Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

sabato 28 aprile 2012

You Think Thats Air Youre Breathing Now?

Finestra di Opportunità

Finestra di Opportunità

28 aprile 2012 129 views No Comment

Pubblichiamo volentieri questo annuncio proveniente da “Cobra” il webportal inerente il 2012 con cui il Gruppo di Resistenza della Terra diffonde i propri comunicati. Riteniamo particolarmente indicativa la coincidenza con alcune particolari condizioni astronomiche nel nostro sistema solare e più in generale nella nostra galassia con gli eventi materiali che si apprestano a verificarsi. Come sappiamo, se per l’uomo della strada i movimenti degli astri appaiono come uno sfondo lontano e distante delle proprie azioni, per gli iniziati nonché per i veri centri di potere essi sono fondamentali per determinare lo scenario degli eventi.

Una finestra di opportunità per un intervento divino si sta per aprire sul pianeta Terra. Il punto di ingresso di questa finestra è la Giornata Mondiale della Liberazione il 5 maggio prossimo. Il punto di svolta per quella finestra è l’eclisse solare del 20 maggio. Il punto di uscita da quella finestra è il Transito di Venere il 5 giugno.

Mentre questa finestra è aperta, la Sorgente invierà impulsi di luce costante direttamente verso la Terra attraverso il sistema lineare di flusso di traduzione phasar diretta tridimensionale a conversione AN.

Questa finestra temporale è il lasso di tempo più probabile per l’evento. Non è possibile dare alcuna garanzia che l’evento avverrà entro questo lasso di tempo, dato che viviamo nel libero universo e la guerra tra Luce e Oscurità su questo pianeta non è ancora finita. Tuttavia, questa finestra di opportunità coincide perfettamente con una grande opportunità per noi come collettivo di dare inizio a questa svolta.

L’analisi della complessità d’onda mostra che questo lasso di tempo è il periodo più complesso nella storia conosciuta, superando anche il famoso 21 Dicembre 2012. Ciò significa che sarà il più volatile, un tempoinpredictable con sempre maggior potenziale. Tutti i principali attori sono coinvolti e la posta in gioco è straordinariamente alta.

http://www.iconicon.it/blog/2012/04/finestra-di-opportunita/

04/28/2012 Earthquake 6.7 Ma/ Tonga/5.2 off Nova Scotia/ 5.4 Cal/5.6 Pac...

NIBIRU SI AVVICINA: meditate gente......

UFO/Alien Disclosure coming soon? Are you ready?

NIBIRU PART ONE THE FACTS

SUL SATELLITE GIOVIANO EUROPA C'E' UNA CIVILTA', LO DICE ASTROFISICO RUSSO

SUL SATELLITE GIOVIANO EUROPA C'E' UNA CIVILTA', LO DICE ASTROFISICO RUSSO

Questa intervista, fatta all’astrofisico russo Boris Rodionov, apparve sul quotidiano “La Stampa” il giorno 30 gennaio 1998. I quesiti furono posti da Giulietto Chiesa. Chissà perchè non se ne parla più. Buona lettura.


“Quando ho mostrato quelle foto agli ingegneri che costruiscono i nostri oleodotti e gasdotti, la reazione e’ stata unanime: ma sono sistemi di oleodotti sotto una coltre di ghiaccio. Non avevo detto loro da dove venivano quelle foto. Pensarono che fossero foto da un satellite della Siberia, con risoluzione di nove chilometri“. Boris Rodionov, professore di micro e cosmofisica dell’Istituto Mifi (Ingegneria Fisica dell’Universita’ di Mosca), racconta la sua ” scoperta” con aria divertita. Le foto sono quelle della sonda americana Galileo, che sta ancora girando attorno a Giove, fotografando ad ogni passaggio le lune del gigante del nostro sistema solare: Io, Europa, Ganimede, Callisto. E quelle che hanno attirato l’attenzione di Rodionov, e non solo la sua, mostrano la superficie di Europa. “Strane, troppo strane per non far pensare – dice il professore -. Basta esaminarle con attenzione per escludere subito che si tratti di fessure naturali, di incrinature di tipo geologico“. Rodionov confuta in questo modo la tesi di molti planetologi, che interpretano quei segni come fratture causate dalle forze di marea esercitate da Giove: da queste fratture, secondo la tesi che Rodionov nega, uscirebbe acqua allo stato liquido, che poi si rapprenderebbe rapidamente. Quali altre ipotesi rimangono in piedi? “Due soltanto – replica Rodionov – una tecnogenetica, l’altra biogenetica. La seconda mi sembra fantastica, perche’ condurrebbe alla conclusione che quell’intricata rete di tubi e’ il sistema circolatorio di un essere vivente. La prima e’ da verificare, ovviamente, ma sta in piedi: quelle straordinarie vie di comunicazione (uso termini approssimativi per farmi capire) sono il prodotto di una civilta’. Per giunta di una civilta’ molto piu’ evoluta della nostra“. Europa e’ una delle lune di Giove. Il suo diametro e’ all’incirca di 3000 chilometri, poco piu’ piccola della nostra Luna, dunque. Non ha quasi atmosfera.

La sua superficie e’ coperta da una lastra di ghiaccio che dovrebbe essere spessa fino a parecchie centinaia di metri. E qui cominciano le stranezze notate dal professore russo. La prima e’ che le altre tre lune di Giove sono crivellate di crateri, come lo e’ la nostra Luna, e anzi molto di piu’ perche’ l’enormita’ di Giove e’ tale da attrarre un sacco di spazzatura planetaria, centinaia di volte di piu’ della Luna e della Terra messe assieme. Europa invece presenta solo (nella parte coperta dalle foto di Galileo) tre crateri grandi e nove piccoli. Non c’e’ spiegazione per questa differenza. Guardando meglio si vede che il ghiaccio di Europa non e’ dappertutto maculato dagli urti di milioni di meteoriti che, indubbiamente, colpiscono la superficie del satellite come quella delle altre lune di Giove. Vi sono zone dove il ghiaccio appare liscio e lucente. Come se venissero svolti in continuazione “lavori di riparazione”. La fittissima rete di condotte che emerge dalle foto, sebbene ricoperta dai ghiacci, e’ talmente regolare, con interconnessioni parallele del tutto geometriche, da escludere il caso. Si tratta – dice Rodionov – di tubi, o canali della lunghezza di centinaia di chilometri, di profili diversi e diametri che possono arrivare a 200 metri, a piu’ piani. Che non si tagliano l’uno con l’altro ma si scavalcano. Sono tunnel, autostrade, abitazioni, impianti industriali? “Non lo sappiamo, ma ripeto – dice Rodionov con calma olimpica – che chiunque analizzi quelle foto concludera’ che sono prodotti artificiali“. Solo una civilta’ molto antica ed evoluta, molto piu’ della nostra, puo’ permettersi di vivere in quelle condizioni. Le uniche possibili, del resto, perche’ solo sotto uno spesso riparo di ghiaccio si puo’ evitare il bombardamento dei meteoriti e quello non meno esiziale della potente radioattivita’ che promana da Giove. Ma quelle “riparazioni” lascerebbero pensare che quella civilta’ e’ ancora in vita, non si e’ estinta.

E’ cosi’? Rodionov non esita a rispondere affermativamente. Sono io che esito a porre la domanda successiva: ma allora come mai non hanno mai tentato di uscire all’esterno? In fondo, penso, noi appena abbiamo avuto i mezzi tecnici siamo andati fuori, nello spazio, dove le condizioni non permettono la vita. E noi stiamo da sempre interrogandoci sulla vita fuori dalla Terra. Boris Rodionov interrompe la disquisizione: “Le foto dimostrano che loro escono fuori, come lei dice. Quelle riparazioni sono fatte con acqua calda, che esiste in abbondanza nelle viscere del satellite. In secondo luogo, per quanto riguarda la loro curiosita’…forse ci conoscono gia’ abbastanza...”. Rodionov non ha l’aria di scherzare, crede negli Ufo, evidentemente, ma non e’ questo il punto. Qui a Mosca, nel suo istituto, sulla sua ipotesi nessuno ride o scherza. Nei prossimi giorni un seminario speciale sara’ dedicato alla sua analisi. Rodionov ha inviato tre cartelline di spiegazione anche a Edward Stone, direttore del Jet Propulsion Laboratory di Pasadena e ha ricevuto una risposta interlocutoria: la Nasa sta anch’essa analizzando le foto e trova ” interessante” l’ipotesi dello scienziato russo. Si puo’ andare oltre, sulla base dei dati esistenti? Rodionov ha un piano. Cercare di stabilire un contatto laser. Sono gia’ stati elaborati diversi linguaggi nell’eventualita’ di un contatto. Siamo dentro il sistema solare e, quindi, in condizioni molto vantaggiose. “Ma – aggiunge il professore russo – il contatto potrebbe comunque non esserci. Ricordi le formiche. Allora ci puo’ servire moltissimo Galileo. Che ha ancora due anni di vita. Ci saranno altre foto, in altri momenti, da altre angolazioni. Potremo ottenere le carte in rilievo e confrontare le eventuali variazioni alla superficie delle zone lucide. Cioe’ se vi sono stati nel frattempo altri risanamenti delle ferite meteoriche. Insomma con opportune correzioni del programma scientifico di Galileo potremmo ricavare un’immensa quantita’ di informazioni. Per ora abbiamo foto di circa la meta’ di Europa. Potremo avere un quadro piu’ preciso di gran parte della sua superficie. Ma, in attesa di tutto cio’, quello che gia’ vediamo e’ sufficiente a concludere che lassu’ c’e’ una vita intelligente“.

fonte

http://noiegliextraterrestri.blogspot.it/2012/04/sul-satellite-gioviano-europa-ce-una.html#more

Nuova area attiva sul Sole potrebbe produrre flare di classe M diretti verso la Terra

Vento solare e campo magnetico terrestre

Il campo magnetico della regione attiva AR 1465ha sviluppato una configurazione instabile di tipo ‘beta-gamma-delta’, che ospita energia per brillamenti molto forti. Le previsioni della NOAAstimano una probabilità del 20% per eruzioni diclasse M nelle prossime 24 ore. Poiché la regione attiva si trova sull’arto rivolto verso la Terra, le espulsioni di massa coronale della regione attiva avrebbero un effetto massimo sulla Ionosfera del nostro pianeta. Anche senza una forte ‘eruzione’, le onde increspate di ionizzazione raggiungerebbero l’atmosfera superiore della Terra. Dave Gradwell di Birr, in Irlanda, ha registrato una serie di improvvisi disturbi ionosferici (SID) il 27 Aprile: utilizzando un ricevitore VLF, Gradwell ha rilevato il loro effetto sulla propagazione dei segnali radio trasmessi dalla Francia. Finora i disordini sono stati relativamente deboli, ma questo potrebbe cambiare se l’area attiva AR 1465 scatenasse un’eruzione più potente durante il fine settimana. Questi eventi appartengono alla normalità del ciclo solare undecennale, prossimo al picco massimo nel prossimo 2013.

http://www.meteoweb.eu/2012/04/nuova-area-attiva-sul-sole-potrebbe-produrre-flare-di-classe-m-diretti-verso-la-terra/131766/

Terremoto Magnitude mb 6.6 Region TONGA Date time 2012-04-28 10:08:04.0 UTC

Magnitude
mb 6.6

Region
TONGA

Date time
2012-04-28 10:08:04.0 UTC

Location
18.60 S ; 174.67 W

Depth
100 km

Distances
3438 km E Brisbane (pop 1,843,392 ; local time 20:08:04.6 2012-04-28)
730 km E Suva (pop 199,455 ; local time 22:08:04.6 2012-04-28)
288 km N Nuku'alofa (pop 23,611 ; local time 23:08:04.6 2012-04-28)
72 km W Neiafu (pop 4,320 ; local time 23:08:04.6 2012-04-28)

Global view

http://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=264229

NeumayerStation - Unbedingt ansehen!! 28.04.2012

SOHO Lasco C2 -- Giant UFO flying close to the Sun, April 24, 2012 (HD 1...

