Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

sabato 11 febbraio 2012

Misteriosa emissione di energia dalla piramide del sole

 

News Gerda!

http://terrarealtime.blogspot.com/2012/02/misteriosa-emissione-di-energia-dalla.html

Misteriosa emissione di energia dalla piramide del sole

In Bosnia, nei pressi di Sarajevo, esiste un complesso collinare naturale di aspetto piramidale che si suppone siano di costruzione umana risalenti addirittura a 12.000 anni fa. Le piramidi bosniache rappresentano un complesso del quale fanno parte cinque strutture principali, conosciute come la Piramide del Sole, dellaLuna, della Terra, del Dragone e dell’Amore. Sembra che un gruppo di fisici ha scoperto di recente che la Piramide bosniaca del Sole emetta fasci di energia misteriosa ad una frequenza di 28 kilohertz, secondo quanto riportato da alcuni media a gennaio. Questo fenomeno è contrario a tutte le leggi conosciute della fisica. Sembra che i costruttori dellepiramidi abbiano creato una macchina del moto perpetuo, e la “macchina energetica” è ancora in esecuzione.

Nel labirinto sotterraneo sono stati trovati un piccolo lago blu ed una vasta rete di tunnel che collega tutte le piramidi. Il livello di ionizzazione è 43 volte superiore alla media, che rende queste camere sotterranee delle “camere di guarigione”. Analisi elettromagnetica nel 2011 ha confermato che una luce negativa nel tunnel è pari a zero. Non è stata trovata alcuna radiazione da oggetti tecnici, come ad esempio da linee elettriche.

Un caso simile si è verificato nel 2009, quando è stato catturato un fascio di luce in una foto sopra la piramide di Chichen Itza nella penisola dello Yucatan in Messico. I fotografi non hanno visto la luce, in quanto si manifesta solo nelle fotografie, e nel seguente video si può notare che non c’è manipolazione dei dati.
http://altranews.blogspot.com/

Paul Murphy a Mario Draghi: ''la BCE è coresponsabile dei golpe silenzio...

News Simox




In Caso che papa Ratzinger venga ucciso…

Ciao Angeli,le notizie che corrono sul caso Ratzinger è abbietto !

Caso mai fosse fatto del male a Ratzinger…Tutti i Cattolici dovranno sbattezzarsi , nessuno merita di morire.

Che dire …tossico e malvagità permea il vaticano,portatori di verità dicono…portatori di fede, ma nulla di tutto questo traspare dalle mura non sante.

Parlo a Voi Cattolici…che tanto dite di amare la chiesa… se veramente sarà fatto del male a Ratzinger …lasciate la chiesa…se non lo fate ,sarete voi stessi complici, non tollero la chiesa con tutte le falsità di dogmi pruditi…ma non voglio che nessuno muoia per il vile potere….

La vita va salvaguardata, l’Avvocato del diavolo in questo caso va compiuto.

E Voi serpi velenose…che dite di essere immacolati e senza peccato…voi che cospirate la vendetta e la morte di un vostro simile…che siate nell’oblio … vipere velenose…avete mortificato anche la vostra putrita casa…

Guai a voi…lo spargimento di sangue per futili cose è un danno per il vostro futuro…vergogna…Dolbyjack!

 

Che rottura di scatole sono questi finti santi!

Papa ucciso entro novembre: Travaglio e il giallo Vaticano Il Fatto pubblica un documento riservato che cita il cardinale Romeo durante un viaggio in Cina. Verità o bufala?

News Stefano!

Papa ucciso entro novembre: Travaglio e il giallo Vaticano

Il Fatto pubblica un documento riservato che cita il cardinale Romeo durante un viaggio in Cina. Verità o bufala?

Papa ucciso entro novembre: Travaglio e il giallo Vaticano

liberoquotidiano.it

Un complotto per uccidere il Papa entro novembre del 2012. E' quanto riporta il Fatto che cita un documento riservato consegnato dal Cardinale colombiano Dario Castrillon Hoyos a Papa Benedetto XVI intorno a metà di gennaio. Il documento è ritenuto "strettamente confidenziale" e al suo interno è raccolta un'analisi inquietante delle divisioni interne alla Chiesa, del conflitto tra il Segretario di Stato Tarcisio Bertone e il Papa e della possibile successione di Benedetto XVI. Tutte queste rivelazioni riportate nel documento, scritto in lingua tedesca, sarebbero uscite dalla bocca di Paolo Romeo, Cardinale e arcivescovo di Palermo, durante un suo viaggio in Cina. La gendarmeria vaticana sta cercando di verificare le dichiarazioni all'interno dello scritto.

Il viaggio in Cina - Le parole riportate nel documento fanno riferimento a dei colloqui avuti dal cardinale Paolo Romeo a Pechino nel novembre del 2011. E sarebbe in quell'occasione che Romeo avrebbe profetizzato la morte del Papa entro 12 mesi. L'arcivescovo di Palermo nel 2006 doveva essere nominato Presidente della Conferenza episcopale italiana ma promosse una consultazione tra tutti i vescovi italiani e venne sconfessato pubblicamente da Benedetto XVI. Il documento riservato si articola in tre paragrafi. Uno è titolato "Viaggio a Pechino", il secondo "Segretario di Stato Tarcisio Bertone" e il terzo "Successione di Papa Benedetto XVI".

"Romeo sbruffone"
- Il primo paragrafo tratteggia la personalità dell'arcivescovo di Palermo, Romeo. Un uomo considerato un pò sbruffone che si vanta di un'antica amicizia con il cardinale Castrillon, con ottimi rapporti con le chiese clandestine ai tempi della sua permanenza nelle Filippine e persino componente di una sorta di direttorio segreto che governerebbe la Chiesa. Oltre a lui ci sarebbero il Papa e il Cardinale Scola.

"Scontro tra Bertone e il Papa"
- Nel secondo paragrafo, il cardinale Romeo rivelerebbe gli scontri frequenti tra il Segretario di Stato Tarcisio Bertone e Ratzinger. Il Pontefice odierebbe "letteralmente Tarcisio Bertone e lo sostituerebbe volentieri con un altro Cardinale. Però non può farlo".

Scola successore di Benedetto XVI - Secondo il Cardinale Romeo, il prossimo successore del Papa è stato già designato e sarebbe l'attuale arcivescovo di Milano, Scola. Benedetto XVI, di sua iniziativa, lo avrebbe spostato da Venezia a Milano, "per prepararsi da lì con calma al Papato". Ratzinger considererebbe Scola come "idoneo" candidato perché "vicino alla sua personalità".

"Vogliono uccidere il Papa" - La notizia bomba del complotto per uccidere il Papa arriva alla fine del documento. Il Cardinale Romeo avrebbe annunciato ai suoi interlocutori che il Santo Padre avrebbe solo 12 mesi di vita. Dal Vaticano però allontanano possibili complotti considerati "fuori dalla realtà" e che "così poco seria da non prenderla nemmeno in considerazione".

http://www.liberoquotidiano.it/news/931041/Papa-ucciso-entro-novembre-Travaglio-e-il-giallo-Vaticano.html

Le guerre poco sante del Vaticano

News Stefano!

Le guerre poco sante
del Vaticano

Non sorprende che il portavoce vaticano definisca incredibile il documento che pubblichiamo (cos’altro dovrebbe dire?), così come non ci aspettiamo che il cardinale Castrillón e il cardinale Romeo, ciascuno per la parte che lo riguarda, svelino cosa si nasconde realmente dietro il contenuto sconvolgente di quelle pagine scritte in tedesco. Nella lunga storia della Chiesa, gli attentati alla vita dei pontefici non sono stati pochi (senza contare le morti sospette: Papa Luciani), ma è difficile ricordare una premonizione così datata: “Entro 12 mesi”.
Tuttavia quelle pagine esistono e nessuna smentita potrà cancellarle. Si possono fare molte ipotesi. Una polpetta avvelenata all’interno della Santa Sede? Difficile credere che una ricostruzione così precisa sia il prodotto di una fabbrica dei falsi finalizzata a screditare due eminenti porporati. Scoprire che nei Palazzi apostolici (da lì giunge l’appunto) si annidano corvi e serpenti non darebbe del Vaticano un’immagine ancora più desolante? Più realistico considerare autentico il documento Castrillón e verosimile il resoconto del viaggio cinese di Romeo. Per l’importanza delle fonti. Per le verifiche compiute dal Fatto. E anche perché la guerra (poco santa) tra fazioni e correnti intorno a Ratzingernon può certo sorprendere dopo gli imbrogli e le ruberie denunciate da monsignor Viganò con lalettera pubblicata dal Fatto. Una cosa è certa: da oggi in poi ci sarà molto da raccontare sui segreti che il trono di San Pietro non riesce più a celare.
Il Fatto Quotidiano, 10 febbraio 2012

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/02/10/guerre-poco-sante/190229/

La storia nera del Vaticano: omicidi, sequestri e silenzi da papa Luciani a monsignor Viganò

News Stefano!

