Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

sabato 2 febbraio 2013

UFO Sighting Over Cape Coral, Florida January 30th 2013 Orbs Caught On T...

Terremoto Magnitudine ML 4,5 Regione AUSTRIA

Magnitudine
ML 4,5

Regione
AUSTRIA

Data ora
2013/02/02 13:35:35.0 UTC

Posizione
46,53 N; 14,62 E

Profondità
2 km

Distanze
229 km a SO di Vienna (pop 1569316; ora locale 14:35:35.1 2013/02/02)
53 km a N di Lubiana (pop 255.115; ora locale 14:35:35.1 2013/02/02)
14 km S Völkermarkt (pop 11.543; ora locale 14:35:35.1 2013/02/02)
7 km a S Eberndorf (pop 6088, ora locale 14:35:35.1 2013/02/02)

Vista globalehttp://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=303150

Terremoto Magnitudine 6,8 Mw Regione HOKKAIDO, GIAPPONE REGIONE

Magnitudine
6,8 Mw

Regione
HOKKAIDO, GIAPPONE REGIONE

Data ora
2013/02/02 14:17:33.0 UTC

Posizione
42,80 N; 143,27 E

Profondità
100 km

Distanze
160 km E Sapporo (pop 1883027; ora locale 23:17:33.7 2013/02/02)
23 km a S Otofuke (pop 40.944; ora locale 23:17:33.7 2013/02/02)
15 km a SE Obihiro (pop 173.890; ora locale 23:17:33.7 2013/02/02)

Vista globale

http://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=303157

Disastrosa grandinata uccide 9 persone in India. Interi villaggi devastati

La pesante grandinata nel sud dell'India

Almeno 9 persone sono rimaste uccise quando una devastante grandinata, durata ben 20 minuti, ha letteralmente devastato i villaggi dello stato indiano di Andhra Pradesh, nel sud dell’India. Il bilancio, oltre alle vittime, parla di interi raccolti  distrutti, e persino di abitazioni devastate, a cui si aggiungono vari capi di bestiame uccisi da veri e propi massi di ghiaccio. E’ l’ennesimo episodio di un clima probabilmente sempre più estremo negli ultimi anni,  ancora una volta responsabile di inportanti implicazioni finanziarie per i residenti. L’intensa grandinata è cominciata a cadere nella notte di Martedì, ed ha finito per ricoprire i villaggi con un manto di ghiaccio spesso molti centimentri, tanto che alcune donne sono state viste mentre cercavano di spazzare via enormi massi di ghiaccio utillizzando pennelli sottili, più adatti a detriti leggeri. Le grandinate più intense del paese si sviluppano generalmente più a nord, sull’altopiano del Deccan e in Bangladesh. Il dottor K. Sitarama, direttore del Centro Meteorologico di Hyderabad, ha detto che la grandinata è stata causata da un temporale molto intenso. L’evento è stato molto localizzato, come sempre in queste circostanze.

Grandine 1
Grandine 2
Grandine 3
http://www.meteoweb.eu/2013/02/disastrosa-grandinata-uccide-9-persone-in-india-interi-villaggi-devastati/182156/

Vulcano Marsili: progetto per la prima centrale termica sottomarina al mondo. Quali rischi ci sono?

Vulcano Marsili: progetto per la prima centrale termica sottomarina al mondo. Quali rischi ci sono?

Sopra il vulcano Marsili sorgerà la prima centrale termica sottomarina del mondo? Sembra di si, in quanto vi è l’obiettivo di produrre energia elettrica sfruttando il campo geotermico formato dal più grande vulcano d’Europa e dando elettricità a tutta Italia.

Il vulcano Marsili, uno dei più estesi d’Europa, lungo 70 km e largo 30 km potrebbe dare elettricità a tutta Italia. Secondo il Marsili Project Eurobuilding, il vulcano ritenuto tra i più pericolosi del Tirreno, potrebbe diventare la prima fonte di approvvigionamento di energia geotermica off-shore per il Paese, aprendo la strada a una fonte energetica nuova, pulita e inesauribile.

Per ora sono iniziate le trivellazioni per esplorare la zona e poi creare energia. ”E’ un progetto unico al mondo e che punta a produrre entro il 2020 circa 200 MegaWatt di energia elettrica sfruttando il calore dell’acqua che circola all’interno della struttura sottomarina del vulcano Marsili”, ha spiegato uno dei responsabili, Diego Paltrinieri. La struttura, che si trova circa 140 chilometri a Nord della Sicilia, è considerata una delle zone più ricche di giacimenti di ‘calore fluido’ al mondo. Ma se il Marsili viene paragonato ad una pentola a pressione con il coperchio ben tappato, le trivellazioni potrebbero creare un pericolo di eruzione del vulcano e eventuali terremoti connessi all’attività del Marsili? Speriamo che i ricercatori dell’INGV possano riflettere prima di creare una tragedia di vaste proporzioni, mettendo a rischio la vita di milioni di persone.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/01/vulcano-marsili-progetto-per-la-prima-centrale-termica-sottomarina-al-mondo-quali-rischi-ci-sono/

NASA: una super tempesta mai vista prima, ha innalzato la temperatura su Saturno

NASA: una super tempesta mai vista prima, ha innalzato la temperatura su Saturno

Non si conoscono ancora gli effetti di cosa abbia creato sia l’innalzamento della temperatura mai registrata prima, sia della mega tempesta su Saturno,  il cui vortice ha avvolto tutto l’emisfero settentrionale. Alcuni ricercatori parlano dell’influenza gravitazionale di un eso-pianeta, come ad esempio l’ormai famoso Pianeta X, di cui in questo periodo se ne sta sempre parlando di più. Insommma, una delle più grandi tempeste mai viste su Saturno dicono alla NASA, che potrebbe essere stata vittima di un soffocamento su stessa, dato le sue incredibili dimensioni.

Nessuno

Nessuno

Viene definita dalla NASA come la  ‘grande tempesta di primavera’ , quello che è stato un enorme vortice che ha travolto il record di tempeste potenti su Saturno, per un periodo di 267 giorni tra il 2010 e il 2011. La tempesta ha acquisito dimensioni tali che avvolgeva tutto l’emisfero settentrionale e la sua testa ha raggiunto le dimensioni paurose, tali da unirsi alla sua coda . Anche dopo la ‘morte’ della tempesta, il pianeta ha continuato a sentire i suoi effetti. Non a caso, il fenomeno ha generato un vortice più grande. variando e innalzando quindi una temperatura mai vista nel sistema solare.

Redazione Segnidalcielo

riferimenti:link

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/01/nasa-una-super-tempesta-mai-vista-prima-ha-innalzato-la-temperatura-su-saturno/

Cade in Oceano il razzo Zenit che trasportava un satellite americano. Guasto tecnico o forse abbattuto da due UFO?

