Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

sabato 23 febbraio 2013

Messico: nella città di Taxco UFO vola a bassa quota tra le abitazioni – il video

Messico: nella città di Taxco UFO vola a bassa quota tra le abitazioni – il video

Il nostro amico Hector Garcia ha pubblicato sul suo canale You Tube un video registrato il 31 Gennaio 2013, relativo ad un avvistamento UFO occorso nella città di Taxco (Messico). Nel video si può osservare l’evoluzione di un misterioso oggetto che piano piano si abbassa fino a sfiorare le abitazioni. Impossibile stabilire le dimensioni dell’UFO che non sembra essere molto grande, ma che somiglia molto ad un Ufo/Ebani, in quanto è solito cambiare forma durante il suo percorso in discesa tra gli alberi.

Guardate il video!

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/23/messico-nella-citta-di-taxco-ufo-vola-a-bassa-quota-tra-le-abitazioni-il-video/

Spettacolare video di un avvistamento UFO durante un temporale

Spettacolare video di un avvistamento UFO durante un temporale

Il video che vi facciamo vedere oggi è la testimonianza straordinaria della presenza di UFO durante i temporali. Il fatto dovrebbe essere avvenuto in questi giorni, ma non si conosce la località esatta e ne tantomeno le generalità del testimone che ha fornito il video.

Anche qui esiste una piccola casistica di eventi simili correlati tra le attività UFO e i temporali. Scientificamente è stato provato che “i portali dimensionali” sono una straordinaria apertura nello spazio e nel tempo che connette i viaggiatori multi dimensionali con altri Universi, dimensioni e sistemi planetari. Un buon portale è una scorciatoia, una guida, una porta verso l’ignoto.  Si scopre che ne esistono, e ricercatori dell’University of Iowa, finanziata dalla NASA, ha capito che questi Stargate potrebbero trovarsi sia nella magnetosfera, correlata con la diffusione di particelle cariche elettricamente, o sparate dal Sole verso l’atmosfera terrestre, oppure generate da fulmini. I portali quindi si formano attraverso il processo di riconnessione magnetica. Mescolando le linee di forza magnetica del Sole e della Terra formano incroci e si uniscono per creare le aperture.

Questi effetti di incroci tra linee di forza e particelle cariche energeticamente potrebbe verificarsi anche durante un temporale, con l’emissione di un fulmine (si sfrutta la potenza di particelle cariche elettricamente sparate nell’atmosfera e quindi si mescolano con il magnetismo terrestre).

Quindi questi avvistamenti potrebbero essere un ulteriore prova che la potenza di un fulmine può creare l’apertura di portali dimensionali,  per poter oltrepassare la soglia di uno Stargate creato nel momento della scarica ad alta energia della saetta.

Il video che potete vedere di seguito ne è la prova.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/23/spettacolare-video-di-un-avvistamento-ufo-durante-un-temporale/

venerdì 22 febbraio 2013

NASA: registrata potente eruzione solare – il video

NASA: registrata potente eruzione solare  – il video

Una eruzione avvenuta sul Sole ha prodotto un brillamento solare moderatamente potente e un brillante display magnetico conosciuto come pioggia coronale. Il Plasma caldo nella corona viene raffreddato e condensato lungo forti campi magnetici della regione. I campi magnetici, sono invisibili, ma il plasma carico è costretto a muoversi lungo le linee, mostrando brillantemente nella lunghezza d’onda ultravioletta di 304 Angstrom. Guardate lo spettacolare video!

Segnidalcielo.it

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/22/nasa-registrata-potente-eruzione-solare-il-video/

Meteora di grosse dimensioni viene avvistata in California

Meteora di grosse dimensioni viene avvistata in California

Una meteora di grandi dimensioni è stata vista cadere nel sud della California ieri 21 Febbraio 2013 alle ore 22.30. Molte sono state le segnalazioni e lo spavento di molti cittadini che hanno segnalato la presenza del bolide che nel suo corso di discesa lasciava una scia bianco-verdastra. La maggior parte delle TV locali e nazionali hanno riportato la notizia degli avvistamenti della meteora che vanno da San Diego a San Francisco e a tutt’oggi  continuano ad arrivare segnalazione al Southern California Weather Authority (SCWXA).