Tanti scandali. Nessuna certezza. Le Mura Vaticane custodiscono intatti i loro misteri. Vicende che secondo alcuni sfiorano i vertici della Chiesa e che si intrecciano con la storia del nostro Paese. Ma l’accertamento della verità, come l’autorità giudiziaria italiana, pare talvolta essersi fermato all’ingresso dello Stato Pontificio.
“Ieri mattina sono andato alla Sistina a votare tranquillamente. Mai avrei immaginato quello che stava per succedere!”, è il 26 agosto 1978 quando Albino Luciani pronuncia queste parole. Il 28 settembre muore. Il referto parla di “infarto miocardico acuto”. E all’inizio nessuno dubita. Quel Papa dai modi miti, si dice, stroncato da una tensione insostenibile.
Il tempo, però, rivela altro: Luciani si preparava a essere un Pontefice innovatore, con il desiderio di riportare la Chiesa alla semplicità originaria. Un impegno, però, che doveva scontrarsi le influenti gerarchie vaticane abituate a gestire potere e centinaia di miliardi. Saranno le inchieste giornalistiche a pronunciare per la prima volta la parola “omicidio”. Ne parlerà a Paolo Borsellinoanche un pentito di mafia, Vincenzo Calcara. Emersero così alcune circostanze mai chiarite: alla morte di Luciani fu deciso di non effettuare l’autopsia. Non fu mai chiarito del tutto chi ritrovò il corpo. Si raccontò poi di un incontro che il Papa aveva appena avuto per verificare le finanze della Chiesa. Infine, si è parlato della lista di nomine (e rimozioni) che avrebbe dovuto essere comunicata proprio il giorno della morte.
Piazza San Pietro, 13 maggio 1981, attentato a papa Wojtyla . L’unica cosa certa è che a sparare fu Mehmet Ali Agca (condannato all’ergastolo e graziato nel 2000). Le sue dichiarazioni contraddittorie hanno lasciato intravvedere perfino complici in Vaticano. L’ipotesi più seguita parla di un attentato progettato dal Kgb insieme con la Stasi della Germania Est. I servizi comunisti si sarebbero serviti di terroristi bulgari e dei Lupi Grigi turchi. Ma il pentito Caldara sosteneva che la mafia aveva avuto un ruolo nella vicenda.
A gettare una luce – o un’ombra – diversa sui gialli del Vaticano sono gli scandali che vedono collegati Ior (l’Istituto Opere Religiose), Paul Marcinkus, Michele Sindona e P2. Dalle inchieste sul crack emerse che lo Ior avrebbe fornito una copertura per drenare 1. 500 miliardi dalle casse dell’Ambrosiano. Non solo: Calcara sostenne che Marcinkus era a contatto anche con ambienti di Cosa Nostra. Uno scandalo, quello del Banco Ambrosiano, finito nel sangue con le morti diRoberto Calvi, della sua segretaria e di Michele Sindona. Oltre a Giorgio Ambrosoli che stava cercando di fare chiarezza sull’Ambrosiano. E Marcinkus? Annullata sulla base dei Patti Lateranensi la richiesta di estradizione, morì con i suoi segreti a Sun City, in Arizona, a 84 anni.
Emanuela Orlandi ha 15 anni quando scompare il 22 giugno 1983. Da quel giorno comincia una storia infinita di depistaggi, di piste che non si sa mai se siano vere o false. È Giovanni Paolo II nell’Angelus del 3 luglio 1983 a dire per primo pubblicamente che si tratta di un sequestro. Intanto è un supplizio continuo di telefonate anonime. Prima tocca a Pierluigi e Mario (telefonisti legati, pare, alla Banda della Magliana) che vorrebbero far credere alla fuga. Poi tocca a un uomo dall’accento americano che qualcuno sostiene fosse Marcinkus. Quindi spunta il possibile collegamento con la Magliana che si dice volesse chiedere la restituzione dei miliardi investiti nello Ior. I testimoni raccontano di aver visto Emanuela per l’ultima volta a due passi dalla Basilica di Sant’Apollinare. C’è chi sostiene che fosse con un uomo che somigliava a Renatino De Pedis, uno dei capi della Banda. Proprio lui che incredibilmente è sepolto all’interno della Basilica. Sabrina Minardi, ex moglie del giocatore Bruno Giordano in quegli anni legata a De Pedis, sostiene di aver assistito alla sepoltura di Emanuela. Agca invece assicura: “Emanuela è viva”. Un sedicente ex agente del Sismi sostiene si trovi in un manicomio inglese. Mille piste, nessuna verità.
Alois Estermann viene nominato capo delle Guardie Svizzere la mattina del 4 maggio 1998. La sera viene ucciso con la moglie Gladys Meza Romero e con la guardia Cedric Tornay. La soluzione ufficiale del giallo arriva dopo poche ore di indagine condotta tutta dentro le Mura Vaticane: Tornay era un ragazzo instabile, fumava canne. Aveva una cisti nel cervello che lo avrebbe reso più aggressivo. Cedric avrebbe ucciso Estermann per vendicarsi di una promozione negata. La moglie dell’ufficiale si sarebbe trovata nel posto sbagliato. Un mare di prove (troppe hanno pensato in molti). Testimoni che spariscono e riemergono anni dopo accanto al Papa.
Il 27 marzo 2011 monsignor Carlo Maria Viganò, all’epoca segretario generale del Governatorato (che gestisce le casse vaticane) scrive a Benedetto XVI. Viganò, chiamato un anno prima dal Papa a rimettere in sesto le finanze vaticane, lancia un allarme: vogliono di rimuovermi, ma “un mio trasferimento provocherebbe smarrimento in quanti hanno creduto fosse possibile risanare tante situazioni di corruzione e prevaricazione”. Viganò ha portato i conti da 8 milioni di perdite a 34, 4 di avanzo. Il monsignore accusa “grandi banchieri che sono risultati fare più il loro interesse che i nostri”. Il 18 ottobre Viganò viene nominato nunzio apostolico a Washington dal segretario di Stato, Tarcisio Bertone. Una destinazione di prestigio. E lontana dai conti del Vaticano. Ma il programma “Gli Intoccabili” scopre la storia.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/02/10/omicidi-sequestri-e-silenzi-da-papa-luciani-a-vigan/190234/

Non uccideranno il Papa ma in Vaticano c'è una guerra santa Dentro la Santa Sede è in atto un regolamento di conti tra porporati. Che però ha come vittima Benedetto XVI

News Stefano!

Un complotto sul quale il cardinale arcivescovo di Palermo,Paolo Romeo –ex nunzio in Italia – si sarebbe soffermato con dovizia di particolari in un suo recente viaggio a Pechino nel novembre 2011. Qui Romeo avrebbe

parlato con alcuni interlocutori cinesi–sidicesoprattuttoconilcardinale salesiano Joseph Zen Zekiun, vescovo emerito di Hong Kong, anche se Romeo ha ieri dichiarato: «Non ho detto quelle cose » – della possibilità che Papa Ratzinger muoia entro un anno e della possibilità che il suo successore sia il cardinale italiano Angelo Scola, già patriarca di Venezia e da pochi mesi nuovo arcivescovo di Milano.

CONTENUTI CORRELATI

In realtà, secondo fonti interne, il convincimentodiCastrillónsecondo cui il Papa rischia la vita nasce da una vicenda ben nota in Vaticano e mai uscita in precedenza: nel 2005 un cittadino austriaco, poi identificato, si avvicinò al Papa nella basilica vaticana con in mano un coltello. Arrivò fino a venti metri da lui. Venne fermato, ma da quel giorno le guardie svizzere e la gendarmeria vaticana fecero salire la soglia di allerta perché, si disse di lì in avanti dentro la curia romana, «il Papa potrebbe morire». «Potrebbe morire », esattamente le stesse parole che Romeo avrebbe pronunciato in Cina.

Anche se Castrillón non è nuovo a uscite del genere –nel 2009 spinse perché Papa Ratzinger concedesse la revoca della scomunica al vescovo lefebvriano negazionista sulla Shoah Richard Williamson, convincendo il segretario di Stato vaticano Tarcisio Bertone con queste parole: «È malato, sta morendo, facciamogli un regalo »–,e anche se Paolo Romeo è noto nei Sacri Palazzi per una certa attitudine a vedere complotti – nel 2006 provò a ordirne lui uno contro il Papa. Convinto che non spettasse al Pontefice l’elezione del successore del cardinale Camillo Ruini alla guida della Cei, indisse una consultazione epistolare tra tutti i vescovi italiani perché indicassero il successore, col risultato che il Papa riconfermò Ruini per un ulteriore anno: resta il fatto che di questi giorni la Santa Sede ad altro non assomiglia se non a un groviera dai cui buchi esce, non senza qualcuno che ve lo spinga, di tutto. L’impressione è che dentro la Santa Sede stia avvenendo un regolamento di conti la cui prima vittima è il Papa. Un regolamento di conti tra chi? Non è un mistero per nessuno che la nuova leva a cui è affidata la governance del Vaticano, Bertone e i suoi uomini, dia fastidio alla vecchia guardia, a coloro che con Giovanni Paolo II avevano in mano la segreteria di Stato. Romeo, non a caso, è amico fidato del decano del collegio cardinalizio Angelo Sodano (scrisse Sandro Magister: «Con il cardinale Angelo Sodano segretario di Stato Romeo aveva un legame strettissimo. Non erano buoni, invece, i suoi rapporti con il presidente della Cei, il cardinale Camillo Ruini»),fidato tanto quanto il cardinale Agostino Cacciavillan, ex nunzio a Washington, il quale mesi fa si è speso personalmente sconsigliandoalPapal’allontanamentodell’attuale nunzio negli States monsignor Carlo Maria Viganò. È quest’ultimo, nei giorni scorsi, a essere assurto all’onore delle cronache per aver accusato Bertone di non aver voluto fare piazza pulita della «corruzione»esistentedentroilVaticano.