R iattivazione delle piramidi di Monique Mathieu

R iattivazione delle piramidi di Monique Mathieu

 

Riattivazione delle piramidi

“Alcuni tra voi hanno preso conoscenza di una realtà che è talmente importante da essere qualche volta rifiutata. Questa realtà riguarda la riattivazione delle piramidi.

Apriamo una piccola parentesi, perché è importante potervi parlare delle piramidi che sono dei condensatori di energie.

C’è stata quella che potremmo chiamare «civiltà delle piramidi». Ci sono piramidi in tutto il mondo, ed esistono pure su tutti gli altri pianeti come su Marte, su Venere e sulla Luna. Ce ne sono dappertutto!

La vostra datazione delle piramidi d’Egitto è totalmente errata, esse sono molto, molto, molto più vecchie di quanto non possiate concepire. Certe piramidi esistono anche negli oceani più profondi. Erano sulla superficie e dei cataclismi di cui non vi rendete conto hanno fatto sì che si sono ritrovate nel più profondo degli oceani.

Le civiltà delle piramidi hanno messo a punto dei processi che si riattiveranno al momento opportuno, quello della grande transizione. Quel momento vedrà un cambiamento di dimensioni importanti, sicuramente, ma anche uno stravolgimento totale a riguardo della coscienza del pianeta Terra, a riguardo dell’elettromagnetismo della Terra e al campo elettromagnetico che circonda tutto ciò che vive.

Ci sono già stati grandi cambiamenti da quando la vita si è stabilita su questo mondo. Ci sono state civiltà straordinarie che si sono estinte e altre che sono nate.

I civilizzatori delle piramidi, loro, hanno messo a punto dei procedimenti che non sono accessibili agli umani e che si riattivano con la coscienza del pianeta Terra. Come può ciò essere in interazione con la coscienza della Terra?

I grandi civilizzatori, tra cui quelli delle piramidi, potevano entrare in relazione con le coscienze planetarie. Sapevano esattamente ciò che sarebbe successo in questa fine ciclo; allo stesso modo sapevano che ci sarebbe stato ciò che il nostro canale aveva già annunciato, cioè questa immensa nuvola di fotoni che sta per inglobare il vostro sistema solare e che già ingloba altri sistemi solari.

Il fotone è la Luce! I fotoni stanno dunque per illuminare la coscienza e permettere ad alcuni veli di essere dissolti da questa Luce.

Molte piramidi non sono state scoperte e non ci sarà tempo per scoprirle. Anche queste saranno riattivate, anche se si trovano sotto metri e metri di terra, perché la loro energia attraversa la materia.

L’energia che emana dalle piramidi sarà propulsa verso questa nuvola di fotoni. Al momento del contatto tra l’energia irradiata dalle piramidi e i fotoni, ci sarà una specie di trasmutazione, cioè tutto ciò che potrebbe essere totalmente distruttivo per la vita, sarà annientato dai raggi che andranno a investire violentemente tutto ciò che non sarà positivo per la vita sui mondi. Nel suo viaggio questa nuvola grigia ha inglobato moltissime particelle che non sono propizie alla vita.

Quindi tutto ciò che sarà propizio per la transizione, per la grande trasformazione, sarà donato a questo mondo, a questo sistema solare, affinché la vita rinasca realmente a se stessa in modo straordinario.

Questi fotoni, in contatto con l’atmosfera e la vita su questo mondo, trasformeranno la luminosità di tutto ciò che vi circonda; avrete l’impressione che l’aria sia molto più chiara, che la luce sia molto più viva, che tutto sia come sublimato.

Non potrete percepire ciò fino a quando non sarete in una coscienza modificata. Per il momento, nella terza dimensione, non potrete percepire questa nuova luce perché è necessario che i veli che oscurano la vostra coscienza siano dissolti dalle energie fotoniche.

State per scoprire, non solo nel vostro cielo, ma anche nella stessa vita, molte cose che vi stupiranno.

In questo momento c’è una distorsione del campo magnetico in certi punti del vostro pianeta, distorsione che deriva dal fatto che la quarta dimensione prende sempre più posto su questo mondo, a livello della vibrazione. Poco a poco essa annienta la frequenza vibratoria della terza dimensione, il che crea le distorsioni e anche gli strani suoni che sentite”.

Mi mostrano qualcosa di incredibile! È come se l’energia elettromagnetica si contorcesse per raddrizzarsi ed essere investita da un’altra energia. È come se dentro questa distorsione di elettromagnetismo la quarta dimensione assorbisse la terza dimensione.

È talmente gigantesco! Non ho le parole per descrivere ciò che vedo. D’altronde va al di là delle parole!

https://www.facebook.com/notes/stefano-zarillo/riattivazione-delle-piramidi-di-monique-mathieu/222916491150370

VIDEO SUL 2012/2013.. AL LINK >>>

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=355840807783963&id=130389460340002

SOHO il Nostro Sole in questi ultimi giorni

http://sohowww.nascom.nasa.gov/data/LATEST/current_c2.gif

OVNI - UFO - Tijuana Mexico 04/10/2011- Vigilante Mexhica


visto su http://www.segnidalcielo.it/2012/04/messico-avvistamento-ufo-a-tijuana/

Misterioso oggetto spaziale fotografato dalla sonda SOHO

Cosmic Top Secret— 27 aprile 2012

Misterioso oggetto spaziale fotografato dalla sonda Soho

Un oggetto spaziale non identificato è stato fotografato vicino al Sole il 24 Aprile scorso. Alcuni ricercatori e appassionati asseriscono che si possa trattare di una astronave aliena, esattamente una “enorme astronave madre”. L’immagine è stata rilasciata dal Solar and Heliospheric Observatory, conosciuto come SOHO ed è diventato immediatamente “un caso ” sia mediatico che di successo su Internet.

L’oggetto spaziale non identificato, che è diverso da qualsiasi cosa, mai fotografata prima, vicina al Sole, in qualche modo riesce a resistere al calore rovente dei brillamenti solari e le temperature incredibilmente elevate provenienti dalla fusione nucleare che si genera sulla superficie della stella. SOHO, il Solar and Heliospheric Observatory, un satellite progettato per studiare il Sole, dal suo nucleo profondo, al vento solare e la corona esterna, è stato lanciato il 2 dicembre 1995.
I dodici strumenti a bordo della SOHO, comunicano con le grandi antenne radio di tutto il mondo che formano il Deep Space Network della NASA, utilizzato per i dati di collegamento e di controllo.
“Il video mostra quella che sembra una nave spaziale dall’aspetto apparentemente metallico, che si articola con una estensione enorme, forse un braccio.

“Un’estensione dell’oggetto lo rende un qualcosa di estremamente grande come un UFO preso da un film di Hollywood.”
Altri sono più scettici, dicono che questi oggetti sono spesso il prodotto della distorsione quando i raggi cosmicicolpiscono i sensori ottici della sonda SOHO. Molto spesso ci si confonde tra queste distorsioni di immagini e gli oggetti spaziali fotografati. Possiamo comunque dire altresì, che spesso vengono analizzate immagini provenienti da queste sonde, che fotografano comunque oggetti misteriosi sempre nelle vicinanze del Sole, e sicuramente non appartengono alla classificazione delle distorsioni di immagini,  anche perchè le telecamere a bordo di queste sonde non soffrono di allucinazioni.

Massimo Fratini

Segnidalcielo..it

fonte

http://www.segnidalcielo.it/2012/04/misterioso-oggetto-spaziale-fotografato-dalla-sonda-soho/

Sylvian & Sakamoto - Forbidden Colours

News Gerda!

Intervallo
Non dimenticheremo il Giappone...molti sono innamorati della Terra del Sol Levante...fate domande...chiamate i TG nazionali... chiedete spiegazioni... amate i Bambini? Allora salvaguardiamo i Nostri Bambini Giapponesi...è in pericolo il Giappone...non siamo menefreghisti...Dolbyjack!


Fukushima rimane ancora su severo il danno al reattore…come al solito le pecore della Terra… non se ne fregano…

Alert

 

Nuclear Event in Japan on Wednesday, 28 March, 2012 at 05:45 (05:45 AM) UTC.

Base data

EDIS Number:
NC-20120328-34685-JPN

Event type:
Nuclear Event

Date/Time:
Wednesday, 28 March, 2012 at 05:45 (05:45 AM) UTC

Last update:
---

Cause of event:

Damage level:
Severe Damage level

Geographic information

Continent:
Asia

Country:
Japan

County / State:
Province of Fukushima

Area:
Fukushima Daiichi Nuclear Power Plant

City:

Coordinate:
N 37° 25.376, E 141° 1.982

Number of affected people / Humanities loss

Foreign people:
Affected is unknown.

Dead person(s):
---

Injured person(s):
---

Missing person(s):
---

Evacuated person(s):
---

Affected person(s):
---

http://hisz.rsoe.hu/alertmap/site/?pageid=event_summary&edis_id=NC-20120328-34685-JPN

NIBIRU COORDINATES...in LEO!! Look for yourselves!

il giudice rifiuta di consegnare il materiale sulle foto della morte di Osama Bin Laden!

News Gerda!

 

il giudice rifiuta di consegnare il materiale sulle foto della morte di Osama Bin Laden!

