Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

venerdì 8 maggio 2009

Kymatica

Kymatica

La mia storia

La mia storia

Ho una storia da raccontare, terribile e straordinaria, la storia di un uomo: la mia storia. Essa mi appartiene completamente, con i lunghi anni di silenzio, con l'angoscia d'interminabili notti insonni. E' mia, la storia incredibile e stupefacente di un uomo come tanti, un essere tra i miliardi che si aggirano tra le note del destino affollando questo mondo perduto nelle spire di un oscuro universo. Un uomo che d'improvviso, in una notte, si trova scaraventato oltre i confini di ciò che definiamo realtà, condotto sull'orlo della follia, in una diversa concezione dello spazio-tempo. Precipitato in una voragine d'assurdo e d'impotenza, quella notte conobbi i Signori delle stelle, gli antichi guardiani, i Creatori d'ancestrale memoria, e incominciai a morire. Un uomo moriva trascinato fuori dalle rassicuranti forme della geometria euclidea, dagli schemi familiari del relativo sapere, assai più in là della binaria consapevolezza del bene e del male. Un delirio durato undici anni, una lenta agonia , un inesorabile mutamento. Quella notte di fine estate incominciai a morire per rinascere ad una nuova coscienza. E' per questo, e per altro ancora che si aggira inquieto nelle profonde gole della memoria, che questa storia mi appartiene; e non potranno i dotti, gli uomini di scienza, siano essi astronomi o psicologi, sociologi o esegeti di religioni assurde, mutare con il loro sapere ciò che è vero tanto quanto appare incredibile; né con le loro sagge disquisizioni e le loro pontificanti "verità" potranno mai modificare quanto ho vissuto sulla mia pelle in silenziosa ed esasperante emarginazione. Non chiedo che mi si creda, né che si tenti di comprendermi, ma solo di riflettere e di meditare su quanto mi è accaduto. Non è forse follia tutto ciò che sfugge al razionale senso di comprensione? Non fu considerata pazzesca, un tempo, l'idea di alcuni di poter volare librandosi nel cielo a bordo di velivoli più pesanti dell'aria? Che dire di tutti i folli del passato, di coloro che pagarono con la propria vita l'imprudenza di narrare la propria visione delle cose posta troppo oltre la presuntuosa capacità d'intendere dei "sapienti"? Dei vari Giordano Bruno, delle Giovanna d'Arco che come grande torto sapevano ( o furono indotti a ) vedere oltre i meri confini della limitatezza umana, udire le voci provenienti dalle dimensioni dell'ignoto e parlando di ciò si resero colpevoli di opporsi all'arroganza dei detentori del sapere. La storia umana di questo pianeta è piena di roghi e di martiri, di folli derisi e messi alla gogna dai luminari, dagli uomini di scienza saccenti e razionali che han creduto e credono tuttora che tutto si possa spiegare alla luce della logica e della raziocinante intelligenza. Ciò che appare insensato illogico irreale, o deve appartenere all'ormai decadente retaggio religioso o entra nel campo sintomatico della psicanalisi come vaneggiamento, turbe psicogene, carenza affettiva, disadattamento e mania di persecuzione. E qui s'impone una domanda : ma che ne sa veramente l'uomo della psiche ? Conosce forse i segreti della mente, le interazioni frequenziali tra cellule e galassie? E l'astronomia cosa conosce dell'universo, delle stelle e dei soli, fluttuanti nell'immensità siderale? Nulla! Poco e male. Forse dall'ignoranza nasce la paura, l'umiliante terrore di non conoscere il proprio passato, di non riuscire ad immaginare il proprio futuro, e dalla paura sgorga l'arroganza presuntuosa che nega tutto ciò che appare anomalo, che chiama follia ciò che non conosce o non sa spiegare. Tutto ciò che esce dagli schemi prefissati è da negare o distruggere, e poco male se insieme si distruggono i "folli" portatori di tali anomalie in un mondo che tende alla omogeneizzazione ghettizzante delle masse. Ma a volte succede per loro sfortuna - per sfortuna dei detentori del potere politico religioso culturale - che alcuni maledetti fortunati possano essere toccati da insana follia e in preda a febbri deliranti incomincino a parlare e raccontare una loro storia. Maledetti fortunati - già, tale io mi sento: colpito dalla maledizione di un sapere che trascende la mediocrità umana, e fortunato per essere stato posto nel copione di un evento straordinario che conduce oltre l'immaginario, verso il futuro - che vivono soffrendo per il loro nuovo stato di coscienza e che non possiedono nulla tranne la libertà. Incominciò tutto in una sera di metà settembre. C'era ancora nell'aria la calura di un'estate particolarmente torrida che solo allora andava diluendosi in una sottile pioggia odorosa di polvere e in leggere folate di vento. Un sabato sera in compagnia di amici in una pizzeria e poi un giro in auto per le strade strette della collina.
Eravamo appena giunti in una radura e stavamo smontando dalle auto, quando improvvisamente il cielo scuro fu squarciato da un bolide incandescente, una sfera di fuoco scaturita dal nulla. Rimanemmo attoniti a guardare ed in silenzio ne seguimmo le strane evoluzioni finché, con una rapida manovra di avvicinamento, " la cosa " iniziò a scendere verso un vicino bosco di pioppi sparendovi dopo qualche momento e irraggiando tutto intorno una luminosità smorzata di color rosso-arancio. Sorpresi ed eccitati, in un attimo decidemmo di andare verso il luogo dove l'oggetto era sparito. Ma ben presto, a causa dell'oscurità e di un profondo avvallamento cosparso di rocce e rovi che si frapponeva tra noi e il bosco, rinunciammo. Tornando verso le auto e poi verso casa, non facemmo altro che parlare dello strano evento ipotizzando le più disparate congetture. Quando verso le 23-23,30 ci separammo, mi accorsi di non sentirmi affatto bene. Capogiri ed improvvise vampate che salivano dallo stomaco ben presto mi piegarono ad un malessere più diffuso e di straordinaria intensità. Mi rigiravo nel letto in preda all'angoscia. Avevo freddo e sudavo abbondantemente. Mentre mi dibattevo in un totale stato di confusione, nonostante l'inevitabile fracasso prodotto dalla mia agitazione e i conseguenti rumori delle mie frequenti escursioni in bagno per lenire attraverso l'acqua fresca ( tentai anche di vomitare poiché mi ero convinto che tutto fosse dovuto ad un'intossicazione alimentare ) la sofferenza ormai insostenibile, i miei familiari continuavano a dormire profondamente. Chiamai più volte, invano: allora mi apparve strano vedere al chiarore lunare che filtrava dalle persiane semichiuse, i loro volti cristallizzati in un sonno immobile come quelli indotti da sonnifero. Tutto era stranamente attutito, e quando goffamente urtai un bicchiere posto sul lavabo, lo vidi cadere con una lentezza esasperante ed esplodere nell'impatto con il pavimento in mille schegge brillanti ma non udii il tonfo che inevitabilmente avrebbe dovuto produrre. La casa era silenziosa, di un silenzio angosciante e pregno di allegorie inquietanti. Le mura trasudavano ombre ovattate, e dall'esterno, dalla strada abitualmente percorsa dal traffico e dagli schiamazzi del sabato notte, non proveniva nessun rumore. Guardai l'ora: era da poco passata l'una. Febbricitante, tentai di dominare un fremito di disperazione senza riuscirci. Non connettevo più. Non sapevo cosa, ma sentivo che stava accadendo qualcosa e fu allora che iniziai a lottare con gli sconosciuti che stavano invadendo la mia mente: qualcosa o qualcuno mi ordinava di vestirmi e di uscire di casa per recarmi su per la collina. Forze estranee mi stavano inducendo a fare ciò che in realtà non desideravo fare, ma nonostante cercassi di oppormi con tutto me stesso, mi ritrovai nell'automobile, il motore già avviato, poi alle prese con le curve nelle tortuose stradine di collina. Avevo paura, mi sentivo morire mentre nugoli di pensieri confusi mi trapassavano il capo. In quel momento mi ricordai di non avere carburante a sufficienza. Come per risposta giunse il brusco rallentare dell'auto, ed il motore che tossiva si spense. Mi ritrovai immerso nell'oscurità, non mi reggevo in piedi, dovevo essere in uno stato psicofisico terribile. Pensai allora di fuggire, di tornare in città e recarmi alla guardia medica; ma avevo dimenticato che opporsi agli invisibili era inutile e doloroso. Fitte lancinanti mi divoravano il cervello mentre giungeva l'ordine di proseguire, ed io sconfitto e avvilito andai avanti. Quando raggiunsi la radura della sera precedente, colsi lo stesso silenzio opprimente ed innaturale, la stessa atmosfera rarefatta e immobile che avevo avvertito per la prima volta in casa qualche ora prima. Non sapevo che ora fosse di preciso ed era impossibile nell'oscurità leggerla sul quadrante dell'orologio. Rammento che, calcolando mentalmente il tempo trascorso da quando prima di uscire di casa avevo visto che erano circa le 2,30, e addizionandolo all'ipotetico tempo necessario per raggiungere la radura a piedi, realizzai fossero le 4 del mattino circa. Ma ovviamente tenendo conto della frustrante condizione in cui versavo, questo non è un dato preciso.

