Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

sabato 18 agosto 2012

Dieci eventi nucleari in 10 giorni: vari incidenti tra USA, Europa e Giappone

Le ultime ore sono state decisamente movimentate sul fronte nucleare, dal momento che sono stati registrati ben 10 eventi in altrettanti giorni. Di seguito ne riportiamo uno stralcio con relativa località e data. Il primo evento si è verificato in Belgio, nella centrale di Doel, l’8 Agosto 2012. Il reattore numero 3 è stato chiuso con il sospetto che uno dei suoi componenti si fosse rotto. “Abbiamo riscontrato delle anomalie”, ha riferito Karina De Beule, portavoce del ACFN, l’agenzia federale per il controllo del nucleare. Il rettore verrà tenuto fermo almeno sino alla fine del mese di Agosto, ma è possibile che possa essere chiuso definitivamente. La centrale si trova nell’area più densamente popolata di tutte le centrali nucleari europee, dove risiedono ben 9 milioni di abitanti in un raggio di 75 chilometri. La costruzione di questo impianto cominciò nel 1969 e fu avviato nel 1975.

Il secondo evento si è verificato il 12 Agosto nel sud del Maryland, negli Stati Uniti d’America. Gli operatori della centrale diCalvert Cliffs hanno chiuso uno dei due reattori perché un’asta di comando è scesa inaspettatamente nel nocciolo del reattore, causando una riduzione della produzione di energia elettrica, come dichiarato da un portavoce.  L’unità 793-MW è stata chiusa dopo una perdita. Dal mese di Luglio, l’NRC ha tenuto sotto controllo un graduale aumento di perdite non identificate presso il reattore e ha chiesto garanzie di sicurezza.

Nello stesso giorno si sono verificati altri due incidenti: nel Connecticut e nel Michigan. La prima centrale è stata chiusa dal momento che l’acqua di mare utilizzata per raffreddare l’impianto si è rivelata troppo calda. La seconda è stata chiusa a causa di una perdita di liquido dalle barre di controllo. Quest’ultimo caso è stato probabilmente già risolto, ma gli enti preposti hanno richiamato tre ispettori per verificare direttamente sul posto la situazione. Dopo soli due giorni, il 14 Agosto 2012, è stata la volta delMinnesota, dove uno dei due generatori nucleari della centrale di Prairie Island è stato chiuso perché ha subìto perdite di gas di scarico. In questo caso saranno necessari ulteriori verifiche. Sempre il 14 Agosto l’impianto nucleare diMonticello, nel Minnesota, già funzionante soltanto al 10% della reale capacità, è stato completamente chiuso a causa della perdita registrata in un tubo all’interno della struttura di contenimento in cemento.

Intorno alle 14:58 locali del 16 Agosto 2012, una parte del sistema computerizzato di una centrale del Michigan ha determinato la perdita di circa il 60% dei dati relativi alla sicurezza del sistema di visualizzazione dei parametri, determinandone la conseguente chiusura. Lo stesso giorno, inGiappone, l’edificio numero 4 della turbina del reattore di Fukushima ha perso dell’acqua altamente radioattiva. A scoprirlo è stata laTokyo Electric Power Co., la quale ritiene che l’acqua sarebbe fuoriuscita da un tubo posto nel seminterrato dell’edificio. Torniamo in Belgio, dove il 16 Agosto 2012, il reattore nucleare da 1008 megawatt della centrale di Tihange è stato bloccato per problemi ancora irrisolti, anche se Willy De Roovere, capo dell’agenzia, ha affermato che non sussiste alcun pericolo per la popolazione locale e per l’ambiente circostante. Infine, per concludere questa carrellata di eventi, nella giornata di oggi, 18 Agosto 2012, i Vigili del Fuoco hanno dovuto domare un importante incendio verificatosi alla centrale nucleare di East Lothian, nel Regno Unito. I gestori, facenti parte della società francese EDF Energy,  hanno più volte affermato la non pericolosità per la popolazione, anche se si sono vissuti momenti di paura a causa delle fiamme.

http://www.meteoweb.eu/2012/08/dieci-eventi-nucleari-in-10-giorni-vari-incidenti-tra-usa-europa-e-giappone/148547/

UFOs and Anomalies near the Sun - Review of August 17, 2012.

2MIN News August 18, 2012: Solar Flares & 6.6 Earthquake

Louisiana Sinkhole becomes a 400FT LAKE! EVACUATIONS CONTINUE 08/17/12

Forte terremoto in Indonesia: magnitudo 6.6 sull’isola di Sulawesi, allarme tsunami. Le mappe

Un sisma dimagnitudo 6.6, secondo la stima preliminare dell’istituto geofisico statunitense, e’ stato registrato in Indonesia, sull’isola di Sulawesi, a circa 44 km a sudest di Palu, alle 17,41 locali (le 11,41 ora italiana). Non si ha notizia, al momento, di vittime o danni. L’ipocentro e’ stato individuato ad una profondita’ di 20,2 km.

Non è da escludere la possibilità che possano verificarsi delle onde di maremoto, secondo una prima stima preeliminare della località e dell’entità del terremoto.

http://www.meteoweb.eu/2012/08/forte-terremoto-in-indonesia-magnitudo-6-6-sullisola-di-sulawesi-allarme-tsunami-le-mappe/148480/

Ancient Aliens: They've Already Returned!

9/11 ¿ blue bleam hologram ? 02

venerdì 17 agosto 2012

BREAKING NEWS: 17 August 2012 -- NEW REGION - M2 FLARE!

IT'S NIBIRU 100% FOOTAGE WITH PROOF

La NSA, National Security Agency contamina le canalizzazioni

Approfondisci

 

http://www.segnidalcielo.it/2012/08/la-nsa-national-security-agency-contamina-le-canalizzazioni/

http://hearthaware.wordpress.com/2012/08/17/la-nsa-contamina-le-canalizzazioni/

THE SUN TODAY: 17 August 2012 -- CRACKS IN THE SUN

NIBIRU - it's about time . . .

UFO near the Sun - Monitoring Activity for August 16, 2012.

Facebook e degrado della personalita'.

News Gerda!

 

Facebook e degrado della personalita'.

