Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

sabato 7 novembre 2009

GLI X-FILES CANADESI RIVELANO LA POSSIBILITA' DI UNO SBARCO EXTRATERRESTRE

 
GLI X-FILES CANADESI RIVELANO LA POSSIBILITA' DI UNO SBARCO EXTRATERRESTRE

giovedì 5 novembre 2009

Pochi sanno che il governo canadese ha scelto di rilasciare i suoi file UFO nel 2005 e 2007. Oltre 9500 fascicoli sono stati rilasciati senza alcuna consultazione pubblica e notifica. Fra queste migliaia di documenti riguardanti avvistamenti per lo più noiosi e memorandum amministrativi, il governo canadese ha nascosto documenti sensibili che dimostrano chiaramente come alcuni ufficiali hanno preso molto seriamente la questione ufo. Sono state discusse alcune misure atte a minimizzare alcune relazioni sugli UFO utilizzando così simili tattiche impiegate dall’Air Force dagli Stati Uniti . L’ultima accusa è quella mossa dal Direttore scientifico dell’Intelligence Canadese,il quale suggerisce che il Canada avrebbe pianificato delle procedure da attuarsi in caso di sbarco di un UFO.Nella promulgazione dei 9500 file sul proprio sito web dal titolo “Canada UFO – Ricerca per l’ignoto“, il governo canadese ha aperto una discussione internazionale sulla questione degli oggetti volanti non identificati. Questa controversia è alimentata dalla chiara ammissione da parte di ufficiali del ministero della Difesa Nazionale i quali hanno regolarmente affrontato tattiche e politiche su come “minimizzare” il fenomeno UFO fin dal 1950 ed è ancor più curioso il fatto che il Canada, nel 2005 e 2007, ha scelto di “riesumare” queste controverse testimonianze nascondendole tra migliaia di relazioni ed avvistamenti UFO.

.

.

Il documento ufficiale nel quale si comunica il piano in caso di sbarco alieno

Con il palese occultamento di questi files, il governo canadese vuole forse ingannare i cittadini fuorviandoli dalla verità, oppure si tratta di un semplice caso di pragmatismo burocratico? A differenza di Inghilterra,Francia,Danimarca e Brasile che hanno scelto di rilasciare i propri files sugli ufo coinvolgendo anche la stampa internazionale nel 2007, 2008 e 2009, il governo canadese ha invece scelto di pubblicare i propri documenti,in gran segreto,ottenendo una totale assenza di copertura dei media,nascondendo di conseguenza la consultazione degli stessi al pubblico,così che molti ufficiali canadesi sono riusciti a mantenere il segreto sul loro coinvolgimento nella questione ufo.
Nessuno, al di fuori di un pugno di esperti ricercatori UFO, era a conoscenza che il Canada aveva istituito un archivio sugli ufo.Inizialmente alcuni files sono stati rilasciati nell’agosto 2005, altri nel dicembre 2007,nella completa segretezza senza alcun avviso ne comunicazione alla massa.

Il documento ufficiale del Direttore Scientifico dell'Intelligence canadese

Alcuni elementi salienti emersi dai files canadesi
Le lettere:
1.Gli Ufficiali canadesi adottano la stessa politica dell’ Air Force Statunitense nell’insabbiare il fenomeno UFO.
Canadian Joint Intelligence Committee Memorandum – G.S. Austin, Director of Air Intelligence,4 agosto 1950:
“La politica attuale dell’USAF è mirata a minimizzare il fenomeno ufo, indagando solo quando necessario da parte dell’area di comando senza speciali disposizioni per le indagini. Sembra che una politica simile da parte nostra sarebbe saggia e che non sarebbe auspicabile produrre un apposito questionario o eventuali accordi per l’inchiesta poiché ciò comporterebbe a pubblicizzare la questione. E’ stato suggerito quindi che le relazioni sugli avvistamenti non dovrebbero essere sollecitate…”.
2. Lettera del Ministero della difesa nazionale
Al contrario, il ministero della Difesa Nazionale ha inviato lettere contraddittorie ed indiscrete ai cittadini canadesi informandoli che nessun dipartimento all’interno del governo aveva ricevuto istruzioni circa la volontà di rifiutare informazioni sugli oggetti che possono risultare di origine extraterrestre nonostante il fatto che i fascicoli siano stati designati “ristretti” o “segreti” fin dagli anni cinquanta e la politica canadese fosse improntata a minimizzare gli avvistamenti UFO.
Una lettera ministeriale dichiara;”posso assicurarvi che non vi è alcun dipartimento di governo che voglia raccogliere testimonianze e/o ha informazioni sugli oggetti che potrebbero essere di origine extraterrestre.”(Il Ministro della difesa nazionale Douglas della marzo 1962.)Chiaramente questa dichiarazione da parte del Ministero della difesa è incoerente con quanto disposto e contraddice la pratica della repressione pubblicitaria sugli UFO come suggerito da G.S. Austin (Director of Air Intelligence).
3. Piano ufficiale – in caso di un UFO sbarco
Nessun’altra lettera, ha rivelato esplicitamente l’accusa al governo canadese come quella arrivata al Direttore scientifico dell’ Intelligence riguardante lo sviluppo di un piano in caso di uno sbarco UFO sul suolo canadese. Questa lettera dichiara: “Si ritiene opportuno aggiungere che nel caso si verifichi lo sbarco di un ufo sul territorio canadese,deve essere avvisata immediatamente la base RCAF più vicina tramite un telegramma inviato al comando… forse faremmo meglio a discuterne quando avrete riflettuto.” (A.J.G. Langley, Defense Research Board Director of Scientific Intelligence ,19 Aprile 1950.)
E’ degno di nota che il Sig. Langley non utilizza la parola “crash” ma utilizza la parola “sbarco” per descrivere un volo in cui vi è una discesa “controllata” sul territorio canadese. Per qualsiasi attento osservatore o studente di lingue questa dichiarazione indica che gli ufficiali canadesi hanno preso seriamente in considerazione la possibilità di uno sbarco da parte di un veicolo di origine sconosciuta che potrebbe essere oggetto di un qualche tipo di controllo intelligente.
Si può pertanto concludere che gli ufo sono effettivamente operativi e sono un’imminente fonte di preoccupazione per le autorità canadesi.Sebbene i media snobbino il fenomeno ufo , l’apertura verso la trasparenza dei fatti su questa realtà è in costante crescita. Il riconoscimento e l’apertura dei governi su questo argomento è un dato di fatto e sta ricevendo sempre più consensi dai principali organi di stampa.
Il riconoscimento di una prospettiva che miri a nuovi rapporti di collaborazione, o aperture diplomatiche verso civiltà esistenti fuori dal nostro mondo potrebbero rappresentare una svolta per la razza umana per comprendere meglio la sua natura. Il rigettare e sopprimere questa possibilità evidenzia l’orgoglio umano che nega la capacità della nostra specie di evolversi e guardare oltre quello che siamo e ciò che possiamo diventare.
Nota dell’Editore: questo è un estratto di una parte molto più ampia la quale può essere richiesta a Victor inviando un e-mail a zland@sympatico.ca o andando su The Canadian UFO News website:

https://sites.google.com/site/zlandcommunications/home/zlandcommunications

http://noiegliextraterrestri.blogspot.com/2009/11/gli-x-files-canadesi-rivelano.html

Pietre dal cielo

 
Pietre dal cielo
Vence ed i suoi dintorni sono noti tra gli ufologi per gli avvistamenti di sfere luminose e poiché si sospetta che, nella zona, sia ubicata una base militare sotterranea. Sono numerose inoltre la manifestazioni inesplicabili che si ripetono nella località francese sita all'interno del Dipartimento delle Alpi Marittime: malfunzionamenti di apparati elettrici ed elettronici, sparizioni, sincronicità, orbs, riflessi assurdi...
Tuttavia il fenomeno più inquietante è la caduta di pietre che sovente danneggiano il parabrezza e la scocca delle autovetture. A tale proposito Pierre Beake, autore del corposo saggio Les mystères du Col de Vence, 30 ans de investigations, o.v.n.i., apparitions, Poltergeist, Agnières, 2009, scrive: "Le pietre che cadono mi paiono il fenomeno più spettacolare rilevato a Col de Vence. Queste ricorrenti manifestazioni ci hanno indotto a porci domande ed a riflettere... La prima reazione, in tali circostanze, è di supporre l'intervento di persone che, in contesti propizi, lancerebbero questi sassi. [...] Nondimeno l'esame dei luoghi ci ha indotto a scartare questa eventualità. Sono eventi che si ripetono da molti anni... Le traiettorie sono incompatibili con lanci provenienti da strapiombi. In effetti, i proiettili non descrivono delle curve, ma precipitano verticalmente. Si è anche constatato che le pietre non rotolano quasi dopo l'impatto, a causa di una particolare inerzia. Ciò accredita il fatto delle traiettorie verticali, non oblique o radenti.[...] Le pietre sono di differenti dimensioni: alcune sono piccole come monete, le più grosse hanno le dimensioni di un pugno chiuso e pesano da qualche decina a qualche centinaio di grammi. I sassi provengono dall'ambiente circostante... Bisogna notare anche che in caso di impatto sulla carrozzeria, il danno non è sistematico. Abbiamo assistito, increduli, ad impatti molto violenti che non hanno lasciato ammaccature.[...] Questa fenomenologia ha conosciuto un parossismo nel corso dell'inverno del 1996."

