Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

venerdì 22 novembre 2013

Sette Vulcani in sei Paesi diversi, hanno iniziato ad eruttare da ore uno dopo l’altro. Una nuova isola compare in Giappone

Sette Vulcani in sei Paesi diversi, hanno iniziato ad eruttare da ore uno dopo l’altro. Una nuova isola compare in Giappone

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Anomalie nello spazio, anomalie sulla Terra.  Mercoledì 20 novembre l’Agenzia meteorologica giapponese ha fatto sapere che un’eruzione vulcanica ha creato una nuova isola al largo della costa di Nishinoshima, una piccola isola deserta nell’arcipelago delle isole Ogasawara, a mille chilometri a sud di Tokyo.  (clicca sulle immagini per ingrandire)

vulcani708 Nov. 22 09.05

vulcani705 Nov. 22 09.04

vulcani706 Nov. 22 09.04

vulcani707 Nov. 22 09.04

La nuova isola ha un diametro di 200 metri ed è alta 20 metri. Durante tutta la giornata di giovedì, dal suo cratere sono fuoriusciti lapilli, lava e una colonna di fumo e vapore alta fino a 660 metri. Un vulcanologo della guardia costiera, Hiroshi Ito, ha spiegato che se l’attività del vulcano cessasse l’isola sarebbe sommersa dal mare ed erosa nel tempo, ma altrimenti potrebbe «anche restare in modo permanente». Giovedì 21 durante una conferenza stampa il capo di gabinetto giapponese Yoshihide Suga ha confermato la formazione dell’isola e ha aggiunto che «se diventa un’isola, le acque territoriali del nostro paese si espanderanno». Era dal 1974 che non si registrava un’attività vulcanica nella zona di Nishinoshima.. A quasi 7000 miglia di distanza, in Messico, il vulcano Colima è esploso e ha mostrato tutta la sua potenza, dopo un periodo di relativa calma. Una nuvola rosa di vapore e cenere si è alzata per due miglia nel cielo e il brontolio della montagna è stato ascoltato in città a pochi chilometri di distanza.

In Guatemala la ‘montagna di fuoco’ ha buttato fuori lava e ha emesso una nube di cenere piroplastica moderata provocando una caduta di cenere nella vicina città. Le esplosioni e le onde d’urto che si sono verificate nel vulcano sono state ascoltate dai residenti fino a oltre 6 chilometri di distanza. Porte e finestre sono state danneggiate dalla deflagrazione, ma non vi è stato alcun ferito grave finora. Nel Vanuatu il vulcano Yasur sta dando motivo di preoccupazione per una possibile eruzione violenta, anche se le esplosioni sono piuttosto deboli e la cenere continua a volare e a cadere sui terreni agricoli.

In Italia, l’Etna sta mettendo su uno spettacolo. L’attuale eruzione iniziata pochi giorni fa, sta diventando sempre più forte con il passare del tempo. Una massiccia eruzione ha illuminato il cielo e disturbato i residenti delle abitazioni dei paesi vicino all’Etna. La nube di cenere è abbastanza alta bloccare l’aeroporto di Catania e devere i voli cancellati.

http://1.bp.blogspot.com/-W8Bxxjy_8-w/Uo4K4XjrMbI/AAAAAAAAWIQ/mi1Ylgd4O0Q/s1600/dn24602-1_1200.jpg

In Indonesia una nube di cenere alta 4 km sta rendendo difficile la vita per i residenti. Il Monte Sinabung è tornato ad eruttare dopo 200 anni. Un piccolo risveglio di questo vulcano c’è stato nel 2010, quando le autorità avevano richiesto l’evacuazione di oltre 6000 persone. Gli scienziati temevano una grande eruzione e oggi c’èstata.  Per ora non ci sono stati flussi di lava molto forti, ma la nube di cenere sta crescendo.

Così molti vulcani che eruttano insieme e che generano tanto gas, ceneri e particelle che vengono immesse in aria può avere un effetto sul clima, questo è un fatto scientifico. Non sto dicendo che questi vulcani annunciano l’inizio di una nuova era glaciale, ma il pianeta certamente sembra essere sempre un pò più attivo rispetto al passato. Grandi eruzioni continuano ad immettere una quantità enorme di particolato in atmosfera, e queste particelle riflettono la luce del Sole, facendo cosi abbassare la temperatura del pianeta. L’ eruzione del Monte Pinatubo aveva abbassato la temperatura di circa 0,5 ° C in tutto l’emisfero settentrionale. Considerando che siamo in un periodo di raffreddamento, in ogni caso, l’eruzione di tanti vulcani tutti insieme in una volta, non è buono. A parte gli effetti devastanti della lava e cenere possono avere sulla vita di coloro che vivono vicino agli stessi vulcani, gli impatti globali possono essere enormi. Gli spasmi della terra arrivano senza preavviso, ma allo stesso tempo tali spasmi dovrebbero essere un campanello d’allarme per tutti noi, che il cambiamento può avvenire in un batter d’occhio. Meglio essere preparati per questo.

