Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

sabato 14 gennaio 2012

Ecco il 2012 -Il crollo, la guerra, la rivolta, il blocco delle banche. ...

News Stefano!

Cari Angeli...non scartate questa notizia per favore...
Vinceremo anche questa difficoltà...restando uniti...l'Arca cercherà di fare altri approvvigionamenti di cibo e prodotti per l'igiene personale... sarà dura...sperando che insieme a questo non vengano altre sciagure naturali...fate del vostro tempo...scorte personali...e chi può provveda al prossimo...chi può fare del bene e non lo fa...commette peccato ... Con Affetto Dolbyjack...

Chavez, chiudiamo il consolato a Miami Dopo che gli Usa hanno espulso la console di Caracas

News Simone F. Grazie!

(ANSA) - CARACAS, 14 GEN - Il presidente venezuelano, Hugo Chavez, ha annunciato la chiusura del consolato generale del Venezuela a Miami, dopo che le autorita' Usa, avevano deciso di espellere, dichiarandola ''persona non grata'', la console di Caracas a Miami, Livia Acosta Noguera, per il suo coinvolgimento in un presunto complotto. ''Non esistera' piu' il consolato di Venezuela a Miami - ha detto Chavez nel corso di un lungo discorso all'Assemblea nazionale -. Stiamo gia' provvedendo'', ha aggiunto.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2012/01/14/visualizza_new.html_44204416.html

venerdì 13 gennaio 2012

MISTERIOSO OGGETTO RIPRESO DALLA SONDA SPAZIALE SOHO VICINO AL SOLE

MISTERIOSO OGGETTO RIPRESO DALLA SONDA SPAZIALE SOHO VICINO AL SOLE

DI COSA SI TRATTA?

Questi alcuni fermo immagine del misterioso oggetto ripreso dalla sonda spaziale SOHO l'11 Gennaio 2012. Nessuno sa dare una spiegazione logica e razionale della presenza di questo oggetto spaziale che si trova molto vicino al Sole. Alcuni dicono che si possa trattare di un frammento meteoritico o spazzatura spaziale, ma la vicinanza al SOLE e la temperatura molto elevata lo avrebbe distrutto sicuramente. Quindi cos'è?

http://www.segnidalcielo.it/index.php/segnidalcielo-news/671-misterioso-oggetto-ripreso-dalla-sonda-spaziale-soho-vicino-al-sole

INDONESIA, SCOSSA DI MAGNITUDO 7.3: SCATTA SUBITO L'ALLARME TSUNAMI

http://www.leggo.it/articolo.php?id=158205&sez=NEWS

Perché siamo vegetariani? Ovvero, qual è il messaggio che vogliamo trasmettere?

Questo passo non è difficile… è semplice…se per un attimo pensi con il cervello dell’Anima…comprendi …e il passo è fatto…se non riesci ancora…Tranquillo…arriverà il Tuo momento… per forza non si fa niente…Dolbyjack!
Perché siamo vegetariani? Ovvero, qual è il messaggio che vogliamo trasmettere?

Franco Libero Manco - Associazione Vegetariana Animalista, in collaborazione con A.B.I.N. (Associazione Bergamasca di Igiene Naturale)
www.vegetariani-roma.it; www.universalismo.it; www.medicinanaturale.biz

______________________________________

Se decidi di essere migliore stai già modificando l'universo

Siamo vegetariani perché riteniamo sia il mezzo più semplice e potente per rendere migliore questo mondo.

Siamo vegetariani perché riteniamo sia lo strumento che consente all’essere umano di vivere in buona salute fisica, di ritrovare la propria intelligenza positiva, ampliare la sensibilità della coscienza umana, favorire lo sviluppo della nostra dimensione spirituale.

Riteniamo che solo attraverso i principi che animano la filosofia universalista è possibile risolvere i grandi problemi della società attuale; infatti se una persona rifiuta la violenza su una specie diversa dalla sua non può essere incline all’ingiustizia verso il suo simile; se una persona si alimenta secondo la sua natura di essere fruttariano ritrova la salute, allunga la sua vita, risparmia sofferenza e risorse finanziarie; se una persona sceglie di non sostenere l’esistenza degli allevamenti di animali e dei mattatoi non contribuisce all’inquinamento dell’ambiente, alla distruzione del patrimonio boschivo, allo sfruttamento delle terre fertili adibite a pascolo, dello spreco di risorse alimentari ed energetiche e non si rende complice della fame nel mondo.
L’adesione alla filosofia universalista risiede nella volontà di non causare violenza e morte ad esseri viventi e quindi richiede il rinnovamento del proprio modo di relazionarsi con gli esseri umani e non umani e con nostro contesto naturale.

Riteniamo che l’etica debba uscire dai confini antropocentrici ed estendere i codici del diritto al rispetto, alla libertà e alla vita a tutti gli esseri senzienti.