Cade in Oceano il razzo Zenit che trasportava un satellite americano. Guasto tecnico o forse abbattuto da due UFO?

Il lancio di un razzo russo che trasportava un satellite per le comunicazioni americano è finito in mare dopo 40 secondi dal lancio. Il filmato del lancio in streaming on-line è stato interrotto per cause misteriose, poco dopo le 06:56 GMT quando appunto il razzo Zenit si è praticamente spento ed è caduto in mare. Rammentiamo che il missile Zenit-3SL viene lanciato da una piattaforma, la Odyssey Launch che si trova nell’oceano Pacifico. La base di lancio Odyssey si trova sull’equatore ed era piattaforma petrolifera poi convertita appunto come base di lancio missilistica. Il lancio dello Zenit è avvenuto Venerdi 1 Febbraio 2013 alle ore 6:56 GMT e dopo 40 secondi inspiegabilmente si è interrotto, come si sono interrotte le dirette dello streaming video del lancio. Il direttore della società fornitore di veicoli spaziali, BSSI  Kjell Karlsen ha aggiunto: ‘ Siamo molto delusi per l’esito del lancio e di offrire ai nostri clienti un sincero rammarico per la perdita del satellite Intelsat. Faremo quanto ragionevolmente sia possibile per recuperare da questo evento inaspettato e sfortunato.”

È un altro colpo alla reputazione dell’industria spaziale della Russia come due anni fa, un satellite di comunicazioni cadde a terra poco dopo essere stato lanciato. Il satellite Meridian, che era per uso militare e civile, non ha raggiunto la sua orbita e cadde a terra vicino alla città di Tobolsk in Siberia, circa 1.400 km da Mosca.

Le anomalie sul lancio del vettore ora vengono studiate attraverso quei 40 secondi di video, dove stranamente si possono vedere oggetti strani volare accanto al razzo Zenit. Altra cosa strana è stata l’interruzione della diretta video in streaming del lancio. In questi 40 secondi il ricercatore Stephen Hannard ha analizzato il video e ha notato due misteriosi oggetti, due UFO vicino allo Zenit 3SL. Stephen Hannard non crede che questi due UFO siano detriti del razzo e lo possiamo osservare nel video elaborato da lui. Guardate e giudicate!!

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/02/cade-in-oceano-il-razzo-zenit-che-trasportava-un-satellite-americano-guasto-tecnico-o-forse-abbattuto-da-due-ufo/

venerdì 1 febbraio 2013

ERUZIONE DEL VESUVIO…

News Gerda!

ERUZIONE DEL VESUVIO

A rischio quasi due milioni di persone, considerate "carne da macello" da chi detiene il potere. Quello che lo Stato italiano non dice alla sua popolazione. Sono stati registrati terremoti superficiali con ipocentro localizzato lungo il condotto, oltre che in emissioni fumaroliche lungo i fianchi del cono e del cratere. A parere degli esperti, una più che probabile ripresa dell’attività eruttiva, implicherebbe quindi un rapido rilascio di tutta l’energia accumulata.E’ considerato dagli esperti uno dei vulcani a maggior rischio del mondo. La sua storia ha insegnato che può produrre sia eruzioni effusive, sotto forma di effusione di colate laviche, nonché le ben più pericolose eruzioni esplosive. Nel frattempo, in attesa del peggio, la NATO ha evacuato alcuni suoi insediamenti nell'area. Ma questo è un segreto militare, meglio non far sapere nulla ai sudditi italioti.
Fatto sta che la Regione Campania dovrà fornire entro il 31 marzo 2013, elementi utili ad una delimitazione ancora più definita della “zona rossa” e del numero di residenti che andrebbero effettivamente allontanati in caso di e ruzione del Vesuvio. Analogo  dettaglio andrà precisato entro giugno per i campi Flegrei. Lo ha reso noto il capo del dipartimento della Protezione civile, Franco Gabrielli (ex capo dei servivi segreti civili), in una recente conferenza stampa. “Non è una differenza da poco - ha sottolineato Gabrielli - avere un censimento preciso permetterebbe di calibrare ancora meglio le procedure di evacuazione che nel caso del Vesuvio, al momento, riguarderebbero 800mila persone e nel caso dei Campi Flegrei altre 400mila. Un’eventuale evacuazione anche via mare? Sino ad oggi si è pensato solo al trasporto su gomma, ma è un’ipotesi che non mi sento di escludere in partenza”.  Certo, sarebbe un evento di proporzioni importanti, che proporrebbe una serie di problemi almeno in parte gestibili solo sul campo, nell’immediato, e che dal punto di vista dei costi richiederebbe un fondo molto cospicuo e, qu asi inevitabilmente, un contributo dell’Unione europea”.

Piano di “emergenza” - Lo scenario atteso dalle autorità italiane è catastrofico, eppure sul sito della Protezione Civile l'ultimo aggiornamento visibile alla popolazione risale al 2006. Esso prevede i seguenti fenomeni e conseguenti rischi associati:
«Nella fase iniziale dell’eruzione si solleva fino a 15-20 chilometri di altezza una colonna eruttiva composta di gas e frammenti piroclastici, seguita dalla ricaduta a terra di pomici, lapilli e ceneri trasportati dal vento. Il rischio è correlato al carico esercitato dalla coltre piroclastica sui tetti degli edifici di cui pr ovoca eventualmente il crollo, nonché alle difficoltà respiratorie, alla contaminazione delle colture e dell’acqua, alle difficoltà di autorizzare vie di fuga e agli ingorghi stradali. Il territorio che può subire questi fenomeni è indicato come zona gialla. Questa zona comprende 96 comuni delle province di Napoli, Avellino, Benevento e Salerno per un totale di circa 1.100 chilometri quadrati e 1.100.000 abitanti.

Nella fase successiva, la colonna eruttiva collassa producendo colate piroclastiche che possono raggiungere velocità dell’ordine di 100 km/h e un enorme potere distruttivo. I modelli fisico-numerici indicano che dal momento del collasso della colonna eruttiva, le colate piroclastiche impiegheranno 5-10 minuti per raggiungere la costa. Il territorio esposto a questo rischio è definito zona rossa, comprende 18 comuni è per un totale di circa 200 chilometri quadrati di estensione e poco meno 600.000 abitanti.

Nella terza fase si possono generare colate di fango anche a distanza di giorni dall’eruzione. I territori soggetti a questo rischio sono indicati come zona blu che include 14 comuni della provincia di Napoli per un totale di 180.000 abitanti. Inoltre, i comuni diTorre del Greco e Trecase, presentano un’elevata pericolosità da invasione di lave pur trovandosi ad una certa distanza dal cratere sommitale».