Il NORAD  e lo Space Command non hanno fornito nessun dato di rilievo circa la meteora in fase di caduta, ma si attendono notizie a breve termine dalla Vandenberg Air Force Base, dove appunto allogia uno dei centri di sorveglianza spaziale, che a quanto pare dormono sugli allori.

Come mai vi è un ritardo nelle informazioni? Cosa stanno sorvegliando? A quanto pare non danno comunicazioni di eventuali o probabili impatti meteoritici per non creare allarmismi e secondo noi ai vertici qualcuno sa la Verità… ma non parlano… qualcosa di grosso sta succedendo nel cosmo ma tutto viene messo a tacere per il famodo modus operandi della Negazione Plausibile…negare sempre e comunque. Rammentiamo che esiste un sistema di sorveglianza satellitare verso la Terra e lo spazio ma a quanto pare questo non basta!!

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/22/meteora-di-grosse-dimensioni-viene-avvistata-in-california/

Terremoto Magnitude M 4.0 Region POLAND

Magnitude
M 4.0

Region
POLAND

Date time
2013-02-22 14:26:20.0 UTC

Location
51.44 N ; 16.05 E

Depth
2 km

Distances
189 km NE Prague (pop 1,167,050 ; local time 15:26:20.0 2013-02-22)
27 km NW Legnica (pop 106,033 ; local time 15:26:20.0 2013-02-22)
7 km S Polkowice (pop 21,565 ; local time 15:26:20.0 2013-02-22)

Global view

http://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=305830

Terremoto Magnitudine 4,5 mb Regione NORD ALGERIA

Magnitudine
4,5 mb

Regione
NORD ALGERIA

Data ora
2013/02/22 12:30:48.0 UTC

Posizione
36,79 N; 5,36 E

Profondità
10 km

Distanze
207 km E Algeri (pop 1977663; ora locale 13:30:48.6 2013/02/22)
26 km a N Taskaryut (pop 18.591; ora locale 13:30:48.6 2013/02/22)
26 km E Bijayah (pop 164.103; ora locale 13:30:48.6 2013/02/22)

Vista globale

http://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=305824

3MIN News February 22, 2013

Incredible.Nibiru System seen from all over the world.Update 19-20 feb

Messico: avvistamenti UFO sul Vulcano Popocatepetl – il video

Messico: avvistamenti UFO sul Vulcano Popocatepetl – il video

Il giornalista Jiame Maussan ha dichiarato in una intervista televisiva che mai come in questi ultimi mesi, più precisamente a cavallo tra il 2012-2013, sia mai stata registrata una intensa attività UFO sul vulcano Popocateptl. Il video che vi presentiamo oggi, riguarda appunto la notizia relativa agli avvistamento UFO avvenuto il 21 Febbraio 2013 e registrato dalle telecamere della TV messicana nazionale TELEVISA. La stessa Televisa, in accordo con il CENAPRED e il team della  Maussan Productiones (Tercer Millenio TV) aveva installato alcune web cam in HD sulla vetta non poco distante dal Monte Popocatepet, proprio per creare un punto di osservazione permanente, per la registrazione di avvistamenti UFO:

Nel video si possono osservare ben due oggetti, il primo che passa davanti alla telecamera a forte velocità, un oggetto a forma di sigaro, poi dopo compare una sfera di luce (denominata dal team di Maussan una “sfera sentinella”) sulla cima del vulcano, che rimane stazionaria emettendo pulsazioni di luce. Ribadiamo che intorno al vulcano esiste una zona OFF LIMITS di 10 miglia  vietata ai voli aerei commerciali e militari.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/22/messico-avvistamenti-ufo-sul-vulcano-popocatepetl-il-video/

