Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

venerdì 10 settembre 2010

Rainews24.it

Assange



Washington, Stati Uniti, 25-08-2010



Il documento interno della CIA pubblicato oggi dal sito Wikileaks cita oggi anche le incriminazioni degli agenti Cia in Italia per il rapimento dell'egiziano Abu Omar come esempio dei rischi della politica di rendition della Cia.

"Se i regimi stranieri cominciano a pensare che la posizione degli Stati Uniti sulla rendition e' troppo unilaterale, favorendo gli Stati Uniti ma non gli altri paesi - afferma il documento - questo potrebbe danneggiare gli sforzi Usa per la detenzione dei sospetti terroristi".

"Ad esempio nel 2005 l'Italia ha emesso mandati di cattura per agenti Usa coinvolti nel rapimento di un religioso egiziano (Abu Omar - ndr) e il suo trasferimento in Egitto", afferma il documento rivelato da Wikileaks.

"Una proliferazione di casi del genere - afferma il documento finora segreto - potrebbe danneggiare non solo i rapporti bilaterali degli Stati Uniti con altri paesi ma anche danneggiare il nostro impegno globale nel contro-terrrorismo".

Il documento e' centrato sulla preoccupazione della Cia che gli Stati Uniti possano essere visti come 'esportatori' di terrorismo ed elenca una serie di casi di cittadini americani reclutati da Al Qaeda per operazioni di terrorismo.





FONTE:Rainews24.it

Rainews24.it

Dopo il dossier sull'Afghanistan, il sito Wikileaks si appresta a pubblicare molti documenti sulla guerra militare Usa in Iraq, rivela Newsweek. E il Pentagono è alle prese anche con uno scottante libro scritto da un ex-agente dell'intelligence


 
 
 
 
 
La più rilevante pubblicazione mai avvenuta di documenti riservati"


E ora Wikileaks rivelerà i segreti dell'Iraq
Mezzi militari Usa a Mosul



Londra, 10-09-2010



Il settimanale americano Newsweek cita la testimonianza di Iain Overton, direttore del "Ufficio di giornalismo investigativo", organizzazione con sede a Londra, secondo il quale si tratterebbe della più rilevante pubblicazione di materiale informativo riservato mai avvenuta. Tutti i documenti saranno resi noti nelle possime settimane.



Il volume dei documenti è di tre volte superiore ai 77.000 documenti segreti militari pubblicati da Wikileaks sulla guerra in Afghanistan questa estate tramite il quotidiano britannico The Guardian, il settimanale tedesco Der Spiegel e il quotidiano americano New York Times.



Secondo Overton, Wikileaks collaborarà ancora una volta con media di vari Paesi - la loro identità è segreta - che pubblicheranno i documenti contemporaneamente. Nessuna notizia sul coinvolgimento del fondatore di Wikileaks, Julian Assange, in questa nuova tornata di rivelazioni. Newsweek afferma di ignorare il ruolo svolto da Assange, che è accusato di stupro dai giudici svedesi.







Bloccate quel libro

E dopo le rivelazioni di Wikileaks sull'Afghanistan, i guai per il Pentagono non sono finiti.



Come riporta il New York Times, sarebbe infatti in uscita un nuovo libro di memorie sulla guerra in Afghanistan, intitolato "Operation Dark Heart" e scritto da un ex agente della Defense Intelligence Agency di nome Anthony Shaffer, che conterrebbe informazioni riservate sulle operazioni militari, e per impedire la loro divulgazione il Pentagono starebbe quindi trattando l'acquisto di tutte le 10.000 copie della prima edizione del volume.



Il libro aveva inizialmente ottenuto il via libera per la pubblicazione dalle stesse autorità militari, e la casa editrice S.Martin's Press aveva fissato il 31 agosto per l'uscita in libreria. Ma il manoscritto, visionato dalla Dia lo scorso luglio, registra almeno 200 passaggi sospettati di contenere informazioni classificate.



In un memorandum del 6 agosto, il direttore della Dia, il generale Ronald Burgess, ha quindi avvertito che il libro potrebbe "causare gravi danni alla sicurezza nazionale", inducendo il Pentagono a bloccarne la distribuzione.



FONTE:Rainews24.it

Bambini col chip all'asilo - fonte corriere della sera

IL DEBUTTO DEL SISTEMA IN CALIFORNIA: IL CHIP È INSERITO IN UNA CASACCA DA BASKET

Bambini col chip all'asilo:
a Parigi è polemica

In caso di allontanamento dalla scuola, un sms avvisa i genitori. Dubbi degli psicologi: così si alimenta la paura

Dal nostro corrispondente Stefano Montefiori

PARIGI – Dopo cani e gatti, cassonetti della spazzatura, libri, bestiame, vestiti e passaporti, i chip Rfid (identificazione a radio frequenza) equipaggeranno i bambini di un asilo parigino. «La sperimentazione punta a incrementare la sicurezza dei piccoli – dice Patrick Givanovitch, a capo dell’azienda Lyberta -; installeremo in tutti i locali dei rilevatori e, grazie al chip inserito in una maglia, gli uomini del controllo video sapranno in ogni istante dove si trova un bambino, e soprattutto se è entrato o uscito dall’asilo. In caso di uscita imprevista, un sms partirà automaticamente per avvisare i genitori e la direzione dell’istituto».

PRO E CONTRO - L’idea di dotare di chip elettronici dei bambini di tre anni sembra rispondere alle esigenze del momento: ridurre i costi del personale di sorveglianza, placare la fame di sicurezza di genitori e cittadini in generale, in Francia già cavalcata con alterne fortune dal presidente Sarkozy. Ma è una buona idea? «Chiudere i bambini in una gabbia virtuale alimenterà le paura e il senso di essere perennemente in pericolo, rischio peraltro inesistente», ha detto al ParisienDominique Ratia-Armengol, presidente dell’associazione francese degli psicologi infantili -. L’uso dei chip punta a ridurre la presenza degli educatori, che invece sono fondamentali per la crescita dei bambini». Se, nonostante le polemiche, il progetto parigino sarà confermato, sarà la prima volta che questa tecnologia viene utilizzata in Europa.

DEBUTTO NEGLI STATI UNITI - Negli Stati Uniti il sistema ha fatto il suo debutto qualche settimana fa in una scuola materna di Richmond, California: il chip è inserito in una casacca da allenamento di basket portata da ogni bambino, il costo annuale è di 50 mila dollari ma si stima un risparmio di 3000 ore di lavoro dei dipendenti della scuola, che per adesso sono soddisfatti: «Non devo più passare il mio tempo a riempire il registro con gli orari di ingresso e di uscita di ogni bambino – ha commentato a fine agosto l’insegnante Simone Beauford -. Io sono favorevole, meno burocrazia e più insegnamento». I militanti che si battono per la tutela delle libertà civili sono invece molto preoccupati. «Non ci sono garanzie sulla reale sicurezza di questa tecnologia, i dati sui movimenti dei bambini possono essere letti dagli insegnanti ma anche da chiunque altro a distanza di centinaia di metri – ha dichiarato Nicole Ozer, docente alla Aclu della Northern California -. L’ossessione di risparmiare sui costi e di aumentare la sicurezza potrebbe invece ridurla».


10 settembre 2010

9-11 Torri Gemelle - Verità sempre occultate… e le zucche fanno i semi…

C’è qualche fisico che legge Angeli in Astronave? Ho delle domande da fare…

Come ha fatto Questa Persona a sopravvivere alle alte temperature  che hanno fuso l’acciaio delle Torri gemelle?

Come ha fatto a disgregarsi l’acciaio delle Torri Gemelle?

il motore del camion dei pompieri …dove sta?

Chi sa se rimarrò in vita a lungo per sapere la verità… sicuramente prima o poi si saprà… Dolbyjack… A Caserta diciamo… Chi non pensa è una zucca…!

PREPARASI AL PORTALE 10.10.10 - Silvia Galimberti

PREPARASI AL PORTALE 10.10.10 - Silvia Galimberti
Carissimi Amici,
sì, la promessa di restare uniti sempre è già reale, e chiude il ciclo di molte vite spese nel ricordo offuscato di chi siamo. Già adesso possiamo Risorgere, ed è Proprio quello che l'Amore vuole da noi. Cosa significa? Che siamo noi quelli che risorgono dalle ceneri di tutto ciò che ha bloccato la nostra Libertà Creativa, siamo quelli che si riconoscono amati e vivi! Siamo quelli che risorgono dal periodo di mancanza e lotta, di paura ed abbandono. Siamo l'Energia del Risveglio incarnata.
Ora dobbiamo amare la creazione cha abbiamo davanti a noi, anche quella che pare  disperante, e ricevere la nostra Vera Identità dal Sé. E' questo che cambierà il nostro mondo: rinascere dalle ceneri dell'ego, seguendo il richiamo a VIVERE felicemente!

