Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

sabato 26 ottobre 2013

NASA: in una foto scattata durante la missione Apollo 9, l’immagine di tre enormi UFO

NASA: in una foto scattata durante la missione Apollo 9, l’immagine di tre enormi UFO

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Marzo 1969 – Apollo 9 fu una missione di volo nello spazio nell’ambito del programma Apollo. Obiettivo di questa missione fu il test del modulo lunare in condizioni reali, cioè nell’orbita terrestre. Durante la missione vennero eseguite le manovre di rendezvous, nonché di aggancio tra modulo di comando e modulo lunare.

Apollo-9-patch.png

L’equipaggio dell’Apollo 9 – da sinistra a destra: McDivitt, Scott e Schweickart

Proprio durante questa missione, gli astronauti effettuarono dei fotogrammi della Luna e in uno di questi fotogrammi si possono osservare benissimo tre oggetti sigariformi di enormi  dimensioni che fluttuano nello spazio tra la Terra e la Luna. L’immagine reale (scaricabile sul sito della Nasa link) si possono effettuare delle elaborazioni grafiche, per mettere meglio in evidenza i tre oggetti documentati dall’Apollo 9 che si trovava a circa 174 miglia nautiche (circa 320 km) dalla Terra, fotografia registrata con una macchina fotografica HB Hasselblad, 80mm – Film: Kodac Ektachrome, Frame 23.

AS09-23-3500_bis

AS09-23-3500_2

fotografia filtrata graficamente in cui sono visibili i tre oggetti a forma di sigaro (tratta da ufosightingsdaily.com)

Alcuni ricercatori UFO  hanno dichiarato che i tre UFO a forma di sigaro, potevano misurare la lunghezza di circa 2-3 kilometri. Molto spesso astrofili e appassionati di UFO segnalano la presenza di UFO sulla Luna o nello spazio vicino al nostro satellite, ma questa foto scattata dall’equipaggio dell’Apollo 9 composto da  McDivitt, Scott e Schweickart, sicuramente farà discutere.

a cura di Massimo Fratini

Redazione Segnidalcielo

riferimenti: fonte

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/26/nasa-in-una-foto-scattata-durante-la-missione-apollo-9-limmagine-di-tre-enormi-ufo/

Un altro asteroide, scoperto il 24 ottobre 2013

Un altro asteroide, scoperto il 24 ottobre 2013

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Da Mosca l’agenzia di stampa RIA Novosti comunica la scoperta di un nuovo asteroide che è stato a sua volta scoperto dagli astronomi Giovedi 24 ottobre 2013, dopo che per 20 minuti ha volato nello spazio ad una distanza dalla Terra di circa 142 mila chilometri (distanza che si riferisce dalla superficie della Terra). Il rapporto proviene dal Minor Planet Center dell’Unione Astronomica Internazionale.

Asteroide 2013 ha ricevuto indice UX2, è stato trovato in 02.54 GMT (06.54 MSK) il Giovedi, il progetto americano di trovare asteroidi "Catalina"

L’Oggetto che ha il codice 2013 UX2, è stato rilevato alle 02.54 GMT (06.54 MSK)  Giovedi 24 ottobre grazie al progetto americano di ricerca asteroidi “Catalina”. Durante la giornata di Giovedi anche altri osservatori come quelli  americano e austriaco, hanno confermato la scoperta.