A cura di Chris Carrington

tradotto da Redazione Segnidalcielo

fonte: activistpost.com

http://www.segnidalcielo.it/2013/11/22/sette-vulcani-in-sei-paesi-diversi-hanno-iniziato-ad-eruttare-da-ore-uno-dopo-laltro-una-nuova-isola-compare-in-giappone/

Enorme meteorite esplode nei cieli della Crimea – il video

Enorme meteorite esplode nei cieli della Crimea – il video

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Alle 03:50 del 21 Novembre 2013,  il cielo sopra il Mar Nero in Crimea, si è illuminato dopo che un corpo cosmico sconosciuto è esploso a contatto con l’atmosfera. Il filmato che vi mostriamo è una raccolta di video registrati in Crimea dalle videocamere di sorveglianza. Uno dei fotogrammi presi da una videocamera a bordo di una automobile, mostra il forte bagliore della meteorite che secondo gli scienziati doveva avere un peso inferiore a 100 tonnellate.

Per quanto ne sappiamo, questo corpo celeste non è stata registrato dagli astronomi - ha detto alla  “Komsomolskaya Pravda in Ucraina”, il massimo esperto della Crimea Astrophysical Observatory, Medico di Medicina Fisica e Scienze Matematiche Yuri DAC. – A giudicare dal modo in cui bruciava, il bolide doveva essere composto da ferro e non doveva avere un diamentro inferiore a dieci metri e del peso di circa un centinaio di tonnellate. Se avesse avuto un tipo di traiettoria diversa in caduta sull’atmosfera, ma con un angolo di 90 gradi, si sarebbe schiantato sulla Terra creando seri danni.”

Redazione Segnidalcielo

 

fonte

http://www.segnidalcielo.it/2013/11/22/enorme-meteorite-esplode-nei-cieli-della-crimea-il-video/

giovedì 21 novembre 2013

Oregon (USA): una meteora cade vicino Portland – le immagini

Oregon (USA): una meteora cade vicino Portland – le immagini

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Un oggetto infuocato sarebbe caduto nei pressi di Clackamas, nella periferia della città di Portland in Oregon (USA). A fotografare i momenti della caduta del bolide di fuoco è stato il fotoreporter Mike Warner che ha visto il bolide di fuoco verso le ore 06:30 di mattina a est di Portland. Il meteorologo Mary Loos, ha trascorso la giornata a parlare con gli esperti su ciò che potrebbe essere caduto nelle vicinanze di Clackamas.

Mistero nel cielo

Mistero in the Sky

Mystery in the Sky

Mystery in the Sky

Mistero in the Sky

Secondo il Comando Strategico degli Stati Uniti, oggetti artificiali sono rientrati nell’atmosfera nella nostra zona Mercoledì scorso, il che esclude la possibilità che alcuni frammenti di spazzatura spaziale sono caduti ieri 21 Novembre.

Jim Todd del Planetarium alla OMSI, è abbastanza sicuro che si trattava di una meteora ma esclude che questa non proveniva dalla cometa ISON, che sta percorrendo la sua rotta verso il Sole. Ma allora ci si chiede, come mai tutte queste meteore stanno cadendo sul nostro pianeta? Alcuni scienziati della NASA e del centro spaziale russo sanno bene che una forza misteriosa gravitazionale (Nibiru) sta influenzando la Nube di Oort, spingendo verso l’interno del nostro sistema solare, comete, asteroidi e meteore.

Redazione Segnidalcielo

fonte

http://www.segnidalcielo.it/2013/11/21/oregon-usa-una-meteora-cade-vicino-portland-le-immagini/

Terremoto Magnitude ML 4.0 Region NORTHERN ITALY Genova

Magnitude
ML 4.0

Region
NORTHERN ITALY

Date time
2013-11-21 10:36:54.7 UTC

Location
44.57 N ; 8.93 E

Depth
10 km

Distances
153 km NE of Monaco, Monaco / pop: 32,965 / local time: 11:36:54.7 2013-11-21
18 km N of Genova, Italy / pop: 601,951 / local time: 11:36:54.7 2013-11-21