Pericoli.pngEcco l'homo sapiens sferzato contro la ruota della rete digitale sociale: inchiodato di fronte a un computer che è legato al muro da una corda, dove un cavo in fibra di vetro porta il messaggio; fissando lo schermo acceso, il volto pallido nella luce innaturale; o, a testa bassa per strada, l'umore cupo, con le dita che scorrono su quell’oggetto del desiderio che lampeggia. La creatura è segretamente tormentata: è necessario tenersi aggiornati costantemente, l'utente deve tener d'occhio la macchina quando e dove possibile – il che equivale a sempre e ovunque - e Dio non voglia che passi troppo tempo troppo tra un'occhiata e l'altra.
uploaded_image
Su Facebook si contano i nuovi e i vecchi amici, il numero potrebbe sempre aumentare! Alcuni sono effettivamente "amici", nel senso ormai dimenticato del termine: la persona cui ci si confida, che ci ascolta, e a cui importa ciò che abbiamo da dire, che conosce i nostri segreti e li tiene per sé; la persona che ti conosce nella misura in cui solo un amico può - l'amico, come colui o colei che riesce a guardare nei tuoi occhi e, con affetto e persino amore, vedere in fondo alla nostra anima.
Come sappiamo, tuttavia, molti "amici" di Facebook non hanno niente a che vedere con il tipo di relazione appena descritta. Forse sono persone conosciute al lavoro o a scuola, in carne e ossa, ma non possono essere considerati veri e propri amici. Alcuni sono stranieri, conosciuti solo tramite l'interfaccia della macchina, arrivati all'utente grazie a un algoritmo che calcola il databit "Mi piace" e "Non mi piace".
Dimentichiamoci per un momento che Facebook è probabilmente il più geniale info-aggregatore mai inventato dai governi per spiare i cittadini. Dimentichiamoci che i cittadini stanno aiutando spontaneamente le agenzie di intelligence nella costruzione degli archivi. A preoccuparmi è la questione dell’efficienza dell’amicizia. Facebook rende efficiente l'amicizia, allo stesso modo di una catena di montaggio, esattamente ciò che l'amicizia non dovrebbe essere, se vuole rimanere a livello umano, se l'amico come persona non deve essere degradato.
L'amicizia è sporca. È difficile. A volte le puzza l'alito. È imprevedibile, e talvolta rischiosa. La questione riguarda le persone e la definizione di amicizia perché, se dobbiamo prendere sul serio Facebook, allora dobbiamo riconoscere che la forma di amicizia che sta promulgando per necessità tecnologica ridurrà la natura e il significato di amico. La personalità sulla pagina Facebook non può che prendere questa strada. Si tratta di un sé manipolato, gestito. Si tratta di personalità degradata.
Ho osservato mia figlia nel natale del 2010 mentre utilizzava Facebook. Non avevo mai visto la macchina del social network in azione. Lea ha quindici anni, vive in un sobborgo di Parigi con la madre, è annoiata a morte, come tutti i ragazzi di periferia, e, naturalmente, ha messo a punto una personalità Facebook. Molte foto sue e di amici, a feste ed eventi cui ha partecipato, e molto altro ancora: commento di questo o quell’articolo di interesse della cultura pop - gruppi musicali per la maggior parte, ma anche l'amalgama di prodotti maggiormente ricercati. Ho guardato per un attimo e poi, bruscamente, lo ha spento, per fare in modo che io non vedessi altro del suo sé in Facebook. Mi chiedevo quanti "amici" potesse avere, ma non me ne ha parlato.
Pochi mesi più tardi, in primavera, mia figlia era in Utah, nella città di Moab, dove vivevo e dove torno ogni tanto per isolarmi e scrivere in una casetta che ho affittato da un amico. Moab una volta era un posto sperduto nel deserto. Oggi è invasa da gente come me, che vuole stare in un piccolo luogo fuori dal mondo e che quindi annulla a vicenda il proprio desiderio di solitudine. Lea aveva un Blackberry, per gentile concessione dopo continue lamentele con la madre o la nonna - non ho mai saputo di preciso chi glielo avesse regalato - ma ovviamente non c'era segnale nella nostra casetta. Oggi la disconnessione è un evento sorprendente; è quasi come ricevere un pugno in faccia.
Per essere esclusi d al chiacchiericcio globale, per non dover rincorrere continuamente il marasma di informazioni digitali, per essere umano nel senso primario di essere una persona di fronte all’altra: questo è ciò a cui servono le casette in Utah, a quanto pare. Lea e io ci siamo immersi in questo buio informativo, la mattina abbiamo fatto grandi colazioni all'americana e il pomeriggio abbiamo oziato sotto il sole; abbiamo letto libri - lei con "Lord of the Flies" - e poi abbiamo fatto escursioni nelle lunghe sere di primavera, ma senza telefoni cellulari.
Tuttavia, sentivamo il bisogno della connessione, eravamo come in astinenza. Ovunque c'era il wi-fi - a casa dei vicini nei pressi della casetta, nella biblioteca della città, nei ristoranti – Volevo la mia e-mail. E Lea cercava di connettersi e trovare le notizie su Facebook. Dimostrandomi un ipocrita - dopo aver consultato la mia e-mail personale e aver contattato i miei "amici" con la più se mplice (Lea direbbe arcaica) interfaccia -, l'ho rimproverata per Facebook. Lei non ha riso. Si sta parlando di una quindicenne. La connessione sociale è tragicamente importante.
Nonostante ciò, ha ammesso che c'era qualcosa che non andava in ciò che Facebook pretende dagli agli utenti. "Facebook è un ottimo strumento", mi ha detto, "ma è troppo strano. Bisogna essere costantemente sociali." "Ma con le persone - con gli amici - si dovrebbe anche avere…" - lei è bilingue in francese e in inglese, e qui cercava la parola più adatta - "una sorta di reculé." Reculé significa fare un passo indietro, una sorta di allontanamento.
"Okay, reculé", le ho detto.
"Tu non sei sempre lì, non sei sempre connesso. Hai la tua vita, fai le tue esperienze. Questo vale anche per le vacanze. Sei distante. E poi si torna, ci si incontra e si parla, sai com'è, faccia a faccia, per raccontare a tutti quello che è successo in vacanza." Strano davvero, Lea. Parli come un luddista.
Magari ci fossero più adulti che ragionano come lei. Non passa settimana in cui quelle persone che avrei altrimenti considerato sveglie e intelligenti cercano invano di invitarmi su Facebook.
Il che mi fa sorgere una domanda spontanea: perché mai una persona consapevole e intelligente dovrebbe iscriversi su Facebook? Ho un amico a Brooklyn, certamente un tipo un po' volgare e non molto in sintonia con il politically correct, che considera Facebook il luogo delle "persone che fanno i bulli in piedi davanti allo specchio, a sparare cazzate e a vantarsi. Facebook è la più grande perdita di tempo dopo la televisione." Il mio amico ha ragione. Facebook è il luogo di espressione ideale per una società in cui il narcisismo, come Christopher Lasch ha sottolineato tempo fa, è diventato il disturbo di personalità dilagante. Facebook come una patologia sociale, come un sintomo di disordine sociale e di malattia? Forse.
Tornato a New York City, dopo tre mesi di emarginazione idilliaca, mi trovo nuovamente di fronte a una massa di miei simili dotati di Blackberry, Smartphone, cellulari, IPad, IPod - queste “appendici elettro-plastiche” senza le quali sembra impossibile sopravvivere. L’istinto sarebbe quello di prendere le cose, al grido di “banzai” e schiacciarle sotto il mio stivale. Un intollerante e intollerabile atteggiamento, certamente anti-sociale. Eppure, allo stesso tempo, c'è qualcosa di pietoso e ripugnante - nauseante - in tanti esseri umani che fanno la stessa cosa con la stessa appendice elettro-plastica collegata alla stessa rete globale: la mano tesa sul dispositivo, gli occhi fissi sull'oggetto singolare, totalmente inchiodati alla Singolarità. L'appendice, che emette sempre un rumore fastidioso pe r richiamare l’attenzione, sembra fare il bello e il cattivo tempo, con l’uomo tenuto costantemente in secondo piano, necessario solo per indirizzarla, come fosse una bacchetta divinatoria che decide quale sarà la direzione da prendere. Se un selvaggio venisse catapultato improvvisamente in una nostra città avrebbe, sicuramente l’impressione che l'utente è al servizio della macchina.
Ho letto un saggio di Damon Darlin, un “redattore tecnologico" del New York Times, che fa il classico commento da tecnocrate, da responsabile scientifico, e cioè che i vantaggi di efficienza che derivano dall’utilizzo delle nuove tecnologie battono sempre e comunque la nostra condizione di umanità. Probabilmente una persona perfettamente rispettabile, Darlin sembra a ogni modo aver sostituito la sua mente con un microchip. Scrive come ha "imparato a non preoccuparsi del fatto di amare il mio Smartphone." "Per la maggior par te della gente", scrive, "uno smartphone cambierà la vita e molto probabilmente per il meglio." E quali sono questi "miglioramenti"? Povero Damon, “non si perde” più a New York, o, presumibilmente, ovunque ci sia segnale: è la macchina a dirgli dove si trova. Non si "annoia mai": la macchina lo intrattiene. Non è "mai senza risposta": la macchina gliele fornisce. Lui "non dimentica mai nulla": la macchina ricorda tutto per lui. "Google", scrive, "comincia a sostituire la mia memoria." Ha scritto che lo Smartphone "può aiutarci a ricordare gli eventi della nostra vita." La macchina, dice Darlin, diventa "una memoria ausiliaria di tutto quello che faccio".
Per non essere perso o annoiato o per non dimenticare o rimanere senza risposte è necessario essere un po’ meno umani. In questo articolo Darlin non era sarcastico, era tristemente serio, è un segnale del punto in cui siamo arrivati ​​nella degradazione della personalità per considerare utile la macchina. Eppure il suo pensiero è il vangelo. Si tratta di una visione demenziale della vita umana, una forma di follia indotta dalla tecnologia, ed è diventata la norma.
Christopher Ketcham scrive per Vanity Fair, GQ, Harper e molte altre riviste, e sta attualmente lavorando su un libro, "The United States Must End", in cui sostiene la dissoluzione degli Stati Uniti. Può essere raggiunto acketcham99@mindspring.com
Fonte:

http://www.counterpunch.org/2012/01/24/facebook-and-the-degradation-of-personhood
Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di DIANA LORENZI 

link: http://www.ansuitalia.it/Sito/index.php?mod=read&id=1343768656

Trivellazioni...solo a Quarto Flegreo non se ne parla! - Progetto CFDDP‏

News Gerda!

 


link all'immagine - http://www.facebook.com/photo.php?fbid=176809932453554&set=o.254879511284699&type=1&theater


Trivellazioni...solo a Quarto Flegreo non se ne parla!