Grosso meteorite cade nel golfo di Riga, avvistato da Lettonia e Finlandia

Le autorità e la comunità scientifica lettone stanno verificando alcune testimonianze sull’avvistamento di un meteorite verso la mezzanotte di ieri sera, come riferiscono i media russi. Il passaggio nel cielo sarebbe stato accompagnato da una scia di luce blu e da un forte suono, quindi una sorta di incendio all’orizzonte, probabilmente al momento dell’impatto. “In base alle nostre informazioni, il meteorite potrebbe essere caduto nel golfo di Riga. Abbiamo tre testimoni che riferiscono la stessa cosa, ma è difficile valutare le possibili dimensioni, stiamo raccogliendo informazioni, ma pare fosse molto luminoso e forse grosso“, ha detto alla stampa Andris Bieznis del Centro studio meteoriti. Il fenomeno sarebbe stato notato anche nella vicina Finlandia.

http://www.meteoweb.eu/2013/02/grosso-meteorite-cade-nel-golfo-di-riga-avvistato-da-lettonia-e-finlandia/187253/

giovedì 21 febbraio 2013

Preoccupazione alla NASA: rilevata enorme macchia solare che potrebbe innescare eruzioni solari

Preoccupazione alla NASA: rilevata enorme macchia solare che potrebbe innescare eruzioni solari

Gli scienziati della NASA hanno rilevato una macchia enorme sul Sole che è grande sei volte il diametro della Terra. Questa macchia solare potrebbe innescare eruzioni solari.

Secondo gli scienziati della NASA, la grande macchia solare ha raggiunto proporzioni enormi in sole 48 ore, tra il 19 e il 20 febbraio. In realtà ci sono due punti che sono parte del sistema stesso, che misura sei volte maggiore il diametro del nostro pianeta.  “La macchia è spaventosamente cresciuta fino a più di sei diametri della Terra, ma la sua estensione è difficile da valutare, perché la macchia è una sfera, non un disco piatto ” – cosi ha commentato Karen Fox, un portavoce della NASA, in una descrizione dell’immagine. La portavoce dell’ìEnte Spaziale ha ribadito che gli spot di questo tipo nel Sole, possono causare eruzioni di radiazioni note come brillamenti solari .

Un enorme macchia solare, sei volte più grande della Terra, rilevato dalla NASA

Il Solar Dynamics Observatory della NASA lanciato nello spazio l’11 febbraio 2010, è stato programmato al fine di studiare i processi che avvengono nel Sole. Il telescopio è in orbita attorno alla Terra e la trasmissione quotidiana è di circa 150 milioni di bit, che supera il volume di dati inviati da qualsiasi altra missione dell’agenzia spaziale statunitense. Il Sole quidni viene costantemente monitorato ma alla NASA sono preaoccupati per questa grande macchia solare.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/21/preoccupazione-alla-nasa-rilevata-enorme-macchia-solare-che-potrebbe-innescare-eruzioni-solari/

UFO Sightings Massive Storm!! Magnet For UFOs Over USA 2013 Incredible F...

Croazia: escursionisti fotografano misteriosa luce all’interno di una montagna

Croazia: escurzionisti fotografano misteriosa luce all’interno di una montagna

La notizia che riportiamo ci viene segnalata da un nostro collaboratore della Croazia e che riguarda un fenomeno insolito avvenuto la scorsa settimana in una delle montagne più alte della Croazia. Ecco quanto accaduto.

Un misteriosa luce all’interno di una buca

Lo scorso fine settimana numerosi escursionisti croati hanno visitato la montagna innevata della Dalmazia. Tra di loro c’erano John Zebic – dell’associazione trekking Dinaridi di Spalato, e Jozo Vitic, del club di alpinismo Svilaja da Sinj.

Due  alpinisti nel pomeriggio si sono avventurati verso il rifugio ‘Rupe’ su Dinara, a 1.363 metri sul livello del mare. Sulla strada hanno avuto una sorpresa durante il loro percorso di notte verso la solita salita della montagna più alta della Croazia e qui qualcosa li ha fermati. in quanto ci stava qualcosa di inusuale .

Cinquanta metri dal sentiero era visibile una buca del diametro di circa cinque metri e una profondità di tre metri. Queste buche sono un evento normale nella montagna  dalmata, ma questo era una buca speciale, in quanto emanava una luce strana. Due escursionisti si erano inizialmente convinti che poteva esserci qualcuno in campeggio, proprio in quel buco e che  la luce poteva essere dovuta ad un fuoco acceso o di una qualsiasi lampada. Tuttavia quando si sono avvicinati alla buca  rimasero  completamente sorpresi nel vedere che all’interno ci stava solo neve.