Come talvolta avviene, la cultura antica riesce a gettare un barlume su una questione tanto enigmatica o, per lo meno, si possono trovare alcuni addentellati di fenomeni attuali in racconti appartenenti ad ere remote. Sono racconti in cui il fregio mitico pare adombrare qualche verità. Così, riflettendo sulle strane piogge di pietre che cadono a Col de Vence, viene in mente un episodio della saga eraclea. E' ricordato nel mito che, allorquando Eracle, ritornando dal paese di Gerione, attraverso il sud della Gallia, Ligi, eroe eponimo dei Liguri, tentò di impadronirsi della mandria che l'eroe conduceva con sé. Ligi ed i Liguri, suoi compagni, attaccarono Eracle cui vennero a mancare le frecce. Sul punto di essere sopraffatto dagli avversari, Eracle rivolse una preghiera al padre Zeus, che lasciò cadere una gragnola di pietre, con le quali l'eroe riuscì a sconfiggere i nemici. La pianura della Crau è testimone ancora di quell'avvenimento, attraverso la gran quantità di rocce e di pietre di cui è disseminata.
Gli eventi si riferiscono alla decima fatica con Eracle che, su ordine di Euristeo, dovette impossessarsi, riuscendo nell'impresa, dell'armento appartenente a Gerione, mostro figlio di Crisaore e Calliroe, con tre corpi dal ventre in su, ed abitante nella terra di Erizia. A questa circostanza, come ad altre, si abbinano diverse parerga (azioni collaterali), tra cui quella durante la quale il figlio di Zeus confisse le colonne nello stretto di Gibiliterra. Un altro parergon è la lotta contro i Liguri. Eracle uccise i predoni Alebione[1] e Dercino, entrambi figli di Poseidone, dopo che essi avevano tentato di sottrargli i buoi.
La piana della Crau, non distante da Arles, è una landa punteggiata di massi e, come si accennava, la sua particolare morfologia è associata al mito.[2] La costa meridionale della Gallia è regione eraclea: vi si snodava appunto la Via Eraclea e vi sorgeva Portus Herculis Monoeci, l’attuale Monaco, originariamente scalo fenicio, poi incorporato nel dominio di Massalia (Marsiglia). Fu centro fondato, secondo la tradizione, da Eracle.
E’ vero che Col de Vence non è ubicata in area vicina alla Piana di Crau, ma la manifestazione delle pietre che cadono dal cielo si riferisce comunque al litorale meridionale della Gallia, con una parziale coincidenza topografica. E’ possibile che antiche narrazioni trasfigurino e tramandino un singolare fenomeno che, a tutt’oggi, sfida ogni tentativo di spiegazione?
[1] A proposito di Alebione, rammento en passant che il nome di questo personaggio è stato collegato da alcuni paletnologi ad Albione, ossia la Britannia, intesa come terra da cui proverrebbero i Liguri. E' ipotesi tutta da verificare, ma è assodato che Albione nulla c'entra con le "bianche (in latino albus) scogliere di Dover", poiché nella radice alp-alp, diffusa in molti toponimi, bisogna semmai vedere un antichissimo vestigio di una lingua pre-indoeuropea. La matrice alp-alb significa "monte, altura, poggio".
[2] Arles è sita nella regione Provenza, Alpi, Costa azzurra. E’ prossima alla foce del Rodano ed è celebre per i monumenti romani e medievali.
Riferimenti bibliografici:
P. Beake, Les mystères du Col de Vence, 30 ans de investigations, o.v.n.i. apparitions, Poltergeist, Agnières, 2009, pp. 132-164
R. Da Ponte, I Liguri. Etnogenesi di un popolo. Dalle origini alla conquista romana
Enciclopedia della Mitologia, Milano, 2006, s.v. Alebione, Dercino, Eracle, Ligi
Fonti classiche:
Apd. Bibli. 2, 5, 10
Eust. a Dion. Per. 76
Pomp. Mela, 2, 5, 78
Tzet. Chil. 2, 340 ss.


Ringrazio il gentilissimo Dottor Gianni Ginatta per la segnalazione del libro scritto da Pierre Beake.
http://zret.blogspot.com/2009/11/pietre-dal-cielo.html

venerdì 6 novembre 2009

Avvistamento in Indiana.

Case Number: 20330
Log Number: US-11052009-0012
Submitted Date: 2009-11-05 22:02
Event Date: 2009-11-05 08:10
Status: Submitted
City: Columbus
Region: Indiana
Country: US
Longitude: -85.9146
Latitude: 39.2005
Shape: Oval
Distance: Unknown
Description:

My wife and I were driving around talking with my two year old and 4 year old in the back of our jeep as we approached our road on 300S. I drove past on 900E so we could talk a little more and the kids could wind down. I drove approach a quarter mile south east of my home and suddenly I saw out of the corner of my left eye something large and bright. I have been thinking hard about this for a while and I guess it was so unusually that my first thought was to stop. I slammed on the brakes pretty hard enough that my boys were pretty upset. I said something to my wife like "are you seeing this" and see responded. That she was! What we saw was high in the air and a straight line of several large bright amber lights. This span was so large that I just knew there was absolutely no way I was looking at a plane. In fact there were planes in the sky flying at a much higher altitude due south probably from louisville airport and they look nothing like this. I would estimate the view of this object at the size of a football field in length. We slowly drove forward and after about a minute it was gone. I drove to the end of the half mile road turned around and kept my eye on the sky the whole time and never saw it again. It did not fade away it was there on sec and gone the next? As soon as it was gone I said to my wife "Is that not the strangest thing you have ever seen" and see confirmed it was unusual. I really can't figure out what this could be we did have some military aircraft flying low about a month ago, but unless they were flying low and in a line and then shut the lights off I cant explain it. The aircraft we have had are osprey's or some variation I think.. The Osprey's are rather loud, we had the radio on so I couldn't hear anything. I have not seen any of these flying in at least a month though as training has slowed down. Also as intent as I was watching I am pretty sure I would have made out the blinking lights. Whatever we saw as either a massive illusion of several lights we thought were possibly one object or something very large. As soon as I got home I watched this section of the sky and for a few more minutes saw a lot of activity of aircraft and glimmers but nothing like what we saw before. I have lived hear for 9 years and watched the sky often and there is just nothing in the sky like what we saw. I tried to rule out barn lights or radio towers but there is really nothing in that section of the sky?

Il lato oscuro di Madre Teresa: l'amore che non c'era

La falsità... la Falsità è un meccanismo viscido... si entra in un vizio... solo facciata... tante belle parole... ma nel cuore scorre sole falsità... falsità in molti dogma... falsità tra amici... falsità tra genitori... Falsità nella divulgazione... Chi ti dice le cose in faccia ...viene preso per cattivo.. ma non è falso... la sincerità della parola... porta fatti concreti... e con la falsità di questo mondo...ti allontani da tutti...da amici e famiglia... fino a che ti rimane un pugno di persone che la pensano come te... quelle persone saranno poi la tua famiglia... la falsità è la bugia più infame ... Dolbyjack

Il lato oscuro di Madre Teresa: l'amore che non c'era

La falsità... la Falsità è un meccanismo viscido... si entra in un vizio... solo facciata... tante belle parole... ma nel cuore scorre sole falsità... falsità in molti dogma... falsità tra amici... falsità tra genitori... Falsità nella divulgazione... Chi ti dice le cose in faccia ...viene preso per cattivo.. ma non è falso... la sincerità della parola... porta fatti concreti... e con la falsità di questo mondo...ti allontani da tutti...da amici e famiglia... fino a che ti rimane un pugno di persone che la pensano come te... quelle persone saranno poi la tua famiglia... la falsità è la bugia più infame ... Dolbyjack

Japan Utsuro Bune UFO 1803

Japan Utsuro Bune UFO 1803

Max Keiser on GM: US predators sacrifice workers as lambs

Terremoti,lieve scossa nel Pesarese

 

Terremoti,lieve scossa nel Pesarese

Magnitudo 3,0: nessun danno

Una scossa di terremoto di magnitudo 3,0 è stata avvertita in provincia di Pesaro. L'epicentro dovrebbe essere compreso in un'area tra i comuni di Pesaro, Gabicce e Gradara. La scossa è stata percepita distintamente dalla popolazione, ma non si registrano al momento danni a persone o cose. La profondità del terremoto dovrebbe essere di circa 8 chilometri.