Global view

http://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=344715

Terremoto Magnitudo ML 4.5 Regione FRANCIA

Magnitudo
ML 4.5

Regione
FRANCIA

Data
2013/11/21 09:53:05.0 UTC

Posizione
47.72 N; 3,01 W

Profondità
10 km

Distanze
176 km a SO di Saint Helier, Jersey / pop: 28,000 ora / locale: 2013/11/21 09:53:05.0
109 km a SO di Rennes, Francia / pop: 209.375 / ora locale: 10:53:05.0 2013-11 - 21
20 km a O di Vannes, Francia / pop: 54.020 / ora locale: 2013/11/21 10:53:05.0
1 km a O di Brech, Francia / pop: 5.071 / ora locale: 10:53:05.0 2013-11 - 21

Vista globale

http://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=344701

Importante ! ! ! *MUST SEE* Comet Ison and The Crop Circles Connection

martedì 19 novembre 2013

Misteriosi flash di luce svegliano gli abitanti di una regione di Mosca – il video

Misteriosi flash di luce svegliano gli abitanti di una regione di Mosca – il video

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

La mattina del 19 novembre 2013, intorno alle 01:00 ora di Mosca, i residenti delle città e Kotelniki Lyubertsy(regione di Mosca) sono stati svegliati da un bagliore misterioso forte. Lo strano fenomeno è stato registrato dalle telecamere di sorveglianza all’una di notte. Come riportato dal sito Moscova 24, l’origine di questo misterioso flash rimane sconosciuta. Guardate il filmato!

Redazione Segnidalcielo

misteriosi bagliori700 Nov. 19 18.24

http://www.segnidalcielo.it/2013/11/19/misteriosi-flash-di-luce-svegliano-gli-abitanti-di-una-regione-di-mosca-il-video/

Il cambiamento di polarità del Sole, che è già in corso, interesserà l’intero sistema solare

Il cambiamento di polarità del Sole, che è già in corso, interesserà l’intero sistema solare

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Gli scienziati avvertono che il campo magnetico solare è in una fase di inversione dei poli e gli effetti del fenomeno si faranno sentire sulla Terra, che colpisce le reti elettriche e sistemi di comunicazione.  Come riportato dal portaleScience della NASA, secondo i ricercatori dell’Osservatorio solare di Wilcox dell’Università di Stanford, USA, hanno dichiarato  che il cambiamento di polarità del Sole, che è già in corso , interesserà l’intero sistema solare, tra cui l’eliosfera, la regione di spazio in cui il campo magnetico del Sole esercita la sua influenza, che interagisce poi con il campo magnetico del nostro pianeta.

Della NASA Solar Dynamics Observatory ha catturato questa immagine di un brillamento solare di classe X3.3-che ha alzato a 05:12 EST il 5 novembre 2013.

Le più importanti manifestazioni di questa interazione sulla Terra saranno i guasti del sistema elettronico terrestre, come le reti di distribuzione di energia e di satelliti GPS e la comparsa di aurore nei cieli delle alte latitudini. Astrofisici di Stanford, che controllano il campo magnetico solare dal 1975, hanno determinato che attualmente il Sole è al suo picco di attività, che si manifesta con l’aumento delle macchie solari e brillamenti solari. Il corpo celeste reagisce nella sua alta attività, attraverso un processo di transizione abbstanza brusco degli emisferi solari.

Tempesta

La settimana scorsa una grande tempesta solare ha colpito la Terra, come riportato dalla NASA il  5 novembre 2013, quando il Sole ha espulso una  grande eiezione di massa coronale , la più grande che esista, come misurato dal NOAA, cui conseguenze si faranno sentire nei prossimi giorni e possono danneggiare le comunicazioni satellitari. Il Centro Spaziale Oceanographic and Atmospheric, NOAA, degli Stati Uniti, con i suoi satelliti, ha rilevato una grande fiammata espulsa dal Sole il 5 novembre classificata come X3.3.  Le Tempeste solari sono misurate in ampiezza dell’onda (C, M e X) dove X è maggiore. 

Sebbene il brillamento solare è stato breve, solo circa 10 secondi, i suoi effetti sono stati osservati in alcuni dei satelliti radiofonici e di comunicazione della Terra, e anche se non lasciano seri problemi, certamente in questi ultimi giorni in varie parti del mondo ci saranno problemi di interferenze con GPS e altre comunicazioni satellitari.

Della NASA Solar Dynamics Observatory ha catturato questa immagine di un potente flare solare di classe X in eruzione dal sole il 5 novembre 2013.