Gli alpinisti hanno osservato questo fenomeno dalle ore 18,15 alle ore 18,30.

http://imageshack.us/a/img203/2139/di01.jpg

http://imageshack.us/a/img502/5156/di06.jpg

Non siamo stati in grado di spiegare quello che abbiamo visto. La cosa più logica alla  nostra ‘soluzione’ è che nel buco in qualche modo rimane più luce rispetto a quella del giorno. Con il tempo che passava comunque la luce non perdeva la sua forza e durante la notte si osservava meglio. Ho registrato questo fenomeno con la macina fotografica, ma purtroppo è di scarsa qualità e non sono riuscito a “catturare”’ la reale situazione. Comunque nella buca la luce era molto più intensa.

E cosi pochi giorni dopo abbiamo registrato di nuovo questo fenomeno che ad oggi continuiamo  a raccontarlo - ha detto  Ivan Zebic,  fotografo e testimone oculare.

A cura di Denis D.

Segnidalcielo.it

riferimenti articolo:

link

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/21/croazia-escurzionisti-fotografano-misteriosa-luce-allinterno-di-una-montagna/

Russia: altro video conferma la presenza di UFO vicino al meteorite

Russia: altro video conferma la presenza di UFO vicino al meteorite

Anche il quotidiano Il Mattino ha dedicato un piccolo spazio al video pubblicato dal nostro amico e collaboratore Dan Keyng. Ecco quanto riportato sul quotidiano:

“Un Ufo ha deviato il meteorite che si è schiantato sulla Russia. È quanto sostiene l’autore di un video caricato in rete pochi giorni fa. Secondo il videomaker, infatti, l’intervento provvidenziale dell’oggetto volante extraterrestre ha evitato il peggio. Nelle immagini (che potrebbero però essere state abilmente manipolate) si vede come il meteorite viene letteralmente disintegrato da un oggetto estraneo che si schianta contro il corpo celeste.

«La tempestività di questo oggetto extraterrestre nell’essere presente “nel posto giusto e al momento giusto” è disarmante – scrive l’utente Dan Keying su YouTube – Se questo grosso meteorite fosse precipitato nel centro di una città avrebbe creato danni incalcolabili, causando sicuramente migliaia di morti». Realtà o finzione? A voi la scelta.”

In primis escludiamo ogni manipolazione sul video, anche perchè è stato visionato centianaia di volte, confrontato con altri video, ma quello che stiamo per presentarvi si tratta di altra prova inconfutabile della presenza di UFO poco prima dell’impatto della meteora.

Nel video presentato da Dan Keiyng,  relativo ad un oggetto che pare provenire dal basso verso l’alto ed è nettamente direzionato verso il meteorite, sembra che questo colpisca o comunque passare attraverso la meteora. Non è facile capire cosa accada esattamente in quell’istante e di sicuro non si tratta di un riflesso, dato che l’oggetto passa dietro i rami degli alberi e se fosse stato un riflesso sarebbe comparso anteriormente rispetto all’albero.

In questo secondo video che vi facciamo vedere, pubblicato dal ricercatore Stephen Hannard, si possono osservare dettagli maggiori circa la presenza di altri UFO che circondano il sasso spaziale che sta per frantumarsi in migliaia di piccoli frammenti.

Abbiamo quindi due fasi dell’intervento extraterrestre sull’intercettamento e la distruzione della Meteora (o cometa?) che se avrebbe impattato sul terreno avrebbe causato danni inimmaginabili.

La prima fase era questa:

1) Un primo UFO colpisce l’oggetto spaziale diretto sulla città di Cheliabynsk

Seconda fase:

L’enorme potenza della bomba spaziale viene decimata dopo una prima frammentazione come visto sopra, ma nella seconda fase dell’intervento di annientamento del bolide, uno o due UFO si possono osservare meglio nella fase seguente:

Con queste ulteriori prove video, in varie visuali differenti, vi è la certezza che si trattava di un UFO e non di missili o altro tipo di armi convenzionali, come qualcuno, aveva ipotizzato inizialmente, rammentando ancora che Putin e il suo primo ministro Medevded ,  avevano ammesso che  non sarebbe mai stato intercettato un bolide del genere. Nessuno avrebbe mai potuto sapere della caduta di questo sasso spaziale registrato dal Meteosat- 9 qualche minuto prima dell’impatto. Non ci sarebbe mai stato il tempo sufficiente per un intercettamento da parte di un missile lanciato da una base o da un aereo intercettore in volo.

