Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

sabato 11 maggio 2013

La Terra a rischio black out – Tempeste solari in aumento a fine maggio

La Terra a rischio black out – Tempeste solari in aumento a fine maggio

L’attività solare crescerà notevolmente nel mese in corso, esattamente verso la fine di maggio. Sono gli esperti dell’Istituto nazionale di astrofisica (Inaf) a rivelarlo, i quali prevedono che le onde elettromagnetiche rilasciate potrebbero interferire con i sistemi elettronici.

Le particelle espulse dalla nostra stella possono produrre potenti tempeste magnetiche, che andrebbero ad influire negativamente sul funzionamento degli apparecchi elettronici. L’astrofisico Mauro Messerotti, ha dichiarato: «Anomalie, interferenze, black out elettrici avvengono proprio in questi frangenti, lo abbiamo constatato più di una volta. Come quando nel Nord del Canada, alcuni anni fa, proprio a causa di una tempesta solare andò in tilt l’intero sistema elettrico di diverse città».

tempeste solari705 May. 11 17.07

L’argomento è stato affrontato in occasione della XVII International Space Conference, che ha aperto i battenti ieri a Roma. Gli scienziati che hanno partecipato alla conferenza, provenienti da ventuno Paesi, hanno discusso delle conseguenze dell’attività solare, concentrando la loro attenzione soprattutto sui  possibili rischi per la salute. Il dibattito tra gli esperti ha fatto emergere come nel mese di maggio il Sole farà registrare un picco di attività conseguente alle eruzioni registrate nei primi giorni del mese di maggio. Si sono evidenziate, in particolare, delle tempeste solari, degli sciami di particelle scagliate via dal nostro astro e in grado di arrivare fino alla Terra. Si sono verificate, così,  delle tempeste magnetiche capaci di disturbare in maniera non indifferente alcune tecnologie umane.

tempeste solari1

Dunque, ad essere a rischio ci sono le telecomunicazioni, che potrebbero subire delle interferenze, la continuità dell’erogazione energetica, che fanno pensare a dei possibili black-out elettrici, come quello accaduto anni fa in Canada. Anche i voli di linea potrebbero essere disturbati, i quali potrebbero essere costretti a modificare e ad allungare la propria rotta per evitare i Poli e le radiazioni che si concentrano in quelle zone in questi periodi. Lo scienziato Messerotti, ha spiegato: «Intanto dobbiamo dire che proprio maggio rappresenta il mese clou dei questo ultimo ciclo solare. Conosciamo ancora ben poco, non abbiamo elementi concreti. Insomma un modello globale dell’attività della nostra stella ancora non c’è. Studiamo il “caso” da soli 300 anni, più o meno trenta cicli solari, su un oggetto vecchio di 5 miliardi di anni. Gli effetti sul nostro pianeta si hanno proprio nella fase ascendente del fenomeno».

Nella conferenza si è discusso dell’aumento dell’attività solare in particolare nell’emisfero Sud della stella, che è una zona che finora era stata poco studiata in favore dell’emisfero Nord. Sebbene i materiali a disposizione non siano sufficienti a comprendere pienamente i meccanismi legati all’attività solare nel suo insieme, è possibile ipotizzare che l’attuale fase dovrebbe chiudersi tra circa sei anni, quindi entro il 2019. Bisogna studiare comunque il livello di rischi sulle tecnologie umane, in particolare sul rischio di bloccare le comunicazioni delle grande reti con conseguenze catastrofiche per diversi settori, a partire da quello economico fino ad arrivare a quelli politici e militare. È per questo che si sta lavorando su un piano coordinato tra vari Paesi, con l’obiettivo di costituire un ente internazionale il cui scopo è quello di sorvegliare questi eventi e gestire le eventuali emergenze che ne possono derivare a livello globale.

Sonia Carrera

fonte

http://www.segnidalcielo.it/2013/05/11/la-terra-a-rischio-black-out-tempeste-solari-in-aumento-a-fine-maggio/

Stati Uniti: filmato enorme UFO a bassa quota in Texas – il video

Stati Uniti: filmato enorme UFO a bassa quota in Texas – il video

Il video che vi presentiamo riguarda l’avvistamento di un enorme oggetto sigariforme, ripreso da un automobilista in Texas il 9 Maggio 2013. Nel video si può osservare un oggetto a bassa quota che si trova vicino al Sole, quindi non ben visibile inizialmente, ma dopo, verso la fine del filmato, si può distinguere benissimo la sagoma del misterioso oggetto.

