Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

sabato 21 luglio 2012

Hopi: ultimo avvertimento all’Umanità

Hopi: ultimo avvertimento all’Umanità

I discendenti della tribù degli Hopi e altre famiglie indiane, sostengono che le pietre, le piante e tutto ciò che vive,  parlano di un prossimo cambiamento dell’umanità e ora siamo alle porte del terzo e ultimo avvertimento mondiale.

Un saggio Hopi afferma che:
“La nostra storia, quella delle nostre tribù, racconta che gli Esseri Arcobaleno, ci parlano anche attraverso un petroglifo noto come laRoccia delle profezie Hopi, che simboleggia molti avvertimenti degli antichi nativi lasciati  in eredità alle generazioni future. Molte di queste profezie si sono gia’ avverate e presto avremo il modo di vedere cosa succedera’ con l’ultimo avvertimento.

E’ stato spiegato molte volte, che il Grande Spirito scuoterà la Terra tre volte in tre diversi periodi della storia; molte persone seguiranno la strada dell’avidità, l’interesse per sé stessi e la disconnessione dal Cuore.
Il grande scuotimento della terra avra’ lo scopo di catturare la nostra attenzione e per la correzione dell’Umanita’ fornendo la possibilità di riallineare l’onore e l’amore per la vita. Alla fine,comunque, arrivera’ il ‘tempo della purificazione‘, attraverso il quale il genere Umano avra’un’ultima possibilità per tornare verso il Sentiero del Cuore.”

PURIFICAZIONE

Madre Terra  starebbe sperimentando la purificazione proprio in questo periodo di “fine ciclo” e solo coloro che sceglieranno di abbracciare la via della pace, sopravviveranno, per poi partecipare al nuovo ciclo del mondo. Secondo le profezie degli Hopi e altri indiani d’America, adesso siamo nel periodo della transizione e purificazione. La nostra Galassia, la Via Lattea, sta per terminare il suo ciclo e noi con lei. Hunab KU, la farfalla cosmica, darà maggior potere all’Energia Primordiale che si espande in tutti i sistemi planetari e i miliardi di esseri che abitano il Pianeta Terra, parteciperanno volenti o nolenti a questa “danza cosmica” la Danza di Shiva. La Danza di Shiva ci dice: la materia, la vita, il pensiero non sono che relazioni energetiche, ritmo, movimento e attrazione reciproca. Il principio che dà origine ai mondi, alle varie forme dell’essere, può dunque essere concepito come un principio armonico e ritmico, simboleggiato dal ritmo dei tamburi, dai movimenti della danza. In quanto principio creatore, Śiva non profferisce il mondo, ma lo danza.

Proprio per questo il battito del Tamburo di Shiva corrisponde al ritmo del Cuore, alle armoniche di un battito che aleggia nell’Universo e che rappresenta il motore di tutte la Galassie che lo abitano. Se non sarete allineati, centrati con il Cuore, allora non vi resta che pregare, meditare.

Alla fine di ogni precedente mondo, la vita umana e’ stata purificata o punita dal Grande Spirito “Massauu”, principalmente a causa della corruzione, rancore ed all’allontanemento dagli insegnamenti del Grande Spirito. In tutto il mondo ci sono segni che la natura non e’ piu’ bilanciata.  Inondazioni, siccita’, terremoti e violenti temporali accadono, causando grandi dolori. Non vogliamo che questo succeda e preghiamo il Grande Spirito di salvarci da cio. Le guerre portano altre guerre, mai la pace. Solamente unendoci con amore gli uni per gli altri, con amore nei nostri cuori per il Grande Spirito e per Madre Terra, riusciremo a salvarci dal terribile Giorno di Purificazione che non e’ molto lontano da noi.”

A cura della Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2012/07/hopi-ultimo-avvertimento-allumanita/

Ufo di grandi dimensioni vicino alla Stazione Spaziale Internazionale UFOs Signaling to ISS Caught on Live Stream - July 16, 2012



http://www.segnidalcielo.it/2012/07/ufo-di-grandi-dimensioni-vicino-alla-stazione-spaziale-internazionale/

incredibile invenzione: ologrammi di persone nell'auto

Non temete ... c'è chi pensa sempre alla Vostra Sicurezza e Vi vuol far stare tranquilli, molto tranquilli ...

Inondazioni devastanti in Groenlandia per lo scioglimento-record dei ghiacci terrestri: foto e video Broen over Watson River i ruiner 12. juli 2012


Inondazioni devastanti in Groenlandia per lo scioglimento-record dei ghiacci terrestri: foto e video






I ghiacciai della Groenlandia si stanno sciogliendo rapidamente a causa delle alte temperature diquesti giorni e il ghiacciaio di Russell provoca, a valle, delle inondazioni davvero devastanti. Ogni secondo 3,5 milioni di litri d’acqua si riversano nel fiumiciattolo di Akuliarusiarsuup Kuua, conosciuto anche con il nome inglese di Watson! Tanto per fare un confronto, l’Empire State Building misura un milione di metri cubi, quindi in Groenlandia il ghiacciaio sta generando tre Empire State Building e mezzo per ogni secondo. Ogni secondo, non ogni minuto (questo almeno è quanto riferiscono i media locali).
A valle un ponte e un acquedotto sono stati letteralmente travolti a Kangerlussuaq, nel Sud Ovest della Groenlandia.
Il fiumiciattolo gonfiato in modo così abnorme dalla fusione del ghiacciaio è un affluente del Qinnguata Kuussua, in principale corso d’acqua nella zona di Kangerlussuaq.
Di solito la piena connessa con la fusione dei ghiacci si produce alla fine del’estate (non in luglio!) e a memoria di uomo e di infrastrutture non era mai stata così violenta. Il villaggio di Kangerlussuaq è stato tagliato in due, e sono stati evacuati i residenti che vivevano a monte del ponte.
Ecco i video incredibili:





http://www.meteoweb.eu/2012/07/inondazioni-devastanti-in-groenlandia-per-lo-scioglimento-record-dei-ghiacci-terrestri-foto-e-video/144718/

2MIN News July 21, 2012: Raining Fire, Ionic Earth, Quake Watch

The Rest of today's 2MIN News: July 20, 2012

venerdì 20 luglio 2012

Pet Goat II simbolismo esoterico analisi video

I, Pet Goat II simbolismo esoterico analisi video 1 Parte 

I, Pet Goat II simbolismo esoterico analisi video 2 Parte

I, Pet Goat II simbolismo esoterico analisi video 3 Parte 

I, Pet Goat II simbolismo esoterico analisi video 4 Parte 


 