Nel mese di ottobre 2013, il Sole era in una fase di attività moderata, anche se durante la scorsa settimana è in aumento in intensità e la NASA ha avvertito di un aumento della radiazione ultravioletta. Per tutta la giornata di ieri l’attività del Sole era in M2 e che può essere in aumento nelle prossime settimane o mesi, come è sempre più vicino al massimo solare, che si compirà quando il sole produce il cambiamento polare atteso, che si verifica ogni 11 anni.

tradotto da Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/11/19/il-cambiamento-di-polarita-del-sole-che-e-gia-in-corso-interessera-lintero-sistema-solare/

Alluvione in Sardegna, 18 i morti accertati: situazione drammatica, il punto della situazione

olbiaIl governo ha decretato lo stato di emergenza in Sardegna dopo il devastante passaggio del ciclone  che ha seminato morte e distruzioni. Il bilancio provvisorio è di 18 morti accertati, di cui 13 tra Olbia e provincia,  due nel nuorese, uno a Onani’ e l’altro a Torpe’. Il Consiglio dei ministri, riunito stamattina d’urgenza dal premier Enrico Letta, ha stanziato 20 milioni di euro per i primi aiuti. Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano segue passo passo l’evolversi della situazione in contatto diretto con le prefetture. Anche la Giunta sarda e’ riunita per deliberare lo stato di calamita’ e fondi aggiuntivi pari a 5 milioni di euro rispetto a quelli nazionali. Aiuti sono attesi anche dall’Unione europea, nel frattempo il presidente della commissione Barroso ha espresso il cordoglio alle famiglie delle vittime. Franco Gabrielli, il capo della Protezione civile nazionale, e’ in Sardegna dalle prime ore del mattino per coordinare le operazioni di soccorso. Insieme a lui anche il governatore Ugo Cappellacci, sui luoghi della tragedia gia’ da ieri notte. Atteso invece per il primo pomeriggio il ministro della Difesa Mario Mauro che ha garantito la disponibilita’ di uomini e mezzi dell’esercito. Le zone piu’ colpite restano Olbia e l’intera Gallura, la Baronia, sulla costa centro-orientale, il nuorese e alcuni aree del Campidano. L’evento che ha messo in ginocchio l’isola e’ stato del tutto eccezionale. “In sole 24 ore – ha detto Gabrielli – e’ sceso un quantitativo di pioggia pari a sei mesi con punte di 450 millimetri nella zona di Orgosolo nelle ultime 12 ore. Con queste quantita’ non ci sono territorio al riparo”. Per la Coldiretti in 306 comuni sardi su 377, pari al 81% del totale, ci sono porzioni di territorio ad elevato rischio idrogeologico per frane e alluvioni. Tutta la macchina dei soccorsi e’ in moto. Almeno 350 i vigili del fuoco mobilitati con doppi turni di lavoro, centinaia gli uomini delle forze dell’ordine che operano ininterrottamente dalla notte scorsa. Migliaia gli sfollati, molti dei quali hanno dormito in hotel o strutture pubbliche messe a disposizione dai comuni. Scuole chiuse nei centri piu’ colpiti dal ciclone e ancora difficolta’ nei collegamenti viari con il blocco di strade allagate, sprofondate o invase da frane. Riaperto invece stamattina l’aeroporto di Olbia Costa Smeralda.

olbia01ESERCITO MOBILITATO - A seguito dell`eccezionale ondata di maltempo che ha colpito la Sardegna, l`Esercito italiano, su richiesta delle prefetture competenti, ha schierato già da questa mattina all`alba alcuni nuclei di personale e mezzi speciali per la ricerca di eventuali dispersi nella zona di Olbia. Secondo quanto riferito dalla forza armata, si tratta di circa 85 militari. In mattinata è entrato in azione anche un plotone speciale del genio con macchine movimento terra e mezzi speciali per l`aspirazione delle acque. La forza armata ha inoltre reso disponibili altri assetti speciali quali barchini planant, normalmente in dotazione alle unità del genio, gruppi elettrogeni, torri di illuminazione e 8 elicotteri dei quali già 3 schierati all`aeroporto di Cagliari Elmas. Tutti gli elicotteri dell`Esercitopronti a intervenire hanno la capacità di volo notturno e 4 di questi sono anche dotati di verricello per il soccorso di personale. Inoltre la forza armata ha pronto all`aeroporto di Olbia un aereo Dornier 228 che rimarrà disponibile sul posto fino a termine emergenza. Nelle caserme della Sardegna, dove ha sede la Brigata Sassari, sono già pronti all`impiego oltre 400 soldati in caso di ulteriori richieste di cooperazione da parte delle prefetture.