USARE BENE IL TEMPO
PREPARARSI AL PORTALE 10.10.10

Da IL SOLE DEL SE’ - Silvia Galimberti
Milano, 2 agosto 2010
http://silvia-galimberti.myblog.it

Carissimi Amici,
ho la gioia di salutarvi prima della pausa estiva.
Un ricordo particolare a tutti quelli che hanno vissuto l'esperienza preziosa del SENTIRE IL PARADISO (nei 4 giorni a Dobbiaco)- Sì il CUORE è UNO! Sappiate restare connessi al Cerchio fondato insieme. Ora tocca a voi! Siate gli audaci creatori del vostro più Gioioso SOGNO!
Amici, sì, la promessa di restare uniti sempre è già reale, e chiude il ciclo di molte vite spese nel ricordo offuscato di chi siamo. Già adesso possiamo Risorgere, ed è Proprio quello che l'Amore vuole da noi. Cosa significa? Che siamo noi quelli che risorgono dalle ceneri di tutto ciò che ha bloccato la nostra Libertà Creativa, siamo quelli che si riconoscono amati e vivi! Siamo quelli che risorgono dal periodo di mancanza e lotta, di paura ed abbandono. Siamo l'Energia del Risveglio incarnata.
Ora dobbiamo amare la creazione cha abbiamo davanti a noi, anche quella che pare  disperante, e ricevere la nostra Vera Identità dal Sé. E' questo che cambierà il nostro mondo: rinascere dalle ceneri dell'ego, seguendo il richiamo a VIVERE felicemente!
La chiave di questa estate è il riepilogo del vecchio, il saluto, ed il richiamo a VIVERE! Ogni cerchio si chiude prima o poi, ed è questo il momento di compiere il giro completo, Cioè la riconnessione al Sé. Quel nostro chiamarci a CASA è l'epilogo di ogni dolore, e chiamarci a Casa significa toccare la Presenza Vivente dietro alle immagini con cui  l'ego ha travestito e rinchiuso la vita in un recinto tanto simile ad un sepolcro della Gioia!
E così, chiedo a chi legge, di fermarsi, ed unire il proprio cuore a tutti quelli che pongono attenzione a queste parole, ai Messaggi che condivido…. Sì, il CERCHIO perfetto siamo noi: quelli che scelgono di agire come UNITA', come CUORE. Sì, Amici, cambiamo! Insieme, nel coraggio di rinascere dallo ieri, con Gratitudine, Semplicità, e Gioia!

L'estate ci chiede di ricordare la VISIONE più ALTA e PURA
di ciò che siamo come UOMINI, e dunque cosa ci rende Liberi e Felici, Alti e Raggianti? Questo tocco d'amore  che ci collega tutti, come un semaforo di accesso al Paradiso sempre atteso. Ogni cuore da solo non sa chi è, niente viene dato a chi non si collega agli altri, e purtroppo l'Immagine di noi separati dal Divino è così impressa nel ricordo di ogni solitudine, che la Scelta di agire come chi Risorge dal limite, deve diventare una pratica quotidiana.
S, Amici, parlo anche a voi: a tutti quelli che nei gruppi sperimentano la Gioia, la Forza   e molta Fiducia, ma che poi, lasciati a se stessi, tornano a giacere nel solco di quel vecchio abito di paura. Il coraggio non basta, occorre VOLONTA', saper cavalcare l'onda emozionale e mentale che chiude gli orizzonti, e riaccendersi... Questo significa agire come MAESTRI. Ogni Cuore rinasca da sé e sappia sistemarsi nel Cuore del Tutto. Non siate semplici spettatori di un Grande processo di Rinascita, siate voi la Forza Trasformativa, la Potenza che riemerge dal basso! Abbiamo parti importanti da svolgere, e dunque incoraggiarci a vicenda è utile, ma il rischio è che vi adagiate sugli altri.
E' invece necessario alzarsi da soli, camminare da soli, per chiudere il cerchio, cioè per avere la frequenza necessaria che consente di chiamare a sé il VIVENTE, per unire le nostre mani al grande abbraccio dei Fratelli. Così Amici cercate di vibrare più alto che potete, e permettetevi di accedere al ricordo di ciò che è REALE: l'IO SONO!
E' così che possiamo vivere questa meravigliosa estate: nel Ricordo del nostro Massimo Potenziale di Maestri e Fratelli, di sapienti Angeli Incarnati. E' così che il Portale 10.10.10 sarà efficace. Quindi Amici, poniamo lo sguardo e l'attenzione lì: dove la Gioia Risorge, dove l'essere chiamato UOMO RINASCE.
……………………………………………………………………………………………………………….
Ora lascio a voi il compito di incoraggiarvi e ricrearvi nel silenzio del Cuore. In questo mese d'agosto mi metto in silenzio e preghiera per vivere con voi quel processo chiamato Ascensione.
Ricordo a quanti mi chiamano e mi scrivono di non cercare me, ma la Verità dentro di sé. Abbiate Fiducia, Amici. Io agisco insieme a chi non mette se stesso nelle mani di altri, e chiede a sé prima di tutto. Il Creativo vuole questo. Festeggio insieme a voi la Nascita di qualcosa di Nuovo, nel ritiro che mi regalo. Tornerò a voi ad ottobre quando la Nascita sarà un balzo quantico davvero impressionante! Preparatevi trasformando la paura in amore e fiducia. Nessuno potrà fare questo per voi, ed è proprio questa capacità di cambiare frequenza che è richiesta come chiave di accesso al Gioco del NUOVO: 1.1.1 - Il Grande INIZIO!

Quindi Amici, regalatevi quel processo di richiamo a Casa, di ri-Unione con Divino in voi, di silenzio ed amore, di fiducia, e calma. Non siete soli, ma è passando attraverso il vostro Cuore che arriverete a sentire che ogni cosa e creatura vi ama. Dunque la Solitudine Sincera è il passaggio necessario. Voi di fronte a voi stessi, a sentire Amore...
Vi auguro questo passaggio, completo, totale, per quest'estate. Allora sì che la Fenice rinasce dalle ceneri dell'illusione! E, se questo sarà il vostro fondamento reale, allora sarete pronti per la Grande Rinascita Planetaria e Collettiva, di cui il Portale 10.10.10 è il sigillo di apertura.
E se poi vorrete... Rinasceremo Insieme, festeggiando il Grande Inizio per 5 giorni, ad ottobre. Ringrazio quanti di voi hanno già chiesto informazioni. Sì, se volete potete già iscrivervi. Nel sito trovate tutte le informazioni sul Seminario che ci consentirà di vivere al meglio questo Potenziale.

RISORGERE ALLA VITA, COME UOMINI: ANGELI INCARNATI AL SERVIZIO DELL'UNO!
Stage residenziale sul Monteconero (Marche) - dal 7 al 12 ottobre 2010
INFORMAZIONI NEL SITO: http://silvia-galimberti.myblog.it
PROGRAMMA: http://silvia-galimberti.myblog.it/list/seminari/informazioni-stage-monteconero.html
ISCRIZIONE: http://silvia-galimberti.myblog.it/list/seminari/modulo-d-iscrizione-stage-monteconero.html
   Grazie a chi legge, grazie a chi ascolta davvero.
   Noi siamo il Cambiamento annunciato 2000 anni fa.
   Mi sembra questo un magnifico motivo per Ringraziare
   e BRINDARE!!!
   Che la Gioia ci sorprenda, nonostante noi stessi,
   nonostante le nostre resistenze ed i nostri problemi.
    E sia Gioia il saluto che ricevete da me!
    Silvia Galimberti

Incontro sul signoraggio bancario a Milano… Lo sai che le banconote dentro il tuo portafogli (e tanto meno i soldi nel tuo conto corrente) non sono tue?!