Sodano, Cacciavillan, Viganò, Romeo: sono queste le eminenze ed eccellenze che lavorano nell’ombra contro Bertone lasciando che lettere anonime escano dalle mura leonine verso alcune redazioni di tv equotidiani? Troppoarditosintetizzare in questo modo. Filippo Di Giacomo, canonista ed editorialista, esce dalle logiche della battaglia interna e la fa più spiccia: «Il documento Castrillón, come le recenti lettere di Viganò al Papa e a Bertone, scoperchiano un problema che parte da lontano. È dal 1985, da quando la parabola del cardinale Agostino Casaroli è iniziata a scemare (Casaroli lasciò l’incarico di segretario di Stato nel 1990) che in Vaticano sono state prese a lavorare, soprattutto nelle seconde e terze linee, personeletteralmenteraccattate per strada.

Nel 1985 divenne presidente della Pontificia accademia ecclesiastica monsignor Justin Francio Rigali, con lui le leve della diplomazia d’oltretevere sono state assunte per cooptazione: più che una scuola, è diventata un “clubbino”. L’internazionalizzazione, poi, ha portato in Curia il peggio del Vecchio e Nuovo Mondo, preti che nelle chiese delle loro patrie servivano a poco o niente. Il deficit di management è evidente. Oggi i nodi vengono al pettine. Se certe lettere escono dalVaticanoefinisconosuigiornali è perché dentro vi lavorano preti che, per formazione sacerdotale e preparazione professionale, sono tra i meno qualificati dell’intera chiesa cattolica».

Secondo il documento Castrillón, tuttavia,c’è di più del semplice deficitdimanagement. DiceCastrillón che «il rapporto tra il Papa e il segretario di Stato Bertone sarebbe molto conflittuale» e che «in segreto il Santo Padre si starebbe occupando della sua successione e avrebbe già scelto il cardinale Scola come idoneo candidato, perché più vicino alla sua personalità».Anche se è difficile sostenere la veridicità di un simile assunto, resta il fatto che è normale per un Pontefice pensare al suo successore e organizzare un collegio cardinalizio che in qualche modo possa seguire le sue aspettative. Come è del tutto logico affermare che la pubblicazione di un documento del genere bruci, più che avvalorare, le possibilità di Scola di salire al soglio di Pietro. Fermo restando il fatto che ogni Conclave è storia a sé.

Tutto,dunque,può accadere.Lucio-Brunelli e Alver Metalli in un Vatican thriller uscito di recente e intitolato «Il giorno del giudizio» parlano addirittura di un Conclave al quale, dopo un attentato terroristicochedistruggeilVaticano, partecipano solo tre cardinali: un cinese, un filippino e un colombiano. Il documento pubblicato dal Fatto , in fondo, più che a una vera trama di complotto assomiglia molto a una spy story alla Dan Brown: Romeo, ex nunzio nelle Filippine,rivela l’uccisione del Papa a un cardinale cinese. Ogni cosa viene riferita in Vaticano da un porporato colombiano.

http://www.ilgiornale.it/interni/non_uccideranno_papama_vaticanoce_guerra_santa/11-02-2012/articolo-id%3d571660-page%3d0-comments%3d2#1

I Giganti dell'Isola di Pasqua

News Gerda!

I Giganti dell'Isola di Pasqua

easter-island-statue-excavation

Un gruppo di ricercatori del progetto Easter Island Statue Project (EISP) ha compiuto degli scavi in profondità intorno alle ‘teste’ megalitiche dell’isola di Pasqua. Queste misteriose presenze sono state un interrogativo antropologico per decenni che è destinato a complicarsi perché gli scavi hanno messo in luce il fatto che non si tratta solo di enormi teste con un accenno di busto ma di figure intere. Sono emerse infatti le braccia dei colossi conserte in grembo sino all’altezza del ‘bacino’ e la figura sembra andare oltre. Questa scoperta acuirà gli interrogativi sulle modalità di produzione e trasporto dei colossi nonché sulla loro funzione originaria.

Chi lo sapeva in anticipo? Jack Kirby naturalmente…nel 1959!

vedi: http://seeker401.wordpress.com/2011/10/29/easter-island-heads-have-bodies/

ed anche: http://secretsun.blogspot.com/

Fonte: http://freeskies.over-blog.com/article-i-giganti-dell-isola-di-pasqua-98908085.html

venerdì 10 febbraio 2012

Neve in Abruzzo, trovate decine di carcasse di cervi e caprioli tra Civitella Alfedena (L’Aquila) e il lago di Barrea

Che tristezza questo inverno,non ho parole ,è difficile questo momento per noi Tutti,resistete, capisco che molti di Voi sono stati abbandonati dalle istituzioni , ma vi prego tenete duro, incapaci di gestire la natura… Forza….Namastè! Dolbyjack!

Decine di carcasse di cervi e caprioli sono state trovate nelle ultime ore nella zona tra Civitella Alfedena (L’Aquila) e il lago di Barrea. Un lupo senza vita e’ stato invece rinvenuto a Celano (L’Aquila). Era sceso a valle a causa della neve alta in montagna. Alla base della morte dei cervi, ma anche di numerosi cinghiali, ci sarebbe secondo gli esperti l’ondata di maltempo che si e’ abbattuta nei paesi del parco in questi ultimi giorni. Il lupo, invece, sarebbe stato investito da un’auto ma sono in corso accertamenti da parte dell’istituto zooprofilattico di Caruscino ad Avezzano. Il sindaco di Civitella Alfedena, Flora Viola, ha segnalato al Parco il ritrovamento delle carcasse. Il fenomeno e’ pero’ preoccupante. La notte scorsa anche i lupi dell’area naturalistica di Civitella hanno ululato ripetutamente mandando il loro segnale di emergenza e rievocando un’atmosfera di altri tempi.

http://www.meteoweb.eu/2012/02/neve-in-abruzzo-trovate-decine-di-carcasse-di-cervi-e-caprioli-tra-civitella-alfedena-laquila-e-il-lago-di-barrea/117231/

L’Europa è ancora assediata dal gelo, anche il Danubio si è ghiacciato

Pluto ! Carissimo come siete messi Voi ? Namastè!

Il Danubio congelato

Il freddo glaciale e uno sconfinato manto bianco di neve continuano ad assediare l’Europa, dove all’emergenza energetica si aggiunge ora quella del blocco nella navigazione fluviale, molto importante per l’economia e i rapporti commerciali nel vecchio continente. Tutti i fiumi, a cominciare dall’immenso Danubio, sono infatti ghiacciati quasi interamente, e vari Paesi hanno disposto l’impiego dei rompighiaccio. Dopo la paralisi nel traffico fluviale in Serbia, Croazia, Austria, Bulgaria e Romania, oggi anche l’Ungheria ha ordinato lo stop alla navigazione sul Danubio, la piu’ importante via navigabile d’Europa che con 2.860 km di lunghezza e’ secondo solo al Volga (3.531). Sui quasi 600 km di percorso in territorio serbo, i blocchi di ghiaccio coprono la gran parte della superficie del grande fiume, con uno spessore che raggiunge anche il mezzo metro, una situazione che non si verificava da alcuni decenni. Per gli esperti, la navigazione non potra’ riprendere prima di una decina di giorni. Ghiacciati quasi interamente sono in Serbia anche la Sava e la Tisa. L’emergenza gelo e neve, cominciata un paio di settimane fa, ha provocato finora in Europa quasi 600 morti, la maggior parte delle quali all’est e nei Balcani, le regioni piu’ duramente colpite, con temperature che in molti casi raggiungono e superano i -30 gradi. L’elenco delle vittime, in gran parte senzatetto, emarginati e alcolizzati, e’ come un bollettino di guerra, con il triste primato detenuto dall’Ucraina, il cui bilancio ufficiale di morti e’ fermo da un paio di giorni a 136, e si puo’ presumere che sia ulteriormente cresciuto. Pesante la situazione anche in Polonia, con 82 morti (cinque solo la notte scorsa), in Russia con 46 vittime solo dall’inizio di febbraio, un centinaio dall’inizio dell’anno, in Romania (57), Bulgaria (28), Rep.Ceca (25), Ungheria (16), Serbia (16), Bosnia-Erzegovina (11), Croazia (4), Montenegro (4), Macedonia (2), Albania (1). Il freddo ha ucciso anche nei paesi baltici (24 morti in Lituania, 10 in Lettonia, uno in Estonia) e nell’ovest del vecchio continente, con il bilancio piu’ tragico in Italia (46 morti). Il gelo e la neve, che hanno causato il totale isolamento di decine di migliaia di persone in Serbia, Bosnia e Romania, stanno intanto aggravando la situazione energetica in vari paesi dei Balcani, dove si moltiplicano di giorno in giorno i picchi nei consumi. In Serbia le autorita’ hanno annunciato tagli di energia elettrica alle aziende che non sono di importanza vitale per il paese, e hanno disposto drastiche riduzioni nell’illuminazione di insegne commerciali e cartelloni pubblicitari. E il presidente Boris Tadic, che tra ieri e oggi ha visitato alcune delle zone del Paese piu’ colpite dall’emergenza gelo e neve, ha lanciato un appello ai cittadini a risparmiare al massimo nei consumi di energia. La situazione in Serbia e’ resa piu’ difficile dalla decisione della Bulgaria di cessare le sue esportazioni di elettricita’ al fine di garantire al meglio il fabbisogno interno.

http://www.meteoweb.eu/2012/02/leuropa-e-ancora-assediata-dal-gelo-anche-il-danubio-si-e-ghiacciato/117213/

UFOs OVNIs Filmed over Calcinatello Italy FEB 8th 2012

Formazione UFO sui cieli di Brescia; il video dell’avvistamento



L’8 Febbraio 2012 è stata avvistata una formazioneUFO nel cielo sopra Calcinatello, una frazione del comune di Calcinato di circa 13 mila abitanti, in provincia di Brescia. Siamo più o meno sopra l’aeroporto militare di Ghedi, distante circa 3 o 4 Km in direzione Sud-Ovest. Il video è stato realizzato alle ore 20:00 con una videocamera Sony. Di questi avvistamenti ne avvengono tanti, alcuni facilmente descrivibili, altri abbastanza misteriosi. Molto spesso le segnalazioni giungono da persone autorevoli, come ufficiali piloti o direttamente dai radar dalle torri di controllo di volo. Ecco intanto il video che mostra 5 puntini luminosi in formazione.