Schede prVisualizza

fonte: Il cane da guardia (NdA in questo senso si intende ente indipendente di controllo e supervisione) del governo ovvero Judicial Watch Group  aveva chiesto il Dipartimento della Difesa e alla CIA rilasciare qualsiasi foto o filmati del 1 ° maggio dell'operazione che ha ucciso bin Laden in Abbottabad, Pakistan (Il caso è Judicial Watch contro US Department of Defense et al in US District Court per il Distretto di Columbia, n ° 11-cv-890). Il Dipartimento della Difesa aveva detto che non ha trovato immagini (NdA toh che coincidenza nevvero?) o video richiesti dal Gruppo JW  e la CIA ha detto che tali registrazioni sono 52, ma  si e' rifiutata di rilasciarle, richiedendo la deroga per la legge Freedom of Information Act (Nda la famosa FOIA) per i materiali classificati e per altri motivi. Il Judicial Watch li ha citati al tribunale federale e il giudice distrettuale James Boasberg si e' schierato con l'amministrazione Obama.
"Una foto può valere più di mille parole", ha scritto Boasberg. (NdA eh si ha proprio ragione il giudice sopratutto se la foto viene analizzato da occhio attento) "Eppure, in questo caso, descrizioni verbali della morte e della sepoltura di Osama Bin Laden dovrà bastare, per questo non ordinero' il rilascio di altro materiale".
Il giudice ha rifiutato di cambiare il suo giudizio a favore della  decisione  della CIA e del Pentagono per quanto riguarda i rischi per la sicurezza nazionale nel rilasciare i documenti classificati.
I Funzionari americani avevano a lungo sospettato bin Laden si nascondeva in Pakistan dopo che era fuggito dall'Afghanistan, dove aveva orchestrato l'11 settembre 2001 gli attacchi contro gli Stati Uniti.La Casa Bianca ha detto il 4 maggio 2011 che Obama stesso aveva deciso di non rilasciare le foto del cadavere di bin Laden. Tuttavia, Boasberg detto di aver capito il clamore pubblico per voler vedere le immagini del raid e la successiva sepoltura.
"Ha senso  la richiesta perche' si tratta uno degli eventi più significativi è della nostra nazione - e la fine del regno di Bin Laden del terrore  e di interesse pubblico avendo a che fare con la necessita' della pubblica opinione per la divulgazione integrale del materiale" il giudice ha scritto.
Tuttavia, ha precisato alle dichiarazioni dal Pentagono e altri funzionari, tra cui il comandante dell'operazione ammiraglio William McRaven, che ha detto rilasciando il materiale che, all'indomani del raid e la sepoltura di bin Laden in mare causerebbe gravi danni alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti.
Il capo del Servizio Nazionale Clandestin o della Cia (NdA no no c'e' scritto proprio clandestino avete letto benissimo si fa probabilmente riferimento all'NCS ), John Bennett, ha detto alla corte nel mese di settembre che molte delle immagini del corpo di bin Laden erano crude, tra cui la ferita alla testa fatale e "altre immagini similmente raccapriccianti del suo cadavere." (NdA poverino! Bennet si preoccupa per noi perche' siamo impressionabili...)
Altre foto hanno mostrato il corpo di bin Laden durante il trasporto dal Pakistan  usando il carrier della USS Carl Vinson, la preparazione del corpo per la sepoltura e la stessa sepoltura in mare, secondo la dichiarazione di Bennett depositata presso la corte.
"La spiegazione della CIA della minaccia alla nostra sicurezza nazionale che il rilascio di questi documenti puo' essere considerato come accettabile", ha detto Boasberg . Il Judicial Watch ha immediatamente fatto ricorso alla Corte d'Appello del distretto della Columbia.
La mia solita a pie' pagina alla notizia: I lettori si devono chiedere quale minaccia alla sicurezza nazionale ci puo' essere a presentare al pubblico foto o video inerenti la morte di Osama Bin Laden? Se lo stesso giudice ha detto che e' la conclusione del regno del terrore di Bin Laden quindi di cosa si preoccupa il giudice, La Cia e il Pentagono? Personalmente ritengo che con la solita scusa dei rischi alla sicurezza nazionale (che e' sempre servita come passpartout alla CIA per coprire buona parte delle operazioni sporche di cui non si voleva informare l'opinione pubblica) in realta' si voglia evitare quello che era accaduto nel caso del 9/11 dove ricercatori indipendenti guardando i vari documenti, analizzando le foto o i video avrebbero potuto scoprire qualcosa che nella storia non quadrava. Gia' di per se la storia a molti e' suonata poco chiara sopratutto rigua rdante le foto presentate ed ecco che con la scusa della sicurezza nazionale (come nel caso dei famosi nastri che riprendevano il pentagono durante lo schianto dell'aereo) si tiene nascosto tutto. Oggi le persone sono molto attente a cio' che gli viene presentato e molti ricercatori indipendenti analizzano bene qualsiasi foto o video venga rilasciato. Insomma questo e il classico modo della amministrazione obama per tappare la bocca e sopratutto chiudere qualsiasi ulteriore ricerca sulla questione della morte di Osama Bin Laden.

Sempre All'Erta
NumberSix

link: http://prigioniero.6serve.com/Osama-Morte-Giudice

BASE ALIENA SULL'ASTEROIDE 433 EROS? LE PROVE!

BASE ALIENA SULL'ASTEROIDE 433 EROS? LE PROVE!

ll 17 febbraio del 1996 la Nasa lancia la sonda NEAR, il cui scopo era raggiungere un asteroide, "433Eros". Il nome della sonda stessa (NEAR) è l'abbreviazione delle parole "Near Earth Asteroid Rendez-vous", riferito a quei corpi che hanno orbite che li portano a continui "rendez-vous" vicino la terra. La scoperta di 433Eros è attribuita al berlinese Carl Gustav Witt che lo fotografò per la prima volta il 13 agosto del 1898 mentre eseguiva misure e foto astronomiche su di un altro asteroide. Il nome fu scelto in onore del dio greco dell'amore, rompendo la tradizione che assegnava agli asteroidi nomi femminili. I più informati malignano che l'emozione della scoperta diede sensazioni così forti allo scopritore da farla prediligere ad altri tipi di attività.
Sta di fatto che 433Eros è stato il primo asteroide della classe Near-Earth, e non casualmente, anche perché è il più grosso di questa classe di oggetti astronomici.

La Nasa dunque decide nel 1996 di inviare una sonda al fine di fotografare a distanza ravvicinata questo asteroide, curiosamente privilegiandolo rispetto ad altri obiettivi più prossimi alla Terra (1943 Anteros, 3361 Orpheus e 4660 Nereus ), inizialmente preferiti. La missione ebbe diversi imprevisti, che ritardarono di oltre un anno la sua messa in orbita intorno a 433Eros, che avvenne solo il 14 Febbraio del 2000. Tale avvenimento fu trasmesso in diretta streaming in internet, ed un astrofilo italiano (Alberto Pilolli) stette alzato sino alle 4 del mattino per assistervi in diretta. Quando si vide finalmente l'asteroide avvicinarsi, la sonda trasmetteva a colori l'immagine di un sasso giallognolo ingrandirsi mentre girava su sé stesso.

Ad un certo punto sull'estremità del sasso si vide un luccichio metallico e "qualcosa" di colore grigio-biancastro, molto evidente sul fondo giallo dell'asteroide. In quell'istante la telecamera della sonda smise di trasmettere e riprese a farlo in BIANCO E NERO solo dopo aver "oltrepassato" l'asteroide di oltre 100 km. Da quel momento nacque in questo astrofilo la voglia di vederci "chiaro". La Nasa nel suo sito (http://near.jhuapl.edu/) inserisce, qualche tempo dopo, alcune centinaia di foto scattate dalla sonda Near, un'accurata selezione di oltre 600.000 immagini. Ma le foto inserite sul sito sono volutamente scure, contrastate, a bassissima risoluzione, difficilmente studiabili senza un discreto lavoro digitale. Conosciutici in un forum di misteri, decisi di dare una mano a Pilolli, avendo una certa dimestichezza con le foto e con i programmi di post-produzione (sia per passione che per lavoro). Cominciai a schiarirle, ingrandirle, aumentarne la nitidezza... e finalmente emersero "cose" ed oggetti che la Nasa aveva evitato accuratamente di indicare nei suoi rapporti, pur lasciandole in vista nelle "poche" foto che ha deciso di mettere in rete.

Questo articolo è la sintesi del mio lavoro di studio digitale sulle foto che sono ancora visibili sul sito della Nasa (e quindi verificabili da chiunque voglia farlo).

continua su :http://www.runabianca.it/it/lite/eros-433
http://issuu.com/runabianca/docs/runabianca009
Fonte http://www.antikitera.net/news.asp?id=11590&T=5

http://noiegliextraterrestri.blogspot.it/2012/04/base-aliena-sullasteroide-433-eros-le.html#more

venerdì 27 aprile 2012

Whats wrong with the moon 4/26/2012

Do You See What I See (Planet X)

Large UFO Seen From the International Space Station - WTF !!

Tyche, Giant Hidden Planet, May Exist In Our Solar System

http://www.huffingtonpost.com/2011/02/14/tyche-hidden-planet_n_823028.html

Planet X, Nibiru, Wormwood

Joint letter to NASA Administrator blasts agency's policy of ignoring em...

Looking South West From Surrey BC

UFO-Anomalie: NASA Satellite Captures Mysterious Giant UFO Surfing Near ...

ALERT- TCS: NORAD & USNORTHCOM To Conduct Major Exercise May 2-9 Include...

The Skies of Alaska 4-26-2012

giovedì 26 aprile 2012

SECOND SUN - 2012 04 25 - FIFE SCOTLAND.avi

Non è la Luna...

La protesta contro la Barilla parte dalla rete

 

News Gerda!

La protesta contro la Barilla parte dalla rete

Parte dalla rete la protesta contro l’Impresa di prodotti alimentari più famosa d’Italia: la Barilla.

L’azienda, non più italiana ma americana, usa grano con tassi di micotossine altissimo, e quindi ammuffito, derivante da lunghi stoccaggi, al prezzo più basso possibile.

Ma perché accade ciò?

La storia risale al 2006 quando l’Unione Europea decise di alzare i livelli di micotossine presenti nel grano duro in modo che anche gli altri paesi, con climi più sfavorevoli, potessero produrlo. Una decisione basata su fini puramente commerciali. Oltre ad impoverire la qualità dei prodotti, infatti, la manovra rappresentò un duro colpo per i contadini del Sud Italia. Quest’ultimi, il cui grano non conteneva micotossine poiché lavorato naturalmente, furono meccanicamente esclusi dal mercato europeo.

Il discorso però era, ed è, diverso per i paesi d’oltreoceano. Per l’esportazione del prodotto in Usa e in Canada i parametri cambiano. In questo caso il grano deve avere un tasso di micotossine pari alla metà di quello accettato dalla UE per le importazioni.

In questo modo è successo che:

I prezzi internazionali del grano duro di riflesso sono crollati, circostanza favorevole per i commercianti italiani ed i monopolisti internazionali che hanno potuto acquistare il grano al prezzo più basso possibile dai contadini meridionali, messi alle strette dalle direttive europee. Questi stessi imprenditori hanno esportato poi il grano italiano migliore all’estero, lucrando sul prezzo, per poi portare da noi prodotti realizzati con il grano ammuffito, accumulatosi nei depositi, e radioattivo.

Alla luce di ciò il web, attraverso i social network, sta diffondendo il messaggio per boicottare la Barilla, principale azienda responsabile di questo disastro alimentare, incentivando gli utenti ad acquistare solo prodotti graminacei coltivati nello stivale e di agricoltura biologica.

Operazione non semplice visto che la Barilla è presente nel mondo con i marchi con il più alto valore commerciale: Motta, Essere, Gran Pavesi, le Tre Marie, le Spighe, Mulino Bianco, Pavesini, Voiello, Panem.