Tutto in prestito… lavora …lavora… per noi… ma nulla sarà tuo… ci servono molti schiavi… e Tu sei uno schiavo perfetto… noi in cambio ti daremo tv al plasma…lcd…  così ti diremo cosa devi comprare… cellulari  … che devi pagare per usarlo…una casa …con molti mobili… così devi pulire con i nostri prodotti… la casa che acuisti … non riuscirai a pagarla… lo sai che non avrai nulla da noi… e se ti ammali … ci penseremo noi…perchè noi siamo creatori di malattie… e solo noi possiamo alleviare la tua sofferenza da noi creata… la tua auto che tanto tieni pulita… non è tua… è nostra… e devi servire noi…per poterla usare tutto il dì! i tui bimbi sono i nostri nuovi schiavi… a scuola devono imparare le nostre regole di perfetti schiavi… e nel fra tempo che crescono i vostri figli… gli dovete dare ogni cosa di marca… così saranno abituati nel giorno che lasceranno il nido… ma sappi che quando non servirai più a servire noi padroni… ti renderemo la vita difficile…così la tua vecchiaia sarà maledetta… ti basta il necessario per tirare a campare schiavo … dimentichiamo qualcosa? Vai in frigo… e controlla se è pieno… bella figura non la fai se ti vedono che sei povero… forza… devi apparire … comprate auto da 100mila euro… e credete ancora di essere ricchi… ma dai… non riuscirai mai a diventare ricco come noi… noi ti controlliamo… e ti togliamo tutto…… lavora… schiavo… vai a letto presto…domani devi servire il padrone…

                                Dolbyjack  …………….la cruda realtà…

Incontro sul signoraggio bancario a Milano
30 settembre · 18.00 - 20.00
Luogo    Nella sala interna del bar Victory Café in via Castel Morrone 1 (angolo via Indipendenza) Milano (MI)
Maggiori informazioni    Lo sai che le banconote dentro il tuo portafogli (e tanto meno i soldi nel tuo conto corrente) non sono tue?!
Lo staff di Lo Sai (www.losai.net) organizza un incontro per parlare della più grande truffa di tutti i tempi:
La creazione del denaro dal nulla da parte delle banche centrali e commerciali, che indebitano lo Stato ed ogni cittadino di tutta la moneta circolante.
Per ulteriori info visita il forum di http://www.losai.net
( http://losai.forumfree.it/ )

Native American - Profezia Nativi Americani Hopi SUB ITA.avi

GREGG BRADEN intervista esclusiva - parte 1 di 2 - Profezie del 2012, in...

URGENT - GULF STREAM IS GONE - BRITAIN HEADING FOR RUSSIAN WINTER!! - NI...

Maltempo nella costiera amalfitana: si cerca una ragazza dispersa ad Atrani - Corriere della Sera

A VOI REGNATI PADRONI DEL MONDO CHE INTASCATE DENARO DA OGNI PARTE

DITE CHE FATE BELLO E CATTIVO TEMPO!!!!!!!!!!!!!!!

MA UN FIUME PUO' STRARIPARE E CREARE TUTTO CIO' SENZA CHE NESSUNO POSSA FARE NULLA??????

POSSONO, LE PERSONE CHE SONO IMPEGNATE A LAVORO :OCCUPAZIONE GIORNALIERA CHE SERVE PER NECESSITA, IN QUANTO :GRANDI PENSATORI SUPERPAGATI NON SONO CAPACI DI CREARE UNA FORMA DI SOSTENTAMENTO
BASATA SULL'EGUALIANZA!!!!!........MORIRE O PERDERE TUTTO CIO CHE FA PARTE DEL QUOTIDIANO???????

IO NON SONO UN SUPERPENSATORE NON POSSEGGO VILLE NON POSSEGGO AUTOMOBILI COSTOSE ,BARCONI.... ECC..... ECC.....
MA UNA COSA MI STA A CUORE,,, LA VITA DEL PROSSIMO CON AMORE INCODIZIONATO SIA SE ESSO GIUSTO O SBAGLIATO.

QUINDI SICCOME ANCHE SE NON AVETE VOGLIA DI CONFERMARLO IL FUTURO SARA SEMPRE PEGGIO A CAUSA DEGLI EVENTI CHE DEVONO SUSSEGUIRSI PERCIO SE SIETE UOMINI COME AFFERMATE DI ESSERLO E INTASCATE............

PREVENITE E AVVERTITE
PREVENITE E AVVERTITE
PREVENITE E AVVERTITE
PREVENITE E AVVERTITE

E FORSE NESSUNO SI FARA PIU' MALE O PEGGIO NON PERDERA LA VITA,
PERCHE PRESTO POTREBBE SUCCEDERE ANCHE A VOI!!!!!!!!!!!!!!!!

MA VOI SIETE GIA STATI AVVERTITI.................................!!!!!!!!





Il proprietario del locale tratto in salvo


Maltempo nella costiera amalfitana:

si cerca una ragazza dispersa ad Atrani

Esondato il fiume Dragone. L'acqua ha allagato un bar. Il sindaco: «Un finimondo»





FONTE:Maltempo nella costiera amalfitana: si cerca una ragazza dispersa ad Atrani - Corriere della Sera

Grafico dei terremoti di oggi…l’Italia la Grecia e la Turchia

 

 

Recent earthquakes in the Euro-Med region (during the last 2 weeks)

http://www.new-dimension-software.com/seismology/index.php

giovedì 9 settembre 2010

Il pericolo degli asteroidi fra tecnologia e finzione


di Alessio Nannini

ASTRONOMIA. Due corpi celesti di piccole dimensioni hanno attraversato lo spazio fra il nostro pianeta e la Luna, poche ore l’uno dall’altro. Un fenomeno invisibile a occhio nudo e senza rischi. Il prossimo meteorite è previsto per il 1° ottobre.
Questa notte il cielo terrestre è stato attraversato da uno di quei fenomeni silenziosi ma di cui sono pieni gli almanacchi, ovvero il passaggio di un asteroide di piccole dimensioni catalogato con una sigla che presto ognuno dimenticherà: 2010 RX30. Il meteorite, di diametro di quindici metri, è passato nello spazio tra la Luna e la Terra a una distanza di 231mila chilometri, ed era stato anticipato poche ore prima da un gemello di analoghe dimensioni (indicato come 2010 RF12 e di dieci metri di diametro) ma assai più prossimo a noi: 77mila chilometri, ovvero un quinto della distanza che ci separa dal nostro satellite naturale.

Intervalli dunque estremamente ridotti sia nello spazio che nel tempo, e che gli astronomi della Nasa si erano affrettati a chiarire specificando che nel primo caso non c’era alcun pericolo di impatto con la nostra atmosfera, nel secondo che non si trattava di una sorta di pioggia meteoritica bensì di una coincidenza. Di cui, come accennato, non si è accorto alcuno in quanto le ridotte dimensioni e la velocità elevata dei corpi celesti hanno fatto sì che risultassero impossibili da vedersi a occhio nudo e difficili a chi, sebbene dotato di telescopio, non avesse una notevole esperienza.

Il passaggio dei due corpi celesti ha avuto comunque il merito di riportare l’attenzione sul fenomeno meteoritico, di cui molto spesso si è appropriato un certo filone della narrativa fantascientifica e apocalittica. I due asteroidi RX30 e RF12, pur passando vicini al pianeta, non sono stati catalogati fra quegli oggetti definiti PHA cioè Potentially hazardous asteroids.

Per essere identificati come tali, devono soddisfare due caratteristiche: il passaggio a non più di sette milioni e mezzo di chilometri (equivalenti a circa venti volte la distanza che intercorre fra noi e la Luna), e devono possedere un diametro superiore ai cento metri, così da avere conseguenze rilevanti per il nostro pianeta (meteoriti di dimensioni più ridotte infatti si frantumerebbero entrando nell’atmosfera causando pochi e limitati danni).

La lista, continuamente aggiornata, evidenzia finora 1144 asteroidi, ma il loro numero aumenta parallelamente alle ricerche e all’avanzamento tecnologico degli strumenti di osservazione.Sappiamo che, oltre alla ben nota fascia fra le orbite dei pianeti Marte e Giove (che la penna dello scrittore James Hogan ha immaginato fossero di un pianeta poi andato distrutto), oggetti simili sono molto presenti negli spazi del sistema solare.

Passata questa che non si è potuta definire un’emergenza, ora gli astronomi guardano al prossimo primo di ottobre. Allora un meteorite di oltre duemila metri di diametro passerà a dodici milioni di chilometri dalla Terra, che parlando in termini cosmici è una misura da tenere sotto controllo. Anche perché, in caso di cambio di traiettoria (ipotesi piuttosto remota) e di impatto con il suo terrestre, creerebbe un cratere profondo quasi ottocento metri e largo quanto una città medie dimensioni.