L'UOMO DISCENDE DAGLI ALIENI, BIGLINO: "E' SCRITTO NELLA SACRA BIBBIA"

L'UOMO DISCENDE DAGLI ALIENI, BIGLINO: "E' SCRITTO NELLA SACRA BIBBIA"

La Terra colonia di “divinità” aliene provenienti da altri mondi; Navicelle spaziali scambiate per angeli, genere umano frutto di incroci tra ominidi e alieni. Questa la tesi dissacrante sposata da Mauro Biglino nel suo libro Il Dio Alieno della Bibbia. Una tesi che nasce da un suo approfondito studio di traduzione testuale dall’ebraico antico della Bibbia.

“Per molti anni – racconta lo scrittore torinese – ho lavorato nel mondo dell’editoria e da 30 anni mi interesso di storia delle religioni; ho studiato l’ebraico per avvicinarmi la testo originale della più importante religione dell’occidente e poi ho iniziato a tradurre per le Ed San Paolo che hanno pubblicato 17 libri dell’Antico Testamento da me tradotti letteralmente per la collana delle Bibbia Ebraica Interlineare. Il rapporto si è interrotto quando ho iniziato a pubblicare i saggi in cui analizzo le traduzioni letterali e presento le ipotesi conseguenti, che sono in contrasto con la tradizione religiosa dogmatica. Ho volutamente usato il termine ipotesi perché non sono un possessore di verità e per questo motivo riporto sempre nei libri i versetti ebraici con la relativa traduzione: ciascuno potrà così verificare o fare verificare ciò che dico e scrivo”.

Religione e extraterrestri, che cosa hanno in comune? Quindi qual è la sua tesi in proposito
“Nell’ultimo lavoro IL DIO ALIENO DELLA BIBBIA ho analizzato il culto dei cargo, un magnifico esempio che si è sviluppato sotto gli occhi degli antropologi. La mia ipotesi è che il pensiero religioso sia nato nell’umanità a seguito del contatto avvenuto con civiltà superiori che hanno “formato” l’Homo sapiens da ogni punto vista: da quello strettamente fisico a quello più ampiamente culturale. La perdita del contatto e del rapporto diretto con questi individui ha reso poi necessaria tutta quella elaborazione di ordine teologico spirituale e/o magico religioso che conosciamo. Di questo fatto danno conto tutti i racconti di tutti i popoli di tutti i continenti del pianeta: ho ripetuti il vocabolo “tutti” perché è un elemento fondamentale per cominciare a pensare che si tratta di una cronaca vera e non di miti o favole. La Bibbia non fa eccezione: ci racconta la stessa successione di eventi, facendo però riferimento specifico a “quello” tra i vari individui che ha stabilito il suo patto di alleanza e collaborazione con il popolo ebraico. Insomma sono convito che la storia dell’umanità vada riscritta ed alcuni progetti interdisciplinari che sono in avvio cominceranno a farlo nel prossimo futuro: finalmente”.
Come è arrivato a questo convincimento?
“Con molta semplicità dallo studio dei testi antichi condotto senza pregiudizi teologici o dogmatici. E’ sufficiente analizzare con mente aperta ciò che i popoli hanno narrato, scritto, disegnato e costruito, per capire che la storia che la terra è stata oggetto di colonizzazione da parte di individui provenuti da altri mondi. Sumeri e zulu, maori e hopi, maya e celti, indù e cinesi, egizi e babilonesi, greci e inca… tutti testimoniano che in origine l’umanità ha conosciuto individui provenuti da altri mondi. La Bibbia letta con serenità, come un normalissimo testo di storia, ci narra lo stesso evento. Non dobbiamo stupirci ma prendere atto. Mons. Corrado Balducci, incaricato dal Vaticano di studiare il fenomeno della vita aliena, disse con grande onestà: “Gli UFO esistono e la Bibbia li conosceva”. Moltissimi sono coloro che conoscono il famoso autore Z. Sitchin ma pochi sanno che ciò che ha scritto lui negli ultimi decenni era già stato anticipato nei lavori di gesuiti tedeschi di fine ottocento inizi novecento. Il direttore della specola vaticano, padre Jorge Funes, ripete da tempo che dobbiamo prepararci all’incontro con in nostri fratelli provenienti da altri mondi. Insomma, chi vuole sapere ha modo di capire che la verità storica è diversa da quella che ci è stata raccontata”.
Sono in antitesi i due argomenti (Religione – extraterrestri), cioè uno sconfessa l’altro?
“Direi di no, almeno non necessariamente. Per una persona di fede solida in realtà potrebbe non cambiare nulla: per lui Dio rimane Dio e gli eventuali alieni non altro che suoi “figli”; in quanto tali essi rientrano pienamente nel suo disegno provvidenziale e sono intervenuti sul nostro pianeta per dare come un colpo di acceleratore alla evoluzione umana. Ma questo attiene alla fede che è una scelta assolutamente personale e di questa non mi occupo perché mi limito a narrare ciò che leggo nella Bibbia e l’Antico Testamento non parla di Dio o di mondi spirituali”.
Chi erano Adamo ed Eva, Mosè, Gesù. Cosa accadde 2012 anni fa a Betlemme e 33 anni dopo su monte Golgota.
“Adamo ed Eva erano i progenitori di un gruppo specifico che gli Elohim (EL al singolare…così la Bibbia definisce quegli esseri) hanno creato per inserire nel cosiddetto paradiso terrestre allo scopo di utilizzarli come loro lavoranti. Nel IL DIO ALIENO DELLA BIBBIA analizzo nei particolari tutta la vicenda che non può essere riassunta negli spazi di una intervista, mi limito qui a dire che, contrariamente a ciò che si pensa, non sono i progenitori dell’umanità: questo lo si evince chiaramente anche dalla lettura attenta delle bibbie che tutti abbiamo in casa. Il problema è che si legge poco, troppo poco.
Mosè era il rappresentate che l’Elohìm conosciuto col nome di Yahwèh si era scelto per fare da intermediario tra lui e il popolo che aveva la necessità di costruirsi per affermare e consolidare il suo potere su quella parte dio territorio che gli era stata assegnata. Devo dire che da ciò che si evince dalla Bibbia era anche uno dei meno importanti nel gruppo dei colonizzatori: in Deuteronomio 32 si comprende bene come a lui sia stato assegnato un territorio desertico ed un popolo ancora tutto da costruire.
Di Gesù e del Nuovo testamento vorrei non parlare per ora mi limito a raccontare una curiosità. Nel capitolo 6 della Genesi si narra che i figli degli Elohìm si unirono con le donne terrestri e ne nacque una razza definita dei “Ghibblorìm” (uomini, forti, potenti, famosi); il singolare del termine Ghibborìm è Ghevèr e “uomo forte di El” in ebraico si dice Ghevrìel cioè Gabriele che era dunque un nome funzionale e non un nome proprio. Un Ghevrìel visita Maria e lei rimane incinta… ma qui mi fermo”.
Se un tempo c’erano contatti tra il nostro mondo e altri nell’universo, perché oggi non accade più?
“Questa sarebbe una domanda specifica per gli ufologi che avrebbero molto da dire ma io non sono un ufologo e dunque mi limito ad ipotizzare che si siano comportati come tutti i colonizzatori: finito l’interesse, raggiunti gli scopi si abbandona tutto e si torna a casa.
Nel libro riporto il testo dello storico giudeo-romano Giuseppe Flavio che ci narra come “questi” nel 68 d.C . se ne siano andati tra le nuvole sui loro carri volanti”.