Riteniamo l’antropocentrismo, che autorizza l’essere umano a disporre della vita e della libertà degli esseri non umani e che inclina a convivere con la logica della supremazia del più forte sul più debole, debba essere superato  dalla cultura del biocentrismo in cui è la Vita e non l’uomo al centro di ogni interesse e della stessa Creazione.

Riteniamo che l’alimentazione vegana sia quella più conforme alle esigenze chimico-biologiche-nutrizionali degli esseri umani, ciò che consente di conservare la salute e ricuperare il benessere della persona, mentre l’alimentazione a base di carne e prodotti di derivazione animale riteniamo siano incompatibili con la nostra natura di esseri fruttariani e portatrici di molte delle molte gravi patologie moderne.

Riteniamo che l’alimentazione sia in grado di influenzare non solo la salute del corpo delle persone ma il loro pensiero, la loro coscienza e può precludere o favorire lo sviluppo dei valori spirituali e dei grandi ideali.

Riteniamo che l’individuo debba svincolarsi da condizionamenti mentali e da anacronistiche tradizioni, acquisire il giusto senso critico dei personaggi e della storia in modo da essere artefice del proprio desino e favorire la propria evoluzione morale e spirituale, attraverso il superamento della cultura sintomatologica che crea dipendenza fisica, mentale ed emozionale per attuare la cultura delle cause prime che generano il problema.

Riteniamo che il cibo cotto sia scarso o privo del tutto di nutrienti fondamentali e che la tossiemia e l’acidificazione del sangue siano le cause di quasi tutte le patologie umane.

Riteniamo che il digiuno, come la stessa malattia, sia il mezzo più potente per riconquistare la salute.

Riteniamo che la violenza umana scaturisca dalla mancanza di sensibilità, di compassione, empatia e capacità di condivisione delle esigenze vitali dell’altro e che l’abitudine a disprezzare il valore della Vita e del dolore degli animali inclini l’essere umano alla violenza anche verso il suo stesso simile.

Riteniamo che la cultura dell’etica e della non violenza universale dell’universalismo (come eredità del pensiero dei più grandi illuminati della terra) sia l’anello mancante alla realizzazione di una società giusta e solidale, libera dalla malattia, dalla violenza e dal dolore.

Riteniamo fondamentale lo sviluppo di una cultura intesa a valorizzare le diversità fondamentali e formali componenti il micro e macro sistema biologico in modo da superare gli antagonismi culturali, politici e religiosi per giungere all’attuazione di una visione sincretista delle grandi dottrine, scienze e filosofie.

Riteniamo che l’individuo debba responsabilizzare se stesso verso il destino collettivo mediante l’attenta osservazione delle sue scelte personali.

Riteniamo che l’individuo possa realizzare il suo benessere integrale e l’armonia collettiva solo nella misura in cui sarà consapevole che le 4 componenti fondamentali di cui è composta l’entità umana (fisica, mentale, emozionale e spirituale) saranno coltivate con il medesimo impegno in modo da essere tra loro armoniche e positive.

In sostanza riteniamo che il vegetarismo (componente fondamentale dell’Universalismo) sia:
- atto di giustizia verso gli animali incapaci di rivendicare il loro diritto al rispetto, alla libertà e alla vita;
- rifiuto della violenza in senso lato e sviluppo di una mentalità di pace e di non predominio.
- strumento per mantenere o recuperare la salute e ridare all’essere umano la gioia del benessere integrale;
- valorizzazione delle diversità formali e sostanziali componenti la Vita;
- mezzo per debellare la fame nel mondo.

All’interno della nostra visione universalista la componente vegetariana/animalista si manifesta come condizione imprescindibile del modo di essere e di interagire nel contesto sociale. Noi non siamo igienisti, vegetariani, animalisti, ambientalisti, cristiani, buddisti, induisti o pacifisti, perché siamo tutto questo, e più ancora: la nostra visione etica del mondo e della vita si estende dall’uomo ad ogni essere vivente. Per questo il vero igienista, vegetariano o animalista è colui che vede nella nostra filosofia di vita la possibilità di ritrovare il suo benessere integrale e la sua felicità derivante da un sentimento che sia apre all’amore verso l’uomo ma verso tutto ciò che vive.
Noi non diamo diete per la salute fisica o mentale, ma indichiamo la strada per eliminare le cause che generano le malattie. Il nostro intento è dare all’essere umano gli strumenti per comprendere i meccanismi chimico-biologici naturali, liberi da condizionamenti mentali, da errati abitudini, da anacronistiche tradizioni.
La nostra filosofia di vita può rendere l’uomo libero, artefice del proprio destino, in grado di trovare benessere psico-fisico, dargli una coscienza in grado di ripudiare ogni forma di prevaricazione, di sopruso o di violenza nei confronti del suo simile e di ogni altra creatura; di contribuire a salvare la natura, di ridurre considerevolmente le sue spese economiche; di limitare gli sprechi energetici e contribuire in modo determinate alla risoluzione dei conflitti armati, delle malattie e della fame nel mondo.
Ma ogni grande rivoluzione passa necessariamente attraverso il mutamento del proprio essere, dalle proprie abitudini, del proprio stile di vita: richiede la volontà di uniformarsi a ciò che è buono, giusto, positivo, armonico…