Foto M.Cavallo

Poi accadde quanto di più spaventoso e assurdo la mente umana possa sopportare o concepire. Apparve d'improvviso: enorme, paurosamente incombente. Una sfera di fuoco vorticoso mi sovrastava; all'interno scorgevo un corpo più chiaro di un argento sfavillante. In un susseguirsi di eventi veloci e disarticolati come accade nei sogni, provai la sensazione di fluttuare nell'aria, mi resi conto di essere sollevato dal terreno e risucchiato verso l'alto. Ogni fibra del mio corpo urlava disperazione e rassegnazione. Tentavo invano di sfuggire a quell'incubo terrificante vissuto ad occhi aperti, ma mi abbandonai e attesi l'inevitabile. Nel silenzio un ronzio si faceva strada verso le mie orecchie: gli occhi doloranti cercavano di abituarsi ad una luminosità diffusa e trasparente. Mi parve d'essere rinchiuso in una capsula di vetro, una campana di cristallo o materiale plastico trasparente, attraverso la quale scorgevo un ambiente incredibilmente vasto; un evidente paradosso nell'inconscio mi suggerì l'abnorme differenza tra l'oggetto visto dall'esterno e lo spazio che mi conteneva, e del quale intravedevo appena i limiti estremi. ( Dall'esterno il diametro apparente dell'oggetto poteva essere di 15 o 20 metri). L'ambiente risultava quasi spoglio, privo di qualsivoglia strumentazione di qualsiasi genere, tranne che per i pannelli organizzati lungo tutta la circonferenza che partivano da circa un metro dal pavimento verde traslucido simile allo smeraldo e convergevano degradanti verso il soffitto semicircolare. Pulsavano emanando luce dai colori tenui che andavano dall'azzurro metallico al bianco violetto. Colsi allora l'impressione estemporanea di trovarmi tra le spire di una creatura biologica, un organismo vivente. Il posto che occupavo immobilizzato nella nicchia trasparente, m'impediva di cogliere ulteriori particolari di ciò che stava alle mie spalle e quindi di descrivere nell'interezza l'ambiente che mi conteneva. Ebbi la certezza inconscia, però, che non fosse al centro ma posta a due terzi da quella che ritenevo essere la parte centrale, una sorta di struttura leggermente convessa di colore rame brunito che si ergeva dal pavimento. Il ronzio crebbe d'intensità e quasi contemporaneamente la voce penetrò la mia mente: mi disse di non temere poiché non mi sarebbe stato fatto del male. E la voce era simile al fruscio del vento tra le canne, monotona come l'acqua che scorre. Ero sospeso nell'universo ed il mio cuore pulsava col pulsare delle stelle, mi sentivo come dilatato verso emulsioni di luce impossibili da descrivere, sfavillii di pietre preziose nel buio cosmico... Era come se improvvisamente io conoscessi tutto di tutti e di tutto, come se l'universo intero non avesse avuto più segreti per me: niente più misteri. Mentre la coscienza si espandeva impadronendosi di un sapere atavico e terribile, continuavo a pulsare con le stelle, a precipitare verso soli impazziti, rapito nel vortice di pianeti danzanti. Per un istante mi vidi nota di una sinfonia sfuggente. " Non aver paura " ripeteva la voce, e sembrava giungere da profondità abissali, da oltre i confini delle galassie. Il ronzio si intensificò modificando i toni bassi in echi striduli, laceranti, e un senso di nausea spinse lungo la gola conati di vomito misto a urla senza suono. Quando il rumore simile a quello prodotto da una enorme dinamo raggiunse livelli insopportabili tanto da perforarmi i timpani, chiusi gli occhi e mi sentii cadere. Scivolavo verso il basso, precipitavo velocemente. Poi tutto si placò e al mio sguardo attonito si offrì uno scenario incredibile. Attraverso le palpebre socchiuse e doloranti, si stagliava un paesaggio fiabesco, irreale: costruzioni dalle forme estranee, dall'architettura monolitica e tondeggiante, svettavano a perdita d'occhio emanando una luce fluorescente dalle tonalità calde tra il giallo e l'arancione; ordigni inconsueti, sospesi nell'aria, ondeggiavano in un largo spiazzo circolare. Ma soprattutto mi impressionò l'edificio che dominava la scena e che colpì la mia immaginazione con una similitudine astratta. Appariva come una conchiglia rovesciata con grandi arcate lungo il perimetro esterno e frontoni fregiati, sui bordi alti, da simboli strani, per alcuni versi simili all'antica scrittura cuneiforme oppure assimilabili ai geroglifici. Queste arcate nella loro forma contenevano impossibilmente il cerchio ed il triangolo, una elaborazione architettonica difficilmente esprimibile eppure fantasticamente esistente. Mossi qualche passo indeciso, e incredulo mi voltai. Potei così osservare la macchina con la quale il mio rapimento era avvenuto: non pulsava più, non era più avvolta dalle fiamme. Ora era simile a una gemma tondeggiante che andava assottigliandosi verso i bordi. Aveva assunto un colore mercuriale molto vivido e sembrava fatta di un materiale trasparente, tanto che ebbi come l'impressione di scorgere alcune parti all'interno di essa. Per tutta la circonferenza dell'ordigno, una flangia sfavillante simile allo zaffiro ad intervalli regolari emanava dei lampi di luce azzurro-cobalto, una fiamma di natura elettrica. Comprensibilmente frastornato, mi rendevo conto di non provare nessuna paura; anche il malessere era completamente scomparso. Avvertivo nell'aria un odore amaro e pungente, intenso, qualcosa che mi ricordò la montagna, un misto tra l'erba bagnata e la salsedine, forse un po' più amaro. Stavo cercando di spiegarmi, tra una ridda di sensazioni contrastanti, l'innaturale silenzio che perdurava divenendo insostenibile, quando preceduta da un senso di vertigine tornò la voce: " Sii benvenuto, figlio di Sahrahs, il mio nome è Chama e provengo da Clarion "- Quella voce aveva lo straordinario potere di creare visioni nella mia mente, così mentre i suoni fluivano in me, accompagnate da un sottile riverbero metallico prodotto (lo saprò in seguito) da un traduttore simultaneo, nel mio cervello si creavano immagini di luoghi e di eventi, chiarissimo compendio di quanto mi veniva narrato. Le immagini erano così nitide da creare l'impressione di esserci in mezzo, come se stessi vivendo quanto invece mi veniva solamente proiettato.
Vidi Clarion, un pianeta di azzurro cristallo e mimosa. Lo vidi prima dallo spazio in lontananza, poi sempre più da vicino. Tuffato in un volo radente lo attraversai costeggiando alte vette e profondi fiordi, sorvolai oceani e foreste, città di pianta circolare, immerse nella macchia erbosa primitivamente lussureggiante, di una sfumatura indefinibile tanto da non trovare paragoni con i colori conosciuti. Il verde blu degli oceani era simile al colore dei nostri mari, ma l'acqua dava l'impressione d'essere metallo in fusione perenne e creava fasce d'argento bruno in un avvicendarsi di plastiche onde perlacee. Clarion - che nell'idioma alieno significa " splendore "- mi venne detto appartenere ad un sistema binario posto nella terza galassia. E' orbitante intorno a due soli, come un tempo fu anche per il nostro sistema solare. Mi fu spiegato che i sistemi doppi sono quasi una regola nell'universo, mentre la situazione attuale del nostro è definita " un evento anomalo prodotto da una catastrofe planetaria verificatosi circa 180 milioni di anni fa " . La configurazione orbitale del pianeta Clarion produce sullo stesso un giorno lunghissimo e per notte solo un breve crepuscolo. Seppi inoltre che per effetto dell'orbita ellittica e contemporaneamente sinusoidale del pianeta intorno ai due astri, della durata di 425 giorni terrestri ( anno clariano ), si crea una condizione particolare per cui in un periodo di circa 45 giorni la notte on cala mai. Tale evento nel loro idioma è detto: " amhutzar " - Giorno infinito -. Sempre attraverso immagini indotte, appresi che Clarion dista dal nostro mondo 150 mila anni luce, spazio che per giungere sino a noi i visitatori coprono in 72 - 73 dei nostri giorni proiettando le loro navi attraverso quelli che definirono una sorta di corridoi magneto- temporali.