fonte: www.terranews.it

NOI E GLI EXTRATERRESTRI: MUORE IL COLONNELLO USAF WENDELLE STEVENS




Tucson, Arizona - Martedì 7 settembre 2010 è deceduto, all’età di 87 anni, il Col. USAF Wendelle Stevens, una delle maggiori autorità nel campo della ricerca UFO e la presenza aliena nel nostro pianeta. Egli fu coinvolto nel problema UFO fin dal 1947 quando assegnato alla Base Aerea USAF di Anchorage, in Alaska, fu coinvolto in un progetto classificato avente lo scopo di raccogliere dati relativi agli avvistamenti UFO nel Circolo Polare Artico. Egli si occupò, tra l’altro, del de-briefing ai piloti coinvolti in avvistamenti di oggetti non identificati ed acquisì testimonianze dirette, filmati, fotografie e tracciati radar per conto dell’Air Force. Al momento del pensionamento, nel 1963, la questione UFO divenne per lui una vera e propria passione alla quale egli si dedicò per il resto della vita. Viaggiando per vari Paesi egli si rese conto della vastità e della realtà del problema, acquisendo nel tempo una delle più grandi ed invidiabili collezioni private di testimonianze e documenti riguardanti il contatto con più civiltà extraterrestri. A differenza di coloro che sostengono la possibile pericolosità degli alieni e fini malevoli perpetrati attraverso le abduction, Stevens ha sempre sottolineato gli aspetti pacifici dell’interazione aliena ed il rispetto da parte di questi esseri dei diritti umani. Per questo motivo nel 2006, durante una conferenza alle Hawaii, fu il promotore dell’emanazione di un documento noto come “Dichiarazione sulle relazioni pacifiche con civiltà extraterrestri”, che doveva porre le basi per avviare un contatto pacifico ed ufficiale con le civiltà aliene che visitano il nostro pianeta. Molto attivo come ricercatore, studiò numerosi casi di contatti ravvicinati e pose a disposizione del grande pubblico i risultati delle sue innumerevoli indagini. Dopo anni di ricerca, prima con l’Air Force e poi privatamente, non vi era più alcun dubbio che l’umanità fosse visitata da razze extraterrestri: egli sapeva, per esperienza diretta, che i governi di tutto il mondo avevano condotto studi seri e segreti sugli UFO alla ricerca di prove, coprendo la verità al grande pubblico con menzogne e dichiarazioni fuorvianti. Capì anche che alcun agenzie governative, avevano il compito diretto di veicolare le notizie da divulgare, in modo da controllare sempre la reazione delle masse, rinviare la divulgazione ufficiale e mantenere l’ordine. Nelle sue ricerche, egli stilò i profili di numerose razze aliene che hanno interagito con l’umanità, sulla base delle testimonianze raccolte nel tempo. La speranza che lo ha incentivato a continuare nelle sue ricerche e l’attività divulgativa anche negli ultimi anni, nonostante la veneranda età, è stata la convinzione di veder arrivare il momento in cui l’umanità, preparata adeguatamente per il contatto ufficiale, avrebbe interagito pacificamente con queste razze e con loro cooperato per l’innalzamento del livello coscienziale e tecnologico. Oggi, il compianto Col. Stevens, lascia al genere umano un‘eredità senza precedenti, ricca di documenti importanti, trascrizioni, libri, video, testimonianze che hanno il compito di preparare a quel contatto tanto sperato e spianano la strada all’umanità verso un futuro migliore.


Grazie e addio Colonnello Stevens.



Fonte originale: http://www.openminds.tv/

Tratto da http://danilo1966.splinder.com/ Disclosureprojectufo


FONTE:NOI E GLI EXTRATERRESTRI: MUORE IL COLONNELLO USAF WENDELLE STEVENS

COSTIERA AMALFITANA, NUBIFRAGI CHOC - "UNA RAGAZZA È DISPERSA"

Esondazione ad Atrani, il fango invade la strada
fonte: http://www.leggo.it/articolo.php?id=78923

A causa di violenti nubifragi nel salernitano è esondato il fiume Dragone. I maggiori disagi riguardano la viabilità - specie sulla SS 163 Amalfitana, chiusa a causa delal cadura di un masso sull'asfalto - e tutte le strade sono bloccate da detriti e allagamenti. Particolarmente colpito il comune di Atrani, piccolo centro di mille abitanti nella Valle del Dragone. Secondo il quotidiano online Positanonews una ragazza di Maiori risulta dispersa a causa di un frana. La giovane, fanno sapere i carabinieri, lavora in un noto bar della piazzetta invaso dai detriti e dal fango, dal quale sarebbe stato già salvato il proprietario. Il quotidiano Positanonews riporta che si continua a scavare con le mani nel fango del locale, e si continua a sperare che la ragazza si sia messa in salvo. L'esondazione del fiume ha trascinato in acqua auto e moto, e depositato detriti fangosi sulle strade. Alcuni testimoni segnalano anche un forte odore di gas.


Problemi anche a Ravello, Maiori e Amalfi. Intanto su tutto il territorio sono impegnati congiuntamente Carabinieri, Vigili urbani, Vigili del fuoco Protezione civile.



Attacco alle torri del WTC New York

 

Importante!

 

Attacco alle torri del WTC New York

Ben Boux

Nell ' affrontare una analisi degli avvenimenti occorsi durante l ' attentato alle torri gemelle del WTO occorre non farsi distrarre dalle teorie e spiegazioni che sono state presentate su internet , sui giornali e dalle indagini "ufficiali" sull ' avvenimento.
L ' intero attacco è stata una mistificazione , è stata abilmente preparata una messa in scena per convincere il mondo che alcuni aerei dirottati hanno causato l ' avvenimento.
Tuttavia , mentre è possibile credere ai soli aerei , risulta molto più difficile credere che gli aerei stessi abbiano causato il crollo degli edifici.
Ma gli organizzatori dell ' attentato , in effetti , hanno mistificato anche la demolizione facendola eseguire in modo che si potesse pensare alle tradizionali demolizioni degli edifici. Quindi le giustificazioni ufficiali contraddicono i fatti già in origine , con dotte spiegazioni di incendi che fondono l ' acciaio e scemenze simili.
In seguito vedremo che né gli esplosivi e tanto meno la termite possono avere provocato la demolizione.
Le informazioni che in seguito riporto sono tutte ricavate da materiale presente su internet ed a disposizione di chiunque sia interessato.
I punti da considerare sono questi:
a) l ' attacco alle torri
b) il crollo delle torri
c) il crollo del terzo edificio
d) l ' aereo in Pensylvania
e) l ' attacco al Pentagono.
f) chi ha eseguito gli attacchi
g) chi ha comandato l ' esecuzione.
Attacco alle torri
Vi sono alcuni filmati dell ' attacco della seconda torre , ripresi proprio nel momento in cui avveniva e presentati quasi in tempo reale dalle principali televisioni , ve ne sono altri che sono stati pubblicati in seguito.
Sono tutti falsi , tranne un paio.
I filmati delle televisioni sono addirittura patetici, per dimostrare di essere presenti con le cronaca , hanno fatto in fretta e furia dei fotomontaggi video , e non voglio pensare che fossero già all ' erta.
Sono disponibili in internet diverse analisi dei filmati in questione, gli aerei sono diversi , cambia il colore , cambia l ' assetto , mancano i contrassegni commerciali . In un filmato l ' aereo é orizzontale , in un altro viene dal basso , in un altro viene dall ' alto , in un altro l ' aereo si infila nella torre e ne spunta un pezzo dall ' altra parte.
Per gli altri filmati , in uno , uscito quasi subito , si vede un aereo che dal basso vola contro la torre , ma l ' immagine é troppo nitida , a quella velocità la telecamera , che non ha un tempo di esposizione cortissimo , sfoca leggermente perché nel tempo di un "frame" l ' aereo avrebbe percorso almeno un metro.
Poi l ' aereo é più piccolo di quello che doveva essere , é stato dimensionato per adattarsi al foro di entrata , che però é più piccolo dell ' aereo vero.
Su questo foro ritornerò più avanti .
Un altro filmato e' chiaramente preso da un crash test , l ' impatto avviene secondo una modalità diversa rispetto all ' altro e sulla carlinga si vedono degli strani bagliori . Questo filmato é apparso di recente ed é sospetto anche solo per questo motivo .
In un altro ancora manca , nel panorama della città , un edificio , che invece esiste , hanno utilizzato la mappa ricostruita in 3d , in cui quell ' edificio è assente.
In un altro ancora non appare sulla carlinga dell ' aereo l ' ombra causata dallo spigolo del palazzo.
In tutti non si notano le scritte commerciali sull ' aereo , si potrebbe pensare che quelli non fossero gli aerei di linea , ma degli speciali aerei telecomandati , vedremo in seguito che questa ipotesi non è realistica.
Esiste un filmato che é invece autentico, é apparso subito dopo l ' attacco, non si vede nessun aereo , si vede solo una nuvola di fumo , ma , sopra tutto , non si sente nessun rumore di aerei , mentre si sente una piccola esplosione ed il vociare della folla.
Cosa é successo veramente ? A mio giudizio sono arrivati due missili radioguidati da due radiofari installati nelle torri . Uno dei filmati delle televisioni mostra infatti un piccolo oggetto sottile ed argenteo che si muove a grande velocità verso la seconda torre . Della prima torre non abbiamo niente .
E' comparso recentemente un filmato attendibile che mostra chiaramente un missile argenteo .
Ma esaminiamo il foro sulla parete : é grossomodo rotondo con la traccia delle due ali in obliquo . Quindi sono diversi i piani del palazzo ad essere colpiti . Le ali di un aereo sono la parte più solida dell ' apparecchio , come é possibile che il piano sottostante il foro sia intatto ? L ' ala avrebbe dovuto scavarlo a fondo , invece non é neanche intaccato . Poi la traccia dall ' ala lungo la parete ha provocato la rottura dei pannelli esterni al infuori ! Si vede chiaramente che sono spezzati , ma non deformati .
E che dire del fatto che sono completamente assenti i fori che dovrebbero avere praticato i motori ? I motori sono ancorati in modo molto robusto , se si fossero staccati sarebbero caduti a terra , ma così non é stato. E che dire dell ' alettone di coda ? Non c ' è traccia.