Tratto da: Disinformazione.it

http://www.disinformazione.it/siamo_vegetariani.htm

http://eliotroporosa.blogspot.com/2012/01/perche-siamo-vegetariani-ovvero-qual-e.html#more

STRAORDINARIO INCONTRO RAVVICINATO CON VELIVO ALIENO SULL'AUTOSTRADA NAPOLI-BARI!

STRAORDINARIO INCONTRO RAVVICINATO CON VELIVO ALIENO SULL'AUTOSTRADA NAPOLI-BARI!


STRAORDINARIO CASO UFO DI INCONTRO RAVVICINATO SULL’AUTOSTRADA NAPOLI BARI
Il Centro Ufologico Mediterraneo (CUFOM), commissione di diretta emanazione del Centro Ufologico di Benevento Mars Group Campano, riprende il “filone” degli avvistamenti dell’Epifania e comunica che sono giunte diverse segnalazioni ufo, relative quindi ad oggetti volanti non identificati avvistati per l’appunto il 06 gennaio 2012, a distanza di poche ore l'una dall'altro. Un avvistamento è avvenuto alle ore 18.30 nel cielo di Cilento in provincia di Salerno, precisamente a Prignano Cilento. L'oggetto luminoso è apparso nel cielo antistante l' abitazione della testimone in direzione di San Marco di Castellabate. E’ il terzo avvistamento in pochi giorni in quella zona: gli altri due si sono verificati il 02/01/2012 ed il 03/01/2012 all'incirca nel medesimo orario. L'oggetto luminoso era visibile sempre verso San Marco di Castellabate. Ha sostato immobile, nei tre avvistamenti per circa mezz'ora. Il Presidente dr. Angelo Carannante ed il team di esperti dei citati centri, avendo a disposizione delle foto del caso, non si sbilanciano più di tanto, in quanto alcuna conclusione si può ricavare dalle stesse attesa la loro scarsa qualità. In ogni caso della questione se ne è occupato il quotidiano nazionale “Il Mattino”.
Invece a Benevento, un avvistamenti si è verificato, come ci è stato segnalato da alcuni testimoni, alle ore 21,20 circa sempre del 06 gennaio 2012. Sono stati avvistati numerosi ovni che all’improvviso sono spuntati da dietro alle nuvole. Qualcuno afferma che erano ben 10. Sembravano viaggiare in formazione lineare ed avevano anche colori differenti l'uno dall'altro e descritti come piccoli. Da Benevento partivano dalla zona stadio S. Colomba e si dirigevano verso il vicino paese di Montesarchio. Alcuni sembravano pulsare, altri ruotare ed erano di diversi colori.
Ma il caso più clamoroso si è verificato sull’autostrada Napoli Bari all’incirca all’altezza di Montemiletto ridente paese in provincia di Avellino. Due sorelle, mentre nella serata dell’Epifania percorrevano l’autostrada in direzione Benevento, con un tempo da lupi, all’improvviso notavano sulla carreggiata, a circa 80 metri dalla loro autovettura, un qualcosa che si stava sollevando dall’asfalto, almeno questa era l’impressione. Ma era solo l’inizio. Lo strano oggetto prendeva la direzione dalla loro auto, avvicinandosi sempre di più, tanto che le esterrefatte testimoni istintivamente mettevano le mani davanti al viso come per proteggersi. L’oggetto volante non identificato, arrivato in perpendicolare sulla loro autovettura, si fermava. In quel momento accadeva l’incredibile. All’improvviso, la serata molto ventilata e con leggero nevischio, d’incanto diventava di una calma piatta ed una serenità innaturale. Tutt’intorno ogni cosa taceva. Non si vedevano più veicoli né avanti, nè tantomeno indietro. L’allibita donna a fianco di quella che guidava, nello sporgersi istintivamente come per guardare in alto attraverso il parabrezza, con grande costernazione guardava l’oggetto stazionare sospeso sulla loro autovettura. Aveva il tempo di osservarlo. Un enorme ovni di una trentina di metri di lunghezza a forma di matita ma abbastanza spessa. Il fatto ancora più straordinario era che l’ufo era trasparente, in quanto la donna riusciva a vedere attraverso di esso il cielo. Ad un certo punto, la conducente lasciava lo sterzo senza tuttavia che il veicolo uscisse fuori strada, e lo stereo, che non funzionava da molti mesi, all’improvviso si illuminava ed entrava in funzione, mentre il cellulare si accendeva e spegneva. Nel frattempo, alcuni oblò di quell’ufo che sembrava un vero e proprio velivolo, si illuminavano. Le due testimoni hanno letteralmente dichiarato di essere state come trasportate in un'altra dimensione. L’ovni, come con un colpo di bacchetta magica, fulmineamente spariva. In quel momento, ritornava la vita normale: il cattivo tempo, i veicoli sull’autostrada, lo stereo si spegneva ed il cellulare si stabilizzava. Le testimoni sono state ascoltate in una riunione apposita presso la sede del CUFOM e de CUBMGC. Gli ufologi ed in principal modo lo psicologo del gruppo dr. Nino Capobianco hanno giudicato le due donne equilibrate e degne di stima ed affidamento. Tra l’altro una delle due, fino alla sera dell’Epifania, era piuttosto scettica. Ha letteralmente dichiarato che l’esperienza le ha cambiato la vita, reazione che si riscontra spesso in episodi a sfondo ufologico come quello appena narrato.
Alcune volte, a seguito di tali eventi, successivamente si scopre che vi sono stati veri e proprio rapimenti dei testimoni che fino a quel momento non ricordano nulla. Sembra, quello dell’autostrada, un episodio di Missing Time: le testimoni hanno descritto in un modo abbastanza particolareggiato l’ufo, pur dichiarando che la loro esperienza è durata in tutto 3 o 4 secondi. Un caso analogo si è verificato a Formia circa un paio di anni or sono.
Notizie di ufo che all’improvviso stazionano su veicoli, sono già conosciute dagli esperti. Comunque, in conclusione, si sottolinea come del caso si stanno interessando anche i media. L’unico rammarico delle due protagoniste è quello di non avere immagini a disposizione dell’accaduto, proprio per la repentinità dello svolgimento dei fatti. Ovviamente, è inutile dire che gli ufologi del CUFOM e del CUBMGC sono molto prudenti sugli accaduti. Sul caso l'emittente regionale campana tv7, in uno speciale condotto dal noto giornalista Alfredo Salzano, è stato affrontato l'avvistamento in ogni suo aspetto. In studio il presidente dr. Angelo Carannante e le testimoni Mesisca Pina e Mesisca Loredana.