Messaggio Da Pasquino il Mar 07 Ago 2012, 10:45 am

Ci troviamo all' interno del Gran Cafè Gabrinus di Napoli, dove, nella giornata di ieri, Venerdì 27 Luglio, alle ore 12:00, si è tenuta una Conferenza Stampa organizzata e promossa da Eddy Napoli in collaborazione con altre associazioni del territorio ( come i movimenti civici "Mò BAST" "La Terra dei Fuochi" ed "Orgoglio Meridionale" ), dal titolo "No alle TRIVELLAZIONI - Salviamo i Campi Flegrei" alla quale hanno partecipato illustri esponenti della materia, di fama internazionale quali il Prof. Giuseppe Mastrolorenzo ( Vulcanologo dell'Osservatorio Vesuviano - INGV ), il Prof. Franco Ortolani ( Geologo Dipartimento di Scienze della Terra Università Federico II di Napoli ) e la Prof.ssa Tina Nunziata ( Geofisica Dipartimento di Scienze della Terra Università Federico II di Napoli ).
Una conferenza con la qual e i predetti relatori si sono resi disponibili ad illustrare in maniera estremamente semplice e chiara, le principali motivazioni della contrarietà alle perforazioni del sottosuolo cominciate già nella giornata di Giovedì scorso 26 Luglio nel quartiere di Bagnoli ( leggi articolo su "IlMattino.it" LINK )
Giù le mani dalla Nostra Terra
Il dibattito è iniziato con leggero ritardo per via della massiccia partecipazione di video reporter di tv locali e nazionali, fotografi nonchè giornalisti, i quali hanno effettuato interviste alle personalità scientifiche, politiche e mediatiche presenti in aula e che si sono resi estremamente disponibili ad interloquire con gli organi di informazione affinchè ogni dubbio e incertezza sull' argomento potessero essere delucidati e successivamente diffusi alla popolazione che al momento, forse, risulta ancora all' oscuro di tutto quanto sta avvenendo anche in queste ore in ambito di trivellazioni.
Tante polemiche dunque, che non fanno altro che confondere i cittadini del comprensorio flegreo, e per i quali si è organizzato un convegno del genere che a detta di Eddy Napoli sarà solo l' inizio di un lungo percorso fatto di coinvolgimento e mobilitazione attiva popolare, che si arresterà solo ed esclusivamente nel momento in cui l' incubo delle perforazioni sparirà e le mani sporche e corrotte di chi cerca di appropriarsi di questo tipo di energia "alternativa" a discapito della pubblica sicurezza, si allontaneranno definitivamente dal più grande SuperVulcano al mondo ossia, la Caldera dei Campi Flegrei.
Uno per tutti e tutti contro le Trivellazioni
Un unico "Cartello" dunque, dietro al quale si racchiudono diverse realtà associative della Campania le quali pur appartenendo a contesti di lotta sociale differenti, convengono unitamente sul tema delle trivellazioni per ribadire un forte ed imperativo "NO" a metodologie di ricerca geotermica pericolose quali le perforazioni ad alta profondità. Presenti in aula, oltre all' Associazione Freebacoli ( rappresentata da Adele Schiavo, Loredana Scamardella e M.Rosaria Schiano ) v'erano: il Partito dei Verdi Ecologisti Campania ( Francesco Emilio Borrelli ) Movimento V.A.N.T.O. ( Angelo Forgione e Vincenzo Ferrara ) Insorgenza Civile ( Nando Dicè ) Comitato Civico Fuorigrotta Vivibile ( Mariano Attanasio ) L' Altroparlante ( Gino Magurno ), Insieme per la Rinascita (Alessandro Amitrano), Comitati Due Sicilie (Fiore Marro), Movimento Neoborb onico (Gennaro De Crescenzo), Parlamento delle Due Sicilie (Salvatore Lanza), Movimento Mo Bast e Orgoglio Meridionale (Pietro Avino).
L' iniziativa, coordinata dal moderatore Giuseppe Mosca, si pone a capo di quella che sarà una lunga serie di campagne a sfondo sociale, atte al recupero totale di una regione meravigliosa e piena di risorse, onde risvegliare in ogni abitante campano quel senso di appartenenza territoriale e culturale perduto.
No alle Trivellazioni, perché...
Il "Deep Drilling Project" ( questo il nome dato al piano di perforazione del sottosuolo ) viene svolto da anni in varie località del mondo per esplorare la crosta terrestre superficiale per finalità diverse; e non è la prima volta che un progetto simile viene proposto nei Campi Flegrei, individuati già 3 anni fa, come Area ad alto interesse Scientifico per lo studio di fonti energentiche alternative ed ecosostenibili quali la geotermia.
Tuttavia le proteste avanzate da alcuni esponenti di spicco della comunità Scientifica ( tra cui lo stesso prof. Giuseppe Mastrolorenzo il quale documentò con numerose pubblicazioni internazionali, la pericolosità di tali tecnologie ) spinsero le autorità politico istituzionali di allora ad arrestare il tutto a pochi mesi dall' inizio delle trivellazioni.
Ma l' aspetto più inquietante, di tale vicenda, è rappresentato dal fatto che pur considerando i Campi Flegrei come la zona forse più rischiosa al mondo per condurre tali sperimentazioni, al m omento NON ESISTE alcun piano di Emergenza per la Messa in Sicurezza della popolazione in caso di rischi sismici, vulcanici ed industriali.
Silenzio assoluto, quindi da parte di Protezione Civile e Sindaci dei comuni ricadenti nei Campi Flegrei ( tra cui Luigi de Magistris - NAPOLI - ed Ermanno Schiano - BACOLI - ) complici indiretti di società private fittizie che decidono arbitrariamente di sottovalutare i sopracitati rischi, nel nome di un semplice "monitoraggio" del sottosuolo che potrebbe nascondere l'ennesima truffa per appropriarsi di un bene comune estremamente proficuo quanto pericoloso ( in questo caso la terra e tutto ciò che essa contiene ) esponendo la popolazione a possibili catastrofi ambientali.
I Cittadini DEVONO Sapere
Le principali proteste avanz ate da coloro che sono contrari a questo progetto sono essenzialmente tre:
- le nuove trivellazioni non rivelerebbero nulla di nuovo rispetto a quanto scoperto dalle perforazioni passate che hanno già dato la possibilità di definire un ampio quadro osservatorio del sottosuolo flegreo
- le informazioni inerenti ai fluidi magmatici presenti al di sotto della crosta terrestre superficiale, sono sufficenti per le attuali tecnologie di sfruttamento di tale risorse. Quindi ulteriore motivo per il quale non servono altre trivellazioni
- la geotermia flegrea è raggiungibile a basse profondità; non c'è quindi bisogno di chilometri di perforazioni o di grandi impianti industriali che altro non farebbero che "bucare" letteralmente il coperchio di una pentola a pressione carica di gas e magma pronti ad esplodere da un momento all' altro.
I Cittadini dunque hanno il diritto di conoscere queste informazioni, hanno diritto di sapere chi sta svolgendo questo tipo di lavori, da chi è stato autorizzato e soprattutto le vere e reali finalità che persegue.
Il popolo ha diritto ad un piano d'emergenza e nel caso anche di evacuazione che permetterebbe, nella migliore delle ipotesi, una parziale messa in sicurezza della popolazione.
Ed un ringraziamento particolare ci sembra doveroso a quanti, come i comitati organizzatori e partecipanti a questo Convegno, cercano quotidianamente e gratuitamente di sostituirsi ad una politica losca e assente, allertando la gente, sollecitandone la presa di coscienza e spronandola alla mobilitazione.
Uniti li fermeremo!
M.Rosaria Schiano
Redazione Freebacoli
Fonte: Freebacoli
Link diretto: http://www.freebacoli.blogspot.it/2012/07/pericolo-trivellazioni-rischi-sismici-e.html

link: http://quartomondo.forumattivo.com/t9470-trivellazionisolo-a-quarto-flegreo-non-se-ne-parla

articolo correlato (2010): http://www.ansuitalia.it/Sito/index.php?mod=read&id=1287327466

Base Nato di Nisida immagini della stanza dei bottoni

News Gerda!

 

Base Nato di Nisida
immagini della stanza dei bottoni

E' da qui che parte l'operazione "Active Endeavour", scattata dopo l'attentato dell'11 settembre. In sette anni la componente marittima Nato ha controllato oltre 98 mila navi

di Dario Del Porto

In una sala operativa affacciata sul mare di Nisida si gioca un capitolo nevralgico della lotta al terrorismo iniziata all'indomani degli attentati dell'11 settembre 2001. È qui, nella base della componente marittima di Napoli del comando Nato, che vengono coordinate tutte le operazioni di sicurezza dell'Alleanza atlantica nel Mediterraneo. Il traffico mercantile che si sviluppa nel "teatro" compreso tra lo stretto di Gibilterra e il Canale di Suez viene monitorato ventiquattr'ore su ventiquattro in collaborazione costante con personale dell'intelligence. L'attività, denominata "Active Endeavour", è scattata dopo i fatti di New York quando, per la prima e unica volta dalla sua istituzione, la Nato si è vista costretta ad applicare l'articolo 5 del trattato previsto in caso di attacco a un Paese membro dell'Alleanza. La stanza dei botton i di questa complessa operazione, alla quale lavorano ogni giorno mediamente 1200 persone, è a Napoli, agli ordini dell'ammiraglio Roberto Cesaretti, che comanda la componente marittima della Nato. In sette anni sono state "interrogate" 98 mila navi mercantili mentre altre 147 sono state ispezionate in mare. Le missioni con velivoli complessivamente effettuate sono circa 1600. La piattaforma di Nisida, sfruttando anche i trasponder obbligatori sulle navi che superano le 300 tonnellate, permette di incrociare con i servizi di sicurezza i dati che riguardano le imbarcazioni e di far scattare i controlli nei casi ritenuti in qualche misura degni di attenzione o addirittura sospetti. Su un traffico navale stimato in circa 6-7mila imbarcazioni, la centrale operativa è in grado quotidianamente di sorvegliare oltre 5 mila navi sopra le 300 tonnellate.
Oltre al personale presente in centrale, ogni giorno la sicurezza del Mediterraneo viene sorvegliata con l'ausilio di tre fra caccia e fregate, uno o più sottomarini (ma nell'attività ne sono stati utilizzati complessivamente 60 per controllare nella massima segretezza aree di volta in volta indicate dai servizi d'intelligence) mentre nel Mare Egeo sono pronte ad essere impiegate in caso di necessità unità operative greche e turche. L'operazione ha consentito inoltre di scortare 488 unità ausiliarie e mercantili verso lo stretto di Gibilterra. Il sistema realizzato con "Active Endeavour", spiega il capitano di fregata Alfonso Citarella, che comanda la centrale operativa, ha permesso anche di prendere consapevolezza di una serie di traffici che viaggiano attraverso il Mediterraneo e, pur non essendo direttamente collegati al terrorismo possono in qualche occasione venire a contatto con gli ambienti della eversione internazionale: si va dal contrabbando di sigarette alla droga, al traffico di essere umani, l'immigrazione clandestina.
"Active Endeavour" consente poi lo scambio continuo di informazioni tra 42 Paesi aderenti all'Alleanza o ad essa vicini proprio con l'obiettivo di controllare questi affari e garantire sicurezza. Circa sei o sette volte all'anno, la Nato aggrega all'operazione le forze di risposta rapida del gruppo permanente dell'Alleanza. Il passaggio succe ssivo sarà, spiegano gli esperti, quello da «piattaforma a network», così da perfezionare ulteriormente il sistema. La speranza invece è che la «guerra asimmetrica» ingaggiata dal terrorismo internazionale e la minaccia di attentati che, dall'11 settembre, turba l'Occidente, possa essere contenuta sempre più fino al punto da far rientrare, prima o poi, l'allarme di questi anni.

(29 aprile 2008)

fonte: http://napoli.repubblica.it/dettaglio/base-nato-di-nisida-immagini-della-stanza-dei-bottoni/1451549

TOP 10 Stories This Week You Should Not Miss 17/08/2012

 

Disclose.tv Logo

TOP 10 Stories This Week You Should Not Miss

Massive Sydney and California Tsunamis coming?
Massive Sydney And California Tsunamis Coming?
You might remember the man who apparently predicted the Japanese earthquake and tsunami: Mitchell Combes? Story is that he posted a 104 hour countdown to the earthquake on his Facebook page and got it 100% correct ... more

300 million years old Screw found! Who built it?
300 Million Years Old Screw Found! Who Built It?
In the summer of 1998, Russian scientists who were investigating an area 300 th km southwest of Moscow on the remains of a meteorite, discovered a piece of rock which enclosed an iron screw ... more

Curiosity Rover Spots First UFO On Mars?
Curiosity Rover Spots First UFO On Mars?
The video below is doing the rounds online and shows what looks to be like a small object ascending from the ground somewhere near the Mars Curiosity Rover ... more

Unusual 800,000km Dark Rift Appears On The Sun - Earth In Danger?
Unusual 800,000km Dark Rift Appears On The Sun - Earth In Danger?
The Sun's odd behavior has been mentioned on many occasions recently. As we all await the Solar Cycle 24, scientists keep a close eye on the Sun ... more

Sinkhole: H-Bomb explosion equivalent in Louisiana possible
Sinkhole: H-Bomb Explosion Equivalent In Louisiana Possible
A possible breach of a butane-filled well 1500 feet from Louisiana, Bayou Corne's sinkhole, the size of three football fields, is so "very serious," it has Assumption Parish sheriff and local residents ordered to evacuate worried about a catastrophic explo ...more

Louisiana sinkhole’s dimensions emerge: 250% size of earlier reports!
Louisiana Sinkhole’s Dimensions Emerge: 250% Size Of Earlier Reports!
Details of sinkhole’s dimensions emerge: 250% size of earlier report. One area so deep it exceeded length of measuring rope, nearby ‘bubbling’! Official: May be ‘rabbit holes’ or cracks in earth. From http://theadvocate ... more