Nella foto possiamo vedere che una donna si affaccia per vedere fuori e possiamo notare questi particolari :
all ' interno del foro non si vedono rottami . L ' aero contiene sedili , arredamenti , bagagli dei passeggeri , non si vede nulla , soltanto qualche pezzo di lamiera della parete frontale . Nelle zone in cui dovrebbe essere passata l ' ala i profili della facciata sono ancora in posizione , dovrebbero essere deformati verso l ' interno .
Vi sono dei piccoli focolari di incendio al piano di sopra ed al piano di sotto , come ha fatto il carburante ad andare là ?
La donna si affaccia per vedere fuori , quindi non c ' è la temperatura da fondere l ' acciaio .

In quest ' altra foto vediamo il profilo dell ' aereo sovrapposto e si può notare che :
- la soletta del pavimento è intatta , l ' ala avrebbe dovuto rovinarla ( c ) .
- gli elementi della facciata dovrebbero essere ripiegati verso l ' interno .
- le ali sono più grandi delle tracce .
- non vi sono le tracce del passaggio dei motori e dell ' alettone di coda .

In questa immagine si vede ancora meglio che là dove avrebbe dovuto passare l ' ala le lamiere della facciata sono solo piegate , come ha fatto l ' ala a passare ?
Oltre al fatto che ci sono degli incendi al di sopra del pavimento .
Quindi nessun aereo , nelle seconda torre e presumibilmente neanche nella prima .
L ' aereo della Pensylvania, poi non é mai caduto , é atterrato regolarmente ed i passeggeri sono stati convinti a non parlare, qualcuno però l ' ha fatto , ma ovviamente non é stato creduto . Il fatto é però che nel buco del terreno dove doveva esserci l ' aereo precipitato c ' erano solo un pò di rottami vari ,ma né carlinga , né ali, né motori, ed in più é stato recintato per tenere lontani i curiosi prima che l ' aereo fosse precipitato ufficialmente .
L ' aereo del Pentagono non era anch ' esso un aereo . Tutti gli esperti di volo concordano che non si può fare un volo radente in quelle condizioni , ma sopra tutto c ' è un filmato ripreso da una telecamera di sorveglianza del Pentagono stesso dove si vede molto bene che si tratta di un missile . Ma chi può pensare che un aereo faccia un foro nella parete senza le ali ?
Di certo non sono stati i personaggi che ci hanno mostrato , non riesco a capire come si possa prendere sul serio la storia che delle persone presumibilmente con poca cultura , fanatici votati al suicidio , possano avere pilotato degli aerei di linea dopo avere fatto qualche simulazione in una scuola . Ci vogliono anni di addestramento , anche solo per pilotare un piccolo aereo da turismo.
E dove potrebbero aver trovato dei veri piloti con vocazione al suicidio ? Solo dei matti avrebbero potuto accettare .
Qualcuno ha risolto questo mistero dichiarando che si trattava di aerei speciali guidati a distanza con sofisticate apparecchiature militari. Ma per quanto magari potessero essere guidati da segnali provenienti da satelliti , ma no : il tempo di intervento del segnale radio dal satellite é di secondi, troppo per controllare bene un aereo . Avrebbero dovuto essere seguiti a distanza ravvicinata da altri aerei con i piloti a bordo.
Ma questo é un discorso accademico , gli aerei non c ' erano quindi nessun problema , solo qualche messa in scena e qualche lavoro di videografica .
Questo poteva certamente essere fatto da qualche impiegato dei servizi segreti americani , inglesi e israeliani .

Ecco le successive fotografie derivate da un filmato apparso solo di recente ; si nota che è un missile a provocare lo squarcio , ma questo missile è piccolo , mentre sulla parete vi sono segni più grandi . E' evidente che il foro sagomato del presunto aereo è stato provocato da delle esplosioni locali.
E' apparsa in internet , di recente , la fotografia della punta dell ' isola in alta risoluzione , presa dopo l ' avvenimento , ma prima dello sgombero delle macerie .
Questa foto è molto grande , oltre 40 mbytes , e la zona delle torri si vede molto bene .
Si possono notare alcune cose .
I lavori di sgombero sono appena cominciati e le gru stanno lavorando al perimetro esterno , quindi i materiali all ' interno sono ancora al loro posto.
E' ancora presente del fumo , quindi esistono ancora focolari di incendio .
Non è possibile vedere alcun rottame di aereo . Le torri sono collassate quindi ciò che era in alto , come i presunti aerei , deve essere rimasto in alto . Ma non si vede niente che possa sembrare un rottame di aereo , non possono essersi polverizzati , gli aerei sono di metallo , alluminio , e contengono arredamenti , sedili , bagagli , e le ali sono piuttosto resistenti , almeno qualche pezzo dovrebbe essere rimasto.
Si vedono molte travi che facevano parte del tetto degli edifici e parti della facciata .
Questi particolari sono in alluminio .
Non si vedono putrelle di nessun genere , e ce ne dovrebbero essere per centinaia e centinaia di metri . Non si vedono le rotaie degli ascensori né i cavi di acciaio degli stessi , lunghi centinaia di metri che dovrebbero essere aggrovigliati tutto intorno .
Non ci sono sufficienti detriti in cemento . Tutto il calcestruzzo si è polverizzato .
Ingrandendo un particolare si nota che i travoni presenti sono degli scatolati vuoti dentro , come vengono fatte di solito le rifiniture esterne in alluminio .


Nella foto successiva si nota l ' assenza di putrelle e quelle visibili sono le travi che erano sul tetto dei palazzi , inoltre sono scomparse tutte le parti in calcestruzzo , si sono volatilizzate.

E' recentemente arrivata l ' informazione che tempo addietro si fossero guastati gli impianti di sicurezza delle torri per un paio di giorni e che in quel periodo squadre di operai lavorassero senza che nessuno sapesse chi erano.
Alcuni hanno riferito che provenivano rumori di lavori da zone del edificio che si sapevano vuote .
E' facile pensare che costoro potessero preparare la messa in scena con l ' esplosione di qualche barile di gasolio e con la preparazione di cariche per simulare il passaggio delle ali e poi per simulare la demolizione avvenuta con esplosivi . Ma non di più .
Si é diffusa la teoria della demolizione . A vedere i filmati , in effetti , l ' accaduto é molto simile alle demolizioni controllate .
Si vedono chiaramente degli sbuffi di fumo sugli spigoli ad intervalli regolari e non si può pensare che un incendio interno possa provocare delle esplosioni di quel tipo .
Inoltre i piani delle torri collassano uno sull ' altro contemporaneamente , quindi la velocità di caduta delle parti in alto é la stessa che sarebbe se non ci fosse nessuno ostacolo sotto .
In aggiunta va considerato il terzo edificio , come é possibile che un incendio in alto sulle torri provochi il crollo dell ' edificio a lato e solo di quello ?
Dicono che é stato il crollo delle torri a provocare il successivo crollo , ma gli altri edifici ? Era solo quello così mal costruito da crollare per "simpatia" ?
Però la teoria della demolizione controllata non regge. Il canale sul satellite , Discovery Channel , ha presentato recentemente una serie di trasmissioni sulla demolizione con esplosivi . Molto esauriente , ha presentato il lavoro di preparazione che é necessario fare prima della demolizione .
Sono necessarie giornate di lavoro con squadre di personale specializzato . Ogni pilone di acciaio richiede più cariche , le cariche devono essere messe contro l ' acciaio , quindi bisogna scavare l ' intonaco ed il cemento che ricopre la travatura . Ogni carica richiede un detonatore . Ed ogni piano richiede una serie di cariche .
Per demolire un edificio con quel perimetro a occhio e croce direi che ci vogliono almeno qualche centinaio di cariche per piano .
Quindi almeno cinquantamila cariche per le torri più il terzo edificio .
Quindi migliaia di cavi elettrici per i detonatori che collegano la centralina di comando .
Forse hanno usato un comando radio ? Con tutti quei canali ? Ci vorrebbero delle apparecchiature grandi e complesse con sistemi di sicurezza non indifferenti per evitare inneschi prematuri .
Non é credibile , non é stato di certo così . Come potevano lavorare tutto quel tempo indisturbati , e quanti esperti artificieri sarebbero occorsi ? Avrebbero taciuto tutti ?
Non è credibile
Un ' altra teoria sostiene che è stata usata le termite . Questo è un composto che , una volta acceso , brucia ad una temperatura elevatissima , e fonde l ' acciaio come burro .
Va però acceso almeno con una fiamma ossidrica , e va tenuto contro il materiale che si deve fondere , e come si fa con dei piloni verticali ? Quanta termite doveva esserci per fondere tutti i piloni nello stesso momento e cosa l ' ha incendiata ?
Questa immagine viene usata per sostenere questa tesi , si vedono poche , sparute putrelle con dei tagli netti che potrebbero essere stati provocati da esplosivi , forse , ma a vederli sembrerebbero piuttosto tagliati con la fiamma ossidrica .
Non vedo come avesse potuto agire la termite , questa fonde , non taglia .
Non è assolutamente credibile .

