Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

sabato 23 gennaio 2010

UFO,OVNI in Rio de Janeiro Brazil 01-20-2010.mp4

PENSIEERI ELEVATI




Il pensiero contemplativo è il pensiero che insegna

^^^


Puoi possedere tutta la conoscenza che ci sia,

ma essa non vale davvero nulla
finché non l'hai sentita,
vissuta, sperimentata!



Ramtha

DELFINI,PERSONE NON UMANE


Quando ci soffermiamo a pensare quale animale sia il più simile possibile all'essere umano, la risposta che sorge spontanea è "la scimmia". Alcuni primati sono incredibilmente simili a noi, sia per quanto riguarda il loro patrimonio genetico che per le loro abitudini.
Vediamo scimmie che utilizzano una varietà di strumenti ricavati dall'ambiente che le circonda, le vediamo interagire a livello primitivo come supponiamo facessero i nostri antenati, e guardandole negli occhi ci pare di scorgere quel barlume di intelligenza che contraddistingue la razza umana.

Tuttavia le scimmie, per quanto simili a noi, non hanno il primato dell'intelligenza nel regno animale. E' facile paragonarle a noi perchè sono incredibilmente simili fisicamente all'essere umano, ma questo non fa di loro le creature più intelligenti.

L'animale più intelligente dopo l'essere umano è un altro mammifero, ma non è un primate: è il delfino. Nel corso degli ultimi decenni si sono susseguiti una serie di studi sui comportamenti, la socialità e l'intelligenza dei delfini, studi che hanno contribuito a classificare il delfino come la specie animale più intelligente dopo il genere umano.
E, forse, sarebbe bene iniziare a trattarli come "persone non umane", come suggerisce il TimesOnline.

Analizziamo più profondamente questo mammifero incredibile. Il delfino risulta essere più intelligente di ogni scimmia conosciuta: parla diversi dialetti pur mantenendo una lingua comune a tutti i gruppi di delfini del mondo; è in grado di inventarsi giochi e meccanismi di intrattenimento per il puro piacere di divertirsi; sa distinguere situazioni di pericolo per altri esseri viventi, dimostrando un'empatia assolutamente non comune a nessun altro essere vivente.

Come sostiene Lori Marino, zoologa della Emory University di Atlanta : "Molti delfini hanno un cervello più grande del nostro e secondo per massa solo al cervello umano". Marino ha utilizzato la risonanza magnetica per effettuare scansioni e mappe del cervello dei delfini, facendo poi comparazioni con i cervelli dei primati. Il risultato ottenuto è questo: "La neuroanatonomia suggerisce analogie psicologiche tra umani e delfini ed ha gravi implicazioni sulle interazioni tra esseri umani e delfini".

Documentandosi quel poco che serve sulla pesca negli oceani, emerge infatti un dato allarmante: stiamo progressivamente sterminando la specie più evoluta sul pianeta dopo l'essere umano. Ogni anno vengono uccisi 300.000 cetacei, tra delfini e balene. Se poi parliamo delle analogie che questi straordinari mammiferi hanno con l'essere umano, stiamo commettendo dei veri e propri omicidi.

I delfini possono raggiungere l'intelligenza di un bambino di 3 anni, e la stessa complessità emotiva, se non superiore, della loro controparte umana. Sofrono come noi, gioiscono come noi, si divertono come noi.
Alcuni studi hanno inoltre dimostrato come i delfini abbiano diverse e distinte personalità, coscienza di se stessi e riescano a pensare al futuro, caratteristiche che solo pochissimi altri animali manifestano.

Nello studio condotto da Diana Reiss, professore di psicologia all' Hunter College della University of New York, mostra ad esempio come alcuni tipi di delfino possano riconoscersi guardandosi allo specchio, e usare il proprio riflesso per controllare alcune parti del proprio corpo. Fino a poco tempo fa si riteneva che questa abilità fosse propria solo dell'essere umano e di alcune grandi scimmie, ma scopriamo ora che un animale spesso considerato solo "brillante" e "divertente" ha molte più caratteristiche in comune con noi che i nostri stessi progenitori.

I delfini possono inoltre risolvere problemi complessi, cooperare tra di loro e creare complesse strutture sociali che implicano la presenza di un altissimo livello di emotività e di capacità intellettiva. Un esempio potrebbe essere quello di alcuni delfini australiani, che hanno imparato (ed insegnano agli altri esemplari) a tenere sul muso delle spugne quando sono alla ricerca di pesci spinosi per nutrirsi.

Diana Reiss e Lori Marino presentaranno i loro dati in una conferenza che si terrà a febbraio a San Francisco, suggerendo anche l'idea di creare una sorta di "carta dei diritti dei delfini". Secondo la loro opinione, che mi sento di condividere su tutta la linea, è tempo di modificare la nostra idea sui delfini, e di iniziare a considerarli non più come animali intelligenti, ma come esseri viventi alla pari del genere umano.

Elefanti e commercio d’avorio: chi si estinguerà per primo?

Dal Congo alla Puglia scoperti nuovi traffici di avorio illegale. Vittime di questo commercio le ultime popolazioni di elefanti africani. Come fermare questo mercato e salvare i mammiferi più grandi della Terra dal rischio di estinzione? La questione sarà affrontata nel corso della XV Conferenza della Cites, che si terrà a Doxa (Qatar), dal 13 al 25 marzo.



di Alessandra Profilio
elefante africano
La specie di elefante africano è la più grande, e rappresenta il più grosso mammifero terrestre vivente sul nostro Pianeta
Monili, statue ed altri beni in avorio: questi gli oggetti rinvenuti e sequestrati dalla polizia congolese all’interno di locali gestiti da cinesi nel centro di Brazzaville, capitale della Repubblica del Congo.

In manette sono finiti quattro cittadini cinesi che ora rischiano fino a cinque anni di carcere e multe sino a 10.000 dollari.

Si tratta, probabilmente, di basisti che riforniscono il mercato asiatico: durante la loro permanenza in Africa i lavoratori cinesi acquistano a buon prezzo avorio illegale che poi, al rientro in Cina, rivendono con un notevole guadagno.

A gestire il tutto si è scoperto essere una avorio-connection cinese che ha iniziato a porre le basi in Congo: proprio la ripresa del bracconaggio e la vendita illegale di avorio costituiscono, secondo le autorità congolesi, l’altra faccia della crescente immigrazione cinese nel continente africano.

Ciò che si teme è pertanto lo scoppio di tensioni tra una parte della popolazione congolese ed i cinesi (gli arresti potrebbero essere anche un segnale alla comunità cinese in Congo, ancora piccola), qualora questi ultimi cominciassero a gestire fruttuosi traffici illegali delle rare e preziose risorse del paese africano.

zanne
Caratteristica degli esemplari di elefante africano sono le zanne d'avorio e la proboscide prensile
Dal Congo alla Puglia. Sempre di questi giorni è, infatti, la notizia che a Trani (Bari) la Polizia di Stato ha compiuto un sequestro per violazione della Convenzione di Washington sul Commercio Internazionale delle Specie di Fauna e Flora minacciate di estinzione, più comunemente conosciuta come CITES, che ha lo scopo di proteggere piante ed animali in via di estinzione regolando e monitorando il loro commercio internazionale.

Nell’abitazione di un pregiudicato ed in un negozio di antiquariato gli agenti hanno rinvenuto numerosi oggetti in avorio. Statuine di elefanti, monili, utensili da cucina e manici di pugnali: secondo le prime stime il valore di questi oggetti ammonterebbe a non meno di 50mila euro.

Vittime di questi traffici le ultime popolazioni di elefanti africani: i più recenti censimenti riferiscono di un numero di elefanti oscillante sulle 600.000 unità (negli anni settanta erano oltre due milioni). Il bracconaggio per il commercio dell’avorio è stata la causa determinante della drastica riduzione del numero di esemplari del più grande mammifero vivente.

elefante
L' elefante africano usa le zanne per scortecciare gli alberi o scavare radici, e negli incontri sociali sono esibite come segno di possanza o usate come armi
Secondo l’Enpa (Ente Nazionale Protezione Animali), il problema risiede nelle autorizzazioni rilasciate dagli uffici della Cites ad alcuni Paesi africani per la commercializzazione di stock di avorio “legale”, proveniente cioè da sequestri e da cacce di selezione. «L’avorio “legale” – commenta Giovanni Guadagna, responsabile dell’Ufficio Cattività di Enpa – dovrebbe essere distrutto immediatamente, così come dovrebbe essere bandita l’inutile caccia “di selezione”. Tale pratica costituisce infatti il pretesto con il quale si alimenta il commercio mondiale di avorio e degli elefanti destinati alle gabbie degli zoo e dei circhi occidentali. Italia, compresa».

La questione della commercializzazione dell’avorio “legale” è uno dei temi in agenda della XV Conferenza della Cites, che si terrà a Doxa (Qatar), dal 13 al 25 marzo.

In questa occasione i rappresentanti dei 175 Paesi che nel 1973 si sono impegnati per una disciplina del commercio di specie animali e vegetali che rischiano di scomparire si troveranno a discutere anche delle sorti del tonno rosso, che quasi non c’è più, sacrificato (come è stato negli ultimi tempi) sull’altare degli interessi economici o, più precisamente, sulle cucine di sushi e sashimi…

Cina e India si preparano alla guerra nello spazio


Se il film Guerre Stellari ha posto una pietra miliare per quanto riguarda la cinematografia fantascientifica, ed ha fatto sognare milioni di persone sulla possibilità di ingaggiare duelli a colpi di caccia imperiali e Millennium Falcon nello spazio profondo, la fantasia potrebbe a breve trasformarsi in tragica realtà.

Gli Stati Uniti infatti sospettano che India e Cina stiano iniziando a sviluppare armamenti in grado di colpire satelliti militari e dedicati alle telecomunicazioni attualmente in orbita attorno alla Terra.

Fino ad ora si era sempre ritenuto che due sole super-potenze militari, Stati Uniti e Russia, fossero in grado di realizzare tecnologie in grado di colpire gli apparati satellitari.
I satelliti militari infatti operano non solo come supporto alle truppe di terra o d'aria, ma effettuano anche operazioni di spionaggio e di raccolta di informazioni preziose, sia di natura tattico/strategica che meteorologica. Conoscere il nemico ed il luogo dello scontro consente di ottenere la superiorità militare.
Senza contare poi che le telecomunicazioni del terzo millennio sono estremamente dipendenti dalla tecnologia dei satelliti: telefonini, GPS, navigatori, modem, c'è una sfilza innumerevole di apparati elettronici che sfruttano i satelliti per restare connessi a reti più o meno globali.