Secondo i dati preliminari le dimensioni della roccia spaziale, variano tra i 2 e 8 metri e quindi, il corpo spaziale di questo calibro, non rappresenta una seria minaccia per la Terra, perché verrebbe totalmente distrutto nell’atmosfera. Alle 15.29 GMT (19.29 MSK). L’asteroide come già detto sopra ha sorvolato lo spazio vicino la Terra ad una distanza di 142 mila chilometri, che rappresentano circa un terzo della distanza dalla Terra alla Luna. Ormai sono molti gli avvistamenti di corpi spaziali che si avvicinano alla Terra e gli astrofisici si limitano solo a raccontarci, per ora, il loro avvistamento, senza chiedersi il motivo di questa ondata di asteroidi e comete che entrano nel nostro sistema planetario e si avvinano alla Terra.  Per ora siamo stati fortunati, grazie soprattutto alla presenza della forte attrazione gravitazionale di Giove, Saturno e il Sole, che in qualche modo li attraggono per poi respingerli in altre direzioni. Ma resta sempre il punto interrogativo, quanto durerà questa fortuna?

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/26/un-altro-asteroide-scoperto-il-24-ottobre-2013/

Canada: spettacolare avvistamento di UFO Flottillas nel Québec

Canada: spettacolare avvistamento di UFO Flottillas nel Québec

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Il video che vi presentiamo oggi riguarda lo spettacolare avvistamento di una flottillas di sfere di luce documentate nella regione del Québec in Canada. Il fatto è accaduto la sera del 24 Ottobre 2013 quando alcune sfere di luce sorvolavano la zona di confine tra Québec e Ontario e un testimone dell’avvistamento è riuscito dalla sua auto a registrare il fenomeno con uno smartphone, Il filmato è di buona qualitò e della durata di circa 4 minuti, in cui si pososno osservare le sfere che volano in parallelo alla super strada di confine tra le due regioni canadesi. Ad un certo punto le sfere si fermano nel cielo e stazionano per un periodo di tempo e ben visibili fino alla termine del video. Ringraziamo Emanuel Huza per la segnalazione UFO. Guardate!

Redazione Segnidalcielo

ufo flottillas canada583 Oct. 26 09.12

ufo flottillas canada581 Oct. 26 08.51

ufo flottillas canada582 Oct. 26 09.11

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/26/canada-spettacolare-avvistamento-di-ufo-flottillas-nel-quebec/

venerdì 25 ottobre 2013

Violenta scossa di terremoto in Giappone, magnitudo 7.3: allerta tsunami [MAPPA]

tsunamiIn Giappone una scossa terremoto dimagnitudo 7.3 si è verificato al largo della regione di Fukushima. Lo ha reso noto lo Us Geological Service. A seguito della scossa è stato emesso un allarme tsumani. L’allerta tusnami è stata emessa dalle agenzie di emergenza del Giappone. L’agenzia meterologica del Giappone ha emesso un allarme tsunami per l’area di Honshu. Il centro degli Stati Uniti Pacific Tsunami Warning Center non ha emesso avvisi per il resto del Pacifico. Il terremoto si è verificato alle 02.10 di mattina ora locale, secondo quanto reso noto dallo Us Geological Service. La scossa è stata avvertita persino a Tokyo, a circa 480 chilometri di distanza.

http://www.meteoweb.eu/2013/10/violenta-scossa-di-terremoto-in-giappone-magnitudo-7-3-allerta-tsunami-mappa/234013/

giovedì 24 ottobre 2013

Stati Uniti: telecamera della guardia forestale registra un UFO

Stati Uniti: telecamera della guardia forestale registra un UFO

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Il breve video che vi presentiamo riguarda la registrazione di un misterioso oggetto (UFO) documentato dalla videocamera all’infrarosso del Servizio forestale del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (The USDA Forest Service) che gestisce le “Foreste Nazionali” e le praterie nazionali del paese. L’agenzia opera nel settore della ricerca e dello sviluppo degli ecosistemi forestali, quanto di altre risorse naturali.

ufo infrared louisiana572 Oct. 24 16.04

ufo infrared louisiana_ Oct. 24 16.04

ufo infrared louisiana570 Oct. 24 16.04

ufo infrared louisiana571 Oct. 24 16.04

La telecamera era stata posizionata nel parco per il controllo dei cervi e nella registrazione del 20 Ottobre 2013 si può osservare un oggetto sigariforme che pian piano vola dal basso verso l’alto muovendosi in modo erratico. Guardate il filmato!

