Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

sabato 20 marzo 2010

Cuba, scossa 5.6 vicino a Guantanamo

Epicentro in mare a 45 chilomentri a sud della base Usa

20 marzo, 20:26


(ANSA) -ROMA, 20 MAR -Registrata dall'istituto geofisico Usa, Usgs, una scossa di terremoto di magnitudo 5.6 Richter.Epicentro in mare a 45 km a sud di Guantanamo. L'ipocentro e' stato indicato a 22,6 chilometri di profondita'.

Vangelis - Prelude(With Jesus)



http://www.youtube.com/watch?v=9ZtKo38a4Xg

L'identità del Sole

Amici qual'è in questo momento, l'identità di quel Sole, di quel Cristo o se preferiamo di quel Budda che visita periodicamente il nostro mondo? Che dire di un Fuoco che aspira tutto verso di Sè. Dall'atomo al Maestro di Saggezza passando per la cellula, l'organo, poi tutte le manifestazioni dell'anima e le mille forme del Divino che brulicano nella Natura? Possiamo penetrarne il mistero? E' Lui, Dio? In effetti potremmo fermarci qui, al suo irraggiamento accecante sia dal punto di vista fisico che simbolico. Potrebbe bastare... Ed è ciò che fa la stragrande maggioranza di quelli che si definiscono credenti... Ma qui non si ha l'intenzione di rivolgersi ai credenti. Abbiamo tutti il compito di istruire gli amanti della Vita, quelli che vogliono andare sempre più lontano, quelli per cui il fermarsi in un punto di sicurezza intellettuale equivale a tracciare nuove frontiere e segna l'inizio di un sonno insidioso. Credere, cari amici, non è sufficiente. Vivere e crescere significa esplorare per tentare di comprendere e comprendere ancora, all'infinito... Dunque, che cos'è il Sole? Di che cosa è fatto e da dove viene? Lasciamo da parte tutte le considerazioni cosmologiche. E' l'essenza del Sole che ci interessa, la sua identità profonda in quanto Coscienza. Riusciamo a comprendere? Parliamone il più chiaramente possibile, pur sapendo di essere limitati da un vocabolario approssimativo. I concetti che tentiamo di abbordare non hanno ancora un loro spazio sulla Terra. Quindi sia chiaro che siamo costretti a schematizzare... La Coscienza del Sole, la sua Realtà in quanto Essere e non in quanto corpo celeste è il risultato di una fusione. Parliamo di uno stato di trasmutazione così particolare a un grado così elevato che nessuno saprebbe farsene un'idea corretta. Si tratta della fusione, in una sola Potenza, dei Maestri di Saggezza che hanno raggiunto i più alti livelli di realizzazione del loro mondo all'epoca di un'onda di Creazione anteriore alla nostra. Ognuno di quei Maestri era originario di un pianeta appartenente a un sistema gravitante intorno a un sole centrale. Era l'Essere più asceso che quel pianeta avesse mai ospitato. Per analogìa, ne era il Krishna, il Budda, o magari Gesù, o Melchisedek, per citare soltanto qualche nome simbolico... In quanto Maestri di Saggezza pienamente realizzati e perfetti per il tipo di mondo in cui si erano sviluppati e in cui avevano operato, erano arrivati al termine della loro evoluzione... Ecco perchè furono chiamati a passare a un altro grado di perfezione, a uno stadio che dobbiamo chiamare "Fusionale", in mancanza di termine più adeguati. E così, Esseri analoghi a Gesà e a Budda Gautama " sposarono" le loro coscienze due a due, poi quattro a quattro, finchè le loro Presenze solari divennero una sola: un Sole in tutto e per tutto, un astro che regge un insieme di pianeti in vista della prossima onda di Creazione... Integriamo questo, digeriamo queste parole nel nostro cuore prima di andare oltre. Prendiamoci un po' di tempo prima di assimilarle, proprio come il Divino fa una pausa fra una fase e l'altra della Creazione. Respiriamo e Inspiriamo... Inspiriamo per ricondurre a noi gli elementi di ciò che è stato e che ci farà crescere. Pratichiamo l'esercizio del Divino, prima accogliendo e poi assorbendo completamente il senso dell'esperienza elaborata dal Vivente.

fonte

pensiero del sabato 20 marzo 2010

Maître saluant

"Conoscete la parabola del convito nei Vangeli. Un uomo ricco diede un grande pranzo, con numerosi invitati. Ma venuto il momento, tutti fecero sapere che non potevano rispondere all'invito: l'uno aveva comperato dei buoi e doveva provarli, l'altro aveva comperato una terra e doveva visitarla, un terzo si era appena sposato, ecc. Molto in collera, l'uomo ricco ordinò ai suoi servitori di andare per la città a cercare tutti i mendicanti, gli storpi, i ciechi, e di portarli nella sala del banchetto. Così, dunque, un'intera folla di infelici giunse per mangiare, bere ecc., perché gli altri, gli "eletti", non erano liberi.
È pressappoco quello che avviene nel mondo: fra l'élite, pochissimi sono liberi per consacrarsi al lavoro divino; per questo il Cielo è costretto ad accontentarsi della collaborazione dei più indigenti."



VANGELIS



http://www.youtube.com/watch?v=6F5ruuiuntY

Riflessioni del primo Mattino





Sulle dolci note di Respighi stamattina
voglio dedicare un pensiero d' Amore incondizionato che abbracci tutta la Terra, tutta l'Umanità.
L'ascia di guerra è ormai seppellita, nelle viscere della terra che l'ha assorbita e trasmutata. Nell'onda di questa trasmutazione e nella pace interna che tutto accoglie e lascia che sia, sento dentro di me un profondo Amore verso tutti e verso tutto.
Abbraccio tutto il mondo, abbraccio tutti i bambini del mondo, abbraccio tutte le donne del mondo, abbraccio tutti gli uomini del mondo. Abbraccio tutta la Creazione, in tutte le sue forme.
Buongiorno a tutti.

Respighi - The Matins of St. Claire


PENSIERI ELEVATI












Vivi per ciò che sei.
Parla in modo equilibrato, quando in te c'è equilibrio.
Senti quando c'è da sentire.
Quando ti viene da piangere,permettilo, perché è la voce dell'anima. E quando c'è da ridere, ridi, indipendentemente da chi ride attorno a te.
Non guardare prima se sono d'accordo. A chi importa?
Sii chi sei e rallegratene, ama ciò che sei e vivilo!

^^^

Un maestro impara un segreto che è molto semplice:
vivere come Dio significa essere in pace con tutte le cose.