Redazione Segnidalcielo

ufo eclisse704 May. 11 09.51

ufo eclisse702 May. 11 09.51

http://www.segnidalcielo.it/2013/05/11/stati-uniti-filmato-enorme-ufo-a-bassa-quota-in-texas-il-video/

Terremoto Iran: il bilancio è di 11 feriti e molte abitazioni distrutte

Mideast-Iran-Earthqua_Horo-635x357Le prime notizie che arrivano dall’Iran parlano di 11 feriti e gravi danni in cinque villaggi per la forte scossa di terremoto dimagnitudo 6 che ha colpito stamattina l’estremo sud dell’Iran. “Diverse abitazioni sono state distrutte”, afferma il capo delle unita’ di soccorso della Mezzaluna rossa iraniana Mahmoud Mozafar. La scossa, stimata inizialmente dal Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs) di magnitudo 6.2, e’ stata seguita finora da 9 forti repliche di magnitudo comprese tra 4.4 e 5.3.

http://www.meteoweb.eu/2013/05/terremoto-iran-il-bilancio-e-di-11-feriti-e-molte-abitazioni-distrutte/202403/

venerdì 10 maggio 2013

Allarme per l’Iss: anomalia “gravissima”, domani una “passeggiata spaziale” per riparare il guasto

Un’avaria grave, anzi gravissima. Così oggi il rappresentante della Russia nel progetto della Stazione spaziale internazinale (ISS), Vladimir Soloviov, ha definito una fuoriuscita di ammoniaca dai moduli della struttura orbitante. Per individuarne la fonte Mosca e Washigton potrebbero decidere una “passeggiata spaziale” d’emergenza. “Abbiamo davvero un difetto grave, gravissimo”, ha affermato il direttore del segmento russo della ISS, secondo quanto ha riferito l’agenzia di stampa Interfax. Queste dichiarazioni correggono quanto aveva, in un primo momento, dichiarato la Nasa americana, per la quale la perdita di ammoniaca, usata per il raffreddamento dell’impianto elettrico dell’ISS, non porrebbe pericoli per gli astronauti a bordo. Le dichiarazioni di Soloviov, tuttavia, sono state in parte smorzate dal Alexei Krasnov, capo dei programmi spaziali russi che prevedono l’invio di cosmonauti.
250px-STS-134_International_Space_Station_after_undocking“Non si tratta di una situazione critica”, ha dichiarato l’esperto all’agenzia di stampa Ria Novosti. Soloviov ha spiegato che i tecnici delle agenzie spaziali dei due Paesi stanno valutando la possibilità di inviare gli astronauti nello spazio aperto per risolvere il guasto e che discuteranno oggi la questione. “Una decisione – ha precisato – non è stata ancora presa”. Due astronauti Usa, Tom Mashburn e Chris Cassidy, potrebbero uscire nello spazio per individuare la fonte della perdita. “Non è la prima volta che si pone una situazione del genere, purtroppo”, ha commentato ancora Soloviov. Il sito internet specializzato Spaceflight101 ha definito la perdita “importante”, aggiungendo che Mashburn e Cassidy dovrebbero restare fuori dalla ISS per sei ore domani. I due, ha spiegato il sito, “hanno esperienza di passeggiate spaziali assieme”. I tecnici della stazione di controllo sembrano avere idea della potenziale localizzazione della perdita e il compito di domani dei due astronauti è cercare di confermarla. La Nasa, in un comunicato, ha rivelato che i membri dell’equipaggio della ISS hanno visto piccoli fiocchi bianchi volare nello spazio esterno alla stazione, prima di dare notizia dell’incidente. Il comunicato, pubblicato sul sito dell’agenzia Usa, precisava che, nonostante la perdita, “la stazione continua a operare normalmente e l’equipaggio non è in pericolo”. L’ammoniaca “è usata per raffreddare le piste elettriche della stazione che forniscono elettricità ai sistemi”, ha spiegato ancora la Nasa. Il primo novembre 2012 gli astronauti sono già dovuti uscire all’esterno della stazione spaziale per risolvere una perdita simile. Attualmente a bordo della ISS ci sono sei astronauti, sotto la guida del comandante canadese Chris Hadfield. Questi, secondo quanto ha riferito il sito internet della Bbc, ha descritto la perdita di ammoniaca come “un flusso molto regolare”.