Il 36% dei bambini di Fukushima hanno crescite anomale da esposizione a radiazioni


Di oltre 38.000 bambini esaminati dalla Prefettura di Fukushima in Giappone, il36% hanno crescite anomale - cisti o noduli - nelle loro tiroidi un anno dopo il disastro nucleare di Fukushima, come riportato da ENENews.
I numeri scioccanti provengono dalla sezione dell'esame della tiroide della "Sesta Relazione della Prefettura di Fukushima sulla Gestione delle Indagini Sanitarie", pubblicata da Fukushima Radioactive Contamination Symptoms Research (FRCSR), e tradotta dal blog Fukushima Voice.  
Shunichi Yamashita, MD, presidente dell'Associazione Giapponese sulla Tiroide, ha inviato una lettera ai soci nel mese di gennaio, con le linee guida per il trattamento delle alterazioni della tiroide. Nel 2001 Yamashita fu il coautore di uno studio che trovò che i bambini normali a Nagasaki avevano lo 0 per cento di noduli e lo 0,8 per cento di cisti. L'introduzione della lettera, scritta da Fukushima Voice, afferma che i risultati di Fukushima mostrano una "progressione molto più veloce rispetto a Chernobyl", poiché la ricerca condotta attorno a Chernobyl mostrò un tasso dell'1,74 per cento di noduli tiroidei dopo l'incidente nei bambini da 5 a 10 anni.
Nel marzo 2011 un terremoto aveva innescato uno tsunami che aveva scatenato la serie di crolli nucleari e il rilascio di materiali radioattivi dalla centrale nucleare di Fukushima, portando al più grande disastro nucleare dopo Chernobyl nel 1986.
L'introduzione della lettera osserva che la pediatra australiana Helen Caldicott ha detto che "non è affatto normale per i bambini avere noduli o cisti tiroidee e che la comparsa precoce di anomalie tiroidee a meno di un anno, significa che i bambini di Fukushima hanno ricevuto delle dosi molto alte di radiazioni."
ENENews ha anche riportato un caso specifico in cui, in una famiglia che abitava a 60 km dalla centrale nucleare di Fukushima, sono stati trovati tre figli che avevano cisti multiple nella loro tiroide.
link articolo originale: http://www.businessinsider.com/a-stunning-36-percent-of-fukushima-children-have-abnormal-growths-from-radiation-exposure-2012-7
nota finale di nwo-truthresearch: dalla ricerca dal titolo Thyroid and Parathyroid Cancers ad opera di Erika Masuda Alford, MD, Mimi I. Hu, MD, Peter Ahn, MD, Jeffrey P. Lamont, MD, apprendiamo come persino basse dosi di radiazioni predispongano i bambini al cancro alla tiroide, figuriamoci alte dosi:
 
"E' stato dimostrato che basse dosi esterne di radioterapia alla testa e al collo durante l'infanzia, frequentemente utilizzate tra il 1940 e il 1960 per il trattamento di una varietà di malattie benigne, predispongono gli individui al cancro della tiroide. Più giovane è un paziente al momento dell'esposizione alle radiazioni, maggiore è il conseguente rischio di sviluppare il carcinoma della tiroide. Vi è un periodo di latenza che va dai 10 ai 30 anni dal momento dell'irradiazione a basso dosaggio allo sviluppo del cancro alla tiroide."

http://nwo-truthresearch.blogspot.it/ 
Fonte:http://terrarealtime.blogspot.it/2012/07/il-36-dei-bambini-di-fukushima-hanno.html

Bambini cinesi e duri allenamenti olimpionici

in Cina oggi molti bambini subiscono duri allenamenti che danneggiano il loro fisico ma anche la salute. Sono bambini provenienti da famiglie molto povere che puntano tutto sui loro figli per farli diventare campioni olimpici e portare così a casa tanti soldi. Passano la maggior parte del loro tempo in palestra, i maestri sono duri,severi e danno punizioni corporali anche per un semplice errore


http://www.youtube.com/watch?v=FXKFa1NW1AU&list=UUvN18T77PNY_6oweWn7Ewbg&index=0&feature=plcp

Dear NASA...Take this Video and Shove it...HD and Color are your downfall

Nibiru Two Suns July 19 2012 Vancouver Canada

Giant RODs near the Sun, UFO near the Sun, a Giant object in the solar c...

UFO : Michio Kaku says Aliens Exist and an Alien invasion is possible (J...

Early Morning Update - July 20, 2012

Captan OVNI en el video del Micro Satélite


http://www.segnidalcielo.it/2012/07/messico-ripreso-un-ufo-attraverso-pallone-sonda/

Ufo ovni over Patrocínio - Minas Gerais Brazil Cigar shaped 19th July



http://www.segnidalcielo.it/2012/07/brasile-a-minas-gerais-avvistato-e-ripreso-un-ufo-a-forma-di-sigaro/

giovedì 19 luglio 2012

Il Tempo delle Prove il Tempo delle Grazie

2012: Saggezza degli Anziani - Il tempo e' adesso

La Nuova Terra - Dolores Cannon

I casi di Cannibalismo

I casi di Cannibalismo 

fonte: Informarsi è un diritto 

di Chiara Priorini


19/07/2012 Eh si un nuovo caso haimè, stavolta in Italia! La colpa potrebbe essere sempre della "droga che rende cannibali".....ma ad ogni modo va ad aggiungersi alla mia lista qui....lista che a quanto pare non fa altro che allungarsi.



Droga del cannibale primo caso italiano uomo azzanna fidanzata







14/07/2012 Nuovo attacco zombie, partorisce e poi tenta di sbranare uomo 

Un nuovo attacco zombie si è da poco verificato negli USA. Carla Murphy, 31 anni, ancora in ospedale dopo aver partorito pochi giorni prima bambino, dopo aver assunto la droga tenta di sbranare un agente venuto a calmarla.








Stand By Me

Intervallo By Gerda!

Transizione Planetaria: Le Pene della Rinascita nella Nuova Terra

July 2012- Solar Flares will Live in Infamy

2012 IS STRANGE Part 49 JULY

Gustavo Adolfo Rol e la meccanica quantistica

Il Sentiero - Impara ad Accettare l'Inaccettabile

Il Nostro Sole… 19/07/2012

 

News Stefano!