Qui in alto vediamo le due sorelle Mesisca Loredana a sinistra e Mesisca Pina a destra, protagoniste del ravvicinatissimo incontro.

Qui sopra, una fase dello speciale ufo trasmesso dall'emittente regionale campana TV7. Di spalle il conduttore della trasmissione il noto giornalista Alfredo Salzano. Di fronte a sinistra ed a destra del Presidente Angelo Carannanre, vi sono le testimoni Mesisca Loredana e Mesisca Pina.


Le due foto qui in alto mostrano l'ufo avvistato a San Marco di Castellabate il giorno dell'Epifania. Sono state scattate da Di Palma Ida.

Il ritaglio della notizia data sul quotidiano a diffusione nazionale "Il Mattino".
fonte

http://noiegliextraterrestri.blogspot.com/2012/01/straordinario-incontro-ravvicinato-con.html#more

Giorgio Bongiovanni …i tuoi messaggi danno senso di colpa…

Caro Giorgio Bongiovanni, sono alcuni anni che non ti scrivo,vado al dunque…

Severo giudizio…condanna a morte seconda,ha cenato con Gesù…e non ti ha detto che l’Amore è misericordioso? Ma come la verità è stata nascosta a questa dolce Umanità…e il Gesù non è ha tenuto conto? Mhh? Perchè l’Umanità dovrebbe …ALLORA TUTTI VOI VI BATTERETE I PUGNI SUL PETTO E GRIDERETE MEA CULPA, MEA MAXIMA CULPA! ma cosa dici Giorgio? Sei forse adoratore di geova…carnefice assurdo… quel dannato dio che tanto male ha fatto nel passato a questa Umanità? Coerenza Giorgio…Mio Padre è AGAPE,,,l’Amore non da colpe… la Misericordia è lo  Stemma Reale della Casa Del Padre…

Giorgio…Mio Padre non ha spade… e se mai ne possedesse una…non capirebbe la funzione …la spada divide…e noi siamo Tutt’Uno con il Padre…Questo gioco…che fai…allontana la massa nel servire il Padre…l’Amore non minaccia…l’amore abbraccia…senza distinzioni… e poi questo satana che menzioni…dove sta? Non ti ha forse detto il tuo maestro che è solo finzione ? Appartiene alla Tua religione cattolica…il satana…se vai indietro…comprenderai……ma hai me… il tuo giudizio su questa Umanità ingannata…non ha valenza…e mai ne avrà…parla per te stesso…tu ami i Tuoi Fratelli Animali?…sicuramente mi dirai di si…però non comprendo perchè li mangi…cosa hai dato da mangiare a Gesù? Agnello alla brace?