Ultimo aggiornamento ore 00:28 http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo465072.shtml

Gli X-files canadesi rivelano la possibilità di uno sbarco extraterrestre

 

 

Gli X-files canadesi rivelano la possibilità di uno sbarco extraterrestre

 

Il documento ufficiale nel quale si comunica il piano in caso di sbarco alieno

Pochi sanno che il governo canadese ha scelto di rilasciare i suoi file UFO nel 2005 e 2007. Oltre 9500 fascicoli sono stati rilasciati senza alcuna consultazione pubblica e notifica. Fra queste migliaia di documenti riguardanti avvistamenti per lo più noiosi e memorandum amministrativi, il governo canadese ha nascosto documenti sensibili che dimostrano chiaramente come alcuni ufficiali hanno preso molto seriamente la questione ufo.

Sono state discusse alcune misure  atte a minimizzare alcune relazioni sugli UFO utilizzando così simili tattiche impiegate dall’Air Force dagli Stati Uniti .L’ultima accusa è quella mossa dal Direttore scientifico dell’Intelligence Canadese,il quale  suggerisce che il Canada avrebbe pianificato delle procedure da attuarsi in caso di sbarco di un UFO.Nella promulgazione dei 9500 file sul proprio sito web dal titolo “Canada UFO – Ricerca per l’ignoto“, il governo canadese ha aperto una discussione internazionale sulla questione degli oggetti volanti non identificati.

Questa controversia è alimentata dalla chiara ammissione da parte di ufficiali del ministero della Difesa Nazionale i quali hanno regolarmente affrontato tattiche e politiche su come “minimizzare” il fenomeno UFO fin dal 1950 ed è ancor più curioso  il fatto che il Canada, nel 2005 e 2007, ha scelto di “riesumare” queste controverse testimonianze nascondendole tra migliaia di relazioni ed avvistamenti UFO.

Con il palese occultamento di questi files, il governo canadese vuole forse ingannare i cittadini fuorviandoli dalla verità, oppure si tratta di un semplice caso di pragmatismo burocratico? A differenza di Inghilterra,Francia,Danimarca e Brasile che hanno scelto di rilasciare i propri files sugli ufo coinvolgendo anche la stampa internazionale nel  2007, 2008 e 2009, il governo canadese ha invece scelto di pubblicare i propri documenti,in gran segreto,ottenendo una totale assenza di copertura dei media,nascondendo di conseguenza la consultazione degli stessi al pubblico,così che molti ufficiali canadesi sono riusciti a mantenere il segreto sul loro coinvolgimento nella questione ufo.

Nessuno, al di fuori di un pugno di esperti ricercatori UFO, era a conoscenza che il Canada aveva istituito un archivio sugli ufo.Inizialmente alcuni files sono stati rilasciati nell’agosto 2005, altri nel dicembre 2007,nella completa segretezza senza alcun avviso ne comunicazione alla massa.

Il documento ufficiale del Direttore Scientifico dell'Intelligence canadese

Alcuni elementi salienti emersi dai files canadesi

Le lettere:

1.Gli Ufficiali canadesi adottano la stessa politica dell’ Air Force Statunitense nell’insabbiare il fenomeno UFO.

Canadian Joint Intelligence Committee Memorandum – G.S. Austin, Director of Air Intelligence,4 agosto 1950:
“La politica attuale dell’USAF è mirata a minimizzare il fenomeno ufo, indagando solo quando necessario da parte dell’area di comando senza speciali disposizioni per le indagini. Sembra che una politica simile da parte nostra sarebbe saggia e che non sarebbe auspicabile  produrre un apposito questionario o eventuali accordi per l’inchiesta poiché ciò comporterebbe a pubblicizzare la questione. E’ stato suggerito quindi che le relazioni sugli avvistamenti  non dovrebbero essere sollecitate…”.

2. Lettera del Ministero della difesa nazionale

Al contrario, il ministero della Difesa Nazionale ha inviato lettere contraddittorie ed indiscrete ai cittadini canadesi informandoli che nessun dipartimento all’interno del governo aveva ricevuto istruzioni circa la volontà di rifiutare informazioni sugli oggetti che possono risultare di origine extraterrestre nonostante il fatto che i fascicoli siano stati designati “ristretti” o “segreti” fin dagli anni cinquanta e la politica canadese fosse improntata a minimizzare gli avvistamenti UFO.

Una lettera ministeriale dichiara;”posso assicurarvi che  non vi è alcun dipartimento di governo che voglia raccogliere testimonianze e/o ha informazioni sugli oggetti che potrebbero essere di origine extraterrestre.”(Il Ministro della difesa nazionale Douglas della marzo 1962.)Chiaramente questa dichiarazione da parte del Ministero della difesa è incoerente con quanto disposto  e contraddice la pratica della repressione pubblicitaria  sugli UFO come suggerito da G.S. Austin (Director of Air Intelligence).

3. Piano ufficiale – in caso di un UFO sbarco

Nessun’altra lettera, ha rivelato esplicitamente l’accusa al governo canadese come quella arrivata al Direttore scientifico dell’ Intelligence riguardante lo sviluppo di un piano in caso di uno sbarco UFO sul suolo canadese. Questa lettera dichiara: “Si ritiene opportuno aggiungere che nel caso si verifichi lo sbarco di un ufo sul territorio canadese,deve essere avvisata immediatamente  la base RCAF più vicina  tramite un telegramma inviato al comando… forse faremmo meglio a discuterne quando avrete riflettuto.” (A.J.G. Langley, Defense Research Board Director of Scientific Intelligence ,19 Aprile 1950.)

E’ degno di nota che il Sig. Langley non utilizza la parola “crash” ma utilizza la parola “sbarco” per descrivere un volo in cui vi è una discesa “controllata” sul territorio canadese. Per qualsiasi attento osservatore o studente di lingue questa dichiarazione indica che gli ufficiali canadesi hanno preso seriamente in considerazione la possibilità di uno  sbarco da parte di un veicolo di origine sconosciuta che potrebbe essere oggetto di un qualche tipo di controllo intelligente.

Si può pertanto concludere che gli ufo sono effettivamente operativi e sono un’imminente fonte di preoccupazione per le autorità canadesi.Sebbene i media snobbino il fenomeno ufo , l’apertura verso la trasparenza dei fatti su questa realtà è in costante crescita. Il riconoscimento e l’apertura dei governi su questo argomento è un dato di fatto e sta ricevendo sempre più consensi dai principali organi di stampa.

Il riconoscimento di una prospettiva che miri a nuovi rapporti di collaborazione, o aperture diplomatiche verso civiltà esistenti fuori dal nostro mondo potrebbero rappresentare una svolta per la razza umana  per comprendere meglio la sua natura. Il rigettare e sopprimere questa possibilità evidenzia l’orgoglio umano che nega la capacità della nostra specie di evolversi e guardare oltre quello che siamo e ciò che possiamo diventare.

Nota dell’Editore: questo è un estratto di una parte molto più ampia la quale può essere richiesta a Victor inviando un e-mail  a zland@sympatico.ca o andando su The Canadian UFO News website: https://sites.google.com/site/zlandcommunications/home/zlandcommunications
Fonte:allnewsweb.com – evidenzaliena

http://evidenzaliena.wordpress.com/2009/11/05/gli-x-files-canadesi-rivelano-la-possibilita-di-uno-sbarco-extraterrestre/

giovedì 5 novembre 2009

Laser Pumped Flying Saucer Spacecraft

UFO - LIGHTSHIP -AMAZING VIOLET LIGHT AROUND MOON (ALL VIDEO CLIPS)- ASHTAR HELLAS

Altri avvistamenti...