DOMANI UNA “PASSEGGIATA SPAZIALE” PER RIPARARE IL GUASTO - Verrà riparata nella giornata di domani la perdita di ammoniaca sulla stazione spaziale internazionale che ha messo in allarme gli astronauti della Expedition 35 e sta preoccupando i centri di controllo missione della Nasa e della Roscosmos, a Houston e Mosca. Lo ha fatto sapere via Twitter dallo spazio il comandante della stazione, il canadese Chris Hadfild secondo il quale i due astronauti della Nasa, Chris Cassidy e Tom Marshburn hanno preparato le loro tute spaziali per una Eva (Extra vehicular activity), la cosiddetta “passeggiata spaziale”, all’esterno della base orbitante al fine di riparare il danno, rilevato nella stessa zona dove già nel novemre del 2012 si intervenne per un problema analogo.

http://www.meteoweb.eu/2013/05/allarme-per-liss-anomalia-gravissima-domani-una-passeggiata-spaziale-per-riparare-il-guasto/202338/

Avvistamento UFO massivo in Sud America – i video

Avvistamento UFO massivo in Sud America – i video

I video che vi presentiamo testimoniano il passaggio di una flotta di sfere di luce che ha fatto praticamente il giro del Sud America. Tutto è accaduto la sera del 9 maggio 2013, quando moltissime persone filmano il passaggio di una flottillas di Ufo che solca i cieli dell’Argentina e del Cile. I due video che esponiamo di seguito sono stati registrati, uno nella cittadina di Neuquen (Argentina) e l’altro a Temuco, che è una città che si trova nel sud del Cile ed è capitale della provincia di Cautín. Guardate il video di questi stranissimi oggetti ripresi con i telefonini!!

Redazione Segnidalcielo

ufo argentina_cile96 May. 10 11.21

Flottillas ovni in Argentina

ufo argentina_cile95 May. 10 11.21

UFO in Argentina

ufo argentina_cile98 May. 10 11.22

UFO avvistati in Cile

ufo argentina_cile97 May. 10 11.21

UFO avvistati in Cile

http://www.segnidalcielo.it/2013/05/10/avvistamento-ufo-massivo-in-sud-america-i-video/

Cile: spettacolare avvistamento UFO registrato in una miniera a pochi chilometri dalla città di Copiapo

Cile: spettacolare avvistamento UFO registrato in una miniera a pochi chilometri dalla città di Copiapo

Il 29 Aprile 2013 sarà una data che ormai rimarrà impressa agli operai di una società mineraria, che si trovavano a pochi chilometri dalla città di Copiapo, una città del nord del Cile, capitale della regione di Atacama, per svolgere lavori di disarmo di una miniera. Appunto durante lo svolgimento dei lavori, la mattina del 29 Aprile gli operai hanno avvistato un oggetto discoidale che volava a bassa quota sopra le loro teste. Un operaio della società mineraria che stava lavorando con le grandi scavatrici è riuscito a scattare una fotografia del misterioso oggetto con un videofonino. Ovviamente pubblichiamo anche i  dati EXIF che contengono informazioni dettagliate associate alla foto digitale. 

Guardate la foto e i relativi ingrandimenti.

Redazione Segnidalcielo

ovni 3

clicca sullìimmagine per ingrandire

ovni2

clicca sull’immagine per ingrandire

ovni copiapo

clicca sull’immagine per ingrandire

riferimenti: fonte

http://www.segnidalcielo.it/2013/05/10/cile-spettacolare-avvistamento-ufo-registrato-in-una-miniera-a-pochi-chilometri-dalla-citta-di-copiapo/

Reggio Emilia: Jet militari inseguono una sfera luminosa rossa

Reggio Emilia: Jet militari inseguono una sfera luminosa rossa

Tre jet all’inseguimento di un misterioso oggetto volante. Un wargame nel cielo reggiano, di quelli che difficilmente si dimenticano, e una notizia da maneggiare con più cura del solito, a causa delle sue implicazioni: da molto tempo in Italia non venivano segnalati aerei all’inseguimento di Ovni, oggetti volanti non identificati. Nondimeno una notizia da dare, anche perché il testimone è ben certo di quello che ha visto, al punto da autorizzare la pubblicazione del proprio nome.