20 years of drilling: Russian scientists reach lake under Antarctica
20 Years Of Drilling: Russian Scientists Reach Lake Under Antarctica
It's taken over 20 years but scientists drilling through the ice have finally reached lake Vostok ... more

Shocking: This is What Your Tap Water Looks Like
Shocking: This Is What Your Tap Water Looks Like
You’ve probably read countless articles about the horrendous quality of tap water and its numerous contaminants that attack your biology and have been tied to a multitude of health ailments ... more

Anonymizer
Anonymizer 'anonymous Email' Owned By Trapwire's Cubic Corporation
Beware, Anonymizer, the company that brings you free anonymous email facilities, called nyms, as well as similar secure services used by activists all over the world, is actually owned by Cubic Corporations, the parent company that owns Abraxis, which in t ... more

First Hi-Res Interactive 360 degree panorama from Mars Curiosity Rover
First Hi-Res Interactive 360 Degree Panorama From Mars Curiosity Rover
Let's face it: Unless you've got $500,000 to spare and can wait a few years, you're probably not going to be landing on Mars anytime soon ... more

NASA: nel 2013 una eruzione solare paralizzerà la Terra

NASA: nel 2013 una eruzione solare paralizzerà la Terra

La notizia proviene dal sito web ufficiale della NASA e riguarda un annuncio dato dagli esperti dell’Ente Spaziale che prevedono per il 2013 una gigantesca eruzione solare: «L’esplosione scatenerà sulla Terra una tempesta magnetica provocando il black-out globale dei sistemi di telecomunicazione satellitare». Ma questa notizia non era già sull’agenda degli appuntamenti? Per quale motivo stanno ripetendo gli stessi annunci fatti non molto tempo fa, in concomitanza con le Profezie Maya? A parte il fatto che i Maya non avevano profetizzato nulla, ma a parlare era ed è il calendario Maya del lungo computo e le incisioni sulla Pietra del Sole Azteca. Quindi cosa sta succedendo relamente all’Ente Spaziale americano?

L’allarme degli scienziati Nasa riguarda quindi una eruzione solare che è prevista per il 2013 ma che sta preoccupando i governi di tutto il mondo. Forse questa crisi finanziaria in atto,  che secondo me, è stata creata ad arte, potrebbe essere lo specchietto delle allodole di qualcosa di grosso che sta per accadere?

Il rapporto della National Academy of Sciences analizza gli effetti dell’«apocalisse magnetica» che metterà ko il trasporto aereo, i Gps, i servizi finanziari e le comunicazioni radio, comprese quelle militari.

La Nasa sta utilizzando l’ultima generazione di satelliti, fra cui lo SDO – Solar Dynamics Observatory, per studiare meglio il fenomeno e  scongiurare la minaccia. La mega-eruzione solare, come riporta la Bbc, è un fenomeno scientificamente conosciuto come brillamento solare o stellare, che coinciderà con una fase di intensificazione dell’energia solare che si verifica ogni 11 anni.

Nel 2013 raggiungerà il suo culmine, sprigionando una potenza pari a 100 bombe all’idrogeno e provocherà per l’economia USA danni economici venti volte maggiori di quelli dell’uragano Katrina oppure quelli che guarda caso sono stati provocati dalla siccità, fenomeno che secondo me è stato causato da chi sa bene come controllare il clima, con il progetto HAARP e soprattutto con le Scie Chimiche. Quindi ci stanno e si stanno preparando ad un evento forse apocalittico, ma i preparativi sono già in atto e lo si vede benissimo.

Inoltre anche le autorità militari sono preoccupate e il ministro della difesa britannico Liam Fox sta studiando contromisure adeguate per la protezione delle reti di comunicazione che potrebbero prestare il fianco all’attacco del terrorismo globale.

di Erika Bicciato

Redazione Segnidalcielo

riferimenti articolo:

link

http://www.segnidalcielo.it/2012/08/nasa-nel-2013-una-eruzione-solare-paralizzera-la-terra/

Most Important Nibiru Video...Planets Orbits Are Way Off.

Ufo Ovni Finalmente en los juegos olímpicos ? - Análisis -¿ Usted qué o...

giovedì 16 agosto 2012

nibiru VIDEO0012 6 7 2012 0001

3MIN News August 16, 2012: Ocean Health Index

2012 IS STRANGE Part 57 AUGUST

Iran, Israele stringe i tempi «Mancano poche settimane»

 

News Stefano!

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE FRANCESCO BATTISTINI

Il ministro israeliano della Difesa Ehud Barak e il segretario di Stato Hillary Clinton (Epa)Il ministro israeliano della Difesa Ehud Barak e il segretario di Stato Hillary Clinton (Epa)

GERUSALEMME - Alla Danza Macabra sono tutti invitati. Da venerdì, davanti alla lussuosa casa di Ehud Barak, duecento pacifisti ballano e cantano coi cartelli «io non muoio per l'Iran»: uno, che ha pure disegnato il ministro della Difesa in divisa da Ss, è stato arrestato. «Da venerdì - dice il giornalista israeliano Nahum Barnea - da quando ho rivelato in prima pagina che il governo vuole attaccare gli iraniani in autunno, prima del voto americano, non faccio che ballare qua e là per rispondere al telefono: tutta gente nel panico, che mi chiede se deve riempire il frigo del rifugio antiatomico».

GREGGIO - Da venerdì, da quando si riparla d'attacco, i futures sul greggio sono schizzati al rialzo: in ballo finisce il governatore della Banca centrale, Stanley Fischer, costretto a riconoscere in tv che, sì, tra gli scenari «realistici» della grande crisi finanziaria c'è anche quello d'un attacco all'Iran. Col viceministro degli Esteri, Dan Ayalon, che in ballo tira il Gruppo 5+1, i Paesi incaricati di trattare con gli ayatollah: «Il tempo è scaduto - è il suo appello -, i negoziati sono falliti. Dovete imporre all'Iran un ultimatum di poche settimane».

DANZA - «È la Danza Macabra», scrive sornione un editorialista vicino al premier Bibi Netanyahu: mesi di pacati dibattiti e, di colpo, ecco giornali e politici israeliani agitarsi tutt'insieme. S'è sempre parlato d'un attacco all'Iran in termini di mesi? Ora lo si ritiene possibile in poche settimane. Tanta urgenza non è per caso. C'è un rapporto americano del Nie (National Intelligence Estimate) che avverte: da giugno a oggi, le capacità nucleari iraniane sono cresciute. C'è una data, 1° ottobre, che fonti israeliane danno come sicura: quel giorno, Teheran raggiungerà i temuti 250 kg d'uranio arricchito al 20%, ben oltre i limiti consentiti. Quanto basterebbe a produrre «da due a quattro» superbombe, a montarle sui nuovi missili Shahab-3, a lanciarle oltre i 1.300 km: fino al deserto del Negev e alla centrale nucleare di Dimona, dove lo Stato ebraico ha prodotto il suo arsenale segreto.

STRATEGIA - Crederci o no: è soltanto strategia per premere sull'Occidente o davvero si teme che il voto per la Casa Bianca sia uno sgradito ostacolo alla soluzione militare? I segnali sono contraddittori. Il capo di stato maggiore, Gantz, invita a prepararsi su «fronti multipli». L'esercito raddoppia ai soldati le «razioni K» e pubblicizza il sistema sms in quattro lingue, introdotto mesi fa, che su tutti i cellulari avvertirà gl'israeliani d'eventuali attacchi. Nei sondaggi, solo il 35% dell'opinione pubblica è per un blitz senza l'indispensabile appoggio politico-militare americano. E pure l'ex premier Olmert, che decise le bombe su Gaza dopo l'elezione (e prima dell'insediamento) di Obama, stavolta è cauto: i tempi non sono così stretti, dice, le sanzioni internazionali stanno funzionando e tra qualche mese l'Iran sarà al tracollo economico (dimostrazione delle difficoltà: qualche giorno fa, a Zanzibar, gli Usa hanno smascherato 34 cargo iraniani che per aggirare il boicottaggio erano stati «camuffati» con bandiere tanzaniane, maltesi, cipriote e del microstato oceanico di Tuvalu).

ATTACCO - Se uno chiede agli alti ufficiali israeliani che cosa li preoccupi d'un eventuale attacco, la risposta è invariabile: che gli Stati Uniti non ci stiano, e in tal caso il Day After sarebbe terribile perché le perdite, da questa parte, andrebbero ben oltre i 500 morti preventivati da Barak. Ma se la stessa domanda viene fatta ai diplomatici americani, la paura è simmetrica: con Israele che bombarda l'Iran prima del 6 novembre, prevedono, un Obama a fine campagna elettorale non potrebbe non schierarsi al fianco di Netanyahu. Anche per questo, da Washington, le pressioni sono enormi. Per raggiungere i reattori di Ahmadinejad, da Israele, ci sono almeno tre corridoi aerei, ma uno si sta già chiudendo: l'Arabia Saudita, che solo due anni fa aveva messo a disposizione basi e cieli, ora ci ripensa. E avverte gl'israeliani che non tollererà sorvoli senza «soluzioni concordate»: se la danza è così macabra, ballate da soli.

Francesco Battistini14 agosto 2012 (modifica il 15 agosto 2012)© RIPRODUZIONE RISERVATA

http://www.corriere.it/esteri/12_agosto_14/iran-israele-tempi_ad92304c-e5d4-11e1-aa1f-b3596ab6a873.shtml

«Piano di Israele per attaccare l'Iran» Blogger pubblica on line i dettagli «Inizierà tutto con un cyberattacco, poi i bombardamenti». Usa: Tel Aviv non ha ancora deciso

News Stefano!