Come cambierebbe il mondo se accadesse che fosse verificata la tesi della genesi aliena dell’essere umano?
“Per le persone intelligenti non cambierebbe nulla: in fondo si tratterebbe solo di prendere atto del fatto che siamo degli OGM. La natura è piena di esempi di incroci tra specie compatibili, quindi capiremmo che noi siamo veramente portatori dell’immagine fisica di quelli che ci hanno creato unendo i due DNA: quello degli elohìm (che la Bibbia chiama TZELEM) e quello degli ominidi che la Bibbia chiama AFAR.
Ma penso che prima o poi tutti dovranno farsene una ragione: ormai le conoscenze vanno verso questa direzione che pare avere un cammino segnato e la Bibbia è una delle pietre miliari su questo percorso così affascinante e liberatorio”.
Gli ufologi più convinti potrebbero essere considerati i nuovi sacerdoti?
“Sarebbe un dramma colossale! Purtroppo stiamo già assistendo alla nascita di nuove religioni, psicosette e altre pericolosissime amenità del genere, guidate da cialtroni che ancora una volta approfittano del bisogno umano di certezze, anche se palesemente inventate, per speculare.
Gli alieni stanno diventando i nuovi angeli o i nuovi demoni, vengono manicheisticamente divisi in gruppi di buoni o malvagi, ci amano o ci succhiano l’anima… mi pare una sorta di nuovo, drammatico e ridicolo, medioevo in cui il terrore o la speranza ingenua tornano a prevalere in questa rida di emozioni provocate dai nuovi sacerdoti. Non bisogna seguire nessuno!!! Bisogna semplicemente ascoltare quanto più possibile e poi costruirsi idee motivate e proprie procedendo con serenità sulla via del pensiero autonomo.
Ho citato gli Angeli per dire che nell’Antico Testamento non esistono le figure che poi la teologia ha elaborato e dico anche, consapevole del peso dell’affermazione, che i Cherubini biblici non sono neppure individui ma oggetti meccanici: non a caso ho dedicato loro ben due capitoli nel libro.
I nuovi angeli o spiriti delle religioni emergenti sostituiscono quindi angeli o spiriti che non esistevano neppure allora”.
Un tempo lei sarebbe finito arso vivo accusato di blasfemia. Quanto costa oggi parlare di questi argomenti?
“Già ho detto della perdita degli incarichi professionali di traduttore e quindi ho sperimentato che costa molto. In pratica la mia vita privata è stata stravolta ma devo dire con onestà che questo è avvenuto sia nel bene che nel male: grandissimo apprezzamento ed odio violento sono i due sentimenti che mi vengono espressi continuamente. Comunque, per fortuna, non ci sono più i roghi”.
fonte

http://noiegliextraterrestri.blogspot.com/2012/02/luomo-discende-dagli-alieni-biglino-e.html#more

Maltempo, neve: situazione drammatica nel comune di Bellegra (Roma)

Monti…sei così assolto dal denaro…che ti sei dimenticato della tua gente…che disperazione!

Comune di Bellegra

Drammatica la situazione nel Comune di Bellegra (Valle dell’Aniene): per 96 ore, denuncia il sindacoDomenico Moselli, il paese e’ rimasto senza energia elettrica prima che l’Enel intervenisse soltanto ieri sera con un generatore che pero’ alimenta solo 1/3 del territorio. E il tempo e’ ancora inclemente: oggi la colonnina di mercurio ha raggiunto i -5°C. Molti i cittadini, tra cui anche anziani e malati, isolati nelle campagne. ”Abbiamo dovuto allestire un ospedale da campo, alimentato da un gruppo elettrogeno, nella scuola elementare aiutati solo dalla Croce Rossa” spiega Moselli, eletto nel maggio 2011 all’interno di una Lista Civica. Coadiuvati solo dai volontari della Protezione Civile locale, i consiglieri comunali, incamminandosi a piedi in mezzo alla neve, stanno portando pasti caldi, medicinali e assistenza ai cittadini malati e isolati. ”L’unico rappresentante dello Stato che si e’ visto qui a Bellegra e’ il Comandante della stazione locale dei carabinieri, Rosario Cascio, che sta lavorando eroicamente in prima persona sul campo: per la strada spalando la neve e calandosi dall’elicottero per raggiungere chi e’ isolato e portare generi di prima necessita”’, continua il sindaco Moselli e aggiunge: ”Il mio e’ un grido disperato di aiuto poiche’ la nostra situazione e’ insostenibile: i viveri forniti dalla Croce Rossa sono ormai in esaurimento, l’Enel non ci da’ notizie sul ripristino del servizio di energia elettrica e, a parte la Prefettura della Provincia di Roma, le Istituzioni ci hanno abbandonato”.

http://www.meteoweb.eu/2012/02/maltempo-neve-situazione-drammatica-nel-comune-di-bellegra-roma/117069/

Severe Ice Storm on the banks of lake Geneva

News Stefano!

Disk shaped UFO over UK, Feb. 2012, analyzed & enhanced

UFOs in the orbit of the Sun - Review Activity for January 8, 2012. (HQ)

Il Fatto: «Un complotto contro il Papa» Il Vaticano: «Siamo alla follia» Sul quotidiano una lettera (di cui non si conosce l'autenticità) su un presunto attentato a Benedetto XVI

News Stefano!

MILANO - «Vaticano, trame e veleni. Un complotto contro il Papa, entro 12 mesi morirà». E' questo il titolo della prima pagina del Fatto Quotidiano in edicola venerdì 10 febbraio.

SCRITTO IN TEDESCO - La notizia verrebbe data in un appunto consegnato dal cardinale Castrillon a Benedetto XVI. E nella nota sarebbe riportata una conversazione dell'arcivescovo di Palermo Romeo in cui afferma che il Santo Padre correrebbe un grosso rischio e che si teme un attentato entro 12 mesi. Il documento sarebbe datato 30 dicembre 2011 ma è stato consegnato al Papa a gennaio 2012. E' scritto in tedesco, «in modo da farlo circolare il meno possibile». Romeo parlerebbe anche del possibile successore e indica Scola, arcivescovo di Milano. L'autore dell'articolo è il giornalista Marco Lillo. Il direttore del Fatto Quotidiano, Antonio Padellaro, ha detto che il documento sarà pubblicato integralmente sul giornale. L'annuncio della notizia è stato dato durante la trasmissione «Servizio Pubblico» di Santoro in onda anche su CorriereTv.

IL VATICANO - Poco dopo è arrivata la replica dal Vaticano, attraverso padre Federico Lombardi, portavoce della Santa Sede: «Si tratta evidentemente di farneticazioni che non vanno prese in alcun modo sul serio. Siamo alla follia».

Redazione Online

http://www.corriere.it/cronache/12_febbraio_09/complotto_papa_uccisione_346cec4c-5368-11e1-8f96-43ef75befe7d.shtml?fr=box_primopiano

Complotto contro il Papa "morte tra un anno" (Esclusivo il Fatto Q. - Se...

News Stefano!

L’esclusiva de Il Fatto Quotidiano
“Un complotto per uccidere il Papa”


Il Papa morirà. Questo il contenuto choc dell’appunto riservato pubblicato oggi da Il Fatto Quotidiano e che annuncia un “complotto omicidiario” nei confronti di Benedetto XVI. Il documento, datato 31 dicembre 2011, è firmato dal cardinal Castrillon e riporta quanto riferitogli dall’arcivescovo di Palermo Paolo Romeo. L’incredibile annotazione ha come base i colloqui riservati avvenuti a margine della visita cinese del Pontefice avvenuta nel novembre scorso

Terremoto Magnitude Mw 5.7 Region NEAR N COAST OF PAPUA, INDONESIA

Magnitude
Mw 5.7

Region
NEAR N COAST OF PAPUA, INDONESIA

Date time
2012-02-10 05:34:05.0 UTC

Location
0.33 S ; 132.76 E

Depth
15 km

Distances
174 km E Sorong (pop 125,535 ; local time 14:34:05.6 2012-02-10)
158 km W Manokwari (pop 53,190 ; local time 14:34:05.6 2012-02-10)

Global view

http://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=254708

Terremoto Magnitude Mw 6.0 Region FIJI REGION

Magnitude
Mw 6.0

Region
FIJI REGION

Date time
2012-02-10 01:47:33.0 UTC

Location
17.94 S ; 178.52 W

Depth
570 km

Distances
323 km E Suva (pop 199,455 ; local time 13:47:33.5 2012-02-10)
277 km SE Labasa (pop 33,397 ; local time 13:47:33.5 2012-02-10)
44 km NE Tubou (pop 578 ; local time 13:47:33.5 2012-02-10)

Global view

http://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=254688

giovedì 9 febbraio 2012

DIMENTICATE IL RISCALDAMENTO GLOBALE, È DEL CICLO 25 CHE DOBBIAMO PREOCCUPARCI













L'Ufficio Meteorologico ha pubblicato nuovi dati che non presentano nessun riscaldamento da 15 anni. Il presunto "consenso" sul riscaldamento globale causato dall'uomo, si trova di fronte ad una sfida imbarazzante dopo la pubblicazione di nuovi dati, che mostrano che il pianeta non si è più riscaldato negli ultimi 15 anni.





DIMENTICATE IL RISCALDAMENTO GLOBALE, È DEL CICLO 25 CHE DOBBIAMO PREOCCUPARCI


I dati suggeriscono che potremmo anche andare verso una piccola era glaciale che potrebbe rivaleggiare con il calo di temperature che durò 70 anni e che ha consentito di organizzare feste e fiere sul Tamigi ghiacciato nel 17° secolo. Questo sulla base delle letture di più di 30.000 stazioni, i cui dati sono stati trasmessi senza fanfare da parte dell'Ufficio Meteorologico e del Climatic Research Unit della University of East Anglia. Essi confermano che il trend di aumento delle temperature globali si è concluso nel 1997.






Nel frattempo, i climatologi di primo piano hanno dichiarato domenica al Mail, che il Sole, dopo aver emesso livelli insolitamente elevati di energia durante il 20 ° secolo, oggi si sta dirigendo verso un "grande minimo", minacciando estati più fredde, inverni più rigidi e un abbreviazione della stagione disponibile per le colture.


La produzione solare attraversa cicli di 11 anni, con un numero elevato di macchie solari al momento dei picchi. Siamo ora a quello che dovrebbe essere il picco del cosiddetto "ciclo di 24" , che qualche settimana fa ha prodotto una tempesta solare con aurore boreali avvistate a latitudini più a sud del solito. Ma il numero delle macchie solari si è dimezzato rispetto a quello osservato durante i picchi dei cicli del 20 ° secolo.