Ramtha

venerdì 19 marzo 2010

Farfalle in anticipo di 10 giorni, l'ennesimo segno del clima che cambia

A dispetto delle convinzioni dei più scettici, giungono nuove conferme circa l’origine antropica del riscaldamento globale. Tra i segnali dei cambiamenti climatici in atto anche il volo anticipato delle farfalle che compaiono in primavera 10 giorni prima rispetto a quanto succedeva 65 anni fa. Intanto dall’Europa giunge la notizia che le prossime vittime dei cambiamenti climatici saranno proprio questi bellissimi insetti.

farfalle
Tra i segnali dei cambiamenti climatici in atto anche il volo anticipato delle farfalle in primavera
Farfalle in anticipo? Non è un buon segno. Secondo uno studio realizzato dall’università di Melbourne, le farfalle compaiono in primavera 10 giorni prima rispetto a quanto succedeva 65 anni fa e tale fenomeno è collegato direttamente ai cambiamenti climatici. Pubblicato sulla rivista Biology Letters, il lavoro dei ricercatori rivela infatti un legame causa-effetto tra l’incremento dei gas serra, il surriscaldamento regionale e il volo anticipato di questi insetti.

“I mutamenti di questi cicli stagionali rappresentano una sfida per la specie alterando la disponibilità di cibo e la competizione presente al tempo della schiusa. Studi come questi ci permetteranno di fare migliori previsioni su questi cambiamenti e ci aiuteranno a comprendere meglio le conseguenze”, afferma Michael Kearney, uno tra gli autori dello studio. Secondo Kearny, questa scoperta potrebbe aiutare a prevedere gli impatti futuri dei cambiamenti climatici sulla biodiversità.

Tuttavia, mentre in Australia si pensa di utilizzare le farfalle come indicatori dei mutamenti del clima, dall’Europa giunge la notizia che le prossime vittime dei cambiamenti climatici saranno proprio questi bellissimi insetti.

A lanciare l’allarme estinzione per molte specie europee di farfalle, coleotteri e libellule è l'Unione internazionale per la conservazione della natura (Iucn). Lo studio realizzato dall’Iucn su richiesta della Commissione europea svela il devastante impatto dell'attività umana e dei cambiamenti climatici sugli ecosistemi di questi animali. Nella lista rossa il 9% delle farfalle, l'11% degli scarabei e il 14% delle libellule.

farfalla
"Il futuro della natura è il nostro futuro. Se è in pericolo l’uno anche l’altro lo è"
“Quando si parla di specie a rischio la gente tende a pensare a creature più grandi, come il panda o la tigre. Non dobbiamo però dimenticarci che i piccoli animali sono altrettanto importanti per il nostro pianeta e hanno bisogno di urgenti azioni per salvaguardali” - dichiara Jane Smart, direttore dello Iucn - “le farfalle svolgono un ruolo fondamentale come impollinatori negli ecosistemi in cui vivono”.

Nel frattempo da uno studio realizzato dal Met Office Hadley Centre, dalle Università di Edimburgo e di Melbourne e dalla Victoria University del Canada arriva la conferma dell’origine antropica del riscaldamento globale. “Vi è una possibilità sempre più remota che gli scettici abbiano ragione. Ovvero meno del 5% di chance che i fattori naturali siano responsabili dei cambiamenti climatici contro il 95% che la colpa sia dei fattori umani”, sostiene lo studio pubblicato sulla rivista Wiley Interdisciplinary Reviews: Climate Change.

Riguardo ad i modelli da adottare per la salvaguardia delle specie minacciate dalle conseguenze dei cambiamenti climatici si è discusso qualche giorno fa nel corso di una riunione dei ministri dell’Ambiente Ue. In vista della conferenza di Nagoya (Giappone) prevista per il mese di ottobre e in occasione dell’anno della biodiversità , i ministri si sono confrontati circa le azioni da intraprendere anche per ripristinare i sistemi naturali danneggiati.

Come ha commentato Janez Potočnik, commissario Ue all’Ambiente “bisogna pensare che il futuro della natura è il nostro futuro. Se è in pericolo l’uno anche l’altro lo è”

Stella, stellina


di Eugenio Benetazzo

Ve la ricordate? Stella, stellina, la notte è piccolina, tutti gli animaletti dormono stretti stretti, e anch’io con la mia mamma, adesso vado a nanna. Chissà quante volte ve l’hanno cantata quando eravate dei pargoletti in culla durante la tenera età ! Direi ora di proporre un rifacimento per adeguarla ai tempi che ci attendono: stella, stellina, il peggio si avvicina, la notte è molto scura, ed io ho tanta paura. Le recenti esternazioni di istituzioni e capi di governo in Europa riguardanti la situazione macroeconomica dell’Europa non possono essere lasciate al mero commento quotidiano, ma devono tentare di essere interpretate. Angela Merckel che propone con rigore teutonico e severità britannica l’uscita dall’area Euro per tutti i paesi non allineati ai parametri di Mastricht, Mario Draghi, in qualità di Presidente del Financial Stability Board, che mette in guardia circa la efficacia e durata della cosidetta “ripresina” in atto, e Jean Claude Trichet che dissente aspramente su queste esternazioni.

Possiamo noi fidarci di questi “cappellai matti” che negli anni precedenti non hanno saputo prevedere che cosa sarebbe accaduto all’economia europea aprendo le frontiere alle merci “globalizzate” di Cindia e parallelamente dando il via alla fiera della cuccagna facendo prestare denaro a tutti senza tanti complimenti ? Come può un’area geografica (la vecchia Europa) che ha voluto inizialmente ostentare tutta la sua magnificenza puntando sul potenziale manifetturiero interno e su grandi flussi di export avere un futuro industriale ed occupazionale, se ora assistiamo lentamente ad una progressiva opera di deindustrializzazione. Ci hanno sempre osannato la privatizzazione di ogni risorsa nazionale come la strada vincente per il successo e la crescita del PIL, ma adesso ci accorgiamo che tutti i governi europei sono dovuti intervenire per dare ossigeno ad un malato ormai moribondo ed in prossimità di uno stadio terminale.


I malati aumentano mese dopo mese, quasi come se ci fosse una epidemia che porta in seguito al contagio finanziario al successivo collasso industriale. Prima era la Grecia a preoccupare, ormai la quarantena si allarga sempre più arrivando a mettere in discussione anche il futuro del Regno Unito, il paese europeo con le famiglie più indebitate. Quest’anno il quadro peggiorerà violentamente durante il secondo semestre facendo emergere situazioni di ingestibilità strutturale anche per la Spagna e l’Italia. Il paese iberico paga pesantemente un modello di sviluppo insostenibile sul medio/lungo termine, incentrato sulla speculazione immobiliare e su un potenziale turistico farlocco. Forse in otto anni riassorbiranno l’invenduto, ammesso che le due grandi banche spagnole non collassino prima e portino il paese al default finanziario.