 

Il premier israeliano Netanyahu



ROMA - Un attacco coordinato, che includa anche un'aggressione cibernetica senza precedenti in grado di paralizzare totalmente il regime iranianoe la sua capacità di comprendere cosa stia accadendo entro i propri confini. I presunti piani di guerra d'Israele contro Teheran sono stati rivelati dal blogger israelo-americano Richard Silverstein che ha pubblicato sul suo sito "Tikun Olam" ("Riparare il mondo", in ebraico) un estratto di un dossier che gli sarebbe stato dato da una fonte israeliana di alto livello che, a sua volta, l'avrebbe ricevuto da un ufficiale delle Forze di difesa israeliane. Il documento è stato passato perché, secondo la sua fonte, «questi non sono tempi normali e temo che Bibi (Netanyahu, premier d'Israele, ndr) e Barak (ministro della Difesa, ndr) facciano maledettamente sul serio».
Il piano d'attacco in tre fasi. Il dossier rivela il piano di attacco in tre fasi: nella prima si ricorrerebbe alla tecnologia più sofisticata per mettere ko Internet, i telefoni, la radio, la tv, le comunicazioni satellitari, le connessioni in fibra ottica degli edifici strategici del Paese, comprese le basi missilistiche sotterranee di Khorramabad e Isfahan. Per la seconda fase sarebbe previsto il lancio di decine di missili balistici, in grado di coprire una distanza di 300 chilometri, contro la Repubblica islamica dai sottomarini israeliani posizionati vicino al Golfo Persico. Missili «non dotati di testate convenzionali», precisa il documento, «ma con punte rinforzate, progettate per penetrare in profondità». In questo caso, il dossier fa riferimento ai siti sotterranei, come quello di Fordo, forse quello che più preoccupa Israele perchè scavato in una montagna vicino a Qom ad una profondità tale che si presume sia fuori della portata anche delle bombe più perforanti. Infine la terza fase, con il lancio di altri missili - questa volta da crociera - per mettere ko i sistemi di comando e controllo, di ricerca e sviluppo e le residenze del personale coinvolto nel piano di arricchimento dell'uranio. Le informazioni raccolte nel corso degli anni saranno utilizzate per decapitare completamente i ranghi professionali e di comando dell'Iran in questi campi. Dopo la prima ondata di attacchi, che saranno cronometrati al secondo, un satellite passerà sopra l'Iran per valutare i danni agli obiettivi. Le informazioni saranno quindi trasferite agli aerei di guerra dotati di tecnologia sconosciuta al grande pubblico e anche all'alleato americano, invisibili ai radar e inviati in Iran per finire il lavoro, colpendo un elenco ristretto di obiettivi.
Usa: Israele non ha ancora deciso se attaccare. Il segretario alla Difesa Usa, Leon Panetta, ha affermato di ritenere che Israele non abbia ancora deciso su un eventuale attacco alle installazioni nucleari iraniane. Allo stesso tempo, nel corso di una conferenza stampa, il capo del Pentagono ha espresso «preoccupazione» per la «crescente presenza» dell'Iran in Siria, affermando che elementi dei guardiani della rivoluzione iraniani stanno formando una milizia

Giovedì 16 Agosto 2012 - 09:24
Ultimo aggiornamento: 13:39

© RIPRODUZIONE RISERVATA

http://www.ilmessaggero.it/primopiano/esteri/israele_iran_blogger_silverstein/notizie/214200.shtml

Gli immortali

News Gerda
 
Gli immortali

Si credono immortali, anzi sono convinti di esserlo. Hanno il loro grasso stipendio, un consistente conto in banca, persino un’assicurazione che li proteggerà – così pensano - dai tracolli futuri. Vivono nell’opulenza e nell’ozio. Si credono invulnerabili. Sono fanatici della tecnologia e della “scienza”: sono persuasi che qualsiasi degenerazione organica ed ogni malattia saranno debellate, grazie ai mirabolanti ritrovati della medicina transumanista.
Confidano nel denaro accumulato, nelle aderenze in alto loco: in effetti navigano nell’oro e sono tutelati da amici molto influenti. Sono integrati nel sistema a tal punto da identificarsi con esso e con i suoi disvalori. Sentendosi immuni a qualsiasi pericolo o sanzione, si esprimono e scrivono con spocchia, agiscono in modo brutale. Tanto saccenti quanto ignoranti, han no le credenziali accademiche per controllare i gangli della Rete e delle principali agenzie governative.
Eppure quando il decrepito mondo odierno rovinerà, difficilmente gli immortali scamperanno. Non importa se il crollo avverà tra un mese, tra un anno, tra un lustro, tra un decennio: la mannaia si abbatterà su ricchi ed indigenti, sui prepotenti come sui deboli.
Anche nel caso in cui gli eroi della vigliaccheria e della maldicenza dovessero salvare la pellaccia, siamo certi che eviteranno, prima o poi, la resa dei conti?
Saranno conti molto, molto salati. 

Pubblicato da Zret

fonte: http://complottisti.blogspot.it/2012/08/gli-immortali.html

Dramatic Arctic Sea-ghiaccio si sciolgono in un periodo di due settimane

3 Agosto 2012

17 lug 2012

Queste immagini, catturati due settimane di distanza dalla NASA Terra via satellite il 17 luglio (sotto) e il 3 agosto (in alto), mostrano una forte fusione del ghiaccio marino nell'Artico della North-West Passage .Copertura di ghiaccio della regione è ora notevolmente inferiore al previsto, dice il Servizio ghiaccio canadese, con una copertura il 30 luglio stimato al 33 per cento, rispetto alla media 1981-2010 del 79 per cento. Il ritiro del ghiaccio proseguirà fino a settembre, quando la copertura di ghiaccio annuale è al suo minimo.

Queste immagini, acquisite dal Moderate Resolution Imaging Spectroradiometer (MODIS) sul satellite Terra della NASA, mostrano variazioni significative oltre due settimane. L'immagine in alto mostra Parry Canale il 17 luglio 2012, quando il ghiaccio riempito il canale. L'immagine in basso mostra la stessa regione il 3 agosto, quando il ghiaccio era ancora aggrappato alle rive del Victoria and Melville Islands mare aperto, ma in caso contrario ha dominato la regione.

Il servizio di ghiaccio canadese ha riferito che la copertura di ghiaccio in Parry Canale ha cominciato a cadere sotto la media 1981-2010 dopo il 16 luglio 2012, e la perdita accelerata nei successivi due settimane. Il 23 luglio, la percentuale di ghiaccio che ricopre il canale era approssimativamente 67 percento, rispetto alla mediana di 80 percento. Il 30 luglio la copertura di ghiaccio è stato di circa il 33 per cento, contro una media del 79 per cento.

Fonte

http://translate.google.com/translate?hl=it&prev=/search%3Fq%3Dzetatalk.com%26hl%3Dit%26biw%3D1024%26bih%3D551%26prmd%3Divns&rurl=translate.google.it&sl=en&u=http://poleshift.ning.com/profiles/blogs/7-of-10-status-as-of-april-21

BREAKING NEWS NIBIRU IS HERE! COINCIDENTALLY TAKEN PICTURE IS SHOWING NI...

nibiru en google maps

Nibiru Elenin Red Giant Twin Star 2012

POSSIBLY TWO SUNS

mercoledì 15 agosto 2012

Terremoti: in tutto il mondo i sismografi registrano misteriose scosse telluriche!

Terremoti: in tutto il mondo i sismografi registrano misteriose scosse telluriche!

E’ già la seconda volta che succede, ma nessuno sa dare spiegazioni. I centri di monitoraggio sismici di tutte le nazioni hanno registrato consecutivamente oggi, intorno alle ore 12.20, misteriosi movimenti tellurici. Dai dati forniti dall’USGS (U.S. Geological Survey) un potente terremoto di magnitudo 7,7 ha colpito il Mare di Okhotsk a sud-est della costa russa. L’USGS ha comunicato che non esiste la condizione di allarme tsunami in queste zone di mare e quindi l’allarme è stato immediatamente sospeso.

Il sisma si è verificato alle 02:59 GMT a circa 158 km (100 miglia) ad est-nord-est di Poronaysk, Russia, relativamente ad una profondità di 625 chilometri (390 miglia) verso il basso. Quanto detto è la comunicazione ufficiale dell’US Geological Survey. Ancora però nessun scienziato sa spiegare cosa sia accaduto oggi 15 Agosto 2012 alle ore 12.19. Forse sarà stato il potente terremoto che si è verificato nel mare di Okhotsk far tremare il nostro pianeta? Di seguito  vi mostriamo alcuni grafici delle registrazioni dei movimenti tellurici avvertiti in alcune parti del mondo, ma per vedere tutto l’insieme degli eventi andate su:

http://earthquake.usgs.gov/monitoring/operations/heliplots_gsn.php

Redazione Segnidalcielo

fonte

http://www.segnidalcielo.it/2012/08/terremoti-in-tutto-il-mondo-i-sismografi-registrano-misteriose-scosse-telluriche/

Terremoto oggi in Giappone, forti eventi sismici anche in Afghanistan

Terremoto oggi in Giappone: 3 scosse in oriente, sfiorata anche Fukushima. Per ora nessun danno e nel frattempo anche l'Afghanistan trema con due scosse di magnitudo 5.4 e 4.6. 

 Nuovo terremoto, stavolta tra il nord del Giappone (nel Mare di Ochotsk) e l’estremo oriente della Russia (di fronte le coste dell’Isola di Sakhalin). La scossa è stata registrata stamattina presto, di magnitudo molto forte: 7.3 su scala Richter seguite da altre con intensità 7.5 e alcune addirittura  a 7.7.
Gli eventi sismici sono avvenuti alle ore 04,58 (le 5.01 in Italia) con una profondità di 582 Km, mentre il secondo di magnitudo 7,7 alle ore 04:59:37 ora italiana (02:59:37  UTC) a 625 Km di profondità.
L’epicentro del sisma è stato individuato a Sea of Okhotsk‘ a Nord di Sapporo, la quinta città più grande del Giappone. Tuttavia l’Istituto geofisico statunitense precisa che non è stato lanciato l’allerta tsunami. Toccata dal sisma anche la prefettura di Fukushima, già devastata dal  terremoto dell’11 marzo 2011, soprattutto per il disastro creato dalla centrale nucleare di Daiichi 1. 
TUTTO IL MONDO TREMA – Anche in Afghanistan si registrano scosse di terremoto con magnitudo di 5.4 e 4.6 colpendo le regioni dell’Hindu Kush afghano al confine con il Tagikistan;  per il momento non vi sono notizie di vittime e/o danni.
http://www.news-24h.it/2012/08/terremoto-oggi-in-giappone-forti-eventi-sismici-anche-in-afghanistan/ 

Nibiru amazing two suns !! OO July 21st 2012 UK

Potassium Iodide Tablets Distributed in Pennsylvania

News Gerda!