Giorgio …Caro Fratello…dove vuoi andare…nel macabro?

Ringraziando Il Padre…oggi posso dirti…che i Risvegliati …scartano automaticamente i tuoi messaggi…intrisi di colpe…non scorre amore nelle Tue parole…e non credo che sia un messaggio Divino…

 

in Fine ti dirò…che quando tutto sarà palese…sarai Tu stesso a darti colpi e pugni su te stesso…perchè la vergogna sarà in Te… Meno male che mio Padre è Misericordioso…e non guarda le cavolate…perchè siamo Bimbi…che sono stati presi in giro da chi comanda al momento la massa

 

Angeli…buona lettura…Mi raccomando … siate sempre desti…Prendiamo del buono in questo messaggio …

però …il coraggio di Giorgio Bongiovanni è uscito Fuori…ha detto che questo 2012 arriveranno i nostri Fratelli… e questo poteva bastare nel messaggio…Perdoniamo …non è facile essere un ambasciatore…l’Ego è sempre presente… e questo che degenera in colpa…ogni cosa..io …io …io…dannato io…mentale…Dolbyjack!

Basta con le colpe…Basta! Questa Umanità ha già pagato caro ogni cosa…

 
NELL'ANNO DEL SIGNORE 2012 (ANNO DOMINI)

PREGATE! PREGATE E AGITE SE NON VOLETE ESSERE COLTI DI SORPRESA.

L'ANNO 2012 SARÀ L'ANNO DECISIVO CHE CONDURRÀ A RAPIDA SENTENZA IL PROCESSO AL QUALE VOI UOMINI SIETE SOTTOPOSTI. IL VERDETTO È ORMAI QUASI INEVITABILE E SARÀ UN SEVERO GIUDIZIO: LA VOSTRA CONDANNA A MORTE SECONDA. SOLO POCHI, MOLTO POCHI SARANNO ASSOLTI E POCHISSIMI PREMIATI PER IL LORO SACRIFICIO E LA LORO PERSEVERANZA NELL'AMARE IL PROSSIMO COME LORO STESSI, NEL PORRE IN ESSERE GIUSTIZIA, FRATELLANZA, CARITÀ E PERDONO.  UN PREMIO DIVINO CHE CONDURRÀ QUESTI ELETTI ALLA TERRA PROMESSA DA DIO CHE SARÀ IL NUOVO PARADISO IN TERRA.

NELL'ANNO 2012 NON CI SARÀ LA FINE DEL MONDO O LA DISINTEGRAZIONE DEL PIANETA, QUESTO PROGETTO SATANICO E DIABOLICO NOI, ESSERI CRISTICI, NON PERMETTEREMO MAI CHE VENGA REALIZZATO. NEL PROSSIMO ANNO DEL VOSTRO TEMPO INVECE SI DEFINIRANNO COMPLETAMENTE IL VOSTRO CAMMINO ED IL VOSTRO DESTINO IN BASE ALL'ULTIMA SCELTA DELLA VOSTRA VITA ALL'INTERNO DEL KARMA CHE AVETE CREATO DA MILLENNI.