Jhlos

Mentre una mole spaventosa d'informazioni affluiva alla mia mente con rapidità allucinante sgomentandomi ulteriormente, a pochi metri dall'ordigno vidi delle figure muoversi. Una di esse mi venne incontro, e finalmente, illuminato in volto dai lampi bluastri che guizzavano intorno al velivolo, potei vedere uno dei miei rapitori stagliarsi chiaramente. Aveva fattezze umane e pareva scivolasse piuttosto che camminare. Alto, di corporatura atletica, portava in viso i tratti somatici dell'indio preincaico - tale fu l'impressione che mi suggerì il pensiero facendosi strada tra l'angoscia e la forte emozione. Ad alcuni passi da me, alzò il suo braccio destro, gesto che io ansiosamente interpretai come un saluto, e di nuovo la voce penetrò nella mia mente senza che alcun suono passasse per le mie orecchie: " Non temere, non ti accadrà nulla ", mi disse Chama. In quel momento seppi che dovevo seguirlo e ci avviammo verso le insolite costruzioni. Solo allora mi accorsi che non esistevano zone d'ombra: tutto era luminoso come se la luce sgorgasse dalle strutture stesse, da ogni elemento architettonico anche da quelli che per la posizione occupata non avrebbero potuto ovviamente essere illuminati. Camminavamo affiancati lungo una struttura trasparente, un ampio tunnel di cristallo che si snodava dritto tra le costruzioni separandoci da esse. Per un momento alzai lo sguardo, forse speravo di scorgere il cielo ma non lo vidi. Qualsiasi cosa ci fosse oltre, al disopra ed intorno, era celata da una fitta vegetazione. Inusitate piante, alberi dal fusto alto e contorto, felci enormi di colore viola pallido spruzzate di giallo sabbia svettavano infittendosi in una compatta ed assurda macchia cromatica. Ricordo che pensai, chissà per quale parallelo, alla vegetazione lussureggiante che dovette coprire il nostro mondo milioni di anni fa. La luce che avvolgeva il luogo non trovava paragoni, se non quello di un tramonto ai tropici dopo una giornata torrida. Mi accorsi che ogni fibra del mio corpo era in spasmodica tensione; tentavo per quanto possibile di analizzare lucidamente quanto mi stava accadendo. Più volte dubitai che tutto ciò fosse realtà, e altrettante fui schiacciato dalla umiliante consapevolezza dell'evidenza. Tutt'intorno sempre e solo il silenzio inanimato. Neppure i nostri passi creavano echi o fruscii di sorta. Quando fummo dinanzi all'enorme edificio a forma di conchiglia rovesciata, Chama mi precedette e mi fece segno di seguirlo. Dovette senz'altro percepire la mia riluttanza, l'indecisione e la diffidenza mossa dall'istinto di conservazione, poiché fece eco nel mio cervello la sua voce: " Non temere! Non hai nulla da temere." Sentivo le tempie pulsare mentre mi appariva drammaticamente chiara la situazione: forse sarei uscito da quell'incubo, avrei fatto ritorno a casa solo se chi mi aveva rapito lo avesse voluto. Mi sentivo stanco. Con lentezza mossi alcuni passi all'interno. Se avessi pensato che nulla ormai avrebbe più potuto stupirmi, avrei sbagliato. Qualcosa che sembrava fregi a sbalzo e bassorilievi copriva a intervalli regolari il soffitto ad arco e i lati superiori del nuovo corridoio dalle pareti convesse e levigate, traslucide come l'acciaio. Toccandone istintivamente la superficie, avvertii una leggera scossa elettrica, e le dita scivolarono come respinte da una misteriosa energia. Disorientato e sbalordito non mi resi conto che il corridoio, giunto alla fine, dava su un immenso salone circolare completamene avvolto in soffice luce blu. Tutt'intorno ai lati e al centro, collegate tra loro da cilindri di varia grandezza, si ergevano strutture apparentemente metalliche di un grigio antracite, simili nella forma a torri acchiocciolate. Vi erano pure - sospese a qualche metro dal pavimento - sfere trasparenti come il vetro nel cui interno erano racchiusi vapori rosati. ...Quasi non mi ero accorto della loro presenza. Erano immobili e mi guardavano con occhi penetranti. Vestivano lunghe tuniche diversamente colorate. Avevano pelle chiara e lunghi capelli bianchi fluenti incorniciavano i volti di un'età indefinibile. Mi indussero a guardare verso un monolito piramidale torreggiante al centro di un largo tavolo rettangolare, anch'esso in apparenza metallico. Mi parlarono invadendo la mia mente con immagini e suoni: la mia vita passata scorreva velocissimamente. La mia infanzia, i miei ricordi riportati alla luce e resuscitati nella memoria. Seppi così di trovarmi in una delle loro basi sotterranee sul nostro pianeta, posta nel cuore dell'Amazzonia. Appresi che ci osservano da lungo tempo e che conoscono la storia dell'umanità fin dagli albori. Mi dissero di essere i " Guardiani del Mondo ", e di appartenere a una confederazione intergalattica che unisce popoli e razze stellari diverse. Abitanti di Alpha Centauri, Orione, Zetar Reticuli e delle Pleiadi sono sul nostro pianeta. Alcuni di essi sono i " Creatori ", coloro che innestarono il codice genetico primordiale e che, modificando le strutture biologiche primitive dell'organismo vivente chiamato uomo, diedero origine all'evoluzione della specie e alle razze attuali. Più volte avevo mentalmente formulato il desiderio di comprendere perché ero stato "rapito ". E a quale scopo poi mi venivano fatte quelle rivelazioni? Capivo che la scelta non poteva essere casuale: conoscevano la mia vita, mi seguivano fin dall'infanzia e forse in qualche modo mi avevano preparato a quell'evento. Ma perché io e non un altro? Sapevo che leggevano nei miei pensieri, però la risposta a quell'interrogativo non giunse mai. Ancora oggi l'ignoro. Forse fu un fruscio leggero a farmi voltare. Incontrai lo sguardo di Chama e mi parve di coglierne una insospettata dolcezza. Era rimasto alle mie spalle per tutto il tempo ed al suo fianco ravvisavo ora una creatura la cui bellezza può essere definita solo tacendo, poiché ogni tentativo ne deturperebbe il ricordo: " Dhara ". Il suo nome mi giunse sull'onda di un'eco profonda. Gli occhi di un indefinibile azzurro dal taglio vagamente orientale e felino. I capelli ramati raccolti in parte da una singolare acconciatura e in parte sciolti sulla sinistra del viso. Indossava un abito blu scuro di foggia vagamente medioevale e di uno strano tessuto simile in apparenza alla seta o al raso, lungo fino a coprirle completamente i piedi. Sorrise. Intanto le dieci-dodici figure con lunghi capelli candidi, da cui avevo appreso conoscenze strabilianti, erano scomparse. Intuivo che qualsiasi cosa fosse stato quello che era avvenuto e ancora avveniva, ora stava per terminare. Nel silenzio assoluto seguii Chama e Dhara che mi precedevano di qualche passo. Attraversammo il salone fiancheggiando le strutture metalliche, e ripiegando sulla sinistra, sfiorammo quasi le sfere sospese che ondeggiando provocavano leggeri trilli. Imboccammo un altro corridoio più stretto e più basso dei precedenti. Le pareti apparivano dello stesso materiale simile all'acciaio ma concave ai lati e cosparse di fori ovali simili ad oblò. In breve concludemmo il tragitto davanti a una specie di largo pannello in movimento. Pareva che infinite lingue di fuoco lo attraversassero intersecandosi a vicenda e producendo miriadi di scintille violacee. Chama con Dhara - che, in un successivo incontro, scoprirò essere una biologa astrale - facendosi da parte m'indussero sempre mentalmente a varcarlo. L'angoscia mi riprese e mi strinse alla gola. Chiusi gli occhi ed andai oltre. Cosa avvenne dopo non saprei dirlo poiché non ne ho ricordo. Rammento mille punture d'aghi per tutto il corpo e una sensazione di completo torpore mentre precipitavo in un tunnel senza fine tra una pletora di colori saettanti. Mi ritrovai disteso sull'erba umida di un prato. Il sole era alto nel cielo mentre una sottile brezza mi portava i rumori lontani della città... Questa è la mia storia non ancora giunta al suo epilogo poiché continuo ancora a incontrare i visitatori, ad apprendere da loro i significati occulti della vita e a stupirmi di fronte ai misteri dell'universo. I rapitori di una notte, che mi liberarono per sempre dalla schiavitù delle apparenze, tornano a volte a parlarmi di mondi remoti, preoccupati per le sorti del nostro pianeta in attesa che l'uomo si risvegli e guardi al Cosmo come alla sua casa lontana dove il proprio seme un tempo fu generato. Sono passati diciassette anni da quella notte del 1981. Forse l'uomo non scoprirà mai la propria origine, non svelerà i segreti della vita e della morte. Forse non comprenderà mai i segreti dell'universo. Forse tra un secolo, tra due o tra mille anni un evento inaspettato, improvviso, cancellerà la memoria umana. Forse, come già accadde per le civiltà che precedettero la nostra, anche l'attuale perderà la propria identità storica e la propria cultura disperdendone i sogni, le speranze e la conoscenza in infinitesimali frammenti inintelligibili. Forse tra un secolo o mille anni, un'altra specie biologica si muoverà tra le rovine dell'attuale civiltà, forse gli stessi sconvolti sopravvissuti si aggireranno tra i misteri del passato cercando di ricostruire la propria identità. Nelle incognite della vita e della morte, del prima e del dopo, essi cercheranno l'origine dell'esistenza ponendosi le domande di sempre, creando nuove forme di culto e inventandosi tipologie nuove di spiritualità; susciteranno nuovi Dei e nuove filosofie per spiegare la loro presenza su questo mondo. Forse è la storia che si ripete in un folle ritorno senza fine, fino a quando l'intero Universo cesserà di esistere, fino a quando l'ultimo granello cosmico o l'ultimo sole si consumeranno nel silenzio di una lenta agonia siderale. Forse non sapremo mai chi siamo stati prima, o non saremo più dopo. Forse siamo frammenti di un sogno che cesseranno di esistere allorquando l'"Archetipo Occulto" si sveglierà; forse tra cento - mille - un milione di anni, infrante le barriere dello spazio/tempo, penetreremo nei territori oscuri dell'assoluto là dove hanno inizio i sogni e le galassie, e lì, perdendo noi stessi, si dissolveranno i dubbi e le paure, le domande e i mille perché che così a lungo avevano angosciato e ferito il cuore e la mente degli uomini. Forse nell'immobilità cosmica risaliremo alla nostra origine, sapremo di essere figli delle stelle o schegge di follia, meteore erranti dell'infinito. Forse riusciremo a comprendere il nostro destino, le ragioni dell'esistere... Comunque sia l'epilogo - se mai ci sarà - comprenderemo che la bellezza della vita risiede nelle ali del mistero e il fascino della morte nel cuore della sua incorruttibilità.

CONTINUA AL LINK:

http://www.centroclarion.it
IMMAGINI:
http://www.centroclarion.it/Immagini.htm

Oltre il Cielo

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__oltre_il_cielo.php?pn=165

Un'Antica Storiella Sui Sacrifici

Non uccidere il vivente, non approvare l'uccisione del vivente e non causare l'uccisione del vivente

È più importante impedire a un animale di soffrire, piuttosto che restare seduti a contemplare i mali dell'Universo pregando in compagnia dei sacerdoti

Preghiera Astrale

VERSO IL 2012


Quarta parte
VERSO IL 2012

Ma occupiamoci di voi e dei vostri fratelli, in modo che possiate comprendere perché ciò che io chiamo "I cambiamenti nei giorni che verranno"; arriveranno più rapidamente ed avranno un profondo effetto su chi e cosa siete; sul luogo dove vivete e dove lavorate. Questa comprensione, ricordatelo, è conoscenza. Ascoltate bene! Scegliete di capire, perché se sapete guardare fuori dalla finestra, potete cambiare la direzione della vostra via e sopravvivere a tutto (Rahtma, L'ultimo valzer dei tiranni).


www.macrolibrarsi.it/_dicembre_2012_.php?pn=165
OPERAZIONE NUOVA TERRA up.jpg

La Terra e l'umanità sono soggette a cicli di 26.000 anni, divisi in 12 grande "Ere" di circa 2.166 anni ciascuna. In ogni Era il Polo Nord punta ad una diversa Costellazione da cui hanno preso i nomi i Segni Zodiacali. Le Ere si succedono nel senso contrario a quello dei Segni Zodiacali, ora siamo nell'Era dell'Acquario, prima vi sono state: l'Era dei Pesci (gli Apostoli erano pescatori), l'Era dell'Ariete (Gesù, il buon Pastore; l'Agnello sacrificale), l'Era del Toro (Mosè e il vitello d'oro, deità adorata dagli Egizi), ecc.

L'Era dei Pesci, durata 2166 anni, è stata caratterizzata dal dolore, dal fanatismo, dallo scetticismo, dal conformismo e dalla tendenza a guardare al passato. Tali qualità negative sono state originate dall'ignoranza, dalla paura e dall'egoismo. Questi mali sono stati necessari, perché hanno motivato l'uomo a cercare la conoscenza ed a sviluppare qualità positive come l'idealismo, la lealtà, la compassione, la devozione, lo spirito di sacrificio e lo spirito missionario.
(Per approfondire).
I BAMBINI INDACO up.jpg

Questi bambini Indaco sono intelligentissimi. Hanno un QI la cui media si aggira sui 130, e intendo una media, perché molti di loro arrivano a un livello molto elevato di intelligenza, attorno a 160 e più. Un QI di 130 non è un genio, ma di solito lo raggiungeva una persona su 10.000, e attualmente sta diventando normale.

Noi dobbiamo adattarci presto a questa nuova sorprendente razza di bambini. Date a un bambino Indaco, che è stato definito come ADD o ADHD, qualcosa da studiare nel quale lui o lei è interessato, e vedrete la super intelligenza esprimersi davanti ai vostri occhi.
Per approfondire:

* Una nuova evoluzione della razza umana
* I Bambini del Nuovo Sogno
* È arrivato il tempo del grande risveglio
* Cosa fare per aiutare i Bambini indaco a crescere?
* Test per riconoscere i bambini indaco


UN'ERTA SCALATA VERSO IL 2012
(Messaggi dal mondo Maya). up.jpg

Agli inizi dell'autunno 2002, Carlos Barrios ha viaggiato diretto a nord dalla sua casa in Guatemala sino all'estremo bordo orientale dei Four Corners. A Santa Fe, in New Mexico, in corrispondenza del fondo della dorsale delle Montagne Rocciose, Barrios ha parlato in modo divulgativo della tradizione e dei leggendari calendari dei Maya. Di questi tempi i calendari riscuotono un forte interesse da parte di migliaia di persone, in quanto evidenziano la data spartiacque del 21 dicembre 2012; si dice che da allora in poi tutto cambierà.
(Per approfondire).
COMPRENDERE IL CALENDARIO MAYA
E COSA AVVERRÀ NEL CIELO IL 21 DICEMBRE 2012 up.jpg

Nel nostro calendario moderno, chiamato Calendario Gregoriano, abbiamo giorni, settimane, mesi e anni. Nel Calendario Maya è più complesso. Infatti, in realtà sono tre calendari distinti. Prima di tutto c'è il calendario religioso che richiede 260 giorni per completare un intero ciclo religioso. Ci sono 20 "settimane" formate da 13 giorni ciascuna. Ogni settimana ha un nome speciale, un logo grafico e un significato univoco associato. Mi ricorda piuttosto gli anni Cinesi che ciclano tra "l'anno del ratto" e "l'anno della scimmia", ecc., ognuno con la sua speciale immagine e il suo significato.

Poi c'è il calendario solare. Ha 365 giorni, come il nostro moderno calendario. È diviso in 18 mesi di 20 giorni ciascuno. Alla fine del ciclo ci sono 5 giorni speciali considerati sfortunati perchè non appartenenti a nessun mese. Ogni mese ha un nome speciale, un logo grafico e un significato speciale.

Quindi è possibile, per qualunque data specifica, calcolare la settimana religiosa e il mese solare e predire le influenze che guidano il fato. Ma questo in realtà non è collegato con la profezia del 2012. Per capirla dobbiamo dare un'occhiata al terzo calendario, chiamato "del lungo conto".
(Per approfondire).
SABATO 21 DICEMBRE 2012: COME SARÀ IL CAMBIAMENTO? up.jpg

Se digitiamo “anno 2012” su internet, ci addentriamo in un calderone di supposizioni per quanto accadrà quell’anno, che vanno dall’inversione dei poli, al blocco della rotazione della terra, ad immani catastrofi causate da un “governo segreto mondiale”.