Le superpotenze sono divenute, fin dagli anni '70, estremamente dipendenti dalle informazioni raccolte dai satelliti in orbita. E' grazie ad i satelliti che si possono ottenere informazioni preziosissime sullo spostamento di truppe, missili, addirittura su singole unità o soldati durante missioni di ricognizione. Aiutano a tracciare profili, a seguire spostamenti, a raccogliere dati sullo sviluppo militare ed industriale.
E' davvero difficile immaginare una super-potenza non fornita di una nutrita nuvola di satelliti che gli possa consentire di tenere d'occhio la situazione in maniera globale.

Ed è per questo motivo che sono nati i sistemi anti-satellite. Accecare un satellite equivale a togliere un prezioso punto d'osservazione. Saperne la precisa traiettoria nello spazio consente di concentrare movimenti su territori scoperti nelle ore in cui non si possa essere colti dalle telecamere ad alta risoluzione satellitari, nascondendo i propri movimenti ai "grandi spioni".

I sistemi anti-satellite vanno da missili terra-spazio a missili aria-spazio, fino a giungere agli "intercettatori orbitali", che possono essere semplicemente vecchi satelliti ormai inoperativi che vengono lanciati contro un satellite ostile allo scopo di danneggiarlo o distruggerlo, o armi cinetiche. Ci sono poi impulsi elettromagnetici (EMP), raggi laser o raggi-X generati da "piccole" esplosioni nucleari; c'è insomma un arsenale completo per chi avesse intenzione di rendere innocuo un satellite spia.

Se U.S.A. e Russia hanno ormai una nutrita schiera di armi anti-satellite, come i missili High Virgo e Bold Orion, o impulsi elettromagnetici come quello generato dal test Starfish Prime, sembra che ora anche Cina e India si stiano dando da fare per partecipare alle future guerre spaziali. Non è "se" ci saranno questi scontri nello spazio, è questione di "quando".

La Cina sembra quella più interessata alla questione: nel 2007, è stato testato il primo sistema anti-satellite cinese, abbattendo un satellite meteorologico (FY-1C) in orbita polare ad un'altezza di 865 km sfruttando un'arma cinetica, un proiettile (quasi sicuramente lo stadio di un razzo) lanciato alla velocità di 8 km/secondo nella direzione opposta al moto del satellite bersaglio.
Con questo test, la Cina si è aggiudicata il titolo di secondo Paese al mondo a testare nello spazio (e senza troppi problemi nel nasconderlo) un sistema anti-satellite.

La Cina inoltre ha in programma di lanciare in orbita almeno un paio di Stazioni Spaziali, per nulla internazionali. Anzi, saranno addirittura militarizzate, stando a quanto dichiarato nella presenzazione dei futuri moduli operativi di queste stazioni. Il programma è infatti gestito dal Dipartimento Generale degli Armamenti, parte dell' Armata di Liberazione Popolare (l'esercito cinese).

Come se non bastasse il governo di Pechino, sembra che anche l'India, seppur non a breve termine, abbia intenzione di sviluppare le sue armi anti-satellite. Seguendo il modello russo, vorrebbero lanciare una serie di armi orbitanti su una piattaforma militare, in grado di abbattere satelliti ostili con tecnologie che non sono ancora state specificate (e probabilmente non lo saranno per un pò di tempo). Si sa che hanno l'abilità di costruire missili a lungo raggio e di utilizzare armi cinetiche, ma nulla si conosce sull'effettivo stadio di avanzamento nella ricerca su armi laser ed EMP.

Quello che più spaventa è il fatto che, al giorno d'oggi, qualunque nazione sia in grado di produrre un missile balistico sia potenzialmente in grado di sviluppare un'arma anti-satellite. Iran e Nord Corea per primi. Se la Nord Corea fatica a far funzionare i suoi, l' Iran potrebbe avere le carte in regola per sviluppare armi cinetiche o missili terra-spazio o aria-spazio sulla falsa riga dei progetti americani.

The Historic Beginnings Of The Space Arms Race

Threats to United States Space Capabilities

A Warm, Fuzzy Satellite Interceptor

The 8 Ways To Blow Up a Satellite

Quando è la Terra a scuotere gli asteroidi

Se un asteroide passa in prossimità delle Terra va incontro a sommovimenti sismici, le cui vibrazioni frantumano la roccia di superficie formando un materiale chiamato regolite
PAROLE CHIAVE
Lo studio dell'effetto dell'impatto degli asteroidi sulla Terra ha una lunga storia, ma ora una ricerca condotta da un gruppo di astronomi del Massachusetts Institute of Technology e dell'Osservatorio di Parigi, fra cui l'italiano e Alessandro Morbidelli apre la strada allo studio dello scenario opposto, quello degli effetti sismologici che la Terra ha sugli asteroidi che transitano a distanza relativamente ridotta.

In particolare, come viene riferito in un articolo pubblicato su "Nature" a prima firma R. Binzel, un asteroide che transiti in prossimità della Terra può andare soggetto a sommovimenti sismici che portano alla formazione sulla sua superficie di regolite. La regolite è uno strato di materiale poco compatto a granulometria eterogenea costituito da polvere e roccia frantumata, che è presente sulla superficie della Terra, della Luna, di Marte e di alcuni asteroidi. Sul nostro pianeta la sua presenza è attribuita alla degradazione meteorica del suolo e all'azione degli organismi, mentre sui corpi celesti con scarsa o nulla atmosfera sarebbe dovuta all'impatto di bolidi di varia grandezza.

Gli asteroidi con regolite interessano da tempo gli astronomi perché l'analisi spettrale indica che essi rappresentano l'80 per cento degli asteroidi che cadono sul nostro pianeta. Tuttavia, i corpi presenti nella della fascia degli asteroidi compresa fra Marte e Giove non mostrano questa caratteristica.

Binzel e colleghi hanno quindi ipotizzato che la formazione di regolite fosse legata all'incontro ravvicinato degli asteroidi con la Terra.

Analizzando i dati relativi a un gruppo di 95 asteroidi con regolite, i ricercatori hanno potuto stabilire che ben 75 di essi erano passati nel corso degli ultimi 500.000 anni a una distanza dalla Terra ben inferiore al raggio dell'orbita lunare. Inoltre hanno potuto stabilire che un asteroide che viaggi entro una distanza pari a 16 volte il raggio della Terra va incontro a vibrazioni sufficientemente forti da formare materiale "fresco" alla sua superficie. In precedenza si riteneva che per subire significativi cambiamenti fisici un asteroide dovesse passare a una distanza molto più ravvicinata, non superiore ai due raggi terrestri. (gg)

Un “disco nero” di natura sconosciuta ha oscurato Epsilon Aurigae

 

NEWS Marcello!

Un “disco nero” di natura sconosciuta ha oscurato Epsilon Aurigae

Nel mese di agosto del 2009, astronomi dilettanti e professionisti riferirono che la stella luminosa Epsilon Aurigae aveva cominciato a perdere luminosità per la prima volta in 27 anni. Si ritiene che la causa sia stato un oggetto eclissante di natura sconosciuta, il quale ha offuscato la luce della stella. La prima fase di eclissi ha comportato un drastico calo di luminosità nel corso di pochi mesi a partire dal mese di agosto. Professionisti e astrofili si sono uniti per seguire l’eclissi e hanno annunciato che questa fase critica si è appena conclusa intorno al “New Year’s Day 2010″.
In circostanze normali, la stella è abbastanza brillante da poter essere vista anche dai punti più luminosi della città con il solo occhio nudo. Durante un’eclissi, scompare quasi dal cielo. “Abbiamo prove crescenti che un disco di materia oscura si è spostato di fronte al nostro punto di visione della Epsilon Aurigae,” ha riferito Robert Stencel, consulente scientifico per il progetto. “Ma la forma esatta e la composizione del disco è sconosciuta, ma sarà meglio definirla al più presto. Per rendere le cose ancora più difficili per noi, alcuni pensano che ci sono molte stelle nel sistema, e forse pianeti a spirale in una delle stelle “.

Per approfondimenti, leggere l’articolo completo (in inglese) http://www.astronomy.com/asy/default.aspx?c=a&id=8939

http://centroufologicotaranto.wordpress.com/2010/01/22/un-disco-nero-di-natura-sconosciuta-ha-oscurato-epsilon-aurigae/

Enya - Only Time (Original)

venerdì 22 gennaio 2010

Go Vegan




Ragazzi, se tenete a questo mondo pensate che a stare male non sono solo gli esseri umani. Pensate alla natura, agli animali in particolare, comprate prodotti non testati.

Pensieri Elevati





Siate aperti alla verità,
qualunque sia la sua fonte,

e lasciate che sia ciò che sentite
a farvi da guida

- Ramtha -

Pensieri Elevati



Ciò che vi rende divini
è il fatto che avete la libertà di abbracciare e di sperimentare
qualsiasi pensiero desideriate.

Quell'essenza divina,
chiamata libera volontà, è amore.


- Ramtha -

Isola Orcas

 

 

NEWS Frank!

 

http://tomkenyon.com/italian-archives

Gli Hathors – 18 Gennaio 2007
Isola Orcas

Il vostro mondo, così come lo avete conosciuto, si sta disintegrando, sta crollando, o si sta trasformando, a seconda della vostra prospettiva. La vostra posizione nel tempo e nello spazio, il momento della vostra vita, è davvero dilatata.

Osservando le probabilità del vostro futuro immediato, vi suggeriremmo di essere pronti all’inaspettato. I cambiamenti della terra sono imminenti. Voi ci siete in mezzo e, come abbiamo già detto altre volte, potete aspettarvi un incremento nella imprevedibilità dei modelli climatici, dei terremoti e dell’attività vulcanica. Stanno aumentando le tensioni a cui è sottoposto il vostro ecosistema. Mentre affrontate questi cambiamenti immediati, a livello tridimensionale, esiste la forte possibilità che possiate perdere la connessione con gli aspetti di voi stessi che giacciono al di fuori del tempo e dello spazio. Eppure è quello l’aspetto che vi porterà oltre i tempi turbolenti che stanno arrivando. Non lo diremo mai abbastanza.