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/24/stati-uniti-telecamera-della-guardia-forestale-registra-un-ufo/

La sonda spaziale SOHO fotografa un enorme UFO sul Sole

La sonda spaziale SOHO fotografa un enorme UFO sul Sole

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Il Dr. Joe Gurman, scienziato della NASA e del Progetto SOHO, afferma che gli UFO avvistati vicino al Sole e fotografati dalle sonde eliosferiche SOHO,  sono artefatti di compressione, ovvero questi artefatti sono dovuti al malfunzionamento del registratore ‘centro dati” che invia le informazioni al DSN, che appunto memorizza tutti i dati di riproduzione di tutte le missioni spaziali. Ma il fisico quantistico Nassim Haramein, afferma che gli oggetti fotografati dalle sonde SOHO, sono in realtà degli UFO giganti delle dimensioni della Terra.

Quindi per il Dr. Haramein sono in realtà gigantesche astronavi extraterrestri interdimensionale o veicoli spaziali di enormi proporzioni che accedono nel nostro sistema planetario, sfruttando il Sole come una singolarità, un buco nero, o Stargate.

ufo SOHO569 Oct. 24 14.49

ufo SOHO565 Oct. 24 14.48

ufo SOHO566 Oct. 24 14.48

ufo SOHO567 Oct. 24 14.48

ufo SOHO568 Oct. 24 14.49

Il fisico Haramein afferma che i dati della NASA-Stereo riguardanti la comparsa di UFO solari giganti,  dimostrano che civiltà extraterrestri accedono nel nostro sistema solare attraverso un portale stellare, creato dall’enorme effetto gravitazionale sul Sole. Quindi gli artefatti da compressione digitale, sono comunque un malfunzionamento della sonda SOHO, ma ora iniziano ad essere molti questi artefatti ed è quindi battaglia tra scienziati e ricercatori, che come Haramein, ammetteno che quegli oggetti visti e fotografati accanto al Sole, sono la prova che astronavi aliene interagiscono con il Sole sfruttandone una singolarità e l’apertura di  buco nero come portale di accesso.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/24/la-sonda-spaziale-soho-fotografa-un-enorme-ufo-sul-sole/

martedì 22 ottobre 2013

La minaccia di un’apocalisse cosmica si trasforma in un incubo. Pronta la sonda “Gaia”

La minaccia di un’apocalisse cosmica si trasforma in un incubo. Pronta la sonda “Gaia”

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

I timori di una seria minaccia dallo spazio, si sono intensificati. Gli astronomi per la prima volta sono spaventati dal fatto che sono troppi gli avvistamenti di meteore, asteroidi e comete di tutte le dimensioni,  che potrebbero minacciare seriamente la Terra e distruggerla.

Ora questa minaccia è stata recepita dal team di ricercatori dell’Agenzia spaziale europea, che si appresta a lanciare un telescopio spaziale, “Gaia” (Gaia). Gli astronomi hanno completato rapidamente l’assegnazione del  programma spaziale per monitorare gli asteroidi.

La sonda possiede la più grande camera digitale mai costruita per una missione spaziale,  ed è stata appena finita presso gli stabilimenti francesi della Astrium France, per la missione dell’ESA: Gaia, che avrà come obbiettivo quello di mappare l’intera Via Lattea ad una risoluzione senza precedenti.

La sonda (o telescopio) spaziale “Gaia” (ESA)

Mentre l’occhio umano può vedere diverse migliaia di stelle in una sera particolarmente buia, Gaia riuscirà a vedere miliardi di stelle nella nostra Via Lattea e le galassie più vicine. La missione durerà 5 anni, iniziando dal 2013 e mapperà le caratteristiche spettrali delle stelle esaminate, oltre a capire la posizione in 3D delle stelle ed il loro moto.