Il Giornale di Reggio ha raccolto in esclusiva il racconto di Stefano Viappiani, 42 anni, di professione project manager informatico, residente con la compagna e la figlia alle Forche di Puianello.

La sera del 24 aprile, intorno alle 21, Viappiani ha visto in lontananza, ma ben chiaro, in direzione Albinea, una oggetto volante rosso-arancione immobile nel cielo notturno. A un certo punto quella che sembrava una sfera è scomparsa all’improvviso in direzione Reggio Emilia, e dopo due-tre minuti sono sfrecciati a bassa quota tre jet in formazione, all’inseguimento dell’oggetto non identificato.

Viappiani in quel momento si trovava con la figlia: anche lei ha visto l’oggetto luminoso, fermo nel cielo notturno. A conferma che quella sera qualcosa è avvenuto nei cieli del Nord, la notizia di un “ufo” avvistato nel veronese da molte persone, sempre il 24 aprile fra le 21,20 e le 21,30 (vedere articolo sotto).

«Ho sempre pensato che nell’universo esistono altre civiltà, ma che gli Ufo, intesi come extraterrestri, sulla Terra non ci sono. Oggi, dopo quello che ho visto, non ne sono più tanto sicuro», dice Viappiani.

Di certo il 25 aprile l’informatico reggiano ha postato la notizia sulla sua pagina Facebook, corredandola con un commento sarcastico sui politici italiani: «Ieri sera verso le 21 – ha scritto – sul cielo io e mia figlia abbiamo visto una sfera luminosa rossa che si muoveva a grandissima velocità e che poi stava improvvisamente ferma. Veniva da Albinea ed è scomparsa verso San Polo. Dieci minuti dopo tre caccia militari sono arrivati da est per seguire la strana luce. Ora so una cosa. Oggi 25 aprile sono sicuro che gli UFO esistono ed i politici onesti NO!!!». Ora ha deciso di raccontare il fatto nei dettagli: «Sono sicuro di quello che ho visto, non ho niente da nascondere e non ho problemi a vedere pubblicato il mio nome».

Signor Viappiani, dove si trovava quella sera? E cosa ha visto?

Mi trovavo in macchina. Ero andato a prendere mia figlia dai nonni, a Puianello, e stavo tornando a casa nostra alle Forche di Puianello. Erano passate da poco le 21, e la sera era sereno. A un certo punto ho notato in lontananza verso Albinea una luce rossa ferma nel cielo. Ho detto a mia figlia: «Guarda, c’è un aeroplano». Non ho potuto vedere la sagoma a causa della distanza e perché era buio, però dopo qualche secondo ho visto che non si muoveva e neppure lampeggiava, che invece fanno le luci degli aerei. La strada in quel punto si abbassa e per un tratto l’orizzonte viene coperto dalle case e dagli alberi, quindi ho perso l’oggetto di vista. Ma quando sono arrivato alla rotonda di Puianello la sfera rossa era ancora nella stessa posizione, ben visibile e immobile nel cielo. Insomma, non poteva essere un aereo.

Però l’oggetto si è mosso…

Sì, ma non è stata una cosa normale. Mi spiego. Poco prima della rotonda di Puianello continuo a vedere la sfera rossa immobile nella stessa posizione di prima, e mia figlia, seduta dietro, conferma che “l’aeroplano” è sempre là. Arrivo alla rotonda e vedo ancora la sfera nello specchietto retrovisore. Appena il tempo di percorrere la rotatoria e di girare a destra per le Forche di Puianello, e vedo che quello sfera rossa si era spostata di colpo: non era più alla mia destra, sopra Albinea, ma l’ho vista a sinistra più o meno sopra Montecavolo. In pochissimi secondi aveva percorso una distanza incredibile, forse decine di chilometri.

E dopo?