NOI NON SIAMO SOLO OSSERVATORI E CONSOLATORI, NOI SIAMO ANCHE E SOPRATTUTTO GLI ARCANGELI CHE ACCOMPAGNANO E ACCOMPAGNERANNO CRISTO NELLA SUA PROSSIMA VISITAZIONE PUBBLICA E POTENTE SUL VOSTRO MARTORIATO PIANETA. NOI NON SAPPIAMO SE QUESTO DIVINO EVENTO SI COMPIRÀ NELL'ANNO 2012 DEL VOSTRO TEMPO, CIÒ È PREROGATIVA DEL PADRE ADONAY, DIO VIVENTE. (Matteo, cap. 24). QUELLO CHE POSSIAMO ANNUNCIARVI SENZA RISERVE E SENZA SEGRETI È LA SEGUENTE RIVELAZIONE: GESÙ CRISTO È GIÀ SULLA TERRA IN CORPO E SPIRITO. EGLI CAMMINA PER IL MONDO IN INCOGNITA E NEL SEGRETO, SPESSO, SI PRESENTA E CENA CON ALCUNI DEI SUOI FEDELI SERVITORI. GIORGIO BONGIOVANNI È UNO DI QUESTI E HA GIÀ CENATO CON IL SUO MAESTRO DIVINO. EGLI GESÙ CRISTO VISITA ANCHE DELLE COMUNITÀ SPIRITUALI IN TUTTI I CONTINENTI DELLA TERRA MANIFESTANDO SEGNI DIVINI DELLA SUA PRESENZA E NOI SIAMO GLI ESECUTORI DI  TALI PRODIGI. UN GIORNO NON LONTANO SOLLEVEREMO AL CIELO GESÙ CRISTO SU UNA NUBE DI LUCE E SUBITO DOPO LA STESSA, INSIEME A MILIONI DI ALTRE ASTRONAVI APPARIRANNO IN CIELO E 7 MILIARDI DI ESSERI UMANI VEDRANNO LA CELESTE GERUSALEMME SCENDERE DALL'ALTO ED ALLORA TUTTI VOI VI BATTERETE I PUGNI SUL PETTO E GRIDERETE MEA CULPA, MEA MAXIMA CULPA!  MA SARÀ TROPPO TARDI, SI SALVERANNO NEL CORPO, NELL'ANIMA E NELLO SPIRITO SOLO I BAMBINI, I GIUSTI, I BUONI E COLORO CHE HANNO AMATO IL LORO PROSSIMO COME LORO STESSI E PIÙ DI SE STESSI, PER IL RESTO CI SARANNO LA SPADA DI DIO E LA SPADA DI FUOCO DEL FIGLIO DI DIO CHE SI ABBATTERANNO SULLE TESTE DEI FIGLI DELLA MORTE, DEI FIGLI DI SATANA, DEGLI ASSASSINI DELLA VITA, DEI TIRANNI, DEI GUERRAFONDAI, DEI CAPI DEL NUOVO SINEDRIO E DEI TIEPIDI.  DOPO! SOLO DOPO CI SARÀ IL REGNO DI DIO IN TERRA SENZA INGANNI E SENZA TRADIMENTI, MA SOLO CON L'AMORE PIÙ GRANDE DI TUTTI GLI AMORI.

PACE A VOI TUTTI DA UN DIO SOLARE!

                                                                                                                                     DAL CIELO ALLA TERRA

S. Elpidio a Mare (Italia)

27 dicembre 2012. Ore 18:48

Giorgio Bongiovanni 

http://wwwcosmicyoga.blogspot.com/search?updated-max=2012-01-09T04:36:00-08:00

Intervista a Steven Greer – Perché gli Extraterrestri non Intervengono?

Intervista a Steven Greer – Perché gli Extraterrestri non Intervengono?