Gli insediamenti umani sono stati edificati all’interno delle fasce a rischio. Questo fenomeno non è mai stato arrestato dal governo italiano e dalle autorità locali. Studi recenti hanno calcolato che nel periodo dal 1951 al 2001, nell’insieme dei 18 comuni considerati “zona rossa” vi è stato un sensibile incremento demografico, pari al 56,3 per cento (da 353.172 a 551.837 abitanti), soprattutto nella fascia costiera. Inoltre, vi è stato un aumento della densità abitativa tale da rendere questo comuni tra i più densamente abitati d’Italia, nonché un’esplosa crescita del numero di abitazioni (da 73.141 a 187.407 edifici). Nell'ultimo decennio il cancro cementizio ha allungato le sue metastasi senza alcun freno istituzionale.

La riuscita del cosiddetto “piano di emergenza” dipende dalla capacità di prevedere l’eruzione del Vesuvio con sufficiente anticipo. In ogni caso, vi è una difficoltà oggettiva, anche se la popolazione fosse adeguatamente pronta e preparata, nell’evacuare una zona densamente abitata come quella vesuviana. La strategia di evacuazione è legata ai tempi di previsione: questa è possibile solo tre giorni prima dell’evento, un tempo notoriamente insufficiente ad evacuare da 500 a 600 mila persone.

Infine, i Campi Flegrei (area ad alta densità di residenti) sono un’altra zona campana ad elevatissimo rischio vulcanico. Proprio in loco sono in fase di realizzazione delle sperimentazioni di cui la popolazione locale ed italiana, non è a conoscenza. Anche nei Campi Flegrei potrebbero avvenire delle eruzioni esplosive.
Per la cronaca storica: durante la seconda guerra mondiale gli anglo-americani oltre che seppellire di bombe numerose città italiane(causando migliaia di vittime civili), hanno addirittura bombardato il suo  cono più recente e attivo cresciuto al di sopra di un vulcano più antico conosciuto con il nome di Monte Somma. Nel 1944 ci fu l’ultima eruzione. Da allora sono stati riconosciuti 18 cicli eruttivi separati da brevi intervalli di stasi inferiori a 7 anni. Gli studi scientifici hanno consentito di accertare che nei periodi di quiescenza, il magma si è accumulato in una camera posta a 5-7 chilometri di profondità. 

Il rischio vulcanico è il prodotto di tre fattori: pericolosità vulcanica, valore esposto e vulnerabilità. Perché allora la popolazione della regione Campania non è informata a dovere? I morti da “cause naturali” sono stati già calcolati nei minimi dettagli, così come le lacrime per i funerali di Stato?  

Approfondimenti:
http://www.nationalgeographic.it/italia/2007/09/30/news/vesuvio-17517/

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2012/06/vesuvio-conto-alla-rovescia.html
Piani obsoleti:
http://www.protezionecivile.gov.it/resources/cms/images/zona_rossa_colorata_d0.JPG
http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/view_pde.wp?contentId=PDE12771
http://www.protezionecivile.gov.it/resources/cms/documents/1995_PIANO.pdf
http://www.protezionecivile.gov.it/resources/cms/documents/2001_aggiunte_e_varianti.pdf
http://www.protezionecivile.gov.it/resources/cms/documents/2001_aggiunte_e_varianti.pdf
http://www.protezionecivile.gov.it/resources/cms/documents/Mappe_Vesuvio_rev.pdf

fonte: http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2013/01/normal-0-14-false-false-false-it-x-none.html

giovedì 31 gennaio 2013

Nuovo farmaco derivato da una pianta velenosa, uccide le cellule cancerogene

Nuovo farmaco derivato da una pianta velenosa, uccide le cellule cancerogene

Uccidere le cellule cancerogene grazie a un nuovo farmaco sperimentale derivato da una pianta fin ora ritenuta velenosa. Lo sostiene uno studio portato avanti dalla Johns Hopkins Cancer Center negli Usa, guidato dal dottor Johm Isaacs, ingegnere biomedico, pubblicato su Science Translational Medicine.

Gli scienziati hanno condotto alcuni studi su una pianta chiamata Thapsia Garganica, in particolare su una sostanza contenuta in essa che potrebbe essere efficace contro i tumori, soprattutto riguardo quelli alla prostata, molto diffusa tra gli uomini. Questa pianta, che cresce nella regione del Mediterraneo, produce la tapsigargina, noto per la sua tossicità verso gli animali, le cui proprietà velenose sono conosciute fin dall’antica Grecia. Veniva infatti chiamata “carota della morte”, dato che uccideva i cammelli che la mangiavano.

Ma è proprio grazie a questa pianta velenosa che i ricercatori sono riusciti a ricavarne un farmaco per il trattamento medico dei tumori. Il farmaco derivato da questa sostanza si chiama G202 ed è stato ottenuto modificando chimicamente la tapsigargina in modo da detossificarla: “Il nostro studio ha permesso di riprogrammare le molecole di questo veleno in modo da renderele inoffensive per i tessuti sani. Una volta giunti alle cellule del cancro, la tossicità viene riattivata e le cellule dannose vengono uccise”, ha dichiarato Samuel Denmeade, ricercatore a capo dello studio.

Attualmente il farmaco sperimentale è il fase I e viene testato su 29 pazienti con carcinoma prostatico in fase avanzata. In 30 giorni di trattamento con il farmaco G202 si è vista una riduzione del 50 per cento delle dimensioni di cellule umane del cancro al seno, alla vescica e al rene. Insomma le dimensioni del tumore si sono dimezzate.

Ma come funziona questa sostanza all’interno del corpo? Una volta iniettata arriva al punto dove si trova il tumore viaggiando nel flusso sanguigno, senza ovviamente danneggiare i tessuti sani. Viene rilasciata poi una proteina che inibisce la protezione che fa da scudo al tumore, in questo modo il farmaco G202 può andare all’attacco. Una scoperta davvero importantissima per l’oncologia medica.

fonte

http://www.segnidalcielo.it/2013/01/31/nuovo-farmaco-derivato-da-una-pianta-velenosa-uccide-le-cellule-cancerogene/

Campi Flegrei, INGV: “debole ripresa della velocità di sollevamento del suolo”

La Solfatara di Pozzuoli. Credit: Meteoweb

Nel corso della settimana sono stati registrati 6 eventi sismici molto superficiali ( prof. < 2 km) e di bassa energia (M < 1.0), mentre la velocità di sollevamento mostra una ripresa rispetto alla riduzione segnalata nel precedente bollettino. Per una migliore valutazione della velocità di sollevamento occorrerà comunque attendere una serie temporale di maggiore durata e una riduzione dell’incertezza dei valori rilevati dalla rete GPS. Deformazioni del Suolo: Nel corso della settimana è stato rilevato un sollevamento di circa 0.5 cm alla stazione GPS di Rione Terra a Pozzuoli (RITE), dove la variazione è stata maggiore. In figura 2.1 viene riportata la serie temporale delle variazioni in quota dal 2012 della stazione GPS di RITE, dove i punti in nero rappresentano le variazioni settimanali calcolate con i prodotti finali IGS (effemeridi precise e parametri della rotazione terrestre) i quali vengono rilasciati con un ritardo di 12-18 giorni. I punti in blu rappresentano le variazioni giornaliere calcolate con prodotti rapidi IGS in attesa del riprocessamento con i prodotti finali IGS appena disponibili.