2MIN News July 19, 2012: Radiation Storm

mercoledì 18 luglio 2012

UFO OVNI VARIABLE espectacular1.mpg



http://www.segnidalcielo.it/2012/07/messico-spettacolare-video-di-un-ufo-registrato-a-citta-del-messico/

UFO OVNI VARIABLE Espectacular 2.mpg



http://www.segnidalcielo.it/2012/07/messico-spettacolare-video-di-un-ufo-registrato-a-citta-del-messico/

Crop circle formation shows orbit of Nibiru 2012

Pre-Allerta Meteo per la prossima settimana: c’è il rischio di piogge alluvionali al centro/sud!

E’ da giorni che su MeteoWeb parliamo approfonditamente del peggioramento che si prospetta per l’inizio della prossima settimana: adesso l’evoluzione, fiutata da tempo grazie alle indicazioni dei centri di calcolo internazionali, è confermata in toto al 100%, e restano da individuare solo i dettagli di un’evoluzione dettata da un crollo barico che determinerà il ritorno di fresco e maltempo sull’Italia, in piena estate!

Ma se da un lato è già  inquadrata la struttura barica in linea di massima che riguarderà l’entrata di una massa d’aria molto fresca nel bel mezzo dei mari italiani in pieno Luglio, periodo più caldo dell’anno nonché più stabile, risulta ancora difficoltoso conoscere l’esatta posizione dell’approfondimento barico a tutte le quote che si manifesterà da qui a martedì 24.

E’ proprio codesto fattore che farà si che alcune zone saranno letteralmente sommerse di piogge torrenziali e altre risparmiate dal grosso, ma senza dubbio il fattor comune sarà il calo termico e il tempo pertubato.

Si proprio pertubato, come se fossimo in pieno Ottobre, volendo esagerare possiamo davvero paragonare tale situazione “estrema” con un termine di rarità in codesto periodo dove ogni anno o quasi ogni anno regna sovrano la stabilità almeno per quel che concerne il settore del centro-sud costiero.

Per valutare infatti una vera rottura estiva anticipata o un forte break estivo in piena regola, urge avere un a diffusa instabilità soprattutto la dove non piove mai in questo periodo e cioè le coste di tutto il centro/sud, dove i fenomeni di tipo marittimo o da fronte freddo o da convergenza sono fenomeni senza dubbio riconducibili alla stagione autunnale e non di certo alla fase centrale estiva.

Ecco il perché, se da un lato abbiamo la possibilità di analizzarne gli effetti sul campo in un periodo dove i mari soprattutto quest’anno sono a dir poco una brodaglia con pesantissime anomalie nei loro settori superficiali fin verso qualche metro in profondità, dall’altro non possiamo far altro che esser un po’ apprensivi verso tale dinamica barica che potrebbe risultare pericolosa.

Infatti basterà un leggero ovest shift con asse di saccatura d’entrata verso il medio/basso versante tirrenico a cavallo della Sicilia del nocciolo più freddo in quota per esaltare anche un contributo umidissimo sciroccale per parte delle zone del sud ionico, dove i fenomeni potrebbe risultare davvero persistenti a carattere fortemente torrenziale con possibili nubifragi e grandinate o trombe d’aria o marine.

E’ questo ciò che emerge dalla stragrande maggioranza dei modelli mattutini che vedrebbero l’isolamento del vortice ciclonico a ridosso del basso tirreno e poi tra area sicula e ionica, dove con tal sinottica si rischierebbero violentissimi nubifragi in alcune zone del sud peninsulare ionico in primis la calabria ionica dove ci sarebbero venti testi da levante e scirocco che impatteranno con stau orografico imponenti torri di vapore, cumulonembi in possibile espansione ben oltre i 10 mila metri di altezza.

Rischio concreto alluvionale:

Riteniamo che tramite questi aggiornamenti odierni, l’area più colpita sarà il Sud e Sicilia con particolare riferimento a tutto il medio/basso adriatico e possibilmente l’area ionica e tirrenica calabra e anche parte dell’est siculo e tutto il versante nord dell’isola.

In codesto settore, aspettando anche il grado di allerta che emanerà estone, possiamo già dire che troveremo valori compresi tra un’allerta forte e molto forte quindi tra level2 o addirittura level3anche in base alla minuziosa e attenta lettura dei vari parametri meteorologici come il grado di vorticità positiva che potrebbe colpire determinate aree per ore e l’immenso carburate fornito dal mare sopra media.

Da non sottovalutare neppure il cape/index che si innalzerà sensibilmente dapprima nel tirreno e poi anche nel settore ionico, dove qui potrebbe assumere carattere molto elevato quasi a fondo scala, fattore molto importante per individuare le zone a rischio violentissimi temporali e nubifragi, soprattutto come detto se i modelli confermeranno il possibile umidissimo richiamo al vortice nella sua parte ad est del sistema che sarebbe soggetta ai venti umidi da scirocco e levante che impatterebbero lungo le coste.

Rischio elevato dunque per questo peggioramento estivo simil/autunnale che potrebbe esser ricordato a lungo negli archivi meteorologici nazionali anche perché avverrebbe con parametri che ancora non abbiamo potuto studiare a pieno come la fortissima anomalia marina che rispetto ai decenni passati è un fattore da non trascurare soprattutto con ferite bariche nel cuore di una stagione estiva reduce da più di un mese di gran caldo al centro/sud.

http://www.meteoweb.eu/2012/07/pre-allerta-meteo-per-la-prossima-settimana-ce-il-rischio-di-piogge-alluvionali-al-centrosud/144315/

Rete Disarmo: sugli F-35 il Ministro della Difesa ha paura del confronto

«Le cifre che Di Paola continua a fornire sui costi ed impatto del programma», accusa il coordinatore della Rete, Vignarca, «sono palesemente errate e contraddicono i documenti ufficiali statunitensi»