Cosa é avvenuto realmente ?
Cosa ha causato il crollo ?

La sequenza di fotografie qui sopra é stata fatta subito dopo il crollo e si vede un pezzo di travatura ancora in piedi , ma cose succede ? Gradualmente la trave si dissolve e svanisce .
Sembra incredibile, ma pensiamo se fosse successo alle torri , se tutto l ' acciaio che costituiva la struttura portante delle torri fosse svanito così ?
Le torri sarebbero crollate polverizzando il cemento come fosse gesso , perché il cemento non era portante ma solo di copertura .
Così é successo. Credo che un qualche congegno piazzato su una nave nello spazio , non su un satellite , i satelliti non stanno fermi sopra gli obiettivi , avesse un dislocatore di materia , cioè che avesse spostato il ferro (elemento Fe) in una realtà parallela alla nostra , lasciando qui solo l ' intonaco e gli elementi costituenti la lega dell ' acciaio ,come il carbonio , esattamente come si vede nelle foto .
Il congegno era ancora in funzione , forse per cancellare quante più prove possibili che potessero impedire di capire che il crollo non è stato provocato dalla dinamite o dalla termite .
Attorno ai palazzi erano parcheggiate , naturalmente , automobili ed autobus.
Sono state trovate bruciate , arroventate e in molte mancavano delle parti . Nello foto sotto si nota che è sparito l ' intero blocco motore . Mentre è rimasta la carrozzeria che di solito è d ' allumino , mentre il motore è di ferro . Quindi il motore è svanito all ' interno del cofano , come se qualcuno lo avesse rimosso .
Di certo qualsiasi tecnica di demolizione non ha un effetto simile .


In conclusione , è ormai assodato che l ' attacco alle torri è stato orchestrato da una fazione della “elite” contro le altre , con un valenza doppia , da una parte per danneggiare i nemici interni , non stranieri , distruggendo sia le proprietà che le banche ospitate dal complesso e sia per un uso politico , per ricavare un pretesto che permettesse di iniziare la politica di accaparramento delle risorse mondiali di petrolio .
Abbiamo detto all'inizio che l ' “elite” ha stretto un patto con gli alieni (malevoli) , ed in questa , ma anche in altre occasioni , hanno utilizzato proprio le tecnologie segrete di cui è venuta a disporre .
Hanno dei congegni che sono in grado di provocare terremoti lontano , mediante l ' uso di onde scalari , con l ' effetto di sbriciolare la materia come roccia o cemento .
Hanno utilizzato varie volte questo congegno , per esempio per provocare un terremoto in Turchia poco tempo prima dell ' attentato , per convincere il governo turco , che era restio a concedere le basi militari.
Ma per l ' attentato non bastava questo , le torri non avrebbero collassato , occorreva qualcosa di più .
Esiste un filmato in cui si vede chiaramente un ufo arrivare attraverso la nube di fumo e soffermarsi sopra la cime delle torri .
In altri filmati si vedono chiaramente altri ufo che volano attorno alla scena , come per assicurarsi che tutto proceda secondo i piani .
Ebbene queste manovre hanno probabilmente avuto lo scopo di fissare le posizioni esatte di puntamento dei congegni .
Perché i congegni erano due , uno in possesso della “elite” e l'altro , il più formidabile , quello che ha dissolto tutto l'acciaio delle torri , era di natura aliena .
Si capisce che le energie in gioco erano enormi , alcuni particolari non si sono dissolti , ma sono stati investiti da un elevatissimo calore , che è durato giorni .
Riporto una parte di un messaggio inviato da un alieno benevolo , che chiarisce questo argomento .
Soltec è il comandante in capo del gruppo di scienziati che si stanno prendendo cura della terra per minimizzare gli effetti dei terremoti e del riscaldamento globale , che , per inciso , non è causato dall ' uomo , e fa parte della flotta Pleiadeana , che tra pochissimo tempo , assieme alle altre flotte presenti oggi nel sistema solare , si manifesterà dando luogo al primo contatto ufficiale tra uomini ed alieni per tutta l ' umanità e non solo per la “elite” .
Soltec dice:
http://www.wisdomoftherays.com/03-5-4.html
“ And The Walls Come Tumblin’ Down ”
5/4/03 - Ceres Anthonious “Toniose” Soltec / Nikola Tesla
Quote (10' paragraph)
“ The country of Turkey is a good recent example: First , Turkey refused the United States a base from which to conduct the northern leg of the war on Iraq ; then , Turkey experienced a devastating earthquake , the intensity of which was at least a factor of ten stronger than reported ( which , along with other “technical assistance” like was used to bring down your World Trade Center towers , caused a high degree of damage to even newer , better-built buildings ) ; and then , there was generated widespread , often violent rioting of the citizenry in affected areas — which the controlled media reported to you was in response to governmental incompetence . ”
Grazie , Ben Boux.

http://www.lanuovaumanita.net/attacco_alle_torri_del_wtc_new_york.html

ALTRO GIORNALE - News - La Grande Illusione Cosmica

La Grande Illusione Cosmica












Dedicato a Pier Luigi Ighina:



... «Voi uomini vedete tutte le cose a rovescio,

perché credete che sia l’ambiente a creare la vita,

mentre è vero il contrario»...







di Roberto Morini



Il Sistema Universo, per quanto possa sembrarci evoluto, rientra nei Piani più bassi dell’evoluzione stessa. Per meglio rappresentare l’ordine evolutivo, attraverso una sommaria analisi, possiamo fare riferimento al sistema di moto autonomo (di “anima-azione”), tenendo presente che già nel regno minerale c’è un inizio di moto nei cristalli (probabile anello di congiunzione fra i due regni: minerale e vegetale).



Riassumendo quanto riportato in precedenza, a sostegno della «non rotazione» dei corpi costituenti l’Universo, abbiamo visto come il dualismo dell’Energia luminosa, pur coesistendo, non possa manifestarsi contemporaneamente, vista la diversa natura e come, tuttavia, entrambe le forze, attraverso la differenza di velocità e d’intensità definiscano la pressione gravitazionale, senza l’intervento di un qualsiasi corpo in movimento. Abbiamo anche visto, attraverso un esempio storicamente documentato, come la Terra non possa matematicamente ruotare, tralasciando tantissimi altri esempi possibili, ma non così capillarmente dimostrabili.



Non ho nemmeno posto in evidenza la classica similitudine tra Macrocosmo e microcosmo, portando a esempio l’atomo, di cui si conosce almeno la stabilità del nucleo, giacché come giustamente afferma Massimo Corbucci: «Attualmente non possono esistere testi divulgativi sulla struttura atomica, nucleare e subnucleare, in quanto non è ancora nota l’esatta struttura dell’atomo, non si conosce l’esatta distribuzione degli elettroni intorno al nucleo atomico (ciò che si chiama tecnicamente: Ordine di riempimento dei livelli atomici)». Ma tant’è quanto sosteneva Heisemberg in proposito: «Per vedere è indispensabile la luce, ma la luce (nda. = noi) interferisce con gli atomi e ne altera posizione e moto». Per quanto mi riguarda, restano da sviscerare solo altri due punti, per potere dichiarare che la rotazione è ininfluente sulla complessità dei meccanismi osservabili e che, in definitiva, non esiste rotazione nei corpi celesti:



-Come si giustifica, “l’apparente” moto inverso di Venere (cioè orario, rispetto agli altri Pianeti del Sistema che ruotano tutti in senso opposto).

-Come si genera la Magnetosfera in assenza di un rotore.



Venere:



Sicuramente l’interesse di certe popolazioni del passato su Venere non era di carattere meramente astronomico. Sembrerebbe quasi che questo pianeta sia stato posto in posizione abbastanza visibile e con moto apparentemente contrario al resto del Sistema, proprio per trasmetterci, attraverso la sua singolarità un insegnamento assai profondo che qui esula dal contesto, ma che dovrebbe farci altrettanto riflettere sulle differenze tra: guardare e vedere, ascoltare e sentire... in una parola tra esteriorità e interiorità, quindi, tra materia ed Energia.