Mi fermo nel parcheggio del mobilificio che si trova sulla strada di Puianello, per vedere meglio, e quella luce era ancora là, sopra Montecavolo. Pochi minuti dopo arrivo a casa, scendiamo dalla macchina e vedo ancora la luce rossa ferma, lontana ma ben chiara. La guardo di nuovo e in quel momento la vedo partire velocissima: in un attimo scompare in direzione Montecchio-Reggio.

Nel post su Facebook lei parla anche di caccia militari. Cos’ha visto?

Come dicevo, la sfera è scomparsa in un momento verso Reggio. Ma dopo due o tre minuti sono sfrecciati a bassa quota tre jet militari, velocissimi: venivano da est e andavano nella stessa direzione della sfera. Erano in formazione: uno di punta, una laterale e il terzo leggermente dietro.

Ma era buio, come ha fatto a riconoscerli?

Ho sentito distintamente i rombi di tre aerei e ho visto bene le luci. Volavano a bassa quota e si sono allontanati subito verso Reggio. Penso proprio che inseguissero quell’oggetto.

E’ riuscito a scattare delle fotografie?

Come le ho detto, lì per lì avevo pensato a un aeroplano. E poi di notte con il telefonino non si scattano grandi immagini. Mai avrei pensato di dover raccontare questi fatti. Non so cosa potesse essere, però sono sicuro di quello che ho visto: aerei militari che inseguivano un oggetto volante rimasto fermo a lungo nel nostro cielo.

Di Pierluigi Ghiggini

fonte

http://www.segnidalcielo.it/2013/05/10/reggio-emilia-jet-militari-inseguono-una-sfera-luminosa-rossa/

giovedì 9 maggio 2013

Scossa di terremoto in Calabria: magnitudo 3.8, avvertita da Cosenza a Catanzaro (mappe)

Pochi minuti fa, esattamente alle 22:41, una scossa di terremoto è stata avvertita in Calabria, da Cosenza a Catanzaro. La scossa, secondo le prime analisi preliminari del Centro Sismologico Euro-Mediterraneo (di cui pubblichiamo due mappe) ha avuto epicentro nel mar Tirreno, appena a largo di Paola, e ha avuto magnitudo 3.8 con un ipocentro ad appena 5km. La scossa è stata avvertita in modo distinto e netto in tutta la Calabria tirrenica, da Paola a Falerna, ma anche a Lamezia Terme. Seguiranno ulteriori aggiornamenti più precisi e dettagliati con i dati Ingv.

316167.regional

 

http://www.meteoweb.eu/2013/05/scossa-di-terremoto-in-calabria-magnitudo-3-8-avvertita-da-cosenza-a-catanzaro-mappe/202223/

Messico: spettacolare video mostra una flotta di UFO disegnare un “rosario nel cielo” – il video

Messico: spettacolare video mostra una flotta di UFO disegnare un “rosario nel cielo” – il video

Lo spettacolare video che vi presentiamo è stato registrato da Yolanda Contreras Aguirre nella cittadina di Morelia, appunto una città, capoluogo dello stato messicano di Michoacan (si pronuncia Micioacàn), nel Messico centrale. La signora Yolanda la mattina del 06 Gennaio 2013 ha avvistato e registrato una formazione di sfere di luce che disegnavano un vero e proprio rosario nel cielo. Le immagini sono abbastanza evidenti e non viene messa in dubbio l’autenticità del video. Ognuno potrà dare il proprio giudizio in merito a questo filmato, ma per noi rimane un “segno” evidente dei cambiamenti in atto.

Guardate il video!

Redazione Segnidalcielo

ufo corona695 May. 09 15.34

ufo corona693 May. 09 15.33

ufo corona694 May. 09 15.34

ufo corona697 May. 09 15.46

http://www.segnidalcielo.it/2013/05/09/messico-spettacolare-video-mostra-una-flotta-di-ufo-disegnare-un-rosario-nel-cielo-il-video/

Argentina: fotografato un disco volante a San Clemente (Buenos Aires)

Argentina: fotografato un disco volante a San Clemente (Buenos Aires)

Una coppia di turisti, che si stava godendo lo spettacolo di intrattenimento presso lo zoo acquatico di San Clemente, che si trova in provincia di Buenos Aires, hanno fotografato, solo per caso, un UFO.