Status:Completed
City:Angier
Region:North Carolina
Country:US
Longitude:-78.7203
Latitude:35.4757
Shape:Star-like,Unknown
Distance:Unknown
Location:Farmland
Terrain:Fields
Visibility:Partly Cloudy
Weather:Windy
Entity Type:None
Description:


my friend and i were outside his house in Angier, NC.

we were just looking at the sky when we noticed what

we thought was an unusually bright star. we watched

it for a few moments when we noticed that it was

slowly moving down toward the treeline. it was NOT

blinking, or flashing like any conventional aircraft,

so we continued to carefully watch it for about 10

minutes until it moved below the trees and out of sight.

we decided to stay outside to see if we could catch another

glimpse of the object. after about 5 minutes, we saw 4 black

helicopters with spotlights come from behind us, moving in

a large circle. just as the helicopters moved out of sight, while

we were standing in the road in front of the house, a loud,

high pitched, almost "flock-of-bird-like" sound, pass right

over our heads. it sounded like it was less than 20 feet

away, but due to the fact I've never heard a sound like

it before, i cant judge distance acurately. after some

time, we decided to head inside and with a last glance

around the sky, saw a red light moving across the

sky above the treeline. at first i thought it was a

helicopter, but when i looked at it through the

binoculars, i saw that the light was solid, not

blinking, so I'm not really sure about the nature of it.

Avvistamenti in tempo reale... a quanto dicono....

Altri avvistamenti...

Status:Completed
City:Angier
Region:North Carolina
Country:US
Longitude:-78.7203
Latitude:35.4757
Shape:Star-like,Unknown
Distance:Unknown
Location:Farmland
Terrain:Fields
Visibility:Partly Cloudy
Weather:Windy
Entity Type:None
Vallee Index:MA1
Description:

my friend and i were outside his house in Angier, NC. we were just looking at the sky when we noticed what we thought was an unusually bright star. we watched it for a few moments when we noticed that it was slowly moving down toward the treeline. it was NOT blinking, or flashing like any conventional aircraft, so we continued to carefully watch it for about 10 minutes until it moved below the trees and out of sight. we decided to stay outside to see if we could catch another glimpse of the object. after about 5 minutes, we saw 4 black helicopters with spotlights come from behind us, moving in a large circle. just as the helicopters moved out of sight, while we were standing in the road in front of the house, a loud, high pitched, almost "flock-of-bird-like" sound, pass right over our heads. it sounded like it was less than 20 feet away, but due to the fact I've never heard a sound like it before, i cant judge distance acurately. after some time, we decided to head inside and with a last glance around the sky, saw a red light moving across the sky above the treeline. at first i thought it was a helicopter, but when i looked at it through the binoculars, i saw that the light was solid, not blinking, so I'm not really sure about the nature of it.


Avvistamenti in tempo reale... a quanto dicono....

La metamorfosi

 
La metamorfosi
Gregorio Samsa, svegliatosi una mattina da sogni agitati, si trovò trasformato, nel suo letto, in un enorme insetto immondo. (F. Kafka)
Una recente puntata di "Voyager" ha dedicato un servizio alla Massoneria. Il contributo, superficiale e fuorviante, si è tradotto in una specie di panegirico della Massoneria cosiddetta speculativa. Chi scrive ritiene che, sebbene alcune logge e certi affiliati a questa società segreta fossero animati da lodevoli intenti, presto cominciarono le infiltrazioni sicché, accantonati ideali forse astratti, ma nobili, già al principio del XIX secolo, la Massoneria era ormai tralignata e volta a perseguire un graduale, ma perverso programma egemonico. Se consideriamo la storia risorgimentale, sfrondandola degli allori e della retorica celebrativa, cogliamo in filigrana un piano che, coinvolgendo celebri "eroi" come Giuseppe Garibaldi e Giuseppe Mazzini, portò a costruire le premesse degli abominevoli stati e superstati attuali. E' possibile che ancora oggi esistano logge innocue o che perseguono fini condivisibili, ma ormai la Massoneria è tutt'uno con i progetti e le scelleratezze delle vomitevoli élites globalizzatrici.
Purtroppo a questa degenerazione "Voyager" non ha neppure accennato: ne è scaturito un elogio dolciastro e falso di Washington, Franklin e "fratelli". Naturalmente non si è ricordato che Mazzini fu in odore di satanismo; satanista fu Benjamin Franklin. La perigliosa virata del programma condotto da Giacobbo è, però, solo uno dei tanti passi falsi di una trasmissione che sta sempre più sdrucciolando nella disinformazione e nella propaganda. "Voyager", già nato e cresciuto all'insegna dell'ambiguità, (si ricordi la sbilanciata e pilatesca puntata sulle scie chimiche), sta subendo, quasi certamente per pressioni dei servizi, un inquietante processo di sblendorizzazione.
Ne è sintomo la tendenza a ridimensionare questioni ed ipotesi eretiche che già prima erano trattate in modo da non irritare troppo l'inquisitore Kattivix ed i suoi ligissimi dipendenti. Come scrissi, il ridimensionamento prelude spesso alla negazione. Un altro indizio di questa "normalizzazione" è la creazione del nuovo format "Voyager storia", in cui un fiacco Giacobbo pare la pallida (ma rubiconda) controfigura di Alberto Angela, già parodia di sé stesso ed impegnato, in infantili programmi come "Ulisse", a fare strame della cultura antica e medievale, con il funesto contributo di ammuffiti "esperti".
E' veramente penoso subire i soporiferi e banali servizi sui gladiatori romani, sulle esplorazioni geografiche, sugli impavidi piloti della Prima guerra mondiale... : sembra di leggere le pagine consunte di un sussidiario usato nelle scuole elementari di trent'anni fa. La noia è infinita: temi triti e ritriti presentati sempre con lo stesso taglio convenzionale e per di più in modo menzognero. "Voyager storia" è una trasmissione didascalica, ma che non insegna alcunché, un'inutile replica di Ulisse, una minestra riscaldata insaporita solo con un pizzico di pepe, come gli U.F.O. di Mussolini.
Non ci attendiamo che la televisione di stato affronti temi rilevanti con serietà e sagacia, ma almeno tempo fa "Voyager" offriva qualche spunto, benché estemporaneo. Ora ci manca solo che a condurlo mandino Kattivix e la metamorfosi del programma sarà compiuta, una metamorfosi kafkiana...
http://zret.blogspot.com/2009/11/la-metamorfosi.html

UFO padre Balducci confessa esistenza

Ripetiamo...

mercoledì 4 novembre 2009

Mistero del DNA: Scienziati sorpresi da abilità "Telepatiche"

 

Mistero del DNA: Scienziati sorpresi da abilità "Telepatiche"

Il Giornale OnlineSi scopre che il DNA ha l'abilità bizzarra di assemblarsi, persino a distanza, quando secondo la scienza conosciuta non dovrebbe esserne in grado. Speigazione: nessuna, almeno non ancora.
Scienziati riportano l'evidenza che contrariamente alle nostre convinzioni correnti su cosa sia possibile, il DNA intatto a doppia elica ha la capacità "sorprendente" di riconoscere similarità in altri filamenti di DNA a distanza.
In qualche modo riescono ad identificarsi tra loro e le piccole parti di materiale genetico tendono ad unirsi con simile DNA. Il riconoscimento di sequenze simili nelle sottounità chimiche di DNA, avviene in un modo non riconosciuto dalla scienza. Non ci sono ragioni conosciute per cui il DNA possa essere in grado di combinarsi in questo modo e da un punto di vista teorico corrente questa capacità dovrebbe essere impossibile.
Una ricerca pubblicata nel Journal of Physical Chemistry B (ACS), mostra chiaramente che il riconoscimento tra sequenze di diverse centinaia di nucleotidi avviene senza contatto fisico o presenza di proteine. Le doppie eliche del DNA possono riconoscere molecole combacianti da una distanza e quindi riunirsi assieme, sembrerebbe senza l'aiuto da altre molecole o segnali chimici.
Nello studio, gli scienziati hanno osservato il comportamento di filamenti di DNA resi fluorescenti e messi in acqua che non conteneva proteine o altro materiale che potrebbe interferire con l'esperimento. I filamenti con sequenze identiche di nucleotidi erano circa il doppio ad accoppiarsi rispetto a filamenti di DNA con diverse sequenze. Nessuno sa come filamenti individuali di DNA possano comunicare in questo modo, ma in qualche modo lo fanno. L'effetto "telepatico" è fonte di meraviglia per gli scienziati.
"Sorprendentemente, le forze responsabili per il riconoscimento della sequenza possono arrivare a più di un nanometro di acqua di distanza dal DNA vicino.", hanno detto gli autori Geoff S.Baldwin, Sergei Leikin, John M.Sedon e Alexei A.Kornyshev e colleghi.
Questo effetto del riconoscimento può aumentare l'accuratezza e l'efficienza della ricombinazione omologa dei geni, un processo responsabile per la riparazione del DNA, l'evoluzione e la diversità genetica. Le nuove scoperte fanno luce su modi per evitare gli errori di ricombinazione, che sono fattori nei casi di cancro, nell'invecchiamento e altri problemi di salute.
di Rebecca Sato
Fonte: ACS’ Journal of Physical Chemistry B - -

http://www.altrogiornale.org/news.php

Mafie, Stato, Televisione: la strategia della paura (CogitoErgoDigito 6)