Le analisi degli esperti della NASA e della University of Arizona, dedotte dalla misurazione del campo magnetico a più di 220.000 chilometri sotto la superficie del Sole, suggeriscono che il ciclo 25, il cui picco è previsto nel 2022, sarà molto più debole.

Secondo l'articolo pubblicato la scorsa settimana dall'Ufficio Meteorologico, ci sono 92% di possibilità che anche il ciclo 25 e pure quelli dei prossimi decenni, siano più bassi e inferiori a quelli del periodo del "minimo di Dalton ", tra il 1790 e il 1830. A quel tempo, denominato con il nome del meteorologo John Dalton, le temperature medie in Europa erano scese di 2 ° C.

Tuttavia, è anche possibile che la nuova caduta dell’ energia solare possa essere tanto importante quanto quella del "minimo di Maunder" (dal nome dell'astronomo Edward Maunder), tra il 1645 e il 1715, nel momento più freddo della “Piccola Era Glaciale”, quando si davano feste sul Tamigi ghiacciato e i canali olandesi erano totalmente ghiacciati.

Tuttavia, nel suo articolo, l'Ufficio meteorologico scrive che le conseguenze sarebbero trascurabili, perché oggi, l'impatto del Sole sul clima è molto più basso di quello dell'anidride carbonica di origine umana. Anche se si prevede che la produzione solare diminuisca fino al 2100: " causerebbe soltanto una riduzione delle temperature globali di 0,08 ° C” . Peter Scott, uno degli autori, ha dichiarato: " I nostri risultati suggeriscono che una riduzione dell'attività solare a livelli sconosciuti di centinaia di anni, sarebbe insufficiente a controbilanciare l'influenza dominante dei gas ad effetto serra".





Questi risultati vengono messi in discussione con veemenza da altri esperti solari.




Henrik Svensmark, direttore della ricerca sul clima presso l'Istituto Spaziale della Danimarca, ha dichiarato "Le temperature globali possono diventare più fredde di oggi per i prossimi 50 anni o più. Sarà una lunga battaglia per convincere alcuni scienziati del clima che il Sole è importante. Ed è possibile che il Sole stesso ne faccia la dimostrazione senza l'aiuto di nessuno " .

Egli ha sottolineato che: dichiarando l'effetto di un minimo solare basso, l'Ufficio Meteorologico si è basato sugli stessi modelli informatici invalidati dall’attuale pausa del riscaldamento globale.

I livelli di CO2 hanno continuato ad aumentare senza interruzione e, nel 2007, l'Ufficio meteorologico aveva detto che il riscaldamento globale sarebbe tornato con forza e che tra il 2004 e il 2014, ci sarebbe un incremento complessivo di 0,3 ° C. Nel 2009 aveva previsto che per almeno tre anni, tra il 2009 e il 2014, avrebbe battuto i precedenti record di temperatura del 1998.



Per ora non vi è alcun segno dell’imminenza di tutto questo, ma un portavoce dell'Ufficio Meteorologico ha insistito sul fatto che i loro modelli sono ancora validi, aggiungendo che "Una proiezione a 10 anni, rimane una scienza d'avanguardia e il periodo annunciato per la proiezione non è ancora finito “.



Il dr. Nicola Scafetta, della Duke University nella California del Nord e autore di diversi articoli che contestano i modelli climatici dell'Ufficio meteorologico che riportano una “tendenza costante al riscaldamento a partire dal 2000 fino ad oggi”, dice che: "Se le temperature continueranno a rimanere stazionarie o se ripartono verso un nuovo raffreddamento, la differenza tra i modelli e i dati registrati alla fine diventerà così grande che tutta la comunità scientifica dovrà rivedere le teorie attuali".

Lo stesso ritiene che, visto che il modello dell'ufficio meteo attribuisce più importanza alla CO2 che al Sole, si debba concludere che non ci sarà un raffreddamento, ma "la vera questione è di sapere se il modello stesso sia accurato”.



Inoltre, uno dei più eminenti esperti del clima, la professoressa Judith Curry del Georgia Institute of Technology, ritiene che la fiduciosa previsione dell'ufficio meteorologico di un impatto trascurabile, sia difficile da capire.

Aggiunge che "ciò che sarebbe utile fare è di accettare il fatto che i modelli possono avere gravi difetti quando parlano dell’ influenza del Sole”. Per quanto riguarda l'interruzione del riscaldamento, ha detto che molti scienziati "non sono sorpresi. "



Inoltre ha fatto notare che sta diventando chiaro che altri fattori, oltre alla CO 2, svolgono un ruolo importante nell’ elevazione o la riduzione del riscaldamento, come i cicli di 60 anni della temperatura dell'acqua nel Pacifico e nell’Atlantico e aggiunge che "Sono stati sufficientemente apprezzati in termini di clima globale". Quando, in passato, questi due oceani erano freddi, come tra il 1940 e il 1970, il clima si è raffreddato. Il ciclo del Pacifico è passato dal caldo al freddo nel 2008 e si prevede che la tendenza si inverta anche nell’Atlantico nei prossimi anni.



Pal Brekke, consulente del Centro spaziale norvegese, ha detto che gli scienziati hanno difficoltà ad accettare l'importanza del ciclo dell'acqua, perché facendolo, sarebbe come ammettere che sono gli oceani e non la CO2, ad essere la causa del riscaldamento globale tra il 1970 e il 1997. Lo stesso vale per l'impatto solare, che è stato molto attivo nella maggior parte del 20 ° secolo.

"La natura è in procinto di realizzare un’ esperienza molto interessante, nei prossimi 10 o 15 anni saremo in grado di determinare meglio se il riscaldamento del secolo scorso fosse stato effettivamente causato dalla CO2 umana o invece da variazioni naturali ".



Nel frattempo, dalla fine dello scorso anno, le temperature globali sono diminuite di oltre mezzo grado con il riemergere dell'effetto di raffreddamento di “La Nina” nel Sud del Pacifico.

Benny Peiser, direttore della fondazione politica del riscaldamento globale, ha dichiarato: "Siamo effettivamente nella seconda decade di pausa. Se non vediamo una chiara evidenza del riscaldamento globale entro il 2015, diventerà chiaro che i modelli sono sbagliati. E se lo sono, alcuni scienziati ritengono che queste implicazioni potrebbero essere molto serie."



Traduzione di Tarn








FONTE:DIMENTICATE IL RISCALDAMENTO GLOBALE, È DEL CICLO 25 CHE DOBBIAMO PREOCCUPARCI






(MUST SEE!) London Olympics 2012 Illuminati Card Game NWO Zion False Fla...

News Gerda!

ЧП на электроподстанции на юге Петербурга

un bagliore nei cieli...tutti frenano...interessante!

Grecia: Ue rilancia allarme default, proteste ad Atene

News Stefano!

mercoledì 8 febbraio 2012

Scovato un mostro in un lago islandese. L'ennesima bufala?

Scovato un mostro in un lago islandese. L’ennesima bufala?






Il quotidiano islandese Icelandreview ha rivelato che in Europa esisterebbe un vero e proprio mostro: non si tratta dell'arcinoto (e mai scoperto) Mostro di Loch Ness ma di una creatura misteriosa che abiterebbe le acque del lago Lagarfljót, in Islanda: il suo nome sarebbe Lagarfljótsormurinn, avrebbe le fattezze di un enorme serpente d'acqua e sarebbe stato avvistato per la prima volta nel 1385. Da allora nessuno era mai riuscito a provarne l'esistenza ma oggi, e per la prima volta, un video (sotto) rivelerebbe che non si tratta di una mitologia (come per il "collega" scozzese a Loch Ness) ma di un essere realmente esistente.




Ad ogni modo la leggenda narra che la bestia si trattasse, in origine, di un piccolo verme posto in un anello d'oro da una ragazza, che credeva così di aumentare le dimensioni dell'oggetto e ricavarne profitto. A crescere a dismisura, però, fu solo il vermetto, che col passare dei secoli sarebbe diventato il mostro di oggi.



Finalmente un video ne rivela le fattezze. Ma quanto tempo impiegheranno gli utenti del web a scoprire che non si tratta che... di un'ennesima bufala?






FONTE:Scovato un mostro in un lago islandese. L'ennesima bufala? - AgoraVox Italia

Internauti europei in piazza sabato per la libertà d’espressione

News Simox!

Gli internauti europei contro Acta per la libertà di espressione. I navigatori del web si mobilitano questo sabato a livello europeo contro l’accordo anti-contraffrazione sulla proprietà intellettuale. La petizione contro Acta ha già raccolto un milione e 750 mila firme.

Il trattato, frutto di circa 5 anni di discussioni, è stato siglato da una quarantina di paesi e varie multinazionali: a gennaio anche 22 dei 27 stati membri l’hanno sottoscritto, ma entrerà in vigore solo dopo l’approvazione del Parlamento europeo a giugno.

Le manifestazioni contro il testo si sono moltiplicate in tutta europa. Sabato scorso duemila persone sono scese in piazza a Ljubliana, in Slovenia. Le proteste in Polonia hanno portato il premier Donald Tusk a sospendere il processo di ratifica, “non essendo state consultate adeguatamente – ha detto – tutte le parti in causa”.