La protesta sta raccogliendo consensi e già esistono liste di discussione dove è possibile trovare un’ alternativa di prodotti, completamente realizzati in Italia e non OGM, da poter sostituire al colosso americano.

fonte: http://www.controlacrisi.org/notizia/Altro/2012/4/25/21967-la-protesta-contro-la-barilla-parte-dalla-rete/

PROF. GIULIANA CONFORTO (OSSERVABILE E VISIBILE, TERREMOTI ANOMALI)


visto su http://www.altrogiornale.org/news.php?default.0.5

NASA Satellite Captures Giant UFO-Mothership - Near The Sun?!

SECOND SUN - 2012 04 20 - SOUTH OF KEY LARGO USA.wmv

SECOND SUN - 2012 04 16 - UNKNOWN LOCATION.wmv

Nibiru 2012 Seen WorldWide

LIKE WOW PEOPLE! ALERT Nibiru (Planet X) spotted in Fife, Scotland

Nibiru avvistato nelle latitudini scozzesi..mp4

Michio Kaku-Solar Revolution.

Creepy document of Rockefeller Foundation foretelling bomb attack at Lon...

LA RIVOLUZIONE GENTILE

Nibiru!? 24/04/2012 Santa Catarina,planalto meio oeste as 16:30 da tarde.

mercoledì 25 aprile 2012

Editoriale: La zattera della Medusa, quando i teorici della cospirazione cominciano ad essere in tanti! Schede primarie

    News Gerda!

    Vi ricordate quando qualcuno dallo scranno dorato sghignazzava delle strane analisi che molti di noi pubblicavano e  sulle strane relazioni tra la trilateral commission, il CFR e l'elite che governa il mondo, dandoci del complottista?  Da quando molti analisti, studiosi, ricercatori indipendenti parlando di Goldman Sachs, della trilateral commission  e della Elite che governa il globo, qualcuno non sghignazza piu' anzi il sorrisino si e' trasformato in un volto bianco dalla paura. Il mondo giornalistico, anche quello piu' propagandistico comincia ad intervistare Patrick Wood che e' uno che denuncia da anni il governo ombra. Che strano direte voi, e come mai Vediamo la saggia Barba bianca di Wood, in una trasmissione di Report? Fermi tutti! ma non parliamo della stessa giornali sta che un annetto fa, proprio a riguardo della questione chemtrails aveva ridacchiato perche' qualcuno gli aveva giustamente mandato dei rotoli di carta igienica, indicando la qualita' quantomeno discutibile del programma andato in onda sulla Geo-Ingegneria e le scie chimiche? Chi dice alla Gabanelli che La geoingegneria delle scie chimiche, tanto vituperata proprio dalla redazione di Report, era finita proprio negli stessi articoli dei giornalisti che oggi la stessa trasmissione ricorda, intervistando Wood? Non e' forse quella geoingegneria prospettata da Holdren nel suo libro Ecoscience, e che lo stesso Wood racconta anche nei suoi articoli?

    Beh se questo e' modo di fare giornalismo, non ci siamo proprio cara redazione di report, ah ma scusate, se quelli erano dei "complottisti" adesso li intervistate presentandoli come persone che danno informazioni utili al pubblico?... adesso volete vedere che quelli che facevamo VERA INFORMAZIONE PUBBLICA eravamo proprio noi teorici della cospirazione? Che strano! c'era da aspettarselo? Direi che dalle mie attuale analisi: si'! Ora stendiamo un velo pietoso sullo spot giornalistico sempre della giornalista sulla bellezza della moneta elettronica (qualcuno sulla zattera spera di tornare nello yatch), ma ora tutti cominciano ad accorgersi che erano proprio quelli che denunciavano tali cose ad informare correttamente il pubblico, ma non pensate di ricredervi sul giornalismo, vedete che moltidi di questi casi sono colpi di coda scodinzolanti della Propaganda Bernaysiana che per paura di rimanere nella zattera della medusa (con noi e con il popolo che purtroppo avevano sempre evitato di informare correttamente) ora piagnucola davanti la telecamera.

    Ai miei cari lettori e al pubblico ignaro che leggendo questo sito si comincia a fare domande sul Nuovo Ordine Mondiale, il Cfr e la Trilateral, e quelli che erano informati da anni e sanno gia' tante cose,  voglio esprimermi questa volta con un esempio di tipo filosofico-artistico di quello che sta accadendo oggi nel mondo.
    Le persone, tutti, si stanno rendendo conto della verita, una verita' terrificante fatta di sterilizzazioni, di vaccini che producono danni, di ogm che uccidono api, di una crisi pilotata di corporations private che fanno il bello e il cattivo tempo. Pensate di essere come nel famoso quadro di Jean Louis Théodore Géricault un bellissimo quadro che rappresenta la attuale situazione della intera razza umana. Noi siamo quelli sulla zattera, fuori gli Illuminati che si godono lo spettacolo sullo Yatch!  Vedete quel tizio  nella parte superiore del quadro? Quello in camicia bianca che cerca di spiegare all'ignaro personaggio in ombra (il popolo e la democrazia) cosa stia accadendo? Bene quelli sono i teorici del complotto! Quelli signori siamo noi! Oggi molte persone come il tizio in ombra che ascolta ora capisce la verita' e molti si sono svegliati e si sono ritrovati in questo incubo, quello che veniva denunciato da tanto, troppo tempo e ignorato nel silenzio. Il popolo si accorge della zattera, e se ne accorge anche qualche giornalista. Qualche serio giornalista ignaro si e' risvegliato con brusco scossone rendendosi conto della zattera in cui siamo e qualcun'altro ci e' stato catapultato dentro sapendo che la zattera non era destinata a lui, pensando che l'elite l'avrebbe salvato dalla zattera e ora piange chiedendo di essere riammesso sullo yatch degli Illuminati invece di restare nella zattera con noi.
    Benvenuti nel Villaggio di Numero sei, La zattera della Medusa! Ora signori giornalisti fate quello che eticamente dovevate fare da tempo: Informare il pubblico della realta' della Zattera della Medusa.

    Sempre All'Erta

    NumberSix

    fonte: http://prigioniero.6serve.com/zatteradellamedusa

    Siria: Parigi, mediazione o intervento

    News Stefano!

    (ANSA) - PARIGI - Se la mediazione sulla Siria fallira', La Francia e i suoi partner si muoveranno per una ''risoluzione in base al capitolo 7'' della Carta Onu, che prevede anche l'intervento militare, in caso di minaccia alla pace. Lo ha affermato il ministro degli Esteri francese, Alain Juppe'. Il ministro ha auspicato che almeno 300 osservatori Onu siano inviati in Siria ''entro 15 giorni'', giudicando che il piano di pace dell'inviato speciale Kofi Annan sia ''fortemente compromesso''. (ANSA).

    http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Esteri/Siria-Parigi-mediazione-intervento/25-04-2012/1-A_001468719.shtml

    Iran: Netanyahu; sanzioni insufficienti,evitare catastrofe

    News Stefano

    (ANSAmed) - NEW YORK - ''Noi sappiamo cosa Teheran sta cercando di fare'': e' il grido d'allarme che ancora una volta arriva dal premier israeliano Benjamin Netanyahu che, nel corso di un'intevista esclusiva alla Cnn, torna a tuonare contro l'Iran reo di andare avanti col suo programma nucleare, e pone le sue condizioni perche' la situazione non precipiti. Visto che - ribadisce - le sanzioni fin qui adottate dalla comunita' internazionale non sono sufficienti. E il rischio - avverte - e' quello di ''una catastrofe''. Un monito quest'ultimo rivolto alle democrazie ocidentali, e soprattutto all'amministrazione Obama, che il premier israeliano continua a considerare troppo prudente. Davanti alle telecamere della Cnn Netanyahu ripete le stesse perplessita' espresse poche settimane fa allo stesso presidente statunitense nel corso della sua visita alla Casa Bianca. ''Le sanzioni stanno mordendo l'economia iraniana, ma non abbastanza'', afferma il premier israeliano, sottolineando come le misure prese da Usa ed Ue in particolare ''sono lungi dall'aver portato ad un ridimensionamento del programma nucleare iraniano o dall'averlo fermato di un briciolo''. ''Israele sa cosa l'Iran sta cercando di fare'', spiega il premier israeliano. Per questo - esorta - bisogna fare ogni sforzo per evitare che accada il peggio, per fermare la corsa del regime di Teheran, deciso piu' che mai a dotarsi di armi nucleari. E stavolta - assicura il primo ministro israeliano - non si tratta di notizie di intelligence errate, come avvenne per giustificare l'intervento in Iraq contro Saddam Hussein nel 2003. Sottolinea quindi come a riuschiare non e' solo Israele ma, per esempio, gli stessi Stati Uniti.
    Netanyahu si dice quindi disponibile a discutere su un possibile accordo con Teheran, ma pone tre condizioni: fermare le attivita' di arricchimento di uranio, eliminare tutto il materiale arricchito e smantellare i bunker dove si lavora al programma nucleare. ''Teheran deve fermarsi'', ripete. Non si sbilancia sulla possibilita' che Israele possa decidere unilateralmente di attaccare l'Iran con bombardamenti aerei - cosa che Obama sta cercando di scongiurare con tutte le sue forze. Netanyahu si dice solo ''preoccupato'', ma fa capire ancora una volta che Israele non stara' a guardare ed esercitera' se necessario il suo diritto a difendersi.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    http://ansamed.ansa.it/ansamed/it/notizie/rubriche/politica/2012/04/25/Iran-Netanyahu-sanzioni-insufficienti-evitare-catastrofe_6771417.html

    Tempeste solari, dureranno 11 anni Proposta su 'Nature' banca dati storica su attivita' solare

    News Stefano!

    (ANSA) - LONDRA, 19 APR - Un tempesta solare di potenza eccezionale, come per i terremoti dovrebbe essere il 'Big One' atteso in California e' impossibile da prevedere, proprio come e' impossibile con i sismi e la loro entita'. Quindi un gruppo britannico del Rutherford Appleton Laboratory, ha proposto su 'Nature' di costruire una banca dati storica dell'attivita' solare per avere dati statistici significativi, come si fa con i terremoti; tutto cio' all' inizio di un ciclo di 11 anni di 'super-attivita''solare.

    http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/scienza/2012/04/19/Tempeste-solari-dureranno-11-anni_6741740.html

    Prime esercitazioni navali Cina-Russia Dureranno due giorni e si svolgeranno nel Mar Giallo

    News Stefano!

    (ANSA) - PECHINO, 22 APR - La Cina e la Russia hanno iniziato oggi le loro prime esercitazioni militari navali congiunte davanti alle coste cinesi, sullo sfondo delle tensioni tra Pechino ed i suoi vicini asiatici a causa delle rivendicazioni territoriali cinesi. Le esercitazioni dureranno due giorni e si svolgeranno nel mar Giallo, al largo delle coste orientali della Cina, indica China News Service, sottolineando che si tratta delle prime realizzate congiuntamente dalle due potenze.

    http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2012/04/22/Prime-esercitazioni-navali-Cina-Russia_6756655.html

    martedì 24 aprile 2012

    European Union is preparing for Something BIG. Under Ground Shelters

    NASA WARNING! Nibiru is coming 2012.

    200 Foot Wide Massive, Rumbling, Sinkhole Growing Larger in Sweden

    Asimmetria nei poli magnetici del Sole: il polo nord sta invertendo la sua polarità in anticipo

    News Stefano!