Ora, cercherò di condurvi al meccanismo che fa nascere l’illusione che siano i Pianeti a muoversi, anziché l’Energia spiraliforme che gli ruota attorno.



Il meccanismo percettivo, che porta dall’organo sensoriale l’informazione al cervello, invia la rappresentazione di ciò che è soggetto a percezione, con un primo input di richiesta d’identificazione alla nostra “banca dati” che compara e risponde che ciò che è soggetto a percezione in quel momento, esiste nel nostro “catalogo”, quindi, per noi diventa reale. Al di là del fatto che per noi è reale solo ciò che ammettiamo che lo sia, tutto il meccanismo suddetto è espletato attraverso scambi continui e simultanei di impulsi elettrici (Energia).



Volenti, o nolenti, sappiamo d’essere Energia, perché anche le nostre emozioni, i nostri pensieri, le nostre sensazioni, non hanno una tangibilità tale da farceli considerare in altra forma. Siccome non esiste una casistica che differenzi l’Energia, giacché essenzialmente è Una, noi siamo anche l’Energia che avvolge i corpi celesti. Fermo restando questo dato inconfutabile, proviamo attraverso un semplice esempio a comprendere come nasce, a livello percettivo, l’illusione del movimento rotatorio di questi corpi.



A tutti sarà capitato, almeno una volta nella vita, di trovarsi in una stazione ferroviaria, a bordo di un treno, affiancato ad altri, in attesa di partire. Quando uno qualsiasi dei treni parte, non riusciamo mai a comprendere se è il nostro o quello che ci sta di fianco, a meno di non avere un riferimento diverso. Ecco allora che noi, essendo anche quell’Energia che avvolge i corpi celesti, non riusciamo a capire chi dei due ruoti veramente, se non con riferimenti esterni costituiti, in questo caso, dall’ammissione che ciò sia possibile attraverso la dimostrazione dell’ininfluenza che il moto appartenga all’Energia avvolgente o alla materia avvolta.



Ecco, quindi, come è nata l’illusione che si è radicata collettivamente e così, tramandata come verità. Tornando a Venere, il moto illusorio che ruoti in senso opposto al resto del Sistema è dato dalla condensazione dell’Energia luminosa che gira a spirale a forte velocità attorno alla sua atmosfera (prima illusione). Tale moto illusorio, fa sì che l’apparente direzione esterna si allinei con quella degli altri pianeti, diventando antioraria. Siccome, quando osserviamo una ruota girare a forte velocità, abbiamo l’illusione ottica che la sua parte interna giri più lentamente all’incontrario, lo stesso accade per Venere... un’illusione dentro all’illusione...



Magnetosfera:



Una Terra completamente magnetizzata (nucleo e mantello assimilati a un magnete sferico orientato secondo l'asse di rotazione terrestre) fu teorizzata per la prima volta da R. Bacone, ripresa e sviluppata da Pierre de Maricourt nel 1269 e infine definita nel 1600 da W. Gilbert nel suo «De Magnete, Magneticisque Corporibus et de Magno Magnete Tellure Physiologia Nova» che sbaragliò, per popolarità, tutte le varie teorie sul «magnetismo esterno», che ponevano l'origine del campo terrestre al di fuori del pianeta.



Nonostante le numerose ipotesi sulla presenza del campo geomagnetico, le teorie si sono orientate verso un modello analogo a quello di una dinamo ad autoeccitazione (1919 Joseph Larmor – 1949 E.C. Bullard – 1958 T. Rikitake). Tutte queste teorie, non hanno mai evidenziato un carattere di tesi (nemmeno quella di K.F. Gauss che si scontrava con la “temperatura di Curie”). Campo aperto, quindi, alle possibili interpretazioni e, come era solito sostenere Ighina: «Per distruggere le illusioni create dai campi magnetici, bisogna fermarli assorbendone all’interno o dall’esterno l’energia, in modo da vedere la realtà che c’è al di là di essi».



Una dinamo, nella sua forma più semplice, consiste di una spira conduttrice (rotore) immersa in un campo magnetico (generato ad esempio da una coppia di magneti permanenti, i quali formano lo statore) e messa in rotazione da un albero. Tralasciando le Leggi di Faraday (la cui eventuale applicazione la lascio volentieri ad altri), quello che mi interessa è dimostrare, attraverso il principio che qui enuncio (“Principio di Inversione Logica”), il funzionamento di questa supposta dinamo mettendo in campo l’Energia spiraliforme che ruota attorno ai Pianeti.



Ora, il paragrafo precedente illustra il funzionamento di una dinamo secondo la logica di chi l’ha inventata e di quanti l’hanno costruita su tale modello (ritenuto anch’esso logico). In questo modello tradizionale (logico), al di là della componentistica già descritta, abbiamo un corpo dinamo (fisso) che ospita al suo interno un albero (mobile) attraverso cui fare girare il rotore. Applicando ora il principio da me enunciato, quello «dell’ Inversione Logica», se rendo l’albero fisso e faccio ruotare il corpo della dinamo, non pensate che possa ottenere lo stesso risultato? Proviamo a sostituire il corpo della dinamo con l’Energia che vortica attorno ai Pianeti e utilizziamo questi ultimi come albero fisso, non otteniamo parimenti una dinamo a cui associare i processi di polarizzazione?



Il sistema di verniciatura elettrolitica (per chi ha voglia di approfondire l’argomento, giacché qui mi dilungherei troppo...) rappresenta esattamente il funzionamento dell’Energia spiraliforme che ruota attorno ai corpi statici e, altrettanto bene, sia la polarizzazione, sia l’alternarsi del giorno e della notte. Tirando le somme, poiché è giunta l’ora che altri prendano in mano il testimone, mi sembra di avere fornito sufficienti elementi di chiarezza su come funzioni l’Universo e, noi con esso, in quanto parti inscindibili del Grande Architetto prima e dell’Assoluto poi. Tutto ciò che non è semplice, alla portata della comprensione e della fruibilità di tutti, è falso (anche se contemplato nel Progetto). L’Energia: che è Luce e Illuminazione, che influisce sulla materia che ha generato sacrificando il suo stato primevo, che influisce significativamente sui fluidi, che agevola od ostacola sia l’aderenza sia il moto, ecc.., è la sola verità che possediamo. L’Energia siamo noi!



Concludo questa carrellata di lavori, rendendo omaggio al pensiero di Pier Luigi Ighina. Anche se non totalmente condiviso, riconosco in lui d’essere stato un uomo all’avanguardia, soprattutto rispetto ai tempi in cui è vissuto. È stato definito dai detrattori uno «strambo» e dai sostenitori «un uomo venuto dal futuro», io lo definirei piuttosto «un uomo senza tempo» giacché ha saputo travalicarne i limiti.



FONTE:ALTRO GIORNALE - News - Cover-up - Informazione alternativa - Mistero: News

2012- NASA! AGGHIACCIANTE MESSAGGIO!!!!!

News Stefano!


Perché la moratoria alla lista INGV dei terremoti

 

 

Grazie Gennaro Gelmini!

Perché la moratoria alla lista INGV dei terremoti

Tempo è passato da quando ai meteorologi è stato imposto di essere più delicati nei loro annunci, e quindi anche più superficiali, che ora vogliono nascondere anche la lista sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia alla popolazione, e questa è una grave minaccia non soltanto alla libera informazione, ma anche all’incolumità delle persone, in quanto alcuni sciami sismici possono essere il preannunzio di più gravi eventi, un esempio l’abbiamo già avuto col terremoto di l’Aquila del 2009, previsto da alcuni sismologi con settimane di anticipo, oltre che dal sottoscritto Gennaro Gelmini come specificato nell’atto pubblicato al seguente link http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-34080950.html; questa intenzione, che sicuramente ha dei risvolti di un tentativo di fuggire i propri doveri oltreché di informazione, anche di gestione del territorio pur di non incorrere in responsabilità, nasce da una diatriba sorta proprio a L’Aquila nel post terremoto (cioè dopo terremoto), di cui una eloquente comunicazione ve la posso riferire tramite questa lettera aperta, per questo mi permetto di pubblicarla, comparsa recentemente sul sito internet dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), che mette in risalto quanto sia sempre più difficile essere negazionisti dei radicali cambiamenti climatici, dovuti in massima parte all’evento Nibiru, che sempre più attanagliano il Mondo intero.

Eccovene il testo tal quale:

Lettera aperta al Presidente della Repubblica Italiana

La settimana scorsa la Procura de L’Aquila ha inviato gli avvisi di garanzia per omicidio colposo al Direttore del Centro Nazionale Terremoti, ai componenti della Commissione Grandi Rischi e a dirigenti del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile. La base di accusa è che non è stato promulgato uno stato di allarme dopo la riunione tenuta a L’Aquila sei giorni prima del terremoto di magnitudo momento 6.3 che ha colpito la stessa città e le zone circostanti.