Fig. 2.1 - Serie temporale delle variazioni in quota della stazione di RITE (Pozzuoli) dal 01 gennaio 2012 al 28 gennaio 2013.  http://www.meteoweb.eu/2013/01/campi-flegrei-ingv-debole-ripresa-della-velocita-di-sollevamento-del-suolo/181895/

Costa Rica: avvistato e ripreso un UFO su un volo aereo commerciale – il video

Costa Rica: avvistato e ripreso un UFO su un volo aereo commerciale – il video

Questo filmato che vi presentiamo è stato registrato con un telefonino da un pilota di un volo commerciale in Costa Rica e sembra mostrare un UFO o sfera di luce che passa sotto l’aereo ad una velocità impressionante.

L’oggetto è stato avvistato  Mercoledì 23 Gennaio 2013 da un pilota commerciale di nome Joseph Daniel Araya. Araya ha più di 500 ore di volo. Si stima che l’oggetto volante non identificato nel video potrebbe avere una lunghezza compresa tra 7 e 10 metri. La sua velocità potrebbe raggiungere i 3.600 chilometri orari, sette volte di più di quanto viaggiava l’aereo in quel momento.

Redazione Segnidalcie

http://www.segnidalcielo.it/2013/01/31/costa-rica-avvistato-e-ripreso-un-ufo-su-un-volo-aereo-commerciale-il-video/

Virginia (USA): nella Contea di Fairfax avvistato un UFO che rilascia piccole sfere – il video

Virginia (USA): nella Contea di Fairfax avvistato un UFO che rilascia piccole sfere – il video

Il video che vi presentiamo riguarda un avvistamento di un oggetto di forma ovale, segnalato nella Contea di Fairfax in Virginia. Il fatto è accaduto la sera del 17 gennaio 2013 e il testimone dopo aver avvistato l’UFO che volava a bassa veocità nei cieli della Fairfax County, ha potuto registrare il fenomeno, notando anche che dal misterioso oggetto ovoidale di colore bianco, fuoriuscivano piccole sfere di luce che andavano verso l’alto. Guardate il filmato!

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/01/31/virginia-usa-nella-contea-di-fairfax-avvistato-un-ufo-che-rilascia-piccole-sfere-il-video/

mercoledì 30 gennaio 2013

UFO Cover Up, parla il Maggiore Robert Dean: “dobbiamo lottare affinché la grande menzogna venga svelata”

UFO Cover Up, parla il Maggiore Robert Dean: “dobbiamo lottare affinché la grande menzogna venga svelata”

L’ex sargente maggiore Robert Dean, (per gli amici Bob) che ho potuto conoscere nel lontano 1995-96, ha svolto trent’anni di servizio nell’Esercito degli Stati Uniti d’America, comandante di un’unità di fanteria in Corea e Vietnam, missioni di spionaggio in Cambogia, nel 1963 analista dello SHAPE – quartier generale delle potenze alleate della NATO – con incarichi speciali nella denominazione di nullaosta Cosmic Top Secret, ossia con accesso a documenti super segreti. in diverse conferenze, rende pubbliche delle sconcertanti rivelazioni:ad oggi, cosa e’ cambiato?queste ed altre interviste hanno come data il 2008 e il 2009.

Certamente Bob, conosce molte storie nascoste all’intera umanità, sa moltissime storie su cui poter discutere, oltre ai presunti progetti neri (Black Project) e contatti con Entità Biologiche Extraterrestri.

Robert Dean proprio nel 1995 durate il convegno mondiale da me organizzato a Roma, mi rilasciò un importante intervista, proprio prima di andare in RAI alla trasmissione condotta da Lorenza Foschini “Misteri”. Ecco quanto lui mi disse, poi pubblicato su svariate riviste del settore e su svariati blog italiani.

Robert, molte persone ci chiedono se gli extraterrestri sono ostili, tu cosa ne pensi?

Il Governo degli Stati Uniti ha dato dimostrazione al suo popolo e di riflesso anche ai paesi alleati, che il problema UFO-ETI (Extra Terrestrial Intelligences – Intelligenze Extraterrestri) fosse un problema serio, inteso in termini di possibile minaccia all’intero genere umano. Nel 1961 fu sfiorato un conflitto tra USA e URSS, a causa dei frequenti avvistamenti di oggetti non identificati che stazionavano sopra le basi missilistiche, sia americane che sovietiche. Nel ’64 avevamo determinato che:

1. Gli UFO erano guidati da esseri chiamati EBE, ossia Entità Biologiche Extraterrestri.

2. Tali esseri possiedono una tecnologia evoluta di 2000 anni rispetto alla nostra.

3. Nel 1976 conclusero che le EBE erano di origine multidimensionale, ossia con almeno dieci livelli dimensionali e che possono manipolare il tempo e la materia.

Il gruppo operativo dello SHAPE, nel ’64, aveva tratto conclusioni inerenti l’aspetto e la tipologia delle razze aliene. Infatti si conoscevano allora quattro tipi di razze, di cui una identica alla nostra; tutto questo metteva in forte imbarazzo i generali dello SHAPE, in quanto si poteva benissimo supporre che questi esseri avrebbero potuto girare indisturbati fra noi e persino trovarsi all’interno delle nostre basi.

Per coloro che asseriscono che le ETI sono ostili, vorrei citare un episodio accaduto in una base missilistica nel Nord Dakota qualche anno fa, quando il personale addetto al controllo radar osservò dei dischi volanti che, posizionandosi sulle rampe di lancio dei missili balistici ICBM (Inter Continental Balistic Missile) classe Minuteman, iniziarono a prendere il controllo totale delle testate nucleari multiple, mettendolo poi fuori uso insieme ai sistemi elettronici sofisticati che servivano per il lancio. Tutto questo dovrebbe far riflettere.

Il governo americano sta cominciando ad avere una doppia visione del problema UFO/ETI, ma la mia considerazione in merito alla domanda è che rispetto alla maggior parte del popolo statunitense che pensa che le ETI siano ostili, io credo che la loro presenza sul nostro pianeta sia come una grande opportunità del genere umano di poter fare un grande salto, ovvero un cambiamento profondo, teso al miglioramento della vita e per la pace.