In realtà, l’unica certezza che possiamo avere riguardo il futuro della razza umana è che – a causa di un palpabile aumento energetico della natura nella quale siamo immersi e di un’accelerazione mentale individuale – “intorno” al periodo che si definisce come il 2012 accadranno eventi fisici e mentali eclatanti, che modificheranno drasticamente certezze ed attitudini mentali con le quali l’umanità ha convissuto nei millenni passati.

Il cambiamento si manifesterà come una forte interazione tra le forze naturali e la mente dell’uomo. Per cui, dato il libero arbitrio insito nell’uomo, non è possibile stabilire con esattezza una data per questo cambiamento.
(Per approfondire).
IL SALTO QUANTICO E IL 2012 up.jpg

Il 2012 è oramai alle porte e bisogna darci tutti da fare. Vivere consapevolmente ogni giorno, amando la vita con gioia e amandoci l'un l'altro senza secondi fini. Amare consapevolmente significa rinsaldare la griglia energetica che ci può salvare tra qualche anno; ma bisogna farlo senza interruzione.

I governi e le potenze sanno benissimo quanto sta per accadere, ma lo tengono nascosto per non creare sovvertimenti nel mondo: la gente non andrebbe più al lavoro, molti si ucciderebbero e si formerebbero gruppi sovversivi e di fanatismi religiosi. Probabilmente molte persone saccheggerebbero scorte alimentari e si riempirebbero la casa di roba non pagata. Come nei film. Se, da un canto, è bene non creare il panico, dall'altro sarebbe molto più saggio informare cosa bisognerebbe fare nell'interesse di tutto il pianeta. Evidentemente si è scelta la via più facile, come il solito.
(Per approfondire).
2012: DOVE ANDARE? up.jpg

"Se stai pensando di cambiare vita e trasferirti in qualche luogo del pianeta diverso da quello in cui ti trovi, oppure se sarai preso anche tu dalla febbre del “si salvi chi può” in attesa del 21 dicembre 2012, ti chiederai dove andare per sfuggire a stress, epidemie, tsunami, terremoti ed eruzioni vulcaniche, probabili glaciazioni e riscaldamento globale, scie chimiche e, perchè no, la probabile fine del mondo prevista per il 2012... Niente paura: qualcuno si salva sempre, altrimenti non saremmo qui!

Ma chi si salva? Si salva chi ha la “conoscenza” e, guidato dal suo intuito, sa dove andare. In realtà l’unico luogo sicuro da cercare è “dentro” di noi, solo allora potremmo sperare di trovare un “luogo sicuro” fuori di noi. Mossi, non dalla paura, ma dalla consapevolezza e dalla conoscenza...

La paura di qualcosa è un mezzo sicuro per attirare verso di sé ciò che si teme. L'energia della paura attira un'energia simile e così ciò che si teme diventa ciò di cui realmente si fa esperienza."

Tratto dal volume Il segreto più nascosto di David Icke, Macro Edizioni. Acquistabile presso
www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__il_segreto_piu_nascosto.php
È ASSURDO DIRE CHE LA TERRA SI FERMERÀ up.jpg

Una brusca frenata (della Terra, Ndr), e poi, magari, si metterà a fare anche un balletto in mezzo all'orbita? Vi prego solamente di non raccontare bugie, perché una volta messo sul palcoscenico un sito come il vostro dovete prendervi la responsabilità di ogni singola parola che dite.

È brutto vedere scritto che queste informazioni sono confermate da molti scienziati, perché nessun scienziato geologo mai e poi mai confermerebbe una simile ipotesi, né voi, se solo aveste studiato un po' di geologia al liceo, avreste avuto il coraggio di crederci.
(Per approfondire).
IL PUNTO ZERO SEGNA L'INIZIO DI UNA NUOVA ERA up.jpg

Ci sarà il Punto Zero per il magnetismo terrestre e sarà di 13 herz, il punto di cui parlano da migliaia di anni tutte le maggiori profezie, chiamato in vari modi: Cambiamento, Punto di Svolta Epocale, Nuova Era.

E’ il punto in realtà dove il tempo si ferma e poi riprende a scorrere. Stiamo parlando del punto di inversione dei poli magnetici, l’inizio della Nuova Era, cui si riferiscono i Maya nel loro calendario: il 21-12-2012... Non sarà la fine del mondo, ma la fine di un mondo. Quello che noi oggi vediamo sia sul piano fisico che sul piano dei rapporti sociali.
(Per approfondire).
PRIME CONFERME SCIENTIFICHE SUL 2012 up.jpg

L'anno 2007 è stato, contro i pronostici, il terzo anno consecutivo di riscaldamento globale. Gli scienziati sono in affanno per decidere quale è la causa di questo surriscaldamento, molti tirano in ballo i gas serra, altri il riscaldamento globale dell'intero sistema solare, altri negano il riscaldamento.
(Per approfondire).

http://www.viveremeglio.org/0_futuro/4_parte/0_4_parte.htm

UFO: IN SVEZIA APRE AL PUBBLICO ARCHIVIO DI 18.000 CASI

UFO: IN SVEZIA APRE AL PUBBLICO ARCHIVIO DI 18.000 CASI

L'apertura ufficiale al pubblico dello sconfinato archivio di Norrköping durante una mostra ufologica in Svezia.
Oltre 18.000 casi ufologici svedesi, e migliaia di avvistamenti, rapporti e segnalazioni raccolte in Danimarca e nel resto del nord-europa, nonché micro film di casi americani.
E' questo il bottino del "più grande archivio del mondo", come viene definito dal gruppo di ricerca UFO Sweden, sito in Via Ljura a Norrköping e che vedrà la sua apertura ufficiale al pubblico, sabato 9 maggio alle ore 14.30, durante una conferenza di presentazione tenuta da Håkan Blomqvist in occasione della rassegna ufologica organizzata proprio a Norrköping nel fine settimana.
Gli Archivi per la Ricerca Ufologica (AFU) sono stati fondati in Svezia nel 1973 e ad oggi sono costituiti da circa 600 metri di scaffali contenenti libri, riviste, rapporti ufficiali, foto, video e testimonianze di ogni sorta.
La storia dell'archivio e il catalogo di parte del materiale è disponibile sul sito ufficiale: www.afu.info
Durante l'evento di sabato a Norrköping, verranno mostrati diversi video di ufo su uno schermo gigante e spiegate al pubblico le foto che passeranno in slideshow. Sarà disponibile merchandising di ogni sorta, dai libri agli adesivi.
Oltre alla presentazione dell'archivio dell'AFU, Clas Svahn presidente del gruppo UFO Sweden dalle 13.00 alle 14.00 parlerà del fenomeno ufo.
L'orario di apertura della rassegna è dalle ore 12.00 alle 17.00 e l'ingresso costa 50 corone (circa 4,70 euro)

Nasa Warns Of Super Solar Storm 2012

La FOX TV ribadisce ancora l'allarme della NASA sulla possibile tempesta solare di grande potenza nel 2012‏

La Teoria della Terra Cava - IL SEGRETO DI BYRD

giovedì 7 maggio 2009

Siate pronti!


Siate pronti! Dolbyjack

SKY OF CHEMTRAILS - CHEMTRAILS ON NBC NEWS NETWORK

Illuminati game-e la teoria della Terra cava

 

"Illuminati game" e la teoria della Terra cava
“Illuminati game” è un gioco di carte creato da Steve Jackson ed ispirato all'"Illuminatus! trilogy" di Robert Anton Wilson e Robert Shea, un ciclo narrativo pubblicato nel 1975. Con queste carte, risalenti agli inizi degli anni '80 del XX secolo, i giocatori assumono il ruolo di esponenti di società segrete che si contendono il dominio del pianeta, ricorrendo al denaro, alle strategie ed ai mezzi più spregiudicati e distruttivi (epidemie, armi, calamità artificiali, riscrittura della storia…). E' noto che le carte e, ancor prima i romanzi, prefigurano molti eventi occorsi negli ultimi decenni.
Eloquenti sono i due "arcani" in cui sono raffigurati la distruzione delle Torri gemelle e l'attentato al Pentagono. Una coincidenza? Gli autori erano al corrente dei piani nefandi orchestrati dalla Cabal o riuscirono a leggere gli accadimenti futuri appartenenti ad una matassa temporale che può essere talora sbrogliata? Siamo forse al cospetto di corrispondenze significative che si staccano dal flusso temporale. Pare più probabile che certi scrittori siano a conoscenza delle trame ordite dai potenti [1] o che, con l'induzione e l'intuizione, riescano a preannunciare sviluppi futuri.
Tra le numerose carte, spesso trasparenti nelle fosche situazioni dipinte, una risulta piuttosto ermetica: è denominata The rapture (Il rapimento; l’estasi): si riferisce ad un versetto di Apocalisse (3, 10) e ad alcuni passi delle lettere paoline (Tessalonicesi, I 4:13-5:4; Corinzi 15:13-58 etc.).
Sul bordo superiore della carta si legge: Tape runs out, "Il nastro è finito". Vi è raffigurato un registratore a bobine: da una bobina si dipana il nastro spezzato. Sullo sfondo è effigiata la Terra spaccata, come fosse una mela: dall'ampia fenditura schizzano dei raggi dardeggiati da un sole all'interno di Gaia. Il tutto sembra un'allusione all'eccentrica teoria della Terra cava. [2] Il nastro tagliato è forse un adombramento del corso degli eventi che subiscono una subitanea interruzione: la storia deraglia su un altro binario o l'ologramma è distrutto. Finisce il tempo, almeno così come noi lo percepiamo e concepiamo. Una biforcazione segna l’avvenire. Il cambiamento è definitivo. E' un salto dimensionale correlato a fattori cosmici, all'allineamento con il centro della Galassia. La luce elettromagnetica, che inganna ed acceca, è ottenebrata dal bagliore dorato che promana dal centro. L'eclissi del sole esterno mostra il disegno reale del cosmo, l’”altrove assoluto”.
Tutto ciò è solo uno dei tanti obliqui espedienti degli Oscurati o è stata scritta la loro fine?
[1] David Icke afferma che Steve Jackson era al corrente dei progetti ideati dalle élites.
[2] "Per i sostenitori della Terra vuota, che organizzarono la famosa spedizione parascientifica dell’isola di Rugen, noi abitiamo l’interno di una sfera chiusa in una massa di roccia che si estende all’infinito. Noi viviamo attaccati alla superficie concava. Il cielo è al centro di questa sfera: è una massa di gas azzurrognolo con punti di luce brillante che noi scambiamo per stelle. Ci sono solo il Sole e la Luna, ma infinitamente meno grandi di quanto dicono gli astronomi ortodossi". (L. Pauwels, J. Bergier, Il mattino dei maghi, Milano, 1963, p. 343)
http://zret.blogspot.com/2009/05/illuminati-game-e-la-teoria-della-terra.html
pagine a tema:
http://www.sjgames.com
www.menphis75.com/storia_terra_cava.htm

AGHARTI (parte 1) - ECLISSIA - Viaggio nel Mistero

AGHARTI (parte 2) - ECLISSIA - Viaggio nel Mistero

Crop Circles 2009 UK - April, May ( video )

1 di 2 ETERNITA' DELLA COSCIENZA DI ESISTERE

2 di 2 ETERNITA' DELLA COSCIENZA DI ESISTERE

1 di 2 Passaporto per l'Ascensione

2 di 2 Passaporto per l'Ascensione

Crescere atraverso i sogni

Crescere attraverso i sogni - Intervista a Paul Kircher e Eleonora Brugger

«Quando si parla di creare la propria realtà, normalmente si parla dei pensieri, si parla delle emozioni che devono essere gestite in un certo modo per indirizzarle e raggiungere poi questo obiettivo, questa visione che uno vuole realizzare… spesso in mezzo ci sono proprio i programmi del nostro inconscio.. ci sono le limitazioni che abbiamo, le credenze, la mancanza di autostima.. e questo lo troviamo nel nostro inconscio. Il sogno è uno specchio di questo inconscio…»

DVORAK A NEW WORLD WATER CRYSTALS EMOTO EMOTIONS

mercoledì 6 maggio 2009

Esther Hicks - Il Significato della Vita - Sub Ita

Tecnica per sapere se hai Anima e per migliorare se stessi!