Tuttavia per il vecchio stivale la situazione è molto più tragica: di fatto stiamo svendendo e polverizzando le uniche risorse che rappresentavano il vanto del nostro paese: il potenziale manifatturiero (artigianato e distretti industriali) ed il marchio made in italy, che ormai non ha più alcuna valenza significativa. Entro sette anni perderemo almeno il 40 % della nostra capacità manifatturiera: significa altri milioni di posti di lavoro che si aggiungereanno a quelli attuali, nella speranza che qualcuno si inventi come propore l’assorbimento o il riciclo attraverso altri nuovi settori (e quali sarebbero di grazia ?). Interventi immediati per alleviare il dolore di chi sta morendo ce ne sono: e non ci vuole tanta fantasia per inventarli, basta semplicemente andare a copiare dai paesi che al momento stanno sorprendendo il mondo. Mi riferisco a misure contingenti da attuare quanto prima come la nazionalizzazione del sistema bancario, la tassazione della prostituzione, la detassazione degli utili investiti, l’abbattimento coatto dei costi di rappresentanza popolare (tradotto significa ridurre drasticamente i compensi di chi ci governa, partendo dall’europarlamentare arrivando al consigliere comunale), la difesa integrale del vero prodotto artigianale italiano, non dimenticando infine l'imposizione di dazi doganali per tutti quei prodotti porcheria che invece entrano liberamente in Europa ed in Italia, una minaccia per le nostre aziende oltre che per la nostra salute.

Possibile che chi governa il nostro paese non si renda conto di quello che sta accadendo ? Sono forse così assorbiti dalla loro beghe di partito (tanto la destra quanto la sinistra) da non sentire il lamento dell’imprenditore morente, soffocato ormai da un sistema bancario che decide la vita o la morte della piccola impresa ? Forse a tutto questo vi è un’altra lettura ? Forse. Potrebbero sapere infatti benissimo che cosa sta accadendo, proprio perché a qualcuno interessa la morte del moribondo. Chi sarebbe allora questo qualcuno interessato ad un’Italia che si appresterà a fare la fine della Grecia ? Per una volta tanto proviamo a fare dietrologia. Per chi non lo sapesse ancora, l’Italia è il paese più ricco al mondo, ma non per ricchezze depositate nel sottosuolo, quanto per risorse ed attrazioni ubicate nel soprasuolo. Abbazie, musei, teatri, pinacoteche, ville, quadri, statue, parchi e comprensori faunistici, spiagge demaniali ovvero quello che viene volgarmente chiamato il patrimonio artistico e naturalistico.

Noi italiani saremo anche quattro volte campioni del mondo al gioco del calcio, ma nella gestione e sfruttamento economico di patrimoni e risorse dobbiamo solo imparare da tutti. Visto che gli italiani non sanno valorizzare e sfruttare economicamente un patrimonio in termini di ricchezza che tutti gli altri ci invidiano, vi possono essere degli operatori e soggetti economici (multinazionali, fondi sovrani, fondi speculativi, famiglie di banchieri) che potrebbero essere interessati ad impossessarsi di queste fenomenali ed inesauribili risorse, acquistandole o rilevandone i diritti di sfruttamento per i prossimi secoli a venire. Se questo vi sembrerà una pazzia ricordate che qualche istituzione autorevole ha recentemente proposto la vendita delle isole greche per risanare la situazione economica proprio della Grecia !

Per cui quando arriverà anche il momento dell’Italia (perché state certi che arriverà) a quel punto verranno proposte come soluzioni quelle solitamente avanzate dal FMI ovvero la privatizzazione delle risorse del paese. Se questa ipotesi vi sembra irrealizzabile, riflettete un momento su chi è stato nominato a gestire il Ministero del Turismo con l’attuale governo e chi invece era stato incaricato di promuoverlo nella precedente legislazione. Stella, stellina, il peggio si avvicina, la notte è molto scura, ed io ho tanta paura.


http://www.eugeniobenetazzo.com/stella_stellina.htm

Golfo di Aden, Iran e Cina inviano navi da guerra

 

Golfo di Aden, Iran e Cina inviano navi da guerra

Trasporti

L'Iran ha inviato una nave da guerra nel Golfo di Aden per proteggere le sue navi dai pirati che incrociano al largo delle coste somale (v. Staffetta 22/12), e la Cina è in procinto di fare altrettanto. La radio di stato iraniana ha già dato l'annuncio dell'inizio della missione. "Una nave da .

http://www.staffettaonline.com/articolo.aspx?ID=68264

Aurora Boreale track _ enya

Gianluca Grignani - Cammina Nel Sole (2008)

UFO Sighting daylight March 18th 2010 1310hrs.mp4

Terremoto nel Golfo di S.Eufemia

 

 

2010/03/19, 00:21:05 - Magnitude(Ml) 2.9 - Golfo di S. Eufemia

Posted:

Lat 38.855, Lon 15.853, Depth 58.7 Location Map
[[ This is a content summary only. Visit my website for full links, other content, and more! ]]

........IL SOLE !




" La terra è figlia del sole, da lui è scaturita un giorno, miliardi di anni fa, ed è lui che continua a nutrirla e a educarla, affinché un giorno essa impari a donare con la sua stessa generosità. Finora, anche se produce della vegetazione, dei frutti, la terra è lontana dal saper donare come il sole. Allora, deve continuare ancora ad istruirsi, a guardare, ad ascoltare le parole del sole che le dice: "Vedi, bisogna che anche tu un giorno riesca a dare, a brillare come me."
Ciò che il sole dice alla terra, lo dice anche a noi, poiché la terra e gli esseri umani, che hanno la stessa origine, hanno anche la stessa predestinazione. Ogni essere umano è una piccola terra e ognuna di quelle terre dovrà diventare, un giorno, come suo padre, il sole. Ecco il nostro avvenire."

Omraam Mikhaël Aïvanhov

giovedì 18 marzo 2010

NESSUN DORMA - LUCIANO PAVAROTTI


MOZART - Requiem - Dies Irae -

Appunti dall' America








Ho partecipato ad una conferenza tenuta da una coppia straordinaria, lei è la dottoressa Rima, lui, il marito è Albert Stubblebine III, generale ora in pensione, dell'esercito degli Stati Uniti. E' stato a capo dell' Intelligence.
Il Generale Stubblebine, ha parlato molto, ma non si è esposto su argomenti delicati di cui una parte é stata desecretata ed una parte no, quindi per non incorrere nella accusa di "alto tradimento" ha preferito tacere.
Le cose importanti che sono emerse nel corso di questa conferenza sono state:

- i piani del gruppo Bieldberg e della meno nota Trilaterale

- che esiste un controllo mentale ad opera dei militari

- che attraverso cellulari, televisione digitale scie chimiche, cibo ed informazione, la globalizzazione ci sta uccidendo.

Il suggerimento del Generale è stato quello di spegnere definitivamente la televisione, saper usare le informazioni a 360 gradi prevedendo anche ciò che non appare, usare il cellulare il meno possibile e spegnerlo togliendo la batteria. Non tenerlo a contatto con il corpo. Alimentarsi nel modo più sano possibile (biologico, e magari coltivazioni proprie).

L'agenda globalista (gruppo Bieldberg, Triplice) ha in programma l'eliminazione del 90% degli abitanti di questo nostro pianeta che vengono considerati "mangiatori inutili" perché consumano le risorse naturali non rinnovabili.