 «ll Ministro Di Paola continua a parlare solo a mezzo stampa, ma non accetta un confronto vero sugli F35». È quanto denuncia Francesco Vignarca, coordinatore della Rete Italiana per il Disarmo commentando l’intervista rilasciata oggi al Corriere della Sera dal Ministro della Difesa Giampaolo Di Paola. «Le cifre che continua a fornire sui costi ed impatto del programma», prosegue Vignarca, «sono palesemente errate e contraddicono i documenti ufficiali statunitensi. I costi di acquisto (130 milioni di euro ad esemplare) sono molto più alti di quelli riferiti dai funzionari della Difesa, senza contare l’impatto del mantenimento successivo all’acquisto». È la stessa Finmeccanica in audizione alla Camera a parlare di 2.500 posti di lavori complessivi nel momento di picco di produzione, avvertendo che sono numeri da ridurre ulteriormente poiché secondo le nuove ipotesi del Ministero i caccia previsti dall’Italia sono minori ai 100 veivoli promessi agli Stati Uniti.
Rete Italiana per il Disarmo all’interno della campagna “Taglia le ali alle armi” continua da tempo a produrre dati sicuri e mai smentiti (tanto è vero che nel dibattito politico tutti usano cifre da noi stimate) mentre invece il comportamento ideologico e irrealistico è quello del Ministro che continua a reiterare la scelta sulla base di presunte necessità della Difesa, ma senza mai entrare nel dettaglio dei costi-benefici. «Forse perché dieci anni fa ha firmato lui l’accordo per la fase di sviluppo del programma venendo definito dagli americani “il migliore amico dell’F35”?» – conclude Vignarca.
È stupefacente poi come il Ministro Di Paola ribadisca veementemente l'assenza di contratto per i caccia quando, nel corso degli ultimi anni, tutti i rappresentanti del Governo e della Difesa rimandavano al mittente le nostre richieste di cancellazione del programma con la presenza di penali. «Anche se i fondi non sono ancora stanziati, lo saranno nei prossimi anni in caso di conferma degli ordini di acquisto per cui si tratta di soldi veri che realmente saranno sottratti ad altre necessità come la Sanità e i welfare», commenta ulteriormente Francesco Vignarca. Fare riferimento come dice il ministro al programma Eurofighter è improprio: se è vero che anche in quel caso i costi sono stati altissimi per un aereo militare stiamo parlando di “acqua passata” perché i fondi sono stati già tutti spesi (riducendo anche di una tranche) mentre per il caccia F-35 si tratta del futuro del nostro paese. Senza dimenticare che anche militarmente e tecnologicamente ci sarebbe per l'Italia un’ulteriore sudditanza verso gli Usa mentre altri progetti sono di respiro europeo.
Quanto al ritorno tecnologico e industriale, di recente si sono levate voci molto critiche da parte di ingegneri e tecnici di Alenia Aeronautica, che confermano come fantasiose le rosee prospettive di vantaggio dipinte dalla Difesa e da Finmeccanica e minimi gli effettivi vantaggi tecnologici.

Probabilmente sono invece molto forti i vantaggi di prestigio e di interesse che stanno alla base del sostegno continuo che la scellerata scelta del programma F-35 continua ad avere.
«Per quel che riguarda il Disegno di legge delega voluto da Di Paola», sottolinea Massimo Paolicelli presidente dell’Associazione Obiettori Nonviolenti, «non porta neanche un euro alle casse dello Stato, perché prevede con i risparmi del taglio al personale di pagare nuovi sistemi d’arma, come gli F35 e la loro manutenzione. Vuole mantenere nel tempo una spesa di oltre 23 miliardi di euro l’anno, mentre gli italiani sono chiamati a pesantissimi sacrifici in settori delicati come la sanità, l’istruzione e l’ambiente».

«Altro aspetto non di poco conto», prosegue Paolicelli, «è quello economico ed anche qui il Ministro Ammiraglio Giampaolo Di Paola presenta al Parlamento ed al Paese una mezza verità affermando che il nostro Paese destina alle Forze Armate lo 0,84% del suo P.I.L. mentre la media europea è dell’1,61%. Peccato che questi dati siano smentiti da documenti ufficiali della Difesa e dalla NATO, che attribuisce all’Italia una spesa dell’1,4% del P.I.L. rispetto ad una media europea dell’1,6%. Il nostro Paese spende più della Spagna (0,9% P.I.L.) e quanto la Germania (1,4% P.I.L.) ma meno di Francia e Gran
Bretagna (rispettivamente 1,9 e 2,6% del P.I.L.), che sono però nazioni che posseggono armamenti nucleari».

Questa apparente contraddizione avviene perché si conteggiano solo le spese per la Funzione Difesa, escludendo spese inserite nel bilancio della Difesa, come i Carabinieri, usati principalmente per la pubblica sicurezza ma comunque inquadrati come IV Forza Armata e le pensioni di ausiliaria. «Fuori dal bilancio ufficiale sono anche le Missioni all’estero, a carico del Ministero dell’Economia per 1,4 miliardi ed i finanziamenti per alcuni sistemi d’arma a carico del Ministero dello Sviluppo Economico per 1,7 miliardi; per questo nel 2012 alla fine», conclude Paolicelli, «si spende per la Difesa oltre 23 miliardi di euro».
http://www.vita.it/mondo/attualita/rete-disarmo-sugli-f-35-il-ministro-della-difesa-ha-paura-del-confronto.html 

Greenpeace: vittoria in Tribunale contro Enel

Il giudice dice no al tentativo di oscurare la campagna "facciamo luce su Enel" riconoscendo la validità dei dati riportati dall'associazione. E giustificando l'uso di espressioni dure come "crimine"