Gaia si troverà ad operare nel punto di Lagrange 2, nell’orbita Terrestre, cioè 1.5 milioni di km dietro la Terra. Questo particolare punto è un punto di equilibrio tra varie forze gravitazionali, per cui il satellite non orbita la Terra ma segue la Terra nella sua orbita.
Man mano che i due telescopi di Gaia osservano il cielo, le immagini delle stelle di ognuno dei due campi visivi si muoveranno lungo tutto il piano focale, divise in 4 campi dedicati in vario modo alla mappatura delle stelle, alla ricognizione della posizione e moto e infine all’intensità e la spettroscopia.

Il telescopio spaziale “Gaia” ( e non è un caso) potrà rilevare Esopianeti e stelle nane brune.

Nel video che potete vedere sotto, viene fatto vedere come la sonda è composta, di come avrà al suo interno un piano focale condiviso da due telescopi. Questo significa che la sonda ha due campi di vista stellari che si sovrappongono sull’array di sensori. Questo significa che quando Gaia orbita intorno al Sole otterrà tantissime immagini che grazie all’effetto stereo dato dalla rotazione della Terra intorno al Sole, potranno essere corrette a vicenda e potranno mostrarci un universo in movimento ed in 3D. Per riuscire a fare tutto questo, la ESA ha radunato molti bravissimi programmatori per sviluppare programmi in grado di gestire una grossa mole di dati in tempi rapidi.

Programmato per il lancio nel 2013, la mappa 3D che Gaia otterrà, ci permetterà di studiare in dettaglio la composizione, la formazione ed evoluzione della Via Lattea, grazie anche ad una spettroscopia di ben 1% di tutte le stelle della Via Lattea.

La potentissima camera di Gaia permetterà anche di osservare corpi celesti grandi del Sistema Solare, Esopianeti, Comete, Asteroidi, altre galassie molto lontane e persino quasar ai confini dell’universo conosciuto.

Uno dei programmi fondamentali di  “Gaia” sarà quello di trovare asteroidi – per lo più asteroidi fantasma. Il capo della missione Gerry Gilmore (Gerry Gilmore), Professore di Filosofia Sperimentale dell’Istituto di Astronomia, Cambridge, ha rammentato che ora come non mai ci vuole un buon cacciatore di asteroidi fantamsa.  Essi sono i più pericolosi, perché si avvicinano alla Terra dal Sole e quindi invisibili ai telescopi. Gli strumenti di Gaia, ci consentono quindi di avere maggior monitoraggio di asteroidi che provengono dal Sole ed evitare una tragedia cosmica che sta dieventando per gli astronomi e ricercatori un vero e proprio incubo. Per ora “Gaia” darà almeno qualche garanzia e verrà lanciata dal razzo russo “Soyuz-ST” dalla Guiana Francese.

Redazione Segnidalcielo

riferimenti: link

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/22/la-minaccia-di-unapocalisse-cosmica-si-trasforma-in-un-incubo-pronta-la-sonda-gaia/

Una sola cometa potrebbe causare un catastrofico riscaldamento globale

Una sola cometa potrebbe causare un catastrofico riscaldamento globale

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Due geologi americani dell’Uuniversità del New Jersey dicono di avere una forte evidenza che il riscaldamento globale che ha causato l’estinzione di numerose specie animali 55 milioni anni fa, potrebbe essere stato causato da una cometa.

Circa 55 milioni di anni sulla Terra potrebbe essere accaduto un evento cruciale. Una prova di questo evento è l’aumento della temperatura intensa (di circa 5 ° C), che si è verificato nel tardo Paleocene, un evento conosciuto come ‘ massimo termico Paleocene-Eocene, un confine che ha segnato il cambiamento più radicale delle temperature superficiali del pianeta dal momento che i dinosauri si mordevano la coda.