Questo metodo studiato e creato da Corrado Malanga per gli addotti è utile per chiunque!
per chiunque voglia conoscere se stesso,e migliorarsi! le istruzioni sono presenti nel video!
può essere effettuato da soli oppure con una voce d'aiuto!

La Ghiandola Pineale - Terzo Occhio

alien giants land! undeniable evidence!

Nel settembre 1989 è stato testimoniato l'atterraggio di una grande astronave dalla quale sono usciti degli esseri di grandi dimensioni a Voronezh, in Russia, che poi avrebbero prelevato dei campioni di terreno.

UFO filmed by Russian Farmer

Questo video piuttosto interessante sarebbe stato filmato da un contadino mentre lavorava nel suo campo in Russia. Purtroppo poche informazioni si conoscono sulla dinamica, sul luogo e sulle generalita' del testimone che ha ripreso la scena.

Quello che si sa e' che il video e' stato preso in esame da parecchi forum specializzati Russi e Americani. Secondo alcuni ricercatori ed in particolare l'esperto Mr. Avi Moas di Las Vegas ha affermato, l'ignaro fattore avrebbe ripreso un'astronave madre aliena.

Da quello che si sa il video e' stato girato il 3 MAggio 2009.

Chernobyl Day in the world

lunedì 4 maggio 2009

MESSAGGIO ALIENO AGLI UMANI‏

3874709nnnzo1 IL MESSAGGIO
Jean Ederman scrive:

"Ho 42 anni, la mia educazione è ad indirizzo tecnico (pilota militare di propulsione a getto e controllore aereo), master in economia ad indirizzo aeroportuale. Da quando avevo 6 anni di età ho avuto diverse esperienze spirituali che in modo continuativo hanno cominciato ad avere un senso e una forma. Tra i molteplici fenomeni da me vissuti in questi ultimi due anni, per fare un esempio, vi è la ricezione di un messaggio ricevuto riguardo la natura tridimensionale del tempo. Un avvistamento di una nave triangolare, preceduto da un suono terrorizzante, che ha compiuto alcune evoluzioni nel cielo sopra casa mia, seguito da una battaglia aerea fatta di luci e durata 25 minuti circa; molteplici apparizioni di luci celestiali e creature di tipo etereo in casa mia, e per ultimo, dopo aver imparato la proiezione di me stesso in un determinato luogo in presenza di extraterrestri benevoli, ho ricevuto il messaggio che trascrivo qui, consegnato dalla loro Gerarchia". 
E' irrilevante conoscere la fonte che vi trasmette questo messaggio, ed è intenzionale che la sua origine rimanga anonima. La questione essenziale è: "Cosa farete voi dinanzi a questo messaggio?"

Ognuno di voi ha l'intenzione di mantenere il proprio libero arbitrio e vivere in uno stato di felicità.

Questi sono gli attributi che ci avete dimostrato nei casi in cui vi abbiamo contattati. Il vostro libero arbitrio dipende dal vostro grado di conoscenza e saggezza, dal dominio che detenete sul proprio potere personale. La vostra felicità dipende dall'amore che date e ricevete. Come ogni coscienza che stia attraversando questo particolare stadio del proprio cammino, vi sentite isolati nel vostro pianeta. Questa impressione toglie sicurezza al vostro destino. Oltretutto, soltanto una minima parte degli esseri umani si rende conto delle straordinarie opportunità che gli si stanno presentando ora. 
Non è nostra responsabilità cambiare o alterare il vostro futuro, siete voi a decidere il nostro coinvolgimento o meno. Considerate questo messaggio come un referendum in scala planetaria!! E la vostra risposta è essenziale!

Chi siamo?

Nessuno dei vostri scienziati o rappresentanti religiosi, concorda pienamente nella descrizione degli eventi celestiali che l'umanità ha aspettato durante migliaia di anni. Per conoscere la verità, la si deve affrontare senza alcun filtro, le credenze sono dei filtri, per quanto rispettabili siano. Un gruppo di investigatori, sempre più numeroso, anonimi, terrestri, stanno esplorando nuove strade di conoscenza e stanno avvicinandosi alla intimità della realtà. Oggi come oggi la vostra civiltà è soffocata dall'oceano d'informazione, questa nuova informazione si sta diffondendo, ma solo in minima parte. 
Ciò che nella vostra storia sembrava ridicolo o improbabile si è trasformato in possibile, e dopo si è realizzato, in particolare ciò che riguarda gli ultimi 50 anni. Risvegliatevi al fatto che il futuro sarà sempre più e più sorprendente. Scoprirete che ciò che era insignificante è il meglio. Allo stesso modo di altri bilioni in questa galassia, noi siamo creature coscienti del tipo "Extra Terrestre", nonostante la nostra realtà sottile. Non vi sono delle differenze fondamentali tra voi e noi, eccetto la sperimentazione di certi stadi evolutivi. La gerarchia è presente nelle nostre relazioni interne così come lo è in qualsiasi altra struttura organizzata. La nostra è fondata sulla saggezza di molte razze. Ed è attraverso l'approvazione della Gerarchia che ci siamo diretti a voi. Così come voi, anche noi ci troviamo nel cammino dell'Essere Supremo. Ciononostante non siamo Dei o Dei minori ma siamo uguali nella Fratellanza Cosmica. Fisicamente siamo un po diversi da voi, ma la maggioranza di noi ha forme umane. La nostra esistenza è reale ma la maggior parte di voi non può percepirla. Non siamo semplici osservatori, siamo coscienze così come lo siete voi. Non ci percepite perché permaniamo invisibili ai vostri sensi e ai vostri strumenti per la stragrande parte del tempo. La nostra intenzione è quella di riempire questo vuoto ora, in questo momento della vostra storia. Siamo giunti a questa decisione in modo collettivo, ma non basta, non è sufficiente. Abbiamo bisogno della vostra partecipazione. Attraverso questo messaggio, voi prenderete una decisione! Ognuno di voi in individualmente. Non esiste nessun rappresentante dell'umanità sulla Terra che possa alterare o modificare la vostra decisione. 

Perché non siamo visibili?

Raggiungendo certi stadi evolutivi, le "umanità" cosmiche scoprono nuove forme di scienza che trascendono l'apparenza della materia. La materializzazione e smaterializzazione strutturate formano parte di questo bagaglio. Questo genere di cose sono state già raggiunte in alcuni laboratori umani, in intima collaborazione con altre creature "extra terrestri" con il costo elevatissimo e dannoso che viene nascosto al resto dell'umanità dai propri governanti.  Lasciando da un lato gli oggetti aerei o spaziali, o i fenomeni già conosciuti dalle vostre comunità scientifiche, ciò che voi chiamate UFO sono navi spaziali multidimensionali che utilizzano queste capacità.  Alcuni umani sono stati in contatto fisico, visuale, auditivo, tattile o fisico con tali navi, alcune di esse sotto il controllo di poteri che vi governano segretamente. La stranezza delle vostre osservazioni si deve ai vantaggi che dimostrano queste dematerializzazioni delle navi. Se voi non credete a questo perché non lo avete sperimentato personalmente, lo capiamo. La maggior parte di queste osservazioni sono effettuate da soggetti di cui si è certi di avere il consenso dell'anima e senza che avvenga alcuna modifica del sistema organizzativo. Questa maniera di procedere delle razze che vi circondano hanno ragioni ed aspettative diverse. Per gli esseri negativi multidimensionali che hanno un ruolo in questo gioco di potere nell'ombra della oligarchia umana, la discrezione è dovuta al fatto di non voler rivelare la loro esistenza e operatività. Per noi, la discrezione viene dettata dal rispetto che sentiamo verso il libero arbitrio umano nel senso che le persone possano svolgere i loro compiti arrivando ad una maturità spirituale e conoscenze tecniche proprie. L'ingresso della vostra umanità nella famiglia di civiltà galattiche è una aspettativa molto desiderata. Potremmo presentarci in un giorno di sole e aiutarvi in questo ingresso nella famiglia galattica. Se non lo abbiamo già fatto è perché molto pochi di voi desiderano genuinamente che ciò accada, forse a causa dell'ignoranza, indifferenza o paura, e non vi era nemmeno una circostanza di emergenza che giustificasse la nostra presenza. Alcuni di coloro che studiano le nostre apparizioni raccontano di luci nei cieli notturni che non lasciano tracce. Spesso pensano ad essi in termini di oggetti quando in realtà questi fenomeni sono degli esseri coscienti.

Chi siete voi?

Voi siete il risultato della maturazione di alcune tradizioni che lungo il progredire del tempo si sono arricchite mutuamente con il vostro contributo. Stesso dicasi per le razze viventi sulla superficie della terra. Il vostro obbiettivo è l'unione rispettando le radici per poter raggiungere un obbiettivo comune. Le vostre culture sembrano essere diverse, divise, a causa della situazione di falsificazione del vostro Essere Interiore. In questo momento è più importante l'esteriorità, la formalità che la natura sottile dell'essenza che vi muove. Questo prevalere dell'esteriorità fisica è, di fatto, il muro protettore contro qualsiasi situazione che possa essere compromettente per i vostri propositi.  Vi viene fatto un richiamo affinché superiate l'attuale stato delle cose, l'esteriorità, rispettando la sua ricchezza e la sua bellezza. Comprendere la coscienza della forma fa sì che noi possiamo amare l'uomo nella sua diversità. La pace è diversa al non fare la guerra, consiste nel trasformarsi in ciò che realmente siete: una stessa fratellanza.  Per poter capire questo le soluzioni interne che potete raggiungere diminuiscono. Una delle soluzioni è quella di entrare in contatto con un'altra razza che possa essere lo specchio su cui vedere chi siete in realtà.

Quale è la Vostra situazione?