Che il trattato sia controverso lo evidenziano anche le dimissioni del relatore Kader Sharif, il quale ha riferito che la trasparenza sul tema è stata scarsa sin dall’inizio. L’accordo, definito a più voci “liberticida”, potrebbe consentire un’intrusione senza precedenti nei dati degli utenti.

vai al video a questo link;

http://it.euronews.net/2012/02/08/internauti-europei-in-piazza-sabato-per-la-liberta-d-espressione/

Chevy Silverado "2012" | Super Bowl XLVI Ads | Chevrolet Commercial

Terremoto Magnitude mb 5.7 Region NEAR WEST COAST OF HONSHU, JAPAN

Magnitude
mb 5.7

Region
NEAR WEST COAST OF HONSHU, JAPAN

Date time
2012-02-08 12:01:42.0 UTC

Location
37.81 N ; 138.16 E

Depth
52 km

Distances
72 km NW Nagaoka (pop 195,318 ; local time 21:01:42.7 2012-02-08)
38 km SW Ryotsu (pop 16,359 ; local time 21:01:42.7 2012-02-08)

Global view

http://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=254495

Wikileaks - NASA Nibiru Planet X leaked footage 2012

7 Steps to Positive ET Contact


Esercitazione nella campagne del comprensorio di Persano. I militari della brigata Garibaldi si preparano a simulare un attacco da parte degli insorti.

News Gerda!

http://www.youreporter.it/video_Esercitazione_brigata_Garibaldi_si_simula_un_attacco

Articolo correlato:

NATO Forces in the Mediterraenan for Exercise PROUD MANTA 12

Vice Admiral Rinaldo Veri, Commander Allied Maritime Command Naples, welcomes Vice Admiral Andreas Krause as new Deputy Commander during an office call.

Nisida, Naples 03 Feb 2012 – From 14-26 February 2012, eleven NATO nations will provide 5 submarines, 15 aircraft (including shore and ship based helos) and 12 surface ships (including 2 Auxiliary ships from Italy and 1 NATO Research Vessel) to take part in PROUD MANTA 12, NATO’s largest Anti-Submarine Warfare (ASW) exercise.

The exercise will take place in the Ionian Sea to the southeast of Sicily.  Forces are provided by Canada, France, Germany, Greece, Italy, Netherlands, Norway, Spain, Turkey, the United Kingdom, and the United States. ...

fonte: http://www.manp.nato.int/exercises/proud_manta_2012/background.html

Vaticano: aperto il simposio internazionale contro la pedofilia

News Simox!

“Un profondo rinnovamento della Chiesa”. Di questo ha parlato Papa Ratzinger all’apertura del Simposio internazionale sulla pedofilia a Roma. Una quattro giorni dal titolo emblematico: “Verso la guarigione e il rinnovamento”. La cura delle vittime degli abusi compiuti da religiosi su minori, ha precisato il Pontefice, deve essere una “preoccupazione prioritaria per la comunità cristiana”. Il promotore di giustizia Monsignor Charles Scicluna:

“Penso che questa sfida sarà sempre con noi. L’importante è agire sulla prevenzione, specialmente con l’informazione, che può dare gli strumenti ai leader e alle comunità per rispondere a ogni pericolo o problema in modo adeguato”.

Grandi assenti, le associazioni delle vittime. Non sono state invitate e hanno bollato il simposio come un esercizio di pubbliche relazioni. Solo una rappresentante delle vittime ha avuto l’ok per entrare, Marie Collins, irlandese:

“Come sopravvissuta voglio che nessun bambino passi quello che ho passato io. E questa è la posizione di tutti i sopravvissuti, quindi questo è un evento molto importante per la Chiesa, per le vittime e per il futuro”.

In apertura dei lavori è stato rivelato che “nel corso dell’ultimo decennio sono stati riportati oltre 4.000 abusi sessuali compiuti da ecclesiastici su minori” e che la Congregazione si è confrontata con “un drammatico aumento” del numero di casi.

More about: Benedetto XVI, Città del Vaticano, Scandalo sessuale, Vaticangate scandalo Chiesa cattolica, Vertice

Copyright © 2012 euronews

http://it.euronews.net/2012/02/06/vaticano-aperto-il-simposio-internazionale-contro-la-pedofilia/

martedì 7 febbraio 2012

Naufragio Costa Concordia, E OSSERVATORI..

OSSERVATE BENE IL VIDEO.....!!!!!

NON POSSO SEGNALARVI IL PUNTO PERCHE DOVREI MODIFICARE IL VIDEO

IL QUALE POTREBBE ESSERE CONTESTATO...

E NON SAREBBE ONESTO NEI CONFRONTI DEL OPERATORE DELLA....GDF

MA ALL OSSERVZIONE DEL FILMATO SULLLO SCORRERE DEL TEMPO AL MINUTO 1:30

UN OGGETTO ATRAVERSA LO SPAZIO RIPRESO ED L'OPERATORE SE NE ACCORGE

LASCIO A VOI LE VALUTAZIONI E SUBITO RIPORTO UN ALTRO FILMATO DEI VIGILI DEL

FUOCO!!!!! ED UN ALTRO ANCORA ED ANCORA

PRECEDENTEMENTE POSTATO...!!!!!!!!










DOPO LE IMMAGINI DI UN ALTRO VIDEO DEI VIGILI DEL FUOCO....!!!








QUELLO CON CUI VIENE RICHIESTA MAGGIORE ATTENZIONE..!!!!





L'OGGETTO RIPRESO DA ALTRE TELECAMERE






ANCORA ...1






INSOMMA..........................!!!!!!

ESSI CI OSSERVANO E SOPRATTUTTO OSSERVANO I NOSTRI ERRORI.....











FONTE:http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=515owJy7ooQ#!

I Gatti Salvano il Pianeta

I Gatti Salvano il Pianeta

Quando non dormono, si aggirano furtivamente per casa, pronti ad azzannare qualche ciabatta o ad affilarsi le unghie sull’anta del costoso armadio della camera da letto. Sono furbi, simpatici, irresistibili, ma chi l’avrebbe mai detto fossero anche uno degli attori principali della salvezza del pianeta? 

Stiamo parlando dei gatti, compagni di vita di molte famiglie dello Stivale.
A svelarlo è uno studio condotto da Alan Beck, veterinario che analizza gli effetti del rapporto uomo-animale per l’Università di Purdue negli Stati Uniti, il quale sottolinea come i più amati fra i felini siano di fondamentale importanza per la sopravvivenza del genere umano, soprattutto in termini di alimentazione.
Sembrerebbe di primo acchito un controsenso: in che modo i gatti pesano sulla sussistenza, non essendo un animale facente parte della catena alimentare umana? 

La motivazione è fin troppo semplice: i gatti da sempre svolgono una funzione irrinunciabile nell’eliminare specie parassita, come topi o serpenti, che minano l’agricoltura dell’uomo.
«I gatti sono fondamentali nel tenere sotto controllo la proliferazione di questi animali invasivi e possiamo dire che sì, gli uomini danno da mangiare ai gatti ma, senza di loro, non avrebbero loro stessi di che sfamarsi».
Lo stesso vale non solo per il contesto alimentare, ma anche per la salute dell’uomo. Il fatto che il gatto sia un’animale decisamente attento alla propria igiene è ben noto, considerato come sia perfettamente autonomo nella cura del manto e nello smaltimento delle feci. E, pur non essendo scevro da possibili infezioni anche gravi, il gatto – in particolare quello randagio – ha garantito la salvezza di molte metropoli, sempre controllando la popolazione di topi, roditori e piccioni, normali veicoli di virus e batteri umani estremamente pericolosi. 

Secondo una recente indagine, inoltre, i felini domestici sarebbero fondamentali anche per la cura di numerose malattie, un risultato in netta controtendenza con le normali credenze sul loro manto o sul loro rapporto con i bambini. Gli infanti che condividono il loro primo anno di vita con un gatto, infatti, acquisiscono risorse immunitarie uniche, tanto da essere meno soggetti ad allergie di ogni tipo nel corso della loro vita.
Tutte queste teorie sono confermate da un particolare episodio accaduto nel 1979 su un’isola della Nuova Zelanda: l’improvvisa scomparsa dei gatti ha portato alla crescita dei roditori che, nutrendosi delle uova di uccelli, rettili e anfibi, han di fatto distrutto l’ecosistema della zona. Quando il gatto manca, insomma, anche tutte le altre specie animali lo seguono a ruota.
E che dire della loro unicità terapeutica per i disturbi di tipo psicologico? Le correnti di pet therapy hanno dimostrato come i gatti siano gli animali più indicati in caso di depressione, ansia o eccessiva timidezza: strappano sorrisi anche nei momenti più tristi, insegnano il valore del coraggio e portano le persone – in particolare gli adolescenti – a essere maggiormente estroversi.
In definitiva, l’evoluzione dell’uomo non sarebbe stata possibile se non grazie a questo compagno di viaggio di lungo corso: quando si incrocerà la strada con un gatto nero, perciò, non si dovrà pensare a funesti presagi, bensì a un’immensa fortuna.
Fonte
Tratto da Green Style

http://freeondarevolution.blogspot.com/2012/02/i-gatti-salvano-il-pianeta.html#more

OVNI sobre Fort Myers Florida 02/02/12

2-2-2012 OVNI SUPER GRANDE

RARO CASO OVNI EN JAPÓN

OVNI sobre Los Angeles, CA.

