Alert - Nibiru is coming

Il Pensiero di Angeli in Astronave

Angeli in Astronave è distaccato da tutti coloro che professano amore…e in realtà guadagnano con la sapienza che non gli appartiene… ribadisco …nomi altisonanti … artefatti di strani effetti speciali …visivi o non… strumentalizzare… gruppi di appartenenza…donazioni … plagio… bugie da effetto… mancanza di umiltà… falsi nel pubblico…violenti nelle mura domestiche… guru e maestri …diffidate da ogni cosa artefatta… l’Amore unisce in semplicità…non ha bisogno di una carta scritta…la Verità non si vende ne si compra…fatene tesoro… Dolbyjack!

"Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE. Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483, il presente sito web: (Angeli in Astronave) è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.”

Buona Navigazione Cari Angeli, Namasté..

Video Discosure-Nibiru e Mauro Biglino

Riflessioni

La dottrina e pratica più blasfema della Chiesa Cattolica è quella della transustanziazione e del sacrificio della messa. La transustanziazione (fatta dogma dal concilio Lateranense IV nel 1215, elaborata in seguito da Tommaso d'Aquino e sancita definitivamente dal Concilio di Trento) insegna che: il pane e il vino, al momento della consacrazione vengono dal sacerdote cambiati nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo (ogni giorno quindi vengono all'esistenza migliaia e migliaia di nuovi Gesù). La Scrittura insegna che nella cena c'è solo la presenza spirituale di Gesù (Luca 22:19-20; Giovanni 6:63; 1 Corinzi 11:26). Inoltre, nell'adorazione dell'ostia, la Chiesa di Roma adora un dio fatto dalle mani di uomini. Questo è il colmo dell'idolatria, ed è completamente contrario allo spirito del Vangelo che richiede di adorare Dio in spirito e verità (Giovanni 4:23-24). Carlo Fumagalli ex prete ed antropologo

Rasoio di Ockam suggerisce che: "tra varie spiegazioni possibili di una data osservazione, quella più semplice ha maggiori possibilità di essere vera".

DA QUANDO E' DIVENTATO REATO AVER CARA LA VITA?

"Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa".

Disclose.tv - ANONYMOUS MESSAGE TO NASA ABOUT ETS
http://www.disclose.tv/action/viewvideo/104638/ANONYMOUS_MESSAGE_TO_NASA_ABOUT_ETS/ Agenzia spaziale più importante del mondo, ti abbiamo osservato e ascoltato per molto tempo, siamo contrariati dalle tue costanti smentite e insabbiamenti, sappiamo tutti i tuoi piccoli e sporchi segreti e i trucchetti che usi. Sappiamo come hai falsato tutte le immagini della superfce dei pianeti e dei satelliti che li circondano, sappiamo come hai falsato e nascosto la verità al mondo. Ora abbiamo abbastanza filmati immagini e informazioni che tu non hai. Saremo capaci di mostrare la verità e lo faremo presto, pensi che stiamo bleffando? allora ascolta, la complessità della loro abilità è incomprensibile[...]l'ormeggio dei loro veicoli sembra molto NASA(non diciamo di più) è per i tuoi trucchi?Sappiamo anche come hai rilasciato strani fotogrammi che mostrano dischi che visitano e poi lasciano la terra e hai consigliato agli astronauti di menzionare volta per volta gli ufo, questo è per far credere che sai molto poco di quello che stà accadendo (mentre altri pensano di aver trovato la verità) ma in realtà la verità è così incomprensibilmente vasta e così semplice che sfugge anche ai migliori dispositivi e menti. Ora, sai che facciamo sul serio. Ora ci rivolgiamo a tutti i cittadini del mondo, le entità extradimensionali non sono malvagie come vogliono farvi credere, al contrario, hanno creato il nostro universo quindi sono presenti da prima di noi, non c'è nienti di cui temere, questo è l'inizio della rivoluzione spirituale ed evoluzione della specie umana Traduzione per Angeli in Astronave Raffaele V.

video prova

La morte non esiste è una invenzione della Chiesa Cattolica - Guarda il video e capirai| Nuove tecnologie ci renderanno liberi