Dal 1974 L'Organizzazione Mondiale per la Sanità (OSM) ha ricevuto una commissione per introdurre ogni tipo di vaccino affinché le donne diventassero sterili.
In Africa il vaccino contro la varicella serve in realtà ad eliminare 150.000.000 di persone che abitano una parte di quella Nazione.

Il vaccino contro l'influenza suina, che hanno cercato in tutti i modi di propinarci con indegne menzogne, in realtà serviva e serve come potente arma per una sterilizzazione di massa. Questo è il reale motivo per cui donne incinte e bambini avrebbero dovuto prenderlo per primi.

Non tutti sanno che l'Organizzazione Mondiale per la Sanità è un organismo privato che riceve 2/3 dei finanziamenti dalle Aziende Farmaceutiche.

Sta a noi, attraverso l'informazione e non abbassando mai la guardia, rimandarli indietro.

La dottoressa Rima ha detto queste cose molto potenti:

"ogni volta che prendiamo il potere nelle nostre mani- loro- fanno un passo indietro, perché sono nell'oscurità. "

" chi è passivo sta dicendo- io accetto il genocidio -. Questo non può e non deve assere accettato perché noi siamo gli ereditieri di questa Terra."

" Il miglior modo perché tutto questo cessi, è quello di educare le donne affinché controllino la LIBERTA'. "

" Non c'è nessuna macchina più potente della Mente umana."


http://globalhealthfreedom.org/




Ama il prossimo tuo come te stesso.

 

 

 

L’angolo di Antonella!

 

Sfondi 025

Ama il prossimo tuo come te stesso.

****************************

Il dolore degli altri era il mio dolore.

La forza di sopportarlo, da' molto coraggio.

stabilità

Quel coraggio oggi e' la forza di piu' corpi e di piu' anime

in ascesa.Gli altri  non capiscono?....ma  dopo stanno meglio pero'..si libera!

Qualunque sia il modo per trasformare quel dolore,

e'  cosa buona e giusta perche' libera dall'oppressione.

L'interpretazione del singolo nell Unita' fa sempre la differenza

e,'effetto domino rigenerativo non tarda piu' cosi' tanto ad arrivare......

Queste esperienze si verificano in campo, con saggezza, consapevolezza

e l'uso dell'arma allo spirito piu' consono in quel momento.

Puo' essere il SUONO, TONO,SILENZIO,la PREGHIERA......

Quando Gesu' Cristo si abbandonò a se stesso sulla croce..lasciando il

piano terreno...la terra tremò

Ma, prima di andarsene , parlò..sofferente parlò... ancora, sulla croce.....fino all'ultimo....poi scese ancora ...ed il terzo giorno resuscito'....

GESU' in un' altro tempo disse... farete meglio di me.

IO SONO SEMPRE IN VOI.

E' DIO che manda i miei Fratelli a VOI affinche’    possiate riconoscervi in quell'amore ORIGINALE.

da quel ricordo..la  LUCE E' fruizione,rilascio, pace nel corpo e nella mente.

buon proseguimento....ONE LOVE.

Avvistamenti UFO 2010

 

 

News Stefano!     Però!!!???

http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=it&ie=UTF-8&sl=en&tl=it&u=http://www.islandcrisis.net/2010/03/latest-10-ufo-sightings-2010/&prev=_t&rurl=translate.google.it&usg=ALkJrhghmriU91H-eabW-O0z440SyBMusw

Reinterpreta il dolore

http://3.bp.blogspot.com/_4v5asRQBHfA/SZvrNHj1j4I/AAAAAAAAAJE/P2JM_e78a1U/s400/felicita13520posttb1.jpg


Lo scopo del corpo è soffrire, e lo scopo dell'anima è godere di questo.

Prima di nascere, le nostre anime hanno richiesto dove fosse possibile avere esperienza del dolore perché si potessero purificare. Quando rifiutiamo il dolore, le nostre vite diventano, appunto, dolorose.

Quando lo abbracciamo, invece, non fa poi così tanto male e passa prima.

Oggi, reinterpreta il dolore come un'esperienza di apprendimento. Solo allora i messaggi si riveleranno più velocemente, facilmente e chiaramente.

E per fare questo ci vuole coraggio.


The Kabbalah Centre
www.kabbalah.com

Il Ministro Scajola a Vegetalia: "22 milioni di euro per le rinnovabili". Incluso il nucleare?

Claudio Scajola Il Ministro per lo Sviluppo economico Claudio Scajola non potendo essere presente, per impegni precedenti a Vegetalia Agro energie, la fiera dedicata alle rinnovabili che inizia domani e si chiude il 21 marzo a Cremona, ha inviato in un comunicato le sue dichiarazioni in merito alle politiche italiane sulle rinnovabili.

Spiega il Ministro che ci sono in ballo 22 milioni di euro da destinarsi proprio alla ricerca e alle fonti rinnovabili. La domanda che sorge spontanea è questa: è da intendersi che sono finanziate anche le centrali nucleari? Il Governo non ha mai fatto mistero nel dichiarare che il nucleare rientra nel ventaglio delle rinnovabili. Questa strana concezione è stata però smentita dalla Eu che qualche settimana fa ha ribadito che il nucleare non appartiene alle energie ottenute dalle fonti rinnovabili, ossia sole, biomasse, biofuels e vento.

La necessità di ricorrere a energia prodotta da fonti rinnovabili viene direttamente dalla Commissione Europea poiché entro il 2020 almeno il 17% di energia prodotta dovrà essere verde e l’Italia con molta probabilità non sarà in grado di rispettare questo obiettivo, il che ci costringerà ad acquistarla da altri. Sapete chi abbiamo indicato come possibili paesi fornitori di energia proveniente da fonti rinnovabili? Albania, Croazia, Montenegro, Svizzera e Tunisia. Ricordate i progetti di costruzione di centrali nucleari in Albania?

Ha detto Marlene Holzner, portavoce del commissario Ue all’energia Gunther Oettinger a proposito dei mix energetici da fonti rinnovabili che ogni Stato membro dovrà presentare alla Commissione entro il 30 giugno 2010:

La direttiva consente il trasferimento o l’importazione da altri Paesi. L’Italia ci ha detto che non ce la può fare da sola, pertanto è autorizzata a comprare energia rinnovabile, ad esempio dalla Germania, che registra un surplus. Se qualcuno non lo rispetterà scatterà il ricorso alla Corte di giustizia. La Commissione Ue non ha competenze sul ‘mix energetico’ e quindi non interferisce con le scelte di ciascun Stato membro.