    Credit: NASA

    Nonostante gli ultimi mesi abbiano fatto registrare alcune tempeste solari con conseguenti espulsioni di massa coronale dirette verso la Terra, il ciclo solare 24 risulta essere molto debole. Secondo alcuni ricercatori giapponesi la nostra stella potrebbe entrare in un periodo di attività ridotta che potrebbe causare delle variazioni di temperatura globale. I funzionari del National Astronomical Observatory del Giappone e delRiken Research Foundation, hanno dichiarato che l’attività delle macchie solari sembra somigliare ad un periodo del XVII secolo noto come Minimo di Maunder, durante il quale le temperature globali erano inferiori di 2.5°C – 3°C rispetto ai valori della seconda metà del XX secolo. In quegli anni gelò sei volte il Tamigi, tanto che sul fiume cominciò la tradizione della ‘fiera del ghiaccio’, con spettacoli, divertimenti e commerci sul fiume gelato. Gli inverni particolarmente rigidi del Belgio furono descritti dai pittori fiamminghi, e da tutto il mondo giunsero testimonianze di anni particolarmente difficili. Il minimo di Maunder rappresenta un periodo di 70 anni caratterizzato da assenza di qualsiasi attività sulla superficie del Sole, ed è ricordato come la parte centrale e più fredda della piccola era glaciale. Lo studio giapponese ha scoperto che l’andamento della corrente dell’attività delle macchie solari è simile ai record di quel periodo.

    Quadripolo solare

    QUATTRO POLI MAGNETICI – I ricercatori hanno anche scoperto segnali di insoliti cambiamenti magnetici. Normalmente il campo magnetico del Sole inverte il proprio ciclo ogni 11 anni in corrispondenza del massimo solare, le cui cause non sono facili da tracciare. L’ultima volta che ciò si è verificato è stato nel 2001, e gli scienziati avevano previsto il ripetersi del fenomeno per Maggio 2013. Il satellite di osservazione Hinode ha scoperto però che tutto si sta verificando con un anno di anticipo nel polo nord della nostra stella, a differenza del polo sud che non riscontra alcuna variazione sostanziale. Se questo trend dovesse continuare, il polo nord potrebbe completare la sua inversione nel Maggio 2012, creando però una struttura a quattro poli magnetici, con due nuovi poli creati in prossimità dell’equatore della nostra stella. La polarità a nord del Sole sembra essere diminuita in modo prossimo allo zero, mentre quella meridionale non fa rilevare alcun cambiamento. “In questo momento, c’è uno squilibrio tra il polo nord e il polo sud“, dice Jonathan Cirtain, uno scienziato del Flight Center Marshall Space della NASA a Huntsville, in Alabama. Il motivo per cui il polo nord è in transizione ben prima del polo sud resta un mistero. I dati di Hinode mostrano osservazioni dirette di questo interruttore polare, mentre una nuova tecnica di osservazione permette di dedurre l’attività magnetica di superficie. Questa osservazione smentisce tutti i modelli a cui oggi si faceva riferimento, i quali deducevano un rovesciamento dei poli magnetici del Sole sempre in contemporanea. L’inversione del polo nord magnetico è quindi in netto anticipo rispetto alle previsioni, dal momento che il massimo solare è confermato per il prossimo 2013. Misurare l’attività magnetica nei pressi dei poli solari non è facile, perché tutti i nostri telescopi guardano approssimativamente al suo equatore, che offre solo una visione obliqua. Hinode può osservare questa attività ogni anno con il suo telescopio ad alta risoluzione in grado di mappare i campi magnetici quando li si osserva da vicino all’equatore.

    Le macchie solari. Credit: SDO

    MISURE DIRETTE – I dati di Hinode sono stati riportati da un team giapponese con a capoDaikou Shiota, uno scienziato solare presso ilRIKEN Institute of Physics e sono stati recentemente presentati al ‘The Astrophysical Journal’ per la pubblicazione. Shiota e il suo team hanno utilizzato Hinode per osservare la mappa magnetica dei poli ogni mese dal Settembre del 2008. Le prime mappe di grandi dimensioni, hanno mostrato forti concentrazioni di campi magnetici che sono quasi tutte negative magneticamente nella polarità. Le mappe più recenti, tuttavia, mostrano un quadro diverso. Non solo le macchie di magnetismo sono più piccole e più deboli, ma ora c’è una grande quantità di polarità positiva visibile. Quello che una volta indicava un polo fortemente negativo a nord, è ora debolmente magnetizzato. Questa è la prima osservazione diretta di questa inversione di campo, ed è estremamente importante per comprendere come il magnetismo del sole generi il ciclo solare. Ted Tarbell è il principale ricercatore per il Solar Optical Telescope Hinode presso Lockheed Martin a Palo Alto, in California, e sottolinea che le misure dirette hanno mostrato il progresso dell’inversione del polo, ed evidenzia la parte precedente del ciclo nel 2008. David Hathaway, che è uno scienziato solare al Marshall Institute della NASA, sottolinea che le asimmetrie presenti nel Sole non sono completamente nuove. In passato sono state già osservate un numero di macchie solari maggiori nell’emisfero nord rispetto a quello meridionale, ma la maggior parte dei modelli non incorpora questa variabile.

    Raffigurazione dirante il minimo di Maunder Credit: newscientist.com

    IPOTESI FUTURE – Se stia accadendo qualcosa di molto particolare o una semplice prassi nel ciclo della nostra stella non è semplice stabilirlo. Così come non è semplice stabilire l’influenza diretta che potrebbe apportare al nostro clima. Il legame tra attività solare ed ere glaciali non è univoco, inoltre abbiamo iniziato a misurare con precisione i cicli solari solo da pochi decenni, da quando abbiamo spedito sonde nello spazio che hanno permesso di ottenere osservazioni più accurate. Troppo poco per costruire modelli che ci permettano di prevedere nel dettaglio il comportamento del Sole che tra l’altro ha già attraversato cicli anomali che potrebbero rivelarsi a loro volta normali periodi di variabilità. Nuove tecniche di analisi aiuteranno gli scienziati a migliorare la comprensione del Sole, del suo ciclo undecennale e delle grandi ‘eruzioni’ che si verificano sulla sua superficie.

    http://www.meteoweb.eu/2012/04/asimmetria-nei-poli-magnetici-del-sole-il-polo-nord-sta-invertendo-la-sua-polarita-in-anticipo/130902/#chiudi_adv

    ... per noi è tutto “normale”, dal politico che guadagna il triplo rispetto al presidente degli USA all'esercito di senzatetto ...

    ... per noi è tutto “normale”, dal politico che guadagna il triplo rispetto al presidente degli USA all'esercito di senzatetto ...


    Essere nato nel paese dove i politici sono i più numerosi al mondo, dove hanno paghe che superano di tre volte quella del Presidente degli Stati Uniti, pensioni, quindi non lavorano, dove l'assenteismo e le cariche multiple, stipendio raddoppiato o triplicato, è la norma. Un paese che ha il numero di macchine blu che è dieci volte superiore all'America, in 60 milioni abbiamo dieci volte le macchine che hanno gli USA, anche questo è “normale”. Che il governo a cui versi anche il 75%, del tuo guadagno non pensi a garantire cibo e abitazione ai cittadini non è proprio normale, che non si abbia del cibo e si finisca in strada a 50 anni!!! Queste, nell'articolo sotto, sono persone che come voi magari hanno lavorato sino all'anno scorso e pagato le tasse, ma per noi è tutto “normale”, tutto accettato nel paese prediletto dal Signore che ha il "Welfare" migliore d'Europa a sentire i politici. A me non sembra che esiste un'assistenza nel mio paese, quindi il welfare non c'è proprio. Poi, in particolar modo, quello che non viene affatto accettato negli altri stati qui in Italia è la norma. Normale non avere un reddito minimo garantito, accettabile anche il fatto che la Chiesa “santissima” abbia case vuote ovunque, vedere la sola Roma, e persone che dormono sul marciapiede. Normale. Poi magari vanno a pregare alla Domenica. Cosa hanno in comune un paese dove i cittadini non sono informati su niente e la ricchezza che è distribuita in modo così disuguale? Pensateci ... sono solo coincidenze?

    Certo che noi italiani di cervello non siamo molto "normali" ad accettare tutto questo e tutto quello che viene imposto, o sbaglio?

    Dioniso777


    I "senzatetto" in Italia ad oggi sono circa 100.000, un esercito in continua crescita. Molti di loro sono italiani. Sono persone COME NOI - come me che sto scrivendo e come te che stai leggendo - che a differenza di noi che nel "momento del bisogno" abbiamo avuto la fortuna di avere qualcuno disposto ad aiutarci, sono SOLI AL MONDO.Chi non ha avuto nella propria vita un "perioduccio"? Se in quel frangente hai qualcuno ti garantisce un tetto, un piatto di minestra (e magari anche i soldi per comprare le sigarette, un giornale, o per andare al cinema con gli amici) riesci a metterlo alle spalle.
    MA PER COLORO CHE NON HANNO NESSUNO, L'EPILOGO CERTE VOLTE E' DIVERSO.Dovremmo pensarci, quando evitiamo di passargli vicino per la "seccatura" di rifiutargli qualche "spicciolo". Sono sporchi, spesso annegano i problemi nell'alcool. Per le istituzioni sonoINVISIBILI, (come lo sono per la maggioranza dei cittadini) quando si "ricordano" di loro, lo fanno considerandoli un problema di "decoro urbano", alcuni comuni hanno iniziato ad installare, nei parchi da loro frequentati, le panchine con un "bracciolo" che gli impedisce di dormirci sopra.
    Ai due poliziotti hanno ammazzato di botte un senzatetto, gli sono state concesse persino le "attuenuanti". Non hanno una casa, una famiglia, non hanno una DIGNITA', E IL "CONTRIBUTO" CHE RICEVONO DA CHI RAPPRESENTA LO STATO E' QUESTO.
    Ho "partorito" questa nota dopo aver visto alcune foto pubblicate da "mai più disoccupati" che vi propongo di seguito. Quello che vi propongo con questo articolo, è un "viaggio di riflessione". Con la speranza o forse l'illusione, che qualcuno inizi a guardare a loro in modo diverso...
    Sei proprio sicuro che non sarebbe potuto capitare anche a te, se fossi stato SOLO/A AL MONDO?

    Quando non hai un lavoro e perdi la casa, con essa perdi la tua dignità. Non hai la possibilità di lavare il tuo corpo in modo decente, figuriamoci se puoi lavare e stirare i vestiti e renderti "presentabile" per anche solo provare a cercare un lavoro e "rialzare la testa". E se ti rivolgi alle istituzioni ricevi risposte "di circostanza" da persone per le quali rappresenti solo una seccatura...