Come risultato, anche se l’acqua dei mari tropicali ha subito un incremento “modesto” di un grado e mezzo (per raggiungere 20 ° C, circa), l’oceano artico si è riscaldato di circa 10 ° C. Questo il riscaldamento ha portato alla estinzione di diverse specie di esseri viventi.

Analizzando i sedimenti di questo periodo  i carotaggi effettuati nelle zone poco profonde dell’Oceano Atlantico, i geologi James Wright e Morgan Schaller della Rutgers University (New Jersey), hanno concluso che la quantità di anidride carbonica (CO2) nell’atmosfera terrestre è aumentata di più del doppio in un solo anno.

Il loro studio è pubblicato sulla rivista Proceedings of National Academy of Sciences.

Alla domanda su cosa potrebbe causare tale sgancio rapido di così tanto CO2, James Wright risponde che “la collisione con una cometa ha tutti i numeri per provocare tale aumento di CO2.”  Sono state rinvenute tracce di eruzioni vulcaniche enormi a livello planetario o qualsiasi altro evento che potrebbe causare tale significativo aumento delle concentrazioni di anidride carbonica.

I calcoli effettuati dai geologi,  mostrano che  sono stati espulsi in atmosfera né più né meno di 3 miliardi di tonnellate di carbonio. E ‘difficile trovare un’ candidato’ più appropriato di un corpo astrale che nel suo impatto con la Terra, abbia rilasciato in atmosfera così tanta anidride carbonica.

Ricordiamo inoltre che nella realtà attuale vi è un’alta concentrazione di anidride carbonica. In altre parole, se l’ipotesi dei geologi americani è confermata,  saremmo davanti a un evento che rappresenta un enorme potere distruttivo, ovvero, quello delle Comete.

Redazione Segnidalcielo

riferimenti: Actualidad RT

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/21/una-sola-cometa-potrebbe-causare-un-catastrofico-riscaldamento-globale/

Flottillas di sfere di luce avvistate in Messico

Flottillas di sfere di luce avvistate in Messico

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Una flottillas di sfere di luce è stata avvistata e documentata da molte persone sulla strada provinciale che porta a San Luis Potosi (Messico). Tutto è accaduto la notte del 20 ottobre 2013,  alle ore 01.30, quanto un gruppo di persone si sono fermate con la macchina sul bordo della strada,  per osservare e registrare una flotta di sfere di luce (circa 10-11 oggetti) che volava a bassa quota.  L’emozione e lo spettacolo che si sono trovati ad osservare i testimoni è stato evidente ed è documentato nel video a seguire.

Guardate il filmato!

Redazione Segnidalcielo

ufo mexico city26 Oct. 22 07.41

ufo mexico city24 Oct. 22 07.39

ufo mexico city25 Oct. 22 07.40

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/22/flottillas-di-sfere-di-luce-avvistate-in-messico/

Messico: UFO a forma di boomerang avvistato a Tijuana

Messico: UFO a forma di boomerang avvistato a Tijuana

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Un UFO a forma di boomerang è stato avvistato e documentato il 15 ottobre 2013 nella città messicana di Tijuana. Nel video, registrato pochi giorni fa da uno skywatcher del gruppo VIGILANCIA OVNI TI­JUANA è ben visibile un oggetto che ruota su se stesso volando ad alta quota sopra la cittadina messicana già al centro delle attenzioni della comunità d appassionati del mistero,  per una stagione piena di avvistamenti UFO.  Ovviamente è nostra opinione che l’oggetto ripreso a Tijuana, sia per la velocità che per la forma e dinamica di volo, si esclude possa trattarsi di un palloncino o altro velivolo convenzionale. Guardate il video!

Redazione Segnidalcielo

ufo tijuana23 Oct. 22 07.17

ufo tijuana20 Oct. 22 07.12

ufo tijuana21 Oct. 22 07.16

ufo tijuana22 Oct. 22 07.16

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/22/messico-ufo-a-forma-di-boomerang-avvistato-a-tijuana/