Dovete trovare il vostro centro spirituale, altrimenti sarete trascinati via come foglie al vento, perché gli elementi caotici della trasformazione della terra sono in aumento e potete aspettarvi ancora più caos e distruzione in tutti gli aspetti della vostra vita terrena, nei prossimi anni.

L’obiettivo, quindi, è trovare il vostro centro. È un viaggio dell’anima che ognuno di voi deve intraprendere e, infatti, dalla nostra prospettiva, la vostra vita terrena è, di per sé, il viaggio dell’anima attraverso i mondi della materia, del tempo e dello spazio.

Ci sono due aspetti su cui vorremmo concentrarci. Uno lo chiameremo la vostra identità umana. Si tratta della vita che vivete – il vostro lavoro, la vostra famiglia, la cultura e questo momento nella storia. L’altro aspetto trascende tutto questo. È la realtà interdimensionale del vostro essere. Questo vostro aspetto risiede nella coscienza, non nella materia; perciò si trova al di fuori delle limitazioni del tempo e dello spazio, che voi sperimentate nella vostra vita terrena.

Per molti di voi la vita terrena diventa progressivamente difficile, a meno che non troviate un percorso dentro di voi, verso gli aspetti più grandiosi del vostro essere. Questo non ha niente a che vedere con la religione. È fisica. Alcune delle vostre religioni possiedono i semi di questa conoscenza, ma, sfortunatamente, esse sono inquinate e non vi guidano verso la libertà o la maestria, ma piuttosto all’asservimento.

Una delle pressioni di questo momento è il risultato del fatto che molti individui si stanno risvegliando. Le forze che controllano il vostro destino, in termini di vita terrena, non sono d’accordo con questo e stanno facendo tutto quello che possono per far continuare l’incoscienza e l’asservimento.

Dunque, dovete capire, mentre contemplate voi stessi, che ci sono dei motivi per cui è così difficile trovare questo cammino dentro di voi verso gli aspetti più elevati del vostro essere e, tuttavia, è tramite questo passaggio che troverete sollievo, conforto e risolutezza nell’affrontare le vostre difficili esperienze terrene.

Con l’aumentare del caos, scoprirete che i vecchi modi di risolvere i problemi saranno incapaci di risolvere le situazioni – perché il tessuto della vostra realtà sta cambiando. Non potrete più prevedere gli eventi futuri nel modo in cui lo facevate prima. Dalla nostra prospettiva, è fondamentale che troviate un modo per accedere alla conoscenza che possedete e che si trova al di fuori della vostra limitazione terrena di spazio e tempo.

Ci concentriamo su questo obiettivo semplice, piuttosto che sui dettagli dei cambiamenti in arrivo, per due ragioni. In primo luogo, non desideriamo spaventarvi. E poi c’è poco che possiate fare per evitare alcuni di questi cambiamenti, che influenzeranno il vostro ambiente, la vostra cultura, la vostra economia e le vostre istituzioni politiche. Noi riteniamo che sia meglio concentrarsi su quello che potete fare, invece che indugiare su quello che non potete fare.

Risvegliatevi dal vostro sonno, o dei e dee di questa terra! Passate oltre coloro che vi dicono che siete solo e semplicemente umani. Trovate la camera, il santuario interiore del vostro essere e sperimentate la vita in modo nuovo.

È tutto meravigliosamente poetico, ma veniamo al sodo. Come fate?

Nelle comunicazioni precedenti vi abbiamo fornito delle tecnologie interiori che possono esservi d’aiuto. Rivediamone le parti fondamentali, così non dovrete perdere tempo a cercare negli archivi.

La prima ha a che fare con la geometria sacra e la seconda con gli stati di estasi dell’essere.

Prima, la geometria. Vi suggeriamo di fare esperimenti con questo; giocateci e padroneggiate questa geometria semplicissima. Portatela nella vostra consapevolezza in ogni momento, così potrete crearla all’istante, se necessario, sia per voi che per coloro a cui siete connessi.

Si chiama Holon e quello a cui ci riferiamo in particolare è l’Ottaedro, o Holon dell’Equilibrio. Immaginatevi circondati da una piramide di luce, che si estende sopra di voi, e una piramide corrispondente sotto di voi. Sono piramidi a base quadrata, una punta verso l’alto e una punta verso il basso. Voi siete al centro. Se siete sdraiati siete sul quadrato, dove si incontrano le due basi e la piramide superiore combacia con quella inferiore. Rendetelo grande o piccolo, come volete, purché siate completamente avvolti da esso.

Se siete in piedi o seduti, l’asse dell’ottaedro si estende lungo il centro del vostro corpo, quindi se tracciaste una linea che va dall’apice della piramide superiore, attraverso il centro, fino all’apice della piramide inferiore, questa linea passerebbe lungo il centro del vostro corpo. Questo ottaedro bilancia l’energia. È l’equilibrio degli aspetti maschile e femminile della coscienza. Non fatevi ingannare dalla semplicità! È uno strumento potente per equilibrare le energie sottili.

Vi suggeriamo di crearlo spesso, durante il giorno, in modo giocoso, come farebbe un bimbo con un giocattolo. Fatelo molte volte, così da poterlo creare istantaneamente, all’occorrenza, senza pensarci.

Uno degli effetti collaterali indesiderati delle energie caotiche sulla vostra terra, è che interferiranno con gli aspetti magnetici. Accadrà molte volte. Sta già succedendo. Tenderà a rendere la gente irrazionale, pronta a scattare, depressa, sovraccarica e incline a dare spazio a stati energetici, mentali ed emozionali negativi. Quando vi sentite in uno di questi stati, create immediatamente l’Holon dell’Ottaedro intorno a voi e, in breve, sperimenterete un effetto calmante ed equilibrante.

Quando venite a sapere che un’area della vostra terra ha dei problemi, avete il diritto, in quanto dio/dea/creatore incarnato, di inviare l’Holon dell’Equilibrio (l’Ottaedro) in quell’area. Con l’immaginazione avvolgete quell’intera zona disturbata, all’interno dell’Ottaedro e le invierete un effetto equilibrante. Questo, dal nostro punto di vista, è il servizio più grande che possiate offrire durante questi tempi violenti e imprevedibili.

Qualcuno dice che non dovreste mai intervenire in una situazione, ma non è la nostra convinzione. Voi fate parte della terra e avete, quindi, un diritto e una responsabilità verso la Terra, nonostante possiate non provenire da qui – poiché molti di voi provengono da altri sistemi stellari – voi vi trovate qui, ancorati per mezzo della vostra incarnazione e gli elementi stessi del vostro corpo sono della terra. Quindi la terra fa parte della vostra frequenza armonica e di conseguenza questo vi dà il diritto e la responsabilità di intervenire.

L’altro aspetto che desideriamo farvi capire chiaramente è un argomento di tale vastità, che potremmo trascorrere moltissimo tempo a discuterne; ma per il bene di questa comunicazione, lo semplificheremo. Fra di voi ci sono esseri che desiderano il caos, il terrore e le catastrofi. Così, quando sulla terra c’è un disordine, creato tramite le azioni degli uomini, di esseri interdimensionali o della terra stessa, gli esseri di cui parliamo ne sono deliziati, poiché c’è paura sulla terra e la paura è la loro arma più potente e loro ne sono maestri. Così vi diciamo che, ogni qualvolta si verificherà un evento, nel vostro futuro, che genera paura, potete supporre, giustamente, che questi esseri siano in qualche modo coinvolti. Inviando l’Holon dell’Ottaedro per equilibrare quell’area, o quelle aree, voi create un antidoto al loro veleno.

Siate chiari nel farlo: dalla nostra prospettiva voi siete in una battaglia spirituale per il destino di questa terra, ma la maestria che si richiede è che voi non cediate alla paura e al terrore, ma che li trascendiate e introduciate degli antidoti; e l’Holon dell’Ottaedro è uno facile da creare.

Per il vostro bene personale e per quello della terra, vi suggeriamo caldamente di padroneggiarlo e di iniziare a usarlo.

Il secondo sentiero verso il vostro aspetto dell’essere, che si trova al di fuori del tempo e dello spazio, è attraverso gli stati d’estasi della coscienza. Abbiamo già fornito in precedenza delle metodologie specifiche che creano questo stato di armonia fra mente e corpo, nei modi più efficaci ed immediati. Affinché non dobbiate ricercare queste informazioni negli archivi, le abbiamo riportate al termine di questa comunicazione.

In chiusura, vorremmo dire che gli eventi che sembrano diretti verso di voi sono sia catastrofici che catalizzatori. Se rimanete adagiati nella consapevolezza tridimensionale, essi saranno veramente catastrofici, perché la radice primaria della vostra identità personale è avvinghiata a qualcosa che sta per cambiare. Il terreno stesso della vostra realtà – la vostra esperienza terrena e moltissimi elementi della vita che conoscete – sono in mezzo al cambiamento. Questo genera una enorme insicurezza.

Ai profondi livelli primordiali della vostra coscienza, su di voi pende un senso di disagio. Molti di voi lo percepiscono. Questo avviene perché, a livello inconscio, sapete che cosa è in arrivo. Non riteniamo saggio indugiare su queste cose che non potete alterare; concentratevi invece su ciò che potete fare.

Trovate il cammino per entrare nel vostro essere trascendente, che si trova fuori dallo spazio e dal tempo, e, con la conoscenza che vi viene rivelata, potrete influenzare il tempo e lo spazio in modi nuovi. Allora diverrete creatori o, più precisamente, co-creatori.

È il momento che le pedine si sollevino per diventare re e regine. Cambiate la scacchiera della vostra storia terrena. Questa è la vostra sfida e la vostra opportunità. Dal punto di vista della vostra anima, ciò che è importante non è la vita in sé, ma il modo in cui vivete la vostra vita. Le pressioni che sembrano così imponenti, sono in realtà dei catalizzatori che vi scaglieranno nella vostra identità più grande. Non sono gli eventi del futuro che vi modelleranno, ma il modo in cui li gestirete.

Gli Hathors

Nota: Cliccate qui per il messaggio riguardante gli stati di coscienza estatici. Gli Hathors ritengono questi stati coerenti di mente e corpo determinanti per l’elevazione della coscienza umana. Il metodo è sia semplice che molto efficace.

Gli Hathors

 

 

NEWS Frank!

 

24 Marzo 2008
Gli Hathors

Diamo un’occhiata panoramica alla situazione planetaria attuale, così come la vediamo noi.