I testimoni  riferiscono che mentre effettuavano diverse fotografie sull’acquario, in uno dei tanti scatti fotografici, hanno notato la strana sagoma di un oggetto che inizialmente pensavano fosse un volatile. Ma all’ingrandimento si vede benissimo la sagoma di un oggetto di forma discoidale.
A seguire il video con le testimonianze e l’opinione di un esperto UFO.

Redazione Segnidalcielo

ufo argentina94 May. 09 08.53

ufo argentina93 May. 09 08.28

l’autore della fotografia

ufo argentina91 May. 09 08.27

http://www.segnidalcielo.it/2013/05/09/argentina-fotografato-un-disco-volante-a-san-clemente-buenos-aires/

mercoledì 8 maggio 2013

Russia: invasione UFO a San Pietroburgo – i video

Russia: invasione UFO a San Pietroburgo – i video

Una vera e propria invasione di UFO Flottillas quella che sta colpendo in questi mesi la città di San Pietroburgo. Moltissimi testimoni stanno confermando attraverso decine di video, gli avvistamenti multipli di vere e proprie flotte di sfere di luce disposte a grappolo, registrate in questo periodo di inzio 2013.

ufo san pietroburgo683 May. 08 16.59

ufo san pietroburgo684 May. 08 16.59

Jaime Maussan ha presentato un breve filmato, registrato il 7 Maggio 2013 che ripropone una delle ultime registrazioni dei recenti avvistamenti di Flottillas di sfere di luce sulla supenda e affascinante città russa. Potete seguire i servizi e video sul Canale Tercermilenio.tv condotto appunto dal famoso giornalista e ricercatore messicano. Guardate i due filmati relativi agli ultimi avvistamenti.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/05/08/russia-invasione-ufo-a-san-pietroburgo-i-video/

Francia: colpi di arma da fuoco durante il passaggio di un UFO sulla base militare de La Rochelle – il video

Francia: colpi di arma da fuoco durante il passaggio di un UFO sulla base militare de La Rochelle – il video

Il video che vi facciamo vedere è stato registrato la sera del 7 Maggio 2013 a La Rochelle,  un comune francese di 77.376 abitanti capoluogo del dipartimento della Charente Marittima nella regione di Poitou-Charentes. La Rochelle è situata a 480 km da Parigi, sull’oceano Atlantico ed è sede di un importante porto e di una base militare della marina francese.

Come detto, la sera del 7 maggio scorso, alcune persone che stavano passeggiando lungo il perimetro della base militare, hanno assistito all’avvistamento di una sfera di luce che volava a bassa quota, sulla verticale della base. Ad un certo punto, nel video si possono ascoltare dei colpi di arma da fuoco, ma effettivamente non si sa che genere di arma venga usata. Gli stessi testimoni asseriscono che uno o due militari stavano sparando contro l’UFO, che non a caso appena si sono sentiti gli spari, si è allontanato scomparendo tra le nuvole. Ovvio che tutto questo rimane solo una ipotesi. Comunque guardate il video e giudicate voi!!

Redazione Segnidalcielo

ufo la rochelle682 May. 08 16.22

ufo la rochelle680 May. 08 16.21

http://www.segnidalcielo.it/2013/05/08/francia-colpi-di-arma-da-fuoco-durante-il-passaggio-di-un-ufo-sulla-base-militare-de-la-rochelle-il-video/

Nassim Haramein: Il Sole è un grande Stargate

Nassim Haramein: Il Sole è un grande Stargate

Secondo Nassim Haramein (nato nel 1962 a Ginevra, in Svizzera, è uno storico e ricercatore scientifico multidisciplinare, filosofo e leader del Progetto di Risonanza, è noto per la sua ricerca e la costruzione di una teoria unificata della struttura dell’Universo chiamata appunto Teoria della Grande Unificazione di Campo.  Nassim asserisce che il Sole crea piccoli fori chiamati macchie solari, queste macchie non sono macchie come tutti pososno pensare, ma riflettono il vero aspetto di un buco nero nel Sole, che dura per settimane o mesi e poi si chiude. Questo buco nero è una “finestra”  spazio temporale, una sorta di porta o Staragate attraverso il quale si può viaggiare attraverso mondi e dimensioni sconosciuti all’Uomo.