Transumanesimo e culto di Lucifero satanismo HI-tech‏

 
News Gerda!
link: http://notiziariociadd.blogspot.it/2012/08/transumanesimo-e-culto-di-lucifero.html?spref=fb
Transumanesimo e culto di Lucifero satanismo HI-tech

3d cyborg
Digital element prop, isolated in white background for easier editing and integration © Antonis Papantoniou - Fotolia.com .... Transumanesimo e culto di Lucifero
satanismo HI-tech - Il Transumanesimo offre un’ aggiornata, versione hi.tech del culto di Lucifero. Il termine “Transumanesimo” fu coniato dal biologo evoluzionista Julian Huxley. Huxley definì la condizione transumana come “l’uomo che rimane uomo, ma trascende se stesso, realizzando nuove possibilità da e per la sua natura umana”.
Comunque, nel 1990, Max More ridefinì radicalmente il transumanesimo come segue:
”Il Transumanesimo è una classe di filosofie che cercano di guidarci verso una condizione post umana. Il Transumanesimo condivide molti elementi con l’Umanesimo, inclusi il rispetto per la ragione e per le scienze, un impegno per il progresso, ed il dare valore dell’esistenza umana (o transumana) in questa vita... Il Transumanesimo differisce dall’umanesimo nel riconoscere ed anticipare i radicali cambiamenti nella natura e nelle possibilità delle nostre vite, risultanti dal progresso nelle varie scienze e tecnologie."

Il Transumanesimo auspica l’uso della nanotecnologia, della biotecnologia, delle scienze cognitive e della tecnologia informatica per portare l’umanità in una condizione “postumana”. Una volta raggiunta questa condizione, l’uomo cesserà di essere uomo. Egli diverrà una macchina, immune dalla morte e da tutte le “debolezze” intrinseche alla vecchia condizione umana. L’ultimo obbiettivo è di diventare un dio.
Il Transumanesimo è strettamente correlato con il culto delle intelligenze artificiali. Nel molto influente libro “L’era delle macchine spirituali”, il sacerdote dell’intelligenza artificiale Ray Kurzweil sostiene che l’immortalità tecnologica potrà essere ottenuta attraverso l’immagine da risonanza meccanica o da qualche tecnica di lettura e replicazione della struttura neurale del cervello umano dentro un computer (“Immortalità Tecnologica”).
Attraverso la fusione di uomini e computer, Kurzweil crede che l’uomo “diverrà come gli spiriti simili a Dio abitando il cyberspazio come l’universo materiale.”
Seguendo il revisionismo della tradizione biblica del mito gnostico della Ipostasi, il Transumanesimo inverte i ruoli di Dio e di Satana.
In un saggio intitolato “In lode al Diavolo”, l’ideologo del Transumanesimo Max More raffigura Lucifero come un eroico ribelle contro un Dio tirannico:
"Il Diavolo – Lucifero – è una forza benevola (dove io definisco “bene” semplicemente quello che io valuto come tale, non volendo implicare alcuna validità universale o necessità di orientamento). Lucifero significa ‘portatore di luce’, e questo dovrebbe indirizzarci nella sua simbolica importanza. La storia è che Dio scacci&ogra ve; Lucifero dal paradiso perché Lucifero cominciò a mettere in dubbio Dio e seminava dissenso tra gli angeli. Dobbiamo ricordare che questa storia è raccontata dal punto di vista dei deisti (se posso coniare il termine) e non da quello dei luciferiani (userò questo termine per distinguerci dai satanisti ufficiali con i quali ho delle differenze fondamentali). La verità potrebbe essere che semplicemente Lucifero si allontanò dal paradiso."
Secondo More, Lucifero si autoesiliò a causa dello sdegno provato nei confronti dell’oppressivo Jehovah:
"Dio, essendo il ben documentato sadico che è, senza dubbio voleva tenere Lucifero intorno a sé in modo che avrebbe potuto punirlo e tentare di portarlo sotto il suo potere. Probabilmente quello che accade è che Lucifero cominciò ad odiare il regno di Dio, il suo sadismo, la sua sete di schiavitù e obbedienza, la sua rabbia psicotica verso ogn i forma di libero pensiero e comportamento. Lucifero capi che non avrebbe mai potuto pensare per se stesso e non avrebbe di certo potuto agire secondo il suo pensiero indipendente finché rimaneva sotto il controllo di Dio. Pertanto lasciò il paradiso, questo terribile stato-spirituale governato dal sadico cosmico Jehovah, e fu accompagnato da alcuni angeli che ebbero coraggio a sufficienza da mettere in dubbio l’autorità di Dio e la sua prospettiva di valori."
More procede e riporta la descrizione di Lucifero di Albert Pike, massone del 33° grado:
"Lucifero è l’incarnazione della ragione, dell’intelligenza, del pensiero critico. Egli si erge dinnanzi al dogma di Dio e tutti gli altri dogmi. Egli si sostiene l’esplorazione di nuove idee e di nuove prospettive nella ricerca della verità."
Lucifero è altrettanto considerato un santo patrono da alcuni transumanisti ("Transtopian Symbolism").
< br />Il Transumanesimo conserva il carattere paradigmatico del culto di Lucifero, sebbene in un contesto futuristico. Peggio ancora, il Transumanesimo è tutt’altro che un culto marginale.
Richard Hayes, direttore esecutivo del Center for Genetics and Society, spiega:
"Lo scorso Giugno alla Yale University, la World Transhumanist Association tenne il suo primo congresso internazionale. I transumanisti hanno filiali in più di venti stati e promuovono l’allevamento di forme di esseri “post umani” “geneticamente arricchiti”. Altri promuovono la nuova tecno-eugenetica, come il professor Lee Silver, della Princeton University, che prevede che entro la fine di questo secolo ‘Tutti gli aspetti dell’economia, dei media, l’industria del divertimento e l’industria della conoscenza saranno controllate dai membri della classe dei GenRich (potenziati geneticamente, n.d.t.-). I Naturali lavoreranno come fornit ori di servizi sottopagati o come manovali...”
Con un corpo crescente di luminari accademici e una visione tecno – eugenetica del futuro, il Transumanesimo sta portando la bandiera del Culto di Lucifero nel XXI secolo. Attraverso l’ingegneria genetica e l’espansione biotecnologica del corpo, i transumanisti stanno tentando di raggiungere lo stesso obbiettivo del loro santo patrono.
Tratto da: http://

www.luogocomune.net/
L'avatar presente a destra della foto è proprio l'avatar di Max More, colui di cui si è parlato molto nell'articolo citato, che si presentò su second life per tenere una presentazione dal titolo: "Unresolved Issues in Transhumanism", come conferma "estropico" (uno dei maggiori siti transumanisti) sul suo blog: http://
estropico.blogspot.it/
A questo punto consiglio a tutti la visione di un video della Casaleggio Associati (per chi non la conoscesse consiglio di approfondire con questo:
http://www.youtube.com/
watch?v=ToBgJJuUNrM&feature
=player_embedded) dal titolo:
"Prometeus - La Rivoluzione dei media"; http://www.youtube.com/
watch?v=HsJLRX-nK4w
Lascio a voi le conclusioni... secondo voi a chi si riferiscono col termine "Prometeus"? Perchè chiamarlo proprio in questo modo?
Il transumanesimo
come trasformare l'uomo in una macchina
FANTASCIENZA? ANCORA LO DICIAMO? - articolo di Iafet
Si parla di transumanesimo, ovvero di ciò che riguarda il miglioramento ed il potenziamento dell’essere umano tramite la tecnologia impiantata nel corpo.
vedi: http://www.tomshw.it/cont/
news/
transistor-protonici-uomo-e
-macchina-piu-vicini/33556/1.html
vedi: http://www.tomshw.it/cont/
news/
chip-di-ioni-nel-cervello-l
-uomo-sara-cybernetico/37752/1.html
‘Miglioramento’ di ciò che è stato donato dalla natura, fare un salto biologico tramite l’utilizzo della tecnologia, un balzo verso qualcosa di ‘superiore’, qualcosa di ‘oltre l’umano’. Si parla di conoscenza, del raggiungere qualcosa di superiore tramite la conoscenza e qualcosa che ci permetta di fare quel ‘salto oltre’.
Fischiano già le orecchie.
Adamo ed Eva, nel loro tempo, possedevano tutto ciò di cui potevano avere bisogno. Avevano acqua, cibo, un Paradiso a disposizione, e vivevano in grazia di Dio. Avevano sì la conoscenza, ma la conoscenza del Bene accanto alla sapienza di Dio.
L’unica cosa che non potevano fare era cibarsi del frutto dell’albero in mezzo al giardino.
Arrivò Lucifero, il quale in forma di serpente li ingannò, dicendo loro che Dio non voleva donare loro la conoscenza, e che mangiando dell’albero l’avrebbero ottenuta, gli si sarebbero aperti gli occhi e sarebbero diventati come Dio avendo la conoscenza del bene e del male. Questo è stato l'inganno universale, senza mezzi termini. I seguaci di Lucifero, credono che egli abbia fornito all'uomo la “liberazione della mente” e che gli abbia “aperto gli occhi” tramite la conoscenza.
Ma se il mondo oggi è nello stato attuale , è proprio perchè l'uomo ha ceduto alla menzogna della conoscenza, scollegata da quella sapienza... che solo a Dio appartiene e apparterrà sempre.
Nel transumanesimo si parla di ottenere uno stato superiore, la conoscenza, capacità soprannaturali, telepatia ed immortalità tramite l’utilizzo della tecnologia. Cambiano alcuni ingredienti, ma il filone è lo stesso.
Nel ruolo dell’ingannatore, all’interno di questo percorso, si cala perfettamente uno scienziato inglese, Kevin Warwick. (http://
www.kevinwarwick.com/)
Questo scie

