiese e gli stati responsabili dei crimini efferati che si documentano nel mondo. La Corte non è un gesto simbolico, ma una procedura legittima legale che cercherà l’atto d’accusa e la detenzione di colpevoli, il ripristino della terra rubata, la vita, la ricchezza, e l’abolizione delle istituzioni responsabili di crimini contro l’umanità in corso.

Con tutto questo in mente, vorrei iniziare a spiegare la procedura e i protocolli della nostra Corte di Common Law, e il nostro calendario nelle prossime settimane.

La sessione di oggi fa parte di un normale processo preliminare, nel quale sono stabiliti i termini del processo, i casi e le parti nella causa sono chiamati e una citazione pubblica è rilasciata dalla Procura per i convenuti citati. A questi imputati saranno dati dieci giorni lavorativi – fino al 1 ottobre 2012 – per rispondere per iscritto alla convocazione e per accettare una Conferenza preliminare (spesso chiamato Voir Dire o Esame per scoperta), in cui le prove possono essere condivise e  le memorie sentite. Se gli imputati rifiutano di rispondere, il silenzio può essere considerato nel senso di non contestare le accuse mosse contro di loro, ed è spesso interpretato come una tacita ammissione di colpa. In questo caso, la nostra Corte procederà con l’accusa contro gli imputati in contumacia e il processo formale avrà inizio.

Questo processo legale sarà supervisionato da un collegio di cinque giudici giurati, un ufficio dei procuratori dei cittadini e una giuria di common law di 58 cittadini giurati con sede in Canada, Stati Uniti, Irlanda, Inghilterra, Paesi Bassi, Italia e Australia. Tutti questi partecipanti hanno ad oggi debitamente giurato e hanno fatto un giuramento di riservatezza e di servizio. Per motivi di sicurezza e per un giusto processo, l’identità di questi giudici e giurati resteranno confidenziali fino al giorno in cui il verdetto finale della Corte si pronunci, e gli ufficiali giudiziari saranno liberati.

Oggi, 15 settembre, una citazione pubblica viene rilasciata a tutti i partiti e le istituzioni citate nei cinque casi presentati dalla nostra Corte. Tali soggetti avranno tempo fino a mezzanotte di Greenwich di Lunedi, 1 ottobre ,2012 per rispondere alle accuse e accettare un processo preliminare. Dopo il 1 ° ottobre, sia la Conferenza che il processo stesso procederanno, se necessario, in contumacia.

Ora, in conclusione, permettetemi di presentare a tutti voi i cinque casi che saranno portati in giudizio dall’Ufficio del nostro Procuratore: casi che riassumono le prove principali che sono state riunite per dimostrare al di là di ogni ragionevole dubbio che le chiese, i governi e gli individui chiamati come imputati sono colpevoli e perseguibile per crimini contro l’umanità e cospirazione criminale.

Il nostro primo caso è quello di Kevin Annett e il Popolo contro il governo del Canada, la Chiesa Unita del Canada, la Chiesa cattolica romana, la Chiesa anglicana del Canada, la Corona d’Inghilterra, l’Assemblea delle Prime Nazioni, la società del Weyerhauser, la divisione RCMP,  la Law Society della British Columbia, e gli ufficiali di queste corporazioni.

GLI ATTORI Kevin Annett e il Popolo sostengono che gli imputati sono associati in una secolare associazione a delinquere e in crimini contro l’umanità autorizzati da leggi della Chiesa per conquistare, schiavizzare, terrorizzare e sradicare permanentemente nazioni non cristiane e popoli indigeni e per privare questi popoli della loro identità, dei mezzi di sussistenza, di terre e risorse e che gli imputati stessi hanno attivamente usato e stanno usando la loro religione e le scuole indiane cosiddette residenziali per realizzare questa conquista e per altri crimini che si adattano alla definizione di genocidio secondo il diritto internazionale.

I querelanti affermano inoltre che questi crimini hanno causato la morte di almeno 50.000 bambini solamente nelle scuole residenziali e molte centinaia di migliaia di altri popoli indigeni e la loro prole.