Le dichiarazioni del Ministro Scajola:

Lo sviluppo delle fonti rinnovabili è una delle priorità del Governo Berlusconi. Puntiamo a raggiungere l’obiettivo del 25% di energia elettrica prodotta da fonte rinnovabile. Per ottenere questo risultato, il Ministero dello sviluppo economico ha avviato un articolato pacchetto di interventi: semplificazioni procedurali, armonizzazione delle normative regionali, incentivi per l’innovazione. Siamo inoltre intervenuti per promuovere la ricerca, con uno stanziamento di 22 milioni di euro destinato proprio al settore delle fonti rinnovabili.
I risultati conseguiti sono promettenti. Alla fine del 2009, abbiamo raggiunto il record di oltre mille MegaWatt di potenza installata nel fotovoltaico. Un incremento del 288% rispetto al 2008, che ha portato l’Italia al secondo posto nella classifica dei Paesi europei, preceduta solo dalla Germania.
Nel settore dell’eolico, al 31 dicembre 2009 risultavano installati impianti per quasi 5.000 MegaWatt, con una crescita del 37% rispetto all’anno precedente. Inoltre, con quasi 18.000 MegaWatt di potenza installata, manteniamo il primato europeo nel campo dell’idroelettrico.
Ma l’impegno del Governo Berlusconi non si ferma qui. Il 10 febbraio scorso è stato approvato il decreto legislativo che semplifica le regole per lo sfruttamento della geotermia. Grazie a provvedimenti come questi, il settore in Italia ha raggiunto il record di produzione do oltre 5.000 GigaWatt/ora all’anno. A breve sarà approvato anche il decreto interministeriale per l’estensione degli incentivi alla produzione di energia da biomasse agricole.
Il panorama delle rinnovabili, dunque, è in ottima espansione e la risposta positiva della filiera industriale alle norme messe in campo dal Governo ci fa ben sperare. Certo che da Vegetalia AgroEnergie giungeranno rilevanti contributi di analisi e approfondimento, auguro a tutti i partecipanti un buon lavoro per la costruzione in Italia di un futuro energetico più sicuro e rispettoso dell’ambiente.”

Via | Comunicato stampa, Edilportale
Foto | Flickr


Abruzzo: la peggiore discarica abusiva d’Europa e nessuno fa niente

Abruzzo: la peggiore discarica abusiva d'Europa e nessuno fa niente
La famigerata discarica di Bussi è ancora lì e nessuno sembra aver tempo per preoccuparsene. C’è stato il terremoto, è vero, ma sono anni che la situazione è ormai nota e nessuno sembra intenzionato ad attivarsi seriamente per risolverla, riuscendo così a contenere localmente uno scandalo di dimensione nazionale con gravi implicazioni sulla salute di molti italiani.

La più grande discarica d’Europa di rifiuti tossici è del tutto abusiva, per niente sicura e per giunta nell’alveo del fiume Tirino, che poi finisce nel Pescara (mappe: [1] [2] ) e per ora le autorità hanno prodotto solo chiacchiere. Pochi giorni fa il WWF ha pubblicato il verbale della Conferenza dei Servizi decisoria sul Sito di Bonifica nazionale di Bussi dell’11 febbraio del 2010 e la relazione “valutazione del danno ambientale” dell’Istituto Superiore per la protezione e la Ricerca Ambientale allegata al verbale.

Documenti che ribadiscono danni per miliardi di euro e gravi pericoli per le popolazioni e per i corsi d’acqua, ma sembra che l’ostruzionismo di Montedison (vera responsabile del disastro attraverso i decenni) sia molto più potente della scarsa voglia dei politici locali di far luce su una vicenda che puzza di corruzione e complicità politica fin da quando Montedison si insediò tra quelle valli.

Politici che ora sembrano orientati a lasciare lì tutto, al massimo a ricoprire e confinare le discariche, ma che fino ad oggi non sono stati nemmeno capaci di recintare le zone più compromesse, nonostante siano ormai passati anni dal primo allarme lanciato dagli ambientalisti e altrettanto dall’apertura di un’indagine giudiziaria per reati gravissimi.

I politici locali hanno agito infatti per minimizzare le conseguenze e nascondere lo scandalo per quanto possibile, al punto di riaprire pozzi inquinati e di impedire anche le operazioni più urgenti ed elementari di messa in sicurezza del territorio e (incredibile) d’informazione per le popolazioni locali. Un deficit che non è certo stato colmato dai media nazionali e locali, che hanno evidentemente di meglio da fare, se è vero com’è vero che della discarica di Bussi e del pericolo che rappresenta sono in pochi ad esserne al corrente. Chiunque può fare la prova e chiedere in giro cos’è Bussi, nemmeno tra gente mediamente informata troverete che ne conosca la storia e lo stato.

fonte

Trovati resti di oggetto non identificato in Russia

Secondo Nikolay Subbotin, capo della stazione di ricerca RUFORS, nel 1980 sono stati trovati dei frammenti di un oggetto che non si è riusciti ad identificare.

La zona del ritrovamento è stata la penisola di Kola. La scoperta è abbastanza interessante per il suo contenuto. Secondo Subbotin, “il materiale trovato contiene il 99,9% di tungsteno e lo 0,1% di impurità e composti atipici. Alla fine del nostro studio possiamo fare due ipotesi sull’origine dei frammenti: provenienza terrestre dovuta ad addestramento militare oppure frammenti derivanti da una nave spaziale extraterrestre. Alle basse temperature il tungsteno ha eccellenti proprietà di semiconduttività, che potrebbe essere anche utilizzato per sistemi di propulsione


La zona di Perm è davvero misteriosa. La popolarità di questa zona anomala iniziò nel 1980, nel mese di giugno, quando un residente locale di nome Sergeyev Pavel guarda la caduta dal cielo di un corpo cosmico. L’oggetto caduto in uno stagno, secondo Sergeyev, sollevò le onde di una decina di metri di altezza. Nel mese di ottobre 1984 avvenne un altro caso. Un geologo notò sollevarsi dal suolo delle “sfere viola”. Secondo lo studioso, nella zona del presunto atterraggio il permafrost di ghiaccio si era scongelato, per un diametro di circa 62 metri. La parte scongelata rivelò elementi rari, come lo scandio e l’ittrio, di tre ordini di grandezza superiori alla norma. Secondo gli studi effettuati negli anni a Perm succederebbero fatti come:

Osservazioni di Unidentified Flying Object (UFO)

Sfere luminose e altri oggetti che denotano un comportamento intelligente, che si allineano tra di loro in maniera geometrica

Osservazioni di strane luci al suolo, compresi umanoidi

Cambiamento del corso del tempo

Modificazione dello stato di funzionamento di batterie e altri dispositivi elettronici

Miraggi sonori

Contatti telepatici e visivi con rappresentanti di civlità extraterrestri

Articolo completo (in russo) su http://apinews.ru/index.php/mistika/mistika/1097-nlo

pensiero del giovedì 18 marzo 2010


Master accogliente


"È talmente inutile discutere sull'esistenza o la non esistenza di Dio! La questione in realtà è semplicissima. Per il non credente, è vero, Dio non esiste. Infatti, dipende dall'uomo che le cose esistano oppure no. State dormendo: anche se tutti i tesori del mondo fossero ammassati attorno a voi, dal momento che non ne siete coscienti, è come se non esistessero. Così, quasi tutti gli esseri umani sono immersi nel sonno dell'incoscienza. Solo gli Iniziati, essendo degli esseri veramente desti, vedono gli splendori che li circondano e ne gioiscono. Gli altri hanno le stesse ricchezze attorno a sé e dentro di sé, ma non ne sono coscienti.
Tutto dipende dunque dallo stato di coscienza. Quando si è desti, certe cose diventano una realtà, ma quando ci si addormenta, esse si cancellano. Lo stesso vale quando si parla di Dio: se siete addormentati, non Lo sentite e dite che non esiste. Ma svegliatevi, e sentirete che Dio c'è ed è vivo in voi e attorno a voi."