L’oggetto visto anche in questa prova e analisi video,  non rilascia dietro di sé alcun tipo di scia di fumo prodotta dalla combustione, tantomeno un’ipotetica scia di condensa. Quindi nessuna caratteristica che possa far credere che si trattava di un intervento terrestre. Ma come nei casi visti sopra, anche questi due oggetti che fanno la loro comparsa dal nulla, si lanciano verso il meteorite in caduta, quindi effettuando un movimento non attribuibile a mezzi o armi terrestri.

Ribadiamo che guardando più volte il filmato ci si rende conto che non si tratta assolutamente di un riflesso, infatti l’UFO prosegue sulla propria traiettoria anche dopo aver “colpito” il meteorite, scomparendo nel nulla esattamente come nel primo caso. Da notare che se seguite il percorso dell’UFO verso la meteora, dopo l’impatto si può osservare che vi è la fuoriuscita di un piccolo oggetto nella parte superiore rispetto alla traiettoria dell’UFO. Questo effetto è il risultato  dovuto all’azione dirompente dell’UFO nel momento dell’impatto sul bolide, ovvero un frammento della meteora colpita, ulteriormente indebolita nel suo potenziale distruttivo.

Guardate il video!

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/21/russia-altro-video-conferma-la-presenza-di-ufo-vicino-al-meteorite/

mercoledì 20 febbraio 2013

Messico: avvistato e ripreso un disco volante su Mexico City – il video

Messico: avvistato e ripreso un disco volante su Mexico City – il video

Il video che vi mostriamo è stato registrato il 17 Febbraio 2013 a Città del Messico e riguarda l’avvistamento di un UFO. Il testimone che ha effettuato la registrazione del video attraverso il telefonino, ha notato uno strano oggetto di forma discoidale di colore nero, che volava in modo insolito, effettuando evoluzioni a zig-zag e foglia morta nei cieli di Mexico City.

Nelle immagini l’UFO purtroppo  non viene messo a fuoco nel migliore dei modi, per via della scarsa qualità dello zoom della fotocamera del videofonino, ma si possono osservare i particolari delle evoluzioni che non fanno pensare che si possa trattare di un aereo o pallone sonda. Guardate le immagini!!

Segnidalcielo.it

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/20/messico-avvistato-e-ripreso-un-disco-volante-su-mexico-city-il-video/

3MIN News February 19, 2013: Solar Eruptions in Progress

Anteprima: ancora l’ombra extraterrestre dietro la caduta del meteorite russo del 15 Febbraio 2013

Anteprima: ancora l’ombra extraterrestre dietro la caduta del meteorite russo del 15 Febbraio 2013

Ancora l’ombra extraterrestre dietro la caduta del meteorite russo del 15 Febbraio 2013. Un “UFO” compare dal nulla mentre è già lanciato verso il corpo roccioso in caduta. Un movimento non attribuibile a mezzi o armi terrestri.

Torniamo a parlare del grosso meteorite caduto sul territorio russo. Dopo diversi giorni spunta finalmente un altro video che riprende proprio il bolide in questione, ma oltre al luminosissimo meteorite, le immagini ci mostrano “qualcos’altro”.

Da questo filmato possiamo vedere un oggetto che pare provenire dal basso verso l’alto ed è nettamente direzionato verso il meteorite, sembra colpirlo o comunque passarci attraverso. Non è facile capire cosa accada esattamente in quell’istante e di sicuro non si tratta di un riflesso, dato che l’oggetto passa dietro i rami degli alberi e se fosse stato un riflesso sarebbe comparso anteriormente rispetto all’albero.