Il campo magnetico della terra è coinvolto in una perturbazione o alterazione. Questo avviene a livello interdimensionale e l’effetto risultante sono progressive impennate nell’ampiezza o nella potenza del campo magnetico. Questa metamorfosi del campo magnetico terrestre è come un’onda che si alza e si abbassa molto in fretta, le cui oscillazioni sono minime, ma ben definite. È un fatto che sta producendo effetti strani sulla coscienza umana, in particolare sulla vostra esperienza biologica. Molte persone stanno vivendo un aumento di esaurimento e stanchezza. (Come abbiamo accennato nelle comunicazioni precedenti, tali sintomi sono causati anche dal movimento di energie provenienti dallo spazio profondo, che attraversano la vostra galassia e il vostro sistema solare).

Ma questa perturbazione è di una categoria diversa. Essa è generata dallo stesso campo magnetico, che sta reagendo alle profonde energie dello spazio. È una reazione del nucleo fuso della terra stessa e il campo magnetico sta dialogando con il cosmo, se volete usare una metafora. Ora, la vostra scienza non vede le cose in questo modo, ma dalla nostra prospettiva il campo magnetico sta dialogando con questi ospiti cosmici, le energie provenienti dallo spazio profondo, che sono, per loro natura, catalizzatrici dell’evoluzione spirituale.

Un’altra serie di sintomi, legati direttamente alle perturbazioni del vostro campo magnetico, sono i cambiamenti evidenti nel modo in cui conservate la memoria a breve termine – poiché la memoria è una funzione delle forze magnetiche del vostro sistema nervoso e di quello della terra. Il vostro cervello elabora informazioni tramite i minuscoli campi gravitazionali e anti-gravitazionali della sua stessa struttura ed subisce l’influenza diretta delle fluttuazioni del campo magnetico terrestre. Quindi potete aspettarvi un aumento di anomalie nella memoria a breve termine. Potreste ritrovarvi a pronunciare una frase e, di colpo, non vi vengono le parole, oppure a mescolare le parole rispetto alla loro sintassi normale. Mentre in alcuni casi è il segno di una disfunzione cerebrale, scoprirete che questo fenomeno avviene in tutta la popolazione a ritmo accelerato. Il crescendo di inconvenienti nella memoria a breve termine collettiva, condurrà l’umanità ad una situazione decisamente insolita. Tale situazione è un’opportunità o una maledizione, a seconda di come la elaborate.

L’opportunità è quella di vedere oltre la matrice mentale di vostra propria creazione. Ciò che intendiamo è che, quando la vostra mente è incapace di continuare sul proprio filo conduttore nei modi a cui era abituata, avete l’opportunità di cogliere le realtà che stanno dietro il sipario (della percezione). Voi siete quelli che hanno creato il sipario e lo avete fatto in modo da tenervi separati da cose che non desiderate vedere o sperimentare direttamente o, in alcuni casi, da ciò che altri non desiderano che voi vediate o sperimentiate direttamente. Ci riferiamo ai manipolatori invisibili della vostra realtà collettiva – coloro che tengono in mano le redini del potere politico ed economico.

Abbiamo detto in precedenza che sul vostro pianeta ci sono forze che si oppongono attivamente all’impulso verso l’evoluzione spirituale. Esse sono impegnate nel portare avanti le loro bugie, appropriandosi indebitamente delle informazioni, allo scopo di controllarvi. Il loro compito si sta facendo più difficile.

Il loro compito sta diventando più difficile, poiché la perturbazione del campo magnetico crea dei vuoti nella creazione delle realtà mentali proiettate dalla mente umana. Loro – cioè coloro che desiderano controllarvi e manipolarvi – hanno ampie risorse a disposizione e le stanno utilizzando tutte quante. Ma non possono controllare il campo magnetico della terra! E di questo dovete essere grati.

L’impulso che sta influenzando in campo magnetico della terra, proviene da ben oltre la propria posizione di influenza. Ci aspettiamo, basandoci sulla nostra percezione della fisica interdimensionale, che le perturbazioni del vostro campo magnetico tenderanno ad aumentare nel corso dei prossimi anni. Coloro tra voi che sono sensibili alle energie, sono quelli che, in questo momento, lo percepiscono più intensamente, ma riteniamo che nei prossimi due o tre anni la maggior parte delle persone ne sarà influenzata in un modo di cui saranno consapevoli, anche se non ne conosceranno il motivo.

Abbiamo un paio di suggerimenti per gestire la situazione.

Il primo è il più facile. Esso comporta la comprensione della vostra connessione con il nucleo della terra stessa. Come esseri energetici, oltre che di carne e ossa, voi potete instaurare una relazione energetica consapevole con il nucleo della terra.

Questo concetto, o orientamento, è che voi siete immersi e circondati dal campo magnetico terrestre. Entrando in risonanza mentale con il nucleo della terra (il generatore del campo magnetico), vi stabilizzate energeticamente. La terra, come essere cosciente, può rivelarsi a voi in modi che risultano difficili da spiegare, perché la vostra cultura non dispone di un linguaggio adeguato. E voi siete stati manipolati e controllati per evitare che non ne aveste alcuna consapevolezza, dato che potrebbe essere uno dei vostri maggiori punti di forza.

Entrando in risonanza con il nucleo della terra, diventate più consapevoli della terra come essere vivente e cosciente. Attraverso questo legame ricevete una sorta di solidità energetica – persino in mezzo al crescente caos sulla terra.

La cosa strana, tuttavia, è che quando riprendete i sensi, per così dire, siete meno controllabili, meno “manipolabili” da parte di quelle forze che controllano il flusso di pensieri dell’umanità per mezzo della disinformazione, della manipolazione e del controllo mentale.

In altre parole, creare una relazione cosciente diretta con il nucleo della terra, scavalca molti degli influssi di quelle che noi definiamo tecnologie negative per la vita.

Se desiderate fare qualcosa, oltre ad entrare in risonanza mentale con il nucleo della terra, vi suggeriamo di utilizzare il tubo pranico, un sottile canale energetico, che va da sopra il vostro capo, attraverso il centro del corpo, fino ad entrare nella terra. Questo tubo, questo canale, può essere esteso nelle profondità della terra, fino allo stesso nucleo e anche sopra la testa, nello spazio profondo. In questo metodo non si tratta di espandere il canale sopra il capo, lo estenderete, invece, solo verso il nucleo della terra.

Ma la cosa essenziale non è tanto l’inserimento del canale nella terra. La cosa essenziale è capire che siete in risonanza con il nucleo della terra, semplicemente sapendolo. Questo vi infonderà un senso di stabilità anche in mezzo al caos crescente. Risveglierà i vostri sensi. Vi porterà in una relazione maggiormente cosciente con la terra. E dobbiamo avvertirvi che vi sveglierà dall’ipnosi – vi renderà meno controllabili. E vedrete molto più chiaramente oltre le bugie che vi circondano!

Il secondo suggerimento comporta lo sviluppo di una relazione cosciente con il nucleo della galassia.

Essenzialmente dovete capire che potete essere in risonanza con il nucleo della Via Lattea, che è un buco nero e che, in modo simile all’entrare in risonanza con il nucleo della terra, potete stabilizzarvi in relazione alla galassia.

Voi ne siete capaci, semplicemente sentirlo descrivere, attiverà la conoscenza di come farlo. Non è una faccenda complicata. È piuttosto facile, ma richiede la comprensione del fatto che una parte di voi non è limitata dalle coordinate spazio-temporali del vostro corpo fisico.

Richiede la comprensione del fatto che la coscienza può espandersi istantaneamente, ovunque nello spazio e nel tempo e che, espandendo la vostra coscienza fino al nucleo galattico, voi siete stabilizzati in relazione alla galassia.

L’ideale è essere simultaneamente in relazione con il nucleo della terra e con il nucleo della galassia.

Allora sarete in grado di cavalcare le onde di energia provenienti dalle profondità dello spazio, con un elevato grado di maestria.

Ma, di nuovo, vi avvisiamo che questo vi renderà meno controllabili, più difficili da ipnotizzare e allora potreste vivere la stranissima esperienza di risvegliarvi, mentre molti intorno a voi dormono ancora. Ciò che fate con questa consapevolezza, ovviamente, è una vostra scelta e una vostra respons-abilità.

Gli Hathors – 24 Marzo 2008

Qualche cenno di chiarimento da parte di Tom

Per coloro che non hanno familiarità con il tubo pranico, ecco una breve descrizione:

Il tubo pranico è un sottile canale energetico a forma di tubo che dalla corona, sopra la testa, scorre lungo il centro del corpo e attraverso il perineo, per entrare nella terra. Il perineo è il punto situato a metà strada fra gli organi genitali e l’ano.

Se unite la punta del pollice con la punta del dito indice, otterrete un cerchio che misura approssimativamente come il vostro tubo pranico. In alcune tradizioni esoteriche, il tubo pranico viene chiamato Pilastro Centrale o Colonna Centrale.

Qualche discendente degli yogi e yogini del Buddismo Tibetano opera con un canale molto sottile, della misura di un capello, che scorre lungo il centro del tubo pranico. Questo percorso energetico è conosciuto come il Canale Segreto ed è utilizzato in certe pratiche yoga esoteriche per influenzare le energie sottili all’interno del corpo dello yogi o dello yogini – l’idea di base è che tali pratiche conducano ad uno sviluppo più rapido dell’illuminazione spirituale.

In generale, il tubo pranico entra nella terra di qualche decina di centimetri (a meno che una persona non sia veramente poco radicata) e supera il capo di altrettanto. Dato che il tubo pranico è un’energia sottile, non segue le leggi fisiche di Newton, ma rientra piuttosto in quelle della Meccanica Quantistica. Pertanto è possibile estendere il tubo pranico molto in profondità nella terra, fino al nucleo stesso del pianeta e/o in profondità nello spazio.

Ai lettori che trovano questi concetti stravaganti, consiglio di leggere un breve articolo, scritto da me, dal titolo “Pensieri e Osservazioni del Canale”.

Se può esservi d’aiuto, pensate al tubo pranico come ad uno strumento immaginario. Allora non dovrete determinare se una cosa del genere sia possibile o no. Potete esplorare gli effetti del tubo pranico secondo i suoi termini.