nziato è uno di quelli più avanti nello studio dell’interfaccia uomo-macchina, ovvero di come collegare l’essere umano a dispositivi elettro-meccanici, elettronici ed informatici.
Sono anni che esegue esperimenti ed ha già ottenuto risultati pratici, nel collegamento nervoso a dispositivi di comando elettronici. Vediamone alcuni.
Nel 1998, nell’ambito del suo progetto Cyborg 1.0, si fece inserire nel corpo dei microchip, collegati al suo sistema nervoso, che gli consentivano l’apertura delle porte di casa.
Nel 2002, sempre con un chip, impiantato nell’avambraccio, riuscì a mettersi ed a restare in collegamento con un computer, comandando un braccio meccanico attraverso un impulso inviato dal suo braccio, elaborato dal microchip e ritrasmesso al dispositivo meccanico.
Fece anche un esperimento assieme a sua moglie: inserì un microchip nel proprio avambraccio e nel suo; la moglie riusciva così a trasmettergli un impulso a distanza, causandogli, col pensiero, una leggera scossa elettrica a dimostrazione dell’avvenuta trasmissione. Anche questo esperimento riuscì.
Il suo successo più recente è stata la creazione di un topo cyborg. In questo esperimento sono state inserite delle cellule nervose di topo in un dispositivo in grado di comandare a distanza, via bluetooth, un piccolo robot dotato di ruote per spostarsi e di sensori che indicano la distanza dagli oggetti, che trasmettono impulsi di ritorno al dispositivo di comando. In poche parole, questo cervello di topo comanda il robot e prende tutte le decisioni, in questo caso su che direzioni prendere e dove andare.
Qui potete vedere il video dell’esperimento.
(http://
www.fantascienza.com/
magazine/notizie/12514/
ecco-il-primo-vero-cyborg-e-un-topo/)
Notare come il robottino non sbatta contro nulla, segno che il cervello al comando se ne accorga.
Warwick ha dichiarato che sono stati utilizzati diversi cervelli, e che a differenti cervelli corrispondano diversi caratteri (più impetuoso o più timido) e diversi comportamenti e che (più importante di tutto) si sappia stabilire in precedenza quale sarà la personalità di ogni cervello.
Scopo di tutti questi esperimenti? Scopi dichiarati: capire cosa causi l’Alzheimer e gli ictus e come curarli, permettere ai paraplegici di muoversi, curare il morbo di Parkinson...
Tutto questo potrebbe sembrare quasi "nobile"... se fosse solo questo.
Warwick, nel 2004, dichiarò che entro 10 anni (ne sono passati 5) avrebbe avuto un impianto cerebrale, che gli avrebbe permesso una comunicazione telepatica con chi ne avesse avuto uno simile, in una fase successiva anche il trasmettersi immagini e suoni. Praticamente, un cellulare impiantato nel cervello. Rassomiglia molto alla presa USB che hanno i protagonisti nel film Matrix. Solo, senza il cavo.
Ora, a cosa serve po tersi trasmettere immagini e suoni via Bluetooth da cervello a cervello? Sicuramente, non a curare i malati. Perché ci vogliono arrivare? Quale tremendo, primario bisogno ne avrebbe l'uomo?
Leggiamo una intervista a Kevin Warwick, del 2004.
Dichiara che gli esseri umani, in futuro, si divideranno in due specie: chi avrà impianti cerebrali e fisici e chi non li avrà. Chi non li avrà sarà considerato una specie inferiore.
Warwick, a quest’idea, si dichiara notevolmente eccitato. Ha anche parlato, più di una volta, di impianti GPS per la localizzazione in tempo reale degli esseri umani, tutto questo per la nostra “sicurezza”.
Oltre l’umano. Telepatia. Memoria aumentata. Connessione ai computer. Non è certo fantascienza, sono esperimenti documentati che stanno facendo il loro corso a grandi falcate.
Il sospetto è quello di stare preparando il terreno per un’umanità sempre interconnessa. Direttamente dal proprio cervello, con questi dispositivi attraverso cui inviare e ricevere dati, immagini e suoni.
I sistemi di social network stanno entrando ora nei telefonini. Con i telefonini, da ogni dove, possiamo inviare tramite Internet dati, immagini e suoni. Con il corrispondente cerebrale di questo tipo di telefonino, saremmo davvero sempre connessi in internet. Con il nostro corpo e con il nostro cervello, con la parte più intima di noi stessi.
Certi dittatori del passato chissà cosa avrebbero dato per essere in possesso di qualcosa del genere. Qualcuno, nel prossimo futuro, è scritto, desidererà averne il controllo. Controllo diretto su ogni essere umano, con la possibilità di utilizzarla a proprio profitto.
Tutto questo si inserisce perfettamente all’interno dei concetti riguardanti il Venus Project ed i film di Zeitgeist.
Controllo total e. Oltre l’umano.
Società governata dalle macchine e dall'antiCristo.
Tutto per il "bene" dell’umanità.
Ne siete sicuri?
C’è una radice maligna in tutto questo, che va ben oltre gli esperimenti sul cambiare canale alla televisione con il pensiero. C’è la mano di persone che lavorano attivamente per allontanare quante più persone possibile da Gesù Cristo. Inutile aggiungere per chi lavora attivamente questa gente ostile a Gesù. Rieccolo, Lucifero, colui che ingannò l'uomo separandolo da Dio. Lo presentano come il Bene, come il Salvatore. il "cristo".
Peccato che essi stessi non si accorgano che Lucifero abbia in odio l’intera umanità. Compresi i suoi servitori. La cosa in cui riesce meglio è l’inganno.
Perchè il suo obiettivo fin dalla caduta, è stato unicamente quello di farsi adorare. Di sostituirsi a Ges&u grave;, in una parodia satanica.
Rifiutiamo tutto questo. La possibilità di scelta l’abbiamo sempre. Usiamola per scegliere di seguire la Parola di Dio, se non ne siamo certi, indaghiamola per accorgerci di quanto ci ami.
Usiamo le promesse che contiene, per scegliere, quando sarà il momento, di non vendere l’anima per un pezzo di pane. Perché ci sarà anche questo. Il terrore causato dalla minaccia di restare senza cibo (ovvero quando qualcuno, con un computer, potrà impedirci di vendere o di comprare, ovvero di mangiare) sarà un’arma potente in mano all’antiCristo. Ma anche in questo caso, non potrà toglierci la libertà di scelta, e il Signore provvederà a sostenerci, quando i suoi oppositori seguiranno Lucifero nell' ultimo inganno finale, nella sua “società” lobotomizzata.
«Perciò vi dico: non siate in ansia per la vostra vita, di che cosa mangerete o di che cosa berrete; né per il vostro corpo, di che vi vestirete. Non è la vita più del nutrimento, e il corpo più del vestito? Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, non mietono, non raccolgono in granai, e il Padre vostro celeste li nutre. Non valete voi mo

lto più di loro? E chi di voi può con la sua preoccupazione aggiungere un'ora sola alla durata della sua vita? E perché siete così ansiosi per il vestire? Osservate come crescono i gigli della campagna: essi non faticano e non filano; eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, fu vestito come uno di loro. Ora se Dio veste in questa maniera l'erba dei campi che oggi è, e domani è gettata nel forno, non farà molto di più per voi, o gente di poca fede? Non siate dunque in ansia, dicendo: "Che mangeremo? Che berremo? Di che ci vestiremo?" Perché sono i pagani che ricercano tutte queste cose; ma il Padre vostro celeste sa che avete bisogno di tutte queste cose. Cercate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste cose vi saranno date in più. Non siate dunque in ansia per il domani, perché il domani si preoccuperà di sé stesso. Basta a ci ascun giorno il suo affanno. (Matteo 6:25,34)

martedì 14 agosto 2012

Terremoto Magnitude mb 4.0 Region SOUTHERN ITALY Diamante, Scalea

Magnitude
mb 4.0

Region
SOUTHERN ITALY

Date time
2012-08-14 08:55:06.0 UTC

Location
39.52 N ; 15.29 E

Depth
282 km

Distances
353 km SE Rome (pop 2,563,241 ; local time 10:55:06.3 2012-08-14)
136 km S Salerno (pop 135,054 ; local time 10:55:06.3 2012-08-14)
54 km SW Scalea (pop 10,226 ; local time 10:55:06.3 2012-08-14)
49 km W Diamante (pop 5,456 ; local time 10:55:06.3 2012-08-14)

Global view

http://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=281674

Ecco cosa Si Nasconde Dietro La Cerimonia Delle Olimpiadi 2012 (Seconda Parte)

HQ Images of UFOs, NASA sent a satellite SOHO - August 13, 2012.

3MIN News August 14, 2012: 7.7 Earthquake

Kennedy è stato assassinato 10 giorni dopo la richiesta di rendere pubblici i file top secret sugli UFO?

Kennedy è stato assassinato 10 giorni dopo la richiesta di rendere pubblici i file top secret sugli UFO?

Quello che vi facciamo vedere, sono due documenti segreti e rilasciati da poco dalla CIA. Questi sono stati pubblicati sul quotidiano on-line dailymail. Una lettera scritta da John F. Kennedy al direttore della CIA dimostra che 10 giorni prima del suo assassinio, il presidente aveva chiesto di rendere pubblici i documenti riservati sugli UFO.  Il memorandum segreto è uno dei due documenti scritti da JFK, che chiedeva informazioni sul paranormale il 12 novembre 1963. Questi documenti sono stati rilasciati dalla CIA e dati allo scrittore Lester William, sotto il Freedom of Information Act , mentre faceva ricerche per il suo libro ‘ The Celebration of Freedom: JFK e la nuova frontiera ‘.
Il Freedom of Information Act è un atto legislativo degli Stati Uniti, che garantisce la libertà di accesso ad informazioni governative … ovviamente, in una certa misura. L’interesse del Presidente per gli UFO, poco prima della sua morte, mette benzina sul fuoco delle teorie cospirative sul suo omicidio.
Molti ricercatori dicono che i documenti che sono stati rilasciati, parlano chiaro sulla possibilità che il presidente era stato assassinato per impedirgli di scoprire la verità sugli UFO.

Nella prima nota, JFK ha scritto al direttore della CIA per chiedere i documenti sugli UFO.

Nella seconda comunicazione, inviata all’amministratore della NASA, il presidente ha espresso il suo desiderio di ottenere collaborazione da parte dell’ex Unione Sovietica in attività spaziali con l’altro.

William Lester ha detto che l’interesse di JFK per gli UFO avrebbe potuto essere alimentato dalle preoccupazioni per i rapporti con l’Unione Sovietica.
Una delle sue preoccupazioni era che molti di questi UFO venivano visti in Unione Sovietica come motivo di aggressione, ed era preoccupato che i sovietici potrebbero fraintendere la presenza degli UFO e ritenerla come motivo di sospetta invasione da pare degli Stati Uniti, credendo quindi che fosse la nostra tecnologia. Penso che questo sia uno dei motivi per cui voleva mettere le mani su queste informazioni e lo fanno fuori dalla giurisdizione della NASA per poter dire ai sovietici: “Guardate, che non siamo noi, non stiamo facendo nulla, noi non volgiamo provocare nessuno”

Ma i teorici del complotto dicono che i documenti vengono visti solo per aumentare l’interesse in un file, soprannominato il ‘ memo bruciato ‘, o “memo bruciata”‘, che un investigatore UFO dichiara di aver ricevuto nel 1990.