Il peggior nemico del cane

Marco Cedolin

Durante tutto il corso della storia l'uso degli animali nell'ambito dell'esercito è sempre stato molto diffuso. Basti pensare al cavallo, per millenni unico mezzo di locomozione per soldati e civili, agli elefanti di Annibale, ai muli degli alpini, ma anche ai piccioni viaggiatori ed ai cammelli.

Molto spesso gli animali sono stati considerati alla stessa stregua di oggetti inanimati, nulla più di un carretto o di un trabucco, più raramente veri e propri soldati (sia pur di rango inferiore) inseriti a tutti gli effetti nell'esercito.
Da sempre gli animali (soldati per forza) si sono trovati loro malgrado a condividere le stesse sorti dei militari, falciati in battaglia dal fuoco o dalle frecce nemiche, ammazzati dal freddo o dalla fame, massacrati dalle esplosioni o dalla fatica.

Ai nostri giorni le truppe si muovono sui mezzi corazzati e sugli aerei, le comunicazioni sfruttano i sistemi satellitari e perfino gli eserciti che operano nelle zone impervie di montagna hanno pensionato i muli a favore di motoslitte ed elicotteri assai più performanti di quanto non lo fossero le creature a quattro zampe.


Verrebbe quasi voglia di dire che una volta tanto l'innovazione tecnologica ed il progresso (sia pur nell'ambito dello sterminio di massa) abbiano portato ad un risultato positivo. Oggi finalmente ci ammazziamo fra di noi, senza coinvolgere nel massacro creature la cui sola colpa è quella di servirci fedelmente, fatta eccezione naturalmente per quelle migliaia di animali che sistematicamente vengono dilaniati e bruciati insieme alle donne ed ai bambini, durante i bombardamenti, il lancio del fosforo bianco e del napalm, o saltano sulle mine disseminate a pioggia in alcune regioni, quasi si trattasse di coltivazioni biologiche.

Purtroppo invece occorre constatare come nemmeno in termini di salvaguardia dei diritti degli animali, l'innovazione sia riuscita a produrre qualcosa di positivo. Al contrario, come si può leggere in un articolo presente su Corriere della Sera, dai toni vagamente divertiti e trionfalistici, gli animali negli eserciti ci sono e ci saranno ancora, ma il loro ruolo è radicalmente cambiato.

Non più un ruolo passivo di trasporto truppe e attrezzature o la comunicazione, bensì un ruolo attivo (da vero soldato) che spazia dalla ricognizione alla ricerca delle mine, fino al vero e proprio assalto fisico nei confronti del nemico.

I cani in forza negli eserciti moderni, nell'articolo si fa riferimento a quello della Nato e ad Israele, fanno i paracadusti insieme agli altri soldati, assurgono al ruolo di "scudo canino" ispezionando le aree a rischio con una telecamera montata sulle spalle (avendo costi di sostituzione molto più bassi di un drone) e affrontano i nemici (naturalmente pericolosi terroristi) con il solo ausilio dei propri denti, quando necessario. Vengono considerati estremamente utili e “spesso più efficaci delle macchine nei combattimenti all’interno dei centri urbani”, nonché “molto utili anche nelle ricognizioni dentro i tunnel e bunker costruiti da formazioni armate”.

Così utili da rivelarsi per molti eserciti un vero e proprio fiore all’occhiello e da meritarsi un vero e proprio cimitero per eroi canini di guerra, a loro dedicato nei dintorni di Tel Aviv. Ed “eroi” ci diventano davvero molto spesso, poiché vuoi per il loro ruolo di scudi, vuoi per il grado di fedeltà estremamente più alto rispetto a quello del soldato medio, vuoi per il fatto che trovandosi accanto a soldati umani e armamenti costosissimi si palesano come i soggetti maggiormente sacrificabili, fra i militari a quattro zampe la percentuale di mortalità risulta altissima.

Cani marines o carne da macello, fate un pò voi, che oltre ad entusiasmare qualche giornalista dimostrano inequivocabilmente come nell'era "del progresso" il livello culturale e la sensibilità della razza umana sia in grado solo di regredire, rendendo l'uomo il peggior nemico del cane. Un nemico dal quale purtroppo queste povere e sincere creature non sono in grado di difendersi.

fonte

Francia, 5 morti e centinaia di malati per baguette allucinogene: fu opera della Cia




Casi di follia attribuiti alla farina contaminata, giornalista investigativo scopre test su manipolazione della mente


NEW YORK (12 marzo) – Lo zampino della Cia scambiato per un fungo allucinogeno. Risolto il giallo dell’ondata di follia che aveva attraversato nell’agosto 1951 il villaggio francese di Point-Saint-Esprit nel sud della Francia. Almeno cinque persone morirono, decine finirono in manicomio, centinaia diedero segni di stranezza o di delirio. Per decenni, l’episodio fu attribuito a un fungo allucinogeno che aveva contaminato la farina del pane.

Oggi la soluzione del giallo: secondo un giornalista investigativo americano dietro il “pain maudit” di Point-Saint-Esprit c’è stato lo zampino della Cia. 007 Usa avrebbero contaminato le baguette vendute nei forni del paese con il potente farmaco psichedelico LSD nell’ambito di un esperimento di controllo della mente. Un ragazzo di undici anni tentò di strozzare la nonna. Un uomo gridò “sono un aeroplano” prima di buttarsi dalla finestra. Un altro “vide” il cuore che gli scappava dal petto e implorò un medico di rimetterglielo a posto. Molti finirono in ospedale con la camicia di forza. All’epoca le baguette allucinogene furono ricondotte a un fornaio che avrebbe, senza saperlo, contaminato la farina con l’ergot, un fungo della segale.
Esperimento Cia. Secondo H. P. Albarelli, il giornalista investigativo, l’incidente fu invece il frutto di un esperimento top secret condotto dalla Cia con gli scienziati del laboratorio di bioguerra dell’Esercito americano di Fort Detrick in Maryland. Albarelli si è imbattuto nel caso del “pane maledetto” investigando sulla morte di Frank Olson, un biochimico della Cia che si buttò dalla finestra due anni dopo l’episodio. Gli scienziati che portarono a chiudere come accidentale l’incidente del villaggio – ha scritto il reporter nel libro Un terribile errore: l’omicidio di Frank Olson e gli esperimenti segreti della Cia durante la Guerra Fredda - lavoravano per la Sandoz, una società farmaceutica svizzera che segretamente forniva a Cia e all’Esercito l’Lsd per gli esperimenti. Documenti della Sandoz utilizzati dal giornalista nel suo libro parlano del «segreto di Point St. Esprit».
Albarelli ha appreso da ex colleghi di Olson che le baguette allucinogene del villaggio erano parte di un esperimento di controllo della mente attuato dagli americani.