lunedì 9 giugno 2014

Uomini non si nasce, si diventa

Uomini non si nasce, si diventa

Il Giornale Onlinedi Silvia Raffaella Formia -
Quando nasce un bambino diamo per scontato, senza neppure porci la domanda, che faccia parte della razza umana. Due braccia, due gambe, postura eretta, facoltà di parola. Tanto basta.
Dal punto di vista iniziatico ciò non è per nulla esatto.
Sotto il profilo biologico, un essere umano si dice tale per il solo fatto di avere determinate caratteristiche fisiche, fisiologiche, intellettive. La disciplina iniziatica, tuttavia, conosce componenti dell'essere umano che la scienza classica ignora totalmente. L'involucro biologico, infatti, non è che il risultato materiale, fisico, percepibile dai cinque sensi convenzionali, di un percorso evolutivo dell'anima. L'essere che viene ad occupare quel corpo appena nato ha una storia, un passato, un accumulo di conoscenze e consapevolezze, frutto delle esperienze maturate in altre forme (ad esempio in passate incarnazioni), pur non essendone conscio a livello intellettivo. Se fisicamente chiunque può riconoscere un essere umano, chi non è iniziato ai misteri non sa scorgere il frutto dell'evoluzione spirituale.
Non è sufficiente, infatti, essere biologicamente umani per definirsi Uomini.
L'uomo, nella sua avventura spirituale, inizia il suo percorso evolutivo interiore con caratteristiche grossolane, vicine esclusivamente ai bisogni primari: bere, mangiare, dormire, accoppiarsi. In questa prima fase è molto simile ad un animale. Il fatto che possegga l'intelletto, comunque, ne fa una creatura potenzialmente in grado di iniziare un cammino verso la Fonte che lo ha creato, anche se inizialmente non ha neppure idea di cosa questo possa significare.
Le varie esperienze di incarnazioni successive permetteranno che questa logica materialistica si vada via via raffinando.
Come, attraverso varie setacciature, è possibile separare le particelle di oro dalla sabbia e dal terriccio, similmente l'essere umano, attraverso il setaccio delle ripetute incarnazioni, può man mano iniziare a riconoscere  e isolare in sé le piccole particelle di oro spirituale, scartando dalla propria natura la sabbia e il terriccio degli istinti inferiori: violenza, falsità, ingordigia, materialismo, egocentrismo, cecità di fronte al mistero del Creato. Scorgerà quindi, di volta in volta, attraverso le prove dell'esistenza e l'esperienza che da esse deriva, minuscole sfoglie d'oro: una piccola rinuncia, un occhio di riguardo per il più debole, un moto di affetto che non chiede nulla in cambio, occasionale resistenza agli istinti primari (ad esempio non abbuffandosi di cibo ma nutrendosi con rispetto per il corpo) ecc.
Proseguendo il cammino, l'uomo inizierà ad accorgersi di cose di cui prima non aveva neppure il sospetto esistessero. Inizierà ad allargare i propri orizzonti, acquistando talenti e doni in misura proporzionata ai traguardi raggiunti. Ogni scelta, anche la più piccola e apparentemente insignificante, permette all'uomo di scendere verso gli istinti inferiori o salire verso il bene superiore: in altre parole, di scegliere tra gli istinti egoici e la natura spirituale. Man mano che l'uomo accumula scelte in direzione dello Spirito, esso lo ricompenserà, infallibilmente, con nuovi talenti, apertura mentale, aiuti invisibili, sostegno materiale. Per contro, ogni qualvolta sceglierà di nutrire la parte egoica, essa crescerà e lo porterà un pò più lontano dalla Verità, confondendogli le idee, creando confusione, senso di separatezza, istinto violento, depressione, stanchezza, assenza di motivazione, senso di inutilità. Ciò accade semplicemente perché l'ego rappresenta il polo opposto allo Spirito. Più si sceglie a favore dell'ego, maggiori saranno le occasioni in cui ci si sentirà separati dal Tutto, esterni all'Uno, abbandonati dal destino e dagli uomini.
La crescita di un essere umano si misura in base alla capacità che egli ha acquisito di scegliere in termini spirituali, cessando gradualmente di nutrire gli istinti egoici.
L'ego è presente in ogni essere umano e lo sarà fino alla morte del corpo fisico, è lo strumento che abbiamo per muoverci nel mondo immanente. Non va demonizzato, represso o soffocato: semplicemente, va riconosciuto e compreso, di modo che venga assoggettato al suo vero creatore e padrone, lo Spirito. Negli uomini infelici l'ego è diventato il padrone usurpatore, che non riconosce la superiorità ontologica dello Spirito, invertendo di fatto i Principi Naturali di cui l'essere umano è parte integrante. Ciò non può che portare estremo dolore e disgrazia. All'inizio del suo cammino, l'essere umano è biologicamente uomo ma spiritualmente naufrago. Nel mezzo del cammino, l'essere umano lavora su di sé per accorgersi della propria reale natura di essere spirituale in un corpo materiale, con tutto ciò che ne consegue. Alla fine del suo cammino, l'essere umano si trasforma in un Iniziato ai Misteri dell'esistenza, riconoscendosi come strumento dello Spirito, eccelso mezzo di rivelazione dell'Uno, fiaccola inestinguibile di Amore e Luce divina.
Ognuno ha la responsabilità, che ne sia cosciente o ancora no, di seguire questo percorso evolutivo.
Per arrivare ad essere, da uomo, finalmente Uomo.

Possiate trovare la strada della Luce e della Gioia, possiate ritornare all'Uno!
Silvia Raffaella Formia

http://www.altrogiornale.org/news.php?default.0.6

Nessun commento:

Posta un commento