Formazione UFO apparsa sul Campidoglio di Washington nel 1952Sin dall’alba dell’uomo, la presenza extraterrestre è stata gravante in termini positivi. Pur sapendo che esistono alieni positivi ed alieni negativi, come sulla Terra lo sono nel cosmo, io sono convinto che attualmente siamo visitati da razze aliene positive.

Hai mai avuto contatti con gli extraterrestri?

Sì, il mio primo contatto con gli extraterrestri l’ho avuto all’età di otto anni.

Ero intento a giocare in mezzo ad un prato e non mi accorsi che c’era un piccolo canale delle fognature che andava a finire dentro un canale più grande. Distrattamente ci caddi dentro e mi ritrovai a scivolare nello scarico, le cui pareti erano lisce e non offrivano alcun appiglio; ed era profondo molti metri. Non avevo scampo, sarei affogato subito. Ma, ad un tratto, mi sentii sollevare, una presa forte qui, ai lati delle ascelle e fu come se qualcuno mi risucchiasse verso l’alto e, in un battito di ciglia, mi ritrovai dentro una stanza. Non ricordo bene, ma non c’erano strumenti particolari.

D’un tratto apparve un essere con una tuta bianca fosforescente, un essere bellissimo, simile a noi terrestri. Una razza umanoide incredibilmente simile alla nostra che comunicava mentalmente, ovvero telepaticamente. Sottolineo che a tutt’oggi i miei contatti e tutti i messaggi che ricevo dalle ETI sono mentali. Tutte le conferenze e i convegni che ho tenuto in tutto il mondo, compresa l’Italia, contemplano il contenuto di questi messaggi.

Ufo sulla Luna

Quale realtà si cela dietro lo scudo di difesa spaziale?

Negli anni Ottanta il presidente Ronald Reagan, durante una seduta plenaria del Congresso della Casa Bianca, parlò dello stanziamento di alcuni miliardi di dollari per la progettazione e la costruzione di uno scudo satellitare di difesa spaziale. Il progetto prevedeva l’immissione nello spazio di satelliti armati con cannoni a fasci di particelle, per poter difendere gli USA e gli alleati, ossia la NATO, da ipotetici attacchi missilistici da parte dei paesi ostili.

Tutto questo è una misera e sporca messa in scena da parte del governo americano. Gli Stati Uniti, insieme agli alleati occidentali, compresa l’Italia, fanno di tutto per coprire questo stato di cose, confondendo la mente della gente con un alibi pazzesco, facendo credere che si tratta di una minaccia interna, mentre il problema è esterno.

È giunto il momento che ai nostri governanti venga chiesto di aprire gli occhi e di iniziare ad informare l’opinione pubblica sulla realtà extraterrestre.

Robert, ci sarà prima o poi un contatto ufficiale con gli extraterrestri?

Il contatto ufficiale ci sarà nei prossimi anni, quindi nel nuovo millennio (terzo millennio)… tu sai che i contatti con i capi di governo ci sono stati in passato, ma tutto è avvenuto segretamente. Loro ci hanno dato tante possibilità. Ci hanno dato molta tecnologia, che purtroppo oggi viene usata per costruire armi sempre più potenti. Questa tecnologia ci è stata data sin dai tempi in cui caddero alcuni dischi volanti nei pressi di Roswell. Non si può dire che questi dischi siano caduti perché abbattuti dalla contraerea americana, o perché hanno subito avarie ma, al contrario, ci sono stati episodi in cui le ETI ci hanno elargito doni, dei veri e propri regali.

Come è accaduto alla base dell’Esercito di Fort Bliss molti anni fa, quando venne ritrovato nel bel mezzo dell’installazione militare un disco volante completamente intatto. Loro sono sempre stati presenti sul nostro pianeta e i loro contatti con le persone normali ci sono sempre stati; attualmente continuano a farlo. Questo avviene per preparare il genere umano al grande balzo che porterebbe finalmente il popolo della Terra verso un’era di pace e di fratellanza, ma anche un trampolino di lancio verso le stelle.

Ci sono molte persone che lottano contro la disinformazione e il Cover-Up sugli UFO e gli ET. Tu cosa consiglieresti loro?

Con grande spirito e coraggio dobbiamo lottare affinché la grande menzogna venga svelata, anche perché se stiamo operando per tutto questo è perché siamo una razza venuta dalle stelle e che è destinata a tornare alle stelle. Voi dovete lottare fino alla fine. Voi siete i veri Ambasciatori stellari. Voi siete i Guerrieri di Luce.

di Massimo Fratini

Segnidalcielo.it

 

http://www.segnidalcielo.it/2013/01/30/ufo-cover-up-parla-il-maggiore-robert-dean-dobbiamo-lottare-affinche-la-grande-menzogna-venga-svelata/

Forte scossa di terremoto di magnitudo 6.8 in Cile

Forte scossa di terremoto registrata alle ore 21:16 (ora italiana) in Cile.Secondo i primi dati il forte sisma è dimagnitudo 6.8 e sarebbe avvenuto a soli 2 km di profondità, a 54 chilometri a nord della città cilena di Vallenar.Secondo le autorità non ci sarebbe nessuna allerta Tsunami e per adesso non vengono segnalati feriti.

http://www.meteoweb.eu/2013/01/forte-scossa-di-terremoto-di-magnitudo-6-8-in-cile/181775/

Scoperta una base aliena sulla Luna? Le fotografie tratte dall’archivio NASA – missione Apollo

Scoperta una base aliena sulla Luna? Le fotografie tratte dall’archivio NASA – missione Apollo

Le immagini che vi mostriamo oggi sono alquanto spettacolari e possiedono  una buona definizione, visto l’epoca da cui provengono… e mostrerebbero una presunta base aliena. Una delle tante fotografie della missione Apollo, proviene dall’archivio della NASA  in cui vi è l’immagine di una misteriosa struttura circolare che possiede una sorta di antenna di cui si può osservare l’ombra. Questa struttura si troverebbe vicino al cratere di Bessel a Nord del Mare Serenitatis, visibile anche nelle mappe in HD della Luna.

Il link ufficiale della NASA, dove potete trovare le foto, non più ad alta risoluzione, ma solo le foto a bassa risoluzione della zona è cosultabile presso:

NASA Link: http://www.lpi.usra.edu/resources/apollo/frame/?AS15-87-11697

La foto della stessa zona invece è visibile ad alta risoluzione e ci dà una buona visuale stupefacente e molto ravvicinata dell’incredibile struttura.