Attenzione, l’oggetto in questo nuovo video non è lo stesso che avevamo segnalato precedentemente, poiché questo “oggetto volante non identificato” sfreccia verso il meteorite provenendo da una zona più bassa, ma soprattutto l’evento accade in un momento in cui il primo oggetto (quello da noi definito disco volante nel precedente articolo:link ) aveva già colpito il bolide qualche istante prima sopraggiungendo da dietro ad esso e da una zona più elevata rispetto a questa (da questo filmato è infatti impossibile vederlo, la zona elevata non è inquadrata).

Analisi:

L’oggetto può sembrare all’apparenza un missile, ma non rilascia dietro di sé alcun tipo di scia di fumo prodotta dalla combustione, tantomeno un’ipotetica scia di condensa. Come nel primo caso, anche questo secondo oggetto compare dal nulla ed è già lanciato verso il meteorite in caduta, un movimento non attribuibile a mezzi o armi terrestri. Guardando più volte il filmato ci si rende conto che non si tratta assolutamente di un riflesso, infatti l’UFO prosegue sulla propria traiettoria anche dopo aver “colpito” il meteorite…scomparendo nel nulla esattamente come nel primo caso. Da notare che se seguite il percorso dell’UFO verso la meteora, dopo l’impatto si può osservare che vi è la fuoriuscita di un piccolo oggetto nella parte superiore rispetto alla traiettoria dell’UFO che impatta sul bolide. Quello non è altro che il risultato dell’effetto di impatto, ovvero un frammento della meteora colpita dall’UFO.

Non è chiaro ciò che avviene in quell’istante, se il corpo roccioso viene colpito, sfiorato o addirittura mancato, ma di certo si tratta di un intervento pronto e deciso…ben poco terrestre. Quello che stiamo vedendo è un oggetto difficile da “classificare”, ma secondo il nostro parere è di origine extraterrestre.

Sappiamo bene che le superpotenze terrestri non possiedono nulla di efficace contro i corpi rocciosi provenienti dallo Spazio, questo è stato dichiarato più volte da tutte le agenzie governative, tra cui russe, americane, cinesi e del resto del mondo. La triste verità è che siamo completamente inermi di fronte a questo tipo di minaccia spaziale “invisibile”.

Fino ad oggi esistono “solo teorie” su come poter contrastare i corpi rocciosi spaziali a rischio di impatto con la Terra, nessuna di queste è attuabile e si parla ancora di decenni prima di poter tentare solo dei semplici test. Tutte queste teorie prive di certezze trasmettono la più totale trasparenza su quanto l’umanità sia vulnerabile e disarmata contro la minaccia rappresentata dagli asteroidi. Tra l’altro un meteorite come quello caduto quel giorno in Russia è “abbastanza grande” da creare migliaia di vittime, ma troppo piccolo da poter essere individuato.

Le nostre Conclusioni:

Questo video sottolinea ulteriormente che il 15 Febbraio 2013, sui cieli della Russia, ha avuto luogo un “Intervento Mirato da parte di Entità Extraterrestri Multidimensionali” al fine di proteggere l’umanità da un disastro di enormi proporzioni.

Scritto da Dan Keying

Per Segnidalcielo.it

Riproponiamo qui di seguito i precedenti articoli riguardanti la presenza di UFO durante la caduta del meteorite in Russia del 15 Febbraio 2013:

link

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/17/anteprima-mondiale-un-ufo-aveva-abbattuto-il-meteorite-caduto-in-russia-evitando-una-catastrofe/

link

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/19/russia-altro-filmato-mostra-un-ufo-prima-della-caduta-della-meteora-su-cheliabynsk/

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/20/anteprima-ancora-lombra-extraterrestre-dietro-la-caduta-del-meteorite-russo-del-15-febbraio-2013/

martedì 19 febbraio 2013

Ocean X Team: misterioso oggetto avvistato nei fondali marini del Mar Baltico – il video

Ocean X Team: misterioso oggetto avvistato nei fondali marini del Mar Baltico – il video

A seguito delle accuse da parte della comunità scientifica e dei geologi,  sul fatto che la scoperta fatta dall’Ocean X Team  sui fondali marini del Baltico, non era da addebitare ad un UFO ma che si trattava di una formazione naturale, il caso è stato abbandonato dai media, ma la squadra di sommozzatori dell’Ocean X Team si erano ripromessi di tornare nuovamente a visitare il sito misterioso in una data successiva.