Le accuse fatte agli scienziati sono completamente prive di fondamento. Anni di ricerca in tutto il mondo hanno mostrato che al momento non esiste alcuna metodologia scientifica per effettuare affidabili predizioni di terremoti a breve termine per le autorità di protezione civile al fine di intraprendere rapidamente misure di emergenza.

La comunità sismologica internazionale ha riconosciuto da molto tempo che il miglior approccio per proteggere la popolazione da terremoti catastrofici non è tramite la predizione, ma operando sulla mitigazione del rischio e l’applicazione di misure appropriate di sicurezza affinché gli edifici non crollino. A questo riguardo, la predisposizione di le mappe della pericolosità sismica, cioè le stime sulla probabilità di eccedenza di valori predefiniti del moto del terreno per un certo periodo temporale in una determinata zona, forniscono le specifiche da adottare nelle norme di costruzione al fine di evitare crolli di edifici e le loro conseguenze.

L’Italia e’ un paese altamente sismico. La mappa della pericolosità sismica del territorio nazionale, che riassume decenni di ricerche sui terremoti e sui loro effetti, è stata completata nel 2004 (vedihttp://zonesismiche.mi.ingv.it/). E’ il risultato del lavoro di molti scienziati e, oltre ad essere considerata una delle migliori in Europa, è stata adottata come base per la redazione delle Norme Tecniche per le Costruzioni (GU n.29 del 04/02/2008). La mappa di pericolosità dovrebbe essere vista come il contributo fondamentale fornito al loro Paese dagli scienziati italiani che si occupano di terremoti.

Le mappe di pericolosità sismica devono essere usate anche per trasferire alla popolazione i concetti di base di pericolosità, consapevolezza e preparazione al fenomeno terremoto. Una coscienza sempre maggiore della pericolosità e del rischio sismico dovrebbe inoltre incoraggiare ulteriori azioni di prevenzione da parte delle autorità locali e nazionali. La preparazione ai terremoti e la prevenzione del danno mediante il rafforzamento preventivo non sono solo possibili ma dovrebbero essere obbligatorie in un paese come l’Italia ove si verificano terremoti in genere moderati ma che hanno conseguenze catastrofiche per la società, principalmente perché la maggior parte dell’edilizia è composta da manufatti non rinforzati.

Istruzione, consapevolezza, preparazione e rafforzamenti preventivi degli edifici sono al momento gli unici strumenti per mitigare l’impatto dei futuri terremoti catastrofici che ineluttabilmente si verificheranno in Italia.

La comunità scientifica coinvolta nella scienza dei terremoti sollecita il governo italiano, le autorità locali e tutti coloro che hanno la responsabilità di decidere ad essere pro-attivi nello stabilire e portare avanti programmi a carattere locale e nazionale a supporto della preparazione e mitigazione del rischio sismico piuttosto che perseguire scienziati per non aver fatto qualcosa che non possono ancora fare: predire i terremoti.

E questa la traduzione del testo in Inglese:

Open letter to the President of the Republic of Italy

Two weeks ago in Italy, the L’Aquila Prosecutor’s office indicted scientists, some of them members of the “Commissione Grandi Rischi” (Commission for High Risks), and civil protection officials for manslaughter. The basis for the indictment is that these people did not provide a short-term alarm to the population after a meeting of the Commission held in L’Aquila six days before the Mw 6.3 earthquake that struck that city and the surrounding area.

The allegations against the scientists are completely unfounded. Years of research worldwide have shown that there is currently no scientifically accepted method for short-term earthquake prediction that can reliably be used by Civil Protection authorities for rapid and effective emergency actions.

The international seismological community has long recognized that the best approach to defending populations from catastrophic earthquakes is not through earthquake prediction, but through risk mitigation and the application of appropriate safety measures to prevent buildings from collapsing. In this regard, the development of seismic hazard maps, which provide estimates of the probability of occurrence of predefined values of peak ground motion in a given time period, provide the specifications required by building codes to avoid collapse of buildings and the resulting fatalities.

Italyis an earthquake-prone country. An improved seismic hazard map that summarizes decades of research on earthquake occurrence and effects was completed in 2004 (seehttp://zonesismiche.mi.ingv.it/). It is the result of the work of many scientists, it is considered to be one of the best seismic hazard maps in Europe, and it has been used as a basis for the Italian building code beginning in 2008 (“Norme Tecniche per le Costruzioni”, GU n.29 del 04/02/2008). It should be viewed as the primary contribution of the Italian earthquake scientists to their Country.

Seismic hazard maps must also be used for conveying to the population the basic concepts of earthquake hazard, awareness, preparedness, and response. Increased consciousness of the earthquake hazard and associated risk should also foster further prevention actions by national and local authorities. Overall, earthquake preparedness and damage prevention in the form of retrofitting are not only possible but mandatory in a country affected for the most by moderate size earthquakes that often result in catastrophes for the society because of the large percentage of seismically unreinforced buildings.

Education, awareness, preparedness and retrofitting are the best tools for mitigating the impact of the catastrophic earthquakes that will inevitably affect Italy in the future.

The scientific community involved in earthquake science urges the Italian government, local authorities and decision makers in general, to be proactive in establishing and carrying out local and national programs to support earthquake preparedness and risk mitigation rather than prosecuting scientists for failing to do something they cannot do yet - predict earthquakes.

Intanto sullo stesso sito dell’INGV è già apparsa una nota alquanto particolare, eccovela, ve la riporto:

7 SETTEMBRE 2010

Problemi tecnici sul sito web dell'INGV

I malfunzionamenti del sito web pubblico INGV che alcuni utenti stanno sperimentando da questa mattina, sono dovuti esclusivamente a problemi tecnici accusati dal nostro provider nazionale dei servizi di rete e non sono in alcun modo legati ad eventuali restrizioni nella diffusione di dati da parte dell'Istituto.

Infine, come se non bastasse tutto questo, non è più visibile già da almeno 2 settimane la “Red Puma Global List” dello Swiss Seismological Service, ovvero la lista globale dei recenti terremoti del Servizio Sismico Svizzero, rimanendo documentabili soltanto quelli avvenuti in Svizzera e zone confinali, questo è l’unico modo con il quale si è presa in mano la situazione d’emergenza scatenata da Nibiru? Siamo di fronte al cataclisma e ancora negano l’evidenza con sotterfugi illegali, poiché ledenti la libertà d’informazione.

 

http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-perche-la-moratoria-alla-lista-ingv-dei-terremoti-56739450.html

Troppo povera le tolgono la neonata - Corriera della sera

Questa notizia mi ha lasciata interdetta, ovvero in che razza di paese viviamo?, quale modelli seguiamo? Non conosco il caso, ma conosco bene il mondo delle assistenti sociali e tutto ciò che ruota nei Tribunali.

Una madre povera va aiutata, le andrebbe insegnato, le andrebbero dati gli strumenti per uscire dalla indigenza, non le va tolto il figlio, non si procurano traumi su traumi. Winnicot. medico psicoanalista inglese, esperto di relazioni madre-figlio, sosteneva che l'unico caso in cui un bambino andava allontanato dalla madre era quando questa era psicotica. Una madre psicotica cresce un figlio psicotico.

D'altro canto non mi meraviglio che in una Europa "civile" dove ancora la vivisezione è legale, anzi regolamentata da un codice di crudeltà inaudita, un bambino non venga rispettato nei suoi diritti fondamentali.

Esiste il trattato di New York del 20 novembre 1989, che tratta appunto dei diritti e della tutela dei bambini.

Si fanno leggi, si fanno trattati, per tacitare le coscienze, in realtà " il Sig. Trattato di New York" è un edificio a cui è stato fatto un face lifting, all'esterno appare bellissimo, bianco con fregi, targhe d'oro ed iscrizioni che lo glorificano, ma all'interno è come una bidonville, pieno di escrementi, fatiscente e nauseabondo.


FACCIO TANTI AUGURI ALLA SIGNORA DI TRENTO CHE VINCA LA SUA BATTAGLIA E CHE DIVENTI PURE RICCA NEL FARLO.


IL CASO

Troppo povera, le tolgono la neonata
Dopo 2 mesi la bimba è già adottabile

15:24 CRONACHEFa discutere la sentenza del Tribunale dei minori di Trento. L'avvocato della donna: faremo ricorso. Il presidente dei matrimonialisti: «Scelta che suscita allarme e sconcerto".


Per l'articolo completo vai su:

http://www.corriere.it/cronache/10_settembre_09/trento-tribunale-minori-nenoata-sottratta-madre-troppo-povera_75ba5b18-bc14-11df-8260-00144f02aabe.shtml