Luna Foto del sito (Hi-Res): http://keithlaney.net/ApolloOrbitalimages/AS15/h/AS15-87-11697.jpg

L’hacker Gary McKinnon ha detto in un’intervista, che ha scaricato dai computer militari statunitensi materiale sulla missione Apollo e ha visto i documenti di prima mano, dichiarando che alti ufficiali dell’esercito statunitense sanno della presenza di basi aliene ma tengono il tutto sotto chiave nel cassetto TOP SECRET…

Redazione Segnidalcielo

Scott Waring

ADG

http://www.segnidalcielo.it/2013/01/30/scoperta-una-base-aliena-sulla-luna-le-fotografie-tratte-dallarchivio-nasa-missione-apollo/

UFO SPOTTED OVER NUNEATON 12-01-13


http://www.segnidalcielo.it/2013/01/30/inghilterra-avvistato-e-ripreso-un-ufo-sulla-cittadina-di-nuneaton-il-video/

Dal film:;"Jud Suss";da mito propagandistico ad Attualita',coi BenettonA...

News Gerda!

martedì 29 gennaio 2013

Stiamo entrando in un’era di grande purificazione, che vedrà il ritorno dei Popoli Stellari

Stiamo entrando in un’era di grande purificazione, che vedrà il ritorno dei Popoli Stellari

L’anziano Floyd Hand, guida spirituale Sioux-Oglala, rivela che le antiche profezie si stanno compiendo, annunciando immensi cambiamenti per l’umanità e l’imminente ritorno delle “Star Nations” (le Nazioni delle Stelle), ciò che l’uomo bianco chiama extraterrestri. Culture Hopi, Sioux e altre tradizioni nativo-americane sostengono che, a questo punto della nostra storia, ci troveremmo sul punto di transizione dall’attuale sistema di civilizzazione ad un modo di vivere radicalmente differente. Questo cambiamento è così profondo da essere chiamato il passaggio dal Quarto al Quinto Mondo.

Per Mondo le tradizioni dei nativi intendono diversi cicli di civilizzazione suddivisi in epoche di crescita del genere umano fino al raggiungimento di una più alta civiltà. Questo significa che l’umanità è passata attraverso tre ere precedenti, nelle quali i nostri antenati giunsero ad un alto livello tecnologico per poi precipitare nell’oblio della coscienza. Il Primo Mondo era chiamato “Tokpela” (Spazio Infinito).

La Prima Gente, intesa come civiltà, aveva capito che i veri creatori erano le entità universali che avevano dato loro la vita attraverso genitori terreni: Padre Sole e Madre Terra.

Ognuno sapeva di avere due ruoli vitali: quello di appartenente ad una famiglia terrestre, e quello di cittadino del grande Universo.

Ma poi, col tempo, la Prima Gente dimenticò il rispetto per il Creatore. Iniziarono così ad usare i centri vibratori del loro corpo (i chakra) solo per soddisfare esigenze materiali, abbandonando il principio d’unione di tutte le cose e causando fratture e separazioni tra diversi gruppi etnici, linguistici e religiosi. Gli animali ebbero allora paura dell’essere umano e se ne allontanarono. L’Uomo prese ad autodistruggere la propria specie attraverso terribili guerre intestine. L’errore fatale del Primo Mondo fu dunque quello di dimenticare il principio unificante di tutta la creazione. In ogni gruppo però rimasero alcuni membri che si mantennero fedeli all’originale insegnamento. Questi furono invitati dallo “Spirito” ad emigrare in un luogo speciale situato sottoterra. Appena furono al sicuro, il Primo Mondo fu distrutto: i vulcani eruttarono ed il fuoco cadde dal cielo fino a che non rimase nulla, se non quei pochi uomini nascosti all’interno della Terra.

Tokpa, la Mezzanotte Oscura

Dopo molto tempo il mondo si calmò, e ne emerse un Secondo. C’erano terre dove era esistita l’acqua, e acqua dove c’era stata la terra. Quando i fedeli rimasti emersero dalle viscere del pianeta, nulla assomigliava al precedente mondo malvagio. Una grande Terra apparve nel Secondo Mondo, definito “Tokpa” (Mezzanotte Oscura) e la gente si propagò sul territorio.

Essi comunicavano telepaticamente, ma ben presto divennero bramosi e avari, commerciando cose di cui non avevano alcun bisogno, litigando e osteggiandosi e così scoppiarono nuove guerre.

L’errore fatale del Secondo Mondo fu la bramosia e il materialismo.

Ancora una volta, poche persone rimasero fedeli alla coscienza spirituale, che li guidò in un posto sicuro sottoterra. Fu così che lo Spirito comandò alle entità gemelle del Polo Nord e del Polo Sud, incaricate di far ruotare correttamente la Terra di abbandonare i loro posti. Il pianeta oscillò, girò paurosamente, e rollò due volte. Le montagne precipitarono nei mari con immense ondate, che strariparono sulla Terra. Poi il Mondo divenne freddo e senza vita, trasformandosi in solido ghiaccio. Alla fine lo Spirito ordinò alle entità polari di tornare ai confini dell’asse terrestre e la Terra riprese di nuovo a ruotare. Il ghiaccio si sciolse e il mondo si scaldò per il ritorno alla vita.

Il significato perduto

Lo Spirito creò il Terzo Mondo “Kuskurza” (“lo straordinario significato perduto”, Mu?), sistemando terra e mari, montagne e pianure, e tutti gli esseri viventi. Poi mandò un messaggio ai pochi fedeli nascosti sottoterra avvisandoli che era giunto il tempo di emergere. Questi sopravvissuti si moltiplicarono e crearono grandi città, nazioni ed alla fine un’intera civiltà. Ma anche questi uomini furono completamente presi dai loro piani terreni. Crearono velivoli a forma di scudo che potevano volare, usandoli per attaccare grandi città.

Ben presto molte nazioni furono coinvolte in spaventosi duelli aerei. Inoltre, la Terza Gente decadde in pratiche sessuali degradanti. Gli errori fatali del terzo Mondo furono, quindi, quelli di impiegare vascelli aerei per scopi bellici e praticare l’atto sessuale esclusivamente a fini di promiscuità.

Così lo Spirito spinse i pochi che ancora vivevano secondo la saggezza a costruire vascelli e stivarli di cibo. Allora la pioggia fu liberata su tutto il Mondo. Onde più alte delle montagne si accumularono sopra la Terra. I continenti si frantumarono e sprofondarono negli oceani.Nel frattempo lo Spirito guidò i sopravvissuti fedeli nel loro viaggio prima verso un’isola, poi verso un’altra, finché raggiunsero il Quarto Mondo, “Tuwaqachi” (“Mondo Completo”). Dopo che ebbero attraversato le isole per giungere al Quarto Mondo, quelle isole si inabissarono in mare. Il Quarto Mondo è quello attuale in cui viviamo.

I sopravvissuti si diffusero attraverso le vaste terre e gradualmente iniziarono a costruire “l’alta civiltà” di oggi. Poiché il Quarto Mondo è quello in cui siamo cresciuti, sappiamo benissimo cosa è accaduto.