Salvo rare occasioni, i nostri interventi hanno sempre poca incidenza sulla vostra capacità di fare scelte collettive o individuali su quale sarà il vostro futuro. Questo perché noi conosciamo bene i vostri meccanismi psicologici profondi. 
Siamo giunti alla conclusione che le fondamenta della libertà stia nella giornaliera presa di coscienza di sé e di quanto vi circonda, capendo in modo progressivo i vostri blocchi e limiti, siano quelli che siano. Nonostante i moltissimi umani coscienti e volenterosi, questi blocchi vengono installati artificialmente a beneficio di un crescente potere centralizzato. 
Fino a poco tempo fa l'umanità viveva ad un livello di controllo delle proprie decisioni soddisfacente. State però perdendo sempre più potere sul vostro proprio destino, a causa di certe tecnologie avanzate le cui conseguenze sono mortali per l'umanità e tutto l'ecosistema della Terra, ed è irreversibile. Tutti voi state perdendo in modo lento ma certo la vostra straordinaria capacità di vivere una vita invidiabile. La vostra flessibilità a tutti i livelli sta diminuendo a causa di artifici intenzionali, indipendenti dal fatto che lo desideriate o meno. Queste tecnologie sono in funzione, nuocendo i vostri corpi e anche le vostre menti. Questi piani si stanno eseguendo ora. Tutta questa situazione può cambiare, può essere alterata a vostro beneficio, in misura alla vostra capacità di mantenere il vostro potere creativo proprio anche se coabitate con le oscure intenzioni dei vostri potenziali Dominatori. Questa è la ragione per cui rimaniamo nell'ombra. Questo potere individuale è condannato a scomparire a meno che vi sia una reazione collettiva su ampia scala. Si avvicina il momento in cui potrà verificarsi una frattura, di qualsiasi natura essa sia.

Ma, dovreste aspettare fino all'ultimo momento per trovare delle soluzioni? Dovreste anticipare o passare attraverso la pena?

Durante tutto il vostro percorso storico non sono mai mancati scontri tra popoli che hanno scoperto condizionamenti per il conflitto. Le Conquiste quasi sempre sono significate la dominazione abusiva dei conquistati. La Terra è diventata una villa dove tutti sanno di tutti ma i conflitti permangono e aggressioni di ogni genere sono aumentate peggiorando in intensità e durezza. Ciononostante, un essere umano è un individuo, e anche se ha delle potenziali capacità, non può esercitarle degnamente. Tale è la circostanza in cui oggi sono immersi la maggior parte di voi, questo prevalentemente a causa di situazioni a carattere essenzialmente geopolitico. Voi siete più di 6.500 milioni di esseri umani. L'educazione dei vostri figli e le vostre condizioni di vita, così come le condizioni di vita di numerosissime specie animali e piante, è sottomessa ai capricci di un piccolo gruppo di finanzieri, politici, militari e rappresentanti religiosi. E questa dipendenza è letale quanto mai prima lo era stata. I vostri pensieri e la vostra fede sono modellate sull'altare degli interessi partigiani con il proposito di schiavizzarvi, mentre inculcano in voi l'idea di essere al commando e di poter controllare il vostro destino. Questa è l'essenza della realtà che attualmente vivete. Nel vostro mondo esiste un abisso tra ciò che è la vostra volontà e ciò che sono le vostre intenzioni, a voi note, e le regole del gioco in cui sono immerse, che vi sono ignote. In questo momento della storia non siete voi i conquistatori. L'informazione massivamente storpiata fa parte di una strategia millenaria utilizzata con gli esseri umani. L'induzione di pensieri, delle emozioni o degli organismi sociali che non vi appartengono attraverso l'uso di certe tecnologie è una strategia ancor più antica. Meravigliose possibilità di progresso sono unite a grandi e sovversivi propositi.

Questi pericoli e opportunità esistono ora. Potete soltanto percepire quanto vi stiamo mostrando. L'estinzione delle risorse naturali è programmata dal vostro collettivo umano, e non è un obbiettivo a lungo termine, questa estinzione è già in corso. I meccanismi per esaurire e assassinare i vostri ecosistemi hanno già superato i limiti della reversibilità. Il saccheggio delle risorse e lo squilibrio nella distribuzione delle risorse i cui prezzi aumentano giornalmente, causeranno guerre fratricide su scala planetaria, colpendo anche i centri delle vostre città e anche le comunità rurali. L'odio avanza e cresce a scapito dell'amore. E' l'amore ciò che vi dona la fiducia nella capacità di trovare soluzioni. Purtroppo però la massa critica è insufficiente e il lavoro di sabotaggio si sta compiendo diligentemente anche su di essa. Le condizioni umane che ubbidiscono alle abitudini del passato e all'allenamento, possiedono un così alto livello di inerzia che li condanna finalmente a morire. Voi affrontate questi problemi, sottoponendoli ai vostri rappresentanti la cui coscienza del bene comune è nascosta dall'aggregazione agli interessi corporativi. I vostri rappresentanti discutono sempre della forma ma non trattano quasi mai il contenuto. 
Giunti al momento di agire, i ritardi accumulati, fanno sì che voi siate già morti ancor prima di poter fare una scelta. Questa è la vera ragione per cui, più che mai prima nella vostra storia, le vostre decisioni quotidiane agiscono da guida e hanno un impatto significativo affinché esista un domani e voi possiate continuare a vivere.

Quale sarebbe la natura di un avvenimento, di un fatto che modificherebbe questa inerzia tipica di alcuni periodi di sviluppo di qualsiasi civiltà? Dove potrebbe sorgere un risveglio ed una unificazione capace di fermare questa palla di neve roteante?

Le nazioni, i popoli, le tribù umane hanno sempre mantenuto scambi e hanno agito gli uni con gli altri. Affrontando queste sfide letali che colpiscono tutta la famiglia umana, forse si avrà l'opportunità di produrre una gigantesca interazione. Una gigantesca onda roteante sta per emergere. Dotata di una sostanza mista, molto positiva, ma anche molto negativa. 

Chi sono quelli del Terzo Partito?

Vi sono due modi per stabilire un contatto cosmico con un'altra civiltà: attraverso i suoi governanti e rappresentanti o direttamente con tutti gli individui senza alcuna distinzione. La prima maniera può essere causa di conflitto d'interessi, la seconda sarebbe apportatrice di un risveglio. Il primo modo è stata la scelta di un gruppo di razze la cui intenzione era di mantenere l'umanità in schiavitù con il fine di controllare le risorse della Terra, il vostro codice genetico e la vostra energia emozionale. La seconda maniera di contatto è stata scelta da un gruppo di razze alleate motivate dallo spirito di servizio. Ci siamo uniti in questa causa disinteressatamente e ci siamo presentati davanti ai rappresentanti in carica, detentori del potere, qualche anno fa senza che questi accettassero di stringerci la mano con il pretesto di interessi incompatibili alle loro strategie. E questo è il cammino che ci ha portati fino a qui a porre ogni individuo davanti alla possibilità di fare una scelta per sé stessi senza la partecipazione di alcun loro rappresentante che interferisca. Ciò che avevamo proposto in passato a coloro che credevamo fossero nelle posizioni più adatte a contribuire alla vostra felicità, lo proponiamo ora a.voi! La maggior parte di voi ignora che creature non umane stanno partecipando alla esecuzione delle agende che stanno concentrando i poteri, senza che sia possibile che coloro che ne sono coinvolti sospettino minimamente tale coinvolgimento poiché non dispongono dei sensi adatti a percepirli. Questa situazione è talmente reale dall'aver ormai preso il controllo quasi totale. Non sono necessariamente dentro il vostro piano materiale e questa è la ragione principale per cui la loro operatività sia così efficiente e terrorizzante nel futuro immediato. D'altro canto sappiate che la maggior parte dei vostri rappresentanti sono al corrente dei questo pericolo! Sappiate che non tutte le abductions sono contro di voi. E' difficile sapere e distinguere la verità!

Come potreste voi esercitare il Vostro libero arbitrio sotto queste circostanze essendo così tanto manipolati? Da cosa siete veramente liberi voi?

La pace e la unificazione dei vostri popoli dovrebbe essere il primo passo verso l'armonia con le civiltà diverse dalla vostra. Questo è esattamente ciò che vogliono evitare coloro che si trovano dietro le scene, poiché dividendo hanno vinto! Regnano anche su tutti coloro che governano. La loro forza è data dalla capacità di instillare disordine e timore nelle vostre personalità. Questo modo di agire danneggia la vostra autentica natura cosmica. 
Questo messaggio potrebbe non avere importanza se questi tutori manipolatori non fossero giunti all'apice e le loro deviazioni e i loro piani assassini non fossero pronti a materializzarsi negli anni a venire. I loro progetti assassini di umani sono vicini, pronti a materializzarsi, portando tormenti senza precedenti durante i prossimi 10 cicli (anni) 
Per difendervi da questa aggressione che non potete vedere dovete disporre per lo meno dell'informazione necessaria a portarvi la soluzione. Così come succede tra umani, la resistenza esiste anche tra razze dominanti. L'aspetto fisico o forma potrebbe non essere di aiuto per distinguere il dominatore dall'alleato. Nell'attuale vostro stato di facoltà psichiche, è estremamente difficile per voi distinguere. Oltre alla vostra intuizione, sarà necessario addestramento per quando arriverà il momento. Noi, che sappiamo che il libero arbitrio non ha prezzo, abbiamo una proposta da farvi.

Cosa possiamo offrirvi?

Possiamo offrirvi una versione maggiormente olistica dell'universo e della vita, interazioni costruttive, l'esperienza di relazioni amorevoli e fraterne, liberazione dalla conoscenza tecnica, eliminazione della sofferenza, esercitazione controllata dei poteri individuali, accesso a nuove energie e, in definitiva, una migliore comprensione della coscienza. 
Non possiamo aiutarvi a superare i vostri timori individuali e collettivi o imporvi delle leggi che non avete scelto, non possiamo fare il lavoro per voi. In ambito individuale e collettivo non costruiremo il vostro mondo, quello che desiderate, non soppianteremo il vostro spirito di ricerca di nuovi cieli.

Cosa ne trarremmo?

La vostra decisione di creare questo contatto. Vorremmo godere della salvaguardia dell'equilibrio fraterno per questa regione dell'Universo. Scambi diplomatici fruttiferi e l'intenso giubilo di sapere che siete uniti per compiere ciò che siete capaci di fare. Il sentimento di Giubilo fortemente radicato in questo universo da questa energia divina.

Quale è la domanda che desideriamo rispondiate?

" VOLETE VEDERCI APPARIRE? " 

Come potete rispondere a questa domanda?

La Verità dell'anima può essere letta telepaticamente. Dovete solo chiederlo chiaramente a voi stessi, a casa vostra o in un gruppo, come preferite. Siate nel centro della città o in mezzo ad un deserto non cambierà l'efficacia della vostra risposta, SI o NO, DETTO SUBITO DOPO AVER FATTO LA DOMANDA!!! Fatelo come se steste parlando a voi stessi ma pensando a questo messaggio. Si tratta di una questione universale e queste poche parole poste nel loro contesto hanno un potente senso. Non permettete al dubbio di comparire in alcun modo. E' per questa ragione che dovrete riflettere con calma su quanto detto, con tutta la vostra coscienza. Per associare perfettamente la risposta alla domanda, si consiglia di rispondere dopo aver riletto molto bene questo messaggio.  Non siate precipitosi nel rispondere. Respirate e permettete al potere della vostra libertà personale entri in voi. Siate orgogliosi di ciò che siete! Allontanate qualsiasi problema possa passarvi per la mente e possa stancarvi. Dimenticateli per un minuto per centrarvi in voi stessi solamente. Sentite la forza che si espande su di voi. Siete al commando di voi stessi! Un semplice pensiero, una semplice risposta, possono cambiare radicalmente il vostro futuro immediato, in un modo o nell'altro. La vostra decisione individuale di chiedere al vostro essere interiore l'autorizzazione o il rifiuto del permesso a mostrarci apertamente alla luce del giorno è preziosa ed essenziale per noi.  Anche se potete scegliere una modalità più complessa per farlo, i rituali non sono essenziali in alcun modo. Una sincera richiesta al vostro cuore e alla vostra propria volontà sarà recepita in ogni modo per quelli di noi che vi stanno inviando questo messaggio. Sarà nella propria camera privata e segreta che ognuno di voi determinerà il futuro.