vetrina hp2
Fonte: Greenpeace
“I dati riportati [da Greenpeace] sono effettivamente conformi agli esiti della ricerca commissionata da Greenpeace a SOMO relativamente ai danni provocati dalle centrali a carbone e già noti alla comunità scientifica internazionale (prima tra tutte l’Agenzia Europea per l’Ambiente, EEA)”. Il Tribunale di Roma ha rigettato le richieste di  Enel che voleva bloccare la campagna di Greenpeace FacciamoLuceSuEnel.org.
Il giudice ritiene quindi che “il nucleo essenziale della notizia riportata da Greenpeace è dunque conforme a verità…”, che “le espressioni utilizzate dalla resistente [Greenpeace] appaiono infatti non solo conformi all’importanza e all’interesse della tematica trattata, ma anche al contesto espressivo delle campagne di denuncia ambientale…” e che “la durezza delle espressioni è giustificata dalla gravità della tematica affrontata, dal suo rilevante interesse per l’opinione pubblica (oltre che per la comunità scientifica internazionale), dalla funzione tipicamente di denuncia dell’associazione resistente …”. Secondo il giudice “i termini killer, vittima, crimine, sporca verità e quanto altro indicato […] configurano un linguaggio, nell’intero contesto, adeguato all’importante iniziativa di denuncia ambientale…”.
«È questa la vittoria di un principio fondamentale della democrazia: il diritto alla critica. Il linguaggio aspro non è censurabile se si basa su dati e argomenti scientificamente fondati. L’utilizzo energetico del carbone danneggia il clima e uccide le persone, ed Enel è il primo utilizzatore di carbone in Italia» dichiara
Giuseppe Onufrio, Direttore esecutivo dell’associazione.
Secondo Greenpeace,  "la produzione termoelettrica a carbone di Enel è causa, in Italia, di una morte prematura al giorno e di danni al Paese stimabili in circa 2 miliardi di euro l’anno; mentre in Europa quella stessa produzione causa quasi 1.100 casi di morti premature l’anno e danni per 4,3 miliardi di euro. Enel è il maggior emettitore in Italia di CO2: 36,8 milioni di tonnellate emesse nel 2011 e il quarto emettitore in Europa (78 milioni di tonnellate). Enel, in Italia, emette una quantità di anidride carbonica pari alla somma delle emissioni attribuite al comparto dell’acciaio e del cemento, circa il 55% in più di quanto attribuito ai grandi gruppi di raffinazione".
Greenpeace chiede a Enel di "dimezzare la sua produzione a carbone entro il 2020 e di azzerarla al 2030
rinunciando ai progetti di nuove centrali a carbone e sostituendo al carbone fonti pulite e rinnovabili. www.FacciamoLuceSuEnel.org"
Leggi qui la sentenza del giudice del Tribunale di Roma
http://www.vita.it/ambiente/energia/greenpeace-vittoria-in-tribunale-contro-enel.html 

 

Sequestrato l'allevamento Green Hill Lav, "e' un lager per vivisezioni"

NEWS STEFANO!

(AGI) - Roma, 18 lug. - Il Corpo forestale dello Stato sta eseguendo il sequestro di "Green Hill" la nota azienda situata a Montichiari in provincia di Brescia, che alleva cani beagle per i laboratori di vivisezione. Alle operazioni di ispezione e sequestro della struttura, disposte dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Brescia, partecipano circa 30 forestali appartenenti ai Comandi provinciali di Brescia, Bergamo e al Nucleo Investigativo per i Reati in danno agli Animali (NIRDA). Presente anche personale della Questura di Brescia. L'operazione sta portando al sequestro di cani di razza beagle, sia cuccioli che adulti, e dell'intera struttura costituita da quattro capannoni, uffici e relative pertinenze per un totale di circa 5 ettari. Tra i reati contestati quello di maltrattamento animale. (AGI) .

http://www.agi.it/in-primo-piano/notizie/201207181012-ipp-rt10032-sotto_sequestro_l_allevamento_beagle_green_hill

Inondazioni in Russia, le autorità dichiarano guerra ai volontari impegnati nei soccorsi! Quattro arresti!

E’ guerra al volontariato nelle zone prostrate dalle inondazioni del 7 luglio, nella regione meridionale russa di Krasnodar. Mentre si prepara una bozza di legge per aumentare il controllo sulle iniziative spontanee in aiuto della popolazione, le autorita’ di Krymsk, l’area piu’ colpita, hanno condannato quattro giovani volontari a 15 giorni di detenzione con l’accusa di teppismo e hanno ordinato il trasferimento in periferia del campo volontari, organizzato nel centro della citta’. Ufficialmente il motivo del ‘trasloco forzato’ e’ di carattere sanitario, ma secondo gli attivisti il governo non vuole testimoni oculari indipendenti sul luogo di una tragedia, in cui sono ancora da accertare le responsabilita’ dell’amministrazione pubblica. Prova del nervosismo delle autorita’, a detta di alcuni – come il coordinatore del campo, Oleg Melnikov, citato da Gazeta.ru – e’ la condanna per teppismo a due settimane di carcere inflitta a quattro giovani che hanno interrotto un incontro pubblico a Krymsk, accusando il governo di nascondere il reale numero delle vittime (il bilancio ufficiale parla di 172 morti). Gli incendi estivi del 2010, la difesa della foresta di Khimki minacciata dalla costruzione di un’autostrada e in ultimo le inondazioni a Krasnodar, sono solo alcune delle cause che negli ultimi due anni hanno mobilitato un inaspettato numero di volontari, impegnati a supplire alle inefficienze o disattenzioni delle autorita’ locali e centrali, soprattutto in momenti di emergenza. Mosca guarda a un movimento vasto e trasversale come a un potenziale fattore di “destabilizzazione”. Inoltre, a differenza del passato, il flusso di volontari verso Krymsk e’ costituito da molti giovani politicamente impegnati, spesso gli stessi scesi in piazza questo inverno contro Vladimir Putin. E’ di pochi giorni fa la notizia che la Camera pubblica russa sta redigendo una bozza di legge secondo la quale i volontari sono obbligati a firmare accordi di cooperazione con un’organizzazione che si occupi di azioni caritatevoli e con le autorita’ locali. Il disegno di legge mira, ufficialmente, a “tutelare i volontari”, prevedendo che siano le singole organizzazioni a garantire loro trasporti, pasti e sistemazione. Ma secondo il deputato di opposizione Ilya Ponomarev, la nuova legge nasconde “seri problemi”, con le autorita’ che potrebbero ostacolare il lavoro dei volontari, visti come elementi pericolosi, perche’ in grado di diffondere informazioni di prima mano da luoghi e vicende ritenute sensibili.

http://www.meteoweb.eu/2012/07/inondazioni-in-russia-le-autorita-dichiarano-guerra-ai-volontari-impegnati-nei-soccorsi-quattro-arresti/144267/