Armi di distruzione di massa

Dopo un periodo iniziale di aderenza al sentiero della saggezza e della coscienza, molti hanno poi deviato verso l’egoismo e la violenza. Molta gente di questo Quarto Mondo è incappata negli stessi errori dei tre precedenti, ossia dimenticare l’Unità della creazione, sprofondando nella bramosia e nel materialismo più sfrenato, nella promiscuità ed in ogni tipo di conflitto bellico. Ma a questo si è aggiunto un pericoloso elemento: armi in grado di distruggere non solo l’uomo e l’ecosistema ma anche l’intero pianeta. Ora questo Mondo sta per esaurirsi, ed i segni sono ormai evidenti: l’estinzione delle piante e delle specie animali; la contaminazione delle terre e dei mari con materiali tossici; la formazione dei buchi dell’ozono che fanno filtrare un eccesso di energia ultravioletta. Quest’ultima è causa della progressiva morte della flora terrestre nonché del maggiore diffondersi di alcune forme di cancro tra gli esseri umani. Il notevole aumento della temperatura (effetto serra) ha portato alla destabilizzazione del clima ed allo sconvolgimento degli ecosistemi.

Se il Quarto Mondo davvero si avvia verso la fine, un fattore più importante completa l’equazione: una diffusa serie, negli ultimi cinquant’anni, di incontri ravvicinati fra esseri umani e civiltà extraterrestri, il cui messaggio è chiaro ed inequivocabile. Essi sarebbero molto preoccupati per come l’uomo sta distruggendo il pianeta e se stesso. Tale apprensione si estenderebbe anche alle guerre che quotidianamente si susseguono e a tutte le forme di violenze che ovunque imperversano. I messaggeri alieni si sarebbero detti contrariati anche da chi permette il diffondersi di malattie e le morti per carestia di intere popolazioni, mentre le nazioni più opulente continuano ad arricchirsi. Inoltre, auspicherebbero fortemente che gli esseri umani si responsabilizzino per la salvaguardia del loro stesso pianeta.

La Terra, nostra Madre

Il messaggio di tali civiltà extraterrestri è, principalmente, quello di renderci consapevoli che non siamo gli unici esseri intelligenti nell’Universo, e che facciamo parte di una grande famiglia cosmica di esseri evoluti, eliminando gli errori e riordinando il nostro stile di vita, per riunirci al Tutto, alla Fonte Creatrice.

È essenziale iniziare a trattare la Terra ed il suo ecosistema come se fosse nostra Madre, con rispetto e amore, affinché non si ripeta ciò che è avvenuto precedentemente. Ma come sarà il Quinto Mondo, verso il quale siamo diretti?

Sarà costituito dalla gente umile di ogni singola nazione, tribù e minoranza razziale che diverranno un’unica famiglia, fratelli e sorelle.

Stiamo entrando in un’era di grande purificazione. Questo è un periodo di grandi cambiamenti per il nostro pianeta: terremoti, maremoti, eruzioni vulcaniche, spostamenti di terre e cambiamenti climatici hanno contraddistinto questi ultimi anni, eventi sintomatici proprio di tale mutamento. Secondo le profezie vi potrebbero essere anche catastrofi causate esclusivamente dalla stoltezza dell’uomo. Inoltre, come è accaduto per i Mondi precedenti, ci saranno coloro che vorranno rimanere aggrappati ai vecchi schemi per resistere al cambiamento, mentre altri cercheranno di vivere in armonia con il resto della creazione. Tale concetto di coesistenza pacifica con le altre forme di vita non è, come potrà sembrare a qualcuno, solo materia di discussione di un romanticismo ecologico o di una metafisica utopistica . È semplicemente il riconoscimento della vera dimensione della famiglia.

Ritorneremo una Star Nation

Durante questa transizione, più che in passato, ogni individuo è chiamato a servire il Grande Spirito, quel Centro di Consapevolezza a cui ogni cosa deve la sua origine. Ogni singola persona avrà un ruolo importante aiutando se stesso e gli altri a trovare quelle “strade” che guidino tutte le razze ad abbandonare ogni tipo di separazione e ad unirsi per il bene comune. E ancora, è necessario aiutare le specie vegetali e animali a sopravvivere, ponendo fine alla distruzione sistematica del pianeta e ritornando al nostro ruolo primario di custodi della Terra. Bisogna accantonare l’attuale stile di vita improntato al raggiungimento del “successo”, alla bramosia ed al materialismo più acceso, per imparare a vivere in modo più equilibrato e sereno. Dobbiamo vedere il sesso come la deliziosa e sacra attività che unisce due esseri per dar vita ad una “verità” più alta. Infine l’uomo deve bandire le armi da guerra, e operare con comprensione, giustizia, solidarietà per raggiungere la pace. Ma dove condurrà, in definitiva, questo viaggio dell’uomo attraverso la successione dei Mondi? La profezia dice che al centro dell’Universo, c’è un posto dove hanno avuto origine tutte le nazioni stellari. Si trova nella galassia delle Star Nations. Prima di giungere là, transiteremo attraverso nove Mondi.

I segni dell’energia femminile

La tradizione dei Nativi Americani, tra l’altro, onora l’esistenza delle cosiddette Entità del Tuono, conosciute come messaggeri dei potenti in cielo, ossia le “Star People” (gli extraterrestri). Si tratta di entità che hanno il potere sia della dissoluzione che della creazione.

Nelle tradizioni degli Indiani delle Pianure un indivduo che ha avuto un contatto con un’Entità del Tuono, sia diretto che in visione, diviene un “Heyoka”, cioè un “contrario”. L’Heyoka di solito inizia a comportarsi nel modo opposto alle convinzioni della cultura dominante, con lo scopo preciso di risvegliare le coscienze. Egli è la controparte umana delle Entità del Tuono, che ripetutamente disgregano l’ordine dell’esistenza e modellano una nuova disposizione dai frammenti. Non tutti gli Heyoka sono Indiani delle Pianure: alcuni hanno la pelle gialla, altri nera, altri bianca.

Sono tutti sperimentatori, istruiti per vivere come testimoni attivi contro l’ignoranza e la corruzione del Quarto Mondo, per diventare le fondamenta della civiltà futura del Quinto Mondo.

foto sopra: uno Star Visitor

Anche le donne delle tribù dei Nativi d’America esprimono le loro convinzioni spirituali: la vecchia era (il Quarto Mondo) è ormai conclusa, e la nuova sta lanciando i suoi primi vagiti. Il Quarto Mondo è stato contraddistinto dal dominio dell’energia maschile, il Quinto invece avrà come segni dominanti gli attributi dell’energia positiva femminile. Sarà caratterizzato dalla creazione di una società rinnovata di uomini e donne che verranno considerati di pari dignità, ci sarà cooperazione, solidarietà, aumento della coscienza spirituale e delle conoscenze tecnologiche, per una vita in totale armonia con la natura.