Mafie, Stato, Televisione: la strategia della paura (CogitoErgoDigito 6)
La televisione, troppo occupata ad imporre un modello di vita con le bollicine, non si accorge più della vita vera delle persone, inaridita dalle paure. Al telegiornale l’inviata, con tono impercettibilmente sdegnato e retorica pret a porter, dice che a Nola, neppure adesso che li hanno arrestati, la gente ammette di sapere qualcosa dei boss latitanti fino all’altroieri, i fratelli Russo. Poi la telecamera si avventa sui volti sbiancati dei malcapitati passanti nolani che, colti di sorpresa, abbozzano un “non so” e un “queste cose non ci interessano” al microfono della cronista; il sottotesto del servizio giornalistico lascia a intendere con un’aurea di sufficienza che ci risiamo: eccola, la solita omertà dei meridionali. Non si lascia nemmeno sfiorare, la professionista della RAI, dal desiderio di capire perché chi vive nell’Agro Nolano non vede, non sente, non parla e non ne vuole proprio sapere. Non si chiede perché la gente sia così terrorizzata e assuefatta all’orrore da scavalcare con malcelato spavento -altro che indifferenza!- il cadavere quotidiano che gli capita tra i piedi, come nel video dell’omicidio in pieno giorno a Napoli. Bisognerebbe spiegare a quella giornalista che il motivo per cui la gente non vuole parlare dei camorristi è lo stesso per cui lei omette, nel suo servizio, dei dati fondamentali per permettere ai telespettatori di capire. Quel motivo è la paura; nel suo caso quella di urtare la suscettibilità di poteri abbastanza forti da privarla del privilegio di fare cronaca in prima serata. Avrebbe ad esempio potuto dire che la camorra ha un controllo forte sulla politica locale nolana; ma ha paura di osare troppo e non lo dice. Avrebbe potuto dire che il parroco di Nola aveva chiuso la messa di Ognissanti con una preghiera speciale per uno dei Russo, una prece «dedicata a coloro che ancora non possono riavere la libertà: Signore intercedi perché tornino presto tra noi»; ma la frega la paura di contrariare le curie e non lo dice. Avrebbe potuto dire, citando i giudici, che «a garantire solidità alle attività della cosca vi sono coperture politiche di ogni livello»; e avrebbe potuto aggiungere ancora che Nicola Cosentino, attuale sottosegretario all’Economia e coordinatore del Pdl in Campania, uno che attira i boss come le mosche, persino tra le parentele acquisite, malgrado venga accusato da 4 pentiti di avere intessuto un rapporto organico con i Casalesi, il clan più pericoloso d'Italia, non solo non si è dimesso ma sarà probabilmente il candidato di Berlusconi al ruolo di Governatore proprio della Campania. Ma anche qui, la giornalista ha avuto paura di dare un dispiacere al governo e non ha detto nulla.

Perché mai, allora, i cittadini di Nola dovrebbero esporsi alle ire dei clan e rispondere, a rischio della vita, alle sue domande retoriche? Chi li proteggerebbe? Forse il governo? Quello stesso governo che sponsorizza Cosentino, il quale puzza di camorra anche a tapparsi il naso? Forse la Chiesa che, per bocca del suo parroco, spera di poter riabbracciare presto il camorrista catturato?

Cara giornalista, l’unica autodifesa possibile, in questo paese senza legalità, è il silenzio. La finta indifferenza. E lei dimostra di averlo capito bene, meglio degli abitanti di Nola.

L’indifferenza coatta rende impermeabili. Il silenzio ti mette al riparo, sia pur relativamente, dalle paure. Paura della criminalità, paura dell’immigrato, paura dei terroristi islamici, paura di perdere il lavoro, paura di essere derubato, paura del raptus di un vicino di casa, paura della crisi economica, paura dell’influenza A, paura del futuro, paura del ricatto, paura delle minacce, paura di non essere adeguati, paura di non farcela, paura di non essere amati, paura di restare soli; paura per la propria moglie, paura per i propri figli, paura per la propria casa, paura per la propria posizione e reputazione, paura per la propria salute; paura di incontrare poliziotti dalla mano pesante o carabinieri in vena di estorsioni, paura della mafia, della ‘ndrangheta, della camorra, paura dello stato deviato e di quello che fa le leggi ingiuste. Paure senza frontiere. Paure a bizzeffe.

Poi ci sono anche gli antidoti, certo, quelle terapie dell’entertainement che la paura non l’esorcizzano e non la risolvono, ma aiutano a sopportarla, a interiorizzarla, a normalizzarla, concedendo ai cittadini-telespettatori tregue serali a base di culi, tette, veline, quiz milionari, vip, scandali, litigi, transessuali ed escort. Ma la paura resta, se ne sta buona nella pancia, pronta ad agire con successo sui nostri pensieri e comportamenti di ogni giorno.

E perché mai tanto spargimento di paura? Una risposta è che un popolo impaurito diventa come un gregge di pecore e si lascia orientare meglio. Un paese facile preda del timore delega le sue decisioni importanti alle classi governanti. Baratta il suo consenso con una sicurezza che non verrà mai. Poiché l’intera società alimenta, così come funziona, l’insicurezza e ne fa un efficace strumento di dominio. Questo è l’insegnamento che ci hanno lasciato gli anni di piombo e la loro ricetta preferita: la strategia della tensione. Se non c’è più il brigatista rosso, pazienza! C’è pur sempre il clandestino.

Veniamo nutriti quotidianamente di paure, e chi ce le imbocca senza alcuna profilassi e con il suo cucchiaio di Troia, ultrapiatto al plasma, è la nostra TV, la presenza più cara e loquace delle nostre case. La bocca che soffia sul fuoco delle nostre paure.

Giampaolo Paticchio
http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Lettere&op=esteso&id=6720

UFO, Contattati e Contattisti - ( IPOTESI ESOTERICA )

 

UFO, Contattati e Contattisti - ( IPOTESI ESOTERICA )
1:18:59
http://vids.myspace.com/index.cfm?fuseaction=vids.individual&videoid=100404221
L'Ufologia ed il Contattismo dal punto di vista dell'esoterismo e della gnosi. Storia, personaggi e fenomeni tra dimensioni parallele, psichismo e magia. Per approfondimenti:
http://www.ascensione93.org

UFO, Contattati e Contattisti - ( IPOTESI ESOTERICA )

 

UFO, Contattati e Contattisti - ( IPOTESI ESOTERICA )
1:18:59
http://vids.myspace.com/index.cfm?fuseaction=vids.individual&videoid=100404221
L'Ufologia ed il Contattismo dal punto di vista dell'esoterismo e della gnosi. Storia, personaggi e fenomeni tra dimensioni parallele, psichismo e magia. Per approfondimenti:
http://www.ascensione93.org

The Battle of L.A. UFO Attacked by U.S. Army

I generali del pentagono...folli in ogni gesta...

martedì 3 novembre 2009

UNA NUOVA SCOPERTA MAYA IN GUATEMALA CONFERMA UN CONTATTO EXTRATERRESTRE NEL 2012 DOPO 5.000 ANNI

 
UNA NUOVA SCOPERTA MAYA IN GUATEMALA CONFERMA UN CONTATTO EXTRATERRESTRE NEL 2012 DOPO 5.000 ANNI

lunedì 2 novembre 2009

Il 23 dicembre 2012, esattamente alla mezzanotte, l'umanità vedrà l'arrivo di centinaia di migliaia di avanzate navi spaziali extraterrestri. Questo è quanto dicono gli esperti Maya dopo aver scoperto recentemente antiche iscrizioni sulle piramidi della dimenticata città Maya di El Mirador, sepolta da secoli nella giungla guatemalteca e avente un complesso di migliaia di antiche piramidi tra cui una di esse che è forse la più grande al mondo rinvenuta fin'ora. Una città che occupa un'area grande quanto il centro della città di Los Angeles.