Il Giornale Online


di Maurizio Baiata
Introduzione

Odiato dagli scettici e dai debunkers e inviso alla classe degli Ufologi di Stato, il medico americano Steven Greer è stato sempre nell’occhio del ciclone, per via del suo impegno ad affermare una nuova Ufologia, fatta di una presa di coscienza radicale contro il sistema politico vigente e a favore delle fonti energetiche alternative. Su tutti i ricercatori che ho conosciuto, Greer è quello che ha ottenuto i risultati più concreti nella lotta al cover-up e nel promuovere il processo di divulgazione pubblica della verità sull’esistenza del fenomeno UFO e della presenza aliena interagente con il nostro pianeta. Un impegno che ha avuto come apice la storica conferenza stampa del 9 Maggio 2001, tenutasi presso il National Press Club a Washington DC, che vide la partecipazione di decine di testimoni militari a civili, fra i quali ricordo (traendo la lista da Wikipedia):
- John Callahan, Capo Divisione Incidenti e Investigazioni per la FAA in Washington, negli anni ‘80 (in pensione).
- Charles Earl Brown, tenete colonnello USAF, in pensione.
- Michael Smith, sergente USAF (1967-73), controllore radar.
- Enrique Kolbeck, Controllore del traffico aereo, Messico.
- Graham Bethune, pilota comandante della marina (US Navy) in pensione (oggi deceduto).
- Dan Willis, US Navy, autorizzazione Top Secret di 14º livello.
- Don Phillips, USAF e CIA.
- Robert Salas, capitano USAF, ufficiale di lancio dei missili Minuteman, testimone dell’incidente di Malmstrom (Montana) del 16 Marzo 1967.
- Dwynne Amesson, USAF, ufficiale di comunicazioni elettroniche.
- Harland Bentley, US Army.
- John Maynard, sergente in pensione della DIA (Defence Intelligence Agency).
- Karl Wolf, sergente USAF, autorizzazione Crypto Top Secret a Langley, Virginia.
- Donna Hare, impiegata NASA (Philco Ford Aerospace, 1967-81);
- Larry Warren, USAF, ufficiale di sicurezza (caso Bentwaters).
- George Filer III, maggiore USAF e pilota in pensione, che riporta, tra le altre cose, anche l’avvistamento di Teheran.
- Clifford Stone, sergente di prima classe US Army, testimone di UFO Crash che dichiarò: “So che non siamo soli nell’Universo. So che l’assenza di evidenza non è evidenza di assenza. Èevidenza che è stata negata al popolo americano. Sono qui davanti a voi e Dio Onnipotente, e vi dico questo: se il Congresso mi chiama a testimoniare in dettaglio ciò che so, oggi vi dico che sono pronto a farlo. I governi non devono mai mentire ai popoli, per nessuna ragione”.
- Mark McCandlish, USAF.
- Daniel Sheehan, avvocato e consigliere generale del Disclosure Project, che racconta diversi fatti, tra cui la richiesta di Carter (allora presidente USA) a Bush Senior (allora direttore CIA) di informazioni sugli UFO, ma queste vennero negate.
- Dottoressa Carol Rosin, che racconta il suo incontro con Von Braun.
Se questo non bastasse a definire il curriculum di Greer, valga un altro punto, che sta indigesto alle categorie di “ricercatori” che ho menzionato in apertura: Greer possiede qualità che ad altri fanno difetto. Onestà intellettuale, innanzitutto. E franchezza. Steven ha sempre richiesto (e ricevuto) sostegni economici per portare avanti il suo lavoro, di questo non ha mai fatto mistero. Altri preferiscono ottenerli sottobanco e farsi passare per “puristi”. Chissà perché, poi, quando si tratta di dire la verità – ammesso la sappiano – ne dicono un decimo e gli altri nove decimi restano sepolti altrove.
L’Intervista che segue, risalente all’Ottobre 2000 e pubblicata sul mensile “Stargate”, resta per me una delle più significative, come manifesto della Nuova Ufologia. E i suoi contenuti, oggi, sono più attuali che mai.
Amici o nemici? Nessuno dei due
Perché gli Extraterrestri non intervengono, pur di fronte a un potere occulto che vuole militarizzare lo spazio, votando la Terra all’autodistruzione. L’imperativo è: svegliare la coscienza di chi sa e potrebbe parlare.
In visita di lavoro a Roma lo scorso Settembre, il Presidente e Direttore dello statunitense CSETI (Center for the Study of Extraterrestrial Intelligence), promotore del Disclosure Project, Iniziativa di informazione globale contro la segretezza sugli UFO/ET, ci ha rilasciato l’intervista che segue.
Maurizio Baiata: Steven, a che punto siamo?
Steven Greer: Dice un bellissimo proverbio cinese: “Meno cambiamo direzione più facilmente arriveremo alla meta”. 50 anni fa l’umanità ebbe l’opportunità di modificare il proprio comportamento, farla finita con la guerra, agire per la pace e permettere alle tecnologie di salvare l’ambiente. Non l’abbiamo fatto. Perché la gente che aveva potere e soldi non volle cambiare. Ora il 2000 è qui: li abbiamo solo rimandati, ma i cambiamenti devono avvenire. Due, i problemi principali con cui l’umanità si sta confrontando. Il primo è la pace. Ci sono persone che vogliono esportare i conflitti internazionali ed etnici, creando un nemico nello spazio e portando le armi nello spazio. Non è un percorso di sopravvivenza, non è fattibile. Il secondo è il sostentamento. L’ambiente sta collassando, il ghiaccio dei poli si sta sciogliendo, l’acqua è inquinata, la terra è contaminata e nel giro di 20, 30 anni, saremo in piena crisi mondiale per le fonti di energia.