Secondo il ricercatore Haramein, quasi una volta a settimana avviene una singolarità, ovvero un buco nero (worm hole) sul Sole. Civiltà extraterrestri o interdimensionali che desiderano un accesso avanzato nel nostro sistema solare, con buchi neri grandi come la Terra, può farlo attraverso appunto lo STARGATE del nostro Sole.

stargate sun87 May. 08 08.20

stargate sun85 May. 08 08.18

Secondo Nassim Haramein, tutti i corpi celesti hanno il loro buco nero all’interno e la Terra stessa ne possiede uno, da qualche parte. Un piccolo buco nero che è quello che genera tutte le energie e le forze del pianeta. Le finestre di questi buchi neri sono i vulcani. Proprio come gli atomi hanno la loro unicità. Quindi ogni corpo celeste, sia esso una stella o un pianeta, funzionano molto similmente al concetto dello Stargate di Ferlini.

Rammentiamo che lo Stargate del prof. Ferlini veniva descritto con quattro magneti permanenti (o elettromagneti) montati su quattro slitte in legno. Questi quattro magneti, messi ad una certa distanza tutti insieme,  creano un campo di torsione (phase shifting) o vortice di energia torsionale, che crea appunto uno Stargate o portale dimensionale. Un corpo celeste come ad esempio il nostro pianeta, possiede le stesse caratteristiche del portale di Ferlini. La Terra possiede il suo campo magnetico e come tale, crea un vortice per l’apertura di Stargate, cosi anche il Sole.

lo stargate di Ferlini

vortice causato dall’apertura dello Stargate

Nassin Haramein

Un’altra cosa importante è legata al Sole. Secondo Nasssim la maggior parte delle sonde spaziali o i telescopi spaziali, ovvero, le missioni spaziali dedicate alla osservarzione del Sole,  sono per la maggior parte finanziati dal Vaticano.

Ora, con queste nuove informazioni, possiamo capire meglio perché gli antichi adoravano sia il Sole, perché questa ossessione di deificazione ed il culto del Sole e perché hanno detto che gli dei erano venuti dalle stelle, o da altri Soli o dal cielo.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/05/08/nassim-haramein-il-sole-e-un-grande-stargate/

Spettacolare avvistamento UFO in Brasile – il video

Spettacolare avvistamento UFO in Brasile – il video

Il video che vi presentiamo oggi riguarda l’avvistamento di un UFO, precisamente un disco volante, ripreso da un automobilista con un telefonino, mentre rimane stazionario in cielo e a bassa quota per alcuni minuti.

Il disco volante si trovava quindi a pochi metri di altezza  sopra un parco, vicino ad una supestrada, dove appunto uno dei tanti automobilisti si è accorto della misteriosa presenza. Guardate il video e giudivcate voi!!

Redazione Segnidalcielo

ufo brasile89 May. 08 11.23

http://www.segnidalcielo.it/2013/05/08/spettacolare-avvistamento-ufo-in-brasile-il-video/

martedì 7 maggio 2013

Straordinaria scoperta in Brasile: Atlantide è esistita davvero, è sommersa a largo di Rio de Janeiro

Il mito di Atlantide rivive in Brasile: ricercatori locali, in missione congiunta con colleghi giapponesi, hanno annunciato di aver trovato le prove di un continente che scomparve prima che Africa e America Latina si dividessero. Un mese di esplorazioni ha portato al rinvenimento, nella regione chiamata ‘Rilievo di Rio Grande’, a 1.500 chilometri di profondita’ a sud-est di Rio de Janeiro, di formazioni di granito e minerali, compresi ferro, manganese e cobalto, elementi diversi dal resto del fondale marino.

E’ inusuale perche’ e’ roccia granitica, e non si trova sul fondale marino, e’ piu’ comune sulla terra ferma“, ha sottolineato il direttore del servizio geologico brasiliano, Roberto Ventura. Da qui la convinzione che questa formazione possa essere cio’ che resta di Pangea, l’unico continente che i geologi sostengono che sia esistito prima che i continenti cominciassero a dividersi centinaia di milioni di anni fa. Al momento e’ solo un’ipotesi da appurare ma il ritrovamento “potrebbe rivoluzionare le nostre conoscenze in materia di formazione ed evoluzione della crosta terrestre“, ha aggiunto Ventura. Alla missione partecipano anche l’Istituto oceanografico di San Paolo e l’Agenzia per la Scienza e la Tecnologia marina-terrestre giapponese, che ha messo a disposizione il sottomarino Shinkai 6500 utilizzato nelle esplorazioni.