Succederà davvero il contatto quel giorno? No, dicono alcuni di questi esperti. Potrà però sicuramente accadere in qualsiasi momento tra il 23 dicembre 2012 e il 23 dicembre 2028. L'ora esatta non è nota. Cinquemila anni fa, i popoli della Terra hanno visto civiltà extraterrestri proteggere la razza umana da un enorme cataclisma che avrebbe ridotto la terra a come la conosciamo oggi. Gli umani hanno avuto migliaia di visite dopo quel difficile evento.

.

E ora gli extraterrestri stanno ritornando ancora una volta per stabilire la Federazione della solidarietà intergalattica.

.
Le antiche iscrizioni rinvenute in queste piramidi Maya recentemente scoperte in Guatemala dalla spedizione scientifica del Dr. Richard Hansen, Direttore del Mirador Basin Project, raccontano l'intera storia di questo straordinario e remoto evento nascosto dalla memoria del tempo sino i nostri giorni.


Ma i Maya hanno ora rivelato il segreto più grande della civiltà umana. Una verità che è stata sommersa, a causa della brutale invasione spagnola e della conseguente supremazia religiosa che decretarono la fine del popolo Maya. Gli spagnoli arrivarono e celarono questo vero e grande segreto sotto la giungla per tanti anni per assicurarsi l'imposizione incontrastata del loro "Dio". Ma adesso la verità sta emergendo.

IL VIDEO DELLA CNN ANDATO IN ONDA IN ESCLUSIVA IL 14 OTTOBRE 2009

http://us.cnn.com/video/?/video/international/2009/10/14/wus.mirador.bk.a.cnn

Fonti: Indiadaily.com - Cnn.com - Noiegliextraterrestri.blogspot.com

FOTO E VIDEO AL LINK:

http://noiegliextraterrestri.blogspot.com/2009/11/una-nuova-scoperta-maya-in-guatemala_02.html

Asteroide cade nel nord della Latvia

 

Astronomia arrow Asteroide cade nel nord della Latvia


PDF
Stampa
E-mail

Scritto da Annunaki2012

La popolazione locale del nord della Latvia è rimasta a bocca aperta quando un meteorite è entrato nell'atmosfera incinediandosi e producendo un boato assordante...

il meteorite ha formato un cratere largo 15 metri e profondo 5 che è al momento oggetto di sopraluoghi...

impatti simili non sono molto frequenti ma rappresentano comunque una forte minaccia!

fonte: mailonline

http://www.dailymail.co.uk/news/worldnews/article-1222990/Latvia-meteorite-IS-hoax-scientists-say-50-foot-crater-tidy.html

ALTRA NOTIZIA A TEMA AL LINK:

http://www.nibiru2012.it/nibiru-2012/asteroide-esplode-sopra-l-indonesia.html

Aumento dei raggi cosmici!!!

Nel 2009 i raggi cosmici hanno raggiunto la massima intensità registrata negli ultimi 50 anni. Risulta dal sensore a bordo del satellite Ace (Advanced Composition Explorer) della Nasa. L'intensità di queste particelle (soprattutto protoni) che provengono dallo spazio esterno al Sistema Solare ed estremamente cariche di energia è infatti aumentata del 19%: «una crescita significativa, che potrebbe indicare che abbiamo bisogno di ripensare alla soglia di protezioni necessarie per gli astronauti che dovranno affrontare lunghe missioni», ha osservato Richard Mewaldt, del California Institute of technology (Caltech).

La causa dell'aumento di intensità dei raggi cosmici sembra legata ad una pausa dell'attività solare iniziata attorno al 2007 e tuttora in corso. Da tempo, infatti, si ritiene che i raggi cosmici diventano più intensi quando l'attività solare di riduce. E poichè quest'ultima non è mai stata così bassa come negli ultimi mesi, tanto da poter favorire quella che Mewaldt ha definito «una tempesta perfetta di raggi cosmici». Anche secondo Dean Pesnell, del centro Goddard della Nasa, «stiamo sperimentando il più profondo minimo dell'attività solare in quasi un secolo, di conseguenza non sorprende che i raggi cosmici abbiano raggiunto livelli da record nell'Era spaziale». Il campo magnetico del Sole costituisce infatti uno schermo efficace contro la pioggia di particelle che impazza nel Sistema Solare. Per la Terra non ci sono pericoli perchè atmosfera e campo magnetico sono una protezione efficace.



Prepararsi a Nibiru e agli Anunnaki



Parte 2
Parte 3
Parte 4
Parte 5
Parte 6
Parte 7

I Semi delle Stelle sono Operatori di Luce

- Chi sono i "Semi di Stelle" -


I "Semi di Stelle" sono individui estremamente eccitati ed impazienti all'eventualità di provenire da un altro mondo. Essi vivono sperimentando la solitudine, la separazione che sono proprie della natura umana, ma contemporaneamente hanno la sensazione di essere estranei a questo pianeta: considerano, infatti, sconcertanti e del tutto privi di logica i comportamenti e gli obiettivi perseguiti dalla nostra società.

I "Semi di Stelle" sono molto spesso restii nel coinvolgersi in istituzioni sociali come la politica, l'economia, l'assistenza medica… Anche in precocissima età tendono, infatti, ad individuare con estrema lucidità il lato nascosto di questi organismi.

Definizione


I "Semi di Stelle" sono descritti come esseri evoluti provenienti da un altro pianeta, da un altro sistema solare o da un'altra galassia con la missione specifica di aiutare il pianeta Terra e i suoi abitanti ad entrare nell'Età dell'Oro alla fine del millennio.Queste entità si sono incarnate come gli esseri umani, e cioè nelle loro stesse identiche condizioni di isolamento e totale amnesia riguardo alla propria identità, le origini e le missioni. Ciononostante i loro geni possiedono un codice che racchiude un segnale di risveglio creato espressamente per "attivarli" ad un momento prefissato. Il risveglio può essere dolce e progressivo, ma anche drammatico e improvviso. In ogni caso la memoria ritorna in modo graduale così da permettere ai "Semi di Stelle" di assumere la responsabilità delle loro missioni in piena consapevolezza. Contemporaneamente si rafforza il legame con il loro Sé superiore, cosa che permette loro di essere guidati dalla consapevolezza interiore. Numerosi "Semi di Stelle" hanno acquisito l'abitudine di disfarsi rapidamente dei fardelli spirituali: possono sbarazzarsi degli schemi di comportamento e delle paure inibitorie in qualche anno, mentre a parecchi esseri umani occorrerebbero vite intere. Questo è dovuto al fatto che essi hanno già vissuto unamissione simile su altri pianeti, vi sono abituati e, di conseguenza, possiedono le tecniche necessarie ad innalzare le coscienze.
Per loro i concetti di navi spaziali, viaggi intergalattici, fenomeni paranormali e forme di vita intelligente in altre galassie sono, ovviamente, logici e naturali.

La missione dei "Semi di Stelle"


I "Semi di Stelle" sono stati selezionati in altre galassie e ancora più lontano, proprio per portare a termine un compito dei più difficili in una dimensione densa come la nostra. E sono pochi gli esseri che si offrirebbero volontari per impegnarsi in questo compito, rischiando di dimenticare chi sono e di perdere il loro legame con il proprio Sé superiore e divino.Benché tali individui non rappresentino che una trascurabile percentuale di popolazione terrestre, la loro missione è molteplice e di ampio raggio. Innanzi tutto devono vivere la loro vita fisica e ricordare chi sono realmente. Avvenuto questo, sono stimolati a trasformarsi per ritrovare la loro completezza, il loro equilibrio e l'unione con il Sé interiore. Quando essi diventano consapevoli di chi sono veramente, soltanto allora possono cominciare ad aiutare gli esseri evoluti di questo pianeta per permettere alla luce di approdare sulla nostra Madre Terra.