Manipolazione della mente. A partire dagli anni Cinquanta gli Stati Uniti lanciarono un vasto programma di test sulla manipolazione della mente dei prigionieri e delle truppe nemiche che coinvolsero anche migliaia di militari americani. Gli esperimenti andarono avanti fino ai primi anni Settanta e sono stati al centro tre anni fa di un saggio dello psichiatra James Ketchum dal titolo “Guerre chimiche: segreti quasi dimenticati”.
____________________________________________________________

French bread spiked with LSD in CIA experiment


French bread spiked with LSD in CIA experiment

A 50-year mystery over the ‘cursed bread’ of Pont-Saint-Esprit, which left residents suffering hallucinations, has been solved after a writer discovered the US had spiked the bread with LSD as part of an experiment


An American investigative journalist has uncovered evidence suggesting the CIA peppered local food with the hallucinogenic drug LSD... per leggere l'intero articolo vai alla pagina



Tchaikovsky - Violin concerto - allegro moderato



PENSIERI ELELVATI


Non importa dove sei.
Importa come sei ovunque tu sia.

^^^

Non vivere più per qualcun altro.
non indagare nella vita degli altri per scoprire che qualcosa
manca nella tua.
Sii felice. Torna bambino.
Sappi che cosa significa trovare gioia nelle cose più semplici.
Essere un bambino significa possedere un ego che emana verità,
che è incapace di giudicare, perché non ha mai conosciuto paura,
non ha mai conosciuto imperfezione, non ha mai conosciuto
violenza e cattiveria.
Semplicemente è.
Pensaci.

Ramtha

Terremoti nelle Isole Lipari



2010/03/17, 11:43:00 - Magnitude(Ml) 2.4 - Isole Lipari

Posted:

Lat 38.557, Lon 14.712, Depth 10 Location Map
[[ This is a content summary only. Visit my website for full links, other content, and more! ]]

2010/03/17, 11:15:02 - Magnitude(Ml) 2.4 - Isole Lipari

Posted:

Lat 38.577, Lon 14.727, Depth 11.2 Location Map
[[ This is a content summary only. Visit my website for full links, other content, and more! ]]

2010/03/17, 11:05:36 - Magnitude(Ml) 2.7 - Isole Lipari

Posted:

Lat 38.541, Lon 14.712, Depth 9.8 Location Map
[[ This is a content summary only. Visit my website for full links, other content, and more! ]]

2010/03/17, 11:01:11 - Magnitude(Ml) 3.1 - Isole Lipari

Posted:

Lat 38.532, Lon 14.73, Depth 8.8 Location Map ShakeMap
[[ This is a content summary only. Visit my website for full links, other content, and more! ]]

NON E’ VERO

Franco Libero Manco

Non è vero che ci sono problemi più importanti che interessarsi di animali: la cosa più importante per un individuo è la propria salute, il proprio benessere psicofisico, la propria vita; come la cosa più importante per un popolo è la sua evoluzione morale, civile e spirituale: questo processo è inconciliabile con l'alimentazione carnea, con lo sfruttamento ed il massacro di miliardi di animali innocenti che come l'essere umano hanno sentimenti, sono in grado di soffrire, di amare la vita ed avere terrore della morte.

Non è vero che l'essere umano è superiore agli animali: la vera superiorità si manifesta solo nella compassione e nella condivisione delle esigenze vitali dei più deboli.

Non è vero che gli animali non hanno un'anima: nessuno è in grado di verificare la presenza o no dell'anima. Se Dio avesse dota questa prerogativa solo gli esseri umano sarebbe un Dio ingiusto, dalla parte dei forti, dei predatori e non degli ultimi e dei deboli come affermava Gesù. L'anima è un' essenza comune a tutti gli esseri viventi, o a nessuno. Non è vero che il loro dolore o la loro vita hanno meno valore della nostra: ogni specie, anello della catena biologica, ha la medesima importanza nella manifestazione della vita sul pianeta.

Non è vero che gli animali sono fatti per l'uomo, come non è vero che i neri sono fatti per i bianchi, le donne per gli uomini, gli schiavi per i padroni. Ogni specie vive per se stessa in armonia con il creato, con lo scopo di procedere nella via della propria evoluzione.

Non è vero che l'uomo è un animale onnivoro: se così fosse avrebbe succhi gastrici adeguati, sarebbe dotato dell'enzima uricasi, avrebbe uno stomaco non saccoluto e un intestino della lunghezza adatta a smaltire rapidamente l'elemento carneo; avrebbe insensibilità alla vista del sangue e capacità anatomiche a squartare e divorare il corpo palpitante della preda. Gli animali considerati onnivori, come l'orso, il cane, gli uccelli, le formiche ecc. non sono strutturati come noi per poterci considerare onnivori.

Non è vero che l'uomo ha sempre mangiato la carne: per milioni di anni i nostri antenati sono vissuti da fruttariani nella foresta e quando per necessità di sopravvivenza hanno dovuto includere nella loro dieta anche la carne, nella misura del 20% circa, c'è stato un calo a picco della vita media e lo sviluppo di molte malattie umane. Negli ultimi millenni la carne è stata appannaggio solo delle classi abbienti (che venivano colpiti da gotta e cancro) mentre la popolazione consumava tale prodotto sono in circostanze festive o rituali.

Non è vero che per stare in buona salute occorre mangiare di tutto: se così fosse dovremmo consumare carne, pesce, affettati, fritti, cibi industriali, burro, bere bibite zuccherate, gasate, ecc.: praticamente continuare a consumare alimenti riconosciuti come la causa delle peggiori patologie: l'essere umano deve nutrirsi con ciò che è compatibile con la sua natura di essere fruttariano, con cibi biologici, freschi e preferibilmente crudi.

Non è vero che i bambini hanno bisogno della carne, del pesci o dei latticini. I bambini hanno bisogno dei nutrienti adatti alla nostra specie. Nessun cucciolo necessita di alimenti diversi a quelli compatibili con la sua natura. Abituare il bambino al consumo di carne significa inquinare il suo organismo e predisporlo alle malattie.

Non è vero che la carne ha bisogno di essere sostituita: la carne, come la droga, il fumo di sigaretta o un qualunque veleno non va sostituito ma eliminato. Inoltre la carne è un alimento altamente scompensato sotto il rifilo nutrizionale: manca di carboidrati, di fibra, di glucidi, vitamina C, enzimi, è acidificante, causa putrefazione, fermentazione, aumento del battito cardiaco.