Ora, come la ciliegina sulla torta, arriva la notizia che uno strano oggetto, che viene chiamato ‘teschio alieno‘ viene ritrovato sul sito dove appunto si trova la famosa presunta nave aliena.

Il seguente video è stato realizzato lo scorso anno da un veicolo comandato a distanza da subacquei del Team che hanno trovato l’oggetto originale. Il Modulo Ocean V8 SII ROV è stato pilotato a distanza dalla nave, nelle profondita marine, al fine di esplorare il sito e vedere più da vicino il misterioso oggetto. Guardate il video e giudicate voi!

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/19/ocean-x-team-misterioso-oggetto-avvistato-nei-fondali-marini-del-mar-baltico-il-video/

In guerra per le materie prime


Gli imprenditori vedono l’inasprirsi della competizione e chiedono aiuto a UE e NATO! L’industria tedesca rompe un tabù: impegno militare per accedere ai giacimenti

l governo di Berlino dovrebbe aiutare l’industria tedesca a garantirsi libero accesso alle materie prime e alle terre rare sparse per il mondo, se neces­sario anche con l’appoggio del­le forze armate. È la richiesta avanzata da Dierk Paskert, di­rettore della «Alleanza per le materie prime», una società che riunisce big come ThyssenKrupp, Bmw, Bosch, Volkswagen, Bayer e punta a lanciare progetti di coopera­zione e sfruttamento di giaci­menti di petrolio, gas o terre rare all’estero. Una richiesta molto delicata in un Paese in cui tre anni fa un capo dello Stato - Horst Kohler - si dimi­se dopo le critiche ricevute per aver dichiarato che un’opera­zione militare all’estero può ri­velarsi indispensabile per di­fendere gli interessi economici nazionali.

Ora, intervistato dall’«Handelsblatt», Paskert lancia il suo appello: abbiamo bisogno di una politica di scambi con l’estero e di sicurezza orienta­ta in modo strategico. «Insie­me ai nostri partner nella Ue e nella Nato dovremo assumerci ancora più responsabilità sulle questioni del commercio este­ro e della sicurezza», nota. La competizione per le materie pri­me «è notevolmente aumentata, per questo faremmo bene a uni­re le forze e collaborare». L’ap­provvigionamento ha un'impor­tanza geopolitica, ricorda Paskert: «La presenza dell’eser­cito Usa nel Golfo Persico o il massiccio potenziamento delle forze navali cinesi serve proprio a proteggere questi interessi».
L’industria tedesca, riassu­me l’«Handelsblatt», desidera un maggiore impegno statale e militare per assicurare l’acces­so alle materie prime. E trova ascolto a Berlino: tale accesso è un «tema strategico» per la poli­tica estera tedesca.

L’argomento delle materie prime è da tempo al centro del­l’attenzione della politica e del­l’economia tedesca. La Germa­nia si muove su due binari: sta­tale, con accordi di cooperazio­ne per lo sfruttamento delle ma­terie prime locali firmati con Mongolia, Kazakistan e da ulti­mo, a fine gennaio, col Cile; e pri­vato, con la nascita, l’anno scor­so, dell’Alleanza per le materie prime, fortemente sponsorizza­ta dalla Confindustria tedesca. La Repubblica federale, che ne­gli ultimi dieci anni ha quasi tri­plicato le sue importazioni di materie prime, teme di trovarsi tagliata fuori in futuro dall’ac­cesso a metalli chiave come il li­tio, essenziale per le batterie delle auto elettriche.

Il tema è talmente sentito a Berlino che in cancelleria sta­rebbero pensando di creare un nuovo coordinatore per le questioni di sicurezza. Il suo compito: aiutare le industrie strategiche, garantire il futu­ro delle proprie tecnologie di difesa e contribuire all’acces­so alle materie prime.
La discussa vendita di carri armati tedeschi al regime del­l’Arabia Saudita, Paese ricco di petrolio, punterebbe pro­prio ad assicurare gli interessi nazionali: si tratta di appog­giare i partner strategici poli­ticamente, ma anche con tec­nologie militari, prima di esse­re eventualmente costretti a inviare propri soldati.