Il tubo pranico è influenzato dal pensiero e dall’intenzione. Tutto ciò che occorre per estendere il canale dentro la terra o nel cosmo è l’intenzione di farlo. Se per voi questo concetto è nuovo, vi basta formulare il pensiero che stia accadendo. Lavorandoci di più, finirete per avere l’impressione che esso si estenda o si contragga a seconda della vostra intenzione.

Nel metodo suggerito dagli Hathors in questo messaggio planetario, l’utilizzo del tubo pranico è per coloro che vogliono fare qualcosa oltre al semplice entrare in risonanza con la terra. Alcune persone sono risonatori e alcune sono attivatori. Altri sono entrambe le cose. Entrare in risonanza con qualcosa diverso da voi (ad esempio il nucleo della terra) è, essenzialmente, un atto passivo. Alcuni lo fanno bene, mentre altri hanno bisogno di fare qualcosa. Per quelli che vogliono fare qualcosa, mentre entrano in risonanza, il tubo pranico è uno strumento eccellente. Quindi scegliete il metodo che funziona per voi.

La cosa importante – in qualunque modo lo facciate – è entrare in risonanza mentale con il nucleo della terra e, se ce la fate, anche con il nucleo della galassia.

 

http://tomkenyon.com/italian-archives

Isola di Paros – Grecia

 

 

NEWS Frank!

http://tomkenyon.com/italian-archives

 

Gli Hathors – 20 Luglio 2008
Isola di Paros – Grecia

Desideriamo esaminare diversi aspetti della reazione psicologica umana ai cambiamenti planetari e interdimensionali che si stanno verificando al momento. Gli individui sensibili sono i più inclini a questo tipo di reazioni, tuttavia esse si stanno manifestando anche il coloro che sono spiritualmente inconsapevoli e concentrati principalmente sulla realtà materiale.

Ciò che stiamo descrivendo è una sensazione generale di scoraggiamento che, per qualcuno, sconfina nella disperazione; la sensazione che non si possa fare nulla per modificare il corso degli eventi. Per alcuni questo conduce ad una sorta di depressione, una mancanza di motivazione e, ciò che dava significato, scopo e gioia alla vita, ora sembra vuoto.

Per altre persone è la sensazione di essere estremamente disconnesso dalla propria vita, come se stessero guardando un film. Continuano a svolgere le azioni quotidiane, ma senza metterci il cuore. Altri, che sono connessi consapevolmente con il tessuto della vita, trovano particolarmente difficile sopportare la perdita di specie, la distruzione dell’ecosistema. Per coloro che sono concentrati soprattutto sulla realtà materiale, la vita 3D che vivono, questi momenti provocano un’ansia crescente per le questioni finanziarie di cui parlammo tempo fa, che ora sono imminenti e che potranno solo peggiorare.

In aggiunta, le onde evolutive e catalizzatrici provenienti dallo spazio profondo, che abbiamo già citato in precedenza, continuano ad aumentare. Coloro che tentano di controllarvi attraverso l’economia, la politica e la religione, si trovano sempre più in difficoltà, eppure stanno potenziando i loro sforzi e alcuni individui che sono consapevoli di queste tensioni, si sentono presi in mezzo.

Perché, effettivamente, dal punto di vista di spazio e tempo, voi siete presi in mezzo. Siete presi in mezzo alla tensione fra evoluzione e involuzione, parlando spiritualmente. Siete nel punto centrale di tempo e spazio. Questo, a livello energetico, è un punto intenso in cui trovarsi e, dal punto di vista dell’anima, cioè la scintilla di coscienza che voi siete – la vostra realtà interdimensionale, o comunque desideriate definirvi, questi sono tempi intensi e potenti.

Secondo noi non c’è nulla che un individuo possa fare per prevenire la disgregazione di ciò che deve necessariamente disgregarsi. I cambiamenti planetari sono imminenti. Se sarete capaci di intraprendere azioni individuali e collettive, alcune delle forme più intense del cambiamento distruttivo potranno essere attenuate o mitigate. Ma alcune non possono essere fermate o, per essere più precisi, è meglio dire che è improbabile.

La vostra opportunità come anima – come essere spirituale che vive una vita umana – è quella di navigare attraverso questi cambiamenti, in modi che vi rafforzano e vi elevano, anche quando chi vi sta intorno sembra precipitare in una spirale di negatività, disperazione e azioni basate sull’autodistruzione. Quando osservate la collettività umana e vedete l’autodistruzione, l’ostinazione a non cambiare, la tendenza alla stupidità, guardate anche voi stessi, perché gli stessi semi sono anche dentro di voi.

In precedenza vi abbiamo fornito la nostra visione di ciò che vi riserverà il prossimo futuro e non lo ripeteremo. Se siete interessati potete consultare gli archivi. Ciò che ci preme comunicare in questo momento è come dovete trovare il coraggio spirituale per sollevarvi, mentre molti intorno a voi sembrano cadere. E per cadere intendiamo precisamente lo spostamento verso stati inferiori di qualità spirituale.

Come veleggiare attraverso la vita, su un mare pieno di paura, ostilità, paranoia, costrizione, bugie e manipolazioni?

Il viaggio di un Iniziato, cioè un percorso di vita per elevare la coscienza, senza tenere conto del lignaggio spirituale o dei modi per descriverlo, è molto semplicemente il passaggio attraverso la cruna dell’ago, o l’occhio del ciclone.

Permetteteci di utilizzare la metafora degli uragani o dei cicloni – poiché essi aumenteranno per numero e intensità. Se siete nel bordo della tempesta, siete esposti al potere distruttivo del vento e dell’acqua. Ma se siete nell’occhio del ciclone, paradossalmente, c’è calma. Potete vedere il perimetro della tempesta come un cerchio all’orizzonte, ma nel centro tutto è fermo e calmo.

Quel punto centrale della tempesta è dove dovete trovarvi, secondo noi. Questo è il cammino dell’Iniziato, il maestro spirituale. Non ve lo può insegnare nessuno. Nessuno vi può salvare dalle tempeste in arrivo per voi, e con questo intendiamo sia le tempeste esteriori del vostro tempo atmosferico, della vostra politica e della vostra economia, ma anche le tempeste interiori, i vostri conflitti emotivi e psicologici, perché vivete immersi in un mondo che si sta dissolvendo in un mondo nuovo, che non si è ancora formato. C’è poco terreno solido, lì, e questi stati cognitivi generano ansia nella maggior parte degli umani.

Molti di voi non hanno imparato a danzare con grazia insieme al caos, ma non siate preoccupati, perché presto avrete molte lezioni di ballo e molte opportunità per stare in pace con la compagna del caos, il vortice dell’incertezza.

In quei momenti sarà più facile arrendersi alla spirale discendente che vivere spinti verso l’alto. Eppure, vivere in una coscienza elevata è il motivo per cui siete qui in questo momento – dal nostro punto di vista.

Sulla terra è in atto una battaglia per il vostro stesso spirito, il vostro cuore e la vostra mente. Abbiamo già parlato in merito alla natura di questa manipolazione, quindi non occorre che ne parliamo qui. Di nuovo, se siete interessati vi rimandiamo agli archivi. Il punto essenziale che vogliamo sottolineare è che questo è un momento per sollevarvi, per salire al livello spirituale, per trovare in voi stessi il coraggio spirituale di non soccombere alla spirale discendente, per trovare un modo di vivere elevandovi, anche in mezzo all’aumento del caos, delle difficoltà e degli apparenti disastri.

Diciamo apparenti disastri, perché, a livello interdimensionale, gli eventi che anno luogo nella vostra vita, come catastrofi, tempeste, carestia, perdita di lavoro e via dicendo, sono di natura multidimensionale. Sicuramente, dallo spazio localizzato del vostro essere, che è racchiuso nel tempo e nello spazio, il vostro sé corporeo, tali eventi sono difficili da affrontare e sono catastrofi di varia intensità. Ma dal punto di vista del vostro sé interdimensionale – la vostra anima, la scintilla di coscienza, comunque vogliate definirla – questi eventi sono opportunità di crescita immensa e di accelerazione dell’evoluzione spirituale.

Non è la situazione in cui vi trovate che vi lega, è il modo in cui la vedete che vi tiene imprigionati o vi libera.

Così, in qualunque situazione veniate a trovarvi nei prossimi anni, vi diciamo che ci sono molte porte che conducono alla libertà di coscienza. Alcune di queste porte comporteranno un nuovo modo di interagire con chi vi sta vicino – uscendo dalla scatola della percezione che vi hanno rifilato.

Alcune di queste porte avranno qualcosa in comune con quelli che voi definite nemici. Alcune di esse sono personali e sono semplicemente lo spazio di una nuova relazione fra voi e le vostre realtà interdimensionali. Alcune di queste porte vi condurranno all’interazione con i problemi di questa terra, dell’umanità, a scoprire nuovi modi per risolvere i problemi, che siano al di fuori dei limiti del vostro attuale modo di pensare e alcune di queste porte vi condurranno oltre la terra, in altre realtà spirituali. Le porte che scegliete vi conducono a nuovi destini.

Se continuate a usare le porte che vi sono state date dalla vostra cultura, per mezzo di bugie e manipolazioni, sarete partecipi di un’enorme catastrofe. Ma desideriamo che capiate chiaramente un fenomeno della creazione. Le porte che aprite vi condurranno ad un destino che è unico, anche se molti accanto a voi varcheranno altre porte. In altri termini, non fatevi incantare dall’ipnosi si massa di quale porta dovreste aprire e attraversare.

Ciò che intendiamo parlando della porta dell’ipnosi di massa, è che coloro che desiderano controllarvi attraverso l’economia, la politica e la religione, lo fanno per mezzo di suggestioni più o meno sottili. Non sta a noi dirvi quali porte dovreste aprire, poiché è compito vostro come maestri spirituali, ma possiamo dirvi l’ovvio.

Ogni porta conduce ad una destinazione, o destino, unico e potete scegliere porte che vi conducano verso la gioia e la felicità, anche se altri scelgono porte che li conducono alla disperazione e alla tristezza. Di nuovo, non è la situazione che vi lega, è la vostra percezione.