SPACE CONTACT IN PROGRESS UFO OVNI REVELATION TIMES 2012

Ovni ufo Chicago, enero 2012

Ovni Ufo in London 5 Feb. 2012

lunedì 6 febbraio 2012

DEVIL TOWER, "TORRE DEL DIAVOLO" SIMBOLO DEGLI INCONTRI RAVVICINATI

DEVIL TOWER, "TORRE DEL DIAVOLO" SIMBOLO DEGLI INCONTRI RAVVICINATI

Gli Indiani nativi raccontano che fu un grande Orso a grattare e creare quei solchi visibili sulla Devil Tower resa famosa per essere stata al centro degli "Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo" il colossal creato e diretto dal famoso Steven Spielberg (1977). Questo gigante naturale porta con se una storia fatta esclusivamente di mistero. Tra avvistamenti UFO e Incontri Ravvicinati, questa meraviglia della natura è diventata il fulcro degli appassionati UFO.

Nel Crook County, Wyoming, si trova la Devil Tower; un piede naturale, una torre di 264 mt di altezza, tutta roccia formata dal nucleo solido eroso formato da lava di un vulcano. E 'stato dichiarato primo monumento nazionale degli Stati Uniti nel 1906 da Teddy Roosevelt. I nativi americani lo considerano un luogo sacro e misterioso allo stesso tempo epicentro di contatti alieni...


Gli Indiani nativi, raccontano che fu un grande Orso a grattare e creare quei solchi visibili sulla Devil Tower resa famosa per essere stata il simbolo ufologico per eccellenza a cavallo tra gli anni 70-80 grazie al film "Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo", colossal creato e diretto dal famoso Steven Spielberg (1977). Altri raccontano che fu il Diavolo con le sue unghie a formare quei solchi alti e lunghi. Questo gigante naturale porta con se una storia fatta esclusivamente di mistero. Tra avvistamenti UFO e Incontri Ravvicinati, questa meraviglia della natura è diventata il fulcro degli appassionati UFO.

Immagine tratta dal film "Incontri Ravvicinati del terzo Tipo"

Insomma residenti e turisti hanno regitrato fenomeni stranissimi e infatti la Torre del Diavolo detiene il record di avvistamenti UFO del Wyoming (USA).

Quindi qualcuno pensa che siano il segno del passaggio degli alieni, altri dicono  che si tratti solo del frutto delle bizzarrie della natura.
Di monoliti giganti nel mondo ci sono diverse testimonianze, tutti avvolti da un alone impenetrabile di mistero che ne accrescono il fascino. La più celebre testimonianza di questi giganti naturali appunto e quella della Torre del Diavolo nel Wyoming, Stati Uniti. Questa misteriosa montagna si raggiunge percorrendo la strada panoramica della città di Hulett. Dichiarata monumento nazionale sorge in un parco abitato da diversi splendidi esemplari di orsi e cervi. Tuttavia, questa insolita formazione che rimane un enigma per la sua origine esatta, era un luogo sacro per molte tribù native tra cui i Lakota, Shoshone, Arapaho, Crowe Cheyenne.

Una scena del film "Incontri Ravvicinati del terzo Tipo"

Come detto la leggenda più popolare fa della Devils Tower un sito misterioso. Si parla di Sette ragazze che erano inseguite da un Orso e gli Dei hanno sollevato la roccia per spingere le ragazze verso il suo interno per poi lanciarle al cielo e in sicurezza lontano dall'orso. La leggenda narra che queste ragazze ora si troverebbero tra le  stelle e più precisamente tra le Pleiadi,  nella costellazione del Toro. L'Orso arrabbiato creò quei solchi che oggi si vedono sulla Torre del Diavolo alta circa 265 metri. Non è un caso che nei loro racconti gli Indiani delle tribù locali, narrano di misteriosi incontri.

Di notte comparivano misteriose luci sulla cima della Torre del Diavolo, subito dopo ci furono i primi sbarchi di misteriosi esseri che atterravano con i loro "scudi volanti" per conoscere le tribù native della Terra. Ciò è in linea con la spiritualità di queste tribù che si tramandano da padre in figlio i loro incontri stellari. Tutt'oggi  gli stessi capi delle tribù dei Lakota e Cheyenne sono sempre rimasti convinti del fatto che gli extraterrestri siano sempre stati positivi e che abbiano un ruolo importante per lo sviluppo della coscienza Umana. Essi provengono da altre-dimensioni.

di Massimo Fratini

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/index.php/segnidalcielo-news/692-devil-tower-o-torre-del-diavolo-simbolo-degli-incontri-ravvicinati

Grecia, rischio default più vicino Merkel -Sarkozy in pressing su Atene Il governo prende tempo, gli incontri slittano a martedì E intanto costruisce il muro anti-immigrati al confine con la Turchia

News Stefano!

Il primo ministro greco Lucas Papademos (LaPresse)Il primo ministro greco Lucas Papademos (LaPresse)

MILANO - Ore drammatiche in Grecia dove il rischio di default si fa più concreto: nessun accordo sulle nuove misure di austerità è stato sottoscritto domenica dai leader dei grandi partiti al termine del lungo vertice, durato oltre cinque ore, con il premier Lucas Papademos. Un nuovo round di incontri previsto per lunedì sembra ora sia slittato di 24 ore, Papademos prende tempo nella speranza di convincere i politici a sottoscrivere gli ulteriori tagli chiesti dalla Troika - Commissione europea, Bce, e Fondo monetario - per sbloccare la seconda tranche di aiuti. Un pacchetto di risorse che sarebbe lievitato a 145 miliardi dai 130 previsti inizialmente. Imporre nuovi sacrifici, tra cui la riduzione dei salari, in un paese già in recessione profonda, e con una disoccupazione al 19%, è diventata un' impresa assai ardua. I sindacati hanno già proclamato uno sciopero generale per martedì.
Le grandi difficoltà economiche non hanno in ogni caso distratto il governo dalla costruzione del muro anti-immigrati al confine con la Turchia. La prima pietra della nuova barriera europea è stata posta lunedì.

Merkel-Sarkozy: «Bene Monti, la Grecia segua l'esempio»

MERKEL-SARKOZY: ATENE RISPETTI GLI IMPEGNI- Dai numeri uno di Francia e Germania Angela Merkel e Nicolas Sarkozy è arrivato l'ennesimo ultimatum. «Atene si assuma le proprie responsabilità», «Atene rispetti gli impegni» ha tuonato il binomio da Parigi dove è in corso un incontro bilaterale a sostegno della campagna di Sarkozy per la conferma all'Eliseo («Normale sostenere gli amici» ha ammesso Merkel).

LE TELEFONATE CON DRAGHI E LAGARDE - Tacciono, almeno per ora, Mario Draghi e Christine Lagarde, presidente della Bce e direttore generale del Fmi, ai quali domenica Papademos aveva telefonato in cerca di aiuto, dopo l'esito negativo dei colloqui con i capi dei partiti, Georges Papandreou (socialisti), Antonis Samaras (destra) e Georges Karatzaferis (estrema destra).

LE DESTRE: NO A NUOVA AUSTERITÀ - «Non consentirò misure che portino a una maggiore austerità», ha detto il conservatore Samaras, mentre Karatzaferis ha affermato di non voler «contribuire all'esplosione di una rivoluzione» accettando le misure proposte dalla Troika. Il piano vede contrario anche l'ex presidente socialista Papandreou. Ue-Bce-Fmi chiedono l'abbassamento dei salari minimi e il taglio delle tredicesime anche nel privato, e un intervento sulle pensioni complementari, punti su cui nemmeno i sindacati intendono cedere. La Troika chiede poi nuovi tagli pari all'1% del pil - circa due miliardi di euro - quest'anno, inclusi gli abbattimenti di costi di difesa e sanità.

IL MURO ANTI-IMMIGRATI - « Un'opera di valore pratico e simbolico per scoraggiare la migrazione clandestina», così il ministro Christos Papoutsis ha commentato l'avvio del cantiere per la costruzione del muro anti-immigrati. Papoutsis era in visita sul luogo dei lavori, nel punto in cui il fiume Evros entra in territorio turco. L' esponente del governo di Atene ha parlato di una «cooperazione greco-turca» per la realizzazione di questa barriera richiesta, pare, dalla Francia, già bollata come «inefficace» dalla Commissione europea e contestata duramente dalle organizzazioni per i diritti umani e dei migranti e all'Alto Commissariato Onu per i rifugiati. La linea di doppio filo spinato alta 2,5 metri più che depotenziare l'immigrazione la renderà ancora più pericolosa.

Paola Pica

http://www.corriere.it/economia/12_febbraio_05/grecia-default-vicino_899f9308-503a-11e1-b10d-e5818b1299bc.shtml

FILIPPINE: TERREMOTO NELLE ISOLE CENTRALI, 43 I MORTI

Un mese assurdo è incominciato…quando finirà tutto questo orrore? Dolbyjack!

News Stefano!

(AGI) Manila - E' salito a 43 morti il bilancio provvisorio del terremoto di magnitudo 6,8 che ha fatto tremare le isole centrali delle Filippine. Lo riferiscono fonti militari ufficiali. Il colonnello Francisco Patrimonio ha spiegato che almeno 29 persone sono rimaste uccise da frane e altre 10 sono state schiacciate da edifici crollati nella citta' di Guihulngan, nell'isola di Negros. Tra le vittime vi sono anche due bambini, di 9 e 11 anni .

http://www.agi.it/rubriche/ultime-notizie-page/201202061341-est-rom0056-filippine_terremoto_nelle_isole_centrali_43_i_morti