Fonti:
La Stampa del 19/02/2013 (http://www.selpress.com/unibs/esr_p1.asp)
http://www.marx21.it/internazionale/europa/21812-qin-guerra-per-le-materie-primeq.html

OVNIS MELHORES EVIDÊNCIAS 1

NASA: UFO registrato dalla Stazione Spaziale Internazionale – il video

NASA: UFO registrato dalla Stazione Spaziale Internazionale – il video

E’ abbastanza visibile il misterioso oggetto sferico che sorvola lo spazio intorno al pianeta Terra. Il video che vi presentiamo è la registrazione fatta dalle telecamere della ISS – Stazione Spaziale Internazionale il 17 Febbraio 2013, non a caso il girno dopo la caduta della meteorite negli Urali (Russia). L’oggetto spaziale non identificato non embra essere un detrito spaziale, anche perchè l’attrazione gravitazionale avrebbe avuto i suoi effetti. Infatti il suo movimento da sinistra a destra rispetto alla visuale, non sembra faccia ipotizzare che si possa trattare di una stella o di un pianeta. Guardate il video!

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/19/nasa-ufo-registrato-dalla-stazione-spaziale-internazionale-il-video/

NIBIRU & ELENIN NEWS PROOF.

NIBIRU OBJECT IN THE SKYS WATCH THIS.

Caduta di un meteorite in Arabia Saudita – il video

Caduta di un meteorite in Arabia Saudita – il video

Le immagini che vi presentiamo riguardano la caduta di una meteora in Arabia Saudita. Non si conosce l’esatta ubicazione geografica ma nel filmato si vede una scia di condensa della metaora che sta per cadere al suolo,  oltre i commenti e le urla della gente che assiste al fenomeno. Guardate il video!

Segnidalcielo.it

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/19/caduta-di-un-meteorite-in-arabia-saudita-il-video/

Russia: altro filmato mostra un UFO prima della caduta della meteora su Cheliabynsk

Russia: altro filmato mostra un UFO prima della caduta della meteora su Cheliabynsk

Il Presidente russo Putin aveva dichiarato che la meteora non era stata abbattuta da un missile e che appunto non si sarebbe mai potuta intercettare prima dello schianto. Ma qualcosa è successo a qualche migliaio di metri di altezza.

Analizziamo bene i video dell’impatto della meteora

Nel primo video che abbiamo già analizzato nei precedenti articoli su Segnidalcielo,  un misterioso oggetto compare sulla sinistra e poi come un fulmine taglia il percorso del sasso spaziale. L’impatto è impressionante e frantuma, prima di schiantarsi al suolo, la meteora di 17 tonnellate, polverizzandola in migliaia di piccoli frammenti, evitando cosi una tragedia più grande e di vaste proporzioni, che avrebbe causato migliaia e migliaia di vittime nella città di Cheliabynsk.

Foto sopra: le immagini del primo video

ANALISI DEL PRIMO VIDEO

Altro video uscito da poco su You Tube è una registrazione fatta da una autovettura sempre Venerdi 15 Febbraio 2013, registrazione questa che viene fatta dalla parte opposta rispetto al primo video e rispetto alla scia di caduta del frammento spaziale.

Nel filmato che di seguito potete vedere, si può osservare la comparsa di un oggetto luminoso che somiglia molto a quello visto nel primo video. Tutto corrisponde nei pochi attimi che l’UFO frantuma la meteora. e corrisponde anche con i tempi di impatto dell’UFO sul primo video.

Con queste due prove video, in due visuali differenti,in zone diverse della città, vi è la certezza che si trattava di un UFO e non di un missile come qualcuno, aveva ipotizzato inizialmente, anche perchè Putin e il suo primo ministro Medevded ,  avevano ammesso che un missile non avrebbe mai intercettato la meteorite. Nessuno avrebbe mai potuto sapere della caduta di questo sasso spaziale registrato dal Meteosat- 9 qualche minuto prima dell’impatto. Non ci sarebbe mai stato il tempo sufficiente per un intercettamento da parte di un missile lanciato da una base o da un aereo intercettore in volo.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/02/19/russia-altro-filmato-mostra-un-ufo-prima-della-caduta-della-meteora-su-cheliabynsk/