L’importante è che tutti noi si diventi pienamente consapevoli del processo di purificazione già in atto, e che fra poco dovremo compiere le nostre scelte e assumerci le nostre responsabilità personali.

a cura di Richard Boylan

segnidalcielo.it

http://www.segnidalcielo.it/2013/01/29/stiamo-entrando-in-unera-di-grande-purificazione-che-vedra-il-ritorno-dei-popoli-stellari/

Dopo i vaccini tossici arrivano i vaccini con DNA modificato…

Dopo i vaccini tossici arrivano i vaccini con DNA modificato…

Apprendiamo la notizia dall’ANSA che pubblica un articolo dedicato alla realizzazione di un nuovo vaccino, ovvero quello contenente DNA  del virus che verrà direttamente inserito nelle cellule del nostro organismo, in modo tale che l’informazione nuova arrivi al nostro corredo genetico, con le istruzioni per combattere l’infezione.

ANSA – Realizzato il primo vaccino contenente un tratto di Dna, il tutto nel formato di un cerotto: si tratta di uno strato di minuscoli aghi che rilasciano gradualmente il farmaco per intere settimane. Questa modalita’ di rilascio del vaccino, realizzata da un gruppo di ricercatori coordinato dall’Istituto di Tecnologia del Massachusetts (Mit) e descritta su Nature Materials, potrebbe risultare importante per i Paesi in via di sviluppo perche’ non richiede refrigerazione e risulta facile da immagazzinare e trasportare.

Il cerotto realizzato dai ricercatori statunitensi potrebbe dunque aprire la strada all’utilizzo degli economici e innovativi ‘vaccini a Dna’, una nuova tipologia di farmaci candidata a sostituire i vaccini tradizionali. A differenza di questi ultimi, realizzati normalmente iniettando virus o batteri ‘depotenziati’, i vaccini a Dna prevedono direttamente l’inserimento nelle cellule di un tratto di Dna con le istruzioni per combattere l’infezione. Una soluzione teoricamente molto semplice ed economica ma che ha prodotto finora scarsi risultati e si e’ rivelata molto difficile da attuare.

cerotto, vaccino

Il cerotto realizzato dai ricercatori permette ora di superare alcune problematiche legate alla conservazione e al trasporto dei vaccini a Dna, facilmente deperibili. Si tratta di minuscoli aghi in grado di rilasciare il proprio contenuto di vaccino sotto forma di Dna per molte settimane, garantendo cosi’ un dosaggio continuo al paziente, una maggiore risposta alla terapia e una buona conservazione del farmaco.

fonte

http://www.segnidalcielo.it/2013/01/29/dopo-i-vaccini-tossici-arrivano-i-vaccini-con-dna-modificato/

USA: a Miami prove di guerriglia urbana con elicotteri militari che sparano tra le abitazioni

USA: a Miami prove di guerriglia urbana con elicotteri militari che sparano tra le abitazioni

Sembra proprio una scena di un film quella vista a Miami la sera del 25 Gennaio 2013, quando alcuni elicotteri militari hanno iniziato a sparare scariche di mitragliatrice (pensiamo a salve) verso le abitazioni e verso le auto che camminavano sulle varie strade della città. I video che vi mostriamo sono la prova di quello che sta succedendo negli Stati Uniti, ovvero prove di guerriglia urbana e terrorismo gratuito.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/01/29/usa-a-miami-prove-di-guerriglia-urbana-con-elicotteri-militari-che-sparano-tra-le-abitazioni/

lunedì 28 gennaio 2013

Scossa di terremoto di magnitudo 6.0 nel Kazakistan orientale

Credit: MeteoWeb

Una scossa di terremoto di magnitudo 6.0 ha colpito alle 17:38 il Kazakistan orientale. E’ quanto riporta l’ente geofisico americano, secondo cui il sisma avrebbe avuto una profondità ipocentrale di 10.9 chilometri. L’epicentro è stato localizzato a 60 chilometri a S/E di  Kegen e a 107 chilometri ad est della località di Karakol. Siamo in attesa di conoscere eventuali danni a persone e/o cose.

http://www.meteoweb.eu/2013/01/scossa-di-terremoto-di-magnitudo-6-0-nel-kazakistan-orientale/181442/

Wikileaks: famiglia russa scomparsa dopo aver avvistato e ripreso un UFO – il video

Wikileaks: famiglia russa scomparsa dopo aver avvistato e ripreso un UFO – il video

La notizia è comparsa sul sito Spaceleaks, la versione russa di Wikileaks dove si parla di un UFO avvistato e ripreso sopra una abitazione nel settore residenziale privato di Kashtak, nella città Chelyabinsk. Questa la testimonianza raccolta attraverso il documento ritrovato nei database della CIA:

Ogni minuto che passa il mio cuore batte sempre più forte… La scorsa settimana, intorno alle 23.00, sono andato fuori di casa per parcheggiare la mia auto in garage, non appena ho lasciato il portico, sul lato destro della mia casa ho notato un forte bagliore, una sorta di vero abbaglio… la luce era come un “fascio di fuoco di una saldatura”, ma non faceva molto male agli occhi. Ero molto sorpreso e non sapevo cosa fosse.

Il misterioso velivolo era sopra l’angolo della casa e al di sopra delle case vicine, a circa 10-15 metri di altezza, quindi molto basso. Aveva la forma di un disco ma era scuro, ai lati c’erano delle luci rosse e sul lato destro del disco ci stava come una luce che girava emettebnto un fascio stroboscopico. Sono rimasto molto sorpreso dalla natura di questo UFO, infatti ne avevo sentito parlare, ma che in realtà non lo avevo mai visto…e penso che una volta che lo vedi, dovresti avere bisogno di una mentalità di ferro. Ero confuso, perché ero appena uscito dal garage della macchina, ma ho pensato che ero anche in possesso di una videocamera e questa stava proprio dentro il cassettino della mia automobile. Quindi ho avuto l’idea di correre fino alla macchina e prendere la videocamera, dopo mi sono subito precipitato verso l’angolo della casa e ho iniziato a girare il video che potete vedere“.

Il testimone racconta anche di misteriose persone che hanno fatto visita presso la sua abitazione e che hanno cercato di mettere a tacere tutta la sua famiglia, ricattandola semmai avessero reso di dominio pubblico il fatto. Forse si trattava di uomini dei servizi segreti russi? Quanto vi è di vero, di reale in tutto questo documento?

Redazione Segnidalcielo

fonte

http://www.segnidalcielo.it/2013/01/28/wikileaks-famiglia-russa-scomparsa-dopo-aver-avvistato-e-ripreso-un-ufo-il-video/#!prettyPhoto