GABRIELLI: “EVENTO ECCEZIONALE” - In Sardegna si e’ verificato “un evento eccezionale”, ma “il sistema di allertamento nazionale ha fatto il suo dovere”. Lo ha detto il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli a Olbia. “Chi ha lanciato false accuse – ha scanditoGabrielli - ne rispondera’”.

http://www.meteoweb.eu/2013/11/alluvione-in-sardegna-18-i-morti-accertati-situazione-drammatica-il-punto-della-situazione/240160/

Ciclone sulla Sardegna Nove morti e 5 dispersi Tra vittime poliziotto che scortava ambulanza. Ponti crollati, treni fermi, scuole restano chiuse

Nove morti e un numero imprecisato di dispersi, strade e case allagate per l' esondazione di fiumi, centinaia di sfollati, black-out elettrici, pesanti disagi alla circolazione stradale e ferroviaria, ritardi nei collegamenti aerei e marittimi. Domani molte scuole resteranno chiuse. E' il pesante bilancio dei danni causati dal ciclone Cleopatra in Sardegna.

Una vera e propria strage, con nove vittime, tra cui una giovane madre con la figlia e un poliziotto. Il capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, dopo un lungo colloquio telefonico col premier Enrico Letta, ha convocato urgentemente a Roma il Comitato operativo di Protezione civile per fare il punto. Il presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci, è già partito per la Gallura e domani mattina effettuerà un sopralluogo nelle zone più colpite.

La prima vittima è una donna di 64 anni, Vannina Figus, trovata morta nella sua casa allagata a Uras (Oristano), uno dei centri più colpiti dal maltempo. Il marito, invece, è stato tratto in salvo ed è stato ricoverato all'ospedale San Martino di Oristano in ipotermia. Proprio a Uras, decine di famiglie sono state evacuate e trascorreranno la notte nella palestra comunale, così come nella vicina Terralba, dove gli sfollati sono 800.

Un'altra donna, un'anziana di 90 anni, è stata trovata morta nella sua casa allagata a Torpè (Nuoro). Un agente di Polizia è morto per il crollo di un ponte a Dorgali, nel Nuorese. Tutte in Gallura le altre sei vittime. A Olbia sono morte madre e figlia, che si trovavano a bordo di una Smart, travolta dalla furia dell'acqua in località Bandinu. Il marito della donna, un poliziotto, che si trovava con loro, è invece riuscito a salvarsi. L'altra vittima è una donna anziana, morta nella sua abitazione in via Lazio.

Tre morti anche in un incidente stradale causato dal crollo del ponte sulla Provinciale 38 Olbia-Tempio, in località Monte Pino. Sono marito, moglie e suocera, trovati privi di vita all'interno di un furgone finito sotto il ponte. Coinvolte altre due auto, con tre feriti recuperati dai Vigili del Fuoco.

Piogge incessanti dalla scorsa notte e raffiche di scirocco sino a 100 km all'ora hanno messo in ginocchio la Sardegna: oltre alla Gallura, Ogliastra, Oristanese e Medio Campidano le zone più colpite. La furia dell'acqua ha causato danni ingenti anche alle aziende agricole, con strade rurali spazzate via dai torrenti in piena e centinaia di animali morti.

Disagi anche nei trasporti. All'aeroporto di Cagliari-Elmas intorno alle 15.30, mentre sulla zona si abbatteva un violento acquazzone, quattro voli, due aerei Alitalia provenienti da Roma e Milano, un Ryanair proveniente dal Belgio e un Meridiana da Bologna, a causa della scarsa visibilità, per i fulmini e i campi magnetici a bassa quota, non sono riusciti ad atterrare.

La nave Tirrenia che doveva partire da Civitavecchia per Cagliari stasera è rimasta in porto e partirà domani mattina, mentre il treno Olbia-Chilivani con a bordo 18 viaggiatori, è rimasto fermo alcune ore a causa dell'esondazione del torrente Enas, che ha allagato la sede ferroviaria.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2013/11/18/Maltempo-donna-morta-casa-allagata-Sardegna_9641314.html

domenica 17 novembre 2013

Siamo entrati in una Era di grande purificazione – Stiamo assistendo al ritorno dei Popoli Stellari

Siamo entrati in una Era di grande purificazione – Stiamo assistendo al ritorno dei Popoli Stellari

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Ho avuto l’opportunità di conoscere Richard Boylan nel 2007 quando organizzai il convegno mondiale “Star Nations”. Richard, davanti alle centinaia e centinaia di persone intervenute al convegno, parlò del Grande Ciclo di Purificazione che sarebbe cominciato già da qualche anno, in concomitanza con le migliaia di avvistamenti UFO registrati in tutto il mondo, ma come sappiamo, la presenza Extraterrestre c’è sempre stata, fin da epoche remote. Richard cominciò a raccontare una storia incredibile, già pubblicata dal sottoscritto qualche anno fa e che oggi ripropongo, anche perchè reputo importante nel suo contenuto sempre attuale. Su Segnidalcielo sto pubblicando moltissimi avvistamenti di sfere di luce che sembrano in  qualche modo interagire con noi più frequentemente, forse per i motivi che sotto sono descritti e cioè, i nostri amici e fratelli dello spazio, ci stanno preparando al loro ritorno, per farci comprendere un nuovo modo di vivere, un nuovo stile di vita e soprattutto quello di capire che siamo tutti correlati. Siamo una Famiglia.