Obama's reaction to Ahmadinejad's 9/11 conspiracy theories Sep 24, 2010




Un mondo alterato: 11/9, Obama, e il tentativo di annientare la coscienzaPDFStampaE-mail
Lunedì 16 Luglio 2012 14:57
Un mondo alterato: 11/9, Obama,
e il tentativo di annientare la coscienza
Le connessioni dell'Amministrazione Obama
con i Gesuiti e il Vaticano
Hypnos: il dio del sonno, il Figlio della Notte, e il fratello della morte.
di Saman Mohammadi The Excavator
La notizia che il presidente Barack Obama sta prendendo il controllo di tutti i sistemi di comunicazione in America attraverso un ordine esecutivo ce l'aspettavamo. Come al solito, i media hanno poco da dire. Non si sono presi nemmeno la briga di dire al popolo americano di circolare perché non c'è niente da vedere qui. E' come far finta che non è successo niente.
Dal punto di vista delle istituzioni, il treno della tirannia totalitaria a Washington sta compiendo un'altra tappa di routine nel suo cammino verso la destinazione finale. Quindi, perché fare tante storie per la presa di potere del Presidente? Solo i pazzi e paranoici teorici della cospirazione si preoccupano di cose futili come la libertà di parola e la libertà di espressione.
La realtà è che viviamo in un mondo post-false flag 11/9. La giustizia è stata gettata nel water. Il Presidente possiede le menti degli americani, quindi perché non dovrebbe essergli consentito di spegnere i televisori, se ne avesse voglia? Se gli americani sono disposti a dare al proprio Presidente le loro menti e le loro anime, e obbedire ad ogni sua parola, allora che cosa c'è di male se danno al loro Presidente le loro televisioni?
La televisione è diventata così importante e preziosa da superare  la mente e l'anima dell'individuo? Se una persona può regalare la sua mente ad un leader, così facilmente e senza pensarci, allora dare a quello stesso leader il potere di controllare tutte le comunicazioni è in realtà una concessione minima.
Lo Stato totalitario può avere le sue televisioni e sistemi di comunicazione. Non sono importanti. Ciò che è importante e necessario come condizione per la vita è il recupero del possesso delle nostre menti e anime.
Il presidente totalitario può inviare messaggi tutto il giorno e tutta la notte, ma se l'individuo che li riceve fosse disconnesso e scollegato dalla matrice di pensiero dello Stato totalitario, allora quei messaggi resterebbero inascoltati.
In un'America risvegliata, il Presidente totalitario avrebbe più fortuna cercando di raggiungere gli alieni in una galassia lontana.
II. Il Presidente Controlla i sistemi cerebrali umani, non soltanto i sistemi di comunicazione
L'identità americana è stata modificata e la sua coscienza politica radicalmente trasformata con il falso pretesto che è sotto attacco da parte di Al-Qaeda e del terrorismo islamico.
Quando Obama e Bush hanno detto che gli americani e i cittadini del mondo non dovrebbero tollerare teorie del complotto sugli eventi dell'11 settembre, in effetti stavano dicendo: "Guardate, voi stupidi schiavi, noi controlliamo i vostri cervelli. Capito? Noi abbiamo scritto il codice che ora fa in modo che le vostre piccole menti si comportino come conigli ogni volta che l'immagine di Bin Laden compare sui vostri televisori. Quindi comportatevi come buoni agnellini, lasciate che i pezzi grossi gestiscano il corso della storia, fate come diciamo noi, rimanete all'interno del nostro schema, e forse vi lasceremo vivere un po' più a lungo degli estremisti che rifiutano questo schema. Vi sembra interessante? Ok. Ora toglietevi dai piedi."
Come si può supporre che si possa rispondere ad un tale meschino tiranno che va sotto quello che una volta era il nobile titolo di Presidente degli Stati Uniti? Dobbiamo cedere al nuovo Dio alla Casa Bianca, e amare il fatto che sta sollevando l'inferno in Medio Oriente? Dobbiamo dire "sì Padrone, sarò buono Padrone" come schiavi di casa? O sollevare un nostro piccolo inferno? Negli anni Sessanta, gli hippy tentarono di far levitare il Pentagono. Era stupido, ma almeno hanno avuto immaginazione e forza di volontà. Ne avremo bisogno sia per ripristinare la libertà di parola e la sanità mentale in Occidente e nel mondo.
III. Le guerre americane contro le Erbe e i Verbi
La guerra contro la droga e la guerra al terrore, oltre ad essere illegali e nocive per la società globale, sono totalmente folli. Le società sane non scatenano guerre contro le erbe e i verbi. Ma sembra che il linguaggio e la medicina naturali siano minacce per le istituzioni americane malate, così sono entrati in guerra contro entrambi i campi della cultura umana.
In qualche modo, la CIA riesce a distorcere la lingua inglese per giustificare i suoi attacchi egemonici ai produttori di erba e contro i combattenti per la libertà. I proprietari finanziari e corporativi della CIA odiano quello che li estromette dal mercato o li sconfigge sul campo di battaglia, così usano il terrore, i trucchi, e la tecnologia per distruggere i loro concorrenti.
Il più grande crimine della CIA è il suo tentativo di annientare la coscienza del pubblico americano e mondiale in generale. Anche i terroristi sionisti sono colpevoli di questo crimine visto il loro coinvolgimento negli eventi false flag dell'11/9, e la loro pressione permanente sui media occidentali per coprire la verità sulle origini oscure della guerra globale dell'America contro il terrorismo.
Quelli di noi che adorano le erbe e i verbi, che amano il libero uso della lingua e della medicina, devono chiedere la fine sia della guerra alla droga che della guerra al terrore. I vantaggi economici sono evidenti. Ma, soprattutto, ci saranno grandi benefici sociali. Sanità e onestà saranno ripristinate nelle nostre società attualmente malate. La sanità delle persone e l'onestà dei leader politici sono i fondamenti di una società sana e di un governo di successo.
IV. Annientare la menzogna
La menzogna gigantesca sull'11/9 ha sprofondato la mentalità americana e la coscienza occidentale nel fondo del mare. E' stato un siluro mentale. Undici anni più tardi, il mare della coscienza è ancora coperto di nebbia, e le nubi della guerra mondiale minacciano di versare altre piogge acide nelle menti della gente.
Al fine di recuperare la nostra coscienza e porre fine alla follia della Terza Guerra Mondiale, dobbiamo annientare la gigantesca menzogna dell'11/9 e fermare i veri terroristi responsabili.
I criminali di guerra al potere in Occidente e in Israele che vogliono annientare la coscienza umana e la creatività umana perché hanno paura di perdere il loro potere e il controllo del mondo hanno già perso. Lo sappiamo nel profondo. Quindi non vi è nulla da temere. Loro sono gli unici ad avere paura. L'11/9 è stato un atto da codardi. Non dobbiamo mai dimenticarlo.
Obama e la Casa Bianca possono vantare un potere totale sui sistemi di comunicazione americani, non importa, perché sempre più americani stanno riprendendo il potere sulle loro menti. Così i "messaggi presidenziali", che saranno trasmessi attraverso apparecchi televisivi, smart phone e canali radio troveranno orecchie da mercante e menti serene.
I leader politici e i media non saranno in grado di approfittare del panico e della memoria pubblica per manipolare la fragile psiche pubblica in tempi di emergenza, come è avvenuto l'11/9, se gli individui decideranno che è meglio non prestare attenzione ai politici e ai media.
Gli dèi sorrideranno all'America e al mondo intero, e festeggeranno, come nei tempi antichi, il giorno in cui nessuno prenderà sul serio la parola del presidente, compreso il Presidente stesso.
Fonte: The Excavator 11 Luglio 2012
Traduzione: Anna Moffa per ilupidieinstein.blogspot.it