Cos'è l'effetto Leva?

Tale decisione deve essere presa dal maggior numero di membri della vostra umanità anche se possa sembrarvi che siano la minoranza. E' raccomandabile la diffusione di questo messaggio, in tutti i modi possibili, in tutte le lingue possibili, a tutti coloro che vi circondano siano essi ricettivi o meno verso la nuova visione del futuro. 
Fatelo impiegando un tono umoristico o indiretto se vi sembra che questo possa essere d'aiuto. Potete anche scegliere di pubblicarlo apertamente e pubblicamente se questo vi da maggior sicurezza, ma non rimanete indifferenti davanti a questo messaggio prima di aver esercitato il vostro libero arbitrio. Dimenticate tutto riguardo i falsi profeti e ciò che vi è stato fatto credere su chi siamo e quando veniamo. Questa faccenda è quanto di più intimo vi siate mai chiesti. Prendete la decisione da soli, come individui, è il vostro diritto così come la vostra responsabilità! La passività porta solo all'assenza di libertà. Allo stesso modo, l'indecisione non è mai efficiente. Se veramente volete dare ascolto a ciò che è il vostro credere, cosa che comprendiamo, allora rispondete NO. Se non sapete cosa rispondere, vi chiediamo di non dire di SI per semplice curiosità. Questo non è uno spettacolo, si parla di vita quotidiana. 

NOI SIAMO VIVI E VIVIAMO!

La vostra storia è piena di episodi in cui alcuni uomini e donne sono stati capaci di influenzare il corso di determinati eventi pur essendo in pochi numericamente. Lo stesso vale per questo esiguo numero di esseri che è riuscito a ottenere il potere temporaneamente sulla Terra riuscendo influenzare le opzioni del futuro della maggioranza. Un gruppo numericamente piccolo può cambiare radicalmente il vostro destino dinanzi all'impotenza esibita da tanta inerzia e disincanto! Voi potete facilitare la nascita della Fratellanza Universale. Uno dei vostri pensatori disse: "Datemi un punto di appoggio e solleverò il Mondo" Diffondendo questo messaggio starete dando un punto di appoggio per fare ciò. Noi saremo la leva da anni luce di distanza, voi sarete i costruttori dell'elevazione della Terra assieme alla nostra collaborazione presenziale.

Quali sono le conseguenze di una decisione affermativa?

Per noi, la conseguenza immediata della vostra decisione collettiva favorevole sarà la materializzazione di alcune navi, nei vostri cieli e nella Terra. Per voi, l'effetto diretto sarà l'abbandono di un mucchio di false certezze e attitudini diverse.  Un semplice contatto visuale potrà avere enormi ripercussioni nel vostro futuro. Molta della vostra conoscenza sarà modificata e per sempre. L'organizzazione delle vostre società sarà profondamente influenzato, elevandosi per sempre, in tutti i settori di attività. Il potere si trasformerà in potere individuale poiché vedrete voi stessi come esseri viventi. Concretamente: Desidererete cambiare la vostra scala di valori! Per noi la cosa più importante sarà che l'umanità formerà una sola famiglia affrontando a questo "sconosciuto" che è in qualche modo rappresentato da noi.  Il pericolo dovrà svanire dolcemente dalle vostre case perché forzerete indirettamente a questi che si rendono indesiderabili, quelli che chiamiamo il "Terzo Partito", a mostrarsi e svanire. Tutti voi porterete lo stesso nome e condividerete le stesse radici: Umanità! Più avanti saranno possibili scambi fruttuosi e pacifici, se voi lo desidererete. Per ora, coloro che avranno fame non possono sorridere, coloro che hanno paura non possono darci il benvenuto. Siamo veramente stufi di vedere come uomini, donne e bambini soffrano nel loro corpo, nei loro cuori, essendo loro di fatto portatori di Luce interiore. Questo potrà illuminare il loro futuro. I nostri rapporti potranno essere progressivi.  Vari periodi di anni o decenni possono essere organizzati: la dimostrazione delle nostre navi, la nostra presenza fisica a fianco degli esseri umani, le collaborazioni tecnologiche e condividendo esperienze spirituali, la scoperta di parti della galassia. Per ogni situazione voi potrete scegliere nuove opzioni. Allora deciderete da soli se attraversare nuovi punti se credete sia necessario per il vostro benessere interno o esterno. La non interferenza sarà adottata unilateralmente. Noi desideriamo lasciarvi quando voi lo desidererete collettivamente. In funzione della velocità con cui questo messaggio attraverserà il mondo, dovranno trascorrere varie settimane o anche mesi, prima della nostra "grande presentazione", se questa decisione sarà adottata dalla maggioranza di coloro che hanno deciso di adoperare la propria capacità di scegliere e se questo messaggio avrà ricevuto l'appoggio necessario. La principale differenza tra le vostre pratiche spirituali quotidiane o preghiere a entità di natura spirituale e la decisione che ora affrontereste è estremamente semplice: Noi siamo equipaggiati tecnicamente per materializzarci!

Perché un tale dilemma storico?

Sappiamo che i "forestieri" sono stati considerati nemici in funzione del vostro grado di "non-conoscenza" . In un primo stadio l'emozione che genererà la nostra presentazione rafforzerà i vostri rapporti in scala planetaria.  Come potrete sapere se il nostro arrivo sarà determinato dalla Vostra scelta collettiva?  Per il semplice fatto che noi siamo qui da molto tempo, nel vostro livello di esistenza. Se non ci siamo resi visibili è stato perché non avete espresso questo desiderio in modo esplicito. Alcuni di voi potranno pensare che vogliamo sentiate che la scelta sia lasciata a voi per legittimare il nostro arrivo, ma non è così.

Quale interesse potremmo avere nell'offrire a voi apertamente ciò che non potete ottenere per così beneficiare tutti?

Come potete essere sicuri che non si tratti di un ulteriore manovra del "Terzo Partito" per schiavizzarvi meglio? Perché è sempre più facile confrontare qualcosa di identificato con ciò che è occulto.

Non è forse il terrorismo che vi corrode un chiaro esempio di ciò?

In ogni caso, state giudicando e valutando nella sede della vostra anima e cuore! Qualsiasi sia la scelta, la considereremo rispettabile e sarà rispettata! In assenza di rappresentanti umani che possano potenzialmente portarvi a sbagliare, ignorate tutto quello che ci riguarda così come ignorate tutto su chi vi sta manipolando senza il vostro consenso. Nella vostra situazione, il principio di precauzione che consiste nel tentare di non farci scoprire non durerà. Siete già nella scatola di Pandora che il "Terzo Partito" ha creato attorno a voi. Sia quale che sia la vostra decisione dovrete uscirne. Affrontando il dilemma che vi abbiamo presentato, confrontate un ignoranza con un'altra, dovete usare l'intuito. Volete vederlo con i vostri propri occhi oppure continuare a credere a quel che vi raccontano? E' questo il vero dilemma! Dopo vari millenni, un giorno, questa scelta è stata inevitabile: scegliere tra due sconosciuti. 

Perché diffondere questo messaggio tra voi? 

Traducete e diffondete questo messaggio a tutti i livelli. Questa azione influenzerà il vostro futuro in modo irreversibile e abbraccerà millenni di storia, altrimenti si rimanderà ad una nuova occasione la scelta, trascorsi degli anni o delle generazioni, se sarete sopravvissuti. 
Non scegliere significa delegare il traino delle decisioni ad altri. Non informare altri a meno che tu non voglia correre il rischio di ottenere un risultato contrario alle vostre aspettative. Rimanere indifferenti significa delegare ad altri la propria libertà di opinione. Riguarda il tuo futuro. La tua evoluzione. 
Può darsi che questo messaggio non ottenga il consenso collettivo sperato a causa della mancanza di informazioni. Sappiate comunque che non esiste desiderio (richiamo) individuale che passi inascoltato nell'Universo. 
Immaginate il nostro arrivo domani. Centinaia di astronavi. Uno shock culturale ineguagliabile nella storia attuale della razza umana. Dopo sarà troppo tardi per non aver dato ascolto a questo messaggio e non averlo diffuso perché questa scoperta sarà inevitabile. Insistiamo nel chiedervi di non affrettarvi nella scelta, ma di riflettere! E decidere! 
I media possono non essere interessati nella diffusione di questo messaggio. E' quindi vostro dovere, quali anonimi e straordinari esseri amorevoli che siete, di trasmetterlo. 
Siete tuttora gli artefici del vostro destino!

FONTE MESSAGGIO IN TUTTE LE LINGUE:

http://www.geocities.com/changetheworld_now/

domenica 3 maggio 2009

CONVERSAZIONI CON DIO - ( Neale Donald Walsch )

Titoli di Coda!

Salve a Tutti Voi… Questo è un piccolo articolo …scritto nelle molte notti passate a capirmi…notte passate ad ascoltare un strano silenzio…

Perché dare come titolo …TITOLI DI CODA?

Prima che qualcosa ostacoli il pubblicare vari post,mi sono sentito in uno stato di urgenza… Troppi fatti si stanno presentando … e molti ancora accompagneranno i nostri ultimi giorni …con il governo Ombra in uscita …

Questo Pianeta … e coloro che lo abitano…meritano il mio Grazie!

Fare un erba un fascio è sbagliato… Ringrazio il Carabiniere… che nel fermarmi… è stato gentile…una rarità… Ringrazio i poliziotti Inglesi… miei unici amici …nei miei giorni nel Surrey3874709nnnzo1 , Grazie a quelli che reputo Angeli Umani, i Vigili del Fuoco…pronti a soccorrere Tutti, Grazie al povero ricco…perché mi ha fatto capire …che il possedere non è ricchezza vera, e nel confidarsi con me…mi disse…posseggo tutto…ma tengo più alla persona che mi è accanto…perché posso fidarmi senza temere che perda il mio possedere….

Ringrazio coloro che mi hanno chiamato Illuso…dicendomi… non c’è un Dio che ti ama, non esistono gli Angeli…non esiste l’eternità…non esiste nessuno fuori da questa Terra…….. ogni volta che sentivo la parola Illuso…avvertivo la vostra tristezza…e il vuoto che riempie i vostri giorni su questo Pianeta…

Ringrazio chi ha mantenuta aperta la porta al mio entrare in stazione…e con un sorriso ti donava Amore.

Ringrazio chi ha chiesto della mia assenza…ringrazio tutti voi…

Il governo ombra ha perso…Tu…hai perso…vedo che di capricci ne stai facendo…SEI Miserabile… te lo dico con amore…puoi rifare tutto da capo… su un nuovo pianeta di Terza… rifarai la stessa cosa…perderai sempre…Ci saranno sempre Anime Guerriere … che scenderanno dove i tuoi Occhi si poseranno… Ancora una volta non sei riuscito a portarti tutti nel tuo mondo fatto di schiavitù…

Ora che fai? Ti comporti da Carogna…Vuoi sterminarli tutti con la paura…e con vari Virus…mediatici ecc,

Dopo tutti gli sforzi che hai fatto per nascondere la Verità… è uscita fuori… e Tu che fai? Prepari i tuoi Demoni a nascondersi nelle viscere della Terra… cosa vuoi fare??? ops! Vuoi vedere bruciare questo Pianeta con i tuoi sporchi missili atomici? Allora che le viscere della Terra siano x voi …la vostra Tana…Vermi!