Massimo Fratini

SIAMO CITTADINI DEL GRANDE UNIVERSO – SIAMO UNA FAMIGLIA

L’anziano Floyd Hand, guida spirituale Sioux-Oglala, rivela che le antiche profezie si stanno compiendo, annunciando immensi cambiamenti per l’umanità e l’imminente ritorno delle “Star Nations” (le Nazioni delle Stelle), ciò che l’uomo bianco chiama extraterrestri. Culture Hopi, Sioux e altre tradizioni nativo-americane sostengono che, a questo punto della nostra storia, ci troveremmo sul punto di transizione dall’attuale sistema di civilizzazione ad un modo di vivere radicalmente differente. Questo cambiamento è così profondo da essere chiamato il passaggio dal Quarto al Quinto Mondo.

Per Mondo le tradizioni dei nativi intendono diversi cicli di civilizzazione suddivisi in epoche di crescita del genere umano fino al raggiungimento di una più alta civiltà. Questo significa che l’umanità è passata attraverso tre ere precedenti, nelle quali i nostri antenati giunsero ad un alto livello tecnologico per poi precipitare nell’oblio della coscienza. Il Primo Mondo era chiamato “Tokpela” (Spazio Infinito).

La Prima Gente, intesa come civiltà, aveva capito che i veri creatori erano le entità universali che avevano dato loro la vita attraverso genitori terreni: Padre Sole e Madre Terra.

ufo vancouver379 Sep. 08 15.39

ufo grecia_volos688 Nov. 16 17.21

Ognuno sapeva di avere due ruoli vitali: quello di appartenente ad una famiglia terrestre, e quello di cittadino del grande Universo.

Ma poi, col tempo, la Prima Gente dimenticò il rispetto per il Creatore. Iniziarono così ad usare i centri vibratori del loro corpo (i chakra) solo per soddisfare esigenze materiali, abbandonando il principio d’unione di tutte le cose e causando fratture e separazioni tra diversi gruppi etnici, linguistici e religiosi. Gli animali ebbero allora paura dell’essere umano e se ne allontanarono. L’Uomo prese ad autodistruggere la propria specie attraverso terribili guerre intestine. L’errore fatale del Primo Mondo fu dunque quello di dimenticare il principio unificante di tutta la creazione. In ogni gruppo però rimasero alcuni membri che si mantennero fedeli all’originale insegnamento. Questi furono invitati dallo “Spirito” ad emigrare in un luogo speciale situato sottoterra. Appena furono al sicuro, il Primo Mondo fu distrutto: i vulcani eruttarono ed il fuoco cadde dal cielo fino a che non rimase nulla, se non quei pochi uomini nascosti all’interno della Terra.

Tokpa, la Mezzanotte Oscura

Dopo molto tempo il mondo si calmò, e ne emerse un Secondo. C’erano terre dove era esistita l’acqua, e acqua dove c’era stata la terra. Quando i fedeli rimasti emersero dalle viscere del pianeta, nulla assomigliava al precedente mondo malvagio. Una grande Terra apparve nel Secondo Mondo, definito “Tokpa” (Mezzanotte Oscura) e la gente si propagò sul territorio.

Essi comunicavano telepaticamente, ma ben presto divennero bramosi e avari, commerciando cose di cui non avevano alcun bisogno, litigando e osteggiandosi e così scoppiarono nuove guerre.

L’errore fatale del Secondo Mondo fu la bramosia e il materialismo.

Ancora una volta, poche persone rimasero fedeli alla coscienza spirituale, che li guidò in un posto sicuro sottoterra. Fu così che lo Spirito comandò alle entità gemelle del Polo Nord e del Polo Sud, incaricate di far ruotare correttamente la Terra di abbandonare i loro posti. Il pianeta oscillò, girò paurosamente, e rollò due volte. Le montagne precipitarono nei mari con immense ondate, che strariparono sulla Terra. Poi il Mondo divenne freddo e senza vita, trasformandosi in solido ghiaccio. Alla fine lo Spirito ordinò alle entità polari di tornare ai confini dell’asse terrestre e la Terra riprese di nuovo a ruotare. Il ghiaccio si sciolse e il mondo si scaldò per il ritorno alla vita.