Mass Orb UFO Sighting in Michigan July 10, 2012

Astrofisica britannica dichiara: dobbiamo prepararci per il contatto con extraterrestri

Astrofisica britannica dichiara: dobbiamo prepararci per il contatto con extraterrestri

Si tratta di una previsione scientifica: siamo in grado di entrare in contatto con gli alieni entro 100 anni. Secondo Jocelyn Bell Burnell , un astrofisica britannica nota, è una questione per i capi dei governi mondiali, non un film di Hollywood.
In una conferenza presso la Open Forum Euroscience , tenutasi a Dublino, in Irlanda, la scienziata Bell Burnell ha detto: ” Ho il sospetto che troveremo segni di vita altrove, forse anche la vita intelligente, ma entro il prossimo secolo.”

Bell Burnell, che è anche professore presso l’Università di Oxford, chiede: “Se abbiamo il sospetto che ci sia vita intelligente là fuori? Crediamo proprio di si”.
Ma lei ha detto anche, che se troviamo segni di vita aliena è probabile che ci vorranno decenni cominciare ad aprire un dialogo o una comunicazione con essa attraverso comunicazioni radio o laser dalla Terra  ” Nulla può viaggiare più veloce della velocità della luce. Così, i colloqui possono cominciare tra 50 o 100 anni, e questo solo in una direzione si può andare . “

Infatti, l’insegnante Burnell Bell come scienziato, non ha scartato la possibilità di altri mezzi di comunicazione più veloce della velocità della luce, ad esempio attraverso i tunnel spaziali Worm Holes , che si dice vengano sfruttati dagli Alieni per arrivare sulla Terra. Quindi, dovremmo essere contenti per il fatto che molti degli scienziati con la mente aperta, almeno prendano in considerazione la realtà della vita extraterrestre.

Redazione Segnidalcielo

riferimenti articolo:

link

http://www.segnidalcielo.it/2012/07/astrofisica-britannica-dichiara-dobbiamo-prepararci-per-il-contatto-con-extraterrestri/

Non Località e L'osservatore - Spazio e tempo sono illusioni in cui viviamo

ITALIA LIBERATA

16.7.12
di Gianni Lannes

In un Paese affondato nelle sabbie mobili degli interessi privati e personali, nelle meschine convenienze di ciascuno, dirsi tutto è il primo passo per costruire il futuro. Dirsi tutto, sì. Sono radicale, sempre. Essere radicali vuol dire andare alla radice delle cose. E alla radice di ogni cosa c’è l’essere umano.
Non sono un eroe. Ho imparato sulla mia pelle a vivere come se dovessi morire subito e a pensare come se non dovessi morire mai. Ma non ho il diritto di barattare la sicurezza della mia famiglia per uno scoop giornalistico. E che dire del silenzio generale e della solitudine con cui sono stato circondato?
L’Italia è militarmente e politicamente occupata dagli Stati uniti d’America: il nostro Paese non è sovrano né indipendente. Il belpaese paga miliardi di euro per mantenere le inquinanti basi militari Usa che occupano il nostro territorio e da noi decollano per far guerra a mezzo mondo.
Il belpaese sborsa in euro e in vite umane i conflitti imposti dalle caste belliche e finanziarie. Il belpaese fa fronte con nuovi debiti al pagamento delle armi che lo “zio sam” ci vende per fare più morti e più distruzioni. Il regime partitocratico succube di chi tiene in pugno con il terrore bellico il resto del mondo, svena le casse pubbliche sempre più indebitate.
Poi a cittadine e cittadini dicono che non ci sono risorse per la scuola pubblica, per la sanità, per la ricerca, per servizi pubblici dignitosi, per il lavoro, per le imprese, per le famiglie.
Chissà quanti anni e quante generazioni ci vorranno perché arrivi una nuova leva di italiane e italiani che sappiano scrollarsi di dosso la coltre della rassegnazione, dell’oggi a me e domani a te. Come se l’ex giardino d’Europa, fosse solo una gigantesca torta da spartirsi: appalti, subappalti, commesse, indotto pubblico e privato, posti al sole e sistemazioni off shore.
Chissà se riusciremo in breve tempo a seminare quel seme buono a far germogliare di nuovo la sapienza delle madri, il coraggio dei padri, l’abnegazione dei nonni, di quelli che hanno fatto realmente grande l’Italia, prima che l’egoismo e il criminale calcolo del privato profitto dei nipoti e bisnipoti la riducesse in polvere. La crisi, il mutamento antropologico già sapientemente preannunciato da Pasolini, il pensiero unico, la dipendenza, l’assenza di memoria sociale.
Nel 1979 Leonardo Sciascia da parlamentare indipendente impronta la sua azione radicalmente: “Rompere i compromessi e le compromissioni, i giochi delle parti, le mafie, gli intrallazzi, i silenzi, le omertà; rompere questa specie di patto tra la stupidità e la violenza che si viene manifestando sulle cose italiane”. Mai come oggi ci rendiamo conto del fatto che l’intelligenza collettiva è dissolta, la voce della critica sociale è muta, la democrazia morta e sepolta.
Per dirla con Indro Montanelli: “Se un paese non si cura di sapere nulla, non può avere futuro”.
Senza antenati né posteri? Ignari di se stessi? Possiamo fare qualcosa? Ho il dovere di sperarlo e di essere contagioso. A questo serve la cultura. L’unico modo di combattere la paura di tanti è costruire speranze non solo per pochi. La paura è passiva, ma la speranza va coltivata, nei cuori e nelle menti. La paura è una componente essenziale della nuova miseria, assieme alla intolleranza e alla solitudine.
Occorre continuare ad affermare il più possibile, la verità, quella scomoda, che urtica, quella che obbliga al realismo.
Anche il giornalismo può dare significato al reale a condizione di essere credibile. Bisogna ri-trovare la capacità di indignarsi, di re-agire, di ribellarsi, di stabilire che il bene di tutti venga prima dell’interesse di alcuni (pochi).
Unire sulle questioni fondamentali, anziché dividere sulle strumentali. Insieme possiamo piantare un seme importante. Insieme possiamo iniziare a cambiare il corso delle cose e degli eventi. Insieme possiamo disintegrare la passività.