Cerchiamo di essere un po’ più concreti, qui. Diciamo che avete perso il lavoro, la fonte del vostro guadagno. È una situazione molto difficile, che provoca ansia. Il panico è una delle porte a vostra disposizione. L’accusa è un’altra porta disponibile. Anche la curiosità riguardo a ciò che potrebbe aprirsi successivamente è un’altra porta per voi disponibile. Se scegliete la porta della curiosità, vi aprite a nuove possibilità. Allora non dovrete rinchiudere la vostra coscienza giù, nelle vibrazioni basse del panico, della rabbia e della colpevolizzazione. Di tanto in tanto queste potrebbero emergere, ma se vi mantenete concentrati sulla curiosità riguardo a ciò che il caos vi porterà successivamente, potete scoprire nuove soluzioni ai vostri problemi in modo molto più rapido.

La coscienza umana ha la tendenza a ripetere vecchi schemi; questo si basa sull’aspettativa, che è una forma di memoria radicata nell’illusione del tempo, come voi lo percepite. È possibile prendere la scorciatoia nella vostra percezione del tempo e accelerare la soluzione di problemi in modo più rapido di quanto succederebbe di solito, ma si fa attraverso la porta della coscienza, che solo voi potete aprire. Viene fatto attraverso l’intenzione e l’azione personale.

Ci rendiamo conto che ci sono molti livelli di comprensione da parte di coloro che leggono queste parole. La sfida per noi è di comunicare qualcosa che sia efficace per tutti quelli che leggono. Alcuni di voi sanno già esattamente di che cosa stiamo parlando e sanno che ci sono porte, dentro di voi, che potete aprire e che vi condurranno verso destini più elevati, soluzioni più rapide ai problemi, senza rimanere impantanati come molti di quelli che vi circondano.

Alcuni di voi pensano e sentono di non avere diritto alla felicità o alla libertà di mente e cuore, mentre altri soffrono o sono imprigionati. Ma noi vi diciamo che il servizio più grande che potete rendere ai vostri colleghi umani è di liberarvi dalla prigionia della coscienza limitata, perché allora potrete interagire con gli altri in modi nuovi e, tramite queste interazioni, si possono svelare nuove porte.

E così, quando vi trovate scoraggiati, delusi, disconnessi e senza alcun desiderio di vivere, rendetevi conto che avete semplicemente varcato una delle porte della vostra coscienza e che ci sono forze che celebrano la vostra apatia, perché così siete più facili da controllare. In questi momenti in cui riconoscete di essere in una espressione a bassa vibrazione del vostro potenziale, cogliete il momento, uscite da quella porta ed entrate in un’altra.

Ora, le difficoltà che qualcuno di voi potrebbe incontrare, possono far sembrare preclusa ogni scelta nella vostra realtà esterna, ma noi vi diciamo che il potere della scelta risiede dentro di voi, indipendentemente dalle condizioni in cui vi trovate. Nei momenti di massima difficoltà, quando tutte le porte sembrano chiuse, per voi, quando sembra che non ci siano opzioni disponibili, noi abbiamo un suggerimento semplice. Può sembrare banale e troppo facile, ma non è che un punto su cui far leva. Perché tutto ciò che serve per cambiare la situazione è un piccolo movimento della coscienza e allora, quando accumulate questo movimento, dentro di voi si scatenano grandi poteri. Ma fino a quando non fate un movimento dentro di voi, di qualsiasi genere, nulla può cambiare.

E così, questo è il nostro consiglio su come creare un piccolo movimento dentro di voi, quando ogni altra cosa ha fallito. Persino in mezzo al tormento personale, alle difficoltà esterne, qualunque aspetto assuma la difficoltà, trovate qualcosa da apprezzare.

Potrebbe essere semplice come il fatto che potete respirare, o, se il vostro respiro è limitato, quando riuscite a prendere fiato, lo apprezzate. Oppure si potrebbe apprezzare un colore del cielo o qualcosa che vi ha fatto ridere. Ciò che conta, qui, è che quando tutte le opzioni sono chiuse, se trovate qualcosa per cui provare riconoscenza, non importa quanto sia piccolo, avete creato un piccolo movimento nella coscienza e con quel movimento si possono sviluppare molte cose.

Noi percepiamo che alcuni di voi cavalcheranno le tempeste che incombono su di voi, i venti del cambiamento, con più grazia di altri. Ma anche voi, che vi considerati spiritualmente evoluti, potreste essere sfidati, di tanto in tanto, mentre il vecchio mondo si dissolve in qualcosa di nuovo. E sentiamo che alcuni di voi saranno afferrati dalla presa dei tempi caotici ed è nostra speranza che vi ricorderete di questo semplice suggerimento e che vi ricordiate di trovare qualcosa da apprezzare e con quel moto di coscienza troverete nuove porte da aprire.

Nei nostri cuori, nelle nostre menti, abbiamo la visione di nuove e grandiose realtà per voi e per la vostra famiglia umana. Possa essere così. Possiate renderla così.

Gli Hathors – 20 Luglio 2008

Isola di Paros – Grecia

Grecia: scossa di 5,1 scala Richter Colpita la regione di Epfalio

NEWS Stefano!

 

(ANSA) - ATENE, 22 GEN - Una scossa di 5,1 gradi sulla scala Richter ha fatto tremare stamane la regione di Efpalio nella Grecia occidentale. Lo ha annunciato l'Istituto geodinamico di Atene. Non si hanno per il momento notizie di danni o vittime. Un altro terremoto di 5,2 Richter aveva colpito la stessa regione lunedi' scorso senza conseguenze gravi.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2010/01/22/visualizza_new.html_1676541558.html

Lo spettro di Katrina



Bisogna fare sempre più fatica per non pensare che il terremoto di Haiti sia soltanto una cinica e crudele ripetizione di Katrina.

Anche qui, come già era successo a New Orleans 5 anni fa, stanno succedendo cose apparentemente inspiegabili, che purtroppo una spiegazione l'avrebbero: la mancata volontà, intenzionale e programmata, di portare i soccorsi alle decine di migliaia di disperati che stanno letteralmente morendo di fame, di sete, di infezione e di malattie nelle strade della città.

Dopo che generosamente gli Stati Uniti si sono assunti il compito di gestire e coordinare i soccorsi internazionali, appare sempre più evidente che il loro intento nell'isola dei Caraibi sia di tutto meno che umanitario.

Una volta preso il controllo dello spazio aereo, ...

... sono infatti i militari americani, e non più le autorità locali, a decidere chi atterra a Port-au-Prince e chi no. Accade così che siano già arrivati sull'isola migliaia di Marines e forze speciali, con armamenti, elicotteri e blindati di ogni tipo, mentre molti voli internazionali, pieni zeppi di provviste, acqua e medicinali, sono stati respinti e dirottati altrove.

E quelli che vengono fatti atterrare rimangono parcheggiati sulle piste, senza che le provviste e i medicinali riescano ad uscire dal recinto dell'aeroporto.

E così, mentre un intero ospedale da campo "gonfiabile" è stato dirottato su Santo Domingo, i medici di Haiti sono costretti a comperare seghe da falegname per amputare gli arti in cancrena dei più sfortunati. Ai quali non hanno nemmeno più la morfina da dare.

La città è ormai trasformata in lazzaretto, medici e infermieri di tutte le nazioni si lamentano indignati per la completa mancanza di volontà di aiutare la gente che muore, mentre quelli che hanno ancora la forza per farlo urlano di rabbia di fronte alle telecamere: non vogliamo i fucili – dicono - haiti non ha bisogno di strumenti di morte, vogliamo solo cibo acqua e medicine. Ma i militari dicono di essere venuti per mantenere l’ordine pubblico, non per aiutare i malati.

Poi però, curiosamente, non c'è nessuno ad impedire i continui saccheggi. Come a New Orleans.

Sono troppe, infatti, le similitudini con Katrina per pensare che questa nuova tragedia possa essere frutto della semplice disorganizzazione, ma non abbiamo purtroppo elementi per fare ipotesi alternative: da tempo ormai i giornalisti hanno smesso di fare il loro mestiere, e non ce n’è più uno che indaghi, uno che voglia andare a fondo, uno che cerchi veramente di capire cosa succede. Si limitano tutti a farci vedere gli haitiani morenti, riempiendo di frasi di circostanza ore e ore di telegiornali stucchevoli ed inutili.

Non ci resta quindi che trarre le deduzioni dai pochi elementi che abbiamo a disposizione: di fatto sappiamo che si è trattato di un terremoto quasi "chirurgico", che ha colpito a morte il cuore nero e povero della città, mentre ha curiosamente risparmiato la zona della collina, dove vivono i ricchi e i benestanti.

Di fatto assistiamo ad una militarizzazione chiaramente non necessaria dal punto di vista dei soccorsi, e non fatichiamo ad immaginare che i soldati americani faranno tanta fatica ad andarsene dall'isola quanto poca ne hanno fatto per arrivarci.

Sappiamo anche che due più due ha sempre fatto quattro, e l'unica cosa che possiamo augurarci, a questo punto, è che almeno questa volta non sia così. Colpisce però in modo particolare la frase di un imprenditore locale riportata dal Corriere: «Forse questo disastro, per quanto doloroso, era l’unico modo per dare ad Haiti un futuro. Ora è tabula rasa: c’è una chance di ripartire».

Anche di New Orleans dicevano così.

Massimo Mazzucco

VEDI ANCHE : Il segno profondo di Katrina

[…] Qualcosa si deve essere rotto, nell'anima del cittadino americano, che ha provocato uno sconforto, un disagio, se non in certi casi una vera e propria repulsione, per la palese mancanza di volontà di aiutare i disperati di New Orleans da parte del governo federale. Talmente evidente è stata questa mancanza di volontà, che fra molti americani si è ormai affermata la convinzione che tutto ciò sia stato intenzionale, se non addirittura premeditato. […]

Mistero Starchild il teschio di un alieno




LA CINA E'VICINA!_0001.wmv



MATRIXREVOLUTIONS2
La Cina è vicina: attacco al web all'italiana
sabato, 16 gennaio 2010 | in : web , berlusconi, legge ad personam
Ecco unaltra legge ad personam di Berlusconi molto pericolosa per la rete.
Riceviamo questo post con la speranza che tutti si diano da fare per diffonderlo

Nodi Caotici e Sintonizzazioni Dimensionali

 

NEWS Frank!

 

Nodi Caotici e Sintonizzazioni Dimensionali

8 Ottobre 2009
Gli Hathors – Tramite Tom Kenyon

Traduzione in Italiano di Nicoletta Ricci

I Nodi Caotici

In una comunicazione precedente abbiamo affrontato il concetto di nodi caotici. Dalla nostra prospettiva, riteniamo che vi troviate sull’orlo di un tale nodo.