Il significato perduto

Lo Spirito creò il Terzo Mondo “Kuskurza” (“lo straordinario significato perduto”, Mu?), sistemando terra e mari, montagne e pianure, e tutti gli esseri viventi. Poi mandò un messaggio ai pochi fedeli nascosti sottoterra avvisandoli che era giunto il tempo di emergere. Questi sopravvissuti si moltiplicarono e crearono grandi città, nazioni ed alla fine un’intera civiltà. Ma anche questi uomini furono completamente presi dai loro piani terreni. Crearono velivoli a forma di scudo che potevano volare, usandoli per attaccare grandi città.

Ben presto molte nazioni furono coinvolte in spaventosi duelli aerei. Inoltre, la Terza Gente decadde in pratiche sessuali degradanti. Gli errori fatali del terzo Mondo furono, quindi, quelli di impiegare vascelli aerei per scopi bellici e praticare l’atto sessuale esclusivamente a fini di promiscuità.

Così lo Spirito spinse i pochi che ancora vivevano secondo la saggezza a costruire vascelli e stivarli di cibo. Allora la pioggia fu liberata su tutto il Mondo. Onde più alte delle montagne si accumularono sopra la Terra. I continenti si frantumarono e sprofondarono negli oceani.Nel frattempo lo Spirito guidò i sopravvissuti fedeli nel loro viaggio prima verso un’isola, poi verso un’altra, finché raggiunsero il Quarto Mondo, “Tuwaqachi” (“Mondo Completo”). Dopo che ebbero attraversato le isole per giungere al Quarto Mondo, quelle isole si inabissarono in mare. Il Quarto Mondo è quello attuale in cui viviamo.

I sopravvissuti si diffusero attraverso le vaste terre e gradualmente iniziarono a costruire “l’alta civiltà” di oggi. Poiché il Quarto Mondo è quello in cui siamo cresciuti, sappiamo benissimo cosa è accaduto.

Armi di distruzione di massa

Dopo un periodo iniziale di aderenza al sentiero della saggezza e della coscienza, molti hanno poi deviato verso l’egoismo e la violenza. Molta gente di questo Quarto Mondo è incappata negli stessi errori dei tre precedenti, ossia dimenticare l’Unità della creazione, sprofondando nella bramosia e nel materialismo più sfrenato, nella promiscuità ed in ogni tipo di conflitto bellico. Ma a questo si è aggiunto un pericoloso elemento: armi in grado di distruggere non solo l’uomo e l’ecosistema ma anche l’intero pianeta. Ora questo Mondo sta per esaurirsi, ed i segni sono ormai evidenti: l’estinzione delle piante e delle specie animali; la contaminazione delle terre e dei mari con materiali tossici; la formazione dei buchi dell’ozono che fanno filtrare un eccesso di energia ultravioletta. Quest’ultima è causa della progressiva morte della flora terrestre nonché del maggiore diffondersi di alcune forme di cancro tra gli esseri umani. Il notevole aumento della temperatura (effetto serra) ha portato alla destabilizzazione del clima ed allo sconvolgimento degli ecosistemi.

Se il Quarto Mondo davvero si avvia verso la fine, un fattore più importante completa l’equazione: una diffusa serie, negli ultimi cinquant’anni, di incontri ravvicinati fra esseri umani e civiltà extraterrestri, il cui messaggio è chiaro ed inequivocabile. Essi sarebbero molto preoccupati per come l’uomo sta distruggendo il pianeta e se stesso. Tale apprensione si estenderebbe anche alle guerre che quotidianamente si susseguono e a tutte le forme di violenze che ovunque imperversano. I messaggeri alieni si sarebbero detti contrariati anche da chi permette il diffondersi di malattie e le morti per carestia di intere popolazioni, mentre le nazioni più opulente continuano ad arricchirsi. Inoltre, auspicherebbero fortemente che gli esseri umani si responsabilizzino per la salvaguardia del loro stesso pianeta.

La Terra, nostra Madre

Il messaggio di tali civiltà extraterrestri è, principalmente, quello di renderci consapevoli che non siamo gli unici esseri intelligenti nell’Universo, e che facciamo parte di una grande famiglia cosmica di esseri evoluti, eliminando gli errori e riordinando il nostro stile di vita, per riunirci al Tutto, alla Fonte Creatrice.

È essenziale iniziare a trattare la Terra ed il suo ecosistema come se fosse nostra Madre, con rispetto e amore, affinché non si ripeta ciò che è avvenuto precedentemente. Ma come sarà il Quinto Mondo, verso il quale siamo diretti?