http://www.meteoweb.eu/2013/05/straordinaria-scoperta-in-brasile-atlantide-e-esistita-davvero-e-sommersa-a-largo-di-rio-de-janeiro/201857/

Inghilterra: aereo della British Airways rischia collisione con un UFO – il video

Inghilterra: aereo della British Airways rischia collisione con un UFO – il video

Il 4 maggio 2013 un Boeing 737 della British Airways ha rischiato una collisione con un UFO mentre era in fase di atterraggio. Il video infatti sta facendo il giro del web rammentando che questo non è l’unico episodio in cui aerei di linea rischiano collisioni con oggetti volanti non identificati. Lo scorso 2 dicembre 2012, un aereo di linea, un Airbus A 320 con 220 persone a bordo era quasi entrato in collisione con un oggetto volante non identificato.

Redazione Segnidalcielo

ufo aereo84 May. 07 11.26

http://www.segnidalcielo.it/2013/05/07/inghilterra-aereo-della-british-airways-rischia-collisione-con-un-ufo-il-video/

Ascolta l’infrasuono del meteorite di Chelyabinsk del 15 Febbraio 2013


Probabilmente hai già visto e sentito almeno un video della meteora esplosa su Cheylabinsk, Russia. L'onda d'urto di ingresso e la successiva rottura del meteoroide spense migliaia di finestre, causato parte di un edificio a crollare e si avviò innumerevoli allarmi auto.



Gli scienziati stimano che l'oggetto in ingresso misurato circa 55 piedi (17 metri) di diametro - grande come un edificio di 5 piani - pesava 7.000 tonnellate e divampò nel cielo a più di 40 mila miglia all'ora (64.000 km orari). La pressione d'urto e di calore con l'entrata convertito gran parte della massa in polvere, visti come un fumoso "contrail", e il resto in migliaia di piccoli meteoriti che hanno segnato cumuli di neve nella campagna circostante.

Mentre l'evento Chelyabinsk è stato il più impressionante meteora assistito a più di 100 anni, i suoi effetti sono stati ancora più vasta portata. Quasi 6.000 miglia (9.600 km) di distanza in Lilburn, Georgia, un pieno di 10 ore dopo l'esplosione, sensori di infrasuoni registrati multipla brontolii da impatto dell'oggetto con l'aria.

Infrasuoni, un'onda sonora molto bassa frequenza che possono percorrere lunghe distanze, non è udibile dall'orecchio umano, ma può essere rilevato con i sensori. Quando un grande meteorite entra nell'atmosfera invia increspature di infrasuoni attraverso l'atmosfera e tutto il pianeta rivelando informazioni sulla sua velocità, la direzione di marcia e la quantità di energia che contiene.

Lilburn è sede di uno dei quasi 400 stazioni sismiche / infrasuoni in uso negli Stati Uniti orientali. Fanno parte di un grande progetto denominato EarthScope , un'iniziativa finanziata dalla National Science Foundation che studia l'interno della Terra sotto Nord America. Anche se le stazioni registrano per lo più le onde sismiche da terremoti, sono anche sensibili alle onde di lungo periodo di infrasuoni.


Un membro della facoltà di Georgia Tech, Zhigang Peng, ha preso i dati di infrasuoni Lilburn, accelerato e amplificato in modo siamo in grado di sentire i riverberi creati dal meteoroide cade come arato attraverso l'atmosfera.



"Il suono ha iniziato a circa 10 ore dopo l'esplosione ed è durato per 10 ore in Georgia", ha detto Peng. Come uno tsunami messo in moto da un terremoto, il meteoroide Chelyabinsk ha creato una serie di onde di tsunami-come l'atmosfera stessa. Sia viaggio quasi alla stessa velocità.

Peng ha utilizzato lo stesso processo per convertire le onde sismiche ed esplosioni nucleari sotterranee in suono udibile.


Fonte:
http://astrobob.areavoices.com/2013/05/05/listen-to-the-chelyabinsk-fireballs-infrasound-tsunami/