Non è vero che per stare bene in salute è necessario mangiare carne, pesce o derivati animali: se così fosse coloro che non mangiano queste sostanze dovrebbero accusare carenze nutrizionali invece i vegetariani godono di una salute eccellente, migliore degli onnivori. La carne non ha nulla che non sia presente nel mondo vegetale, anzi essendo priva di carboidrati, zuccheri, amidi, fibre e vitamina C è una sostanza altamente squilibrata che causa leucocitosi, crisi enzimatica, acidificazione del sangue, putrefazione intestinale, aumento di radicali liberi ecc.

Non è vero che solo le proteine della carne sono di "alto valore biologico" perché contengono tutti gli aminoacidi essenziali: l'accoppiata di due o più diversi alimenti produce proteine di qualità migliori perché più assimilabili e più digeribili, senza i danni conclamati della carne. Se un alimento è carente un particolare aminoacido è sufficiente mangiare un quantitativo maggiore di quella sostanza. E' dai vegetali che gli animali erbivori traggono gli aminoacidi essenziali, altrimenti come farebbero a costruire le loro possenti masse muscolari?

Non è vero che la carne dà energia e rende più forti: la carne ha effetti dopanti, l'illusione di energia è data dalla reazione dell'organismo nel tentativo di difendersi da una sostanza nociva, che crea dipendenza, come la droga, il caffè o gli zuccheri raffinati. Gli animali più forti e resistenti alle fatiche, oltre i più prolifici e i più miti, sono erbivori, come il bisonte, il rinoceronte, l'elefante, il toro, il cavallo ecc.

Non è vero che per assicurasi il calcio è necessario mangiare latticini, è vero il contrario: l'alto contenuto di calcio dei latticini uniti alle proteine animali aumentano la calciuria riducendone la fissazione del calcio nel tessuto osseo. Il calcio del latte nel tubo digerente precipita sotto forma di fosfato di calcio e quindi eliminato. Non è importante quanto calcio contiene un alimento ma quanto viene assimilato. Solo il 30% del calcio dei latticini è assimilabile perché legato alla caseina, base di una delle più potenti colle usate per il legno delle navi. Il latte e i suoi derivati sono alimenti altamente acidificanti, abbassano il pH del sangue e costringono l'organismo a sottrarre calcio alle ossa causando osteoporosi. Ladri di calcio sono tutte le sostanze acidificanti: proteine, farmaci, integratori, problemi alla tiroide, disfunzione ormonale, carenza di vitamina D, sesso, menopausa, alcolici, steroidi.

Non è vero che la dieta vegetariana causa carenza di Ferro: nel mondo 500 milioni di persone soffrono di carenze di ferro indipendentemente dalla dieta ed è molto più facile trovare una persona anemica tra gli onnivori che tra i vegetariani. Ciò che consente l'assimilazione di questo minerale è la presenza di vit C, Rame e Cobalto, presenti in abbondanza nei vegetali. La causa della carenza di Ferro è da ricercare non tanto nel quantitativo ingerito quanto nella disfunzione del metabolismo, l'uso di alimenti voluttuari, acidificanti, problemi digestivi, farmaci, integratori, carenza di calcio, emorroidi, polipi intestinali, carenze della vitamina C, E, e P, eccessi di B12 (antitetica col ferro e con la vitamina C). Il nostro organismo richiede il Ferro non eme dei vegetali, poco assimilabile, nei tempi e nella quantità adatta. Eccessi di ferro si depositano nel cuore, fegato e pancreas procurando danni seri alla nostra salute.

Non è vero che i vegani soffrono di carenza di vitamina B12: non solo perché un organismo sano (come quello appunto dei vegani) ha riserve per moltissimi anni ma perché il nostro organismo, per il fattore intrinseco, è in grado di fabbricare le percentuali infinitesimali di cui ha bisogno. Nella peggiore delle ipotesi è molto meglio ingerire settimanalmente un integratore che rischiare le molte patologie correlate al consumo di grassi animali.

Non è vero che gli acidi grassi polinsaturi Omega 3 del pesce siano necessari alla nostra salute. Solo gli omega 3 dei vegetali sono benefici e salutari per il nostro organismo, mentre gli omega 2 di derivazione animale sono dannosi perché sviluppano acido arachidonico che causa aggregazioni piastriniche che favoriscono ictus e infarti. I grassi monoinsaturi del pesce sottoposti a cottura diventano saturi, perdono l'enzima lipase, necessario per l'assimilazione e la digestione. Il grasso cotto forma creatina, dannosa per il fegato. L'omega 3 del pesce fa calare il colesterolo ma fa aumentare i trigliceridi.

Non è vero che il cibo cotto sia più digeribile. Come potrebbe essere più digeribile se la cottura distrugge gran parte degli enzimi digestivi, vitamine, e sali minerali? Anche se gli amidi risultano più digeribili, il cibo cotto resta comunque un cibo povero di nutrienti essenziali che vengono sottratti all'organismo.

Non è vero che mangiare la carne è una scelta come un'altra. L'uso del mangiar carne richiede la privazione della libertà di esseri innocenti e la loro terribile uccisione, oltre che la distruzione dell'ambiente, l'inquinamento che ne consegue e la responsabilità di produrre la fame nei paesi poveri.

Non è vero che sia un sacrificio rinunciare alla carne. La consapevolezza di non nuocere, di non causare sofferenza, di non essere responsabili della morte di creature innocenti, di non essere responsabili della distruzione delle foreste e della fame nel mondo, compensa grandemente la rinuncia ad un piacere gastronomico.

Non è vero che se non uccidessimo gli animali si moltiplicherebbero a dismisura. La natura non ha bisogno della violenza degli umani per conservare il suo universale ed eterno equilibrio. Più si allevano animali e più si è costretti a macellarli.

Non è vero che senza sfruttare gli animali non ci sarebbe progresso per l'uomo. Il vero progresso tecnologico o scientifico separato dall'etica, dal rispetto del diverso e dalla tutela dei più deboli, rende l'uomo incapace di dar vita alla vera civiltà e ad un progresso morale e spirituale.

Non e' vero che Gesu' mangiava il pesce o 'agnello: chi mangia un animale ha anche il coraggio di uccidere l'animale e in questo caso Gesù avrebbe dimostrato meno compassione di qualunque essere umano, avrebbe accettato di procurare a se stesso un piacere a danno della vita e del dolore di un animale innocente. Non solo, ma nei vangeli apocrifi Gesù dice: "Chi uccide un animale uccide suo fratello e la carne degli animali uccisi nel suo corpo diventerà la sua stessa tomba. Chi si nutre della carne degli animali uccisi mangia un corpo di morte. Io vi chiederò conto di ogni animale ucciso come di ogni uomo".

Non è vero che per essere vegetariani occorre farsi seguire da un nutrizionista: nessuna generazione che ci ha preceduto ha avuto bisogno di nutrizionisti che gli indicassero cosa e quanto mangiare: ogni animale riconosce per istinto il cibo adatto alla sua dieta e gli animali liberi e allo stato naturale non si ammalano mai a differenza dell'uomo che è flagellato da 40.000 diverse malattie.

fonte