L’altra parte del problema è che le tecnologie soppresse, i sistemi ad energia a punto zero, i sistemi di propulsione, la tecnologia UFO, che sono stati già scoperti, retroingegnerizzati, non possono attendere ulteriormente prima di essere rivelati. Se oggi si facesse un annuncio, dovremmo attendere almeno 20 anni per cambiare tutti i sistemi energetici, i motori delle auto, i sistemi delle case, per sostituire le fonti di energia che stanno distruggendo il pianeta e impiegare quelle giuste prima che il petrolio finisca. Ora il mondo, in quanto società, deve prendere una decisione che non può più essere rimandata. Un impegno ereditato dalla nostra generazione sin dagli anni ’50. Per fare la cosa giusta, dobbiamo immediatamente svelare i segreti, far parlare i militari e usare la tecnologia per scopi pacifici. Così avremo una civiltà capace di sostentarsi per migliaia di anni. Altrimenti ci troveremo di fronte alla distruzione e non solo geologica, geofisica e ambientale. Credo che un gruppo segreto di persone malvagie stia militarizzando lo spazio.
Ma esiste una legge universale che non lo consente, quindi una civiltà come la nostra deve correggersi. Perché ci sono forme di vita extraterrestri che non consentirebbero agli umani di andare nello spazio con le armi e rappresentare una minaccia per pianeti con civiltà innocenti e inermi, pur essendo avanzate tecnologicamente. Chi abbia deciso di immettere ordigni nello spazio, non rispetta la legge universale e costituisce una minaccia per gli umani e per le altre popolazioni. Gli extraterrestri non sono una minaccia per noi se noi per primi non minacciamo la pace. Quindi, se il controllo di questi progetti non sarà nelle mani di persone sagge, saremo in grave pericolo.
M.B.: In uno dei suoi incontri con entità aliene, il colonnello Corso chiese: “Sei amico o nemico?” e l’essere gli rispose “nessuno dei due”.
S.G.: Ne conosco il significato: nell’umanità albergano il bene e il male e, considerando che la domanda era posta da un militare, vuol dire che loro non sono nemici della Terra, ma neppure benevoli nei confronti del nostro attuale comportamento. Nell’incontro con Corso espressero la loro preoccupazione per la continua militarizzazione del nostro pianeta e per il permettere a un’ingiusta struttura politica ed economica di governare e di condurci al collasso del sistema. Non si considerano amici dell’attuale ordine mondiale, della militarizzazione, della guerra fredda, della bomba all’idrogeno, ma non sono nemici dell’umanità. Loro sono qui per contenere la parte cattiva e proteggere il resto dell’umanità ed evitare che in un momento di crisi totale si vada incontro allo sterminio.
Se, a causa della stupidità umana, avvenisse un cataclisma, ci aiuterebbero a ristabilire la civiltà e continuare la nostra evoluzione senza subire un ritardo di migliaia di anni. Sono esistite, è un dato di fatto, civiltà avanzate su questo pianeta, come Atlantide, terminate a causa della follia. Ma ora siamo in un nuovo ciclo e questi extraterrestri sono qui perché se accadesse di nuovo una cosa del genere la civiltà sarebbe ristabilita, avrebbe di nuovo la tecnologia. Ma la domanda è: possiamo imparare la lezione che l’unico futuro possibile è quello di pace senza andare incontro a queste catastrofi?
Io spero che tutto questo si possa evitare e che la gente possa semplicemente svegliarsi e ascoltare, ma la mia esperienza con il presidente degli Stati Uniti, il Congresso, è che loro non vogliono occuparsi di questi argomenti, e il pubblico è apatico… quindi, eccoci, un piccolo gruppo di persone che cerca di fare qualcosa, ma non molta gente ci presta ascolto. Non è un buon segno, ma l’unica cosa da fare è battersi per divulgare la verità.
M.B.: Ritieni possibile che dagli anni ’50 le più grandi organizzazioni ufologiche, non solo quelle americane siano state infiltrate da gente dei servizi segreti?
S.G.: Di certo c’è stato e c’è un processo di disinformazione. Molta, diffusa dagli ufologi innocentemente. Ad esempio, non sanno che molti dei casi che la gente chiama rapimenti sono stati perpetrati da agenti militari, che vogliono far credere che ci sia una minaccia dallo spazio. Lo so per esperienza, perché ho intervistato persone che hanno fisicamente eseguito rapimenti sugli umani. D’altro canto mi è successo anche che il direttore di una delle più grandi organizzazioni ufologiche del mondo mi rivelasse che il suo ufficio era pieno di agenti dell’intelligence. Era il 1991 quando cercarono di reclutarmi per questo genere di lavoro e da quel momento la mia vita è cambiata, mi hanno screditato, attaccato. Ci sono sicuramente individui infiltrati nei gruppi ufologici, che producono cover-up, ovvero insabbiamento e discredito.
M.B.: Negli ultimi tempi le rivelazioni più significative sono venute da personale militare o da gente connessa con i servizi segreti. Come può accadere: è una strategia, o è solo un caso?
S.G.: Dal 1993 ho incominciato a incontrare molti militari americani, alcuni di tua conoscenza, spiegando loro il pericolo della segretezza. Chi ha capito si è fatto avanti, come il colonnello Philip Corso, come il sergente Clifford Stone, altri, la maggioranza, non sono usciti allo scoperto, per il momento. Ciò che li atterrisce è la catastrofe che incombe su tutta l’umanità, se non faremo presto qualcosa per sistemare la situazione. Come è accaduto con Corso, con l’età cominciano a provare sensi di colpa, per essere stati coinvolti in queste meccanismi e in atti gravi, come l’assassinio di persone. Alcuni uomini e donne di questi gruppi si sentono in obbligo moralmente verso l’umanità e verso i bambini per risolvere il problema e cambiare uno status quo che sta sfuggendo al controllo. Credo ci sia una confluenza di fattori: la loro anziana età, il pensionamento, si sentono responsabili, la coscienza di una Terra che ha un disperato bisogno di tecnologia, scienza e informazione. Questo basta perché alcuni decidano di mettersi dalla parte giusta dell’umanità.
Maurizio Baiata, 11 Gennaio 2012
Nell'immagine in alto: Steven Greer (foto di Paola Harris)
Fonte:

http://lalternativaisaia.blogspot.com/