Con la predizione di eventi caotici, si presenta un enigma, dato che, per sua stessa natura, il caos è imprevedibile. Però, nel flusso degli eventi caotici c’è una struttura sottostante che alimenta il flusso del caos così come lo sperimentate. Basandoci sulla nostra comprensione di questa struttura sottostante (il campo quantico), prevediamo che nell’arco dei prossimi 90 giorni si manifesterà un Nodo Caotico. In realtà esso potrebbe realizzarsi entro poche ore da questo messaggio, oppure alcune settimane oltre la finestra di tempo che abbiamo predetto. (Nota: leggere il messaggio precedente degli Hathor, dal titolo Nodi Caotici.

Ciononostante, a prescindere dalla tempistica effettiva di questo Nodo Caotico, riteniamo che esso si presenterà sotto molteplici aspetti, che includono economia internazionale, problematiche nella salute fisica e mentale, cambiamenti planetari della terra, tra cui terremoti e attività vulcanica e aumento delle anomalie climatiche. Tutti questi eventi porteranno al limite le risorse che i vostri governi hanno a disposizione per fronteggiare casi simili.

Come abbiamo spiegato in precedenza, la natura dei Nodi Caotici è tale per cui ci sono numerosi effetti che non possono essere previsti, pertanto non vogliamo occuparci degli aspetti specifici del caos che secondo noi si manifesterà, ma preferiamo, invece, discutere delle strategie per gestire il caos, sia a livello energetico che spirituale.

Vi suggeriamo di modificare la vostra prospettiva nei confronti del caos e di non vederlo come qualcosa di inopportuno o una difficoltà, bensì come un catalizzatore evolutivo. Il modo in cui tali eventi vi influenzano, sta nel modo in cui li vedete.

Intendiamo, con questo, che la coscienza umana ha la tendenza a rimanere fossilizzata, a prevedere come andranno le cose e ad intraprendere azioni basate su queste previsioni. E in molti, quando la realtà non combacia con l’aspettativa, si genera un grande travaglio interiore, eppure, per la natura stessa dei Nodi Caotici, le vostre capacità di previsione franano in mezzo alla ridda delle probabilità.

Nella maggior parte delle persone gli eventi caotici suscitano una reazione di paura, dato che la stabilità su cui facevano conto per prevedere le azioni appropriate sembra essere svanita. E, mentre la paura è di certo una reazione comprensibile, è solamente una delle molte reazioni possibili. Vi incoraggiamo, quindi, ad addestrare la vostra mente ad uscire dall’abituale solco dell’auto-limitazione e dell’aspettativa, all’istante, ogni volta che vi trovate davanti ad eventi inattesi.

Da un punto di vista energetico, quello che vi accade in una determinata situazione ha più a che vedere con la vostra frequenza vibratoria, cioè lo stato della vostra coscienza, che con la vostra collocazione fisica.

Così, due persone nella stessa località, che affrontano degli eventi caotici, possono avere reazioni emotive completamente diverse. Mentre una delle due potrebbe essere paralizzata dalla paura, dalla rabbia e dal risentimento, l’altra potrebbe vivere il momento come umoristico. Lui, o lei, “coglie” lo scherzo cosmico, che è la comprensione improvvisa e inattesa che la realtà che tutti sperimentano come “vera” non è che un costrutto della propria mente.

Quando gli eventi caotici disturbano lo status quo, appare brevemente una porta, un’opportunità, se vogliamo, di fare un balzo in avanti nella consapevolezza, di risvegliarsi dall’incantesimo del sogno. Ma il risveglio dal sogno collettivo si verifica soltanto se siete pronti a varcare la soglia.

Per una persona mentalmente ed emotivamente pronta ad accogliere gli eventi caotici come catalizzatori evolutivi, il futuro prossimo sarà pieno di episodi divertenti, di inattesa serendipità e della sensazione di essersi risvegliata da un sogno di massa che ha ghermito l’umanità per diverse migliaia di anni.

Dunque, ecco tracciata la linea, diciamo. Per coloro che desiderano continuare ad incolpare gli altri per i problemi che si trovano ad affrontare, per coloro che morirebbero, piuttosto che risvegliarsi dal sogno che stanno facendo collettivamente, il Nodo Caotico che sta arrivano sarà estremamente difficile da fronteggiare e, come abbiamo detto, questo è solo il primo di questi nodi. Ma, per una persona che abbia accolto l’idea che i Nodi Caotici sono catalizzatori evolutivi, la storia sarà diversa.

Ripetiamo, non è il luogo geografico in cui vi trovate che conta, ma è la vostra frequenza vibratoria, lo stato della vostra consapevolezza.

In passato vi abbiamo fornito molti strumenti per assistervi mentre attraversate questi portali, che sono aspetti necessari e inevitabili dell’ascesa della terra e dell’umanità. Alcuni dei metodi che abbiamo condiviso comportano la geometria sacra. Alcuni di essi comportano la padronanza emotiva e quella che noi chiamiamo “l’estasi e il cuore”. Vorremmo suggerirvi di fare riferimento ai messaggi precedenti e di lavorare con gli strumenti che vi abbiamo fornito.

Perché, anche se lo abbiamo detto già due volte, lo ripeteremo una terza. È un principio fondamentale che vorremmo comprendeste.

Non ha importanza dove vi trovate fisicamente. È lo stato della vostra frequenza vibratoria, lo stato della vostra consapevolezza, che conta più di tutto.

Desideriamo, comunque, porre l’attenzione su un metodo semplicissimo per modificare la vostra frequenza vibratoria.

Quando vi trovate in quella che noi definiamo una “frequenza vibratoria coerente”, attraversate gli eventi caotici con molta più padronanza, intuito accentuato e maggiore consapevolezza di come state creando il sogno per voi stessi. Questi tre elementi liberano la coscienza e creano un richiamo positivo, così, in mezzo al caos, trovate i passaggi (cioè le azioni giuste) che vi condurranno attraverso le situazioni caotiche. Questo è il genere di maestria spirituale che vi guiderà nei tempi a venire.

Nonostante esistano stati emotivi coerenti molto sofisticati e complessi di cui voi siete capaci, noi desideriamo parlare del più semplice. Voi lo chiamereste “gioia” o “riconoscenza”. Quando vi trovate in uno stato di gioia o di riconoscenza, la vostra frequenza vibratoria si sposta e voi siete all’inizio di un continuum di vibrazione che sale verso l’alto.

Quindi, in qualunque modo lo facciate, e i modi per farlo sono tanti, vi incoraggiamo a scegliere la gioia e la riconoscenza come le tonalità emotive principali in cui vivere. Questo è un allenamento mentale ed emozionale e noi lo riteniamo vitale per prepararvi a ciò che vi viene incontro.

La vostra cultura vi ipnotizza, inducendovi a credere che dovete avere un motivo per provare gioia o riconoscenza, ma noi vi diciamo che, come maestri spirituali, avete la capacità di creare questa reazione, nonostante quello che avviene intorno a voi.

In altre parole, non vi occorre un motivo per provare gioia o riconoscenza. Se vi allenate a muovervi e a vivere in questo stato vibratorio, attraverserete i prossimi tempi caotici con un grado più alto di padronanza, di intuito accentuato e di inattesa serendipità.

Sintonizzazioni Dimensionali

Desideriamo condividere con voi un dono del suono, ciò che noi definiamo una Sintonizzazione Dimensionale, per aiutarvi attraverso il portale energetico che la terra sta varcando adesso.

Le Sintonizzazioni Dimensionali sono una serie di schemi sonori che modificano il vostro stato vibratorio per mezzo di azioni specifiche sui centri energetici del vostro corpo sottile. Nelle prossime comunicazioni offriremo molte Sintonizzazioni Dimensionali, basate sul modo in cui noi percepiamo la transizione della terra e dell’umanità dalla dimensione attuale ai regni di coscienza più elevati.

La prima Sintonizzazione Dimensionale che vi offriamo interessa la ghiandola pineale, che ha dentro di sé una struttura cristallina e, dalla nostra prospettiva, agisce come un’antenna cosmica, permettendovi di ricevere impressioni, informazioni ed energia dai regni luminosi dell’essere.

Quando ascolterete la Sintonizzazione Dimensionale, vi consigliamo di porre la vostra consapevolezza al centro del vostro capo e, mentre ascolterete i suoni, di immaginare che essi emanino dalla ghiandola pineale, situata al centro della testa. Questo spostamento dell’immaginazione percettiva permetterà agli schemi sonori di agire su di voi più efficacemente.

Paradossalmente, nella struttura cristallina della vostra ghiandola pineale c’è un mondo infinito di impressioni, conoscenza e informazioni sottili.

A seconda del vostro livello di auto-consapevolezza e di evoluzione, potreste sperimentare gli effetti di questa Sintonizzazione Dimensionale come un semplice movimento di energia al centro del vostro capo, oppure potreste provare le complesse ondate di luce che esso genera. E potreste sperimentare i flussi di questa luce ed energia informatrice in tutta la rete neurale del vostro cervello e, in alcuni casi, in tutto quanto il corpo, anche nei corpi sottili.

Vi suggeriamo di ascoltare questa sintonizzazione e di determinare da soli se per voi è qualcosa di valido. Ad alcuni occorreranno diversi “ascolti” per capirlo. Se sentite che questa Sintonizzazione Dimensionale ha un’influenza positiva sul vostro umore, sui vostri processi mentali e sulla vostra consapevolezza sottile, allora vi consigliamo di ascoltarla almeno una volta al giorno, o anche di più, se preferite.

In sostanza, i modelli sonori della Sintonizzazione Dimensionale son un riflesso uditivo di complessi modelli di onda fatti di luce. Voi udite armonie e modelli sonori, ma è un riflesso uditivo di ciò che avviene nei regni della luce. In altri termini, quando utilizzate questa Sintonizzazione Dimensionale, concentrandovi sulla vostra ghiandola pineale, stimolate delle complesse onde di luce catalizzatrici ed evolutive, che hanno enormi implicazioni nel vostro viaggio spirituale.

Vi offriamo gratuitamente questo dono, con la certezza che quelli tra voi che hanno orecchie per sentire, lo riconosceranno come la musica delle sfere, un richiamo verso casa e l’apertura di una porta su un grande destino che vi attende.