Padre Pio e il Demonio.

martedì 17 luglio 2012

UFO Chelmsford England 2012

Bellissimo!

UFO 13.07. 2012

FBI UFO DISCLOSURE FOX NEWS 13.07. 2012

Ufo Nasa Moon

ERA UNA COMETA!!!!!





fonte: http://sohowww.nascom.nasa.gov/pickoftheweek/machholz_babies.jpg

Addio chemioterapici: il cancro si curerebbe con il bicarbonato di sodio

Addio chemioterapici: il cancro si curerebbe con il bicarbonato di sodio

Una buona notizia per tutti noi e una cattiva notizia per la case farmaceutiche. Il Dr. Mark Pagel della University of Arizona Cancer Center, riceverà 2 milioni di dollari dal National Institutes of Health per studiare l’efficacia della terapia personalizzata con bicarbonato di sodio per il trattamento del cancro al seno. Ecco il comunicato  sul quale è scritto :”Il fondo da 2 milioni di dollari servirà a migliorare la misurazione sull’efficacia del bere bicarbonato di sodio nel curare il cancro al seno. E’ stato provato che bere bicarbonato di sodio riduce o elimina il diffondersi del cancro nel seno, nei polmoni, cervello ed ossa.”
n realtà, il bicarbonato di sodio è già utilizzato per la cura di malattie come l’influenza e il raffreddore; se assunto per via orale e transdermica, ecco che il bicarbonato potrebbe diventare una prima cura per il trattamento del cancro, malattie renali, diabete.

La notizia non è priva di fondamento scientifico, anzi, è provata in questo documento della NCBI  (National Center of Biotechnology Information)

In sostanza, il bicarbonato agirebbe sul grado di acidità del nostro sangue. Il pH del nostro sangue e dei nostri fluidi corporei, non rappresenta altro che il nostro stato di salute e il bicarbonato agirebbe come vero e proprio regolatore del pH influendo direttamente sul livello acido-alcalino alla base della salute umana.

La scala del pH è come un termometro del nostro stato di salute, a tal punto che valori al di sopra o al di sotto di 7,35-7,45 possono segnalare sintomi di malattie o patologie gravi. Difatti, quando il corpo non riesce più a neutralizzare gli acidi, essi vengono trasferiti nei fluidi extracellulari e nel tessuto connettivo recando danni all’integrità cellulare.

Facciamo un esempio: l’aumento di acidità di un lago colpito dalle piogge acide si tradurrà in una maggiore solubilità di elementi come l’alluminio e in una proliferazione di alghe. Questi due elementi concorrono ad elevare il tasso di mortalità di quel lago. Per riportare il lago in vita occorre alcalinizzare l’acqua ripristinando il pH. Poichè il cancro si sviluppa e vive in un ambiente acido, riuscire a ripristinare il pH naturale può aiutare la distruzione delle cellule cancerose o almeno ritardarne la diffusione. E’ per questo che già alcuni anni fa furono iniziati alcuni studi sull’utilizzo degli antiacidi associati ai farmaci chemioterapici. Una ricerca  pubblicata nel Marzo 2009 dalla US National Library of Medicine dimostrò che su alcuni topi da laboratorio il bicarbonato era in grado di rallentare la diffusione delle metastasi.

Il Dr. Pagel i suoi colleghi utilizzeranno una speciale risonanza magnetica per misurare il pH di un particolare tumore e verificare l’efficacia del bicarbonato sulla massa in oggetto. Infatti con questa nuova macchina, il team dell’Università dell’Arizona potrà studiare i pazienti prima e dopo la somministrazione del bicarbonato per tentare di sviluppare un approccio personalizzato per ogni paziente. Ovviamente un grado di pH del nostro corpo intorno ai valori 7,35-7,45 garantisce un giusto equilibrio fisico rendendoci più resistenti alle malattie. Questo significa che possiamo praticare la cosiddetta “cura del pH” avendo uno stile di vita sano ed alimentandoci nel modo giusto. Sicuramente, invece, per avere risultati nell’ambito delle cure per il cancro dovremo aspettare che le sperimentazioni siano portate a termine, cosa che procede a rilento a causa della mancanza di fondi soprattutto da parte delle case farmaceutiche.

In quest’ultimo caso infatti la domanda è d’obbligo: quali sarebbero le ripercussioni per le case farmaceutiche? Sicuramente ne risentirebbero negativamente in quanto diminuirebbero domanda e consumi per medicinali chemioterapici, per la cura del cancro in genere, per la cura delle malattie come diabete e malattie più comuni come influenza e raffreddore. Un bel problema per le case farmaceutiche, un problema risolto per la nostra salute e per il nostro benessere.

fonte

riferimento: link

http://www.segnidalcielo.it/2012/07/addio-chemioterapici-il-cancro-si-curerebbe-con-il-bicarbonato-di-sodio/

Nuova scoperta per la produzione di energia elettrica dalla Scozia

Nuova scoperta per la produzione di energia elettrica dalla Scozia

I ricercatori Shanwen Tao e Rong Lan, della Heriot-Watt University (Scozia) hanno sviluppato un prototipo chiamato Carbamide Power System , che rende elettrica  “l’energia chimica” contenuta nell’urea (nota anche come carbamide o carbonildiamida) di urina animale e umana. Tra gli altri vantaggi, questo nuovo sistema di produzione di energia potrebbe ridurre le emissioni di protossido di azoto provenienti da altre fonti che producono da fonti rinnovabili come metanolo. Inoltre, l’urea è molto più economica dell’ idrogeno attualmente utilizzato nelle cosiddette celle a combustibile, ma e anche più facile da trasportare. Inoltre, durante il processo di trasformazione l’urina viene suddivisa in acqua, azoto e anidride carbonica , in modo che l’acqua risultante può essere riutilizzata.  Secondo Dr. Tao, il nuovo generatore di potenza per produrre elettricità potrebbe essere utilizzato anche nei sottomarini e nei villaggi isolati nel deserto e nelle isole. “Molte persone nel mondo potrebbe beneficiare di questo sistema di produzione energetica“, ha detto il ricercatore Shanwen Tao.

A cura della Redazione Segnidalcielo

fonte

http://www.segnidalcielo.it/2012/07/3884/