I "Semi di Stelle", inoltre, fanno parte dell'Intervento Divino che giunge nella nostra realtà fisica da dimensioni superiori: il pianeta non può sopravvivere senza l'Intervento Divino sprigionato dal nostro Creatore.

Queste entità sono gli anelli mancanti che chiudono il cerchio tra la Federazione Galattica e le Gerarchie Spirituali, gli Elohim e i Signori del Tempo che, insieme, lavorano d'intesa per aiutare il pianeta.

I "Semi di Stelle" sono svegli e pronti a far scendere la luce impegnandosi in riti, meditando e concentrandosi con energia sulle situazioni che devono essere cambiate per il bene di tutti.

Fonte: http://www.animazen.it/semi_delle_stelle.html


Gli esseri umani facevano sesso con i Neanderthal

 

Gli esseri umani facevano sesso con i Neanderthal

Il Giornale OnlineIl genetista del Max Planck Institute, Svante Paabo, pubblicherà a breve la sua analisi sull’intero genoma dei Neanderthal. Il suo obiettivo è confrontarlo con quello di uomini moderni e scimpanzé per capire qualcosa di più sui nostri antenati.
Gli esseri umani arrivarono in Europa circa 40000 anni fa e vi trovarono i Neanderthal. Le due specie coesistettero per 10000-12000 anni prima che loro si estinsero, e – sostiene con sicurezza Paabo – si accoppiavano.
Le domande a questo punto sono: riuscirono ad avere figli? Se sì, hanno contribuito alle nostre persone? “Saremo in grado di rispondere piuttosto rigorosamente con la nuova sequenza [del genoma dei Neanderthal]“, dice Paabo.
La questione è complessa: sebbene alcuni fossili sembrino avere caratteristiche di entrambe le specie, le analisi del DNA hanno finora mostrato che i geni sono molto diversi. Il professor Chris Stringer, del Natural History Museum, ha un’ipotesi che potrebbe adattarsi ad entrambi i dati:
“È possibile che i Neanderthal e gli esseri umani fossero geneticamente incompatibili, così avrebbero potuto incrociarsi, ma i loro figli sarebbero stati meno fertili”. Questo fenomeno è peraltro presente in molte altre specie come gli incroci fra leoni e tigri, e fra cavalli e zebre.
Stringer aggiunge: “Credevo che i Neanderthal fossero primitivi, ma negli ultimi 10000-15000 anni prima di estinguersi, circa 30000 anni fa, davano ai loro morti complesse sepolture, e producevano strumenti e gioielli, come perline forate”.
A causa del lungo tempo trascorso dalla loro estinzione, qualunque traccia del loro DNA negli uomini moderni potrebbe essersi diluita al di sotto di livelli rilevabili. Paabo spera di superare quest’ostacolo confrontando il loro genoma completo col nostro.
Foto in alto: Ricostruzione di un Homo neanderthalensis (wiki)

http://www.altrogiornale.org/news.php

Meditazione: un segreto in piena vista

 

Meditazione: un segreto in piena vista

Il Giornale OnlineSCHWARTZ Report, 26 ottobre 2009
STEPHAN A. SCHWARTZ, Columnist - Explore - The Journal of Science and Healing

Fonte: Schwartz SA “Un segreto in piena vista”
Se vi dicessi che posso farvi diventare più intelligenti, migliorare la struttura del vostro cervello, ridurre i vostri livelli di stress, farvi sentire meglio, aiutarvi a concentrarvi di più, farvi dormire sonni più profondi, farvi avere un sistema immunitario più efficiente e diventare amanti migliori, riuscirei a catturare la vostra attenzione? Se vi dicessi che potreste ottenere tutto ciò per costi irrisori e che vi richiederebbe solo pochi minuti del vostro tempo al giorno, sareste interessato? O pensereste che sono un artista dell’imbroglio che vi sta spillando soldi con affermazioni al limite dell’oltraggioso?
Non mi sorprende se avete scelto la seconda opzione. Ma la verità è che ognuna delle affermazioni di cui sopra è sostenuta da riviste scientifiche e revisionate da esperti di cui se ne contano a migliaia. Sto parlando di meditazione. Il suo potere di cambiare le nostre vite rivitalizzando le nostre cellule – fino a un rafforzamento delle nostre capacità creative – è straordinariamente ben documentato. È il percorso che ci consente di aprire la consapevolezza non locale, la parte di noi che è fuori dal controllo dello spazio tempo. I bramini la descrivono così:
“... in questo stato di esaltazione vedo chiaramente cosa c’è di oscuro nel mio stato d’animo ordinario; poi divento capace di trarre ispirazione dall’alto, come fece Beethoven [...] Le vibrazioni assumono la forma di immagini mentali ben distinte [...] Immediatamente le idee fluiscono in me [...] e non solo vedo con chiarezza le cose nell’occhio della mente, ma esse assumono la giusta forma, armonia e orchestrazione. Quando mi trovo in quei rari momenti ispirati, il prodotto finito mi si rivela a mano a mano [...] Devo raggiungere uno stato di semi-trance per ottenere questo risultato – una condizione che si verifica quando la mente conscia è temporaneamente assente e il subconscio è sotto controllo, poiché è attraverso la mente subconscia, che rappresenta l’Onnipotenza, che arriva l’ispirazione.”
Sebbene venga associata soprattutto al misticismo, il percorso interiore con cui esperiamo la trascendenza, e sia un fondamento della maggior parte dei percorsi spirituali asiatici, la meditazione in quanto tale nacque in queste culture sulle stesse basi razionali ed empiriche su cui si svilupparono l’agopuntura e le arti marziali. Si è osservato per generazioni che sviluppare l’abilità di guardarsi dentro porti grandi benefici. È comune credere che la meditazione sia una pratica prettamente orientale, ma la verità è che essa appartiene anche alla saggezza ebraica – in particolare alle pratiche cabbalistiche – cristiana e islamica.
La meditazione è il nucleo su cui si fondano le scuole sufi dell’Islam, per i non musulmani meglio noti come dervisci, le cui danze li portano in una dimensione che esiste fuori dal tempo e dallo spazio. È anche parte integrante delle tradizioni pre-colombiane delle culture americane. La consapevolezza espansa della ricerca della visione è un esempio del suo utilizzo. E questa litania si perpetua lungo l’arcobaleno della cultura umana. La meditazione può essere fatta in nome di qualsiasi fede, ma non è esclusiva di nessuna di esse.
Infatti, un’indagine sulla letteratura della meditazione rivela che è un termine singolo con cui si definiscono molte pratiche. Non richiede nessuna appartenenza religiosa e molte sue tecniche non hanno nemmeno una componente spirituale.
La ricerca di Harvard condotta dal medico Herbert Benson, che ha utilizzato la risonanza magnetica per documentare i cambiamenti che si verificano nel corpo quando una persona medita, ha osservato che tutte le forme di preghiera e meditazione studiate evocano ciò che lo scienziato chiama una “risposta di rilassamento” – un cambiamento nello stato psicofisico che riduce lo stress, calma il corpo (abbassando ad esempio la pressione del sangue) e promuove la guarigione. Gli esperimenti di Benson rappresentano una delle tante ricerche da laboratorio; infatti nel mondo ci sono moltissimi ricercatori che conducono studi sulla meditazione. Dal 2006 al 2009 sono state pubblicate più di 1000 ricerche.
Ciò che accomuna le diverse tecniche di meditazione è il controllo centrato di chi le pratica, che influenza i processi psicofisici come la pressione del sangue, i livelli di serotonina e le funzioni cerebrali. È lo stesso tipo di controllo prodotto dall’effetto placebo e che forse rappresenta la prova più chiara del suo potere. Attraverso migliaia di studi, dal 35% al 40% di coloro che hanno ricevuto un placebo tendono a sperimentare effetti molto più potenti di coloro che ricevono il trattamento reale. Non c’è dubbio che la connessione del corpo- mente sia uno strumento incredibilmente potente non solo psico-spirituale ma fisico.
Spogliati dei pregiudizi del dogma o della fedeltà, è interessante osservare quanti rituali simili esistono al mondo; per citare un esempio, considerate l’uso di suoni, parole o frasi ripetute ad alta voce o nella mente. Talvolta basta il suono sibilante del respiro che si muove dentro e fuori dei polmoni. È la concentrazione su un suono ripetuto che aiuta a produrre l’effetto della meditazione.
Tutto ciò mostra un quadro in cui la complessa attività cerebrale è associata alla meditazione. Quando i praticanti della meditazione si immergono nella loro disciplina, sebbene il corpo si calmi, nel lobo parietale del loro cervello avviene un’intensa attività. Questa porzione del cervello controlla l’orientamento fisico nello spazio ed è responsabile delle distinzioni che facciamo “tra il sé e il mondo esterno, che è altro dal sé”.
Il neurologo Olaf Blanke dell’Università di Ginevra, Svizzera, e i suoi colleghi hanno pubblicato un articolo che descrive come il cervello produce esperienze fuori dal corpo. Il gruppo ha ipotizzato che tutti i lobi del cervello giochino un ruolo importante in una sorta di esperienza che è tanto complessa quanto religiosa, ma che la giunzione temporo parietale sia il primo nodo di quella rete.
Secondo uno studio più recente condotto da Eileen Luders e i suoi colleghi dell’Università della California, Los Angeles, e pubblicato su “NeuroImage”, la risonanza magnetica ha rilevato una massa particolarmente corposa di materia grigia che compariva più frequentemente in coloro che praticavano la meditazione rispetto agli altri membri del gruppo di controllo. Questi ricercatori hanno descritto tale massa come posizionata “ai lati, tra il giro frontale inferiore e quello medio e a una distanza approssimativa dalle aree di Brodmann (BA)”.
Le ricerche degli ultimi due secoli hanno confermato che la meditazione apporta un tipo di profonda “calma” che influenza l’intero cervello. Quando questo avviene, sembra si disattivino i circuiti dei lobi frontale e temporale che identificano il tempo e creano la consapevolezza di sé. La connessione corpo- mente si dissolve. Secondo questi studi, il sistema limbico è responsabile dell’assegnazione di valori emozionali alle persone, ai luoghi e a qualsiasi cosa appartenga alla nostra esperienza complessiva di vita. Queste assegnazioni si basano su un complesso di risposta a stimoli che assieme danno la qualità che definisco “numinoso”.
Poiché il sistema limbico tra le altre cose regola la relazione e controlla il sistema nervoso, il battito cardiaco, la pressione del sangue e il metabolismo, quando reagiamo alla qualità numinosa di uno specifico oggetto, persona o luogo numinoso esso produce effetti sia emozionali che psicologici. Queste reazioni producono stati emozionali e psicologici. Ecco perché i capelli ci diventano ritti, sentiamo i brividi e le farfalle nello stomaco e il cuore ci batte più forte.
Spesso la risposta non si limita al singolo esempio di una categoria ma alla categoria stessa, perché anche la memoria interagisce col sistema limbico. Ad esempio, se quando da giovani avete vissuto l’esperienza di un arresto, oggi potreste avere una reazione guardando la foto di qualsiasi poliziotto. Se da piccoli avete vissuto una brutta esperienza in un cimitero, la foto di un cimitero qualsiasi potrebbe evocare in voi lo stesso tipo di risposta. Poiché la meditazione influenza il sistema limbico, sviluppando la disciplina della meditazione diventiamo più padroni del controllo di queste risposte. La pratica ha un effetto calmante che ci rilassa e regola il corpo. Questo, d’altro canto, permette di centrarci meglio poiché siamo meno distratti dai nostri dialoghi ed emozioni interiori e dalle relative risposte psicologiche.
Qual è l’importanza di tutto ciò? Attualmente sta crescendo lo spettro delle malattie – dall’obesità all’ipertensione – che ci costano decine di miliardi di dollari all’anno in trattamenti medici. Ma questo è solo l’inizio. Come conseguenza di questi problemi, spendiamo ancora più soldi per una serie di disfunzioni sociali, che attanagliano soprattutto i nostri giovani. Visti i benefici della meditazione, e dando al suo valore una portata non solo individuale ma sociale, dovremmo chiederci come mai non ci avvaliamo di tali benefici, visto il potere trasformante di queste pratiche?
Immaginate come sarebbe un mondo in cui ai bambini si insegna una tecnica di base non settaria contemporaneamente al patto di fedeltà e in cui nelle scuole vengano dedicati 20 minuti al giorni alla auto-regolamentazione psicofisica non settaria. E ora immaginate di aver dedicato anche voi 20 minuti al giorno a fare tutto ciò.
Traduzione a cura di Paola M.
Fonte:

http://www.altrogiornale.org/news.php

Gaia - The future of politics - Voce in Italiano NON UFFICIALE!

domenica 1 novembre 2009

NOI, IL POPOLO, CHIEDIAMO IL DISCLOSURE SUGLI UFO

 

NOI, IL POPOLO, CHIEDIAMO IL DISCLOSURE SUGLI UFO

Il Giornale Online

Estratto della lettera accompagnatoria del briefing sugli ufo inviato al presidente Barack Obama, dal Dott. Steven Greer, presidente e fondatore del Disclosure Project.

Nove mesi dopo la cerimonia di inaugurazione e l’insediamento del 44° presidente americano, ci attendiamo progressi significativi riguardanti un ufficiale disclosure sugli UFO e sugli Extraterrestri. Mentre il Regno Unito, la Francia, la Danimarca, il Brasile e molti altri paesi in tutto il mondo stanno aprendo, sempre di più, i loro archivi governativi ufficiali sugli UFO, gli Stati Uniti si trovano in ritardo rispetto alle nazioni sorelle. Questo perché, finora, al Presidente è stato negato l’accesso a tali file. Il cosiddetto gruppo Majestic ha svolto, in maniera compartimentale, operazioni segrete al di fuori del controllo presidenziale e del Congresso.
Questo segreto, questo governo satellite, che è transnazionale e risponde solo a se stesso, deve ora rispondere al popolo e a questo nuovo Presidente.
Grazie al lavoro di quanti premono per la divulgazione UFO, uno speciale Briefing (SPB) è stato già fornito al Presidente ed al suo team militare di alto livello e di intelligence, un briefing completo contenente informazioni dettagliate sui progetti, sui codici, sui nomi, sulle aziende, sui luoghi, ecc, associati con la problematica UFO/ET.
Per farla breve, il Presidente ora ha tutte le informazioni chiave di cui ha bisogno per agire. Il Presidente deve ora impegnarsi in un’azione esecutiva di sorveglianza, controllo e direzione delle operazioni, per il bene del popolo americano, ed il mondo deve ora impegnarsi in un’azione esecutiva di sorveglianza, controllo e direzione delle operazioni per il bene del popolo americano e mondiale.
Il Briefing (SPB) è stato inviato ad ogni Capo di Stato del G7, ai membri del Congresso ed agli alti funzionari governativi, attraverso punti chiave e punti di contatto affidabili, direttamente a questi leader.
Ora è tempo per noi, il popolo, di essere ascoltato. Suggerisco agli individui ed ai gruppi interessati di scrivere ai loro leader, per chiedere loro di agire ora, come hanno giurato, per nostro conto.
Al Presidente, ai senatori, ai membri del Congresso noi chiediamo:
- che il Presidente esamini la questione, ottenga un controllo adeguato su queste operazioni per porre fine, una volta e per sempre, al segreto che circonda l’argomento UFO, e lavori in coordinamento con le altre nazioni per effettuare una rapida divulgazione;
- che il Presidente Obama fermi qualsiasi offensiva nei confronti di target e velivoli spaziali ET ( UFO);
- che il Presidente Obama, lavorando con gli altri leader mondiali, avvii un aperto e pacifico contatto con queste civiltà extraterrestri;
- che il Presidente Obama si adoperi per diffondere rapidamente sulla Terra le nuove tecnologie di risparmio energetico custodite all’interno dei programmi illegali coperti dal Majestic, in modo di essere liberati dalla morsa mortale che il petrolio, il gas, il carbone e l’ energia nucleare ha sul nostro pianeta;
- che il Congresso organizzi audizioni aperte su tali questioni, in maniera immediata.
Il Presidente è stato eletto nell’ottica del cambiamento e della trasformazione. Nulla farebbe trasformare di più il mondo come la fine di questa segretezza, l’instaurazione di un pacifico contatto con le civiltà extraterrestri che visitano la Terra ed il rilascio di queste meravigliose, nuove e pacifiche tecnologie energetiche. In pochi anni, il mondo sarebbe messo a nuovo.
Agiamo ora, per garantire un futuro migliore alla maggioranza dell’umanità.

Steven Greer

Fonte originale: - DISCLOSUREPROJECT.ORG
By Annalisa - noiegliextraterrestri.blogspot.com
Fonte:
Documento online:
Download:

The U. F. O. interferences

The U. F. O. interferences