I querelanti affermano inoltre che questi crimini continuano fino ai giorni nostri e hanno come obiettivo deliberato lo sterminio delle famiglie indigene, i bambini e le comunità terrestri in tutto il Canada e che questi crimini siano aiutati e sostenuti dai funzionari della Corona e di imprese private, così come i media, i funzionari della chiesa, la RCMP, i tribunali, gli operatori del diritto e i loro agenti.

Il Genocidio Cattolico dei Nativi Americani in Canada

I querelanti affermano inoltre che il piano di eradicazione della Famiglia di nativi  coinvolge il traffico di bambini, la pedofilia, le reti di schiavitù, l’omicidio di donne e di bambini indigeni, la pornografia.

I querelanti affermano inoltre che gli imputati stanno attivamente nascondendo questi crimini e la loro complicità in essi attraverso un’intensa campagna di falsificazione storica, disinformazione, menzogne, distruzione di prove e di testimoni oculari, ostruzione della giustizia e altri metodi di dissimulazione e frode.

L’attore Kevin Annett sostiene inoltre che gli imputati sono consapevolmente e con intenti malevoli entrati in una cospirazione criminale in corso per assalire e distruggere intenzionalmente il suo sostentamento, la sua occupazione professionale, il buon nome e la famiglia, al fine di nascondere le prove di tutti questi crimini e in particolare del furto,  della frode pubblica e della loro collusione in genocidio, stupro e omicidio di generazioni di bambini indigeni in tutto il Canada nelle loro scuole indiane cosiddette residenziali e negli ospedali indiani.

Nel nostro secondo caso, quello del Popolo contro il governo del Canada e i suoi funzionari, la Chiesa Cattolica Romana e i suoi funzionari, la Chiesa anglicana del Canada e i suoi funzionari, la Chiesa Unita del Canada e i suoi funzionari.

I querelanti sostengono che il governo e le chiese nominate del Canada stanno deliberatamente ostacolando e sovvertendo la giustizia, frodando il pubblico e nascondendo i loro crimini contro l’umanità attraverso l’indizione di un indagine auto-regolata, indagine ristretta a scuole residenziali indiane denominato “Commissione verità e riconciliazione” che non ha né il mandato né il potere legale di condurre un’indagine competente con efficacia giuridica.

I coerenti affermano inoltre che tali organizzazioni citate e le persone coinvolte hanno volutamente dissimulato, distrutto e sovvertito le prove dei loro crimini in queste scuole, mettendo a tacere testimoni oculari, negando la fondatezza del processo e le libertà civili

Nel nostro terzo caso, in materia del Popolo contro la Corona d’Inghilterra, la Società New England, la Chiesa anglicana del Canada, il governo del Canada, e la Confederazione delle Sei Nazioni e i suoi funzionari.

I querelanti sostengono che gli imputati sono responsabili dello sterminio pianificato di generazioni di bambini indigeni presso la scuola residenziale indiana Mohawk a Brantford, Ontario e per l’occultamento deliberato e continuo, la distruzione di prove, la documentazione, la sepoltura di resti umani in questa scuola e altrove.

I querelanti affermano inoltre che tali soggetti hanno attivamente cospirato e progettato modi per distruggere la nazione Mohawk nella sua interezza attraverso il mezzo della stessa scuola indiana Mohawk per mezzo di un accordo formale sottoscritto tra le parti nel 1870.

Nel caso del Popolo e Victoria Stewart contro La Chiesa Unita del Canada e dei suoi funzionari, la RCMP e i suoi funzionari, la Tenuta di Ann Knizky, il governo del Canada e dei suoi funzionari.

I querelanti sostengono che gli imputati hanno ucciso e sono complici nell’uccisione di Victoria Stewart, 9 anni, presso la scuola residenziale indiana a Edmonton, Alberta, il 9 aprile 1958.

I querelanti affermano inoltre che gli imputati hanno nascosto questo omicidio falsificando documenti, eliminando gli organi del corpo del defunto,  obbligato al silenzio i testimoni oculari con l’uccisione e l’emissione di un account falso e fraudolento della sua morte e che questo occultamento e ostruzione della giustizia continua.

E nel quinto caso del Popolo contro il Vaticano ei suoi amministratori delegati.

I querelanti sostengono che gli imputati fanno parte di una deliberata cospirazione internazionale criminale volta a permettere lo stupro di minori, la tortura e il traffico all’interno della Chiesa cattolica romana, con sfruttamento della loro posizione per proteggere e mantenere tali crimini.