Sarà costituito dalla gente umile di ogni singola nazione, tribù e minoranza razziale che diverranno un’unica famiglia, fratelli e sorelle.

cometa_ISON_blu

Stiamo entrando in un’era di grande purificazione. Questo è un periodo di grandi cambiamenti per il nostro pianeta: terremoti, maremoti, eruzioni vulcaniche, spostamenti di terre e cambiamenti climatici hanno contraddistinto questi ultimi anni, eventi sintomatici proprio di tale mutamento. Secondo le profezie vi potrebbero essere anche catastrofi causate esclusivamente dalla stoltezza dell’uomo. Inoltre, come è accaduto per i Mondi precedenti, ci saranno coloro che vorranno rimanere aggrappati ai vecchi schemi per resistere al cambiamento, mentre altri cercheranno di vivere in armonia con il resto della creazione. Tale concetto di coesistenza pacifica con le altre forme di vita non è, come potrà sembrare a qualcuno, solo materia di discussione di un romanticismo ecologico o di una metafisica utopistica . È semplicemente il riconoscimento della vera dimensione della famiglia.

Ritorneremo una Star Nation

Durante questa transizione, più che in passato, ogni individuo è chiamato a servire il Grande Spirito, quel Centro di Consapevolezza a cui ogni cosa deve la sua origine. Ogni singola persona avrà un ruolo importante aiutando se stesso e gli altri a trovare quelle “strade” che guidino tutte le razze ad abbandonare ogni tipo di separazione e ad unirsi per il bene comune. E ancora, è necessario aiutare le specie vegetali e animali a sopravvivere, ponendo fine alla distruzione sistematica del pianeta e ritornando al nostro ruolo primario di custodi della Terra. Bisogna accantonare l’attuale stile di vita improntato al raggiungimento del “successo”, alla bramosia ed al materialismo più acceso, per imparare a vivere in modo più equilibrato e sereno. Dobbiamo vedere il sesso come la deliziosa e sacra attività che unisce due esseri per dar vita ad una “verità” più alta. Infine l’uomo deve bandire le armi da guerra, e operare con comprensione, giustizia, solidarietà per raggiungere la pace. Ma dove condurrà, in definitiva, questo viaggio dell’uomo attraverso la successione dei Mondi? La profezia dice che al centro dell’Universo, c’è un posto dove hanno avuto origine tutte le nazioni stellari. Si trova nella galassia delle Star Nations. Prima di giungere là, transiteremo attraverso nove Mondi.

Star Visitor

I segni dell’energia femminile

La tradizione dei Nativi Americani, tra l’altro, onora l’esistenza delle cosiddette Entità del Tuono, conosciute come messaggeri dei potenti in cielo, ossia le “Star People” (gli extraterrestri). Si tratta di entità che hanno il potere sia della dissoluzione che della creazione.

Nelle tradizioni degli Indiani delle Pianure un individuo che ha avuto un contatto con un’Entità del Tuono, sia diretto che in visione, diviene un “Heyoka”, cioè un “contrario”. L’Heyoka di solito inizia a comportarsi nel modo opposto alle convinzioni della cultura dominante, con lo scopo preciso di risvegliare le coscienze. Egli è la controparte umana delle Entità del Tuono, che ripetutamente disgregano l’ordine dell’esistenza e modellano una nuova disposizione dai frammenti. Non tutti gli Heyoka sono Indiani delle Pianure: alcuni hanno la pelle gialla, altri nera, altri bianca.

Richard Boylan

Sono tutti sperimentatori, istruiti per vivere come testimoni attivi contro l’ignoranza e la corruzione del Quarto Mondo, per diventare le fondamenta della civiltà futura del Quinto Mondo.

Anche le donne delle tribù dei Nativi d’America esprimono le loro convinzioni spirituali: la vecchia era (il Quarto Mondo) è ormai conclusa, e la nuova sta lanciando i suoi primi vagiti. Il Quarto Mondo è stato contraddistinto dal dominio dell’energia maschile, il Quinto invece avrà come segni dominanti gli attributi dell’energia positiva femminile. Sarà caratterizzato dalla creazione di una società rinnovata di uomini e donne che verranno considerati di pari dignità, ci sarà cooperazione, solidarietà, aumento della coscienza spirituale e delle conoscenze tecnologiche, per una vita in totale armonia con la natura.

L’importante è che tutti noi si diventi pienamente consapevoli del processo di purificazione già in atto, e che fra poco dovremo compiere le nostre scelte e assumerci le nostre responsabilità personali.

a cura di Richard Boylan

segnidalcielo.it

http://www.segnidalcielo.it/2013/11/17/siamo-entrati-in-una-era-di-grande-purificazione-stiamo-assistendo-al-ritorno-dei-popoli-stellari/