    "Nel nostro Paese le persone che vivono per strada sono in continuo aumento!!! I senzatetto sono in maggioranza uomini, soprattutto 40enni, che hanno perso il LAVORO... Non avere un alloggio rende pressoché impossibile trovare un lavoro o conservarlo."- Foto e commento di "mai più disoccupati"

    "C'è una massa crescente di DISOCCUPATI che rischia di ingrossare le fila dei CLOCHARD. Mario Furlan, fondatore dei City Angels: "In 17 anni di attività umanitaria non abbiamo mai visto una situazione tanto difficile". I senzatetto sono in maggioranza uomini, soprattutto 40enni, che hanno perso il LAVORO..." - Foto e commento di "mai più disoccupati"

    "300 gli homeless intercettati dall’Associazione Onlus “Piazza Grande” a Bologna nei primi sei mesi del 2011; tra essi 23 persone che si sono ritrovate in strada da un giorno all’altro a causa della crisi economica." - Foto e commento di "mai più disoccupati"

    "Giovanni, 65 anni, imbianchino in cerca di lavoro... la sua casa? Una CABINA per fare le FOTOTESSERE!!!" - Foto e commento di "mai più disoccupati"

    Sono centinaia di migliaia gli italiani che versano in una situazione di difficoltà, che hanno perso o perderanno il proprio posto di lavoro a causa della crisi. Una parte di loro rischia di ritrovarsi in strada. Solo pochi giorni fa abbiamo pubblicato l'articolo "Sfratti. Emergenza crescente, soluzioni zero"

    Se questi sono i dati relativi al Piemonte, non oso informarmi su quali siano quelli relativi ad altre regioni...

    "Ho avvicinato Beppe Grillo alla fine del suo comizio a Lucca e gli ho posto un semplice quesito . Preciso che il post non è nato con l’intenzione di mettere in cattiva luce Beppe Grillo, quanto piuttosto per sottolineare la scarsa attenzione riservata, nel nostro panorama politico, perfino dai movimenti, come il “Movimento 5 Stelle”, al tema della disoccupazione adulta. Si parla tanto, e giustamente, della disoccupazione giovanile… esiste anche quella adulta, che in quanto a numeri e drammaticità non può essere in alcun modo trascurata e taciuta." - Foto e commento di "mai più disoccupati"

    Purtroppo troppo spesso siamo incapaci di preoccuparci di problemi che non ci riguardano direttamente, in prima persona, o che riguardano qualcuno a noi molto vicino...
    Ringrazio Luchino Galli di "Mai più disoccupati" per le foto della sua pagina che ho utilizzato, ma sopratutto per l'opera di sensibilizzazione su queste tematiche che sta portando avanti.
    Alessandro Raffa per nocensura.com

    http://fintatolleranza.blogspot.it/

    video proof nibiru is a star!.wmv

    Gesù fu crocifisso con chiodi nei polsi , perchè le stigmate sono nelle mani?

    Quando conosci la Verità…sei libero da dogmi erranti…

    a voi la sentenza…Dolbyjack!

    Golfo del Messico: è da 2 anni che il petrolio continua ad uscire

    http://renovatio-zak.blogspot.it/2012/04/golfo-del-messico-e-da-2-anni-che-il.html

    BREAKING NEWS: 20120424B - Sun diving Comet

    Moon very strange 04-23-12

    Indonesia :la terra potrebbe tremare di nuovo ,presto potrebbe tornare una forte scossa,pari o superiore a quella del dicembre 2004

     

    Alert

    E’ possibile prevedere i terremoti in maniera certa utilizzando un metodo scientificamente provato? Il mondo degli studiosi è diviso su questo tema.

    Sulla rivista specializzata ‘Focus’, nel numero del 13 aprile 2011, si affermava che “oggi i terremoti possono essere previsti solo statisticamente: analizzando la storia sismica di una determinata zona è cioè possibile stimare la probabilità che si verifichi un terremoto entro un certo intervallo di tempo- Nessuna certezza dunque per gli scienziati di Focus- Geofisica e statistica possono delle indicazioni sulle zone maggiormente esposte al rischio sismico, ma nessuno è in grado di stabilire il momento esatto in cui questo si manifesterà”. Dello stesso parere il sismologo rumeno Gheorghe Marmureanu, che riferendosi agli ultimi eventi sismici ha dichiarato che proprio il terremoto che ha colpito l’Indonesia lo scorso 11 aprile “dovrebbe rappresentare un evento che statisticamente ha tempi di ritorno di 500 anni in quella parte asiatica. Tuttavia dal 2004 si sono verificate tre grandi scosse superiori alla magnitudo 8 Richter, che non è normale, né spiegabile o prevedibile”

    Di opinione opposta sismologi come Giampaolo Giuliani (diventato famoso per le sue presunte previsioni delle scosse che distrussero L’Aquila nel 2009), che sostiene che “i terremoti si possono prevedere. Il terremoto non è che un fenomeno fisico, quindi ha delle cause che lo producono. Studiando a fondo le cause che producono i terremoti, è possibile arrivare a prevederlo- E sottolinea- E’ quello che noi facciamo con la nostra ricerca sperimentale ormai da 11 anni, avvalorata anche dalle collaborazioni straniere che perseguono lo stesso scopo”.

    Chi avrà ragione? Se lo chiedono anche gli abitanti dei Paesi che si affacciano tra l’Indiano e il Pacifico che sono stati allertati da alcuni famosi sismologi sulla possibilità che nei prossimi anni si verifichi un terremoto di entità simile a quello del 26 dicembre 2004, che provocò la morte di 230mila persone, con onde anomale alte diversi metri e che raggiunsero anche le coste africane e thailandesi.
    Gli studiosi, infatti, ritengono che dopo quella scossa l’energia della faglia si stia scaricando in maniera violenta, con le tante scosse diverse che hanno caratterizzato questa zona negli ultimi anni e mesi. Questo continuo movimento di riassestamento potrebbe destabilizzare maggiormente la zona, e far scattare l’enorme quantità di energia che ancora è intrappolata nel sistema di faglie ai margini del lato ovest di Sumatra. I calcoli e le ricerche eseguite in questa zona, attraverso lo studio delle colonie di coralli, dal sismologo americano Kerry Sieh, direttore dell’Earth Observatory di Singapore, mostrano che le ultime scosse, e soprattutto quella dell’11 aprile, stanno accelerando l’arrivo del mega terremoto (la cui ciclicità finora dovrebbe essere stata ultrasecolare) che dovrebbe far smaltire alla faglia l’energia accumulata nei secoli.

    Come si legge sul Corriere.it, in base alle ricostruzioni di Sieh vi furono due grandi eventi sismici gemelli nel 1393 e nel 1450. Adesso potrebbe accadere qualcosa di simile, il terremoto del 2004 potrebbe essere stato “il primo di una nuova doppietta”. E mentre il primo ha colpito il segmento settentrionale, il suo gemello potrebbe verificarsi più a sud.

    Non tutti però la pensano in questo modo. Il dirigente di ricerca dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, Alessandro Amato, mette in guardia dai facili allarmismi. “Il rischio di un altro mega terremoto nella zona incombe- ha affermato- ma non sappiamo se potrà verificarsi fra 5 o fra 50 anni”. Qualcuno comunque corre ai ripari. Un forte terremoto potrebbe abbattersi sulla città di Padang, per cui per i suoi quasi 900mila abitanti sono state previste delle colline artificiali sui quali la gente potrà mettersi in salvo in caso di maremoti.

    E se dal 2004 a oggi i sistemi di monitoraggio e allerta per maremoti sono migliorati notevolmente, qualcosa ancora non funziona. Ricordiamo, infatti, che soltanto 3 settimane fa la popolazione asiatica rimase paralizzata di fronte al sisma e al rischio di tsunami.

    http://www.iljournal.it/2012/indonesia-la-terra-potrebbe-tremare-di-nuovo/336754

    Troppi terremoti sulla Terra: è il parere di un sismologo rumeno

    Frattura da terremoto

    Un sismologo molto noto in Romania, GheorgheMarmureanu, non riesce a trovare spiegazione ai 39 forti terremoti che hanno sconvolto il pianeta negli ultimi tempi. “Qualcosa non va, ci sono troppi terremoti”, ha affermato. In particolare fa riferimento ai due intensi terremoti indonesiani di magnitudo 8.6 e 8.2 della scala Richter, rapidamente seguiti da tre scosse forti tra il Messico e la California. Lo scienziato sembra preoccupato dal fatto che la Terra stia vivendo un periodo troppo turbolento dal punto di vista tellurico, anche alla luce del fatto che certi fenomeni così forti dovrebbero avere tempi di ritorno molto più ampi. “Gli ultimi terremoti sono una sorpresa che non possono essre facilmente spiegati dalle attuali conoscenze scientifiche. Il terremoto indonesiano ad esempio – prosegue il simologo –dovrebbe rappresentare un evento che statisticamente ha tempi di ritorno di 500 anni in quella parte asiatica. Tuttavia – conclude Marmureanu – dal 2004 si sono verificate tre grandi scosse superiori alla magnitudo 8 Richter, che non è normale”. Naturalmente si tratta del parere di un singolo, seppur noto, scienziato, non di tutta la comunità scientifica. Quantomeno non ancora. Per avere maggiori delucidazioni serviranno studi più approfonditi, ma in linea di massima rispetto agli ultimi decenni, sembra effettivamente di assistere ad un incremento dei terremoti di magnitudo molto alta.

    http://www.meteoweb.eu/2012/04/troppi-terremoti-sulla-terra-e-il-parere-di-un-sismologo-rumeno/130936/

    Misteriosa malattia mortale in Vietnam

    News Gerda!
    Misteriosa malattia mortale in Vietnam

    Il Vietnam ha chiesto aiuto all’Organizzazione Mondiale della Sanità per indagare su una misteriosa malattia che ha ucciso una trentina di persone e infettato altre 200 nel Vietnam centrale. Le Phong Han, presidente del Comitato del popolo della provincia di Quang Ngai, dice che i pazienti infetti avvertono in un primo momento una forte irritazione sulle mani e i piedi seguita da una febbre molto alta, perdita di appetito e il malfunzionamento degli organi interni. Il problema persiste da mesi oramai ma gli esperti e il Ministero della Salute non riescono ad identificare la causa della malattia.

    Fonte:http://kestorya.wordpress.com/2012/04/24/misteriosa-malattia-mortale-in-vietnam/#more-915

    Link: http://terrarealtime.blogspot.it/2012/04/misteriosa-malattia-mortale-in-vietnam.html

    BEPPE GRILLO VS GAETANO VILNO'

    McDonald cacca, bambino

    McDonald cacca, bambino

    Pubblicato il9 luglio 2011

    9

    McDonald

    “Il consumatore di hamburger diviene così un uomo senza storia, senza memoria, che non mangia più per desiderio o per tradizione ma per bisogno impulsivo o imitativo” [Paul Ariès, "Les Fils de MacDo", 1997].

    McDonald cacca. Questo dovrebbero dire i genitori ai propri figli. Il fast food-spazzatura più famoso al mondo è, invece, sempre più popolato di bambini, accompagnati là proprio dai loro genitori. Questo è sintomo di disinformazione, persuasione o semplice perversione? Al giorno d’oggi tutti dovrebbero sapere che un hamburger di McDonald è pieno di additivi alimentari cancerogeni ma, nonostante possediate l’informazione, vi fidate della pubblicità e continuate, allegramente, a portarvi i vostri bambini perché si possano sbaffare contenti un Happy Meal, perché regalano i palloncini colorati e perché c’è la statuetta di Ronald McDonald sorridente. A morte Ronald McDonald!