Il Genocidio Cattolico dei Nativi Americani in Canada

I querelanti affermano inoltre che gli imputati hanno attivamente ostacolato la giustizia in Italia e all’estero in base alla legge canonica politica vaticana noto come Crimen Sollicitationis, che è vincolante per tutti i membri del clero cattolico e che li costringe ad impegnarsi nella stessa cospirazione criminale tutelando e aiutando stupratori di bambini all’interno della chiesa cattolica e nascondendo questi criminali dalla polizia e delle autorità giudiziarie.

Le prove per quanto riguarda questi casi cinque saranno presentati dall’Ufficio del nostro Procuratore il 1 ° ottobre, in assenza di una audizione preliminare per l’acquisizione di prove. Tali elementi saranno pubblicati e disponibili on line nel corso del processo, oltre ad essere presentati ai 58 cittadini giurati che saranno incaricati di rendere un verdetto finale. Il mondo in effetti sarà in aula per ascoltare e prendere in considerazione questa prova di alcuni dei peggiori crimini contro l’umanità nella storia e per farsi un idea su ciò che deve essere fatto per porre fine per sempre al regno del terrore in mezzo a noi.

Nel frattempo, si prega di leggere il contesto in cui questi casi e alcuni degli elementi di prova vengono presentati nel sito www.hiddennolonger.com.

Anche in questo caso, è possibile seguire il progresso della nostra corte su www.itccs.org. La nostra prossima trasmissione avverrà il 2 ottobre 2012. Grazie e possiamo concludere dicendo: lasciate che sia fatta giustizia anche se il cielo potrebbe cadere. 

Kevin Annett

Tratto da: fonte
Versione italiana: fonte

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/14/il-vaticano-dovra-rispondere-di-crimini-contro-lumanita/

mercoledì 13 febbraio 2013

Alieni- La verità sulla loro esistenza - Petizione

Ciao Angeli, spero che vi sarà gradita questa Petizione …AVAAZ.org ci da questa possibilità… spero che che la Petizione che ho creato…sia di spunto e voglia di cambiamenti per tutti Noi…Genere Umano… Vi prego diffondete questa petizione… in tanti daremo man forte al cambiamento… Con amore Grande…Dolbyjack!

 

Perché è importante

E' importante conoscere la Verità, Il Primo Ministro Medvedev,ha detto a Obama...Parla Tu degli Alieni...se non lo fai Tu...lo farà il Cremlino..
Le religioni del mondo hanno reso schiavo l'Umano...con dogmi che non fanno evolvere ... La Verità sugli Alieni...porterà L'Umanità avanti di secoli...Gli Alieni sono tra Noi... i Governi conoscono le Basi Aliene sulla Terra... Sono tra Noi...è Tempo che si presentino a Noi...Adesso Basta con le Bugie

 

Gli Alieni Sono tra Noi - La Verità Adesso     FIRMA al seguente link:

http://www.avaaz.org/it/petition/Alieni_La_verita_sulla_loro_esistenza/?cfbrNab

Inghilterra: avvistato e ripreso un UFO su Londra. Il video

Inghilterra: avvistato e ripreso un UFO su Londra. Il video

Ci è giunta in Redazione una segnalazione via e-mail di un avvistamento UFO su Londra. Il fatto risale a ieri 12 Febbraio 2013, quando verso l’ora di pranzo alcune persone si sono accorte della presenza di una grossa sfera di luce che si muoveva lentamente, girovacando per il centro della capitale inglese.

L’oggetto volante era di forma sferica di colore bianco ed emanava una luce propria ma molto intensa. Ci viene comunicato che nel centro storico della capitale inglese, alcune persone sono riuscite a registrare con i telefonini questa misteriosa e indisturbata sfera di luce che si muoveva con costante movimento. Alcuni testimoni confermano invece che le sfere avvistate erano più di una, ovvero una vera e propria flottillas di UFO, ma ancora dobbiamo avere certezza di questa ultima news pervenuta in redazione. In allegato il mittente (che vuole rimanere anonimo) ci ha inviato un video proprio relativo all’avvistamento di ieri. Guardate e giudicate voi.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/13/inghilterra-avvistato-e-ripreso-un-ufo-su-londra-il-video/