Gli Hathors – 8 Ottobre 2009


Considerazioni e Osservazioni di Tom

I Nodi Caotici

Prima di tutto desidero rassicurare i lettori che un Nodo Caotico non significa la fine del mondo. E, se gli Hathors hanno ragione, ce ne sarà una serie sia prima che ben oltre il 2012.

Questo messaggio non è di presagi nefasti, per come lo interpreto io, ma è piuttosto un serio invito al risveglio.

Invece di considerare gli eventi caotici su larga scala come catastrofi, gli Hathors ci incoraggiano a vederli come catalizzatori evolutivi, porte attraverso le quali possiamo uscire dal nostro sonno ipnotico per entrare in una realtà percettiva più ampia.

Loro lo chiamano scherzo cosmico, la comprensione improvvisa che tutti noi sulla terra stiamo creando e fabbricando le nostre percezioni della realtà.

Verso la fine degli anni ’80, quando i Ragazzi dalle Grandi Orecchie (uno dei molti soprannomi degli Hathors) cominciarono a comunicare con me, mi dissero fin da subito che la terra stava andando incontro ad un processo di ascensione per mezzo del quale il pianeta e tutta la vita su di esso sarebbero entrati in dimensioni di coscienza più elevate.

In che modo avverrà effettivamente (e se accadrà veramente), nessuno lo sa, ma una delle caratteristiche dell’ascensione, secondo gli Hathors, è che gli stati caotici sono inevitabili. Essi sono il marchio di un sistema che si evolve muovendosi verso uno stato di quiete energetica più elevato.

Quando penso alla situazione del mondo, alle costanti difficoltà finanziarie, all’aumento di potenza degli uragani, all’accresciuta attività vulcanica nell’Anello di Fuoco, alle recenti difficoltà riguardanti il virus H1N1, oltre che alle recenti e strane eruzioni simultanee di sei diversi vulcani in Russia, mi domando se non ci troviamo già nel mezzo di un Nodo Caotico.

Ma quando l’ho chiesto agli Hathors, dopo aver trascritto il loro messaggio, essi mi hanno risposto che siamo solo agli inizi di una Curva a Campana che si presenterà come una serie crescente di eventi caotici apparentemente non correlati. Questa è, sostanzialmente, la loro definizione di Nodo Caotico. (Nota: per maggiore comprensione sui loro punti di vista riguardo ai Nodi Caotici: http://tomkenyon.com/nodi-caotici )

Ora, per la cronaca, questa è solo la seconda volta che gli Hathors hanno previsto una vera e propria tempistica riguardo agli eventi. L’ultima volta che l’hanno fatto fu due anni prima dell’attuale crollo finanziario. In quel messaggio predissero un crollo finanziario, in un lasso di tempo che andava circa da sei mesi a due anni dal momento in cui trasmisero il messaggio. Perciò, in quel caso, la manifestazione della loro predizione giunse al limite di quello che avevano predetto, ma, evidentemente, entro l’arco temporale.

Questa volta hanno premesso che è difficile predire un Nodo Caotico a causa della natura imprevedibile del caos stesso. Quindi io trovo interessante che si espongano in questo modo.

Storicamente, ho trovato esseri che esistono in altre dimensioni di coscienza, che sono molto scarsi nel predire date esatte, benché, qualche volta, predicano con successo il tema generale degli eventi. Così non rimarrei sorpreso se gli Hathors si rivelassero in errore riguardo ai tempi. Ma sento che sono nel giusto riguardo all’andamento generale delle cose.

Credo che molti di noi abbiano la percezione concreta del fatto che le cose sono fuori controllo e che siamo sull’orlo di un qualche genere di precipizio collettivo. Come sarà questo precipizio, probabilmente non ci diventerà chiaro finché non avremo raggiunto l’altro versante. Il senno di poi è notoriamente migliore della previsione.

Ad ogni modo, gli Hathors ci incoraggiano, con questo messaggio, a padroneggiare l’arte di portarci nella gioia e nella riconoscenza all’istante, senza bisogno di alcuna ragione. Essi sono categorici sul fatto che questo tipo di maestria spirituale è vitale per gestire il caos che è in arrivo, indipendentemente da dove si manifesterà.

La mia esperienza personale con la gioia e la riconoscenza è che quando riesco a stare in questi stati emotivi, il mio campo vibratorio cambia e questo, in effetti, genera quello che gli Hathors chiamano un richiamo positivo, che mi porta (in modi a volte misteriosi e imprevedibili) un maggior numero di cose per cui provare gioia e riconoscenza.

Se sempre più persone entrano in stati di tensione a causa dell’aumento di episodi di caos, l’atmosfera emotiva della terra diventerà sempre più ardua da gestire. E se siete empatici o anche solo spiritualmente sensibili, sapete di che cosa parlo.

Per me il punto più importante, nella prima parte del messaggio, è l’invito che ci viene rivolto a padroneggiare le gioia e la riconoscenza in modo da poter entrare in campi vibratori più elevati e sostenerli. Questo ci consentirà di attraversare gli eventi caotici, in qualsiasi modo e in qualsiasi momento essi si presentino, con maggiore facilità e protezione.

Sintonizzazioni Dimensionali

La seconda parte del messaggio tratta di quelle che gli Hathors definiscono Sintonizzazioni Dimensionali. Si tratta essenzialmente di codici che ci assisteranno mentre ci muoviamo verso l’alto, nel processo di ascensione.

Essi ci hanno detto che condivideranno parecchie di queste meditazioni sul suono, perché ne percepiscono la necessità.

La prima Sintonizzazione Dimensionale interagisce con la ghiandola pineale, che è situata, più o meno, al centro del capo. È una ghiandola affascinante per varie ragioni. Uno degli aspetti più insoliti di questa ghiandola ha a che fare con il fatto che in essa sono incastonate delle strutture cristalline fatte di calcite.

Secondo gli Hathors, questi cristalli possono fungere da antenne cosmiche e sono in grado di connetterci con i reami della luce e con le altre dimensioni della coscienza. Essi ritengono che questa ghiandola sia vitale nel processo di ascensione e, dunque, questa prima Sintonizzazione Dimensionale ha lo scopo di attivare e stimolare le strutture cristalline all’interno della ghiandola pineale, in modo da aprire o potenziare la nostra connessione con gli altri regni dell’essere. Il risultato finale che ne deriva, secondo gli Hathors, è un aumento della comprensione spirituale, dell’intuito e della guida da parte di quegli aspetti di noi che sono al di là delle costrizioni di tempo e spazio.

Alcuni di voi potrebbero trovare interessanti le condizioni in cui è stata eseguita questa registrazione. Come molte delle meditazioni sul suono degli Hathors, questa mi è stata trasmessa nelle ore impossibili dopo la mezzanotte. In particolare, sono stato svegliato dopo che ero già andato a dormire, mi è stato chiesto di andare nello studio e di cominciare a mettere giù le tracce vocali. Il grosso del lavoro di registrazione si è svolto durante le sei ore che mancavano alla Harvest Moon di Ottobre (N.d.T.: Harvest moon -letteralmente “luna del raccolto” – è un’espressione idiomatica della lingua Inglese per indicare la luna piena più vicina all’equinozio d’autunno – quest’anno il 4 Ottobre)

Vi consiglio di seguire il suggerimento degli Hathors, su questo. Ascoltate e vedete se ne siete attratti. Dovreste riuscire a distinguere, dopo qualche seduta di ascolto, se si tratta di qualcosa che vi nutre ed è efficace, oppure no.

Se per voi non funziona, lasciate perdere. Ma se siete come me, rimarrete stupiti sia dalle sottili dinamiche di questa meditazione sonora, sia dalla sua efficacia. Io l’ascolto varie volte al giorno e, spesso, in una seduta prolungata in cui ripeto la traccia più volte. Trovo che concentrarsi sulla pineale in questa maniera, per un lungo periodo, renda più profonda l’esperienza e mi lascia la sensazione che la mia pineale si sia trasformata in un raggio di luce.

Istruzioni per l’Ascolto

La finalità di ascoltare questa registrazione di 5:47” è quella di stimolare un aumento di consapevolezza delle strutture cristalline che risiedono nella ghiandola pineale e di attivarne i potenziali energetici.

In questa visione esoterica, i cristalli pineali (che sono incastonati nella ghiandola pineale) agiscono come una sorta di antenna cosmica, che può essere sintonizzata sui regni di luce a vibrazione più elevata. Questo, appunto, è lo scopo dell’ascolto di questo catalizzatore psicoacustico.

È meglio ascoltare questa meditazione sonora con le cuffie stereofoniche. Qualsiasi tipo di cuffie, anche quelle auricolari, andrà bene.

Mentre ascoltate la registrazione, concentrate l’attenzione sulla zona centrale della vostra testa, in cui è ubicata la ghiandola pineale. Immaginate che i suoni fuoriescano dalla ghiandola pineale, anche se, in realtà, i suoni entrano dalle vostre orecchie. Questo semplice movimento nell’immaginazione percettiva darà origine ad un’esperienza di alterazione mentale più potente.

Se potete, se lo desiderate, ascoltate la registrazione più volte durante un’unica sessione. Tuttavia, tenete presente che ascoltare ripetutamente questa traccia può creare una sorta di reazione di depurazione psico-spirituale. Se vi capita una simile reazione, sospendete l’ascolto. Fate una pausa e poi ascoltate la sequenza solo una volta al giorno, fino a quando il vostro sistema energetico si sarà adeguato all’aumentata attivazione di luce della pineale.

Una Nota Importante

Normalmente, masterizzando una registrazione, certe frequenze vengono abbassate di tono, in modo che la registrazione possa essere riprodotta con un’ampia gamma di strumenti diversi. In questo caso nessuna delle frequenze è stata attenuata, per ovvi motivi. Ciò significa che se riproducete la registrazione con uno strumento di bassa qualità (senza cuffie), gli altoparlanti del vostro impianto potrebbero avere difficoltà a gestire tutte le frequenze. In altri termini, il vostro impianto potrebbe distorcere i suoni e/o potreste sentire una vibrazione negli altoparlanti. Il problema può essere aggirato se ascoltate la registrazione con le cuffie, che è comunque il modo migliore per ascoltarla. www.tomkenyon.com © 2009 Tom Kenyon. Tutti i diritti riservati.

É possibile copiare questo messaggio e diffonderlo, a condizione che esso non venga modificato, che venga citato l’autore e vengano incluse le note sul diritto d’autore e l’indirizzo web.