    Cosa dite? McDonald ha superato tutti i controlli di qualità? Cazzate. Che qualità? Quali controlli? Parlate di quei certificati che, quando si è potenti come McDonald, si ottengono anche a pagamento? Dovreste ormai sapere che, come i politici si svincolano o modificano a piacimento le leggi (Berlusconi docet, ndr), i magnati dell’industria alimentare e della ristorazione come McDonald possono fare i propri porci comodi, ottenendo facilmente tutti i certificati di cui hanno bisogno. Senza contare poi quelle normative redatte in maniera tale da lasciare spazio ai sotterfugi: vi porto un semplice esempio riguardo McDonald Italia, tratto dalle parole del salutista italiano dott. Enzo Rocchi “in Italia quando sull’etichetta c’è scritto aromi naturali, nel cibo ci possono benissimo essere soltanto aromi artificiali e la cosa non è affatto una truffa in quanto la legge lo permette”.

    Ora, se volete continuare ad andare a mangiare da McDonald con tutta la famiglia, fatelo, affari vostri… ma se avete tempo ed interesse per la vostra salute, leggete quello che segue.

    Dal 1997, London Greenpeace conduce una battaglia con l’impero del fondatore di McDonald, Ray Crock. Si tratta del famoso caso McLibel, che portò a giudizio due giovani attivisti (Helen Steel e David Morris), per aver partecipato alla distribuzione dei famosi volanti “What’s wrong with McDonald” (“Cosa c’è di sbagliato con McDonald?”) che avvenne di fronte a quasi tutti gli stabilimenti McDonald del Regno Unito (a fondo articolo trovate sia la versione per adulti, che quella per bambini della versione originale dei volantini incriminati e quella in lingua italiana, ndr).

    Gli attivisti inglesi furono i primi a cercare d’informare i clienti di McDonald su quello che mangiavano e lo fecero divulgando gli ingredienti di un hamburger di 80gr.: “46gr. di carne bovina macinata, lingua, cuore, grasso, cartilagini, tendini, intestino; 10gr di carne recuperata meccanicamente dal resto della carcassa e poi tritata; 20 gr. d’acqua; 2 gr. di sale e spezie; 1 gr. di gluttammato monosodico (E620); 5 gr. di polifosfati, additivi e conservanti”. Riguardo all’utilizzo di scarti di animali, come pelle, ossa, sangue, viscere, etc., non si dispone di una risposta ufficiale: alla richiesta di confermare la presenza di questi elementi nei propri hamburger, McDonald ha risposto che sono “segreti di fabbricazione”.

    A fondo articolo ho riportato la tabella degli ingredienti che McDonald pubblica nei sui stabilimenti. Come potrete notare, non si nasconde l’utilizzo di additivi (parliamo, attualmente, di 78 tipi differenti di additivi artificiali aggiunti ai “piatti” di McDonald ed utilizzati in ben 578 distinte occasioni [fonte: The Indipendent, Londra], ndr) ma quello che fa ridere ed arrabbiare è il fatto che alla voce “carne”, McDonald dichiara che i propri hamburger sono 100% bovino o 100% pollo, tralasciando d’informare sulla vera natura della carne e sugli additivi aggiunti.

    Addentriamoci un po’ di più nel discorso ingredienti. A livello generale, ogni “panino” o frullato o dolce di McDonald contiene: addensanti, coloranti, amidi modificati, edulcoranti, glutammato di sodio, acidificanti, sali di fusione, agenti lievitanti modificati, antiossidanti e conservanti in generale, emulsionanti e tensioattivi, aromatizzanti, dolcificanti, potenziatori di gusto. Solo per cominciare.

    Andiamo più a fondo? Certo. Parliamo degli additivi alimentari contenuti in quasi tutti i cibi, che la salutare società consumista ci ha abituati a comprare. Non ci fate poi tanto caso alle varie sigle tipo E472 e simili, che trovate in quasi tutti i cibi conservati che comprate al supermercato, non solo da McDonald, vero? Dovreste farlo, dovreste esserne consapevoli, è una responsabilità nei confronti dei vostri figli, affinché possano scegliere, quantomeno, di mangiare sano e di non essere menefreghisti come i padri. (A fondo articolo trovate un elenco di tutti gli additivi usati dall’industria alimentare, ndr).

    Per quanto riguarda i danni che causano gli additivi alimentari contenuti nei “cibi” di McDonald, vi propongo i risultati della ricerca condotta da un gruppo di ricercatori dell’Università di Southampton, Inghilterra (McCann D., Barret A.). Questo il link per leggere la valutazione, scritta in italiano, di questa ricerca da parte dell’Efsa, l’European Food Safety Authority: valutazione Efsa. Altre ricerca sul tema le trovate qui.

    I risultati scientifici parlano chiaro: non solo gli additivi causano danni alla salute fisica dei bambini ma provocano anche disturbi psichici e del comportamento. Gli scienziati raccomandano ai genitori di far seguire ai propri figli una dieta che comporti l’eliminazione di tutti gli alimenti o bevande contenenti coloranti ed aromatizzanti sintetici, glutammati, nitriti, nitrati, BHA, BHT ed acido benzoico, evitando i seguenti additivi:  E102 – E104 – E110 – E120 (utilizzato nei dolci di McDonald) – E122 – E123 – E124 – E127 – E132 – E133 – E150 (McDonald lo utilizza nelle proprie salse e negli sciroppi dei dolci) – E151 – E210 – E211(sodio benzoato: utilizzato nei sottaceti di McDonald) – E220 (biossido di zolfo, presente nei filetti di pollo di McDonald) – E250 – E251 – E320 – E321.

    Vi è un’altra serie di additivi nocivi alle persone che soffrono di asma o che sono allergiche all’aspirina ed il loro uso andrebbe vietato soprattutto negli alimenti per bambini: E212 – E213 – E214 – E215 – E216 – E217 – E218 – E219 – E311 – E312 – E621 – E631 – E627. È sconsigliabile, infine, dare ai bambini alimenti contenenti questi conservanti: E249 – E250 – E251 – E252 (nitriti e nitrati di sodio e di potassio).

    Ecco a voi alcuni degli additivi nocivi utilizzati da McDonald:

    • E414 – gomma arabica (nelle salse e nei donuts di McDonald): può provocare riniti e asma;
    • E330/E331 – acido citrico e citrato trisodico (nel formaggio, nelle insalate, nei filetti di pollo, nei nuggets, nelle guarnizioni e negli sciroppi di McDonald): può provocare macchie della pelle e disturbi renali;
    • E450/E452 polifosfati (nel formaggio, nei nuggets, nei milkshakes e nei donuts di McDonald): pericolosi! Rendono il prodotto morbido e succoso, conferendo l’aspetto untuoso. Provocano problemi digestivi ed occlusioni intestinali. Sottraggono calcio all’organismo e favoriscono il rachitismo. Da evitare per i bambini;
    • E322 – lecitina (nel formaggio, negli sciroppi e nei donuts di McDonald): forti concentrazioni possono influire sull’assorbimento intestinale;
    • E211sodio benzoato (nei sottaceti di McDonald): pericoloso! Causa allergie ed è cancerogeno;
    • E338 acido ortofosforico (nel sciroppo di cioccolata di McDonald): pericoloso! Provoca problemi digestivi. Sottrae calcio all’organismo e facilita il rachitismo;
    • E339/E341fosfato di sodio e fosfato di calcio (nelle salse, nei nuggets e nei pancakes di McDonald): pericoloso! Provoca problemi digestivi, stessi effetti del E338;
    • E422glicerolo (nelle salse di McDonald): pericoloso! Provoca mal di testa, sete, nausea ed alta pressione;
    • E1422 – amido di mais modificato! (nelle salse e nelle guarnizioni di McDonald);
    • E307 – tocoferolo (nel pollo di McDonald): in grandi quantità provoca macchie della pelle e disturbi renali;
    • E220anidride solforosa (nel pollo di McDonald): pericolosa! Provoca perdita di calcio e distrugge la vitamina B1;
    • E407 – carragenine (nel pollo, nelle creme di formaggio e nei gelati di McDonald): in forti dosi causa coliti ulceranti e cancro;
    • E150 – caramello (negli sciroppi, nelle insalate e nei donuts di McDonald): colorante ottenuto trattando gli zuccheri con il calore e sostanze chimiche come acido solforico o ammoniaca;
    • E620glutammato monosodico (negli hamburger e nei formaggi di McDonald): pericoloso! Abbassa la soglia di eccitabilità dei neuroni e provoca reazioni nel sistema nervoso parasimpatico. È responsabile di allergie e del tipico mal di testa e senso di nausea che può manifestarsi dopo aver mangiato da McDonald.

    Purtroppo non vi posso fornire, ad oggi, un’analisi dettagliata (a parte per il glutammato monosodico) della carne degli hamburger.

    Un ulteriore consiglio: evitate di usare maionese e ketchup, contengono il cancerogeno sodio benzoato (E211) ed altre schifezze chimiche. No-comment su Coca Cola e altre bevande colorate (potete leggere questo articolo: “Bevi Red Bull che ti fa bene…”).

    …e poi McDonald cerca di imbonirvi e persuadervi pubblicizzando i propri panini come salutari ed assicurandovi di possedere tutti i controlli di qualità. La verità è che McDonald è cacca.

    Con la speranza che consideriate seriamente quanto male faccia mangiare da McDonald (lo stesso vale per Burger King, KFC e simili, ndr) e lungi dal voler tediarvi con discorsi salutistici ed ambientalisti (qua trovate tutte le informazioni dibattute in tribunale durante il caso McLibel: dalla deforestazione perpetrata da McDonald, alle vergognose pratiche di allevamento e macellazione, alla negazione ai propri dipendenti da parte di Ray Crock del permesso di creare qualsiasi sindacato dei lavoratori McDonald, ndr), vi dico solo una cosa, semplice: non siate pigri, svogliati, del tipo “ma dai un hamburger a un euro me lo faccio e chissenefrega”, perché così le cose non potranno mai migliorare, anzi peggioreranno. Boicottate McDonald per voi stessi, per la vostra salute fisica e mentale ma soprattutto fatelo per i vostri figli.

    McDonald cacca!

    Matteo Vitiello

    http://buenobuonogood.wordpress.com/2011/07/09/mcdonald-cacca-bambino/

    Non mangiate kebab!

    Pubblicato il19 marzo 2011

    13

    Totò

    Intestino, polmoni, cuore, lingua, occhi, scarti di macelleria, ossa, denti, sale e grasso animale. Non, no è la ricetta della zuppa di una strega ma pare siano gli ingredienti della “carne” di un kebab.

    Una moda ormai diffusa in tutta Europa, il kebab è il fast food più popolare d’oggi, da Londra a Barcellona, Roma, Berlino, Parigi, milioni di persone lo mangiano ogni giorno, senza sapere che cos’è e quanto pericoloso è per la salute.