Un grazie te lo meriti…hai fatto capire al Tuttuno …che tutti amano le alte vibrazioni… ogni volta che hai fatto del male …tutti gli Umani hanno pianto per coloro che tu Verme hai fatto soffrire!

 

Cari lettori… crescete nella Luce…Il Creatore… Colui-Colei …che E’ …sarà sempre in noi…non fatevi fregare da coloro che usano effetti speciali…la Luce è semplice…Il Nostro RE …Gesù…fu semplice con tutti, fu umile con tutti,...non uso i suoi miracoli per farsi ascoltare…usò il suo Amore …la semplicità di un bambino.

In attesa di eventi…e maggio sembra turbolento…buona settimana a tutti voi… con affetto Dolbyjack

Avvistamenti UFO in tutto il mondo

1spazio_pianeta_terra_nuvole Avvistamenti UFO in tutto il mondo
I SEGNI DI UNA NUOVA ERA
Una massiccia ondata di avvistamenti UFO corroborati da prove fotografiche e video, sta imperversando in questo momento su tutto il Pianeta. Molte profezie ci parlano del ritorno dei Maestri delle Stelle, oppure del ritorno del Popolo dei Kachinas, prima che avvenga la purificazione del nostro Pianeta, non è un caso che oggi molte tragedie stanno avvenendo. Vediamo Vulcani eruttare, le placche tettoniche muoversi più frequentemente dando origine a massicci e frequenti  terremoti che creano tragedie umane. Queste tragedie sono dovute alla superficialità e irresponsabilità dell'uomo nel costruire palazzi e case con criteri di costruzione non moderni e non adeguati alle esigenze di un bellissimo organismo vivente come la Terra, che ci sta ospitando nel suo viaggio verso il Centro Galattico.
L'Uomo non si vuole assumere le proprie responsabilità puntando il dito contro un pianeta in agonia. "..la colpa è dei terremoti...della Terra...la colpa è di Dio..." queste sono le parole pronunciate delle menti allucinate, di esseri senza speranza. Queste sono le parole senza senso, senza responsabilità di chi ha voluto costruire distruggendo tutto, la Natura, l'Ecosistema, gli animali e la nostra Spiritualità. Si stanno inventando falsi scenari apocalittici di VIRUS creati in laboratorio per far ricche le Holding farmaceutiche, per inoculare un antivirale pieno di sostanze tossiche (alluminio, mercurio etc..etc.) che sconvolgono l'attività immunitaria spengendo definitivamente tutte le attività vitali e spirituali del nostro DNA.
In questa circostanza sarebbe utile citare le parole di Marcello Pamio nel suo articolo dedicato alla pandemia a agli effetti del Virus:
"Questo insieme di fattori crea tossiemia (base per qualsiasi malattia) che blocca il sistema immunitario e svuota totalmente la Vis Medicratix Naturae. Il tutto viene aggravato dal mondo dei sentimenti sempre più bersaglio da “operazioni” mirate ad aumentare nelle masse emozioni che bloccano e debilitano dall’energia vitale. Una tensione – di qualsiasi tipo - prolungata nel tempo snerva il corpo (energia muscolare e funzionale che possiede ogni organo); mentre una paura costante paralizza le coscienze impedendo all’uomo di agire, diventando l’artefice della propria vita. I giornali in generale e particolarmente la televisione, sono in prima linea nel creare e spedire “virus mediatici”: “informazioni tossiche”, dannose e debilitanti per l’essere umano."
IL DNA ospita la nostra "coscienza" che alimenta i nostri Chakra, quei vortici di energia che sono indispensabili per stare a contatto con noi stessi e con la "Centrale Elettrica di DIO"; quella centrale elettrica che noi definiamo la MATRIX Divina, oppure la Mater...la Madre, organismo divino pieno di energia onnicreante - onnipresente che da vita al tutto. L'avidità, la stupidità dell'Uomo sta avendo i suoi effetti. Un effetto che io chiamo "effetto Boomerang", tu lo lanci e lui ti ritorna addosso, con un energia (negativa o positiva) pari a quella che tu hai creato nel momento che lo hai lanciato, come dire"...chi semina raccoglie".
Ultimatum alla Terra
La presenza ET in questo momento, in questi giorni, è per tutti indispensabile per capire quanto noi, abitanti di questa bellissima cellula Vivente, siamo i soli amministratori e responsabili della nostra Vita. La Terra sta attraversando la fase finale di un Ciclo per poi rinnovarsi, Morte e Rinascita. Siamo circa 7 miliardi e stiamo metastatizzando il pianeta, lo stiamo pian piano mangiando, creando i presupposti per la nostra fine senza un futuro, il Punto di Non Ritorno.  Infine per concludere vorrei citare alcune considerazioni del Dr. Steven Greer che dice:  "All'umanità è stato celato un grande segreto che può rivelarsi la chiave del nostro futuro. Un segreto platealmente nascosto e ancora ignorato da molti. Il problema viene ampiamente dibattuto dalla cultura popolare, ma la sua portata e significato rimangono elusivi.
In un mondo che fluttua tra i colossi miliardari delle tecnologia avanzate e i magnati di Internet, noi usiamo tutt'ora un'infrastruttura energetica primitiva - il carburante combustibile - la cui scoperta risale al 1800. Questa fonte energetica minaccia tutto ciò che siamo e potremmo essere, trasformando il nostro futuro in un mare di cenere inquinata, facendo del nostro mondo un luogo dove l'unica cosa che conta è "il possesso". In un mondo dove i 250 individui più ricchi possiedono i beni della metà della popolazione terrestre, e nel quale sembriamo destinati a respirare grosse nuvole di fumo grigio, che importanza ha il fatto che non siamo soli nell'Universo, e che il nostro pianeta è stato già visitato da civiltà extraterrestri? Perché in quel segreto si fondano una grande speranza ed una grande promessa.
Oggi vogliamo avere una visione non solo apocalittica e millenaristica, ma piuttosto proiettata verso un futuro nel quale l'attuale malessere generale e i tremendi problemi mondiali vengano trasformati in qualcos'altro, un'epoca di speranza e di grande civiltà. Un'epoca in cui prevediamo la nascita di una società globale, progredita tecnologicamente, che continuerà ad evolversi per molti altri secoli, anziché terminare nel prossimo.
Di positivo c'è che sappiamo come realizzare questo grande progetto. Esistono già le risposte, e un futuro radioso ci attende. Di negativo c'è che, immersa nell'apatia e nel disinteresse, la gente non vede davanti a sé queste risposte. Sentiamo quindi in noi la responsabilità di lottare per affermare la speranza di un futuro migliore. Naturalmente, è più facile volere una vita normale, la carriera, i soldi e il quieto vivere. Ma è forse questo il motivo per cui il mondo versa oggi in simili condizioni? Così, per i miei figli e per tutti quelli che si interrogano e si preoccupano per la nostra lotta ed i rischi che essa implica, e anche per quanti si chiedono "Perché preoccuparsi?", auspico la nascita:
Di un tempo in cui sapremo di non essere soli, e che non lo siamo mai stati veramente. Improvvisamente la Terra diventerà una piccolissima isola blu nell'immenso Universo, e noi scopriremo di essere un'unica famiglia su di essa. Di un tempo in cui la gente verrà rappresentata da persone che si opporranno alle forze occulte di sfruttamento e abuso del potere, e infine si vedrà esaudita la promessa di democrazia e di una società aperta e libera.
Di un tempo in cui tutto il complesso meccanismo militare e industriale, da migliaia di miliardi di dollari, sarà trasformato in un motore creato non per distruggere, ma per aiutare tutte le genti del mondo. Di un tempo in cui le tecnologie di origine aliena, già replicate ed inserite nei progetti occulti gestiti solo da poche persone, saranno rese note e diverranno proprietà di tutti. Di un tempo in cui, grazie a questi progressi, ogni casa ed ogni insediamento disporranno della propria fonte energetica, non a consumo di carburante e non inquinante dell'aria, dell'acqua o della terra.
Di un tempo in cui il terzo mondo sarà liberato dalla povertà imposta oggi dalle limitate risorse e dagli elevati costi energetici, e i suoi rappresentanti siederanno pari a pari con le ricche nazioni dell'emisfero settentrionale.
Di un tempo in cui utilizzeremo lo spazio come nuova frontiera per le nostre esplorazioni e scoperte, non come rampa di lancio per una nuova guerra.
Di un tempo in cui la Terra i suoi abitanti prenderanno serenamente il loro posto tra gli abitanti di altri pianeti, unendosi in una spirale evolutiva che durerà millenni.
Di un tempo in cui i milioni di acri di terreno fertile ora sepolti sotto le autostrade saranno liberati e coltivati per il bene comune, mentre gli oggetti volanti, attualmente custoditi in basi sotterranee a beneficio di pochi, fluttueranno silenziosamente e liberamente da un luogo all'altro.
Di un tempo in cui la bruttura dei tralicci elettrici e telefonici, delle centrali e dei rifiuti nucleari diverrà irrilevante, perché tutte le fonti energetiche nelle nostre case e negli uffici saranno libere e non inquinanti. Di un tempo in cui non ci sarà bisogno di radere al suolo le foreste pluviali o bruciarle per ottenerne legna da ardere e terreno coltivabile poco produttivo, visto che nuovi dispositivi energetici e produttivi porranno fine per sempre a questo inferno.
Di un tempo in cui la più disperata malnutrizione e la più dura delle più ingiuste miserie, che alimentano tanta irrequietezza e sofferenza sociale, saranno sostituite da una cultura di abbondanza, e non da un gioco di avidità a tanti zeri.
Di un tempo in cui l'esplorazione della mente e del potenziale umano sostituirà lo sfruttamento degli altri.Di un tempo di sicurezza collettiva, in cui tutte le genti del mondo prometteranno solennemente di osservare una pace inviolabile ed universale, e non permetteranno ad alcun leader o gruppo di invadere un territorio o sfruttare il prossimo.
Di un tempo in cui tutti gli esseri - umani o altro - saranno rispettati e protetti in maniera equanime per la loro interiorità, e non giudicati in base alla razza, sesso o per altre caratteristiche esteriori, e neppure in ragione del proprio pianeta di origine.
Per giungere ad un'epoca simile, dovremo sicuramente lottare, e a costo di qualche giustificato sacrificio. A noi non resta che scalare l'ultima montagna, e poi questa visione diverrà realtà. Non ci manca che un passo per realizzare tutto questo. Esistono i mezzi per farlo; le tecnologie sono già pronte ed in attesa. Quello che va fatto è ormai sin troppo evidente. L'Universo tende sempre più a stringersi in una simbiosi organica e credo sia esattamente questo che vuole comunicarci. Un mondo migliore ci attende. Noi possiamo crearlo. Lo sapremo gestire? Vale certamente la pena di provarci."
Massimo Fratini
VIDEO AL LINK:
http://www.segnidalcielo.it/ufo_nel_mondo.html