Il documento, che possiede bruciature, è accusato di essere stato inviato da qualcuno della CIA per posta al cacciatore di UFO Timothi Cooper nel 1999, ma non fu mai confermata.
In una nota inviata con il documento, la persona ha detto di aver lavorato per la CIA tra il 1960 e il 1974, e di aver salvato il memorandum dal fuoco, quando l’agenzia stava bruciando alcuni dei file più sensibili.
Il memorandum, che non è datato, contiene un riferimento al nome ‘Lancer’ , che era il nome in codice dato al servizio segreto di JFK.

Nella prima pagina, il direttore della CIA ha scritto: ” Come forse saprete, Lancer ha fatto alcune domande sulle nostre attività e non possiamo permetterlo. Si prega di inviare il vostro punto di vista fino ad ottobre. La sua azione in questo caso è fondamentale per la continuità del gruppo “.

Robert Wood, un investigatore UFO, ha detto che ha testato il ruolo del memorandum, in base all’età di inchiostro, filigrane, tipi di carattere e di altre marche. Ha detto: ” Ho assunto una società legale di esaminare la vecchia vernice e altre cose, utilizzando le stesse tecniche che usa in un tribunale “.
Tuttavia, il sito che ha pubblicato la storia non ha specificato quali siano i risultati del test.

Redazione Segnidalcielo

fonte

http://www.segnidalcielo.it/2012/08/kennedy-e-stato-assassinato-10-giorni-dopo-la-richiesta-di-mostrare-a-tutti-i-file-top-secret-sugli-ufo/

Dagli uccelli della trance agli dei-uccello, alla colomba come simbolo dello Spirito Santo

News Gerda!
Dagli uccelli della trance agli dei-uccello, alla colomba come simbolo dello Spirito Santo

A sinistra, in questa celebre raffigurazione della grotta di Lascaux, si vede un uomo che sta trasformandosi in uccello e affrontando il volo sciamanico

Nel suo libro Sciamani, G. Hancock ci mostra (adducendo una mole ineguagliabile di fonti documentate) come nelle visioni in stato di coscienza alterata, nelle visioni indotte dagli sciamani con le loro pratiche, è ricorrente la figura dell'uccello o dell'uomo-uccello, è comune la visione o la sperimentazione di una trasformazione dell'uomo in uccello (teriantropo aviforme "uccello della trance"); potremmo anche dire che sulle ali degli uccelli si accede al mondo degli spiriti.

A conferma, da un interessante e lungo articolo sullo sciamanesimo sul sito corsodireligione.it traggo la seguente frase:

La padronanza dell'estasi sciamanica (volo o viaggio sciamanico) è il cuore dell'esperienza sciamanica. E' la pietra angolare dell'esperienza e delle pratiche sciamaniche.

Non è un caso il fatto che sciamani di ogni parte del mondo adornino il loro capo o il loro corpo con piume di uccelli, ed a tal proposito dal sito ricercapsichica.it ho tratto la precedente foto che nel sito viene così commentata:

Il rito del volo degli sciamani indios Navajos, America settentrionale. Indossano ali di piume di condor ed è simbolo di entrata nel mondo celeste e degli spiriti, la dimensione della "visione".

Da una lezione di un corso sugli stati modificati di coscienza, tenuto a Bologna dalla prof. Viviana Vivarelli traggo le seguenti righe

Gli uccelli conducono nel regno dei morti e indicano la capacita’ del volo astrale.
Nel Neolitico e nel Paleolitico troviamo molte statuette femminili di divinita’ con becco e ali di uccello. In India il dio Garuda porta becco e artigli di uccello rapace e Vinayaka e’ il potere dell’aquila che distrugge gli ostacoli spirituali. L’aquila e’ l’energia sacra delle culture pre-colombiane. Nel Nepal lo sciamano porta piume di pavone. Sognare un pavone puo’ indicare un potere sciamanico, e, se il pavone ha due teste, il senso e’ raddoppiato (sogno di Anna che si vede come un pavone a due teste, manifestando poteri di passaggio mentre visualizza i guardiani della soglia).
In Nepal anche il fagiano e’ un uccello sacro con lo stesso significato. Nell’antico mondo egizio le dee e i faraoni sono raffigurati nei geroglifici mentre portano sul capo due alte piume di pavone, e Maat, la dea dell’ordine cosmico e della giustizia, e’ indicata con un’alta piuma sulla testa.

Horus


La presenza nell'antichità di Dei-Uccello (e più in generale di teriantropi mezzi uomini e mezzi uccelli)  è un fatto indubitabile, come possono confermare le raffigurazioni qui sopra (la prima proveniente dalla Mesopotamia la seconda dall'Egitto).
Forse meno nota è la raffigurazione del dio Atzeco Quetzalcoatl, detto il S erpente Piumato, così come poco nota è la sua storia o leggenda.Secondo la tradizione maya/azteca, ma probabilmente risalente alla popolazione tolteca, il dio Quetzalcoatl decise di morire per espiare una sua colpa ma poi (dopo una visita negli inferi) ritornò in vita e si diede da fare per ripopolare la terra (distrutta da uno dei cataclismi che avrebbero devastato nel passato il nostro pianeta). Per fare questo spruzza il suo sangue su delle preziose ossa che si trasformano in esseri umani. In seguito il Serpente Piumato insegnò agli uomini come coltivare il mais, come fare tessuti e mosaici, come misurare il tempo e osservare le stelle.
Morte resurrezione, espiazione, sacrificio, il dono del proprio sangue per la vita degli uomini, temi sempiterni che si ritrovano un po' in tutte le religioni, specialmente in quelle misteriche che avevano preso piede ai tempi di Gesù.

E adesso veniamo alla cerimonia del battesimo di Gesù da parte di Giovanni Battista, così come è descritta nei 4 vangeli canonici: il cielo si apre e lo Spirito Santo "sotto forma di colomba" scende su Gesù ...
Ma non tutti i vangeli raccontano la stessa storia. C'è infatti chi dice che Gesù vide il cielo aprirsi e lo Spirito sotto forma di colomba scendere su di lui, chi afferma che il cielo si aprì e Gesù vide l'arrivo dello Spirito-Colomba (piccola differenza tra il testo di Marco e quello di Matteo), chi afferma (vangelo di Giovanni) che fu Giovanni Battista a testimoniare di avere visto lo Spirito Santo scendere su Gesù e di avere per questo riconosciuto il figlio di Dio (non è chiaro dal contesto se fu solo il Battista a vedere lo Spirito scendere su Gesù o se ci furono altri ad assistere alla medesima visione).
Diciamo subito per precisione che il resoconto evangeli co dipende non solo da quale dei 4 testi canonici si prenda come riferimento, ma anche dalla traduzione, che spesso viene eseguita un po' liberamente per cercare di rendere al meglio in italiano corrente ciò che è stato scritto nell'antico aramaico, e che a volte modifica persino i significati delle parole (vedi il caso della parola "cibo" che a volte viene tradotta erroneamente con "carne" forse anche per nascondere la tendenza vegetariana del cristianesimo orginale).
Ad ogni modo leggiamo una versione della CEI del vangelo secondo Matteo dov e l'episodio viene così raccontato (capitolo 3, versetti 13-17):

Allora Giovanni acconsentì. [16]Appena battezzato, Gesù uscì dall'acqua: ed ecco, si aprirono i cieli ed egli vide lo Spirito di Dio scendere come una colomba e venire su di lui. [17]Ed ecco una voce dal cielo che disse: «Questi è il Figlio mio prediletto, nel quale mi sono compiaciuto»

La versione del vangelo secondo San Marco recita (capitolo 1, versetti 9-11):

[9]In quei giorni Gesù venne da Nazaret di Galilea e fu battezzato nel Giordano da Giovanni. [10]E, uscendo dall'acqua, vide aprirsi i cieli e lo Spirito discendere su di lui come una colomba. [11]E si sentì una voce dal cielo: «Tu sei il Figlio mio prediletto, in te mi sono compiaciuto».
Mentre nel vangelo secondo San Luca si legge una versione alquanto differente (capitolo 3 versetti 21-22) e sebbene possa apparire un dettaglio per me non lo è, anche perché le incoerenze in un simile testo lasciano forti dubbi sulla sua pretesa sacralità:
[21]Quando tutto il popolo fu battezzato e mentre Gesù, ricevuto anche lui il battesimo, stava in preghiera, il cielo si aprì [22]e scese su di lui lo Spirito Santo in apparenza corporea, come di colomba, e vi fu una voce dal cielo: «Tu sei il mio figlio prediletto, in te mi sono compiaciuto».
Infine nel vangelo secondo San Giovanni  (capitolo 1, versetti 32-34) si legge:
[32]Giovanni rese testimonianza dicendo: «Ho visto lo Spirito scendere come una colomba dal cielo e posarsi su di lui. [33]Io non lo conoscevo, ma chi mi ha inviato a battezzare con acqua mi aveva detto: L'uomo sul quale vedrai scendere e rimanere lo Spirito è colui che battezza in Spirito Santo. [34]E io ho visto e ho reso testimonianza che questi è il Figlio di Dio».
Uno spirito-colomba, un collegamento col mondo dello spirito, con la divinità, una visione che a quanto pare fu di un singolo e non una visione condivisa da una folla. O forse una visione di un singolo che venne piano piano trasformata nel racconto agiografico della vita di Gesù in un fenomeno manifestatosi anche ad altre persone. Dovrebbe essere noto a tutti che i racconti delle vite dei Santi non possono essere presi alla lettera, a meno di non dover credere che San Giorgio uccise per davvero un drago per liberare da sicura morte la giovane principessa.
E' possibile quindi ipotizzare ancora una volta che Gesù al pari di altre persone considerate Santi o Profeti, fosse capace di accedere a stati alterati di coscienza, come ipotizzato nei precedenti due articoli:
Gesù e sciamanesimo
L'Apocalisse come visione in stato di coscienza alterato

fonte: http://scienzamarcia.blogspot.it/2012/08/dagli-uccelli-della-trance-agli-dei.html