    Mahmut Aygun, emigrato in Germania dalla Turchia negli anni Settanta, pare sia stato uno dei primi fautori della diffusione di questo alimento nel nostro continente. Pare che, originariamente, nei paesi arabi dove è nato, il kebab fosse un piatto artigianale e rustico di carne, anche abbastanza fresco e nutriente, servito con verdure e salse speziate. La versione  globalizzata “da passeggio”,  diffusa dalla Germania in tutta Europa, invece, pare non abbia niente di nutriente, né di buono, purtroppo.

    Quel sapore anche “non male” e a volte appetitoso, che chiunque abbia mangiato un kebab conosce, non è nient’altro il risultato della lavorazione della carne con quantità spropositate di grasso animale e spezie: questo è quello che inganna il palato.

    Chi è abituato a mangiare hamburger da McDonald od altre schifezze del genere, sa bene che il panino sembra buono: questo è solo un sapore indotto dal grasso utilizzato nel processo di lavorazione della carne.

    Vi propongo i risultati di un’analisi condotta in Inghilterra da un equipe di scienziati e nutrizionisti (il testo integrale della ricerca è pubblicato di seguito in formato .pdf, ndr) e spero che vi facciano cambiare idea al momento di decidere se entrare in un “ristorante” che offre kebab.

    • più del 50% dei kebab contiene carne diversa da pollo o vitello, la maggioranza dei kebab sono un miscuglio di carni diverse, tra cui quella di pecora e di maiale;
    • a parte nei kebab realizzati con un’amalgama di carni di  vitello, pollo, tacchino, pecora, maiale, in circa il 9% dei casi non si è potuta individuare con chiarezza la natura della carne utilizzata nel processo di triturazione;
    • un kebab contiene tra il 98% (nel migliore dei casi analizzati) ed il 277% della quantità giornaliera di sale accettabile, oltre la quale la salute di un essere umano è a rischio;
    • un singolo kebab contiene tra le 1.000 e le 1.990 calorie (senza considerare le verdure e le salse, ndr);
    • un altro dato scandaloso è che ogni kebab contiene tra il 148% ed il 346% della quantità di  grassi saturi assimilabili giornalmente da un essere umano (sempre considerando solo la carne, ndr).

    Oltre a questi dati, un ulteriore problema del buon kebab è legato al processo di conservazione. La totalità dei kebab diffusi dalla Germania in tutta Europa, contengono una quantità elevatissima di conservanti ed additivi chimici, sostanze altamente cancerogene, necessari per poter assicurare la conservazione del prodotto per mesi. Inoltre, durante il loro trasporto ed all’interno degli stessi stabilimenti dove sono venduti al pubblico, questi rotoloni di “carne” sono soggetti a gravi interruzioni della catena del freddo, in seguito a continui e ripetuti congelamenti e descongelamenti.

    Come conseguenza della cattiva conservazione, nella carne dei kebab si potrebbe riscontrare la presenza di batteri tipo l’Escherichia Coli (un battere che espelliamo con le feci, ndr) e lo Staphylococcus Aureus.

    Buon appetito.

    Matteo Vitiello

    ALTRO AL LINK >>>

    http://buenobuonogood.wordpress.com/2011/03/19/non-mangiate-kebab/

    4/23/2012 -- UPDATE -- Quadri-Polar sun = last occurred 300 years ago (p...

    News Gerda!

    Lezioni di una storia economica che non ha insegnato nulla

    News Stefano!

    Guest post: analogie tra la Francia di Re Luigi XV e l’Italia attuale. Un parallelismo nemmeno poi così folle!

    Oggi volevo condividere un pensiero con voi che mi è venuto rileggendo un po’ la storia della nostra“cugina” Francia.
    Da dove nasce questa mia (e forse momentanea) passione? Beh a dire il vero da un cartone animato andato in onda parecchi anni fa e che ricalcava la storia, seppur romanzata, della Francia ai tempi di Re Luigi XV e XVI. Il titolo del cartone era Lady Oscar ovviamente.

    Ma a parte il cartone che desta comunque in molti aspetti un senso di déjà vu se confrontato ai giorni nostri, ho voluto tuffarmi nella storia reale.
    Ebbene senza scomodare grandi storici, su internet(wikipedia) ho trovato una parte interessantissima, eccola:

    Il deficit successivamente aumentò fino a 80 milioni di livres e il ministero delle Finanze venne assegnato a Charles Alexandre de Calonne.
    Il nuovo ministro pensava di riorganizzare le spese del Reame e saldare i debiti di guerra coinvolgendo tutte le classi sociali. Si trovava però di fronte ad una situazione disastrosa: le entrate del 1783 erano state inferiori del previsto e in parte già spese per pagare sia i debiti di guerra, sia la macchina burocratica che i titolari degli assegni statali emessi negli anni precedenti. Calonne decise così di aumentare il costo del denaro e immettere sul mercato titoli nuovi per attirare investitori (soprattutto stranieri), incentivare l’economia con il finanziamento di opere pubbliche e la creazione di porti franchi per facilitare il commercio. Il “Controllore Generale” negoziò anche un accordo per il libero scambio tra Francia e Inghilterra affermando che spesso una politica di austerità non fosse vantaggiosa e che in realtà alcune spese potessero essere produttive.

    Ma Calonne fece della spesa la sua dottrina: dopo aver saldato i debiti del conte d’Artois trattò gli acquisti dei castelli di Rambouillet e Saint Cloud per i sovrani e attinse anche al Tesoro di Stato per concedere centinaia di vitalizi ingiustificati agli amici e sostenitori. Le spese continuarono a crescere come pure il debito pubblico che ormai rappresentava il 50% del bilancio: le spese di corte, sebbene fossero il 6% (più un 2% per i vitalizi) erano quelle più appariscenti e impopolari.

    Nel 1786, Calonne apprese con stupore di non poter più ottenere prestiti sui quali si era basata per buona parte la sua economia. Capì che la bancarotta si sarebbe potuta evitare solo tassando in modo equo tutte le classi sociali. Presentò al re la sua idea, venendo però aspramente criticato dalla nobiltà e il clero: era chiaro che l’eguaglianza in fatto di tasse avrebbe poi sicuramente portato all’eguaglianza civile. Luigi XVI ancora attaccato allo status quo come lo aveva sempre conosciuto esitò a varare questa e altre riforme che sarebbero state discusse all’Assemblea dei Notabili. L’Assemblea si sarebbe tenuta a Versailles, ma venne rinviata a causa della morte di Vergennes. Il re, che in quei giorni avrebbe avuto bisogno di lui, lo pianse amaramente. L’Assemblée des notables si oppose immediatamente alle proposte di Calonne. Formata principalmente da persone privilegiate era naturale si opponessero a riforme che avrebbero danneggiato i loro interessi. Il 4 aprile 1787, il presidente dell’Assemblea, l’arcivescovo Loménie de Brienne, si presentò da Maria Antonietta chiedendo la destituzione di Calonne e richiese il ministero per sé…

    …La politica di risparmio cominciò a dare i suoi frutti, ma non bastò: ormai la Francia era in bancarotta.

    Brienne decise, come ultima risorsa, di ricorrere alla tassazione obbligatoria di tutti i ceti sociali.

    Ora se avete avuto la pazienza di leggere sin qui e non vi siete annoiati ecco che vengo al dunque (continuate a leggere però, non mollate adesso ).
    Non vi sono, secondo voi, analogie con gli stati attuali? Prendiamo il caso del nostro bel paese e riproponiamo il testo in versione 2012.

    Il deficit successivamente aumentò fino a 1.900 miliardi di euro e il ministero (tra cui quello) delle Finanze venne assegnato a Mario Monti dal capo dello stato non eletto dal popolo .

    Il nuovo ministro pensava di riorganizzare le spese del Reame (Italia) e saldare i debiti di evasione, sperpero e quant’altro coinvolgendo tutte le classi sociali. Si trovava però di fronte ad una situazione disastrosa: le entrate del 2011 erano state inferiori del previsto e in parte già spese per pagare sia i debiti di Bot e CCT, sia la macchina burocratica che i titolari degli assegni statali emessi negli anni precedenti. Monti decise così di aumentare il costo del denaro (aumentando l’inflazione con nuove tasse) e immettere sul mercato titoli nuovi per attirare investitori (soprattutto stranieri e qui venne in aiuto anche la BCE con Mario Draghi e LTRO), incentivare l’economia con il finanziamento di opere pubbliche e la creazione di porti franchi per facilitare il commercio. Il “Controllore Generale” negoziò anche un accordo per il libero scambio tra Italia e Cina affermando che spesso una politica di austerità non fosse vantaggiosa e che in realtà alcune spese potessero essere produttive (e aggiunse che quasi la crisi era alle spalle). Ma Monti fece della spesa la sua dottrina: dopo aver saldato i debiti e fatto scendere un po’ lo Spread trattò sulle spese per l’IMU e attinse anche al Tesoro di Stato per concedere centinaia di vitalizi ingiustificati agli amici e sostenitori (banche, casta-politica, ecc). Le spese continuarono a crescere come pure il debito pubblico che ormai rappresentava il 120% del bilancio: le spese della casta politica, sebbene fossero il 6% (più un 2% per i vitalizi) erano quelle più appariscenti e impopolari.

    Nel 2012, Monti apprese con stupore di non poter più ottenere prestiti sui quali si era basata per buona parte la sua economia visto che in aggiunta il PIL continuava a scendere. Capì che la bancarotta si sarebbe potuta evitare solo tassando in modo equo tutte le classi sociali. Presentò al popolo la sua idea, venendo però aspramente criticato dalla casta e dal clero: era chiaro che l’eguaglianza in fatto di tasse avrebbe poi sicuramente portato all’eguaglianza civile. Monti ancora attaccato allo status quo come lo aveva sempre conosciuto esitò a varare questa e altre riforme che sarebbero state discusse alla camera. L’Assemblea si sarebbe tenuta a Roma, ma venne rinviata a causa dei bisticci politici. Monti, che in quei giorni avrebbe avuto bisogno di lui (rivolto ad una classe politica seria), lo pianse amaramente in quanto ancora una volta la politica mostrava tutta la sua immaturità. L’Assemblea comunque si oppose immediatamente alle proposte di Monti. Formata principalmente da persone privilegiate era naturale che si opponessero a riforme che avrebbero danneggiato i loro interessi. Il 23 aprile 2012, il presidente della confindustria, Marcegaglia, si presentò da Elsa Fornero chiedendo la destituzione di Monti e richiese il ministero per sé. ..

    …La politica di risparmio cominciò a dare i suoi frutti, ma non bastò: ormai L’Italia e l’Europa tutta erano in bancarotta. Monti decise, come ultima risorsa, di ricorrere alla tassazione obbligatoria di tutti i ceti sociali. Ok ragazzi forse è un po’ “forzato” il tutto perché la mia è solo una riflessione e i commenti li lascio a voi così da condividere tutti i punti di vista, però la mia osservazione è… Non vi pare che la storia si ripeta ciclicamente ma che comunque non insegni? Errare è umano, sbagliare volutamente è diabolico diceva un detto.

    Hironibiki

    http://intermarketandmore.finanza.com/lezioni-di-una-storia-economica-che-non-ha-insegnato-nulla-44621.html